templari energie rinnovabili
Mi Piace! Mi Piace!:  4
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  2
Pagina 3 di 3 primaprima 123
Visualizzazione dei risultati da 45 a 65 su 65

Discussione: Valutazione progetto termotecnico per dimensionamento pompa di calore

  1. #45
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito



    Quote Originariamente inviata da max.c Visualizza il messaggio
    Stai prendendo un grosso granchio....
    Ma davvero? Scusa indicami un PIT qualsiasi da vedere sul web

    Inviato dal mio ONEPLUS A6003 utilizzando Tapatalk

  2. #46
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Viciuflo Visualizza il messaggio
    Ma davvero? Scusa indicami un PIT qualsiasi da vedere sul web
    Azz... pensavo ti fosse chiara dopo aver letto l'altra discussione...
    Un pit è un puffer pipe in tank ovvero la pdc lavora diretta su acqua tecnica e la serpentina (pit) genera acqua calda sanitaria

    Classico Cordivari Eco Combi
    Casa NO GAS FV: 6.0KWp - 20 QCELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) ABB UNO 6.0 https://pvoutput.org/list.jsp?userid=69502
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

  3. #47
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da max.c Visualizza il messaggio
    Azz... pensavo ti fosse chiara dopo aver letto l'altra discussione...
    Un pit è un puffer pipe in tank ovvero la pdc lavora diretta su acqua tecnica e la serpentina (pit) genera acqua calda sanitaria

    Classico Cordivari Eco Combi
    Sono stato impegnatissimo e non ho avuto tempo per scrivere.
    Stavo prendendo un'aragosta Caraibica altro che granchio!
    Ok ho visto l'ECO COMBI che indicavi, ho visto che c'è anche l'ECO COMBI PDC, immagino più adatto al mio caso che metterò PDC immagino.

    Vorrei capire d'estate quando dovrò fare raffrescamento e devo produrre ACS come si comporta l'impianto?

    Nei tubi e nel boiler c'è acqua tecnica fredda, bisogna che si riscaldi il boiler per doccia o quant'altro e poi ricomicia con il freddo per ripartire con il raffrescamento.
    Dovendo fare docce mattina e sera questo ciclo di ripeterà e ci sarà uno spreco di energia al quanto elevato.
    Immagino che passerà anche un bel po' di tempo finché il bollitore raggiunga le varie temperature.

    Non sarà meglio avere un puffer dedicato solo per ACS?




    Inviato dal mio ONEPLUS A6003 utilizzando Tapatalk

  4. #48
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Altra cosa che tutti escludete a priori è il solare termico.
    Ma se io facessi uno a circolazione forzata, con pannelli piani a bassa temperatura di stagnazione, con una centralina che gestisce nel modo corretto le temperature dell'impianto perché non converrebbe integrare il solare alla PDC?

    Inviato dal mio ONEPLUS A6003 utilizzando Tapatalk

  5. #49
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Dimenticavo....Ho chiesto al termotecnico di rifare il calcolo del fabbisogno termico dell'edificio quindi ridimensionare la PDC calcolando l' insufflaggio che andrò a fare. Domani mi darà il progetto con relazione tecnica dell'impianto e della casa, mi ha anticipato però che la PDC gli è uscita da 12KW.
    Domani quando avrò più dati ve li comunicherò così guardiamo insieme se il calcolo è corretto.
    Lui mi ha detto che esce così alta perché d'estate lavorerà molto.

    Inviato dal mio ONEPLUS A6003 utilizzando Tapatalk

  6. #50
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da max.c Visualizza il messaggio
    Un pit è un puffer pipe in tank ovvero la pdc lavora diretta su acqua tecnica e la serpentina (pit) genera acqua calda sanitaria
    Classico Cordivari Eco Combi
    Lavora diretta su acqua tecnica = lavora diretta sull'impianto (corretto?)
    LG Therma V Split R32 9kW + ECO COMBI1 500lt su impianto a termosifoni
    Fotovoltaico ~4,6 Kwp (Vitovolt 300 M325 + HUAWEI SUN 2000L – 4,6 KTL)

  7. #51
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Buongiorno, ho in mano la relazione tecnica dell'impianto termico e del contenimento di consumo energetico dell'edificio.
    I dati messo dal termotecnico sono:
    793 GG
    T minima di progetto 5° (su mia indicazione)
    T massima di progetto 35°
    Superficie utile climatizzata 116,39 m²
    EPh/nd 54,57 KWh/m² anno
    Ore giorno funzionamento 14

    Valore di progetto T interna invernale 20°
    Valore di progetto T interna estiva 26°

    Per il calcolo è stata usata questa formula
    P termica progetto=EPh/nd*superficie*(20°C-T progetto)/ GG/Ore giorno

    Il risultato è 8,58 KW

    Per soddisfare anche la produzione di ACS ha messo una 12 KW

    La formula per il calcolo è corretta?
    Per l'ACS non credo siano necessari quasi 4KW in più

    Essendo il periodo critico quello estivo ho provato ad usare la stessa formula però cambiando nel calcolo la temperatura interna a 26° il risultato è 12,01 KW

    Non so se è corretto però sostituire solo la T interna di progetto perché quella esterna d'estate non è 5° ma 35°

    Dovessi fare (35° - 26°) nella formula, invece di (20°- 5°) esce 5,14 KW

    Aspetto vostre delucidazioni

    Inviato dal mio ONEPLUS A6003 utilizzando Tapatalk

  8. #52
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Io andrei di eco combi se hai spazio da 600L
    Questo lavora solo per acs e non per il riscaldamento.

    Per il resto c'è qualcosa che non mi quadra....
    Nella relazioni trovi anche un riepilogo delle dispersioni dei locali (per trasmissione)?
    Casa NO GAS FV: 6.0KWp - 20 QCELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) ABB UNO 6.0 https://pvoutput.org/list.jsp?userid=69502
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

  9. #53
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da max.c Visualizza il messaggio
    Io andrei di eco combi se hai spazio da 600L
    Questo lavora solo per acs e non per il riscaldamento.

    Per il resto c'è qualcosa che non mi quadra....
    Nella relazioni trovi anche un riepilogo delle dispersioni dei locali (per trasmissione)?
    E per fare riscaldamento e raffrescamento dovrei usare il bollitore che era previsto nel progetto?
    Se mi mandi la tua mail in privato ti giro la relazione se vuoi

    Inviato dal mio ONEPLUS A6003 utilizzando Tapatalk

  10. #54
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Viciuflo Visualizza il messaggio
    E per fare riscaldamento e raffrescamento dovrei usare il bollitore che era previsto nel progetto?
    Basta un semplice accumulo inerziale da 50-100L
    Casa NO GAS FV: 6.0KWp - 20 QCELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) ABB UNO 6.0 https://pvoutput.org/list.jsp?userid=69502
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

  11. #55
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Nessun altro?

    Inviato dal mio ONEPLUS A6003 utilizzando Tapatalk

  12. #56
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Per la climatizzazione estiva si usa il termine EPc indicato nella relazione poi si usano i GG e le ore del periodo previsto per la climatizzazione.
    Di solito EPc è maggiore di EPh per via dei forti contributi di irraggiamento del sole, a meno di non prevedere frangisole alle finestre (o altri ripari). Per questo capita che la pdc dimensionata sul raffrescamento sia di taglia più grande di quella del riscaldamento.
    La chiesa del mio paese non ha il cappotto, eppure in estate, dentro si sta belli al fresco

  13. #57
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Diciamo che nella vita tutto può essere ma in una zona come la tua e 116 mq di abitazione non ho mai visto mettere più di una 7/8 kw
    Casa NO GAS FV: 6.0KWp - 20 QCELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) ABB UNO 6.0 https://pvoutput.org/list.jsp?userid=69502
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

  14. #58
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da nanotek Visualizza il messaggio
    Per la climatizzazione estiva si usa il termine EPc indicato nella relazione poi si usano i GG e le ore del periodo previsto per la climatizzazione.
    Di solito EPc è maggiore di EPh per via dei forti contributi di irraggiamento del sole, a meno di non prevedere frangisole alle finestre (o altri ripari). Per questo capita che la pdc dimensionata sul raffrescamento sia di taglia più grande di quella del riscaldamento.
    Nella relazione non sono riuscito a trovare nessun riferimento all'EPc, mi sa che non ha fatto il calcolo per il raffrescamento.

    Inviato dal mio ONEPLUS A6003 utilizzando Tapatalk

  15. #59
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma se hai scritto che il periodo più critico è quello estivo e per questo esce una taglia da 12Kw... deve aver fatto il calcolo anche per il raffrescamento.
    La chiesa del mio paese non ha il cappotto, eppure in estate, dentro si sta belli al fresco

  16. #60
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da nanotek Visualizza il messaggio
    Ma se hai scritto che il periodo più critico è quello estivo e per questo esce una taglia da 12Kw... deve aver fatto il calcolo anche per il raffrescamento.
    Nella relazione ha giustificato l'aumento da 8 a 12 KW per la produzione ACS. Per il raffrescamento nessuna traccia.

    Inviato dal mio ONEPLUS A6003 utilizzando Tapatalk

  17. #61
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Il calcolo per il riscaldamento va bene, tranne che potresti tranquillamente considerare che le ore di funzionamento sono 20 se vai sempre in climatica. Uscirebbe una pdc giusta per l'eph della casa e per la posizione geografica.. circa 6Kw e per il tuo Eph che dovrebbe portarti in classe C.
    Per l'acs non serve così tanta potenza in più a meno che tu non debba farne grossi volumi.
    Credo che sia la taglia della Ariston nimbus 50M per esempio.

    Per il raffrescamento invece ( ma l'impianto è a fancoil ?) dovresti calcolare l'Epc che è diverso dall'eph credo solo per i maggiori apporti solari che danno contributi importanti. Per le vetrate a sud si arriva a 400 W/m2 che vanno poi diminuti se c'è riparo dal sole, se hai vetri speciali filtranti.. Può anche darsi che a Reggio Calabria considerino un contributo maggiore a 400 W/m2..

    Per farti un esempio, mia sorella vive in appartamento in classe A, varese provincia. Ampie vetrate alcune esposte a sud. In inverno spende niente di riscaldamento, in estate senza climatizzazione (impianto a pavimento) l'appartamento sarebbe invivibile (raggiunge facile i 38-40°C nei giorni di picco) perchè le vetrate non hanno nessun riparo dal sole (tende, frangisole etc). Il risultato è che spende di più per il raffrescamento che non per il riscaldamento. Un assurdo se si pensa al risparmio energetico eppure hanno pensato solo a quello invernale e non a quello estivo.
    La chiesa del mio paese non ha il cappotto, eppure in estate, dentro si sta belli al fresco

  18. #62
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Si l'impianto sarà a fan coil.
    Anche io pensavo di calcolare 20 ore di lavoro in climatica, perché sbrinamento qua credo che non ne farà la macchina.A sud/est la casa ha 2 porte finestre al piano superiore e due finestre da 120 cm al piano terra, a sud solo le finestre del bagno.
    Potrei calcolare 8 KW per il raffrescamento visto che escono 6 per riscaldamento.

    Inviato dal mio ONEPLUS A6003 utilizzando Tapatalk

  19. #63
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Il calcolo va fatto secondo l'esposizione della casa.. sicuro il termotecnico ti fa il calcolo se glielo chiedi.
    Poi loro si tengono larghi per evitare contestazioni dal cliente che a volte sfociano in cause in tribunale che costano parecchio.
    La chiesa del mio paese non ha il cappotto, eppure in estate, dentro si sta belli al fresco

  20. #64
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Buongiorno, nell'attesa di incontrare il termotecnico prima possibile per riuscire ad avere altri dati per il raffrescamento, ho approfittato del fine settimana e del turno di notte per seguire i vostri consiglii e soprattutto quelli in privato dati di max.c per dare uno sguardo anche ad altre PDC più rinomate nel forum che potessero fare al caso mio.

    Tra le varie Panasonic, Mistubishi, Ariston ed LG credo che il giusto compromesso per le mie esigenze potrebbe essere la Lg Therma V perché dalla scheda tecnica sembra che mantiene i KW nominali sia in riscaldamento che raffrescamento 23°/18°, con l'Aermec da 8 KW ho 7,5 in riscaldamento e 6,8KW in raffrescamento 23°/18°.
    Però in condizioni più critiche sia in riscaldamento che raffrescamento l'Aermec ha COOP e EER decisamente migliori.

    Secondo i dati della relazione del termotecnico, mettendo l'impianto attivo h24 per il riscaldamento avrei bisogno di 5KW, visto che come abbiamo detto per il raffrescamento ho bisogno di più KW potrei optare per la 7KW, la 9 probabilmente è sovradimensionata. (Attendiamo comunque dati migliori dal termotecnico)

    Come PIT devo scegliere tra il Cordivari ECO COMBI ed ECO COMBI PDC da 600L

    Sotto consiglio di max.c ho aggiunto un volano termico da 100 L sul ritorno

    Per quanto riguarda il discorso termostati come dovrei agire? L'idraulico aveva previsto uno per fancoil ma ho letto sul forum che non va assolutamente bene. Mettere solo uno per piano nelle stanze più grandi potrebbe essere una buona soluzione?



    Inviato dal mio ONEPLUS A6003 utilizzando Tapatalk

  21. #65
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Nessun aiuto? È arrivato il momento di scegliere le macchine e ancora ho molti dubbi su come muovermi. Per favore esprimetevi sui miei dubbi.

    Inviato dal mio ONEPLUS A6003 utilizzando Tapatalk

  22. RAD
Pagina 3 di 3 primaprima 123

Discussioni simili

  1. Dimensionamento pompa di calore
    Da Joslen nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 03-03-2020, 14:49
  2. dimensionamento pompa di calore
    Da pierlorenzo.simonini nel forum Pompe di Calore e Condizionatori
    Risposte: 50
    Ultimo messaggio: 06-01-2020, 17:41
  3. Dimensionamento pompa di calore
    Da Ruth nel forum Pompe di Calore e Condizionatori
    Risposte: 10
    Ultimo messaggio: 24-11-2019, 15:40
  4. Dimensionamento pompa di calore
    Da Tonysteit nel forum Pompe di Calore e Condizionatori
    Risposte: 77
    Ultimo messaggio: 01-06-2019, 13:12
  5. Dimensionamento Pompa di Calore
    Da SimoneRun nel forum Pompe di Calore e Condizionatori
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 07-12-2017, 10:21

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •