Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Visualizzazione dei risultati da 1 a 5 su 5

Discussione: inverno, sonda Temperatura pannelli a 35°C ????

  1. #1
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito inverno, sonda Temperatura pannelli a 35°C ????



    Buongiorno a tutti,
    casa nuova, impianto nuovo, messo in funzione ad agosto.
    impianto con due pannelli ed accumulo da 300 lt. ovviamente in questo periodo è fermo e dal pannello la pompa di ricircolo è ovviamente spenta.
    in queste sere, controllando e cercando di ottimizzare la pdc, ho notato che la sonda di temperatura dei pannelli (quella sul tetto chiamata S1) alza la temperatura da circa 10 °C (T ext 5) a circa 35, considerando che l'accumulo scaldato dalla pdc quando fa ACS è a 45°C.
    Non mi sembra normale in pratica sto scaldando i pannelli e quindi disperdendo. Secondo voi è normale? l'acqua riesce a circolare anche poco e da qua l'aumento di temperatura?
    Grazie dei consigli
    Enrico

  2. #2
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    1° perchè non dovrebbe funzionare il solare termico di inverno ? se è settato bene e la sonda di partenza del pannello è in basso deve poter integrare , anche in queste giornate serene deve dare qualcosa, come gestisci ACS con PDC : hai una PDC da riscaldamento o dedicata ?

  3. #3
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao controlla le tubazioni che vanno ai pannelli, se sono tiepide a impianto fermo ( di sera ), il calore del serbatoio và ai pannelli.
    Ci deve stare una valvola di non ritorno nel gruppo pompa .
    Alcune centraline anno la funzione antigelo , sotto una determinata t esterna , mandano calore verso i pannelli.
    Controlla anche questa funzione, se c'è e come è impostata la t esterna di partenza pompa per funzione antigelo.

  4. #4
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie per le risposte,
    è chiaro che qualcosa l'impianto può dare qualcosa anche in inverno, ed in effetti questa mattina con il sole è partita la pompa visto che c'era un delta maggiore di 4 gradi tra accumulo e collettore.
    Non mi torna la logica, altrimenti è chiaro che avendo un accumulo unico la pdc tende a scaldare anche il collettore esterno, anche a pompa ferma, un po come in un impianto non dimanico. Questo a mio avviso è una dispersione notevole, infatti quando la pdc fa acs vedo salire il valore della sonda collettore salire, anche a valori di 35°C quando fuori siamo a 5°C di notte.
    Possibile che ci sia una differenza anche di 20 °C tra le due sonde del boiler a distanza di 60 cm? va bene la stratificazione, a me sembrano troppi!!!
    non mi sembra di vedere valvole di non ritorno, anche se non vedo come potrebbero risolvere la problematica.
    Grazie

  5. #5
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    che ci sia una differenza anche di 20 °C tra le due sonde del boiler a distanza di 60 cm?
    Si, anche di più in meno altezza
    Zona climatica F 3396 gradi/giorno
    Caldaia guntamatic synchro 31, 2 puff da 1500 lt, centralina mhcc sorel, termosifoni,4 collettori solari a circolazione forzata.

Discussioni simili

  1. Sonda temperatura puffer
    Da actarus12 nel forum BIOMASSE
    Risposte: 13
    Ultimo messaggio: 21-11-2019, 10:36
  2. sonda di temperatura ptc da 2,5 mt
    Da horusra nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 19-06-2014, 14:22
  3. Temperatura collettori in inverno
    Da Emapet nel forum Solare TERMICO
    Risposte: 63
    Ultimo messaggio: 18-04-2014, 17:14
  4. Pozzetto sonda temperatura ntc
    Da cippo1979 nel forum Solare TERMICO
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 08-03-2012, 15:43
  5. Sonda temperatura...
    Da mimmotto nel forum Solare TERMICO
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 20-09-2007, 15:22

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •