templari energie rinnovabili
Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Visualizzazione dei risultati da 1 a 5 su 5

Discussione: consiglio: Da caldaia a pellet a pompa di calore

  1. #1
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito consiglio: Da caldaia a pellet a pompa di calore



    ciao a tutti.

    Possiedo due appartamenti in un edificio situato a 1050 m in valle d'aosta. Questi appartamenti li concedo in locazione turistica durante tutto l'anno. Attualmente l'impianto di riscaldamento è alimentato da una piccola caldaia a pellet (15 kw) collegata a un puffer di 800 litri. L'impianto è a bassa temperatura con riscaldamento a pavimento gestito da una centralina climatica wolf collegata a due valvole miscelatrici (1 per appartamento). La certificazione energetica è molto farlocca temo perchè benchè la ristrutturazione sia recente non credo di avere i consumi di una classe A come prevede la certificazione. Detto questo sarà mio interesse interfacciarmi con un termotecnico per le valutazioni del caso (fabbisogno ecc.) ma nel frattempo, visto che nessuno viene in questo momento terribile cerco qualche informazioni su questo forum.

    Siccome grazie alla finanziaria regionale che mi ha sospeso il mutuo per 12 mesi i soldi che non devo restituire li ho investiti su 5.5kwp di fotovoltaico e quindi da li una piccola valutazione sulla pdc la farei.

    I miei consumi di pellet sono stati : Novembre 45 sacchi, Dicembre 58 sacchi, Gennaio 56, febbraio 49 (marzo chiuso). Il pellet è da 5kwh/kg e lo pago dai 4.20 ai 4.70e. Ls caldaia non modula molto bene in basso e mi fa almeno 4/6 accensioni al giorno. (tenendola sempre accesa e facendola modulare al minimo quando dal puffer non c'e richiesta in certi giorni mi ha alzato la temperatura del puffer in maniera eccessiva)

    una delle motivazioni di passare alla pdc sarebbe anche il dover evitare di caricare tutti i giorni il pellet (per problemi di spazio ho una piccola caldaia senza serbatoi).

    Secondo voi potrebbe valerne la pena? Posso calcolare piu o meno tanto per farmi un 'idea una taglia adeguata di pdc?


    Grazie mille e scusate il disturbo

  2. #2
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    L'eliminazione di una fonte inquinante come la biomassa deve essere promossa anche nel forum.
    Detto questo i dati sono un po' scarsi per poter darti una valutazione.
    Rimane la situazione attuale con un generatore da 15kw con rendimento sicuramente scarso e che va in on-off spesso ...
    Con 110-120kwh /gg medi dovrai rimanere su una taglia media di pdc.
    Considera una PDC che alle temperature di progetto garantisca almeno 10-12kw in prima battuta.
    I marchi sono i soliti. Se rimani con Panasonic - Daikin - Mitsubishi hai prodotti ottimi.
    F.


    Inviato dal mio SM-A920F utilizzando Tapatalk

  3. #3
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie mille. Nel mentre mi sono trovato un termotecnico decisamente in gamba, dopo i primi conti mi ha detto che sarebbe sufficiente una 12kw e pensavo a una tcap della panasonic perchè la temperatura di progetto è -12 e i gradi giorno 2850. Mi chiedevo, perchè ho provato a fare un di ricerche ma non ho trovato la risposta, fino a quanto modula questa pdc? ho letto che modula meno delle normali ma a che valori siamo?

    Inoltre la mia preoccupazione + è che il contatore non sia sufficiente.. i 10 kw non me li danno, e ho quindi 5.5 kw (magari rivedendo la conformità dell'impianto elettrico arrivo a 6kw, ma appunto l'elettricita mi deve cambiare dei magnetotermici per dichiarare che l'impianto è conforme ai 6 kw). Ho letto alcune discussioni che parer non ci siano grossi problemi, ma avendo induzione, lavastoviglie, forno, asciugatrice e lavatrice.... mi ha consigliato un gestore di carichi, credo possa essere una soluzioni. Avete per caso altre suggestioni?


    Grazie mille!

  4. #4
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    La PDC consumerà 4.5 kw solo in condizioni limite di sbrinamento. In condizioni normali se configurata correttamente non avrai problemi.
    Potenze assorbite attorno ai 2kw saranno i valori che puoi aspettarti durante le giornate dei neve o molto sotto lo zero.
    Considera che la mia 9kw (non t-cap) lavora a 1.6kw solo con T attorno allo 0 e tasso di umidità del 95-99%.
    F.

    Inviato dal mio SM-A920F utilizzando Tapatalk

  5. #5
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ah ok ottimo! grazie mille

Discussioni simili

  1. Consiglio per sostituzione caldaia a gasolio con pompa di calore
    Da alfio d. nel forum Pompe di Calore e Condizionatori
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 09-11-2018, 07:31
  2. Consiglio: nuova caldaia o pompa di calore?
    Da marcy1987 nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 05-06-2017, 21:53
  3. caldaia a pellet o pompa di calore?
    Da LUCA S. nel forum Caldaie a Gas (metano-GPL)
    Risposte: 18
    Ultimo messaggio: 21-01-2016, 11:48
  4. Consiglio su impianto riscaldamento / pellet o pompa di calore e cappotto termico
    Da sweetprince nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 18
    Ultimo messaggio: 03-01-2016, 18:37
  5. Risposte: 23
    Ultimo messaggio: 06-09-2015, 16:31

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •