Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 87 di 87 primaprima ... 3767737475767778798081828384858687
Visualizzazione dei risultati da 1,893 a 1,914 su 1914

Discussione: interveniamo sugli elettrodi

  1. #1893
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito



    Diciamo che concettualmente l'accrocchio non sarebbe difficilissimo. salderei una piastra piana sul collettore di scarico, e dato che c'è un modello che da 12V e quasi 10Watt (A 250°C) con una ventina di celle si potrebbe ottenere il necessario per rimpiazzare l'alternatore. Sicuramente su un mezzo pesante destinato a viaggi mediamente lunghi la cosa è più vantaggiosa. Se nessuna casa lo usa però un motivo ci sarà .... Un pò come per l'HHO o H2 che dir si voglia

  2. #1894
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Vado OT
    Ma qualcuno di voi ha notizie del caro shardanaelettronica?

  3. #1895
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Lupino Visualizza il messaggio
    ....La parte "calda" delle celle termoelettriche andrebbe posta il più vicino possibile alle camere di scoppio, quella "fredda" dovrebbe poter beneficiare di un sistema di raffreddamento
    Ed il motore come pensi di raffreddarlo con le termocoppie ? Cioè le camere di scoppio a che temperatura dovrebbero stare ?
    Vorresti portare il motore a fusione o il carburante ad autoaccensione ?

    Ma non diciamo panzanate .
    Ma a che pro, per un rendimento del 5 % .
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

  4. #1896
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    ?? Che centra il sistema di raffreddamento del motore?
    Non mi sembra di aver detto che le termocoppie debbano sostituirlo, o sbaglio? Non solo, zagami, forse ti è sfuggito, ma stavo parlando ...
    ...monoblocco del motore andrebbe modificato...
    di motori progettati ad ok per integrare tali dispositivi.
    ...Ma a che pro, per un rendimento del 5 % ...
    hai ragione meglio sprecarlo tanto, visto che parliamo di calore, stiamo andando verso l'inverno

  5. #1897
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    @Zagami
    Immho tutto ciò che può essere recuperato e che andrebbe comunque perduto in un processo è oro che cola!!!
    Si va ad aumentare il rendimento complessivo!!!
    Ovviamente va messo a bilancio il rapporto costi/benefici...... che se viene eseguito in modo industriale migliora sensibilmente!!!

    Saluti

  6. #1898
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Riporto quello che hai detto:

    Quote Originariamente inviata da Lupino Visualizza il messaggio
    La parte "calda" delle celle termoelettriche andrebbe posta il più vicino possibile alle camere di scoppio,
    Con questo cosa vuoi dire ? Fai un disegnino cosi anche io posso capire .
    Se dici di porre le celle vicino alle camere di scoppio , saranno queste a raffreddarle ?
    Quale temperatura max e min prevedi di poter captare ?
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

  7. #1899
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Zagami ... su, come faccio a farti un "disegnino" ... hai presento il basamento (monoblocco) di un motore .... ad esempio questo ...
    Allegato 42924
    ... i fori ovali sono quelli in cui passa il liquido di raffreddamento o il lubrificante ... immagina ora di inserire nelle parti piene delle termocoppie o, meglio, delle termo-pile (celle di Peltier) e fare la medesima cosa nel collettore di scarico e in tutte le parti "calde" del motore... se si riuscisse a sfruttare per il raffreddamento il medesimo circuito già presente si potrebbe avere un delta T nel motore di circa 150/200° (250/300°C è la T delle pareti dei cilindri, 100°C quella del liquido di raffreddamento) e di circa 400/450°C sul collettore (la T di quest'ultimo si aggira nel primo tratto sui 500°C).
    Una singola termocoppia di tipo P-N al Bismuto - Tellurio presenta, con un deltaT di 120°C, una tensione di c.ca 24 mV ed una corrente di 4,86 A; una termo-pila con 71 termocoppie (superficie di 56 cm2) una tensione di 1,7 V .... certo, hai ragione, il rendimento è minimo ma, se condotto a livello industriale, anche l'investimento per recuperare parte di quest'energia può essere minimo

  8. #1900
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Lupino Visualizza il messaggio
    immagina ora di inserire nelle parti piene delle termocoppie o, meglio, delle termo-pile (celle di Peltier) e fare la medesima cosa nel collettore di scarico e in tutte le parti "calde" del motore..
    Di questo discorso accetto solo quello relativo al collettore nella parte esterna.
    Il monoblocco è meglio non toccarlo in quanto rischi di fare danni creando delle falle pericolose e compromettendo la robustezza delle stesso.
    Un altra annotazione nel mono blocco la temperatura non supera i 100 gradi C , in quanto viene raffreddato dal sistema di raffreddamento ad acqua . Io credo che la quantità di energia elettrica che puoi ricavare per effetto termoelettrico sia poca e il gioco non ne vale la candela . Forse inserendo una turbina nel tubo di scarico ottieni più energia ed ad un costo più basso , ma credo che questo sistema sia già stato inventato .

    Ma questo non può giustificare l'adozione di un sistema ad elettrolisi di HHO , in quanto il bilancio energetico risulta sempre negativo o svantaggioso ad ogni passaggio, sempre in perdita , non si guadagna nulla , complicando ulteriolmente il sistema e rendendolo suscettibile di facili guasti .
    Ultima modifica di experimentator; 22-10-2014 a 16:35
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

  9. #1901
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Assolutamente d'accordo con te zagami, a parte il collettore di scarico, il resto non è comunque un operazione alla portata di un officina meccanica ne, tanto meno, di "bricolage da cantina"; l'intera struttura del monoblocco, nel caso di un intervento del genere, andrebbe rivista e riprogettata.
    ... in quanto viene raffreddato dal sistema di raffreddamento ad acqua...
    Qui credo tu sia in errore, una cella di Peltier non blocca lo smaltimento del calore, non è un isolante, tanto è vero che, se non adeguatamente raffreddata, ha una produzione pari a 0. Va immaginata come un "intermezzo" fra la fonte di calore e la parte dedicata al raffreddamento, un semplice tramite che non inficerebbe comunque il normale smaltimento.
    ...Forse inserendo una turbina nel tubo di scarico ottieni più energia... ma credo che questo sistema sia già stato inventato...
    E già ... è il turbocompressore

  10. #1902
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    BMW turbosteamer 10% di carburante risparmiato.

  11. #1903
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Che poi è superato dalla MGU-H delle F1 attuali.

  12. #1904
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Giusto per capire di cosa si parla ....
    http://www.renaultsport.com/IMG/pdf/...-en_final2.pdf

  13. #1905
    Al Mizar
    Ospite

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Lupino Visualizza il messaggio
    ... una cella di Peltier non blocca lo smaltimento del calore ... Va immaginata come un "intermezzo" fra la fonte di calore e la parte dedicata al raffreddamento, un semplice tramite che non inficerebbe comunque il normale smaltimento...
    Mi pare che qualunque cosa si interponga tra sorgente calda e sorgente fredda non può non funzionare come resistenza.
    Se questo è vero, allora per mantenere costante, a parità di altre condizioni, la quantità di calore scambiata, o si accettano temperature più alte nella sorgente calda, o si impongono temperature più basse alla sorgente fredda.
    Oppure un po' e un po'.

  14. #1906
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao a tutti
    Ma Lorenz1955 è scomparso? Non vorrei che gli fosse venuto un "coccolone" leggendo che con le celle seebeck praticamente si possono raggiungere dei risultati inarrivabili rispetto ad un sistema alimentato dall'alternatore dell'auto probabilmente inficiando i reattori HHO ad alta efficienza e relativa sperimentazione,...altro brevetto...?

    Salutoni
    Furio57
    Ultima modifica di Furio57; 01-11-2014 a 00:15
    L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
    LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
    Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perchè "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

  15. #1907
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    io sono riuscito ad alimentare totalmente con mio generatore di hho un piccolo motore da 2 cv. e un altro da 5kw elettrici , ti ho fregato in curva ihhihihiih.

  16. #1908
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao a tutti
    Quote Originariamente inviata da ventura64 Visualizza il messaggio
    ...ti ho fregato in curva ihhihihiih.
    Ciao ventura64 bentrovato! Strano non mi sono accorto di essere in competizione con chicchessia,...posta qualche foto con dati e disegni, così vediamo se hai "fregato" veramente qualcuno!

    Salutoni
    Furio57
    L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
    LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
    Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perchè "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

  17. #1909
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    scherzavo non volevo fare nessuna competizione!!!!

  18. #1910
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Premesso che io è solo da qualche anno che mi interesso da questo argomento HHO e non sono veterano del forum .

    Scusa tanto Living rileggendo alcuni posto passati sulle celle HHO ho notato che avevi affermato :

    Quote Originariamente inviata da livingreen Visualizza il messaggio
    Lorenz, al di là del fatto che sono assolutamente d'accordo con te sul fatto che le bassissime percentuali di HHO non hanno la minima influenza sulle prestazioni del motore (a me è sempre sembrato assolutamente ovvio, ma la gente preferisce credere alla magia..),
    Ora siccome questa è la tesi sostenuta da zagami , che io approvo viste le percentuali di HHO , come mai ora hai cambiato idea ?

    Solo una curiosità se vuoi rispondere , se no amici come prima .

    Ciao.
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

  19. #1911
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Riporto altre affermazioni esposte da un altro esperto che secondo me sono veritiere e rispecchiano i calcoli fatti sino ad ora .

    L'alimentazione tradizionale è intesa come l'alimentazione delle celle con tensione batteria o Pwm classico.
    Una sola cella assorbe dai 15 ai 25 A, due celle assorbono circa 50 A.
    Il gas HH-O prodotto si attesta , aldilà delle affermazioni di produzioni miracolose decantate, in circa 100-120/litri ora, quindi max 1.67-2,0 litri/ minuto.
    Partendo dalla soglia di 750 fino a 5000 giri/minuto ,mi sai dire quale sarà l'effetto spalmando quei pochi ml di gas HH-O per es. su quattro cilindri ,e quale sarà la potenza restituita, con la combustione dell'HH-O...?
    Se già dal motore preleviamo circa 700 W, pari a circa 1 cv...nella migliore delle ipotesi ce ne restituisce 420 di watt pari a circa 1/2 cv.....quali effetti benefici ha apportato...?... Zero, consuma di più , per il fatto che mangia un biscotto e ne restituisce sotto forma di potenza meta'...ed il Bilancio Energetico...???
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

  20. #1912
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Hai ragione Tonino , sono le stesse considerazioni che io ho fatto nell'altro 3D
    http://www.energeticambiente.it/sist...e-si-o-no.html

    Non capisco perchè alcuni allora remano contro , quando le stesse persone hanno detto tempo fa le stesse cose che sto dicendo io adesso .
    Puro spirito di contraddizione ?
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

  21. #1913
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Infatti zagami il messaggio si trova qui :
    http://www.energeticambiente.it/sist...#post119399560

    Come puoi leggere.
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

  22. #1914
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ok era una bella discussione ...
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

Pagina 87 di 87 primaprima ... 3767737475767778798081828384858687

Discussioni simili

  1. Elettrodi a foglio
    Da Notar89 nel forum Test sperimentali
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 28-07-2008, 16:43
  2. elettrodi multicomponente
    Da piolos nel forum Fusione Fredda (alla Fleischmann-Pons)
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 16-07-2008, 15:07
  3. Elettrodi
    Da nel forum acqua-fuel, bingo-fuel, gas di Brown
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 10-12-2006, 21:13
  4. Nuovi elettrodi
    Da nel forum Test sperimentali
    Risposte: 13
    Ultimo messaggio: 11-04-2006, 19:40
  5. Elettrodi per magnegas
    Da ag_smith nel forum Magnegas e Adronica
    Risposte: 37
    Ultimo messaggio: 12-08-2005, 22:36

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •