templari energie rinnovabili
Mi Piace! Mi Piace!:  15
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  4
Pagina 1 di 7 1234567 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 20 su 129

Discussione: ACS: Pipe In Tank VS Scambiatore a piastre

  1. #1
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito ACS: Pipe In Tank VS Scambiatore a piastre



    No termico per la acs, in maniera di non tirare la pdc per il collo. Vai sul sito di tml per gli accumuli. Ma c'è ne sono tantissimi. Io ho IDM, ma per casa di mia figlia adesso opterei per un tml. Io sono fissato per scambiatori a piastre, che hanno l'indubbio vantaggio di consentire più docce contemporaneamente. Per casa è un plus, per ambienti tipo bb e piscine, credo non ci sia di meglio.

  2. #2
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    No Fedonis lo scambiatore a piastre è MENO performante di un buon pit. Ad esempio ne tml ne cordivari a memoria hanno scambiatori a piastre da 134kw.
    Io preferisco non rimescolare l'acqua tecnica come fa un puffer con scambiatore a piastre perché non hai la parte finale alla massima temperatura.
    Poi se mi sfugge il motivo tecnico delle maggior performance di uno a piastre ditemi pure.
    Casa NO GAS FV: 6.0KWp - 20 QCELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) ABB UNO 6.0 https://pvoutput.org/list.jsp?userid=69502
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

  3. #3
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da max.c Visualizza il messaggio
    No Fedonis lo scambiatore a piastre è MENO performante di un buon pit. Ad esempio ne tml ne cordivari a memoria hanno scambiatori a piastre da 134kw.
    Io preferisco non rimescolare l'acqua tecnica come fa un puffer con scambiatore a piastre perché non hai la parte finale alla massima temperatura.
    Poi se mi sfugge il motivo tecnico delle maggior performance di uno a piastre ditemi pure.
    » Categoria prodotti - TML Industrie Loddo - Innovative Tank Solutions
    Produzione di Acqua Calda Sanitaria:
    la disponibilità di piastre in acciaio Inox AISI 316L lo rendono idoneo all’uso con Acqua Calda Sanitaria. In questo ambito lo si può utilizzare o come produttore istantaneo di ACS o affiancato ad un accumulo di ACS negli impianti dove i consumi si concentrano in pochi periodi della giornata (palestre, alberghi, villaggi turistici, ecc.). Un importante vantaggio in queste applicazioni è la riduzione del rischio legionella in quanto la quantità di acqua a bassa temperatura è praticamente nulla.
    Poi non so se Tml ne produce di cosi' grandi. Ma se ricordi abbiamo gia' discusso di questi aspetti, non voglio ricominciare. Gli avevo scritto e ti avevo fatto leggere quel che han risposto. E' maggiormente efficiente, in particolare nel prelievo massivo dove il PIT soffre. Il pit e' maggiormente indicato per una soluzione familiare anche per il costo piu' basso. Chiaro che se hai un PIT da 2000 lt per 4, puoi prelevare di tutto e di piu'.
    Ma abbiamo capito che a te piacciono i Pit ed a me quelli a piastre. (lascerei le cose come stanno)

  4. #4
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ok metti uno scambiatore diverso da quello standard su un normale puffer ora ti seguo.
    Però ripeto io preferirei un pit per il discorso stratificazione ma magari è solo un punto di vista
    Casa NO GAS FV: 6.0KWp - 20 QCELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) ABB UNO 6.0 https://pvoutput.org/list.jsp?userid=69502
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

  5. #5
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da max.c Visualizza il messaggio
    Ok metti uno scambiatore diverso da quello standard su un normale puffer ora ti seguo.
    Però ripeto io preferirei un pit per il discorso stratificazione ma magari è solo un punto di vista
    Come io ho il mio di punto di vista, ci mancherebbe. Ma avevo scritto a Tml. Infatti loro lo indicano nei prodotti innovativi e la performance di uno a piastre sta nel fatto che non soffre il prelievo contemporaneo e quindi grandi flussi acs. E' indicato proprio per complessi alberghieri piscine etc. Poi io lo ho voluto a casa, ma e' una mia scelta. Comunque, basta leggere quel che dice il produttore del tuo accumulo in merito quelli a piastre.

  6. #6
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Si non lo metto in dubbio che possa fornire potenze maggiori ovviamente per grandi complessi e strutture non ci piove.
    Perchè preferisco un pit? Perchè con una T media di 30° con il pit la doccia la faccio, con lo scambiatore a piastre no....
    Casa NO GAS FV: 6.0KWp - 20 QCELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) ABB UNO 6.0 https://pvoutput.org/list.jsp?userid=69502
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

  7. #7
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da max.c Visualizza il messaggio
    Si non lo metto in dubbio che possa fornire potenze maggiori ovviamente per grandi complessi e strutture non ci piove.
    Perchè preferisco un pit? Perchè con una T media di 30° con il pit la doccia la faccio, con lo scambiatore a piastre no....
    e' uguale. La fai lo stesso.
    Questi, vengono preferiti rispetto agli scambiatori a fascio tubiero, spiroidali, ecc. in quelle applicazioni dove sono importanti fattori quali:
    • Durabilità nel tempo (garantita dall’ispezionabilità totale)
    • Possibilità di modificare in futuro le prestazioni mediante l’aggiunta o la rimozione di piastre intermedie
    • Ingombri contenuti
    • Condizioni di scambio termico al limite fisico (Salto termico di soli 0.5 °C)

  8. #8
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da fedonis Visualizza il messaggio
    e' uguale. La fai lo stesso.
    E come? 30° sono una doccia calda?
    Casa NO GAS FV: 6.0KWp - 20 QCELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) ABB UNO 6.0 https://pvoutput.org/list.jsp?userid=69502
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

  9. #9
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Se hai 30 gradi di temperatura média nel pit (li hai indicati tu) li hai anche con accumulo a piastre. La stessa doccia che ti da il pit te la da quello a piastre. Non cambia nulla. In ogni caso non parliamo di casa tua o mia. Per un bb neanche dirlo che è molto meglio uno a piastre visto che si parla anche di sei o sette docce contemporaneamente.
    Ma sicuramente sarà in grado di scrivere a tml o cordivari, spiegando quel che gli serve. Gli consiglieranno quello a piastre.

  10. #10
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma no in quello a piastre hai l'acqua tecnica che si "mescola".
    Non ricordo il tuo è a piastre? Se si hai dato uno sguardo alle temperature?

    Per me quello a piastre ha l'unico vantaggio che arriva a potenze superiori e ovviamente puoi aumentare le piastre se necessario.
    Ma tra 134kw a piastre o pit non cambia nulla, sempre 134kw sono.
    Casa NO GAS FV: 6.0KWp - 20 QCELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) ABB UNO 6.0 https://pvoutput.org/list.jsp?userid=69502
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

  11. #11
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Si a piastre ma IDM. Há il separatore è stratifica come i pit. Non credi a me, tranquillo. Scrivi a tml e vedrai come ti rispondono,peraltro velocemente. Per una abitazione è preferibile il pit per il prezzo di acquisto. Ma ripeto, non mi pare che qui si debba fare un confronto tra tipo di accumulo( che peraltro abbiamo già abbondantemente fatto con relativa moderazione ahahah) È cosa serve a lui. Per lui che ha bb e richiesta alta, piastre senza dubbio.

  12. #12
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma no non ero polemico anzi sono curioso confesso di non ricordare tutta la discussione sui pit non ricordavo nemmeno tu avessi quello a piastre.
    Sarei invece interessato a sapere come stratifica il tuo. Che t riesci ad avere alle varie altezze?

    Io sono convinto che tutti consiglino a piastre ma per un semplice motivo, la potenza che con quello a piastre è facilmente maggiorabile.
    Invece ribadisco u concetto 100kw sono 100kw e quello a piastre NON è meglio sono identici e produrranno la stessa quantità di acqua
    Casa NO GAS FV: 6.0KWp - 20 QCELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) ABB UNO 6.0 https://pvoutput.org/list.jsp?userid=69502
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

  13. #13
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Nessuna polemica, chiaro.
    Ma azz. Non te lo ricordi? Ci hanno moderato tre pagine.
    Ti ho anche dato le temperature e tutto. Cisono delle perle di saggezza mica da poco.sintetizziamo: se 100 kw sono 100 kw per il pit lo sono anche per quello a piastre. Sei tu che insisti sempre che il pit è meglio. Io dico che è meglio per alcune cose, non per altre. La differenza sta nel fatto che lo scambiatore permette prelievi notevolmente maggiori, quindi meglio quello in contesti di alta richiesta. Insomma, il pit va bene per ambiti domestici, anche per il costo ben più basso. Per un bb meglio il piastre.

  14. #14
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Si a grandi linee ma i particolari direi di no ma la mia memoria è così...

    Quote Originariamente inviata da fedonis Visualizza il messaggio
    La differenza sta nel fatto che lo scambiatore permette prelievi notevolmente maggiori, quindi meglio quello in contesti di alta richiesta.
    Sintetizzo anche io questa frase è falsa.
    Se ho 100kw di potenza a piastre o pit sempre tot l/min potrò prelevare.

    Sul discorso temperatura ricordami le tue t del puffer... Non lo ricordo davvero
    Casa NO GAS FV: 6.0KWp - 20 QCELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) ABB UNO 6.0 https://pvoutput.org/list.jsp?userid=69502
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

  15. #15
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quindi si evince che i costruttori dicono stupidaggini dicendo che quelli a piastre erogano maggiori quantità di acqua. Invece non è falsa per nulla. Gli accumuli da 500 a piastre generalmente erogano 25/35 gli 800 tra 35/50/65. Ed a salire a seconda della grandezza dell'accumulo. Insomma, niente a che vedere con un pit.Le temperature le avevo scritte e non me le ricordo. Non vado certo a vedere, capirai da solo. Comunque,l'utente farà bene a scrivere ai produttori che gli consiglieranno accumulo a piastre. Ti saluto che si ritorna al solito e puerile il mio è meglio, ma tu hai detto, ma la virgola è a sinistra etc etc. Notte max

  16. #16
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Non pensavo fossi così poco preciso...
    Se guardi le schede tecniche vedrai che ad esempio un tml 800L che è poco più di 70kw eroga poco più di 30l/min tanto quanto il puffermas cordivari che fino al 1500L eroga sempre 30 l/min perché ha scambiatore da 70kw.

    Ma dato che qui si reinventano leggi della fisica ti auguro una buona notte e ti lascio convinto che uno scambiatore a piastre da 70kw eroghi più l/min di un pit da 70kw.
    È più leggero 1kg di polistirolo di un 1kg di piombo vero?

    Notte Fedonis

    PS non sto parlando ne del mio ne del tuo ma di tecnica e fisica...
    Casa NO GAS FV: 6.0KWp - 20 QCELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) ABB UNO 6.0 https://pvoutput.org/list.jsp?userid=69502
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

  17. #17
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Chiaro che ne eroga di più. Posso mettere lo scambiatore che voglio. Nel pit no. È quello é lo tieni così. Buon riposo

  18. #18
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    E io che avevo scritto nei messaggi precedenti?
    L'unico vantaggio è che lo "modifichi" perché a catalogo ne cordivari ne tml mi sembra abbianoa catalogo puffer con piastre oltre 120kw.
    Buon riposo
    Casa NO GAS FV: 6.0KWp - 20 QCELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) ABB UNO 6.0 https://pvoutput.org/list.jsp?userid=69502
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

  19. #19
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Non è l'unico vantaggio. Ma non importa continuare a parlare. Tu hai le tue convinzioni,giusto tu te le tenga.

  20. #20
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Posso scrivete una boiata, tanto per fare chiacchiera?
    Fai quel che devi per la parte abitativa, secondo il fabbisogno attuale.
    Per la parte destinata a B&B predisponi gli allacci per dei semplicissimi boiler a corrente da 100 litri per ogni bagno, da accendersi solo quando la camera sarà affittata, e buona notte al secchio

    Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk

  21. RAD
Pagina 1 di 7 1234567 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Puffer con scambiatore esterno per sanitaria o tank in tank
    Da Dover nel forum Caldaie a Biomassa
    Risposte: 183
    Ultimo messaggio: 16-01-2015, 08:52
  2. scambiatore a piastre
    Da alessandro.mi nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 04-12-2014, 06:54
  3. Tank in tank o kit scambiatore sanitario
    Da Lat76 nel forum BIOMASSE
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 02-12-2013, 23:14
  4. ACS instantanea con sistema Piastre + Tank in tank
    Da samdoc nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 17
    Ultimo messaggio: 01-12-2013, 23:07
  5. scambiatore a piastre
    Da franco2000 nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 21
    Ultimo messaggio: 05-03-2011, 19:07

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •