templari energie rinnovabili
Mi Piace! Mi Piace!:  14
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  2
Pagina 1 di 4 1234 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 22 su 83

Discussione: PDC casa nuova

  1. #1
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito PDC casa nuova



    Ragazzi a giorni avrò dal termotecnico i dati energetici dettagliati di quella che sarà la mia nuova casa, zona E 2561 GG.
    Sarà una classe A in bioedilizia.
    Casa singola, 4 persone, piano terra 80 mq netti con tutte stanze necessarie, più una parte soppalcata (40 mq circa) dove metterò locale tecnico e nel resto del sottotetto ripostigli.
    No gas, metterò FTV probabilmente 6 kw, voglio casa elettrica ed una PDC che possa garantirmi il caldo anche in quei 10 giorni consecutivi in cui non supereremo gli zero gradi con picchi di -20.
    Mentre l’idraulico per non avere rogne consiglia una ibrida, fortunatamente il termotecnico crede fermamente che la sola pdc possa bastare.
    In una chiacchierata, se ho capito bene, il termotecnico mi ha detto che l’edificio avrà bisogno di 16 kw termici per essere riscaldato.
    A detta sua potrebbe bastare una pdc da 5 kw splittata.
    Lui, che è anche commerciante, mi ha detto di prendere in considerazione LG, Mitsubishi, Ariston e anche se più costosa Daikin.
    Tra queste, quale 5 kw mi darà più certezze per la mia zona? Basterà?
    Per il raffrescamento, anche se credo di non averne bisogno, mi ha detto di valutare la Vmc (che probabilmente dovrei comunque prendere in considerazione per il ricambio d’aria) che con delle “batterie all’interno” e collegata alla pdc, è in grado anche di raffrescare.
    Esiste questo tipo di macchina? Per circa 280 metri cubi da “ricambiare”, che cifra dovrei andare a spendere?

    Grazie

  2. #2
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    16 kw a temperatura di progetto ?
    Sicuro sia corretto?
    Zona climatica F 3396 gradi/giorno
    Caldaia guntamatic synchro 31, 2 puff da 1500 lt, centralina mhcc sorel, termosifoni,4 collettori solari a circolazione forzata.

  3. #3
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Sì, a T di progetto.
    Inoltre come accumulo, quello con serpentina interno (si chiama PIT?), mi ha detto che basterebbe da 200 lt, sarà sufficiente?

  4. #4
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Controlla bene, per una classe A quei 16kW saranno il fabbisogno annuo dell'involucro al mq per il riscaldamento,non sicuramente il fabbisogno al t di progetto.
    D'altronde se ti hanno consigliato una pdc 5 kW è perché avrai un 4 kW di dispersione alla t di progetto.
    Se hai altre info scrivi pure.
    Casa ind. 4 lati 35mq pt +100mq p1 - classe A2 - Eph 68 kWh/mq
    Zona E 2600 gg / T progetto - 8 (prov. TO)
    Pompa di calore Aquarea gen.H 9kW - PIT Hybridcube 343/19/0 DB
    VMC Wavin REK160L - Monosplit Fujitsu 12 serie KM - DualSplit Fujitsu 7+7

  5. #5
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Concordo con chi ti ha già detto che il dato non è coerente. Sicuramente è il dato annuale se è una classe a(1,2,3,o4?)

  6. #6
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ho chiesto info:
    La potenza di progetto (T interna 20 e T esterna - 5) è 11 kw.
    Considerando che dovrà fare anche ACS, dice di prendere come riferimento circa 16 kw termici, che considerando un COP pari a 3, fa una pdc da 5 kw.
    Mi spiegate inoltre perché mi ha detto che una PDC da 16 kw termici, a T esterne - 5 rende più o meno 11 kw, perché diminuisce il COP?
    Grazie

  7. #7
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    qualche cosa non mi quadra o te hai riportato male. Puoi farci sapere la richiesta precisa annuale? Ad esempio, la mia e' una A4 con richiesta annuale 18kwh metro quadro per raffrescamento e riscaldamento. Quindi, fatti dare un dato uguale.
    Comunque a temperatura piu' bassa la potenza erogabile di una pdc diminuisce. Ma ci sono le eccezioni comunque, come la Tcap di Panasonic e la Zubadan di Mitsubishi ad esempio, non lo fanno, mantenendo la costanza di potenza erogata alle varie temperature. Sono macchine diverse.

  8. #8
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ok, allora attendo i dati su carta.
    Comunque la potenza di progetto di circa 11 kw, era la somma della potenza ceduta+potenza di ventilazione+potenza di ripresa.
    Invece per l’accumulo e quel tipo di VMC ci siamo?

  9. #9
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Pit va bene, anche se bisogna vedere quale. Per 4 persone io metterei un accumulo piu' grande, metterei 500 lt. (per gli accumuli in genere io preferisco quelli a piastre ma e' un punto di vista personale)
    Per la Vmc, si esistono certo queste macchine, ma a questo punto (non ho capito se avrai pavimento radiante), prova a vedere se sia il caso di avere pdc con riscaldamento e raffrescamento tutto canalizzato ad aria e niente radiante.
    Deumidifichi, riscaldi raffreschi e ricambi aria con una unica macchina in pratica.I prezzi delle Vmc sono tanti e a seconda del tipo di macchina variano e variano. Non mi esprimo

  10. #10
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Hai un bel fenomeno di idraulico: con casa nuova in classe A (1,2,3 o 4 che sia) ti propone una ibrida! Orientati piuttosto su soluzioni con pompa di calore pura, come consigliato da Fedonis il riscaldamento a pavimento sarebbe fin troppo per te e ti basterebbe un sistema canalizzato ad aria. Concordo con Fedonis anche sull'accumulo: vanno calcolati circa 100L per ogni persona, quindi nel tuo caso 400-500L sarebbe l'ideale. La differenza di prezzo fra un accumulo medio o grande non è enorme, quindi meglio esagerare un po'

  11. #11
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Soluzione ibrida non l’ho presa per niente in considerazione.
    Come sistema di riscaldamento andrò di radiante, non posso divorziare.
    Per il PIT non saprei, il termotecnico mi ha parlato solo di quelli con serpentina. Sulla capacità anch’io ho chiesto lumi non conoscendone il funzionamento, lui mi ha detto che considerando 35 litri per doccia, e che l’acqua si miscelerà comunque con quella fredda, una famiglia di 4 persone non avrà problemi .

  12. #12
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Tua moglie divorzia se fa la doccia fredda. Vai di accumulo più grosso. Se conosce solo i pit vai di pit. Ma 35 litri a persona, pur miscelando, considerando di tenere a 45/47 dove vai con 200 litri. Se poi vuole tenere acqua a 80 ok, ma le bollette le paghi te. Vai di 400/500(considera sempre 100litri persona)

  13. #13
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Scusate il piccolo ot:
    Quando parlate di 100 litri a persona intendetr con PDC o in generale. Perché io sapevo che era sui 50 litri a persona con caldaia a metano o pellet.
    A casa mia siamo in 5 e abbiamo 300 litri a 50 gradi e fino ad ora nessun problema.... Per fortuna mia..., [emoji23]

    Siccome sto ancora valutando anche io la PDC volevo sincerarmi di non sbagliare.

    Inviato dal mio Redmi 4X utilizzando Tapatalk

  14. #14
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma la caldaia produce istantaneo, la pdc accumula. Che ti basti dipende anche dalle abitudini di ognuno. Ad ogni modo meglio un 500 a 45 gradi. Poi ci sono tanti fattori che intervengono, a cominciare dal tipo di accumulo. Se siete in 5 direi 500 senza pensarci.

  15. #15
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao
    anche io sto realizzando una casa in bioedilizia del tutto simile a quella di hazzard, classe A4 di circa 90 mq piano terra e 30 mq piano mansardato. Per riscaldamento e raffreddamento
    metterò un sistema a tutt'aria (vmc + pdc) della Aermec canalizzato, e accumulo di 200l. Sono un pò preoccupato di aver fatto la scelta giusta....per cui leggo con piacere scelte simili
    alla mia come questa.
    Complimeti ancora per il forum.

  16. #16
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Salve vorrei sapere se posso mettere una PDC per piscina per scaldare fancoil e radiatori bassa temperatura

  17. #17
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da America Visualizza il messaggio
    Scusate il piccolo ot: quando parlate di 100 litri a persona intendete con PDC o in generale
    100L intesi per PDC o solare termico, cioè sistemi di riscaldamento "lenti" perché a bassa potenza (intorno ai 10kW termici). Con una caldaia a metano in teoria non hai neanche bisogno dell'accumulo, perché hanno potenze intorno a 25-30kW che ti permettono di fare l'acqua calda in istantanea.

    @Nuccio73 questa non l'ho mai sentita, ma considera che la piscina la scaldi a temperature tutto sommato basse rispetto ad un fan coil. Poi ci sarebbe da vedere come regolare la temperatura dell'ambiente e come gestire il circolatore… Penso sia tutto possibile, ma forse meglio comprare una PDC dedicata al riscaldamento.

  18. #18
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    [QUOTE=Panoramix89;119851880]100L intesi per PDC o solare termico, cioè sistemi di riscaldamento "lenti" perché a bassa potenza (intorno ai 10kW termici). Con una caldaia a metano in teoria non hai neanche bisogno dell'accumulo, perché hanno potenze intorno a 25-30kW che ti permettono di fare l'acqua calda in istantanea.

    @Nuccio73 questa non l'ho mai sentita, ma considera che la piscina la scaldi a temperature tutto sommato basse rispetto ad un fan coil. Poi ci sarebbe da vedere come regolare la temperatura dell'ambiente e come gestire il circolatore… Penso sia tutto possibile, ma forse meglio comprare una PDC dedicata al riscaldamento.

    Considera che una pompa. Di calore da 10 kW per piscina si agira intorno alle 1000 euro contro le 5000 per una PDC dedicata , era per quello che ho pensato alla PDC per piscina

  19. #19
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    qual'è la temperatura minima esterna di funzionamento per la pdc per piscina?
    (mi sa che è piu o meno è 15g)

  20. #20
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da subitomauro Visualizza il messaggio
    qual'è la temperatura minima esterna di funzionamento per la pdc per piscina?
    (mi sa che è piu o meno è 15g)
    Ormai le PDC per piscine funzionano anke a 0 gradi e io ho temperature max + 7

  21. #21
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    hai qualche link?

  22. #22
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Link di cosa

Pagina 1 di 4 1234 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Casa nuova
    Da diego86 nel forum Isolamento e Sistemi Passivi
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 15-02-2017, 17:23
  2. Nuova casa , nuova caldaia a pellet
    Da Separato nel forum BIOMASSE
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 13-10-2016, 21:06
  3. nuova casa
    Da Nideker nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 14
    Ultimo messaggio: 04-03-2013, 09:58
  4. nuova casa
    Da rubio0672 nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 05-04-2010, 15:15
  5. help per nuova casa
    Da kicca77 nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 23
    Ultimo messaggio: 16-06-2009, 07:10

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •