Welcome!

Benvenuto nel Forum EnergeticAmbiente! Siamo un insieme di persone che hanno a cuore il Pianeta Terra e che si prendono in qualche modo la responsabilità di proteggerlo dalla stupidità umana. Per poter scrivere o scaricare foto e documenti devi prima registrarti. Vedrai anche meno pubblicità. Basta 1 minuto, un nome inventato e una mail dove ricevere le notifiche delle risposte.

La registrazione è gratuita e puoi farla -QUI-

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Pneumatici (normali e termici) e cerchi; regolazione assetto

Comprimi
Questa è una discussione evidenziata.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #16
    A sensazione lo avevo letto proprio qui, forse l'utente Locusta, ma parlava di fia punto o simili...Per l'offset puoi provare con dei distanziali, no?
    Vectrix VX1 Batterie Nissan Leaf Inside

    Il mio precedente scooter

    Commenta


    • #17
      @ Riccardo: tram nel senso che è diventata più "goffa"? immagino però il miglioramento nella tenuta di strada! Ti tocca solo dietro? Davanti com'è la situazione?

      I distanziali ci sono, da 5 mm, dovrebbero fare al caso tuo.

      Commenta


      • #18
        No nel senso che fa un rumore simile alla ruota di tram/treno quando passa sulla giunzione tra due binari! La tenuta è uguale, si parla di pochi mm su un mezzo da 100km/h...

        Tocca solo dietro, e ora si sono consumati quindi lo fa solo in curve al limite con guida Schumi!
        Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
        Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

        Commenta


        • #19
          Ciao anche io ho montato i cerchi della seicento classica ma non ho notato alcuna differenza.
          Li ho solo sulle due ruote anteriori probabilmente e in effetti con tre persone a bordo e il peso delle batterie al piombo sterzando completamente a Sinistra si sente un piccolo sfregamento del pneumatico ... più che tollerabile ... dietro non ho provato ma, da quando ho sistemato i freni e i pneumatici, non ho piu toccato nulla a livello di ruote.
          Ora ho due ruote di scorta nel CASO DI FORATURA nel fine settimana dovrei essere a posto...
          Avrei voluto mettere i pneumatici da neve sui due cerchi di scorta ma per ora fino a che il battistrada abbonda non è indispensabile...
          Ciao Auguroni
          Solare termico con intergrazione 4 Buderus Sks bollitore 500 L centralina autocostruita Caldaia condensazione Yunkers Stufa a legna a fiamma rovesciata Xeeos Seicento Elettra Robomow

          Commenta


          • #20
            aggiornamento: rimontando le gomme estive ho notato che sono veramente alla frutta! Una con consumo anomalo da un lato le altre meno ma molte con deformazioni sul fianco...
            Strano, hanno fatto pochi km e poi sono state ben stagionate per 13 anni a bassa pressione

            Quindi, visto che le gomme estive da 145 con indice di carico 79 nel frattempo sono scomparse ho deciso mio malgrado di passare alle 165.

            Breve ricerca, mi sono focalizzato sulle classi di merito al rotolamento e all'aderenza sul bagnato ed ho deciso per queste:

            TOYO Nanoenergy3 165/70 R13 79T, classi C/C; prezzo 45€ (su gomme.it)

            sono giapponesi e forse un po' meglio delle tante marche dell'est che sono comparse. Ottima prestazione (se le classi sono veritiere...) sia come consumi che sul bagnato.

            Vedremo...
            Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
            Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

            Commenta


            • #21
              guarda pure su Compra pneumatici online ? gommadiretto.it e PNEUSERVICE SRL
              Vectrix VX1 Batterie Nissan Leaf Inside

              Il mio precedente scooter

              Commenta


              • #22
                ciao a tutti.
                siccome devo cambiare le gomme, e sarei indirizzato per le 165/70 blueheart della yokohama,
                una domanda a Stefano pc; come vanno le tue da 165 della Michelin, tutto ok, o ritorneresti alle 145?
                Grazie, ciao e a presto.

                Commenta


                • #23
                  Ciao ragà.
                  Avete mai provato a controllare la convergenza alle vostre Elettra?
                  Perchè io ho trovate le ruote anteriori un pò troppo convergenti verso l'interno, infatti le ruote anteriori si consumavano da un lato.
                  Le ho controllate come fanno i muratori con i muri, " i rievuli" detto in siciliano, in italiano non saprei, comunque i profilati in alluminio 3000x80x20.
                  Ho regolato la convergenza a zero, cioè in parallelo con le posteriori , che dovrebbe essere il massimo come scorrevolezza e consumo zero dei pneumatici ant, e maggior risparmio di elettroni,ahahah.
                  Risultato?
                  La seicento adesso mi sembra più "macchina", cioè la stabilità mi sembra aumentata come fosse una media, lo sterzo un pò più duro, ma più preciso, e i consumi? Forse migliorati, visto che prima viaggiavo mediamente a 200Wh/Km e adesso sui 185Wh/Km, ma non ne sono sicuro, nel senso che non ho fatto delle prove specifiche.
                  Quindi date un'occhiata ca rievula!.
                  Vi raccomando, lavoro di fino,ahahah
                  Ciauzz

                  Commenta


                  • #24
                    oggi vado al Leroy e gli chiedo "a rievula" dici che capiscono
                    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
                    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

                    Commenta


                    • #25
                      Ahahahah.
                      Puoi usare anche del filo nailon da pesca, ma è più complicato.
                      Invece con la "rievula" la appoggi sulle gomme anteriori, stando attenti che non tocchi il copricerchione, e vedi di quando ti discosti dalla ruota posteriore, naturalmente col sterzo diritto. Anche se usi un attrezzo rudimentale come la rievula, che farebbe accapponare qualsiasi tecnico del settore gomme, vedrai che se ci vai di fino e hai la mano ferma, ci vai di lusso!

                      Commenta


                      • #26
                        io sulla Eli non ho problemi evidenti, dovrei farlo sull'Astra ma è grossa... più che consumarle tira leggermente da un lato.

                        Sui risultati forse il fatto è psicologico, i consumi magari ti sono calati per il caldo... e con meno convergenza credo lo sterzo diventi un po' più morbido non il contrario. Però se consumavi le gomme la convergenza era veramente sballata e quindi qualcosa sul consumo potrebbe influire.
                        Magari sbaglio, ma la convergenza aiuta a far andare il veicolo diritto, se "apri" dovrebbe entrare meglio in curva ma essere più leggero e ballerino sul dritto.
                        Ultima modifica di richiurci; 26-08-2014, 13:24. Motivo: morbido non duro...
                        Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
                        Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

                        Commenta


                        • #27
                          Hai ragione Riccardo, infatti ho detto che lo sterzo è un pò più duro, che i consumi possano essere un fatto psicologico ,concordo.
                          ma non mi va di sballare di nuovo la convergenza e vedere di discesa quanto scorre la macchina da sola, invece questa prova la farò prima di montare le gomme da 165 che aspetto, così faccio il confronto.
                          Comunque adesso con la convergenza a zero la macchina và veramente bene, è un piacere guidarla, e va diritta(adesso).

                          Per essere chiari e dare un dato per confrontarsi, avevo una differenza tra la ruota ant e post di ben 4cm, e 4 nell'altra(naturalmente),
                          cioe appoggiando il profilato di alluminio sul copertone anteriore, il profilato dalla parte posteriore si discostava di 4 cm dalla gomma post(per effetto della convergenza chiusa, se era aperta, il profilato toccava la gomma, e in questo caso avrei dovuto postare il profilato in modo da poter vedere di quando rientrava rispetto l'esterno della gomma post)
                          Spero di essermi spiegato senza fare confusione.

                          Ciao ragà,
                          Per le gomme ho deciso, o preso le Toyo 165/70 nanoenergy 3,come quelle di Riccardo(ciao).
                          Ora alcune considerazioni;
                          1rima di montarle, farò un test di scorrevolezza con le 145 che ho, cioè in leggera discesa partendo da fermo,motore spento naturalmente, vedrò ad una distanza predefinita, in quanti secondi la percorro, e poi rifaccio il test con le 165.
                          2:le gomme 165 dovrebbero essere montati su cerchi larghi 5" ma quelli della seicento sono da 4,5, ne risulta una gomma più bombata e quindi più scorrevole(naturalmente meno aderenza in curva) quindi i consumi non dovrebbero peggiorare(rispetto alle 145),considerando che sono nanoenergy, e Riccardo su questo potrebbe dire la sua, avendo montato pneumatici da 165 della toyo nanoenergy 3.
                          3: Se ci dovrebbero essere dei problemi di aderenza con il posteriore,sopratutto sul bagnato con le 165(il problema cè anche con le 145) a questo punto credo monterei(solo sulle gomme posteriori) i cerchi larghi da 5", in modo da diminuire la bombatura alle gomme, e farle lavorare in modo ottimali,come tabella toyo, naturalmente a scapito forse di un pò di scorrevolezza. Davanti lascerei i cerchi da 4,5" così le gomme sono più bombate,più scorrevolezza, e sterzo più leggero.
                          Tutto secondo teoria, vedremo i fatti.
                          Riccardo, cosa ne pensi, visto che tu già hai le toyo da 165?
                          A proposito, quali cerchi hai montato?
                          Ciao
                          Ultima modifica di nll; 24-10-2014, 23:05. Motivo: Unione messaggi consecutivi dello stesso utente

                          Commenta


                          • #28
                            ciao Giarmelo ho già scritto tutto pochi post più in alto, rileggili.

                            Evita i cerchi da 5'' che tendono a toccare dentro, andrebbero cercati quelli della prima punto (leggi sopra). Oltre i pollici è importante l'offset!
                            Intendiamoci, anche da 5'' montano ma toccano leggermente. Se non ti serve il doppio treno usa gli originali! Sulla tenuta conta molto di più la pressione, considera che io mi sono girato perchè giravo allegro con la pioggia, e le gonfio a 3 bar per avere meno consumi.

                            Il test è divertente e interessante ma sarà dura perchè credo le differenze saranno impercettibili, comunque... qualche suggerimento...

                            - gonfia prima del test le gomme alla stessa identica pressione
                            - non deve esserci vento che ti falsa la misura
                            - oltre al tempo che è difficile da misurare, parti sempre dallo stesso punto (es un cestino, un tombino) e prendi la velocità in corrispondenza di altri riferimenti precisi.

                            Buon test!
                            Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
                            Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

                            Commenta


                            • #29
                              Non le vedo bene le 165 sul canale da 4,5, rimangono bombate e si consumano male, le risparmio energetico hanno già le gole dove non fanno aderenza, perchè ridurre ulteriormente? Per ovviare allo sfregamento ci vogliono i distanziali, la sporting li monta da 1 cm di serie davanti, dietro niente ma si trovano da 0.5 se basta...altrimenti 1 anche dietro e via!

                              Commenta


                              • #30
                                Spiegazione al quanto esauriente ,sai che non ci avevo mai pensato alla "reula"(in leccese ).Domani ci provo,comunque prove alla mano,i consumi si riducono notevolmente (una ibiza a benzina da 18 a 25 km/l mi pare)con le gomme belle gonfie.Naturalmente si perde in aderenza e sembra di stare sui sassi ,ma se trovate il giusto equilibrio è molto importante. (La ibiza dei miei amici l'han portata a 4 bar per questa prova.)
                                Nicola Tesla

                                Commenta

                                Sto operando...
                                X
                                TOP100-SOLAR