templari energie rinnovabili
Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 3 di 20 primaprima 1234567891011121314151617 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 41 a 60 su 390

Discussione: incertezza impianto riscaldamento

  1. #41
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito



    non ti so quantificare..ma il rumoro lo fa..e vibrazioni pure..quindi io NON la meterei ataccata ala casa, cioè su mura o terrazzi che posono trasmettere vibrazioni alla casa..dopo di che, fosse mia, piu distamte è meglio è..io l'ho messa dove in pratica non prende sole..pace e bene se perdo cop..ma sono contento di averl amessa fuori dai piedi, anche dal punto di vista visivo...fidati..mettila dove puo dare meno noia, no ti pentirai.
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  2. #42
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da marcober Visualizza il messaggio
    non ti so quantificare..ma il rumoro lo fa..e vibrazioni pure..quindi io NON la meterei ataccata ala casa,
    quindi potrebbe andare bene e non perdere troppi cop anche se fosse me al livello di piano interrato?
    il mio timore più grande è che vada spesso in blocco per via dei gelamenti...

    Tu hai di questi problemi?

    E poi, l'unità esterna deve essere coperta, oppure può prendere anche la pioggia?
    Ultima modifica di paoloan; 23-01-2016 a 22:57

  3. #43
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    nel mio caso cmq consigliabile sempre pdc splittata, vero? U INTERNA all'interno del garage dell'interrato, U ESTERNA fuori dalla porta del garage...
    Ultima modifica di paoloan; 23-01-2016 a 23:43

  4. #44
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da marcober Visualizza il messaggio
    quindi io NON la meterei ataccata ala casa, cioè su mura o terrazzi che posono trasmettere vibrazioni alla casa..dopo di che, fosse mia, piu distamte è meglio è..
    Buongiorno..io mi trovo in una situazione simile..e vi chiedo cortesemente un parere..la PDC servirà un appartamento, quindi volente o nolente credo proprio che la dovrò mettere sul balcone..ora, leggendo qui, mi pongo il problema è vi faccio questa domanda:

    io avrò due balconi..uno a nord lato camere da letto e uno a sud lato giorno (sala e cucina)..considerate che il clima qui da noi é più clemente rispetto al nord e andare sotto zero é alquanto straordinario..quindi io avevo pensato di metterla a nord per favorire l'efficienza nei mesi estivi (a sud ho paura che schiatti) ma non avevo considerato quello che dice marcober ovvero il rumore!

    Voi che consigliate?

  5. #45
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da paoloan Visualizza il messaggio
    nel mio caso cmq consigliabile sempre pdc splittata, vero? U INTERNA all'interno del garage dell'interrato, U ESTERNA fuori dalla porta del garage...
    Io penso che una splittata sia sempre meglio....specie se devi fare molta strada fra unità esterna e locale tecnico. Se invece capisco che devi solo attraversare un muro, metti pure una monoblocco, se il costo è decisamente inferiore.Nel post precedente parli di seminterrato...ok per unità interna..mente unità esterna non deve essere messa un un "buco" cioè in modo che possa accumulare aria gelida attorno a se (aria gelida stratifica in basso). Se eviti questo, la PDC non ha problemi a stare sotto sole, pioggia e vento. La mia non ha alcuna protezione...una protezione troppo vicina potrebbe anzi soffocare lo scambio con aria ed essere peggio. Col le basse T la PDC brina e sbrina, ma questo non significa che va in blocco e non scalda la casa...ma è il normale funzionamento di un PDC quando hai meno di 5 gradi di T ambiente...normale amministrazione, già compresa nei conteggi del COP se sono dichiarati a norma UNI.
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  6. #46
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da marcober Visualizza il messaggio
    Io penso che una splittata sia sempre meglio....specie se devi fare molta strada fra unità esterna e locale tecnico. .
    Se ho capito bene quindi, lo split esterno posso metterlo anche parecchio distante...anche in giardino?
    Dovrei poi solo collegare UE con i tubi del gas refrigerante a UI? Il gas che attraversa i tubi, se un po'lunghi, non disperte energia lungo il tragitto?
    Nel caso mio potrebbe fare al max un decina di metri...

    Così terrei sempre UE dietro casa ma potrebbe stare al sole...

  7. #47
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    deve stare in giardino opure sotto un portico molto areato..non in una zona depressa, sotto piano campagna.

    Il tubo gas disperde..ma essendo 2 tubetti piccoli, li pupoi coibentare alla grandissima senza raggiungere diametri elevati , con problemi a farli passare...rispetto a tubi acqua..e poi gas non gela.
    Pero meglio 5 metri di tubo in piu che rumore tutta la vita.
    10 metri non è un tragitto lungo..anzi, è corto..se poi sta al sole meglio (in inverno)
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  8. #48
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da kurdo Visualizza il messaggio
    non avevo considerato quello che dice marcober ovvero il rumore!
    poi dipende anche dalla potenza della macchina..da quando la userai..da come è insonorizzata la parete e l'infisso .

    Se la macchina è piccola..la userai poco di sera..muro e serramenti sono ben isolati contro rumore..si puo fare...ma se non cambia molto a livello di impinato, meglio lato giorno
    In estate la puoi comunque "ombreggiare" con una struttura (anche mobile) fatta di rete fitta..e quindi averla lato sud o nord cambia poco
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  9. #49
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da marcober Visualizza il messaggio
    poi dipende anche dalla potenza della macchina..da quando la userai..da come è insonorizzata la parete e l'infisso .Se la macchina è piccola..la userai poco di sera..muro e serramenti sono ben isolati contro rumore..si puo fare...ma se non cambia molto a livello di impinato, meglio lato giorno
    La macchina sarà piccola credo..ma l'intenzione é di usarla H24 nei mesi più freddi e più caldi..e soprattutto i muri NON sono per nulla isolati contro rumore (e lì non posso intervenire in alcun modo)..ergo LATO GIORNO/SUD! Ancora grazie infinite

  10. #50
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da fabioe Visualizza il messaggio
    paoloan, qui:http://www.energeticambiente.it/cald...#post119614709trovi i costi che ho sostenuto io per riscaldare 180 m2 la stagione passata con pdc.la tua casa dovrebbe essere anche meglio coibentata da quanto dici.io ora faccio tutto senza gas ... chiuso utenza questa estate.ti consiglio in base alla mia esperienza questo tipo riscaldamento/raffrescamento ... avevo caldaia condensazione metano e ho cambiato
    Fabio, leggo che tu hai circa 180 mq da scaldare...presumo quindi circa 540 mc...e sei in classe B. Vorrei cercare di capire come riesci a soddisfare tutta la richiesta di riscaldamento e produzione acs con il solo funzionamento di una pdc da 7 kw. Che fabbisogno energetico hai? Scusa le domande ma nel mio caso, che ambisco a classe A, per una metratura del genere mi propongono una 14 kw. E se così fosse, sinceramente, senza alcuna detrazione fiscale non me la sentirei di fare l'investimento. Ti ringrazio

  11. #51
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Paoloan..se ti puo essere utile io per 250 mq senza isolamento tranne tetto (per cui penso classe bassina)..in pinaura padana..consumo 50-60 kwh giorno..mettiamo che col freddo intenso siano 150 kwh termici..su 24 ore sono 6,25 kw di potenza , compresa acs....quindi non mi stupisco che lui su classe B per 180 mq abbia bisogno di una pdc da 7..che second me sfrutta attorno a 1-2 kw di potenza.
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  12. #52
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Tu MArcober quanti kw di pdc hai?
    Possibile che dalle mie parti debbano per forza sovradimensionarmi così una pdc?
    E sinceramente, tra archietetto/ingegnere che mi seguono nel progetto, idraulico e termotecnico...non ne trovo uno che mi consiglia di mettere la pdc! E, sinceramente, poi se dovessi mettere una pdc da 14 kw col cavolo che lo faccio. Probabilmente non mi basterebbe nemmeno un allaccio di corrente da 10 kw che, rispetto ad un allaccio da 6.6 kw, mi costerebbe cira 200 euro in più l'anno.
    Mi pare che dalle mie parti non c'è ancora una cultura con la pdc.

  13. #53
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Confermo che bastano e avanzano 7kw di pdc per tutte le mie esigenze di riscaldamento e ACS.
    La mia è una classe B più vicina alla C venendo da una ristrutturazione, addirittura complessivamente il fabbisogno del solo involucro è sui 70Kwh/m2 anno stando alla certificazione energetica.
    In questi giorni passati dove temperature stavano sotto zero per molte ore, PDC non è mai arrivata alla Max potenza, io tra l' altro la tengo h24 in "quiet" che riduce di un poco la max potenza.
    Per ACS impiega 20/25 minuti per portare da 43° a 48° circa 450 lt di porzione accumulo tank in tank.

    Se arrivi a lambire la classe A veramente io ti consiglierei di stare sui 5Kw come taglia, unico piccolo inconveniente ci impieghi un poco più di tempo a produrre ACS.

    Vero marcober ... mediamente la potenza in riscaldamento si aggirerà intorno ai 2 Kw nelle giornate non eccessivamente fredde. ...
    Trovo conferma in questo dato quando con t° esterna di circa 7/8° la PDC assorbe sui 500 w (ipotizzando COP 4 = 2Kw termici) senza effettuare on/off funzionando in modo continuo con i soli fermi per ACS.
    Per t° esterne più alte effettua cicli di acceso/spento, per t° inferiori aumenta assorbimento elettrico che per t esterne intorno allo 0° arriva a circa 1Kw, con t notturne di -5° l' ho vista girare a circa 1,4/1,5 Kw.
    Credo che i buoni risultati come consumi siano dovuti anche al radiante con un passo abbastanza stretto che mi consente di utilizzare una curva climatica veramente poco inclinata. A -5° la t° di mandata è 30.5°.


    Non montare PDC superiore a 7Kw ... ti troveresti una macchina sovradimensionata che effettuerà continui on/off !!!!
    Di al tuo termotecnico che verifichi bene il fabbisogno del tuo involucro !!!
    Avendo 6Kw fotovoltaico come già detto non dovresti avere problemi di nessun tipo come allaccio enel, nel caso il tuo distributore avesse contatori che discriminano potenza max in prelievo e immissione, con PDC da 7 Kw ti può bastare anche un allaccio di soli 3Kw da sfruttare con relè gestione carichi (costo apparato inferiore a 100 €) che ti ferma PDC se superi i 4 Kw di potenza istantanea.
    Ho fatto tuttala stagione passata senza un distacco !

    Mi sembra che la PDC di marcober sia 12 Kw e non credo che nemmeno la sua abitazione non molto isolata la porti ad erogare max potenza per riscaldamento.
    Ultima modifica di fabioe; 28-01-2016 a 16:48

  14. #54
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da paoloan Visualizza il messaggio
    Mi pare che dalle mie parti non c'è ancora una cultura con la pdc.
    solita storia.
    Io ho una pdc da 12 kw nominali..ma come ti ho detto ho una casa 250 mq non isolata (zero in parete!)e clima umido (pianura pavese).
    E di fatto al sfrutto al 50% come media mese... di certo va su in potenza per fare acs (ma anche io per acs uso funzione ECO che la tiene "calma")..in riscaldamento non saprei, non ho un misuratore di potenza assorbita...ma non penso vada mai al massimo..se non dopo che magari è stata 15-20 minuti a fare acs ..e torna e sitrova il radinate che magari ha perso 1 gradoi sul ritorno..e lalora ci da un attimo dentro..ma poi che conta è la media giorno..gira al 50% delle sue potenzialità , acs compresa..

    Me la sono dimensionata io sul consumo gas..avevo consumo gas mensile di 5 anni e relativa T media..e di alcuni periodo molto freddi, anche giornaliero..per cui è stato facile prendere i kwh termici dei giorni peggiori..applicare un cop cautelativo di 2,5 e vedere che potenza media avevo bisogno su 24 ore..mettici 20% di margine ed è fatta.. hai la potenza max che ti serve qualora la T media giorno sia quella piu bassa del tuo rilevamento.
    Un buon termotecnico deve prendere una L.10 fatta BENE e fare un conto analogo (senza metterci 205 perche la L10 è gia cautelativa) + consumo acs.

    Non farti traviare da incompetenti..ma soprattutto non farti spaventare da incapaci ..che poi ti mandano sul "gas", che oggi è un errore economico e storico.

    A -5° la t° di mandata è 30.5°.
    Ellapeppa!!!! io non so nemmeno che passo ho..ma mando 34-32con fuori 0-2
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  15. #55
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    la legge 10 già ce l'ho perché la casa è in costruzione e serviva per avere il permesso dal comune. Il punto è che da quei moduli non riesco a capire bene quale sia il fabbisogno energetico... Diciamo che, in sede di redazione delle L.10, mi era stata proposta una caldaia cond. da 17 kw, più pannello solare e Fv per rinnovabile.

    Sono ancora in attesa che il termotecnico (chiamato di recente quando ho ripensato ad un impianto con pdc) mi porti una breve relazione per il fabbisogno energetico per pdc...ma già, in via preventiva, mi ha detto che ci vorrebbe una pdc da 14 kw.

    Io continuo a non capire come ci possa essere tanta differenza da quello che avete voi a quello che hanno proposto a me.

    E poi chi mi sta intorno mi propina le seguenti scuse per portarmi alla strada del metano:
    - pdc ti consumerò un botto di elettricità.
    - ti occorrerà un allaccio da 10 kw, perché quando sarai sotto lo 0° pdc consuma un botto e quando accendi forno + fornelli unduzione come fai?
    - quanto pdc ti si romperà non sarà così rapido trovare il pezzo di ricambio come lo troveresti con una caldaia
    - chi ha pdc da queste parti ha pure il metano, altrimenti quando fa freddo la macchina non ti basta


    boh, sono proprio confuso (anche se con le vs esperienze dovrei stare più tranquillo ) e mi piacerebbe che anche dalle mie parti ci fosse personale con cultura verso rinnovabili.

  16. #56
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    tutte "balle"....salvo quella dl guasto..le pdc sono piu complesse..ma confido si rompano con la frequenza di un frigorifero..che è una pdc...
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  17. #57
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da marcober Visualizza il messaggio
    Ellapeppa!!!! io non so nemmeno che passo ho..ma mando 34-32con fuori 0-2
    Impianto giacomini con tubo 17x 2mm passo 10 nel 90% della superficie, nei bagni in alcune parti anche 5 cm.
    Totale tubo posato da me circa 1500 m su 180 m2.

    Confermo t° di mandata.

    x paoloan

    sono obiezioni senza fondamento che portano tecnici che non conoscono PDC e loro utilizzo ...
    Immagini Allegate Immagini Allegate
    Ultima modifica di fabioe; 28-01-2016 a 21:08

  18. #58
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    per avere qualche indicazione riguardo il mio edificio, prendo dei dati del GRAFICO DELLE PRESTAZIONI ENERGETICO GLOBALE E PARZIALI, legge 10.
    3.2 RISCALDAMENTO:
    indice energia prima EPi 27
    indice energia prim lim. di legge 70,90
    indice involucro (Epi, invol) 24,51
    Rendimento medio stagionale impianto 90,75


    che altro può servire per capire, orientativamente, il fabbisogno energetico?

  19. #59
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Se Epi involucro è espresso in kwh/m2 anno sei in classe A.
    PDC 14 Kw sono uno sproposito !!!!!

    Cambia termotecnico !!!

  20. #60
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    prima di cambiarlo mi piacere avere una cultura di base per poterglierlo mettere in quel posto...
    aiutatemi a fare qualche calcolo
    oltre a quei dati, posso dire che: sono circa 160 mq calpestabili, in due piani, superfice vetrata 14%, altezza media piani 2.85.
    che altri numero servono per fare un calcolo per un dimensionamento, alla buona, di pdc?
    e soprattutto, che formule usare?

  21. RAD
Pagina 3 di 20 primaprima 1234567891011121314151617 ... ultimoultimo

Discussioni simili

  1. incertezza puffer
    Da supersprint85 nel forum BIOMASSE
    Risposte: 29
    Ultimo messaggio: 15-11-2016, 00:08
  2. incertezza su unità di misura e calcoli
    Da pitagora90 nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 18-02-2014, 19:14
  3. Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 28-11-2012, 14:57
  4. Impianto fv 6w diverse offerte estrema incertezza
    Da PROVOLAIN nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 17-03-2012, 08:48
  5. incertezza da principiante sul rigeneratore
    Da Vulpes nel forum MOTORI A COMBUSTIONE ESTERNA
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 25-08-2008, 12:29

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •