Grazie! Grazie!:  16
Pagina 1 di 13 12345678910111213 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 20 su 252

Discussione: dal metano al pellet la grande svolta

  1. #1
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito dal metano al pellet la grande svolta



    buonasera mi sento prima di tutto in dovere di ringraziare questo forum che mi ha guidato in una scelta non facile per chi si trova a dover scaldare 800Mq di casa degli anni '60( effettivi circa 500Mq)ho passato mesi a leggere di tutto per farmi un'idea e la scelta è caduta su una caldaia austriaca( non so se posso fare il nome) con 2 puffer da 1.000 litri e ormai da 1 mese scaldo la mia casa con una Caldaia solo Pellet da 35KW!!!; isolamento minimo ( solo 12 cm sul tetto) no cappotto e vecchi serramenti;unica cosa fatto il lavaggio dei radiatori penso di consumare tra i 6 e gli 8 bancali massimo, ma non allarmatevi se pensate che spendevo 6.000€ di metano l'anno per stare a 18° ed oggi ne spenderò 2.000€/2.500€ per mantenermi sui 21° sono felicissimo della scelta; ma la mia domanda è basta una caldaia da 35kw per scaldare 500Mq??forse no ci deve essere il progetto dietro e un ottimo installatore. pensate che avevo una caldaia a metano da 56kw...a chi si trova in una condizione come la mia dico non aspettate un secondo passate subito al pellet( comprato pfeifer a 4,20 a sacco fantastico sulla mia app vedo dopo un mese cenere in serbatoio al 12%)grazie al forum ed a chi lo gestisce

  2. #2
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da stilton Visualizza il messaggio
    ( non so se posso fare il nome)
    beh, essendo tu un privato, certo che puoi fare nome e dettagli di cosa hai installato
    magari altri che leggono sono nella stessa situazione
    al momento non commento oltre, perchè potrei essere "di parte"....
    http://www.erregisas.org/wp-content/...2044703798.jpg
    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
    Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140


  3. #3
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    ok diciamo che l'intento è dare indietro almeno una minima parte di ciò che ho ricevuto dal forum riportando una esperienza diretta che mi ha sorpreso, ero convinto che per poter scaldare adeguatamento una casa del genere dovevo per forza andare su potenze molto elevate con tutto ciò che ne consegue ed invece è stato sufficiente dimensionare l'impianto in modo corretto lavorando sugli accumuli; la caldaia a metano che ho tenuto come back up andrà molto presto in cantina e per quanto concerne la caldaia vi dico ho scelto fra 3 ottime soluzioni tutte pellet Froling,Eta e Solarfocus ; francamente sono convinto che la differenza non l'ha fatta la caldaia ma come è stato realizzato il tutto, la scelta è caduta sulla solarfocus (avrei preso ad occhi chiusi la therminator legna pellet a fiamma inversa ma non ci stavano gli accumuli)mentre la fiamma inversa sul pellet non mi sembrava potesse dare un valore aggiunto ma considerando il 12% di livello cenere dopo 1 mese di utilizzo forse mi debbo ricredere; ciò che voglio trasmettere a chi sta pensando di fare questo passaggio avendo una casa grande e non nuovissima( situazione più diffusa di quanto si pensi in italia)non esitate si dimezzano i consumi e ci si scalda davvero; non più radiatori appena tiepidi dopo mezz'ora di accensione; soprattutto però che sia solarfocus froling o eta affidatevi a chi ha fatto centinaia di caldaie e di impianti anche complessi ma fa tutta la differenza del mondo meglio una tatano ben progettata che la migliore austriaca "messa lì" modesto parere da novizio

  4. #4
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao stilton benvenuto sul forum!

    Un peccato che tu sia riuscito a capire come riscaldare casa tua senza alcun post in qualche discussione, anche per poter sentire e valutare altre opzioni!
    Il forum vive di idee e discussioni! Siamo qui per questo!

    Il costo kWh ottenuto bruciando pellet o metano non sono poi così diversi. Leggo anche il prezzo di acquisto del pellet, non proprio così a buon mercato, anche se immagino di alta qualità.

    Anche le rese delle caldaie a pellet possono essere diverse: le migliori sono a condensazione!

    Quello che non mi quadra è quanto credi di ottenere come risparmio.

    Chiaramente il confronto dovresti farlo con le due tipologie di caldaia, ma allo stesso livello, vale a dire

    -caldaia a condensazione di ultima generazione di 35 kW in classe ErP e
    -caldaia a pellet austriaca di pari qualità.

    Di sicuro una caldaia a metano di alta gamma ha un costo iniziale che ad occhio è pari al 20% di quello che hai sostenuto per l' attuale impianto, con tutti gli stessi optional di serie (condensazione, regolazione climatica, produzione di acs, bassissimi consumi elettrici, bassissime emissioni, app per controllo e regolazione), minor spazio occupato, costi del carburante che, considerato la possibilità delle ottime rese in condensazione nelle mezze stagioni, quasi assenza di perdite da impiantistica (puffer ed accumuli disperdono, tubazioni aggiuntive etc) potrebbero avvicinarsi molto a quelli del pellet tipo A1.

    Voglio dire che i conti si fanno sempre mele con mele e pere con pere.

    Evidente che se un installatore confrontasse un vecchio impianto con caldaia a pellet tipo di 20 anni fa eruttiva con una a metano di ultima generazione avrebbe la vita troppo facile...... non credi???

    In conclusione i kWh necessari a riscaldare casa tua saranno sempre gli stessi, sia a metano, che con pdc elettrica o con biomasse, e la differenza dei costi sostenuti non puo' essere fra pellet e metano paria 1/3!

  5. #5
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da scresan Visualizza il messaggio
    In conclusione i kWh necessari a riscaldare casa tua saranno sempre gli stessi, sia a metano, che con pdc elettrica o con biomasse, e la differenza dei costi sostenuti non puo' essere fra pellet e metano paria 1/3!
    in parte vero, in parte errato.....
    vero che i kw necessari saranno sempre quelli, ma una 56 kw che lavora in on/off di continuo ha consumi (meglio dire rese negative...) che lievitano....

    P.S.: la condensazione si usa dove si può..... non si può usare come fosse aria fresca..... (evitiamo di fare lo stesso errore dei giratubi domenicali che elogiano il vantaggio della condensazione su impianti fatti girare a 60/65°...)
    http://www.erregisas.org/wp-content/...2044703798.jpg
    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
    Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140


  6. #6
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    peccato stilton non ci dica di dov'è geograficamente con gradi giorno ecc...ecc...

    concordo anch'io con te scresan che col metano il rapporto non possa essere 1:3, ma col gasolio ne sono certo per esperienza diretta con un amico con stessa mia tipologia di casa che spende tra 5.000 e 6.000€/anno contro i miei 1.800-2.000e/anno.....ma io tengo 18° orario notturno in zona notte (20° di giorno) e 23° in zona giorno, lui ha anche riscaldamento a pavimento come me ma non sale sopra i 20°
    OSSI DI PESCA TRITATI sono un'ottima BIOMASSA alternativa

  7. #7
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    grazie scresan ci sono tantissime persone che non avendo adeguata preparazione tecnica evitano di intervenire assorbendo quanto emerge dalle discussioni, oggi qualcosa in più so e mi sento di esprimerlo più liberamente ma convengo con te sarebbe stato meglio mostrarlo sul forum questo percorso; per quanto concerne il risparmio i lmio problema è che avendo consumi molto elevati di metano mi vedevo evidenziato il consumo effettivo e poi tutte le componenti accessorie , tasse ecc. che mi hanno portato a dire vorrei pagare quanto consumo effettivamente , mi carico il mio bel sacchetto da 15 kg su cui ho pagato la mia iva e li finisce stesso ragionamento mettendo su il fotovoltaico e stessa cosa farò sostituendo l'attuale solare; forse è vero potevo arrivare a dei risultati vicini sostituendo la caldaia da 56kw eurotech che ha appena 6 anni ed è a condensazione ma poi il metano, quella bolletta le tasse che ci debbo pagare, lo scaglione elevato ecc. non credi che sia una liberazione anche questa; potessi usare gli ossi di pesca ...sarebbe ancora meglio per me

  8. #8
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    si scusate elementi essenziali sono in provincia di vicenza teniamo 21° di giorno e 18° notte; a novembre consumerò il primo bancale(77 sacchi da 15Kg durato un mese) preso il pellet alta stagione purtroppo scelto a1 austriaco 4,20 ma spero di prenderlo prox anno a molto meno prendendo tra i 6 e gli 8 bancali.

  9. #9
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao stilton,

    felice per te che sei contento della scelta, ma come dice giustamente scresan, se mettevi una caldaia a metano a condensazione di alta gamma con gli stessi optional, impianto fatto bene e sopratutto la potenza corretta, visto quello che paghi il pellet, avresti speso almeno 1/3 di quello che hai speso ora e avresti speso annualmente la stessa cifra, non muovendo un dito, risparmiandoti di movimentare 8 bancali di pellet.
    Il fatto è che come è difficile trovare bravi installatori di impianti a biomassa, lo è anche per gli impianti a metano.

  10. #10
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Dott Nord Est Visualizza il messaggio

    P.S.: la condensazione si usa dove si può..... non si può usare come fosse aria fresca..... (evitiamo di fare lo stesso errore dei giratubi domenicali che elogiano il vantaggio della condensazione su impianti fatti girare a 60/65°...)
    Cerchiamo di essere tecnici e precisi: non ho detto che la caldaia a condensazione possa lavorare tutto l' anno in condensazione, ma per una buona parte si, dato che lavorerà a T di progetto (dT10 gradi? ) solo quando da progetto ci sarà la massima richiesta di energia da parte della casa, ovvero 10 gg all' anno se va bene, almeno fino alla prossima glaciazione.

    La caldaia da 55 kW on off è una locomotiva di altri tempi ed i suoi consumi non possono essere confrontati con una caldaia a pellet nuova.

    Non è corretto farlo e neppure farlo credere a stilton, che in buona fede immagino racconti quanto vede o pensa di vedere..

    Del resto siamo dei tecnici, mica giratubi qualsiasi!

  11. #11
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da scresan Visualizza il messaggio

    Non è corretto farlo e neppure farlo credere a stilton, che in buona fede immagino racconti quanto vede o pensa di vedere..

    Del resto siamo dei tecnici, mica giratubi qualsiasi!
    Oddio.... vuoi vedere che stilton pensa di aver bruciato 77 sacchi e invece ne ha bruciati 300 sensa saperlo ????
    vuoi vedere che il metano prima lo pagava senza sapere che aveva un tubo che alimentava anche il vicino ????
    vuoi vedere che stilton ha le allucinazioni ?????
    bah.... io non dico nulla altrimenti poi vendo additato "di parte", essendone l'autore...... ma dire a un'utente che pensa di vedere quello che in realtà non è, beh..... mi sembra un pò azzardato senza conoscere tutto il resto......
    http://www.erregisas.org/wp-content/...2044703798.jpg
    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
    Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140


  12. #12
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    ciao lore il problema è che sicuramente un progetto ben fatto fa la differenza ma io mi sono trovato con una caldaia a metano che stiepidiva i radiatori e stare al freddo spendendo 6.000€ ti pone qualche dubbio, la causa non era il metano? era l'impianto fatto male? ma non sai che piacere quando arriva la bolletta oggi a 2 cifre mi ripaga della movimentazione del pellet; e pago quanto consumo forse è solo una pia illusione ma ti assicuro che con gli incentivi che abbiamo oggi mi sono tolto a costi tutto sommato accettabili questo dubbio

  13. #13
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao stilton,

    come è cambiata la gestione da prima ad adesso, prima avevi sonda esterna e gestione climatica o andavi con semplice termostato, magari più termostati divisi per ogni zona, gestiti a orario, come si faceva una volta con il gasolio.
    Perchè chi ti ha messo una bestia da 56 kW a condensazione e magari non ti ha messo una climatica per riuscire a sfruttare il più possibile la condensazione non era un granchè come installatore

    Sai un bravo installatore ti spiega anche come gestire in maniera ottimale un impianto e questo vale per qualsiasi combustibile, ma sono veramente mosche bianche questi installatori.

    Adesso i soldi per il pellet li spendi tutti subito, anzi tutti anche 7/8 mesi prima, il metano paghi quello che consumi da 1 a 2 mesi dopo che lo hai consumato.

    Chi era il tuo fornitore di metano, che contratto avevi ? Eri magari andato nel mercato libero ?

  14. #14
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    dne, No io rispetto stilton, ma non le sue conclusioni.

    Sono convinto, come vedo e leggo altri sul forum, che se installava una bella caldaia a metano di ultima generazione riduceva comunque i consumi, quanto con la attuale caldaia, in quanto i kWh necessari per riscaldare la sua abitazione sono e rimangono sempre gli stessi, che uno usi metano, pelelt, elettricità o gasolio!

    Mi chiedo se i miei presupposti sono corretti!! quali sarebbero stati i consumi di metano se avesse installato un buona caldaia a condensazione di 35 kW di ultima generazione? Quanto avrebbe speso di caldaia e installazione?

  15. #15
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Lore_ Visualizza il messaggio


    Adesso i soldi per il pellet li spendi tutti subito, anzi tutti anche 7/8 mesi prima, il metano paghi quello che consumi da 1 a 2 mesi dopo che lo hai consumato.
    hummmm, facciamo un pò di conto.....

    8 bancali x 77 sacchi x 4.20 euro = 2.600 euro
    2.600 euro investiti per 8 mesi, ad un'interesse corrente di legge di 1.5%, sono la bellezza di 26 euro...... UNA FOLLIA !!!
    stilton, ma ti rendi conto ??? hai speso l'enorme cifra di 26 euro per comprarti 8 mesi prima il pellet....... per scaldare una casa di 500 mt2.......
    http://www.erregisas.org/wp-content/...2044703798.jpg
    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
    Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140


  16. #16
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da scresan Visualizza il messaggio

    Mi chiedo se i miei presupposti sono corretti!! quali sarebbero stati i consumi di metano se avesse installato un buona caldaia a condensazione di 35 kW di ultima generazione? Quanto avrebbe speso di caldaia e installazione?
    beh, non sta a me dirlo....
    io vedo che ora abbiamo dei dati che derivano da un'impianto a pellet di un certo tipo
    prova a convincere stilton di comprare anche una caldaia a gas di ultima generazione (la sua ha 6 anni) da 35 kw diretta come dici tu, scaldare la stessa casa nello stesso modo, e così hai modo di paragonare.... no?
    altrimenti, da una parte abbiamo un dato di fatto (l'impianto attuale) e dall'altra parte abbiamo solo tesi/teorie che esprimi tu.
    http://www.erregisas.org/wp-content/...2044703798.jpg
    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
    Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140


  17. #17
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Dott Nord Est,

    capisco che devi difendere ad oltranza le scelte dei tuoi clienti, però rispondevo a stilton che era contento di vedere ora bollette a 2 cifre e movimentare 8 bancali però probabilmente vede una volta sola una bella fattura da 2.600 euro e poi basta ed è contento.

    Sai mi piacerebbe vedere le fatture di metano dell'anno passato di stilton, perchè come già detto più volte, come si può comprare bene il pellet, si può comprare bene anche il metano, solo che bisogna dare atto che le fatture di pellet da 2600 euro sono più leggibili delle fatture di metano, magari stimate perchè non ha mai fatto autolettura e alla fine arriva una bel conguaglio che non sapendo leggere si pensa sempre che in qualche modo ti stanno fregando.

  18. #18
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Lore_ Visualizza il messaggio

    capisco che devi difendere ad oltranza le scelte dei tuoi clienti
    io non devo difendere nulla e nessuno (ad oltranza si dice normalmente quando si fa o si dice una cosa anche contro l'evidenza....)
    stilton non è un bambino, e ha una testa per ragionare da solo
    io ho semplicemente fatto un conteggio finanziario su quanto da te espresso sul fatto di comprare prima il pellet, stop.
    trova dove ho scritto qualcosa di sbagliato e sono il primo a correggermi
    per il discorso "fatture leggibili", qual'è la cosa più leggibile degli euro che devo tirare fuori? tasse o non tasse, gli euro che escono li vedo, stop.
    http://www.erregisas.org/wp-content/...2044703798.jpg
    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
    Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140


  19. #19
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da stilton Visualizza il messaggio
    ciao lore il problema è che sicuramente un progetto ben fatto fa la differenza ma io mi sono trovato con una caldaia a metano che stiepidiva i radiatori e stare al freddo spendendo 6.000€ ti pone qualche dubbio
    Ed ora con una caldaia a pellet spendendo 1/3 rispetto al combustibile di prima stai al caldo piu' di prima????

    Ripeto c'è qualche cosa che non quadra!!

  20. #20
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Dott Nord Est,

    che dire, contento per stilton che ha 2600 euro da cacciare sull'unghia 8 mesi prima di consumare 8 bancali di pellet, senza contare lo stipare e movimentare questi 8 bancali di pellet

  21. RAD
Pagina 1 di 13 12345678910111213 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Sostituzione vecchia caldaia a metano, metano a condensazione o pellet ?
    Da toninon nel forum Caldaie a Gas (metano-GPL)
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 09-09-2013, 10:58
  2. ACCUMULO ENERGIA: la SVOLTA
    Da Spaziozero nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 25-05-2013, 18:28
  3. Potenza per termostufa pellet (grande confusione)
    Da m&m_1986 nel forum BIOMASSE
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 30-01-2012, 09:20
  4. Nanosolar e la svolta del fotovoltaico
    Da jumpjack nel forum FOTOVOLTAICO
    Risposte: 33
    Ultimo messaggio: 19-01-2008, 18:23
  5. VERSO LA SVOLTA
    Da STEA nel forum FOTOVOLTAICO
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 24-08-2007, 20:12

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •