Mi Piace! Mi Piace!:  1,159
NON mi piace! NON mi piace!:  66
Grazie! Grazie!:  264

Discussione: Sistemi di accumulo per Fotovoltaico

  1. #13201
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito



    I dati dell’app di Aton e Enel x sono tutti corretti al fine di nascondere le enormi perdite di inverter e batteria, che a seconda dei modelli sono pari al 25-30% dell’energia che transita dalle batterie. Questo valore aumenta di pari passo col degrado della batteria. Non pensate siano veritieri. La app è uno specchietto per allodole, niente più.

  2. #13202
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Bluesummer Visualizza il messaggio
    Il fatto che il valore totale sia matematicamente sbagliato lo imputo al fatto che chi ha programmato l'app si era calato qualcosa di pesante durante il processo.
    Lo devi imputare al fatto che Aton manipola i dati reali per nascondere le perdite. Chi ha programmato non ne ha colpa. La colpa è del qualitativamente patetico hardware che importa Aton dalla cina.

  3. #13203
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Come fate a dire che i dati sono ingannevoli o falsati? Avete prove reali?
    Anche a me in effetti sembrano dati molto positivi e perdite troppo basse rispetto a quanto mi aspettassi...
    Ho una decina di impianti monitorati con Aton... Purtroppo non ho molto tempo per tenerli sotto controllo ma se mi chiedete cosa può essere utile per un'analisi, provo a postare i dati o le schermate di interesse...

    saluti
    Villetta 160 mq zona climatica D in ristrutturazione (casa elettrica - NO GAS)
    Pavimento radiante: passo 10 (5 nei bagni) tutto in BT
    Raffrescamento tramite fancoil - Pompa di Calore: Mitsubishi Zubadan 11,2 kWt
    ACS: accumulo da 350l Viessmann Solarmax (adatto a Pompe di calore) + ST
    Fotovoltaico da 5,4 kWp Aleo + Solaredge con ottimizzatori dal 12/10/2016

  4. #13204
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    ....perdite basse?
    Siamo quasi al 40%!!!!!
    Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
    attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

  5. #13205
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Prendo una giornata qualsiasi (5 gennaio) per un impianto FTV da 3 kW con 4,8 kWh di accumulo

    Le perdite si assestano al 19%


    Energia Solare
    7,00 kWh
    Energia Auto Consumata
    3,05 kWh
    Consumo Totale
    4,87 kWh
    Energia Venduta
    2,62 kWh
    Energia Acquistata
    1,95 kWh
    Autosufficienza
    61,00 %
    Villetta 160 mq zona climatica D in ristrutturazione (casa elettrica - NO GAS)
    Pavimento radiante: passo 10 (5 nei bagni) tutto in BT
    Raffrescamento tramite fancoil - Pompa di Calore: Mitsubishi Zubadan 11,2 kWt
    ACS: accumulo da 350l Viessmann Solarmax (adatto a Pompe di calore) + ST
    Fotovoltaico da 5,4 kWp Aleo + Solaredge con ottimizzatori dal 12/10/2016

  6. #13206
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Energia Solare
    9,06 kWh
    Energia Auto Consumata
    7,61kWh
    Consumo Totale
    69,63 kWh
    Energia Venduta
    0,54 kWh
    Energia Acquistata
    62,36 kWh
    Autosufficienza
    10,88 %

    Questo per un impianto da 6 kWp con 9,6 kWh di accumulo... stesso giorno...
    Circa 11% di perdite...
    Villetta 160 mq zona climatica D in ristrutturazione (casa elettrica - NO GAS)
    Pavimento radiante: passo 10 (5 nei bagni) tutto in BT
    Raffrescamento tramite fancoil - Pompa di Calore: Mitsubishi Zubadan 11,2 kWt
    ACS: accumulo da 350l Viessmann Solarmax (adatto a Pompe di calore) + ST
    Fotovoltaico da 5,4 kWp Aleo + Solaredge con ottimizzatori dal 12/10/2016

  7. #13207
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da ligabue82 Visualizza il messaggio
    Come fate a dire che i dati sono ingannevoli o falsati? Avete prove reali?
    Anche a me in effetti sembrano dati molto positivi e perdite troppo basse rispetto a quanto mi aspettassi...
    Ho una decina di impianti monitorati con Aton... Purtroppo non ho molto tempo per tenerli sotto controllo ma se mi chiedete cosa può essere utile per un'analisi, provo a postare i dati o le schermate di interesse...

    saluti
    Prova ad installare un misuratore di energia sulla linea elettrica RETE del sistema di accumulo quando è completamente scarico. Poi lo fai caricare completamente e registri l’energia caricata. Ripeti l’operazione per la scarica, e infine confronti le 2 misure.
    Se fai i conti coi dati dell’app, sbagli perché sono aggiustati di modo da nascondere le perdite. Devi usare un misuratore di energia esterno.

  8. #13208
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Su 365 giorni di monitoraggio, facendo i debiti confronti con i contatori enel di produzione e prelievo/immissione, questi sono i miei dati di errore app ATON rispetto al reale:


    • in produzione l' app mi mostra un valore del 7,88% superiore rispetto al reale
    • in prelievo l' app mi mostra un valore dell' 8,56% inferiore rispetto al reale
    • in immissione l'app mi mostra un valore del 5,22% superiore rispetto al reale


    La cosa divertente è che pur producendo meno, immetto anche meno e quindi per differenza l'autoconsumo TEORICO non si discosta molto da quello che mi fornisce l'app.
    Resta il fatto che con gli strumenti messi a disposizione non è possibile stabilire le perdite di batteria.
    Mi spiego meglio, io so che per differenza, tra prodotto e immesso, ho 1993Kwh.
    So anche che considerati il mio consumo medio da storico, circa 2600-2700Kwh/anno, e il prelevato di quest'anno, il mio autoconsumo reale si attesta sui 1533Kwh.
    Ci sono quindi min-max 360-460Kwh "persi" che rapportati sui 1993 fanno dal 18% al 23% di perdite di sistema globali.
    Non potendo stabilire con certezza quanti di questi 1533 derivano da consumo diretto e quanti da batteria risulta difficile stabilire la cosa...

    Ho comunque fatto un ragionamento, non so se corretto o meno.
    Se l'efficienza totale del mio sistema è del (caso peggiore) 77% (100-23%) , riducendo tutto a 2 componenti
    Inverter
    Accumulo
    Sia EI l'efficienza dell'Inverte ed EA quella dell'accumulo:
    EI*EA = 77%
    Solitamente un inverter ha perdite dichiarate attorno al 7% (ok, dipende da marca ecc ecc ecc).
    Se così fosse avrei quindi EA=77% / 93% = 82,8% e di conseguenza perdite del 17,2%
    Essendo legate tra loro, al crescere dell'efficienza dell'inverter cala quindi quella dell'accumulo e viceversa.
    Impianto: 2,8Kw - Accumulo 4,8Kwh

  9. #13209
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    @Liga
    L'energia persa non va divisa per l'energia autoconsumata, perchè in questa c'è anche l'autoconsumo normale.
    Se l'autoconsumo dovuto solo all'accumulo è la metà, la tua percentuale raddoppia,
    se l'autoconsumo dovuto solo accumulo è 1/3 (d'inverno "non c'è trippa per gatti") la tua percentuale triplica.
    Il dato di energia entrante e energia uscente dall'accumulo non c'è, secondo i tuoi calcoli tutto l'autoconsumo è dovuto all'accumulo (cosa impossibile).
    Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
    attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

  10. #13210
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Buongiorno a tutti sono nuovo ed ho letto con interesse molti dei vostri scritti.
    Sto per installare in casa un F V e vorrei metterlo con accumulo. Vi dico come ho ragionato finora per non sbagliare ed accetto i vostri consigli.
    Premetto che ho una casa nella quale abito da pochissimi, che vivo solo e soltanto di sera. Una casa di legno che consuma pochissima energia. Ho solo elettrico, riscaldamento ed acqua sanitaria con PDC con un accumulo da 600 litri alimentato da 4 panneli di solare termico.
    Ho pareti con trasmittanza 0,08 W/mqK con sfasamento termico di 27h. Per cui in estate (una sola abitata) non ho necessità di raffrescamento (vivo a Potenza ad 800 m/slm) ed in inverno l'impianto a pavimento acceso 3 ore al giorno nelle giornate più fredde con temperature sotto lo zero.
    Ho ache la VMC, ma purtroppo non conosco i consumi reali della casa perchè ho il contatore rotto(non si leggono i consumi)e l'ENEL che non viene a sostituirlo da 8 mesi!!

    Voglio però mettere un FV come ho premesso. mi sono fatto una simulazione con un Excel dove ho ipotizzato tre scenari di consumi (3500KWH/anno - 4500 - 5200) ed ho simulato la produzione di energia mensile di più scenari di FV.
    a valle di questo ho tratto i saving in termini di € /anno in funzione dei vari scenari. Ora mi sto facendo fare dei preventivi per vedere se e fino a che punto sono economicamente convenienti le varie soluzioni che mi verranno proposte.

    Vorrei installare delle batterie, anche se la loro convenienza dal punto di vista economico non mi convince.

    Non mi convince alla luce di quello che ho letto circa la reale efficienzda di scarica.
    Domanda: io a casa ho 6 KW di potenza installata, quando di sera ho la PDC in funzione, magari sto usando il forno e la cucina ad induzione le batterie riescono ad alimentarmi per tutta la potenza richiesta?

    scusatemi per la domanda magari da inesperto che vi farà sorridere, ma avrei bisogno di questo aiuto per stimare ancor più nel dettaglio i vantaggi di un sistema di accumulo.

    Grazie.
    Allego il file di simulazione per chi volesse
    simulazione pannelli solari.xlsx

  11. #13211
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Nessun vantaggio, ne economico ne ambientale, rispetto a FTV con Scambio sul Posto.
    Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
    attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

  12. #13212
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Però le lobby vogliono gli incentivi e li ottengono
    AUTO BANNATO

  13. #13213
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Buonasera a tutti, come anticipato in altra discussione, sto "revisionando" il mio giovane impianto FV con ssp. Giovane, perchè ha quasi 4 anni, ma alcuni problemini dovuti, principalmente a delle ombre su cui non posso agire, poichè fuori dal mio terreno, ed un grosso problema di e-distribuzione, a cui non si riesce a venirne a capo. Mi spiego, nei periodi in cui l'immissione in rete supera i circa 3,3 - 3,5kw/h, l'impianto salta per tensione di rete troppo alta. da maggio fino a settembre il problema è molto importate. Enel è un muro di gomma, quindi la soluzione che ho utilizzato fino ad ora è quella di attivare una resistenza da 2Kw/h per scaldare l'accumulo di acs da 300l quando l'impianto immette + di 2,9Kw/h. Ma ad agosto me ne faccio poco di 300l a 60°, e sopratutto mi da fastidio dover buttare inutilmente l'energia che altrimenti non produrrei nemmeno. Nei mesi di giugno, luglio ed agosto, ho rilevato da registro dell'inverter più di 20 distacchi giornalieri. Ogni distacco porta via circa 5 min, quindi fanno circa 2h di mancata produzione per circa 100gg. mi girano.
    Ho quindi deciso di installare anche una batteria di accumulo lato DC e disconnettere la resistenza dell'accumulo, considerato anche che il consumo a riposo della casa è nell'ordine di circa 280w/h.
    Dal giorno dell'installazione la terrò costantemente monitorata, come tutto il resto dell'impianto, e vi terrò aggiornati, se lo vorrete, del suo utilizzo.

    Ciao.
    Casa passiva 170mq, Zona E, FV 8,2Kwp, SE6000, accumulo LG Resu10H, VMC Zehnder 350Luxe con controllo CO2 selfmade, PdC Aermec accumulo 300l. No Gas, piccola stufa a legna ermetica Skantherm mod. Elements
    Guido ibrido dal 2007 con grande soddisfazione!

  14. #13214
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    "Dal giorno dell'installazione la terrò costantemente monitorata, come tutto il resto dell'impianto, e vi terrò aggiornati, se lo vorrete, del suo utilizzo."
    intanto ti ringrazio perchè ci porterai a conoscenza di un sistema che stimo ( LG ) , però sai quello che ne pensiamo dell'accumulo e perchè.
    Hai le tue buone motivazioni però se hai certezza dei distacchi avrei chiesto e rischiato con il monitoraggio estivo di Enel se avevi più di due distacchi al giorno erano obbligati ad intervenire sulla rete.
    Comunque ora l'hai fatto, annota per favore quanta energia va in batteria e quanta ne esce oltre a Produzione , consumi e prelievi da rete, avremo unìaltra testimonianza utile a verificare i progressi dei sistemi d'accumulo, se ve ne fossero.
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ​https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

  15. #13215
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Non mancherò di tenervi aggiornati.
    In merito alla richiesta di monitoraggio di enel, ho parlato prima con l'azienda che ha installato l'impianto, ed è una realtà grossa della zona. Mi hanno confermato i miei timori, ovvero che quando l'inverter stacca, mancando l'immissione di ee, la tensione di rete si riabbassa. In pratica averi speso i 170€ (a memoria mi sembra quella cifra) senza ricavarci nulla. Per riuscire, dovrei togliere i limiti imposti dalla cei21 dall'inverter. Per fare questo serve un codice di autorizzazione che sma invia solo a installatori certificati, quali chi me lo ha installato, che ovviamente non mi cede.
    Casa passiva 170mq, Zona E, FV 8,2Kwp, SE6000, accumulo LG Resu10H, VMC Zehnder 350Luxe con controllo CO2 selfmade, PdC Aermec accumulo 300l. No Gas, piccola stufa a legna ermetica Skantherm mod. Elements
    Guido ibrido dal 2007 con grande soddisfazione!

  16. #13216
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Mah, il problema mi sembra di enel, una volta che tutto è a norma, devono intervenire loro. Le sezioni dei cavi è quella giusta? La messa a terra è a norma?

  17. #13217
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Qui si parla di accumuli , il problema dell'aumento di tensione è qui inverter in blocco per tensione alta
    AUTO BANNATO

  18. #13218
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da guyfuck Visualizza il messaggio
    Prova ad installare un misuratore di energia sulla linea elettrica RETE del sistema di accumulo quando è completamente scarico. Poi lo fai caricare completamente e registri l’energia caricata. Ripeti l’operazione per la scarica, e infine confronti le 2 misure.
    Se fai i conti coi dati dell’app, sbagli perché sono aggiustati di modo da nascondere le perdite. Devi usare un misuratore di energia esterno.
    Scusami, tu per caso hai già fatto questo e notato qualche incongruenza con i dati dell'App o sono solo supposizioni (fondate...)?
    Villetta 160 mq zona climatica D in ristrutturazione (casa elettrica - NO GAS)
    Pavimento radiante: passo 10 (5 nei bagni) tutto in BT
    Raffrescamento tramite fancoil - Pompa di Calore: Mitsubishi Zubadan 11,2 kWt
    ACS: accumulo da 350l Viessmann Solarmax (adatto a Pompe di calore) + ST
    Fotovoltaico da 5,4 kWp Aleo + Solaredge con ottimizzatori dal 12/10/2016

  19. #13219
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da egimark Visualizza il messaggio
    @Liga
    L'energia persa non va divisa per l'energia autoconsumata, perchè in questa c'è anche l'autoconsumo normale.
    Se l'autoconsumo dovuto solo all'accumulo è la metà, la tua percentuale raddoppia,
    se l'autoconsumo dovuto solo accumulo è 1/3 (d'inverno "non c'è trippa per gatti") la tua percentuale triplica.
    Il dato di energia entrante e energia uscente dall'accumulo non c'è, secondo i tuoi calcoli tutto l'autoconsumo è dovuto all'accumulo (cosa impossibile).
    Hai perfettamente ragione...
    In ogni caso, siccome posso analizzare i dati del solo sistema di accumulo (carica e scarica), potrò dare qualche info in più... ma mi serve tempo per approfondire e lavorativamente parlando è un periodaccio (per fortuna direi...).

    saluti
    Villetta 160 mq zona climatica D in ristrutturazione (casa elettrica - NO GAS)
    Pavimento radiante: passo 10 (5 nei bagni) tutto in BT
    Raffrescamento tramite fancoil - Pompa di Calore: Mitsubishi Zubadan 11,2 kWt
    ACS: accumulo da 350l Viessmann Solarmax (adatto a Pompe di calore) + ST
    Fotovoltaico da 5,4 kWp Aleo + Solaredge con ottimizzatori dal 12/10/2016

  20. #13220
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da egimark Visualizza il messaggio
    Nessun vantaggio, ne economico ne ambientale, rispetto a FTV con Scambio sul Posto.
    Scusa, ma se installo un impianto FV che ha le batterie di accumulo e lo scambio sul posto non unisco entrambi i vantaggi?

  21. #13221
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    "Scusa, ma se installo un impianto FV che ha le batterie di accumulo e lo scambio sul posto non unisco entrambi i vantaggi?"
    si francesco hai lo stesso vantaggio dello SSP e un qualcosina in più dalle batterie che però non ti ripagheranno del maggior esborso economico.

    La tua casa in legno mi sembra l'ideale per FV e SSP, per ora mi accontenterei così , se poi un domani dovessero togliere lo SSP potrai

    aggiungere una batteria TESLA PW2 che è l'unica in grado di supportare i tuoi 6kW di picchi di assorbimento ma sono portato a ritenere che non ne avrai bisogno.
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ​https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

  22. #13222
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    La differenza tra avere accumulo+SSP o solo SSP è talmente piccola da non giustificare l'investimento nell'accumulo.
    Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
    attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

Pagina 601 di 634 primaprima ... 101401501551581587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615621 ... ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Autocostruzione sistemi di accumulo
    Da remtechnology nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 68
    Ultimo messaggio: 22-04-2015, 15:24
  2. CEI 0-16 e CEI 0-21 in inchiesta pubblica per sistemi di accumulo
    Da Gate Array nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 25-10-2014, 08:42
  3. sistemi di accumulo in commercio
    Da neoworld nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 12-04-2013, 00:41
  4. Sistemi di accumulo
    Da Acmeman nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 25-03-2013, 11:47
  5. Sistemi di accumulo di energia
    Da Luca984 nel forum ACCUMULAZIONE di ENERGIA
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 28-12-2012, 23:47

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •