templari energie rinnovabili
Mi Piace! Mi Piace!:  4
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 3 di 3 primaprima 123
Visualizzazione dei risultati da 45 a 66 su 66

Discussione: Templari Kita su tank in tank 1000 litri

  1. #45
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito



    Quote Originariamente inviata da artand Visualizza il messaggio

    Sto aspettando quello per Daikin (credo Compact).
    Quote Originariamente inviata da max.c Visualizza il messaggio
    Mi raccomando non provarci neanche con la Daikin la altherma R32 ha grossi problemi in raffrescamento e fa continui on off.
    La Compact non ha nessun problema di modulazione in raffreddamento da meritarsi l'acclamazione "mi raccomando non provarci neanche con la Compact "... lo stesso comportamento in raffreddamento lo ha anche la LG e non è dimostrato che sia un problema.

    L'unico qua che ha rilevato il problema di modulazione ha anche dichiarato un consumo elettrico di 900 Watt a fronte di una
    produzione di freddo pari a 7 kW !! stiamo parlando di COP superiore a 7!!! digli a MAX come mai chi ha la Ariston preferisce usare li split per raffreddarsi.

    Il buon MAX ti propina la sua Ninbus.. un buona macchina per l'amor del cielo.. ma anni luce lontana da una Compact che usa R32,, sia in raffreddamento che in riscaldamento.

    Detto questo.. la Compact ti permette con un costo intorno ai 10-12 Keuro di risolvere il tuo problema che è proprio l'impianto... non il generatore.
    In particolare butti il vero tallone d' Achille del tuo attuale impianto ( il tank in tank ciofeca da 1000 Lt ) e metti la semplice Compact da 500 Lt che è un impianto completo dotato oltretutto del miglior PIT sul mercato , non un semplice generatore che risulterebbe scoperto esattamente come qualsiasi altro, agli errori di progettazione che sono il tuo problema.

    Se metti una qualsiasi PDC in carico all'attuale accumulo fai una grandissima cavolata.. sia che usi la Templari che se usi la Ariston...

    Altra cosa.. se metti una Compact puoi usare la serpentina bivalente per riutilizzare il tuo solare termico.. cosa piuttosto utile visto che l'hai gia.

    Concludo dicendoti che se vuoi risolvere i problemi devi buttare il tuo attuale accumulo... e mettere la PDC in diretta al radiante.

    Qua sono tutti fenomeni.. poi ti ritrovi a mettere una PDC monoblocco in zona climatica E con 2.378 gradi giorno, sul tuo attuale tank in tank.. evviva.

    Consiglio spassionato.. vai in un centro Daikin e valuta anche la loro soluzione... o comunque non seguire indicazioni che tentino in qualche modo di farti riutilizzare il tuo impianto/accumulo.... se spendi in kWh il triplo della tua certificazione significa che il problema è proprio nell'impianto non il generatore.

    Saluti,
    F.
    Segui on-line il funzionamento dei miei impianti in tempo reale.
    Impianto Fotovoltaico grid: 7 pannelli Sanyo HIP 205, 1.44 kWp, Az 90°, Tilt 17°, Inverter Fronius IG.15 + Impianto fotovoltaico in isola da 0,86 kWp con 10 kWh di accumulo + impianto solare termico a svuotamento da 7mq + pompa di calore Altherma 3 Compact R32 da 8 kW.

  2. #46
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Sarei curioso di vedere dove qualcuno ha scritto di problemi sulla LG....
    Sarei curioso di leggere questo utente che usa gli split se ha la Nimbus...

    Meno male che c'è la compact unica acqua santa del mercato che però non scende sotto 1200watt in raffrescamento così come dichiarato dalla stessa assistenza daikin....

    A me di Nimbus LG Daikin Templari non mi importa nulla.
    Il forum serve ad avvisare gli utenti.
    Poi se gli vogliamo raccontare le favole fate pure voi.... Io non lo faccio.
    Casa NO GAS FV: 6.0KWp - 20 QCELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) ABB UNO 6.0 https://pvoutput.org/list.jsp?userid=69502
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

  3. #47
    Amministratore

    User Info Menu

    Predefinito


    Note di Moderazione:
    Intervengo per sedare gli animi prima che si scaldino inutilmente... Devis, benvenuto nel forum. Come nuovo arrivato puoi trovare forse un po "forti" alcuni interventi ma ti pregherei, prima di minacciare il ricorso agli avvocati, di cercare di comprendere un attimo lo spirito del forum e delle discussioni che si svolgono al suo interno.
    Ovviamente frasi inopportune vengono e verranno cancellate (come ho già fatto tra l'altro... max.c mi raccomando!!!!), ma il contenuto tecnico e il confronto rimangono il sale del forum. A volte qualcuno si fa prendere un po la mano ma ti assicuro che la passione e la ricerca del meglio è quello che spinge la maggiorparte degli utenti.

    Per cui saremo felici se ci vorrai portare qualche tuo contributo.
    Per il resto, se hai segnalazioni o richieste da fare contattami pure via mail o con messaggio privato.
    Sono qui per questo.
    Buona continuazione a tutti, in tranquillità e con rispetto di tutte le parti.
    Eroyka

    Comprogreen.it: soluzioni di alta ecologia che supportano il forum. Acquista in piena sicurezza!
    Essere realisti e fare l'impossibile

  4. #48
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da max.c Visualizza il messaggio
    Sarei curioso di vedere dove qualcuno ha scritto di problemi sulla LG....
    Me lo hanno scritto privatamente dopo aver letto che ho indagato la questione della modulazione della Compact... quando ho detto di riportare la cosa sul forum mi hanno detto che "hanno promesso" all'assistenza tecnica di NON DIRLO... hai capito ? si indaga un presunto problema analizzando il comportamento analogo di un altra macchina.. una di quelle che onestamente viene messa a nudo sul forum da un infinita di gente che pubblica i dati onestamente.

    Allora lo dico IO !!! la tua cara LG ha lo stesso presunto problema della Compact.. eppure caro MAX, sia la LG che la Compact secondo me stanno di diverse lunghezze sopra alla tua cara Ninbus.

    Ne riparliamo quando passerà ad R32...

    F.
    Segui on-line il funzionamento dei miei impianti in tempo reale.
    Impianto Fotovoltaico grid: 7 pannelli Sanyo HIP 205, 1.44 kWp, Az 90°, Tilt 17°, Inverter Fronius IG.15 + Impianto fotovoltaico in isola da 0,86 kWp con 10 kWh di accumulo + impianto solare termico a svuotamento da 7mq + pompa di calore Altherma 3 Compact R32 da 8 kW.

  5. #49
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao, scusate il ritardo nella risposta, e anche se novizio provo a dare un mio contributo per riallineare la mia richiesta. Innanzitutto vi confermo che l'isolamento in eps è presente nell'intercapedine se questo potesse generare qualche dubbio accorso su qualche precedente post.
    Quello che interessa a me, utente, è vivere nel comfort con la giusta spesa. 20 gradi in zona giorno, qualcosa in meno nella zona notte e la taverna anche con 18 gradi per poi dare un pò di spinta quando, nei fine settimana, c'è un utilizzo maggiore. Raffrescamento? So che è gestibile con l’installazione di appositi deumidificatori, ma opterei per le pdc aria aria (eresia?). Nell'ipotesi che ci sia un problema di fondo all'impianto, credo di aver già anticipato che (gpl a parte) è stato strutturato per l'utilizzo della termocucina a legna con allaccio predisposto nella parte medio bassa del tank in tank. Questo impianto con caldaia da 24 kw lo scorso inverno è andato solo a GPL, se questo non è sufficiente a giustificare i consumi, ad oggi nessun rivenditore/idraulico mi ha evidenziato altri problemi di fondo all'impianto (nonostante sopralluogo, verifica vano caldaia, consulto legge 10)... Sono collegati male i tubi dell’impianto oppure era stato progettato male fin dall’inizio nell’ottica della termocucina? Nessuno fino ad ora me lo ha fatto capire. Quindi cosa faccio, ho scritto qui per capire e mi affido a voi, se avete un ulteriore Professionista sul quale indirizzarmi qui in zona, non rivenditore, vi ringrazio.
    I rivenditori/idraulici che ho contattato hanno visto cosa ho e mi hanno proposto la loro soluzione e, come spesso accade, le soluzioni sono differenti sia per spesa che per tipologia macchina proposta che per lavori e adeguamenti vari all’impianto. Come mai la Kita può essere applicata al tank in tank e una airnet asn120a (che dai forum mi sembra di aver letto possa aever qualche legame con l'azienda di Rubano, seppur siano di Trento) mi viene proposta con serbatoio di accumulo sanitario da 300 litri + accumulatore inerziale da 200 litri per il riscaldamento, resistenza elettrica supplementare, sonda, termometri e scambiatore oltre lavoro a 14 iva esclusa (e senza gestione raffrescamento, per quello si aggiungono altri 4k). Vaillant arotherm vwl da 7 kw con bollitore solare da 372 litri + separatore accumulo tampone da 100 litri, valvole, termometri, corredo vario + lavoro a 12,5k iva esclusa (a parte altri 2,5k per condizionamento a split). Clivet sphera t comfort 4.1 con accumulo ACS integrato da 280, lavori e adeguamenti vari 11k iva esclusa (no raffrescamento). Accorroni unità interna con 2 accumulatori da 75 litri all’interno dei quali sono collocati i condensatori in rame a scambio diretto e lo scambiatore rapido sanitario, un circuito separato dall’acqua tecnica all’interno del quale scorre l’acqua calda sanitaria mentre nell’altro accumulo produce caldo/freddo + doppie unità Booster da 7.8 + 7.8 KW che lavorano su due circuiti separati e indipendenti, resistenza da 1,5 kw, lavori e corredo, 2 ventilconvettori a parete FW15, tutto a 11k iva esclusa. Ho anche un preventivo da oltre 30k per PDC acqua/acqua (visto che ho il pozzo) per riscaldamento e raffrescamento con termoregolazione climatica. E’ normale che con queste diverse soluzioni qualche dubbio me lo sia portato a casa, ed eccomi qui a confrontarmi con voi. Cosa faccio della caldaia a GPL? L’idraulico che propone Clivet mi ha detto che, viso che c’è, di tenerla nel caso in cui la pdc non “dovesse farcela” in casi particolari e quindi no conto termico ma solo detrazione 50% visto che lui la termoregolazione me la sconsiglia, quindi no 65%. Voi cosa dite, devo tenerla?

  6. #50
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da fcattaneo Visualizza il messaggio
    Me lo hanno scritto privatamente dopo aver letto che ho indagato la questione della modulazione della Compact... quando ho detto di riportare la cosa sul forum mi hanno detto che "hanno promesso" all'assistenza tecnica di NON DIRLO... hai capito ? si indaga un presunto problema analizzando il comportamento analogo di un altra macchina.. una di quelle che onestamente viene messa a nudo sul forum da un infinita di gente che pubblica i dati onestamente.
    Questo mi dispiace e non lo approvo.... se LG ha lo stesso problema va dichiarato....
    Questo farà in modo che sia LG che Daikin corrano ai ripari!
    Ma tu ti immagini quei poveri utenti che hanno speso diverse migliaia di euro ritrovarsi con una pdc INVERTER che non fa il suo lavoro? Lo trovi corretto?

    Quote Originariamente inviata da fcattaneo Visualizza il messaggio
    Allora lo dico IO !!! la tua cara LG ha lo stesso presunto problema della Compact.. eppure caro MAX, sia la LG che la Compact secondo me stanno di diverse lunghezze sopra alla tua cara Ninbus.
    Ne riparliamo quando passerà ad R32...
    Tu ne sei convinto?
    Io vedo prove secondo normativa che dicono tutto il contrario....
    In ROSSO la MIGLIORE prestazione e quella a sinistra è la Nimbus..... e pensare che è una R410..... strano no?
    Forse il gas da te tanto acclamato non è la soluzione di tutti i mali....

    Fate vobis


    @Artand
    quanto potevo consigliarti l'ho già fatto.... lascio parlare gli altri
    Immagini Allegate Immagini Allegate
    Casa NO GAS FV: 6.0KWp - 20 QCELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) ABB UNO 6.0 https://pvoutput.org/list.jsp?userid=69502
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

  7. #51
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da max.c Visualizza il messaggio
    Questo mi dispiace e non lo approvo.... se LG ha lo stesso problema va dichiarato....
    Questo farà in modo che sia LG che Daikin corrano ai ripari!


    In ROSSO la MIGLIORE prestazione e quella a sinistra è la Nimbus..... e pensare che è una R410..... strano no?
    Forse il gas da te tanto acclamato non è la soluzione di tutti i mali....
    Non c 'e' da correre a nessun riparo... io ho provato la mia e l'ho vista a 900 watt di consumo in raffreddamento... che è il doppio rispetto a quando fa calore ma è pur sempre una modulazione accettabile.

    Io non so il perche funzioni cosi ma so che lavora con un COP di 7 in quelle condizioni e quindi non vorrei che con R32 la migliore efficienza si sviluppa con una modulazione piu' alta.

    Non c'e' modo di dire che quel tipo di funzionamento sia un malfunzionamento... il malfunzionamento si evince quando la resa è bassa e questo nessuno l'ha visto.

    per quanto riguarda i dati.. si vede che la tua PDC a -7 diventa una 5Kw nominali.. praticamente inutilizzabile in zona E a 2340 gradi giorno...... la Compact invece quasi mantiene la potenza nominale.

    F.
    Segui on-line il funzionamento dei miei impianti in tempo reale.
    Impianto Fotovoltaico grid: 7 pannelli Sanyo HIP 205, 1.44 kWp, Az 90°, Tilt 17°, Inverter Fronius IG.15 + Impianto fotovoltaico in isola da 0,86 kWp con 10 kWh di accumulo + impianto solare termico a svuotamento da 7mq + pompa di calore Altherma 3 Compact R32 da 8 kW.

  8. #52
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Se tu lo ritieni normale fai pure..... per me non lo è.... punti di vista
    Io non difendo nessuno per principio ma cerco di essere obiettivo il più possibile.
    Sul discorso potenze minime anche la LG rimane a 7kw ma è gas inj
    Per Nimbus ovviamente la taglia ha questo decremento prestazioni a -7, ma è comune a tutte le altre pdc di IDENTICA taglia, Daikin è 1kw in più ed in effetti decrementa meno ma comunque LG gli tiene testa senza problemi.
    Questo per dire che obiettivamente questo ABISSO di cui parli NON lo vedo ... ma sono e rimangono opinioni personali sia le mie che le tue.....

    Comunque chiudo qui il discorso e parliamo di Artand che ha bisogno di una mano.
    Casa NO GAS FV: 6.0KWp - 20 QCELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) ABB UNO 6.0 https://pvoutput.org/list.jsp?userid=69502
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

  9. #53
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Prima comincerei a parlare di isolamento impianto visto che riguardando le foto, sembra sia una parola sconosciuta...
    La caldaia nel modo più assoluto non la terrei, non la useresti e vale molto denaro se tolta, detrazione 65 o conto termico che sia.
    il tank in tank, non lo terrei, se lo tieni ti tieni la parte dell'impianto con il problema dentro.
    La pompa di calore la vorrei dimensionata per rimanere al caldo.
    Prenderei l'impianto di chi, se la macchina mi lascia al freddo me la sostituisce a proprie spese con una più adeguata.



    Per Eroika, giusto per metterti a conoscenza dei fatti:
    c'è un post intitolato " i fenomeni del web " in cui alcuni utenti hanno più volte attaccato Devis Barcaro e il suo modo di pensare e lavorare.
    In questo post, del tank in tank, questi utenti hanno detto che quello che ha proposto la macchina collegata al tank è stato il fenomeno del web, io sono caduto in errore come poteva cadere un qualsiasi altro utente associando a Devis Barcaro e l'ho chiamato per capire i motivi per cui voleva salvare il tank.
    Da subito è emerso che Devis non c'entrava assolutamente niente in questa storia, quando ha capito che era stato tirato in mezzo dai soliti del forum, è sbottato e giustamente.
    Ecco perchè ha subito nominato gli avvocati, non perchè è suo uso al primo post citare gli avvocati ma proprio perchè è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso.

  10. #54
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da massimo72 Visualizza il messaggio
    Prima comincerei a parlare di isolamento impianto visto che riguardando le foto, sembra sia una parola sconosciuta...
    La caldaia nel modo più assoluto non la terrei, non la useresti e vale molto denaro se tolta, detrazione 65 o conto termico che sia.
    il tank in tank, non lo terrei, se lo tieni ti tieni la parte dell'impianto con il problema dentro.
    La pompa di calore la vorrei dimensionata per rimanere al caldo.
    Prenderei l'impianto di chi, se la macchina mi lascia al freddo me la sostituisce a proprie spese con una più adeguata.
    Concordo su tutto Massimo ma mi permetto di aggiungere anche che
    Prenderei l'impianto di chi mi garantisca i consumi elettrici come da legge 10, e che mi sostituisca la macchina se dovesse consumare oltre quanto previsto dalla legge 10 stessa.

    Sempre per chiarezza dei fatti artand si è rivolto a rivenditore Templari, mi sembra palese che tra quello che dici tu e quello che gli è stato detto dal rivenditore c'è tanta differenza.
    Di sicuro tu potrai sapere chi è questo rivenditore e magari chiarire l'arcano.
    Casa NO GAS FV: 6.0KWp - 20 QCELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) ABB UNO 6.0 https://pvoutput.org/list.jsp?userid=69502
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

  11. #55
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Concordo sul fatto che l'impianto sia privo di isolamento e da questo punto di vista lo farò sistemare.
    Mi sembra di capire che dovrei in qualche modo definire una "clausola" con chi mi vende la macchina. E qui le strade sono due, mi sembra che ci siano due pareri diversi tra max.c e massimo72. 1) farmi garantire una sostituzione della macchina laddove dovesse consumare di più di quanto riportato nella legge 10, oppure 2) farmi garantire una sostituzione della macchina laddove dovesse lasciarmi al freddo e quindi forse sottodimensionata in partenza.
    Per esperienza queste cose si possono a vostro avviso definire in fase contrattuale? L'opzione 2) non porterebbe a priori a il venditore a propormi una macchina sovradimensionata? Inserire entrambe le opzioni non si mangerebbero la coda?
    Poi l'eventuale sostituzione per il verificarsi di una delle due opzioni, dovrebbe essere ben monitorata e giustificata da documentazione immagino.

  12. #56
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    secondo me non riuscirai a mettere nessuna clausola...

  13. #57
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Anche se messe,clausole, dopo serviranno una serie di perizie tecniche il cui costo è da quantificare .........................forse, molto probabile si, superiore alla macchina
    Devi fidarti.......................e se non ti fidi cambia "spacciatore"
    Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
    Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.

  14. #58
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Artand se metterai una pdc sottodimensionata avrai sempre il piano b per aiutare con poca spesa.
    Se metti una sovradimensionata dovrai buttarla se consuma come una ferrari e la spesa sarà un bel salasso....
    Casa NO GAS FV: 6.0KWp - 20 QCELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) ABB UNO 6.0 https://pvoutput.org/list.jsp?userid=69502
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

  15. #59
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Piano B intenti integrare con caldaia?

  16. #60
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    ciao, non ho più scritto direttamente perchè mi aveva promesso di farlo il rivenditore in questione, il quale aveva la possibilità di motivare le sue scelte.
    Alla fine di giusto o sbagliato nel mondo delle pompe di calore non c'è niente, con le pdc/ impianto /budget bisogna scendere a compromessi.. sempre.
    detto questo, io purtroppo non riesco a ricavare del tempo per seguire ancora questa discussione, ho ricavato uno spunto per aprire una nuova discussione che spero di buttar giù entro sera, che potrebbe veramente interessare ai finali e agli addetti ai lavori.

  17. #61
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da artand Visualizza il messaggio
    Piano B intenti integrare con caldaia?
    Anche, ma se togli il gas io direi split che potrai usare anche per deumidificare/raffrescare
    Ma una casa come la tua con 10cm di eps.... fa quasi ridere pensare ad integrazioni.

    Quote Originariamente inviata da massimo72 Visualizza il messaggio
    Alla fine di giusto o sbagliato nel mondo delle pompe di calore non c'è niente, con le pdc/ impianto /budget bisogna scendere a compromessi.. sempre.
    Concordo, come puoi vedere ho fatto proprio quanto dici.... ma il compromesso andrebbe fatto valutando ciò che conviene all'utente.
    Attendiamo la tua discussione perchè sicuramente il tuo punto di vista sarà un utile contributo.

    Se poi il rivenditore vorrà spiegare il suo il forum come hai visto è aperto a tutti e non mangia nessuno.
    Quando invece mi viene detto di andare su youtube o sul blog personale.... beh lascia il tempo che trova....
    Casa NO GAS FV: 6.0KWp - 20 QCELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) ABB UNO 6.0 https://pvoutput.org/list.jsp?userid=69502
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

  18. #62
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da max.c Visualizza il messaggio
    Anche, ma se togli il gas io direi split che potrai usare anche per deumidificare/raffrescare
    Ma una casa come la tua con 10cm di eps.... fa quasi ridere pensare ad integrazioni.



    Concordo, come puoi vedere ho fatto proprio quanto dici.... ma il compromesso andrebbe fatto valutando ciò che conviene all'utente.
    Attendiamo la tua discussione perchè sicuramente il tuo punto di vista sarà un utile contributo.

    Se poi il rivenditore vorrà spiegare il suo il forum come hai visto è aperto a tutti e non mangia nessuno.
    Quando invece mi viene detto di andare su youtube o sul blog personale.... beh lascia il tempo che trova....
    Salve a tutti,
    Sono quella persona “incompetente” che ha proposto la templari KITA S-PLUS (kW 3,5-12,5) ad Artand e avrei piacere di spiegare alcune cose
    non frequento i forum ma oggi, dopo aver letto tutto quello che è stato scritto nei giorni scorsi mi sento, chiedendo scusa per il ritardo, di intervenire.
    Ho visionato la legge 10 inviatami da artand nella quale viene specificato un fabbisogno di 6854 W composto da 3924 in dispersione e 2930 in ventilazione con temperatura di progetto a-5°C ed ho ritenuto, d’accordo con il termotecnico che spesso ci assiste, di considerare i valori dati dalla legge 10 diminuendo il valore di ventilazione a 0,3 vol/h anziché 0,8 vol/h, aggiungendo però il fattore di ripresa che sarebbe una maggiorazione della potenza di dispersione che tiene conto della maggior potenza necessaria per fare le variazioni di temperatura interna (ad esempio da attenuazione notturna a regime); solitamente per edifici residenziali, la norma prevede circa 10 W/mq quindi una maggiorazione di kW 1,65.
    Quindi diminuendo il valore di ventilazione, aggiungendo il fattore di ripresa ed aggiungendo un minimo fattore di sicurezza, risultava un fabbisogno di ca. 8,0 kW a -5°C; la KITA S-PLUS eroga kW 8 con acqua a 50°C.
    La proposta di mantenere il serbatoio Tank in Tank esistente, è scaturita da Artand con lo scopo di evitare di modificare la sua centrale termica, mantenere il solare esistente e quindi risparmiare del denaro; faccio notare che dall’offerta impostata, artand poteva recuperare € 3.579,52 di Conto Termico visto che si eliminava la caldaia.
    Non ho proposto la KITA M, ho solamente quotato la differenza di prezzo tra “S-PLUS” ed “M” perché, inizialmente, si pensava di non variare nulla della centrale termica (caldaia a parte) e di lavorare tutto in alta; cosa fattibile ma non consigliabile.
    E’ ovvio che usufruendo del serbatoio esistente, si aveva necessità di mantenere lt. 1000 di acqua a 50°C al fine di soddisfare il fabbisogno di ACS di 4/5 persone, alimentare i fancoil e gli scaldasalviette dei bagni; mentre per il radiante in bassa si considerava, tramite valvola a 3 vie, di lavorare in mandata diretta installando un piccolo puffer sul ritorno.
    Mi stupisce vedere con quanta facilità vengono “consigliate” soluzioni empiriche senza certezza alcuna; ma come fate a dire che il fabbisogno dell’abitazione di artand è di 4k?
    A differenza di chi solamente chiacchiera nei forum, vorrei far notare che quando un rivenditore/installatore prende alla “leggera” calcoli e verifiche tecniche sbagliando fornitura e/o installazione, paga di tasca propria, mentre chi si limita a pontificare restando seduto davanti al PC evita comunque qualsiasi responsabilità.
    Per finire, sono felice di essere definito un “incompetente”, me ne farò una ragione, ma certamente non vorrei mai diventare “competente” come qualcuno professa di essere.

  19. #63
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao. E benvenuto.
    Mi sembra che i 4 kw di pdc ipotizzata più o meno ci siamo con i 3924 w di dispersione citati.
    Imvece i 2930 w di ventilazione..
    mi pare una esagerazione davvero x ventilazione. Come viene calcolata?


    Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
    pdc Templari Kita S Plus - vers. sw 13.26. Pit x acs BLR-Integra 500 + serpentino acs maggiorato 7,7 mq. Impianto Fotovoltaico 6,75 kw Winaico, inverter ABB 6000. 3 VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg. Cucina a induzione. No gas. contratto Enel 6 kw.

  20. #64
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da kinfra11 Visualizza il messaggio

    ....... aggiungendo però il fattore di ripresa che sarebbe una maggiorazione della potenza di dispersione che tiene conto della maggior potenza necessaria per fare le variazioni di temperatura interna (ad esempio da attenuazione notturna a regime); solitamente per edifici residenziali, la norma prevede circa 10 W/mq quindi una maggiorazione di kW 1,65.
    La questione è interessante, tuttavia mi permetto di dare un consiglio che può essere valido in quasi tutti i casi di decisione in merito al dimensionamento di una PDC.
    Personalmente ritengo che occorra rendere partecipe il futuro proprietario di queste scelte, dato che le paga e le vivrà, si spera, per molti anni.

    ..in particolare il fattore di ripresa deve essere spiegato.... se una persona ha intenzione di spegnere e di far ripartire il riscaldamento diverse volte al giorno o comunque di ridurre significativamente il tempo di attivazione del riscaldamento dai classici 18-20 ore/gg a 8-10/gg , il fattore di ripresa, o comunque un deciso sovradimensionamento della PDC, diventa necessario.
    .. ma occorre secondo me specificarlo al cliente.. se non altro per fare educazione tecnica circa come va condotto un impianto dotato di PDC.

    ..Per fare un esempio, io dico sempre.... "..in questa abitazione se mettiamo una 8 kW può bastare.. però mi devi lasciare attivo il riscaldamento sempre, h24.. altrimenti mettiamo una 11 kW o una 14 e puoi spegnerlo qualche ora.. tenendo presente pero che spenderai di più perché la resa sarà mediamente più bassa e che l'impianto ti costerà quasi il doppio e ti aumenta anche la potenza impegnata al contatore."

    .. ecco.. questo è l'approccio che mi sento di consigliare... NON occorre presupporre che l'utente voglia pagare per un fattore di ripresa o peggio ancora , che questo sia la soluzione migliore..altrimenti chi critica scelte progettuali del genere, ha ragione da vendere.

    Sulla questione tank in tank, il fatto di mandare in diretta in BT con una 3 vie all'mpianto a pavimento, migliora notevolmente il giudizio circa questo ipotetico impianto ( dimensionamento PDC a parte... ) .. tuttavia il mantenere un accumulo del genere sulla produzione di ACS è comunque fortemente deleterio alla resa complessiva... forse si potrebbe aggiungere un ulteriore accumulo in serie al tank su cui fare integrare la PDC e lasciare il vecchio accumulo scaldato esclusivamente dal solare termico.

    .. ecco.. forse al costo di perdere ulteriore spazio ( se c'e' ) e aumentare ulteriormente i costi, si potrebbe cosi salvare il vecchio accumulo.


    Saluti,
    F.
    Segui on-line il funzionamento dei miei impianti in tempo reale.
    Impianto Fotovoltaico grid: 7 pannelli Sanyo HIP 205, 1.44 kWp, Az 90°, Tilt 17°, Inverter Fronius IG.15 + Impianto fotovoltaico in isola da 0,86 kWp con 10 kWh di accumulo + impianto solare termico a svuotamento da 7mq + pompa di calore Altherma 3 Compact R32 da 8 kW.

  21. #65
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Concordo in pieno con quanto detto da frattanto. Spesso i professionisti non tengono in considerazione che il cliente non ha la loro stessa conoscenza tecnica e in più per tutelarsi prendono decisioni senza richiedere il parare di chi poi ne dovrà sostenere i costi di esercizio.

  22. #66
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao kinfra11 e benvenuto

    Quote Originariamente inviata da kinfra11 Visualizza il messaggio
    Sono quella persona “incompetente” che ha proposto la templari KITA S-PLUS (kW 3,5-12,5) ad Artand e avrei piacere di spiegare alcune cose
    Ci tengo subito a precisare che come potrai ben leggere ho parlato di persona non competente sul consiglio di una kita M e ripeto kita M che è ben diversa dalla S o S plus.
    Quindi a chi consiglia una M sulla casa di artand per me è una persona oggettivamente non competente, credo tu stesso poi mi dia ragione nel seguito di quanto hai scritto.


    Quote Originariamente inviata da kinfra11 Visualizza il messaggio
    Non ho proposto la KITA M, ho solamente quotato la differenza di prezzo tra “S-PLUS” ed “M” perché, inizialmente, si pensava di non variare nulla della centrale termica (caldaia a parte) e di lavorare tutto in alta; cosa fattibile ma non consigliabile.
    Qui infatti sei d'accordo con me.... magari sarà stato il povero artand ad aver capito male

    Quote Originariamente inviata da kinfra11 Visualizza il messaggio
    E’ ovvio che usufruendo del serbatoio esistente, si aveva necessità di mantenere lt. 1000 di acqua a 50°C al fine di soddisfare il fabbisogno di ACS di 4/5 persone, alimentare i fancoil e gli scaldasalviette dei bagni; mentre per il radiante in bassa si considerava, tramite valvola a 3 vie, di lavorare in mandata diretta installando un piccolo puffer sul ritorno.
    Beh se questo è per te un impianto "efficiente" io no ho altro da aggiungere..... ti lascio al tuo lavoro
    Il puffer va sfruttato in tutt'altro modo se lo si vuole lasciare, ma forse ti sfugge come.
    Fancoil e scaldasalviette sicuramente si possono mandare anche a bassa temperatura o se di quelli che affermano che i fancoil a 30° mandano aria fredda?

    Quote Originariamente inviata da kinfra11 Visualizza il messaggio
    Mi stupisce vedere con quanta facilità vengono “consigliate” soluzioni empiriche senza certezza alcuna; ma come fate a dire che il fabbisogno dell’abitazione di artand è di 4k?
    A differenza di chi solamente chiacchiera nei forum, vorrei far notare che quando un rivenditore/installatore prende alla “leggera” calcoli e verifiche tecniche sbagliando fornitura e/o installazione, paga di tasca propria, mentre chi si limita a pontificare restando seduto davanti al PC evita comunque qualsiasi responsabilità.
    Per finire, sono felice di essere definito un “incompetente”, me ne farò una ragione, ma certamente non vorrei mai diventare “competente” come qualcuno professa di essere.
    Non c'è nessuna facilità o essere competenti, qui si tratta di nozioni di base che vedo che ad alcuni (o molti) sfuggono.
    Sai negli impianti a pdc la ricerca dell'efficienza non è mai abbastanza.... figuriamoci fare scelte che di base già hanno problemi di rendimenti...... figuriamo all'atto pratico cosa accadrà.
    Tu ti preoccupi che la legge 10 "non è attendibile".... beh con 10cm di eps e qualsiasi errore commesso nella legge 10 la vedo difficile che servano più di 5-6kw di potenza su 100mq sotto lo zero.
    Poi se la "tua" esperienza ti dice altro sarei curioso di vederli questi esempi.
    La mia esperienza (non dietro la scrivania come dici tu) mi da tutti altri dati se l'impianto è fatto come si deve.
    Senza parlare della "mia o della tua esperienza" se leggi le discussioni su questo forum troverai tanti e tanti esempi dove persone con 200mq senza coibentazione si riscaldano in pianura padana con una 9kw di potenza erogata a -7°.... Idem con patate altri in piena montagna sotto la neve....
    Magari sbaglio io o hanno sbagliato questi utenti incompetenti a mettere una pdc dimensionata "correttamente". Ma questo gli ha permesso di consumare meno della legna!

    Tutto il resto io capisco l'installatore che vuole "proteggersi" da errori ma fare un impianto sovradimensionato è solo di comodità per lui (installatore). Alla bolletta del proprietario sicuramente non farà bene, poi se vuoi affermare altro fai pure ma io dico le cose come stanno.

    Ovviamente parliamone e approfondiamo il discorso sono sempre qui e se c'è qualcosa da correggere sono il primo ad ammetterlo anzi ben disponibile ad imparare da chi ne sa più di me.
    Casa NO GAS FV: 6.0KWp - 20 QCELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) ABB UNO 6.0 https://pvoutput.org/list.jsp?userid=69502
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

  23. RAD
Pagina 3 di 3 primaprima 123

Discussioni simili

  1. Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 30-09-2019, 14:31
  2. Risposte: 31
    Ultimo messaggio: 21-11-2013, 00:38
  3. termostufa laminox italia 30kw+puffer tank'n tank 1000lt+solare, puo' funzionare?
    Da suleyman nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 29
    Ultimo messaggio: 23-04-2012, 21:15
  4. Termocamino in Tank in tank, caldaia a condensazione e predisposizione x solare
    Da Rusty nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 22-11-2010, 15:57
  5. Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 08-07-2010, 14:40

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •