Mi Piace! Mi Piace!:  77
NON mi piace! NON mi piace!:  5
Grazie! Grazie!:  48
Pagina 11 di 331 primaprima 123456789101112131415161718192021222324253161111211 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 201 a 220 su 6608

Discussione: Riscaldamento a Pavimento (pavimento radiante): QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI

  1. #201
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito



    se alle 08.00 di mattina esco di casa è rientro alle 22.00, non capisco perché consumo di più spegnendo il riscaldamento alle 07.00 ed accendendolo alle 19.00, rispetto a lasciarla sempre in regolazione alla temperatura desiderata. (i valori sono a caso, non conosco i tempi adatto), non penso che in 12 ore di spegnimento la temperatura scende di molto.

    Esatto...hai centrato il problema ;O)))) Ti faccio i due casi
    1) Casa isolamento medio italiano 0.80 Wh/mqK (e sono buono) Ad impianto spento ( quando dico spento intendo impostato sui 10°) perde 1 grado ogni due ore nella peggiore differenza termica di 20° in 12 ore perdo 6 gradi...secondo te in un'ora di accensione recupero 6 gradi? Quanto ci vorrà a recuperare i 6 gradi con impianto al max?
    2) Casa ben isolata isolamento 0.30 Wh/mqK...perde 1 grado ogni 4 ore stesso esempio in 12 ore perdo 3 gradi...quindi riesco a recuperare la temp. standard...con impianto al max per 1 ora

    In tutti e due i casi impianto sempre in funzione con variazione termica di 2 gradi quando sono assente.... Nel caso 1 ti permette di avere una temp. confortevole al rientro...nel caso due visto che l'impianto è regolato da termostati ed elettrovalvole quanto credi funzioni il bruciatore per mantenere i 18 gradi in otto ore ...molto meno di 1 ora (continuato) al minimo (la caldaia lavora sulla temperatura dell'acqua...sia ben chiaro)

    Spero di aver fatto un esempio chiaro....ma quello che consiglio io sempre è di fare la prova.... i consumi in mc. in 1 settimana come dici tu...ed una come dico io a parità di temperature

  2. #202
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da dibilino Visualizza il messaggio
    Per curiosità: che tipo di impianto solare hai (senza indicare marche)?



    Si un paesino un pò in altura (circa 220 mt s.l.m.) quindi un pò più freddino rispetto alla "capitale" ! La coibentazione fa sicuramente tanto .... paradossalmente oggi è eccessiva al punto tale da dare problemi di muffa e condensa !!
    Carino il SW, complimenti!
    Ciao!
    La condensa non è data dall'isolante (nemmeno se eccessivo) ma dall'ermeticità 4 cm o 50 se posati a regola d'arte hanno lo stesso effetto ....non per niente in francia e svizzera LA vmc è PER LEGGE
    Diciamo invece che l'isolamento fa' tutto !!!! Per gli impianti poi puoi metterci quello che vuoi VMC a parte
    L'efficenza deve comunque essere progettata (trasmittanza e massa ...specialmente a bari)
    Se hai un buon isolamento, a Bari io metterei una bella pompa aria aria (se hai già impianto a pavimento) con itegrazione solare sia per AC che per riscaldamento o un impainto con boiler solare che ti fa anche da climatizzatore per estivo e geotermico...insomma per gli impianti le scelte possono essere piu' di una...per l'isolamento NO!

  3. #203
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da paolo.s Visualizza il messaggio
    La condensa non è data dall'isolante (nemmeno se eccessivo) ma dall'ermeticità 4 cm o 50 se posati a regola d'arte hanno lo stesso effetto ....non per niente in francia e svizzera LA vmc è PER LEGGE
    Diciamo invece che l'isolamento fa' tutto !!!! Per gli impianti poi puoi metterci quello che vuoi VMC a parte
    L'efficenza deve comunque essere progettata (trasmittanza e massa ...specialmente a bari)
    Se hai un buon isolamento, a Bari io metterei una bella pompa aria aria (se hai già impianto a pavimento) con itegrazione solare sia per AC che per riscaldamento o un impainto con boiler solare che ti fa anche da climatizzatore per estivo e geotermico...insomma per gli impianti le scelte possono essere piu' di una...per l'isolamento NO!
    Ciao Paolo,
    in effetti credo di essermi espresso male: il problema è dato proprio dal fatto che oggi si tende a costruire in maniera ermetica sottovalutando le conseguenze! Un sistema VMC dovrebbe essere (o lo è?) obbligatorio anche da noi e se non un impianto completo e complesso, almeno un qualcosa di "stand-alone" nelle stanze esposte a nord!! Se l'avessi saputo dall'inizio, avrei costretto il costruttore (scusa il gioco di parole) a realizzarlo; adesso, invece, mi tocca rimediare in qualche altro modo e magari a mie spese!
    Per quanto riguarda l'integrazione al riscaldamento, alla fine ritengo che la cosa più "conveniente" per efficienza e semplicità sia una pdc aria-acqua collegata ad un bell'impianto fv da 3 kwp ..... se ci fossero i soldi per farlo e la giusta esposizione !!
    Ciao, Linus.
    Impianto 24 tubi heat-pipe CN 200 LT orient. SUD / 58°
    Caldaia Junkers ZWB 24 KW + riscald. pannelli rad. Rehau
    Serbatoio recupero H2O piovana 5000 lt + Lavastov. e Lavatrice collegate ad ACS
    Gradi Giorno 1.648 -Zona Climatica D - 220 mslm

  4. #204
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    no, purtroppo non lo e'! Tu potresti rimediare con un impianto VMC decentralizzato

  5. #205
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Cosa intendi per decentralizzato? Sistemi indipendenti per ogni stanza?
    Impianto 24 tubi heat-pipe CN 200 LT orient. SUD / 58°
    Caldaia Junkers ZWB 24 KW + riscald. pannelli rad. Rehau
    Serbatoio recupero H2O piovana 5000 lt + Lavastov. e Lavatrice collegate ad ACS
    Gradi Giorno 1.648 -Zona Climatica D - 220 mslm

  6. #206
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da dibilino Visualizza il messaggio
    Cosa intendi per decentralizzato? Sistemi indipendenti per ogni stanza?
    E si...ma sicuramente è un bel lavoro se lo fai doppio, o altrimenti solo estrattori a controllo igrometrico ma devi comunque aerare per non mandare la casa in depressione

  7. #207
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da dibilino Visualizza il messaggio
    Per curiosità: che tipo di impianto solare hai (senza indicare marche)?

    Carino il SW, complimenti!
    Ciao!
    Tubi sottovuoto, 9.5mq, bollitore da 750L, casa molto soleggiata fino alle 14.30/15.
    Grazie per il sw... spero di portarlo avanti in modo costruttivo.

    PS si stanno incrociando le discussioni.. diventa quasi difficile seguire

  8. #208
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da fringui Visualizza il messaggio
    Tubi sottovuoto, 9.5mq, bollitore da 750L, casa molto soleggiata fino alle 14.30/15.
    Grazie per il sw... spero di portarlo avanti in modo costruttivo.

    PS si stanno incrociando le discussioni.. diventa quasi difficile seguire

    Hai ragione troppo OT, torniamo al discorso originale

  9. #209
    Affezionato

    User Info Menu

    Question

    Quote Originariamente inviata da paolo.s Visualizza il messaggio
    ......
    C'è qualcosa che non mi quadra, se serve più tempo a portala in temperatura, si accenderà qualche ora prima (non conosco il lato pratico).

    Ma non trovo logico che si possa risparmiare tenerla sempre accesa (ovviamente in regolazione) rispetto a tenerla spento, potranno essere quasi uguali ma lo spegnimento non potrà mai essere peggio.

    Se lo riscontri in pratica vuole dire che c'è un problema.
    e chiaro che se serviva l'acqua a 30°C per mantenere la casa in temperatura e incrementarla e necessario portarla a 40°C, questa differenza sarà negativa per quanto riguarda il rendimento nella caldaia a condensazione, ma la differenza è piccolissimo in percentuale rispetto alla perdità per DeltaT (temperatura interno/Esterno) dell'intera casa.

  10. #210
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao ... Un pò di assenza ma ogni tanto torno.
    Non lo metto in dubbio che il metano sia più conveniente, però credo che risparmio di più con il gpl e ora vi spiego il perché, se ho il metano a disposizione e so che non finisce mai quando arrivo a casa non accendo nemmeno il camino per la pigrizia, inveci avendo il gpl il camino lo accendo eccome... cosi faccendo in 1 anno ho consumato 1200 Circa di gpl avendo comunque in casa circa 22° ovviamente la legna non la compro, altrimenti il risparmio non converrebbe comunque grazie vale e Fabrisio, sono in tutti i casi d'accordo con voi.
    Vale67, l'aqua calda sanitaria io la tengo sui 45° circa credo che cosi faccendo si ottenga un notevole risparmio, per quanto riguarda la temperatura della acqua nel pavimento, credo sia anche per non formare della condensa nello scambiatore della caldaia.
    ciao e buona continuazione

  11. #211
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Scusa, il fatto che sei pigro non giustifica l'oggettiva convenienza economica di una scelta!
    Non puoi consigliare ad un cliente di usare il GPL perchè così usa il camino per risparmiare! Cerca di convincerlo a più sane abitudini.
    Saluti

  12. #212
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Io parlo per me, non ho consigliato nessuno ad usare il gpl... tantè che so benissimo che il metano costa meno. poi cè il fatto che esco di casa al mattino alle 7 e ritorno a casa quando vabbene alle 20 a parte il venerdi ...
    Saluti

  13. #213
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da etilico76 Visualizza il messaggio
    Salve a tutti,
    vorrei capire meglio alcune cose relative agli impianti di riscaldamento a pannelli radianti. Ne sto realizzando uno a casa mia (i lavori cominceranno tra qualche giorno) ma non abbiamo ancora deciso che tipo di mattonelle utilizzare. Ho letto da più parti che sono sconsigliati il legno e il parquet, dato che impediscono una corretta irradiazione del calore.
    Volevo quindi sapere se c'è un materiale che permette all'impianto di rendere al meglio (il cotto, il gres porcellanato o altro), in maniera tale da fare un acquisto mirato.
    Un grazie in anticipo a chiunque mi sappia dare consigli e delucidazioni
    Non so se hai già deciso ma la mia esperienza personale consiglierebbe una sola tipologia di piastrelle per tutta l'abitazione. Vanno bene tutte, porcellana 1 cm, pietra 2 cm. No legno.
    Ciao Claudio
    Il mio impianto FV on line: (2,6 Kwp)
    http://claudiodimas.hobby-site.com
    nome utente: guest
    password: ecoenergia

  14. #214
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Ripeto, il forviante è il sempre accesa ;O) In una caldaia modulante o almeno 3 stelle (se non vogliamo andare sulla consensazione) l'acqua che la caldaia mantiene in temperatura è veramente poca e va dalla caldaia alle elettrovalvole. Il tubo (che deve essere ben isolanto ed inserito nelle murature o nei pavimenti) disperdendo molto poco ha un bisogno di integrazioni bassissimo..
    Le elettrovalvole sono comandate da piu' termostati ambiente .
    Questo NON VALE solo se 1) La caldaia è una On/OFF o i termostati comandano direttamente la caldaia

    poi io non voglio convincere nessuno...provate...rilevate i consumi in una settimana con lo spegnimento, ed una settimana senza spegnimento,,,(chiaramente alle condizioni di cui sopra)

  15. #215
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Salve a tutti..
    come prima cosa vorrei scusarmi perchè è la prima volta che entro nel forum e non saprei se questo è il posto giusto per il problema che vorrei porre.
    Io lavoro per un'imoresa di costruzione, e dobbiamo realizzare un piccola palazzina con un piano destinato ad uffici e 4 unità da destinare a civile abitazione. Dovendo fare la certificazione energetica, ho notato che abbiamo grosse difficoltà ad ottenere il rispetto della legge per appartamente piccoli perchè il rapporto S/V è basso e quindi lo è anche l'Epi lim. Ho quindi pensato ad utilizzare un sistema a pannelli radianti con pompa di calore e scambiatore aria/acqua. Ho quindi preso in esame il sistema Altherma della Daikin; il problema è che il COP è 4,56 ma con acqua in uscita a 35° che è bassa... il COP scende a 3,18 con acqua a 45°. Volevo sapere...
    esiste una pompa di calore con scambiatore aria/acqua (meglio sarebbe un sistema completo) con un COP di 4 con temparatura per i pannelli radianti sui 45° (T esterna 6-7°)

  16. #216
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Scusa ROberto, ma è piu' facile intervenire sull'involucro che sull'impianto, quindi otterresti risultati migliori lavorando sull'isolamento e sulle finestre
    Ma gli appartamenti sono termoautonomi?
    Ma la progettazione non è stata fatta a monte? La relazione della L. 10?

    Comunque per non inquinare il post dovresti aprire una nuova discussione ;O)

  17. #217
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Scusami, ma come si apre una nuova discussione?..
    Comunque il problema è che la palazzina è ancora da realizzare. Il permesso di costruire è del 2008 e abbiamo rispettato tutti i parametri previsti della 311 (infissi, coperture, muri ecc...); la potenza richiesta è di 2817 w con un Epi lim di 58.83. Se progetto di usare una caldaia a condensazione da 3000 w ( che ancora non esiste ma forse dovrebbe andare in produzione fra un anno) con un consumo elettrico (fra bruciatore e pompa di circolazione) di 105 w ottengo un EPI di 89 e non verifica... Con la pompa di calore sono ok... ma ho bisogno di avere per la messa dell'impianto a pavimento una temperatura dell'acqua di almeno 40-45°... che posso ottenere dalla pompa ad un COP più basso... ma se metto un COP più basso non mi verifica più l'EPI....
    da qui mi chiedevo se esistono pompe di calore con scambiatore aria/acqua molto perfomanti

  18. #218
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da roberto74 Visualizza il messaggio
    Scusami, ma come si apre una nuova discussione?..
    Comunque il problema è che la palazzina è ancora da realizzare. Il permesso di costruire è del 2008 e abbiamo rispettato tutti i parametri previsti della 311 (infissi, coperture, muri ecc...); la potenza richiesta è di 2817 w con un Epi lim di 58.83. Se progetto di usare una caldaia a condensazione da 3000 w ( che ancora non esiste ma forse dovrebbe andare in produzione fra un anno) con un consumo elettrico (fra bruciatore e pompa di circolazione) di 105 w ottengo un EPI di 89 e non verifica... Con la pompa di calore sono ok... ma ho bisogno di avere per la messa dell'impianto a pavimento una temperatura dell'acqua di almeno 40-45°... che posso ottenere dalla pompa ad un COP più basso... ma se metto un COP più basso non mi verifica più l'EPI....
    da qui mi chiedevo se esistono pompe di calore con scambiatore aria/acqua molto perfomanti
    Scusa ma c'e' qualcosa che non mi torna.......un piccolo appartamento e potenza richiesta 28 Kw? Io ho una villetta da 360 mq. riscaldati e ho una richiesta di 29 Kw...c'e' qualcosa che non mi torna nei conti...sei sicuro di aver inserito i dati corretti?

  19. #219
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    2817 W = 2.8 Kw x circa 50 mq di abitazione, direi da quello che ha scritto ...

  20. #220
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Chiudo scusa se rispondo solo adesso...
    Si effettivamente sono 2817 w... per cui 2.8 Kw...
    Ho bisogno di un "generatore" che non sia molto sovradimensionato... considerando il fatto che noi per ragioni di mercato dobbiamo comunque realizzare impianti autonomi

  21. RAD
Pagina 11 di 331 primaprima 123456789101112131415161718192021222324253161111211 ... ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Deumidificatore: : QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI
    Da giuggiolo0107 nel forum Elettrodomestici e apparecchiature elettriche/elettroniche domestiche
    Risposte: 452
    Ultimo messaggio: 14-01-2020, 18:16
  2. LED per illuminazione: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI
    Da valerio.s85 nel forum Elettrodomestici e apparecchiature elettriche/elettroniche domestiche
    Risposte: 1465
    Ultimo messaggio: 08-01-2019, 18:45
  3. Il gas di brown: Qui tutte le domande e dubbi
    Da ag_smith nel forum acqua-fuel, bingo-fuel, gas di Brown
    Risposte: 493
    Ultimo messaggio: 04-12-2015, 00:22
  4. Riscaldamento radiante a pavimento o termosifoni??
    Da Uccio79 nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 23-12-2012, 20:58

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •