Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Visualizzazione dei risultati da 1 a 15 su 15

Discussione: FIR...miracolo? ceramica per diminuire i consumi

  1. #1
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito



    spippolando vari blog mi sono recentemente imbattuto in questo, mi sa di bufala...e grossa pure...voi che ne pensate?

    FIR

  2. #2
    Amministratore

    User Info Menu

    Predefinito

    Molto originale... onestamente non capisco proprio come i foroni possano contribuire alla combustione.... quasi quasi mi viene voglia di effettuare un test pubblico di questo aggeggio. Sarebbero 100 euro buttati via, probabilmente, ma dopodichè si beccano una bella denuncia...

    Che ne dite?

    Roy

  3. #3
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito

    eroyka,
    non credo che si possa fare un test serio con 100 euro.

    Non so se c'e' qualche verita' nel funzionamento di base, certamente il certificato di un test italiano presentato sul sito italiano lascia molto perplessi per le prestazioni indicate.

    Calcolando l'energia FIR emessa dall'area affacciata al tubo, si vede che e' veramente minima, potra' bastare?

    Ciao
    Mario

  4. #4
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito


    mi sfugge perchè il tubo dovrebbe captare gl iinfrarossi solo dall'aggegio e non da tutte le altre parti calde presenti.

    a occhio mi sembra una "****** pazzesca" peggio della corazzata potiomkin!!!

  5. #5
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Vado a memoria, perchè non mi ricordo dove l'ho letto (probabilmente in un'altra discussione...), comunque so che se ne era già parlato sul forum.
    Gli idrocarburi sono effettivamente sensibili a certe lunghezze d'onda, e la potenza utilizzata per riscaldarli e fluidificarli diminuisce molto, se è concentrata nella banda di massimo assorbimento.
    E fin qui, ci siamo.....

    Piccolo problema: nel sito universitario visitato, si usava un tubo in materiale speciale, trasparente a quelle lunghezze d'onda, e dei riscaldatori ceramici esterni per emettere infrarossi in una banda preferenziale.
    Nel FIR, invece, si pinza un elemento ceramico su di un tubo qualunque (passeranno, gli infrarossi? Perchè ala fine, non saranno mica trasmessi dall'elemento ceramico direttamente alla benzina: sarà il tubo di plastica, ad emetterli? ed allora, saranno sulla lungheza d'onda e con l'emissività prevista?)
    Inoltre, si nota l'assenza completa di un qualche tipo di riscaldamento dell'elemento ceramico.... da dove prenderebbe l'energia per emettere infrarossi?

  6. #6

    Predefinito

    CITAZIONE (livingreen @ 9/12/2007, 20:10)
    Inoltre, si nota l'assenza completa di un qualche tipo di riscaldamento dell'elemento ceramico.... da dove prenderebbe l'energia per emettere infrarossi?

    Dovrebbe prendere energia calorica dall'aria intiepidita che circola nel vano motore.
    Dopodichè la riemette sotto forma di radiazione di lunghezza d'onda minore.
    E' un effetto di banale conversione fotonica; medesimo effetto compare nei pannelli termosolari,che catturano una porzione di ultravioletti e luce visibile e la convertono in infrarosso,scaldando l'acqua.
    Sull'effettivo risparmio di carburante non mi pronuncio,ma,andando a memoria,mi sembra di ricordare che d'estate le autovetture consumano di meno,in virtu' del fatto che il carburante arriva agli iniettori a temperatura maggiore,con le molecole maggiormente eccitate.

  7. #7
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    A quelle lunghezze d'onda mi sta bene, ma nell'infrarosso i fotoni mi sa che non spostano cariche e non convertono granchè

  8. #8
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE
    Molto originale... onestamente non capisco proprio come i foroni possano contribuire alla combustione.... quasi quasi mi viene voglia di effettuare un test pubblico di questo aggeggio. Sarebbero 100 euro buttati via, probabilmente, ma dopodichè si beccano una bella denuncia...

    Che ne dite?

    Roy

    Il prodotto è coperto dalla garanzia del diritto di recesso di 90 gg ed in piu' acquistando con carta di credito e/o bonifico bancario le spese di spedizione sono a carico del venditore

    Pagamenti
    Su Balostec.it al momento dell'ordine è possibile scegliere tra questi comodi sistemi di pagamento :
    1 - Bonifico bancario anticipato
    Da effetturare dopo aver ricevuto la conferma d'ordine via e-mail , che conterrà le istruzioni, l'importo e gli estremi bancari.
    Per questo tipo di pagamento è prevista la SPEDIZIONE GRATUITA.

    2 - Carta di Credito
    Balostec.it utilizza il servizio di e-banking PayPal. La transazione viene effettuata direttamente sul server sicuro con protocollo a sicurezza crittografata Verisign 128bit. Balostec.it non tratta i dati della Vostra carta di credito.
    Per questo tipo di pagamento è prevista la SPEDIZIONE GRATUITA.


    Quindi in linea teorica,se l'apparato dovesse non funzionare la spesa sarebbe limitata al solo reinvio del materiale al venditore e la raccomandata per il rimborso dei 100 €.

    Proporrei di chiedere a titolo gratuito 4 esemplari del dispositivo da testare attraverso i componenti del forum,
    e da installare sulle 4 alimentazioni che vanno per la maggiore : Benzina, Diesel ,Gpl e Metano .

    Mi offro volontario per la sperimentazione su auto a Metano , ed in meno di 90 gg posso garantire una percorrenza chilometrica di almeno 13.000 -15.000 Km :D





  9. #9
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Io sono molto scettico, mi chiedo con tutto quello che deve subire sto tubo della benzina, tra vibrazione, scostamenti laterali, accelerazioni, e decelerazioni, movimento di aria calda/fredda da destra sinistra su giù, radiazioni da tutte le parte in tutte le frequenze, benzina di diverse marche, magari "corretto" in qualche modo.

    Cosa mai potrebbe "correggere" un pezzo di ceramica ?

    Comunque sono curioso.

  10. #10
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE (tamerlano @ 9/12/2007,21:37)
    prodotto è coperto dalla garanzia del diritto di recesso di 90 gg ed in piu' acquistando con carta di credito e/o bonifico bancario le spese di spedizione sono a carico del venditore

    A livello di singola persona forse non c'è da fare affidamento sull'effettiva possibilità di usufruire del rimborso dei termini che reclamizzano, vi sono fior di trasmissioni televisive che ci hanno abituato a diffidare, ma un'ente, come gli editori di quelle testate TV, o le istituzioni pubbliche e private possono pensare di investire qualche soldo per fare le verifiche del caso. Anche io ho qualche perplessità, e molta curiosità, come pinetree.

  11. #11
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Certo che Balos Technology (titolo del sito che distribuisce il FIR) e' molto simile alla parola "baloss" che in dialetto lombardo significa "balengo" (o contaballe o bugiardo che dir si voglia).
    ?!?
    Bye

  12. #12
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE (caldodalmais @ 11/12/2007, 13:40)
    Certo che Balos Technology (titolo del sito che distribuisce il FIR) e' molto simile alla parola "baloss" che in dialetto lombardo significa "balengo" (o contaballe o bugiardo che dir si voglia).
    ?!?
    Bye

    Si e magari sono quotati in borsa come "canistracci oil" :lol:

  13. #13
    x x

    User Info Menu

    Predefinito

    ma siamo un pochetto seri :D :D ..... pensate bene e leggete :

    un pezzo di "ceramica" (direi peso 5 grammi , superfice qualche cm2 ) che scaldato (direi a non piu di 120 C°) emette radiazioni nell'infrarosso lontano che attraversano un tubo in cui scorre il carburante e
    ".....I fotori IR emessi dalla ceramica del FIR vengono assorbiti dal tubo di gomma o plastica del carburante. Il tubo continua ad assorbire fotoni fino a quando si satura e non è più in grado di assorbirne altri. A quel punto diventa 'trasparente' all'InfraRosso e permette ai fotoni IR di attraversarlo. Per essere più precisi da un punto di vista della Meccanica Quantistica, una volta saturo, ogni volta che il materiale assorbe un fotone IR simultaneamente ne cede (emette) uno per mantenere il suo stato di equilibrio. Questo è il motivo per cui dopo aver installato il prodotto è necessario un minimo di tempo perchè il risultato sia apprezzabile - perchè avvenga la saturazione dell'IR. Parimenti, se si rimuove il dispositivo dal tubo del carburante, è necessario attendere prima che il residuo IR sia completamente disperso e quindi l'auto ritorni alla condizione iniziale .... " http://www.balostec.it/works1.php

    mi vengono in mente 2 cose :
    il cop del cemento rapido
    la serpentina del generale

    Ciao da Recoplan

  14. #14
    Amante storico del Forum

    User Info Menu


  15. #15
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Azz... siete stati più veloci di me.....
    Ho perso tempo a spazzare via tutte le microonde che mi sono cadute dal forno quando l'ho inavvertitamente aperto...

  16. RAD

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •