templari energie rinnovabili
Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Visualizzazione dei risultati da 1 a 9 su 9

Discussione: Configurazione impianto riscaldamento pdc mitsubishi ecodan

  1. #1
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito Configurazione impianto riscaldamento pdc mitsubishi ecodan



    Buongiorno,

    devo configurare l'impianto di riscaldamento a pavimento connesso alla pdc Mitsubishi Ecodan (IDROBOX + Ecodan esterna + accumulo ACS) , L'IMPIANTO è COSTITUITO DA :

    1 POMPA DI CIRCOLAZIONE
    1 COLLETTORE PIANO TERRA CON 11 SERPENTINE
    1 COLLETTORE PIANO PRIMO CON 5 SERPENTINE

    Domanda : posso utilizzare la modalità "SONDA AMBIENTE" abbinata a 5 termostati (zona giorno , bagno 1 , bagno 2 , zona notte 1 , zona notte 2 ) ? perchè dalle istruzioni della macchina ECODAN Hydrobox EHSC series EHPX series ERSC non riesco a capire.

  2. #2
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Io ho un ecodan idrotank, che per il discorso riscaldamento è identico all'idrobox.
    Per il resto ho una situazione simile alla tua (tranne che la pompa di circolazione aggiuntiva esterna di cui non comprendo la funzione in quanto quella dell'idrotank è più che sufficiente).
    Ho due termostati nelle due stanze al P1 e tre termostati nelle tre stanze al PT. Nessun termostato dedicato ai bagni.
    In aggiunta, ho n. 1 termostato wireless della Mitsubishi.
    Il tutto configurato in ZONA unica (denominata ZONA 1).
    Col discorso termostati sono impazzito per oltre un anno (sia in fase di progettazione termotecnica sia in fase di esecuzione dell'impianto, il tutto aggravato da continui rimpalli tra idraulico ed elettricista).
    Alla fine, esasperato, ho mandato tutti a quel paese ed ho deciso io per una configurazione semplice e funzionale:
    - i 5 termostati (che non servono quasi a nulla se non per motivi di legge) comandano solo le elettrovalvole e non danno alcun consenso alla caldaia (e in ogni caso li tengo disattivati in modo che le valvole di tipo "normalmente aperto" stiano sempre tutte aperte
    - ho regolato/equilibrato l'impianto utilizzando i detentori delle singole serpentine posti sui collettori
    - il termostato wireless della Mitsubishi l'ho posizionato nella stanza meno soggetta a disturbi termici ed è lui a comandare on/of della caldaia
    Se proprio vuoi usare anche i termostati delle singole stanze, basta che disattivi solo quello della stanza che si riscalda per ultima e che si raffredda per prima (vuoi perché vi imposti una temperatura più alta delle altre stanze vuoi a causa di una minor prestazione termica in quell'ambiente) e piazzi il termostato wireless della Mitsubishi proprio in quella stanza
    Se proprio vuoi la "perfezione" (teorica) pare (ma non mi prendo la responsabilità) che si possano collegare termostati ed elettrovalvole (in parallelo) al connettore IN1 della scheda madre della caldaia in modo che le diano il consenso.
    Dico "teorica" perchè questo è proprio il punto che mi ha fatto andare in bestia in quanto nessuno degli "addetti ai lavori" é stato in grado di capire come interagissero i consensi del termostato wireless della Mitsubishi e quelli dei termostati "normali"
    Tu ti sei già regolato in qualche modo?

  3. #3
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    dimenticavo: il termostato wireless è quello che comunica alla caldaia la temperatura interna di casa x poter utilizzare la modalità "temperatura ambiente"
    Per quanto riguarda i termostati "normali" l'ufficio tecnico della Mitsubishi mi ha fatto capire che possono andar bene per dare il consenso se collegati al connettore IN1 ma non ho chiesto se potevano anche essere collegati in modo da comunicare la temperatura alla caldaia.
    La mia convinzione è però che la caldaia sia concepita per interagire solo con un termostato wireless della Mitsubishi. Nel manuale installatore vi è infatti indicato che si possono collegare sino a 5 termostati wireless Mitsubishi ma che, alla fine, solo uno interagisce con la caldaia. Bho!?

  4. #4
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    qualcuno sta utilizzando il controllo internet MelCloud?
    Io lo uso e mi pare che funzioni bene.
    Però non capisco come interpretare la funzione antigelo.
    Mi pare che la centralina FTC5 abbia il suo settaggio antigelo.
    Il settaggio antigelo di MelCloud scavalca quello della centralina?
    Ho disattivato l'antigelo su MelCloud ma il report mi indica che l'antigelo funziona comunque!?
    La temperatura settata in MelCloud x l'intervento dell'antigelo é quella esterna oppure quella del locale caldaia oppure quella interna di casa?

  5. #5
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao, anche io ho hydrotank + centralina wireless per controllo T ambiente ma mi sta facendo impazzire.
    Infatti non riesco a capire perché se lavoro con climatica o con T fissa as es. a 40°C e delta T di 5-6°C, appena passo a T ambiente mi spara la mandata a 47-48°C e il delta T mi va a 8-9°C. Pensavo lo facesse solo all'inizio per raggiungere velocemente la T ambiente e invece sia dopo averla raggiunta (partendo da impianto freddo), sia se questa c'è già (passando da una modalità all'altra), la mandata rimane sempre alta fuori da ogni logica. Ovviamente in casa supero anche il set point (da 20 a 21°C) ma questa non accenna a diminuire se non lentissimamente ci circa 0.5°C ora...
    Pensi che abbia dei problemi?
    Grazie

  6. #6
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Rispolvero questo thread per sapere se poi qualcuno ha novità in merito.

  7. #7
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    i termostati ambiente non possono di certo comunicare la temperatura alla pompa di calore
    in pratica servono a dare il consenso alla partenza se almeno uno di loro richiede calore la pompa di calore si accende per soddisfare quella richiesta e lo spegnimento avviene se nessuno dei termostati ambiente richiede calore
    questo lo dico non perchè conosco il sistema ma secondo logica

    poi che dire se aumenta la mandata il sistema di cessione del calore aumenta la sua resa per questo aumenta il salto termico anche questo è logica

    quanto alla regolazione con la modalità ambiente di solito questi sistemi hanno una certa banda di regolazione e visto che spesso la pompa di calore è usata con un sistema radiante a pavimento che ha una grande inerzia le reazioni del sistema sono lente

    Magari prova ad impostare una temperatura più bassa tipo 19 gradi e lascialo lavorare per qualche giorno e vedi cosa combina

    in rete comunque si trova molto materiale della mitsubishi e bisogna avere la pazienza di leggerseli

  8. #8
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Veramente diverse pdc ormai hanno la regolazione combinata climatica - ambiente.... con il termostato che comunica la T ambiente e la climatica che si aggiusta di conseguenza rispetto al valore dato dalla sola T esterna.
    PDC Ibrida (metano) Daikin HPU 8/35 kW con ACS istantanea. Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500. Impianto Solare Termico 9.6 mq Rotex Solaris V26, Tilt 54°, Rotex Sanicube 536/16/0. Auto ibrida Volvo V60 diesel plug-in.

  9. #9
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    certo anche la mitsubishi col suo comando su bus o wireless ma quì se ho ben capito si parla di 5 termostati ambiente con il contatto pulito NC o NA tipo quelli che si usano usavano per accendere e spegnere la caldaia

  10. RAD

Discussioni simili

  1. Rotex HybridCube + Mitsubishi Ecodan/Zubadan Hidrobox
    Da baggior nel forum Pompe di Calore AEROTERMICHE
    Risposte: 14
    Ultimo messaggio: 20-09-2017, 23:14
  2. Pompa di calore mitsubishi ecodan
    Da rd82 nel forum Caldaie a Gas (metano-GPL)
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 19-02-2015, 01:51
  3. configurazione termostati e valvole di zona bollitore piu' 2 zone riscaldamento
    Da maxx77 nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 13
    Ultimo messaggio: 10-01-2013, 19:15
  4. Mitsubishi Ecodan Packaged
    Da EmilianoM nel forum Caldaie a Gas (metano-GPL)
    Risposte: 11
    Ultimo messaggio: 04-11-2012, 21:45
  5. Impianto Mitsubishi.
    Da gabriflash nel forum FOTOVOLTAICO
    Risposte: 12
    Ultimo messaggio: 25-02-2008, 10:40

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •