Mi Piace! Mi Piace!:  4
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  1
Pagina 2 di 2 primaprima 12
Visualizzazione dei risultati da 23 a 40 su 40

Discussione: Articolo Francesco Celani ICCF20

  1. #23
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito



    Quote Originariamente inviata da Cimpy Visualizza il messaggio
    Il metodo scientifico è quello che ha bollato la FF come frode più volte da 50 anni a questa parte.
    Ma non diciamo sciocchezze per favore!
    Il metodo scientifico è stato applicato alla prima realizzazione di Fleischmann&Pons e ne ha dimostrato la non replicabilità dell'esperimento originale.
    Che questo significhi che Fleischamnn&Pons volessro fare una "frode" è una bufala, esattamente come tutte le supposte applicazioni commerciali dei vari reattori. Vediamo di utilizzare parole corrette nei contesti corretti!
    Che non possano esistere fenomeni ancora poco o nulla spiegati che accadono anche in maniera "randomica" è una ulteriore illazione senza alcuna base scientifica!
    Ci possono essere migliaia di variabili sconosciute che impediscono la replicazione dello stesso fenomeno. Un lavoro scientifico che afferma di avere ottenuto la replicabilità di un certo fenomeno e che ne illustra precisamente materiali e metodi va analizzato e confermato o smentito con esperimenti adeguati e controllati. Non con il sarcasmo degli scettici a priori che, oltretutto, sono scettici su ALTRI ARGOMENTI!
    Io non sono un fedele di Rossi, del suo Ecat o di tutte le altre tentate frodi commerciali.
    Ma ritengo di sapere riconoscere uno studio perlomeno presentato in moso adeguato.
    E poi finiamola con sta storia del "risparmio". La ricerca scientifica costa e va finanziata! Punto! E chi decide quali settori sono meritevoli di ricerca NON è l'assemblea di piazza!
    Chi ha fatto quella ricerca ci ha messo il proprio nome. Ed in ambito scientifico è difficile trovare chi non si preoccupi di firmare una bufala sgamabile dal primo che passa!

    Ripeto. Non stò difendendo la Verità Rivelata contro i complotti delle multinazionali del petrolio!
    Sto solo dicendo che uno studio scientifico si smentisce con altri studi scientifici e NON con le battute!

  2. #24
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    "ritengo di sapere riconoscere uno studio perlomeno presentato in moso adeguato"

    A posto, non c'è altro da aggiungere sull'argomento: gli atti di un ICCF devono valere come pubbicazione scientifica. Il lavoro l'ha presentato Celani, quindi è serio come tutti i pecedenti suoi che, in tema di FF, non hanno bisogno di conferme....
    E i TPR di Levi e soci sono lavori di terze parti indipendenti.

    Da Mizuno (e altri con lui, sbugiardati ieri) a Defkalion, la storia non deve insegnare niente: ci sta un pezzo di carta che a te pare scritto bene, presentato in un convegno (o magari depositato in rete un po' dove ti pare - ma in questo caso manco Arxiv glielo ha accettato, fai un po' tu...) e quindi tutti zitti che c'è da vedere se non funziona .
    Povera scienza.
    Ich bin ein CimPy - Accidenti, mi sa che ho perso il treno (e mi si è pure rotta la sveglia)! Qualcuno sa dirmi a che ora passa il prossimo?

  3. #25
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Cimpy Visualizza il messaggio
    Il lavoro l'ha presentato Celani, quindi è serio come tutti i precedenti suoi che, in tema di FF, non hanno bisogno di conferme....
    Ma guarda che se non vuoi apparire come quello che ti piace citare nei PM dovresti capire che io sto valutando il post di un signor nessuno col moccioso come avatar che pretende di etichettare come incapace uno studioso, credo regolarmente laureato, che lavora per un ente statale riconosciuto e che ha presentato un lavoro SCIENTIFICO a nome anche di un istituto universitario. Punto!
    Non stà a me decidere se sia una ridicola bufala o un pozzo di verità! E non capisco sinceramente cosa c'entri questo con gli atti di questo ICCF (qualsiasi cosa esso sia)!
    Di pubblicazioni scientifiche di tipo medico ne leggo diverse. Alcune appaiono su Lancet, altre su bollettini provinciali. TUTTE sono redatti con le modalità di un lavoro scientifico (autori, obbiettivi, materiali e metodi, dati, interpretazione, conclusioni, abstracts, bibliografia ecc.).
    Non riesco davvero a capire perchè io dovrei dare più credibilità a chi mi parla di "sbugiardare" un lavoro scientifico e lo fa citando la rava e la fava!
    Questo modo di agire è un modo COMPLOTTISTICO! E' il tentativo di togliere credibilità sulla base di supposte superiori conoscenze da parte di chi non avrebbe titolo nemmeno per commentare! O se ce l'ha non lo dimostra.
    Credo che ci sia da parte tua una forte prevenzione ideologica. Probabilmente anche comprensibile se ci limitiamo ad analizzare le varie proposte, queste si forse truffaldine, di miracolosi apparecchi in grado di elargire energia gratuita o quasi senza costi.
    Ma qui non stiamo dibattendo delle potenzialità dell' e-Cat e colleghi!
    C'è un lavoro che E' scientifico (e non "appare" solo tale!) che può essere senz'altro inficiato da errori e omissioni, nesuno lo nega! Ma che NON PUO' essere ridicolizzato, denigrato o "sbugiardato" dal primo che passa prendendo a pretesto Arxiv, Tiramolla o qualcos'altro che non sia la semplice, banalissima, comunicazione SCIENTIFICA che lo stesso esperimento, con gli stessi materiali e metodi, è stato replicato da studiosi di perlomeno pari livello e si è dimostrato non replicabile!
    Il metodo scientifico non è una sciarpa che si può mettere al collo quando viene comodo eh!

  4. #26
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    A posto, è scientifico- d'altronde, si vede a occhio: basta leggere loghi e firme. Chissà quanto ti deve piacere, allora, l'ultima fatica fusionista su arXiv - ci sta pure un dottorone e un altro con ben due lauree (di cui una vinta "per meriti brevettuali", cioè "comprata", per chi non sa leggere). È scritta in modo abbastanza ordinato, non ci sono particolari errori di stampa (casomai ci saranno appena necessari) e contiene pure tante formule sicuramente scientifiche - vuoi mettere con il lavoretto di Celani? Quelli arrivano ad un COP di 22 mila e rotti: quella è scienza...
    Ich bin ein CimPy - Accidenti, mi sa che ho perso il treno (e mi si è pure rotta la sveglia)! Qualcuno sa dirmi a che ora passa il prossimo?

  5. #27
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Provo a fare da arbitro...anche se solitamente sono tra gli scettici...

    Cimpy magari esagera, ma credo che quello che si può affermare è che lo studio è stato presentato ad una conferenza specifica, molto settoriale e frequentata da "credenti" nella fusione fredda.

    Niente di deplorevole, ma non sembra un grosso punto a favore per Celani e la FF in generale.

    L'articolo stesso, letto MOLTO rapidamente e solo alla fine, è pieno di ipotesi, "potrebbe", "alcuni aspetti"...

    Insomma, la fusione fredda non è una bufala, MA dopo tanti anni ci vuole qualcosa di più di una conferenza tra aficionados per affermare che si sta ottenendo qualcosa.

    La conferenza si è svolta ad Ottobre, non mi sembra ci sia stata molta eco. Credo ci sia ancora molto da aspettare.
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  6. #28
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma io sono abbastanza convinto che la FF sia in parte una bufala! Perlomeno per la parte che alcuni sfruttano per far credere che siano possibili miracolosi marchingegni per produrre energia dal nulla!
    Ma sono sempre stato convinto che qualche fenomeno, seppur limitato, randomico, marginale, possa probabilmente esistere e che molti studi siano mirati ormai a indagare queste anomalie. Che magari si riveleranno semplici fenomeni limitati e senza alcuna effettiva utilità pratica. Può essere, come può essere che un domani un ricercatore trovi che questi fenomeni possono essere utili magari non per sfornare energia dal nulla, ma magari per inventare una nuova macchina diagnostica medica! La PET è nata così se non ricordo male!
    Per il resto io sono sempre restio ad appiccicare etichette di ciarlatani e truffatori a studiosi che non mi sembrano proprio compari di alcuni inventori del forum!
    Lo studio è redatto in modo scientificamente corretto. Ci sono esperimenti e relativi dati. Le conclusioni possono senz'altro essere ipotetiche ed ardite, nulla da dire. Ma se ci sono errori grossolani nelle tecniche io non sono in grado di individuarle, quindi tendo a "fidarmi" di un risultato sperimentale ripetuto e definito ripetibile e semmai aspetto (eh già.... son fatto così!) gli studi che dimostreranno il contrario!
    E non intendo accettare il sarcasmo dei soliti signor nessuno che si illudono di poter ottenere ragione a colpi di battute patetiche!
    Ora ci manca la solita invocazione al "moderatore non moderato" e siamo a posto!

  7. #29
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Beh ma io leggo altro... vedo fili avvolti a formare "nodi", insomma roba molto artigianale.

    non ho letto tutto perchè non mi interessa, bastano le conclusioni:

    One of the weakest points of LENR studies in general, i.e. the not at all satisfactory reproducibility, in our specific
    experimental situation seems to be overcome (SEMBRA...)
    ...

    4) The observation of “strange” nuclear effects, even including a reduction of ambient radioactivity and/or the
    emission of some low energy photons (< 250 keV), has to be fully elucidated yet. Anyway, such phenomena arise
    only after long-time (several months) operations of the reactor and large/stable “loading”.
    ...
    5) The effect of the so-called “spontaneous voltage”, firstly observed by us, by chance, on June 2014, is real and,
    since the first observation, has been increased of over one order of magnitude for given power produced. It seems
    like a new type of TEG (Thermo Electric Generator) induced by Hydrogen or Deuterium in the bulk and (perhaps)
    at the surface of Cst wires: practical application???
    6) Further multidisciplinary work is mandatory to exploit the full potentialities of (our) Cst and LENR in general.
    Several phenomena are really unexpected and are not experimental errors:
    Some of the new phenomena observed have the potentialities for a practical application

    Quindi "sembra" ripetuto più volte, applicationi pratiche coi puntidi domanda, ulteriore lavoro MANDATORIO, fenomeni "strani" con le "potenzialità" per apllicazioni.

    Non griderei al miracolo, e purtroppo molti esperimenti vengono "esaltati" per prendere fondi, non lo dice Cimpy nè io ma articolo su Le Scienze e tante scoperte buttate in cronaca e finite nel nulla.

    Un fenomeno non replicabile se non è una bufala è un errore.

    Vedremo..
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  8. #30
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Il succo è che annodando i fili aumenterebbe l'energia prodotta, purché calcolata come la calcola Celani(*).
    A parte tutto, gli funzionerebbe un po' più che "sporadicamente", anche se meno bene delle celle di Piantelli che smettono di funzionare solo se si avvicina Massa, le quali funzionano meno bene dell'E Cat di Rossi, che va da dio quando lo testano Levi o pensionati o dottorandi di Uppsala.

    Non credi ai marchingegni ma a quei fili annodati sì? Funzionava bene anche la costantana non annodata di due (o erano tre? Ah no, ecco: i nodi erano di due anni fa e i fili di più di quattro...) anni fa, immagino, almeno finché Celani stesso non ha ammesso che forse tanto bene non funzionava.
    Chissà che meraviglia di esperimenti erano quelli di Iorio-Cirillo, almeno fino alla questione di come quei neutroni erano stati rivelati....Devo andare avanti?



    (*)
    Perché tu hai capito come la calcola, no?
    Ich bin ein CimPy - Accidenti, mi sa che ho perso il treno (e mi si è pure rotta la sveglia)! Qualcuno sa dirmi a che ora passa il prossimo?

  9. #31
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da riccardo urciuoli Visualizza il messaggio
    Un fenomeno non replicabile se non è una bufala è un errore.
    Vedremo..
    A me, in tutta sincerità, queste crociate di prevenzione ideologica contro individui che restano studiosi, laureati che lavorano per conto di enti pubblici e università in nome di una supposta "ragionevolezza" dell'uomo della strada mi hanno sempre preoccupato.
    In medicina lo vediamo ogni giorno. Pensiamo alle "statistiche" del pollo su vaccini, chemioterapici, ecc.
    Io non sono un tecnico del settore, quindi non so dire se davvero utilizzare nodi sia chiaro sintomo di ciarlatanesimo (perchè è di questo che trattiamo, no?).
    Certo vedo negli accenni a possibili, ipotetici, potenziali utilizzi, una chiara esagerazione. Ma non è che questo mi impone di pensare che siano solo bufale!
    Non essendo del settore mi informo leggendo in rete come tutti. E sulla probabile realtà di qualche fenomeno difficile da replicare e non ben conosciuto che può avvenire a livello atomico ho letto pareri contrastanti, ma non esiste solo la parrocchia dei "fedeli" adoratori dell'e-Cat e la parrocchia degli scettici assoluti a priori!
    Anche i raggi N avevano una claque adorante e una frangia di irriducibili scettici. Certo, questi ultimi avevano ragione, ma non l'hanno dimostrato denigrando o sminuendo le figure di scienziati che la sostenevano, ma dimostrando con banale metodo scientifico che la "misurazione" dei raggi N era totalmente soggettiva e non basata su riscontri oggettivi numerici (era l'occhio dello scienziato che vedeva le variazioni di luminosità che voleva vedere).
    In questo caso non accetto che mi si metta fra i "fedeli" da parte della mente aperta di turno!
    Come ribadisco la pubblicazione a me non sembra attaccabile su materiali e metodologia e di cosa pensano quelli che mi vengono a paragonare esperimenti passati come se fossero tutti ammassabili in un calderone pochissimo mi frega, come a qualunque scienziato serio del resto.
    Prima di criticare esperimenti e studi altrui ritengo sia necessario avere le controprove.
    Fossi nel Cicap organizzarei 3 apparati secondo le indicazioni dello studio e le metterei in azione facendo registrare i risultati misurabili a studiosi diversi.
    Mi pare che materiali e metodi siano spiegati chiaramente no? non mi pare si sia nella situazione dell'e-Cat protetto da misteriosi "segreti industriali".
    In alternativa o gli esperimenti me li faccio io e ne presento i risultati o aspetto che l'università del vattelapesca decida di sprecare un pò di energie a tentare di replicare.
    Purtroppo a mio parere questo argomento è stato ormai ampiamente inquinato dalla contrapposizione ideologica fra i fedele della FF e gli scettici. Quindi molti scienziati serii ssarebbero forse interessati a verificare questi risultati, ma se ne astengono per evitare che il loro nome e credibilità venga infangato.
    So benissimo che se il prof. Pinco dell'Università di Taldetali ripete gli esperimenti e trova una replicabilità... diventa immediatamente un epigono di Iorio,Cirillo, Celani, Vatelapesca per gli scettici perchè magari ha fatto i "nodi"!
    Ma per la scienza non si può banalizzare così!

  10. #32
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma no Bright non esagerare...

    Il punto è proprio che di repliche non se ne vedono, altrimenti ci sarebbero titoloni sui giornali.

    O magari gli effetti sono talmente irrisori che se li tengono in attesa di arrivare a qualcosa di più consistente.

    Però permettimi di dissentire sul fatto che la pubblicazione non sia attaccabile, leggi quello che ho nerettato...è tutto un dubbio!

    Fai il parallelo con la medicina, bene provo a dire la mia...un po' mi appassiona e sono figlio di medico.

    La medicina non è una "scienza esatta", ora non mi viene il termine , scienza forte o qualcosa del genere. Si basa in molti casi su statistiche, studi a doppio cieco e altro servono a determinare cosa "funziona" e cosa no.

    In Fisica non è così, le grandezze sono perfettamente misurabili...

    Riguardo i vaccini io sono un grande sostenitore, ci mancherebbe, MA...in alcuni casi sono stati pompati e poi si è anche scoperto il "marcio", mi riferisco alla campagna martellante per vaccinare mezzo mondo contro l'influenza. Io non l'ho mai fatto, è un vaccino meno efficace di tanti altri e soprattutto a meno di casi particolari la malattia non è mortale nè invalidante.

    Le dichiarazioni e le pubblicazioni sulla FF assomigliano ad alcune dichiarazioni fatte in medicina (ma anche altre scienze) che non sono "bufale" ma quasi, e a volte gli autori lo sanno benissimo ma vanno avanti lo stesso per prendere fondi e notorietà.
    Faccio qualche esempio:

    - la fusione fredda di Fleischmann e Pons...
    - ll superamento della velocità della luce
    - l'HHO sui veicoli
    - molte cure mediche miracolose (cura Di Bella, Stamina ecc)

    Solo alcune di queste "bufale" riescono a durare tanto quanto HHO e fusione fredda, chissà perchè. Forse perchè nessuno ci muore nel crederci
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  11. #33
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Mah... resto perplesso.
    Non capisco perchè citare sempre la FF fredda. Sò perfettamente che l'effetto che si vuole trovare è quello che giustificherebbe l'ipotesi di una fusione a temperature "fredde", ma io mi devo limitare (come dice il metodo scintifico!) a valutare uno studio dove una persona di provata competenza (provata da laurea e incarichi, non dalla pubblicazione in sè!) segnala l'ottenimento di alcuni fenomeni anomali.
    Stop!
    A quello devo starmene!
    Capisco benissimo e ho già spiegato perchè la cosa ha scarsa risonanza. Ovviamente molti altri non sono nella condizione di esporsi a rovinose figuracce per aver voluto replicare l'esperimento. Ma questo deriva proprio dall'atmosfera di prevenzione che anima moltissimi.
    E' un pò la stessa situazione che alcuni studiosi hanno sperimentato con gli studi sugli effetti dei farmaci omeopatici! Che non ci sia alcuna seria evidenza scientifica lo sappiamo tutti. E non sono certo io a volerne difendere le prospettive.
    Ma alcuni sperimentatori sono stati attaccati anche solo per avere riportato le statistiche delle risultanze SOGGETTIVE dei pazienti interessati!
    Non è colpa del ricercatore se 4 su 10 (faccio numeri a casaccio solo esemplificativi) dicono di avere ricevuto "beneficio" dal trattamento! Può essere senz'altro argomento di analisi psicologica sulla personalità del paziente, ma non può essere preso a pseudo-prova della malafede del ricercatore! Anche se è ovvio che molti fautori della terapia omeopatica poi utilizzano questi studi come argomento a favore delle proprie tesi!

    Qui siamo in una situazione simile. Posso capire che i fans della FF desiderino vedere qualche dato positivo. E certo una prova (ripetuta da terzi in varie località) che dimostri l'esistenza di queste anomalie sarabbe molto utile alla "causa".
    Ma pretendere di denigrare il lavoro scientifico con battute e insinuazioni a me pare sempre pericoloso.
    Dai spazio alla parte più "ruspante" abituata a tranciare giudizi sulla base di quello che loro interpretano come "buon senso" dell'uomo magari poco istruito, ma che non si fa "intortare" dalle falsità della scienza "ufficiale".
    Se vuoi qualche esempio, youtube è pieno di gente che ha visto la Grande Luce e ti spiega dove la scienza "ufficiale" sbaglia!
    Il metodo scientifico va applicato e rispettato sempre. Poi se in base a quel metodo esce fuori che lo studio in questione è inficiato da decine di errori e non vale nulla... se ne prende doveroso atto.

  12. #34
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    ecco appunto, il metodo scientifico prevede anzi "impone" la replicabilità dell'esperimento, e ad oggi mi sembra mancare.

    Poi sia chiaro, io non dico che la fusione fredda è una bufala, la cito perchè siamo nella sezione specifica.

    probabilmente la fusione (calda, fredda o tiepida) arriverà e risolverà i problemi mondiali di energia.

    MA... uno dei parametri che demoralizza e fa sollevare dubbi e sospetti è l'enorme lasso di tempo passato senza progressi significativi.

    magari vuol dire che la strada intrapresa non è quella giusta neanche lontanamente non credi?

    A me, oltre le bufale, non vengono in mente molti casi di ricerca nei quali non si ottiene praticamente niente per decenni e poi si scopre il miracolo.

    Se non è così fate qualche esempio per tranquillizzare Cimpy e gli altri scettici....

    Non si trova la "cura del tumore"? Vero, ci si era illusi di poter trovare la cura universale...ma nel frattempo tanti tumori specifici sono diventati di fatto "curabili".

    Non esiste l'auto a idrogeno alla Formigoni? Beh però studi funzionanti ce n'è, celle a combustibile pure, le prime auto in vendita anche... è solo che magari la tecnologia non è abbastanza conveniente.

    E via dicendo...
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  13. #35
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da riccardo urciuoli Visualizza il messaggio
    A me, oltre le bufale, non vengono in mente molti casi di ricerca nei quali non si ottiene praticamente niente per decenni e poi si scopre il miracolo.
    Se non è così fate qualche esempio per tranquillizzare Cimpy e gli altri scettici....
    Diciamo che se i parametri sono quelli della ricerca per anni che non porta a granchè più che sulla fusione fredda si potrebbe guardare a quella calda! Dove le "ultime" previsioni mi dicono che dovrebbero mancare "solo" una trentina d'anni al primo prototipo funzionante quando nelle previsioni del 2005 (lo ricordo perchè avevo iniziato a frequentare il forum proprio per ottenere info su questo) davano una previsione di... una trentina d'anni!
    Anche in questo caso ci sono alcuni che ipotizzano che quando danno le previsioni i ricercatori fanno prima i conti di quando gli scatta l'età pensionabile, e visti gli enormi finanziamenti che la ricerca sulla fusione calda attira non è che la cosa appaia poi tanto peregrina eh!
    Comunque a parte gli scherzi, è ovvio che alcune ricerche essendo basate su principi fisici del tutto accettati e conosciuti possono sforare abbondantemente i "pochi anni" canonici. Ma, ripeto, a me sembra che si voglia un pò confondere la mitologia della FF con lo studio di alcuni, supposti, fenomeni atomici che potrebbero benissimo esistere senza per questo spalancare le porte dell'eden energetico!
    Nella pubblicazione si parla di un fenomeno limitato e ripetibile (o supposto tale dagli autori comunque).
    A me interessa capire se si tratta di errore sperimentale o fenomeno ripetibile.
    Non vorrei fra qualche mese ritrovarmi ad essere ripreso al grido "si vabbè, c'è qualche fenomeno anomalo, ma certo NON si può parlare di FF!"
    Ecco... vorrei che fosse chiaro che IO non parlo nè intendo parlare di FF, che al momento ritengo molto improbabile (sarebbe troppo bello!).
    Mi sono limitato a considerare uno studio scientifico che presenta alcuni parziali risultati. E continuo a NON vedere alcun motivo per considerarli semplici sciocchezze! Tantomeno perchè mi viene suggerito da gente che considera Fleishmann e Pons due truffaldini imbonitori che han deciso di bruciarsi la carriera per il gusto di fregare i "boccaloni"!

  14. #36
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    bhe Bright un differenza c'è la fusione calda è basata su solide teorie e gli ostacoli sono di tipo tecnologico. Sulla fusione fredda quello che manca è anche la teoria di base, per non parlare del resto.

  15. #37
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    L'altra differenza è che la FF calda non salverà il mondo, perché -ancorché funzionante- lo è solo per manciate di secondi che costano da 5 a 10 volte l'energia prodotta.
    E no, se ti serve un miracolo tecnogico per fare meglio, non sei più onesto di chi ne vorrebbe tre, solo meglio organizzato.
    Ich bin ein CimPy - Accidenti, mi sa che ho perso il treno (e mi si è pure rotta la sveglia)! Qualcuno sa dirmi a che ora passa il prossimo?

  16. #38
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Continuate tutti a disquisire sulla FF e FC. Ma a fare il moderatore pignolo insisto che siamo un pò OT!
    Il mio intervento era esclusivamente mirato a puntualizzare che il link di Eroyka richiama una pubblicazione scientifica, non un pastrocchio youtubero! E che, indipendentemente dalla reale correttezza dei contenuti (che non sono in grado di valutare) non può essere associato d'ufficio alle varie bufale e tentate truffe sulla FF, perchè propone solo un esperimento che mira a testare la replicabilitá dell'ottenimento di un certo effetto.
    Di effetti strani ed imprevisti è piena la scienza. Sono perfettamente conscio che le basi della FC sono un pelino, giusto un pelo, più solide di quelle di una FF che al momento resta solo una vaga ipotesi di fantasia. Infatti non mi entusiasma questo sforzo per convincermi di quello di cui sono già convinto!!
    Ripeto però che a me non sembra sostenibile un rifiuto prevenuto e senza basi scientifiche di quello che appare perlomeno uno studio scientifico.
    Comunque non sono un tifoso e se domani apparirá uno studio che smentisce totalmente la replicabilità di quell'esperimento prometto che sarò il primo ad accettarlo, ma SENZA cospargermi il capo di cenere, in quanto per me il verbo "credere" non ha alcun senso in ambito scientifico e se pure fossi convinto dell'assoluta esattezza degli esperimenti descritti non avrei remore o rimpianti a cambiare idea.

  17. #39
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Un altro lavoro serissimo è questo:
    Esperti cercansi - Ocasapiens - Blog - Repubblica.it

    Per quanto riguarda quello di Celani, l'originale era considerato degno di pubblicazione nell'ICCF19. Ma evidentemente era meglio attendere l'ICCF20, hai visto mai che intanto ce ne si dimenticasse.

    Hai capito cosa Celani pensa succeda coi nodi? Sennò, di che stiamo a parlare? Della firma in calce ai lavori, garantita dal posto di lavoro?
    Ich bin ein CimPy - Accidenti, mi sa che ho perso il treno (e mi si è pure rotta la sveglia)! Qualcuno sa dirmi a che ora passa il prossimo?

  18. #40
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Bright..formalmente hai ragione, ma allora come dice Cimpy di che stiamo parlando?

    Roy pubblica uno studio, dicendo che volendo si può chiedere direttamente a celani delucidazioni.

    Ma a sto punto come fai notare effettivamente l'articolo non parla di fusione fredda o calda, solo di nodi di costantana e un non ben compreso (da me) effetto minimo, da verificare, che ha qualcosa a che fare con la fusione (lo deduco dalla sezione in cui Roy l'ha pubblicato).

    Il la forma la giudico eccome per i neretti messi, per me uno studio scientifico degno di pubblicazione non spinge altri a lavorarci nè esprime dubbi, ma sostanzialmente dice "ho fatto questo, ottenendo quest'altro, ecco le condizioni, potete rifarlo tutti voi".

    Quello che dice Celani nelle conclusioni sono i dubbi e le richieste di collaborazione che dovrebbero precedere una pubblicazione, ma forse io sono troppo rigido...
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  19. RAD
Pagina 2 di 2 primaprima 12

Discussioni simili

  1. Francesco Celani - comunicazioni al pubblico
    Da eroyka nel forum REAZIONI NUCLEARI a BASSA ENERGIA (Fusione Fredda)
    Risposte: 38
    Ultimo messaggio: 08-02-2020, 17:56
  2. Celani, le LERN, il premio Nobel per la Pace e il loro boicottaggio
    Da eroyka nel forum REAZIONI NUCLEARI a BASSA ENERGIA (Fusione Fredda)
    Risposte: 55
    Ultimo messaggio: 18-06-2015, 08:56

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •