Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Visualizzazione dei risultati da 1 a 15 su 15

Discussione: componenti di un veicolo elettrico

  1. #1
    Ospite

    Predefinito



    salve a tutti !!!!!!
    Essendo un neofita e uno che non ha nessuna competenza di elettronica come , risulta difficile capire bene il funzionamento
    di tutte le parti che compongono un veicolo elettrico !!!!!
    un veicolo elettrico per esempio è costituito da motore , batterie e tanti altri componenti che a volte non ne ho ben chiare le funzionalità !!!!
    sarebbe interessante dare una spiegazione e tutti i componenti per poter comprendere meglio il funzionamento di un veicolo elettrico partendo dal motore ( per esempio domande come : perchè è meglio trifase , che potenze devo usare , postare piccole formule per calcolarsi da solo i valori ecc..) e continuando con le batterie ( credo che gatmes abbia non poco da dire su questo argomento ) e via dicendo ...
    creare un vero e propio manuale del veicolo elettrico fai da te ( for dummies !!!!!!!!) con tanto di tabelle comparative !!!!!
    che ne pensate


  2. #2
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE (manueln3 @ 20/9/2005, 15:29)
    salve a tutti !!!!!!
    Essendo un neofita e uno che non ha nessuna competenza di elettronica come , risulta difficile capire bene il funzionamento .....

    ( for dummies !!!!!!!!) con tanto di tabelle comparative !!!!!
    che ne pensate

    mi candido come allievo n°2
    ciauz!

  3. #3

    Predefinito

    E' difficile spiegare a chi non ha conoscenze di elettronica come funziona un autoveicolo elettrico. Cosa penseresti se scrivessero che l'alimentazione è data da +-36 Volt, il motore è a magneti permanenti e l'acceleratore è dato da un trimmer potenziometrico da 10Kiloohm che controlla la scheda con mosfet di potenza parallelati e con switching a 13kiloHertz in classe D ?....sai,spiegare una somma senza conoscer gli addendi è dura... wink.gif

  4. #4
    Ospite

    Predefinito

    Non hai veramente capito qualcosa fino a quando non sei in grado di spiegarlo a tua nonna !!!!!!

  5. #5
    Ospite

    Predefinito

    a dimenticavo questa frase è di un certo albert einstein !!!!!

    io sono un medico e riesco comunque a farmi capire molto bene dai miei pazienti senza usare paroloni accademici !!!!!!

  6. #6

    Predefinito

    A parte il fatto che mia nonna soffre pure di ipoacusia e di una leggera cataratta....occorrerebbe una lavagna gigante e un megafono per spiegarle qualcosa happy.gif Il fatto è che negli autoveicoli esistono soluzioni tecniche complesse.Illustrare scelte e segreti industriali,componenti elettronici, leghe e materiali, chimica ,aerodinamica e temperature,geometrie e rendimenti,fisica,sollecitazioni ,formule matematiche,pesi,energie e tolleranze etc. richiede moooolto tempo. P.S. Tra l'altro odio gli autoveicoli elettrici,visto che si ricaricano sfruttando l'uso del petrolio. Sarà questo che mi frena dal chiacchierarne? tongue.gif

  7. #7
    Ospite

    Predefinito

    allora inizio !!!!

    sei volessi modificare o autocostruire uno scooter elettrico che tipo di motore dovrei usare ?????
    credo che il migliore sia un hub motor ( cioè quelli direttamente inseriti nel cerchione del veicolo )
    ancora meglio se brushless !!!!
    ma ne ho visti a vari voltaggi e a varie potenze !!!!!!!
    domanda !!!!

    il voltaggio in che modo può incidere sulle prestazioni e sul consumo di energia ?????????

  8. #8
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    Caro manueln3,
    ti rispondo solo a questa domanda, perche' so che che ne sono poi di solito altre 4999.

    La tensione (detta voltaggio) alta permette di far circolare meno corrente a parita' di potenza, quindi le perdite ohmiche sono inferiori rispetto a quelle di un sistema a bassa tensione. Questo permette un miglior rendimento generale e di conseguenza un leggero aumento delle prestazioni a parita' di energia immagazzinata.

    Ciao
    Mario

  9. #9
    Ospite

    Predefinito

    grazie mille

    ma esattamente la differenza tra motore sincrono e asincrono e trifase quale è ????
    e nella pratica su cosa incide ???

  10. #10
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    manueln3,
    mi dici che differenza c'e' tra una cellula buona e una malata e che effetti fa quella malata?
    .... in poche righe ..... non so se mi sono spiegato!

    Il sincrono ha una velocita' di rotore esattamente uguale alla velocita' del campo rotante di statore, puo' solo deviare di un piccolo angolo.
    L'asincrono non ha questa limitazione.
    Trifase si dice se ha tre fasi, cioe' se ci sono tre tensioni di alimentazione sfasate di 120° elettrici tra di loro.
    La scelta del sincrono o dell'asincrono o di una via di mezzo (si, esiste anche questa, in molte varianti) incide sulle dimensioni, sul rendimento e quindi sulle necessita' di raffreddamento, sulle prestazioni, sulla rumorosita', sulla durata dei cuscinetti, sulle vibrazioni, sul costo, sulla facilita' di smontaggio/rimontaggio, sulla facilita' di reperimento dei materiali di cui e' costituito, sulla necessita' di un trasduttore di posizione, sul peso, sull'inerzia rotorica, sull'inerzia totale, sulla stabilita' delle prestazioni negli anni, sulla necessita' di accorgimenti particolari per i magazzini ricambi, .... e potrei continuare, ma allora scrivo un libro se c'e' il finanziatore! tongue.gif

    Buona domenica.
    P.S.: restano altre 4997 domande da fare

    Edited by mariomaggi - 25/9/2005, 11:03

  11. #11
    Ospite

    Predefinito

    bè un bel libro in italiano fatto bene manca !!!!!!!

    comunque inizio a capire e sto cercando più argomenti possibili in merito
    e cercando cercando mi sono imbattuto in un sito che vende motore controller e joistick ( mancano solo batteire e carica batterie ).

    http://www.pmlflightlink.com/index.html

    allora da quel poco che ho capito ( correggetemi se sbaglio ) la componentistica principale si un veicolo elettrico ( in questo caso uno scooter sono :

    1) motore elettrico ( meglio se brushless e con tenzione alta )

    2)un controller ( che gestisce il motore )

    3) un potenziomentro ( non dovrebbe fare altro che sostituire il vecchio acceleratore )

    4) batterie ( e su questo gattmes sa tutto e consiglio di visitere la discussione sulle batteire al litio )

    5) carica batterie

    e credo niente altro o no ??????????????? giusto ???????????

  12. #12
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE
    bè un bel libro in italiano fatto bene manca !!!!!!!


    Non si finanzia da solo .....

    6) Sistema per dissipare la sovratensione in frenata qualora la batteria non riesca ad assorbire l'energia. E' composto da uno sfioratore di tensione elettronico e da uno o piu' resistori.

    Ciao
    Mario

    Il credito e' sceso a 4996

  13. #13
    Ospite

    Predefinito

    grazie sempre

    credo di aver trovato un simpatico sito ( non è l'unico ) che spiega in modo semplice ( purtroppo in inglese ) tutti i tipi di motore elettrico , i vantaggi e gli svantaggi , e in più vende anche kit completi per la trasformazione , con questo non voglio fare assolutamente publicita , vi do il link dove c'è la spiegazione dei vari motori per auto trazione

    ciao

    ps spero che questo sia utile a tutti e ai neofiti per chiarirsi le idee !!!!!!!

  14. #14
    Ospite

  15. #15
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    per affrofondire la conoscenza nel campo dell'evoluzione del settore eletrico per autotrazione ho travato questo materiale

    provveniente dalle ricerche Fiat

    http://www.crf.it/C/I_C/2003-9.pdf

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •