templari energie rinnovabili
Mi Piace! Mi Piace!:  5
NON mi piace! NON mi piace!:  2
Grazie! Grazie!:  3
Pagina 5 di 11 primaprima 1234567891011 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 81 a 100 su 209

Discussione: Conviene lo scaldacqua a pompa di calore? Se si, quale e quanti lt?

  1. #81
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito



    Quote Originariamente inviata da alexsky Visualizza il messaggio
    oppure metti la PDC per ACS aspirando aria dalla cantina
    nel piano interrato difficilmente la temperatura scende sotto i 7/10°C e il cop sarà certamente sopra i 3
    Non ho piano interrato, è una casa di quattro piani con tre garage (in un unico spazio di circa 30mq).
    Eventualmente potrei canalizzare l'aria interna/esterna, ad esempio 30% interna e 70% esterna di modo da miscelarla? O è fantascenza?

  2. #82
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    se riuscissi a prenderla da un locale in inverno alzeresti il cop
    in primavera estate e autunno non ci sono problemi di cop anzi in estate se la canalizzassi in un locale (aria in uscita dalla pdc) potresti rinfrescarlo

  3. #83
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Ho visto che alcuni modelli sono canalizzabili aria interna o esterna, che significa?

  4. #84
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Significa che puoi prendere l'aria dal locale che vuoi e immettere in un altro locale
    sappi che lui vorrebbe aria calda/tiepida in ingresso mentre esce con aria fresca

  5. #85
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Ok, ma quindi è fattibile miscelarla (quindi presa dall interno e dall esterno) prima di immetterla nella pompa? (lo chiedo da ignorante totale).

  6. #86
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Però devi fare 2 fori e raccordarli con tutti o problemi del caso ovvero quando non va pdc ti entra il freddo in casa visto che i 2 canali sono comunicanti

  7. #87
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Boh, non capisco. Ero partito pensando (e mi è stato detto) che la pdc in ogni caso sia più conveniente del metano, o al massimo pari in inverno, ora mi vien da mettere una caldaia anche per acs. Lo chiedo ancora.
    Essendo 3 persone, in un futuro prossimo 4, facendo la doccia tutti i giorni in 2 ed ogni due giorni la terza persona, Visto che devo mettere un impianto FV da 3 o 4 kwp, è buona cosa installare anche una PDC/ACS, che probabilmente in pieno inverno consumerà più corrente, ma negli altri 9 mesi andrà soprattutto in autonomia con il FV? Correggetemi se ho detto castronerie.

  8. #88
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    l'impianto FV non ti consiglierei meno di 4KWp considerando una famiglia di 4 persone anzi se possibile metterei anche qualcosa in più
    per l'efficienza delle PDC considera che spesso i dati sono forniti solo a T esterna di 7 e 10°C quindi 9 mesi anno dovresti essere sopra i 7 e in quei mesi l'efficienza è superiore al gas anche senza FV

  9. #89
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao a tutti
    mi inserisco nella discussione perche anche io sto cercando una PDC per sola ACS.

    Inizialmente stavo pensando ad una PDC con il motore esterno... alla ariston nuos split da 200l (http://www.ariston.com/it/Scaldacqua...ti_150_200.pdf)

    Ma poi stavo pensando che si come a Milano Sud ci sono abbastanza tanti giorni sotto zero, invece di prendere il modello con il motore esterno
    pensavo anche al modello monoblocco a pavimento, ariston nuos primo (NUOS PRIMO a pavimento 200-240 -240 SYS Scaldacqua a pompa di calore | Ariston Italia)

    Perche ??? ... qui arriva la domanda... posso usare la canna fumaria, che passa per tutta l'altezza della villetta per alimentare la PDC con l'area ?
    Lo chiedo perche passando per circa 6-7 mt al interno delle paretti della casa da -5 forse arriva piu vicina a zero ... anche se le paretti perdono gradi.
    Ma la PDC riesce a pescare l'area dalla canna fumaria ?

    Grazie a tutti
    Denis
    ======= M = I = L = A = N = O === S = U = D =======
    Impianto: 7kWp || Orientamento: 190° || Inclinazione: 15°

    Panelli: 36 X Suntech STP-190AD+ || 2 X SMA SB3000TL20
    Batteria Tesla Powerwall 2 - 13,4 kW

  10. #90
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    io non farei raffreddare la canna che poi fa condensa..compra una macchina che non teme freddo..tanto detrai al 65% e vai sereno...
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  11. #91
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da marcober Visualizza il messaggio
    compra una macchina che non teme freddo.
    ad esempio?

  12. #92
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    mi pare che tante vadano sino a -5...che di giorno è raro e acs serve solo di giorno..e se proprio andra sotto 3 volte anno la fa con resistenza...Veismman , ampenso moltisisme altre
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  13. #93
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Si ...infatti le 3-4 PDC che ho in canna per acquistare vanno da -5 in poi ...ma io ho usato i -5 solo come esempio

    Ho 2 buchi nel locale caldaia... uno e sul fianco della casa ad 1 metro dal luogo d'istallazione e l'altro e il buco che porta alla canna fumaria
    Se invece di prendere l'aria in input dalla canna fumaria la uso per l'uscita, secondo me fa condensa lo stesso dato che in uscita l'aria sarà piu fredda.

    Ho trovato anche una panasonic aquarea dhw che funziona fino a -7 (Nuovi Aquarea DHW - Panasonic - sistemi di riscaldamento e raffrescamento)

    Ma potresti dirmi quali sarebbero i pro e contro fra le PCD per ACS con motore esterno e quelle compatte a pavimento (monoblocco) ?
    -in primis il contro per le compatte sarebbe il rumore ...stiamo parlando di circa 55 db di rumore, ma al meno non hai la rogna del montaggio del motore esterno.
    -il pro sarebbe che le monoblocco sembrano avere un COP migliore ...cosi sembra

    Mi devo decidere entro la settimana prossima e sono cosi tante le pdc dalle quali posso scegliere...
    Grazie ancora
    Denis
    ======= M = I = L = A = N = O === S = U = D =======
    Impianto: 7kWp || Orientamento: 190° || Inclinazione: 15°

    Panelli: 36 X Suntech STP-190AD+ || 2 X SMA SB3000TL20
    Batteria Tesla Powerwall 2 - 13,4 kW

  14. #94
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Si in effetti le aquarea sembrano molto buone. Guardavo anche le T-CAP, che sogno!

  15. #95
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Be ...io ho pensato che per uno che ha i caloriferi in casa
    invece di acquistare una PDC che fa tutto ... meglio acquistare dei condizionatori con un buon COP
    piu una PDC per sola ACS ... ci sono di buone a 2000 eu

    In questo modo hai anche l'aria condizionata d'estate ed il tutto ti costa a metà di una buona PDC che fa tutto... forse anche meno.

    Denis
    ======= M = I = L = A = N = O === S = U = D =======
    Impianto: 7kWp || Orientamento: 190° || Inclinazione: 15°

    Panelli: 36 X Suntech STP-190AD+ || 2 X SMA SB3000TL20
    Batteria Tesla Powerwall 2 - 13,4 kW

  16. #96
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Io non ho i caloriferi, sono indecisissimo su cosa installare. Continuo a guardare PDC, radiatori ad aria ecc ecc

  17. #97
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da DenisJ Visualizza il messaggio
    Be ...io ho pensato che per uno che ha i caloriferi in casa
    invece di acquistare una PDC che fa tutto ... meglio acquistare dei condizionatori con un buon COP
    piu una PDC per sola ACS ... ci sono di buone a 2000 eu

    In questo modo hai anche l'aria condizionata d'estate ed il tutto ti costa a metà di una buona PDC che fa tutto... forse anche meno.

    Denis

    infatti occorre stare molto attenti a quello che si fa
    se alla pdc ci affianchi fancoil o radiante ok ma se la metti con termosifoni tradizionali e magari sottodimensionati è un grosso problema
    mandare acqua a 60/65°C non è per nulla conveniente
    a quel punto meglio acquistare climatizzatori (che fanno tutto) caldo freddo e deumidificazione e un bel boiler per ACS

  18. #98
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Volevo una conferma.
    Partendo dai dati della panasonic aquarea dhw ho:
    potenza elettrica nominale 490 W
    consumo fase di riscaldamento (A7) 5,96 kWh
    quindi, per una carica ho la necessità di far funzionare la pompa per: 5,96/0,49=12,16 ore....
    è corretto il mio calcolo??
    Se non si agisce, non è possibile alcun progresso e non può essere corretto nessun errore... Dalai Lama

  19. #99
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    1Kcal=1,16W
    con 1 Kcal si scalda 1 litro di 1°C
    scaldare 300l di 1°C sono 300Kcal
    per scaldare 300l di 45°C (300*45=13500Kcal)

    13500*1,16=15600Wh

    per scaldare il serbatoio servono 15,6KWh (a COP1)
    a COP 3,3 (se non ricordo male) sono 4,7KWh
    4700/490=9,59h
    quindi circa 9 ore e mezza

    se scaldi a 45°C invece che 55°C
    (300*35=10500Kcal)
    10500*1.16=12180Wh=12,18Kwh
    a COP 3.3 sono 3690Wh
    3690/490=7,53h
    quindi circa 7 ore e 30 min
    Ultima modifica di alexsky; 14-12-2016 a 17:18

  20. #100
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    grazie della chiara e competente risposta.
    Non mi tornano però le 12,16 ore. A meno che la potenza elettrica nominale sia in realtà maggiore di quella effettiva.

    Sono un pò indeciso con un'altra PDC per ACS che nella scheda tecnica mi indica un tempo di carica a 55° di 5,5 ore. Mi sembra quindi più perfomante.... costa leggermente di più
    Se non si agisce, non è possibile alcun progresso e non può essere corretto nessun errore... Dalai Lama

  21. RAD
Pagina 5 di 11 primaprima 1234567891011 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. scaldacqua a pompa i calore
    Da destroke nel forum Aspetti economici e bancari
    Risposte: 38
    Ultimo messaggio: 13-08-2017, 18:17
  2. Scaldacqua a pompa di calore
    Da mauiz nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 11
    Ultimo messaggio: 23-10-2013, 18:30
  3. Scaldacqua a pompa di calore iva al?
    Da mauiz nel forum LEGGI e FINANZIAMENTI FER
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 10-07-2013, 11:49
  4. scaldacqua pompa di calore vs caldaia condensazione metano per ACS,conviene?
    Da davidepr nel forum Caldaie a Gas (metano-GPL)
    Risposte: 50
    Ultimo messaggio: 17-04-2012, 23:23
  5. scaldacqua con pompa di calore
    Da deuca nel forum Solare TERMICO
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 03-02-2010, 17:32

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •