templari energie rinnovabili
Mi Piace! Mi Piace!:  5
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  1
Visualizzazione dei risultati da 1 a 16 su 16

Discussione: Certificazione energetica - Parere pompa di calore installata

  1. #1
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito Certificazione energetica - Parere pompa di calore installata



    Buongiorno a tutti, riporto a seguito le caratteristiche della certificazione energetica di un appartamento di nuova costruzione.
    E' stata installata una pompa di calore per riscaldamento e acqua calda della Mitsubishi ( ecodan 8 kw nominale ).
    Chiedo a voi un parere sul dimensionamento, non vi sembra troppo? Che dimensionamento avreste fatto? Secondo voi consumerà più ddel necessario con continui on-off?
    Grazie

    Dati:
    zona climatica E (Padova)
    superficie utile riscaldata 90 mq
    volume lordo riscaldato 376 mc
    classe A4
    superficie disperdente 207 mc
    EPH,nd 33,76 kwh/mq anno

  2. #2
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Se inserisci i tuoi dati nel calcolatore
    con 2400 gradi giorno per Padova

    Dimensionamento pompa di calore | Calcolo potenza termica nominale

    Il risultato è inferiore a 2 kw !!

    Prova a confrontarti col termotecnico

  3. #3
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Vedo che passa anche da Padova "Mariuccio l'idraulico"....
    Ovviamente con quei dati quella pdc è un mostro a 10 teste con le ruote di un triciclo....
    Peccato sia già stata installata...
    Casa NO GAS FV: 6.0KWp - 20 QCELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) ABB UNO 6.0 https://pvoutput.org/list.jsp?userid=69502
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

  4. #4
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da alstom Visualizza il messaggio
    E' stata installata una pompa di calore per riscaldamento e acqua calda della Mitsubishi ( ecodan 8 kw nominale ).

    zona climatica E (Padova)
    superficie utile riscaldata 90 mq
    classe A4
    EPH,nd 33,76 kwh/mq anno
    A occhio e croce hai già fatto la frittata...
    Provincia di Roma - zona D 1886gg - 400mslm - 115m² classe G - LG Therma V Split R32 9kW + ECO COMBI1 500lt su impianto a termosifoni

  5. #5
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Scusate, ma la scusa per sovradimensionare la PDC è sempre il timore di cause in tribunale, in quanto il cliente non riesce a scaldarsi.

    In questo caso il costruttore può essere incolpato (con richiesta danni) per lo stesso motivo: il cliente non riesce a scaldarsi né con efficienza, né avendo il giusto comfort, perché il generatore è potente cinque volte il necessario e non si avrà la giusta modulazione: probabilmente in quell'appartamento starà troppo al caldo....

    Al costruttore, dietro gentile richiesta , non converrebbe subito sborsare i 3000 euro per la pompa ben dimensionata, piuttosto che ingrassare l'avvocato??
    Dopotutto sta vendendo un appartamento (ben pagato perché in classe A4), non un pacchetto di noccioline

  6. #6
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Io penso che nessuno possa essere portato in tribunale per un sovradimensionamento.
    Anche perché quanto sarebbe il danno? In cosa consiste? L'inefficienza come la quantifichi?
    Provincia di Roma - zona D 1886gg - 400mslm - 115m² classe G - LG Therma V Split R32 9kW + ECO COMBI1 500lt su impianto a termosifoni

  7. #7
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Beh, anche al minimo, il calore ceduto all'ambiente sarebbe eccessivo, invece di battere i denti è costretto a girare per casa in mutande, e se così non fosse pervia dell'inerzia termica del massetto, comunque la molto scarsa professionalità di chi ha costruito l'impianto potrebbe essere provata, o i consumi eccessivi porterebbero l'appartamento a non appartenere più a quella classe promessa nel contratto di compravendita

    No, eh ... ?

    EDIT: comunque io suggerivo una transazione extra-giudiziale, appunto per non spendere in avvocati (non me ne vogliano questi ultimi)

  8. #8
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Mi paredifficile. Una cosa restare al freddo, una cosa parzializzare il funzionamento. La abbiamo messa piu' grande visto che ci fa' anche acs, anzi, invece di farla andare 24h la fara' andare 10 ore. Ci deve pure ringraziare.

  9. #9
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    @mario68 vedi, chiedi a fedonis che se non erro in qualche messaggio "lamentava" un chiaro sovradimensionamento della sua rispetto all'involucro super performante che si ritrova dopo la ristrutturazione.

    Poi questa cosa dei consumi, ripeto che è qualcosa che rasenta l'esoterico, nessuno è così scemo da tenere accesa una macchina h24 se sovradimensionata e/o il suo involucro è saturo. Semplicemente la spegne.

    Vorrei capire/vedere chi ha veramente calcolato o vissuto in prima persona un aumento dei consumi per una macchina sovradimensionata ma che resta accesa ¼ del tempo della taglia giusta... @fedonis potrebbe dare feedback immagino.

    Aggiungo che nella mia PDC c'è un parametro per impostare la capacità che va dal 10% al 100% (passi di 5%), sarà mica la soluzione?

    L'irreparabile è sotto dimensionare.
    Ultima modifica di raffaelem; 23-01-2020 a 10:51 Motivo: capacità della pdc
    Provincia di Roma - zona D 1886gg - 400mslm - 115m² classe G - LG Therma V Split R32 9kW + ECO COMBI1 500lt su impianto a termosifoni

  10. #10
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    sarebbe veramente paradossale fare causa a un costruttore che monta una pompa di calore mitsubishi electric e non le solite baxi immergase etc etc..certo pare sovradimensionata bisogna capire come è il resto dell'impianto di sicuro quando fuori ci sarà freddo e umido questa pompa andrà a basso regime e andrà ore e ore senza doversi sbrinare
    maggiori consumi su una casa A4 non esiste visto che avrà consumi molto ma molto bassi
    e al posto di un funzionamento h24 può parzialissarne il funzionamento magari alle ore dirune più calde e magari con produzione del fv..insomma visto che già c'è io me terrei stretta

  11. #11
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Che è quello che abbiamo detto.

  12. #12
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    c'è sicuramente la tendenza ad abbondare..questa cosa è endemica nel settore del riscaldamento e della climatizzazione e ha una lunga storia..si abbondava una volta perchè le rese dichiarate spesso erano taroccate e sicuramente nel caso del nostro amico il costruttore non si vuole sentire contestare che la pompa di calore non riesce a scaldare casa se non lasciandola accesa "tutto il giorno" sai con "che consumi"

    un conto è una scelta consapevole che può fare qualcuno informato etc altro è dover vendere la casa a qualcuno che chiama la pompa di calore la caldaia elettrica e ha il retaggio che scaldarsi con la stufetta elettrica è ipercostoso per cui lo sarà anche con la caldaia elettrica!!!
    Metti caso poi che faccia una settimana a -10 e inevitabilmente costruttore e progettista si tutelano

    Per cui tipicamente ti montano un sistema ibrido caldaia + pompetta di calore da poco sia come potenza che qualità oppure se solo elettrico abbondano

  13. #13
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da raffaelem Visualizza il messaggio
    @mario68 vedi, chiedi a fedonis che se non erro in qualche messaggio "lamentava" un chiaro sovradimensionamento della sua rispetto all'involucro super performante che si ritrova dopo la ristrutturazione.

    Aggiungo che nella mia PDC c'è un parametro per impostare la capacità che va dal 10% al 100% (passi di 5%), sarà mica la soluzione?

    L'irreparabile è sotto dimensionare.
    La mia va solo di giorno per il riscaldamento, per acs invece la fa quando gli pare. Per riscaldamento inizia a lavorare alle 10:00 e smette alle 19:00, con mandate non oltre i 26°. La notte si va anche quei 3/4 gradi sotto zero, ma lei non lvora.
    Sono intervenuto su HPM, variando anche un parametro che si chiama "espcurisc" che sarebbe esponente curva riscaldamento, abbassandola fin sotto i parametri di default.
    Nei tempi di fermo ha una funzione che sono i tempi di non occupazione. Per questi tempi ho impostato una temperatura di guardia, in sintesi che se rileva temperatura sotto i 18 gradi di temperatura interna, interviene comunque. Ovviamente non parte mai, perche la casa e' sempre calda, ma io la ho comunque prevista una qualsiasi evenienza. La funzione c'e', non vedo perche' non sfruttarla. La mattina successiva riparte e si mette a 55 circa di frequenza per una mezz'ora, poi scende a 19 hz e va avanti pacifica, senza on off. Se va in off ci sta anche un paio di ore. In sintesi, tra riscaldamento ed acs siamo attorno i 5kwh giorno. Se poi ci mettiamo anche che il fv mi sta producendo attorno i 20 kwh giorno (c'e' sempre sole come sapete bene anche voi), credo di prelevare davvero poco dalla rete. Concludendo, sono arrivato alla risoluzione che, basta impostare bene la macchina adattandola alle esigenze della abitazione e si risolve. Non si risolve se si vuole tenere acceso h24 una macchina ampiamente sovradimensionata pretendendo di non avere on off.

  14. #14
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da fedonis Visualizza il messaggio
    In sintesi, tra riscaldamento ed acs siamo attorno i 5kwh giorno. Se poi ci mettiamo anche che il fv mi sta producendo attorno i 20 kwh giorno (c'e' sempre sole come sapete bene anche voi), credo di prelevare davvero poco dalla rete. Concludendo, sono arrivato alla risoluzione che, basta impostare bene la macchina adattandola alle esigenze della abitazione e si risolve. Non si risolve se si vuole tenere acceso h24 una macchina ampiamente sovradimensionata pretendendo di non avere on off.
    Appunto, se avessi avuto una macchina della taglia "giusta" quanto avresti potuto consumare? 4kwh? Ho i miei dubbi.
    A parte del consumo risibile in generale

    Lo spettro del sovradimensionamento aleggia sul prezzo della macchina, quello certamente IMHO
    Provincia di Roma - zona D 1886gg - 400mslm - 115m² classe G - LG Therma V Split R32 9kW + ECO COMBI1 500lt su impianto a termosifoni

  15. #15
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da raffaelem Visualizza il messaggio
    Appunto, se avessi avuto una macchina della taglia "giusta" quanto avresti potuto consumare? 4kwh? Ho i miei dubbi.
    A parte del consumo risibile in generale
    Non so in effetti quanto potrebbe variare lato consumo. Se avessi avuto una 5kw probabilmente avrebbe lavorato piu' ore per immettere gli stessi kWh. Ma lato consumi, non credo sarebbe variato molto. Alla fine se la casa chiede quello, quello immetti. Ovviamente se avessi avuto una 14kw, le cose sarebbero state sostanzialmente diverse. Se e' sovradimensionata e' un conto, sé e' fuori da ogni logica (spesso riportano quello nel forum) allora e' davvero tutta altra cosa. Hai difficolta anche a tenerle accese alcune. Insomma, dipende.

  16. #16
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Sarei comunque curioso di vedere i dati di su errori di dimensionamento... magari a livello software si può simulare una roba del genere.
    Provincia di Roma - zona D 1886gg - 400mslm - 115m² classe G - LG Therma V Split R32 9kW + ECO COMBI1 500lt su impianto a termosifoni

  17. RAD

Discussioni simili

  1. Installata nuova pompa di calore Emmeti
    Da Fillo75 nel forum Pompe di Calore e Condizionatori
    Risposte: 41
    Ultimo messaggio: 30-12-2019, 22:05
  2. Classificazione energetica e pompa di calore
    Da Mikuni nel forum Pompe di Calore e Condizionatori
    Risposte: 20
    Ultimo messaggio: 29-01-2019, 22:06
  3. Parere su impianto con Pompa di Calore
    Da tosdan78 nel forum Caldaie a Gas (metano-GPL)
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 17-10-2013, 07:55
  4. Classe energetica Cened vs Pompa di Calore + Fotovoltaico
    Da EmilianoM nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 03-03-2013, 09:57
  5. parere pompa di calore aria acqua.
    Da maclama nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 30-01-2013, 09:21

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •