templari energie rinnovabili
Mi Piace! Mi Piace!:  1
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Visualizzazione dei risultati da 1 a 5 su 5

Discussione: Riscaldamento ibrido pavimento radiante + termosifoni alimentati da PDC

  1. #1
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito Riscaldamento ibrido pavimento radiante + termosifoni alimentati da PDC



    Buongiorno,
    qualcuno potrebbe riportarmi qualche feedback su un sistema del genere?
    Si riescono a riscaldare due piani diversi mantenendo una temperatura di mandata che non provochi un funzionamento della PDC troppo oneroso?
    Grazie mille per chi avrà voglia di riportare le proprie esperienze.

  2. #2
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito Riscaldamento ibrido pavimento radiante + termosifoni alimentati da PDC

    Io ho radiante al piano terra e termosifoni al primo piano che viaggiano alla stessa T di mandata.

    Ma ho un tubo del radiante che volendo accetta anche temperature più alte rispetto a quelle classiche da radiante (che di solito viaggiano al massimo a 35).

    Il problema di un riscaldamento del genere è che se usi la stessa T come faccio io su tutto l’impianto e hai tubo tradizionale, devi garantire che i termosifoni diano apporto sufficiente anche alle T del radiante (30-35 gradi), cosa non banale.

    Altrimenti devi usare un gruppo miscelatore.... con tutti i limiti del caso determinati dal fatto che la pdc lavorerà a T più alte.

    Come vedi dipende tutto dall’impianto più che dalla pdc.
    PDC Ibrida (metano) Daikin HPU 8/35 kW con ACS istantanea. Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500. Impianto Solare Termico 9.6 mq Rotex Solaris V26, Tilt 54°, Rotex Sanicube 536/16/0. Auto ibrida Volvo V60 diesel plug-in.

  3. #3
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da sergio&teresa Visualizza il messaggio
    Io ho radiante al piano terra e termosifoni al primo piano che viaggiano alla stessa T di mandata.

    Ma ho un tubo del radiante che volendo accetta anche temperature più alte rispetto a quelle classiche da radiante (che di solito viaggiano al massimo a 35).

    Il problema di un riscaldamento del genere è che se usi la stessa T come faccio io su tutto l’impianto e hai tubo tradizionale, devi garantire che i termosifoni diano apporto sufficiente anche alle T del radiante (30-35 gradi), cosa non banale.

    Altrimenti devi usare un gruppo miscelatore.... con tutti i limiti del caso determinati dal fatto che la pdc lavorerà a T più alte.

    Come vedi dipende tutto dall’impianto più che dalla pdc.
    Grazie mille della risposta, riusciresti a darmi qualche dettaglio in più sia in merito alla tipologia dei tubi che hai utilizzato, sia alla temperatura di mandata che hai tu, sia alla pompa di calore che utilizzi, ed infine ai costi medi di riscaldamento della tua casa?
    Stiamo cominciando a ristrutturare casa, si tratta di una villa singola su due piani di 145 metri cadauno degli anni 70, andremo ad isolarla completamente (cappotto, isolamento pavimento, isolamento sottotetto) cambieremo gli infissi e siamo alle prese con le scelte sull'impianto di riscaldamento; ogni suggerimento è ben accetto!!!

  4. #4
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da mcort Visualizza il messaggio
    ... qualche dettaglio in più sia in merito alla tipologia dei tubi che hai utilizzato, sia alla temperatura di mandata che hai tu, sia alla pompa di calore che utilizzi, ed infine ai costi medi di riscaldamento della tua casa?
    ...
    non è che poi vuoi sapere anche i risultati delle partite di domenica prossima...

  5. #5
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Il tubo del radiante è il Systema70 di Rotex ora Daikin. Ma l’abbiamo messo solo perché abbiamo aggiunto al piano di sopra già esistente con i termi un piano di sotto che abbiamo voluto fare a radiante per diversi motivi (ambiente unico molto grande, migliore isolamento in particolare).

    Se devi fare tutto nuovo non ha molto senso, metti radiante dappertutto, bagno compresi.
    PDC Ibrida (metano) Daikin HPU 8/35 kW con ACS istantanea. Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500. Impianto Solare Termico 9.6 mq Rotex Solaris V26, Tilt 54°, Rotex Sanicube 536/16/0. Auto ibrida Volvo V60 diesel plug-in.

  6. RAD

Discussioni simili

  1. Riscaldamento a Pavimento (pavimento radiante): QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI
    Da a.diabatico nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 6602
    Ultimo messaggio: 22-01-2020, 23:02
  2. Riscaldamento a pavimento o termosifoni?
    Da mici nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 08-02-2019, 23:39
  3. Riscaldamento a pavimento al PT + termosifoni al P1
    Da enricsecco89 nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 04-02-2015, 22:43
  4. termosifoni (con contacalorie) o radiante (pavimento, soffitto o parete?)
    Da melepissi nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 06-06-2014, 14:55
  5. Riscaldamento radiante a pavimento o termosifoni??
    Da Uccio79 nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 23-12-2012, 20:58

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •