Ciao a tutti,


vivo da poco in un appartamento servito da teleriscaldamento e sui caloriferi sono montate delle valvole termostatiche analogiche (scala 1-5 manuale). Da quello che ho capito, l'acqua calda circola H24.
Vorrei capire qual è il miglior utilizzo delle valvole al fine di evitare sprechi inutili, valutando la possibilità di sostituirne alcune con delle valvole termostatiche elettroniche (funzionanti a batteria e con orari).
Nei giorni lavorativi in casa non c'è nessuno dalle 8 alle 19. In questo orario, avere la casa alla temperatura di regime penso sia poco utile.


In termini di efficienza, è meglio avere una temperatura pressocchè costante (19-20°C) con le valvole attuali, oppure utilizzare delle valvole elettroniche impostate ad orari prestabiliti e scaldando l'ambiente solo quando è necessario?
In quale caso si consuma di più?
Ho cercato un po' online ma non ho trovato nulla che rispondesse alla mia esigenza.


Grazie