Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Visualizzazione dei risultati da 1 a 11 su 11

Discussione: Collegamento impianto fotovoltaico sul quadro di casa

  1. #1
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito Collegamento impianto fotovoltaico sul quadro di casa



    Ciao a tutti,

    Vorrei un chiarimento da chi è più esperto di me: i cavi in arrivo dall'impianto fotovoltaico sono collegati al magnetotermico principale del quadro elettrico (quello che scollega tutti i carichi di casa, il "generale", usato quanto si vuole "togliere le valvole"). Sono però collegati in basso, e non in alto, ossia dove arrivano i cavi in arrivo dal contatore principale dell'Enel (quello di scambio).
    Collegato così, mi aspetterei che con in impianto in produzione, se stacco il generale, in casa ho ancora alimentazione, in arrivo dal fotovoltaico, proprio perché collegato a valle del generale.
    Sbaglio qualcosa? Immagino di sì, visto che ho fatto la prova, e staccando il generale spengo tutto.

    Ho pensato che ci possa essere una qualche comunicazione tra i due contatori, di scambio e di produzione, e che se il contatore di produzione non parla con quello di scambio, stacca tutto?

    Grazie in anticipo!
    Ciao

    Inviato dal mio STF-L09 utilizzando Tapatalk

  2. #2
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    L'inverter non può funzionare ad isola cioè per conto suo. Se non "sente" la rete alternata esterna si ferma immediatamente.
    Dovresti chiedere a chi te lo ha installato perchè l'impianto è stato collegato sotto al generale di casa invece che all'esterno con un suo magnetotermico. Forse per risparmiare su quello?
    Fotovoltaico 4,52kWp da 52 pannelli Kyocera KC87T su inverter Fronius IG15+IG20
    Solare acs forzato con 2 pannelli piani Ebner e bollitore 300lt.
    Bassa Bresciana, 2008.

  3. #3
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Dumah Brazorf Visualizza il messaggio
    L'inverter non può funzionare ad isola cioè per conto suo. Se non "sente" la rete alternata esterna si ferma immediatamente.
    Dovresti chiedere a chi te lo ha installato perchè l'impianto è stato collegato sotto al generale di casa invece che all'esterno con un suo magnetotermico. Forse per risparmiare su quello?
    Ok, immaginavo fosse qualcosa del genere. Quindi è linverter che si ferma, non il contatore di produzione.
    Ma quindi gli inverter per impianti off grid sono differenti?

    Per quanto riguarda il collegamento: il fotovoltaico ha i suoi differenziali (sia lato ac che dc) ma il "punto di contatto" con l'impianto di casa è appunto il generale. Però mi aspettavo che si inserisse "sopra". Ma da quello che mi dici, viene collegato sotto così se uno stacca il generale anche l'inverter si spegne, e quindi quel magnetotermico è davvero un "generale". Se fosse collegato sopra, staccando il generale in effetti la produzione del fotovoltaico non arriverebbe in casa (isolata dal magnetotermico generale), ma l'inverter rimarrebbe sotto tensione.

    Corretto?

    Inviato dal mio STF-L09 utilizzando Tapatalk

  4. #4
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    io di solito metto un mgt nel quadro generale, e poi mi collego a monte del generale di casa in modo da poter sezionare indipendentemente FTV e carichi
    tanto se l'impianto è fatto A NORMA il VERO generale è vicino al contatore (meno di 3 metri)
    FV1 6,11 kwP su tettoia in lamellare, 45°Sud-Est, 11° tilt;26 S-Energy PA8-235,SOLAREDGE SE-6000 21/04/11
    FV2 2,94 kwP su tetto piano, 55° Sud-Ovest, 20° tilt, 12 CNPV 245P REC, P.one 3.0 OUTD-IT-TL 29/06/12
    FV3 19,60 kwP su tetto piano, 50° Sud-Est, 12° tilt, 80 CNPV 245P REC, Delta Solivia 20.0TL 26/06/12

  5. #5
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da junp Visualizza il messaggio
    io di solito metto un mgt nel quadro generale, e poi mi collego a monte del generale di casa in modo da poter sezionare indipendentemente FTV e carichi
    tanto se l'impianto è fatto A NORMA il VERO generale è vicino al contatore (meno di 3 metri)
    Ciao, in base a quanto da te scritto, il collegamento che realizzi è quello di seguito riportato? Ho fatto una bozza per capirci meglio.
    SCHEMA QUADRO FTV.png

  6. #6
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    esatto
    anche se distanza tra mtd e contatore enel deve essere inferiore a 3 metri
    se faccio interventi ex novo metto un mt come generale e un mtd per ogni linea...
    FV1 6,11 kwP su tettoia in lamellare, 45°Sud-Est, 11° tilt;26 S-Energy PA8-235,SOLAREDGE SE-6000 21/04/11
    FV2 2,94 kwP su tetto piano, 55° Sud-Ovest, 20° tilt, 12 CNPV 245P REC, P.one 3.0 OUTD-IT-TL 29/06/12
    FV3 19,60 kwP su tetto piano, 50° Sud-Est, 12° tilt, 80 CNPV 245P REC, Delta Solivia 20.0TL 26/06/12

  7. #7
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Il mio è collegato così. con il fv che entra "in basso" nel generale, invece che in alto. Era questo che non mi tornava granchè. La mia "autospiegazione" che mi sono dato nel post sopra è corretta?

    SCHEMA QUADRO FTV.png

  8. #8
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Polvere79 Visualizza il messaggio
    Il mio è collegato così. con il fv che entra "in basso" nel generale, invece che in alto. Era questo che non mi tornava granchè. La mia "autospiegazione" che mi sono dato nel post sopra è corretta?

    SCHEMA QUADRO FTV.png
    Ritengo che se l'ingresso dei cavi che provengono dal contatore enel esistente sia nei morsetti superiore del MTD del quadro di casa, anche i cavi del fv debbano essere inseriti in tali morsetti. DaI morsetti inferiori del MTD partono i cavi per alimentare i carichi utenza con l'energia che proviene sia dalla rete elettrica sia dal fotovoltaico: quindi se stacco il MTD del quadro di casa non alimenterò più i carichi ne con il fotovoltaico ne con la rete elettrica. Attendo anche io conferme sulla correttezza del mio ragionamento.

  9. #9
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da enegia360 Visualizza il messaggio
    Ritengo che se l'ingresso dei cavi che provengono dal contatore enel esistente sia nei morsetti superiore del MTD del quadro di casa, anche i cavi del fv debbano essere inseriti in tali morsetti. DaI morsetti inferiori del MTD partono i cavi per alimentare i carichi utenza con l'energia che proviene sia dalla rete elettrica sia dal fotovoltaico: quindi se stacco il MTD del quadro di casa non alimenterò più i carichi ne con il fotovoltaico ne con la rete elettrica. Attendo anche io conferme sulla correttezza del mio ragionamento.
    Stessa cosa che pensavo io. Infatti avevo timore che staccando il generale di casa, on realtà I carichi rimanessero alimentati dal fotovoltaico (quando in funzione). In realta, facendo la prova di staccare il contatore di scambio con fotovoltaico in funzione, i carichi di casa non sono alimentati. Da quello che ho capito questo è dovuto al fatto che l'inverter, se non sente la tensione di rete, si spegne. Quindi in realtà, se collegassi i cavi del fv "sopra", staccando il generale l'inverter sentirebbe comunque la tensione di rete, rimanendo attivo. È quindi una sicurezza in più?

    Inviato dal mio STF-L09 utilizzando Tapatalk

  10. #10
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    sembra 1sicurezza in piu ma anche un difetto. se ti dovesse scattare il magnetotermico generale o te volessi staccarlo xdei lavori in casa, cosi bloccheresti anche la produz fotovoltaica. mentre collegando dall alto, anche se te partissi in vacanza 10gg staccando il magneto generale.... almeno la produzione NON si fermerebbe e con lo scambio su posto guadagneresti soldi o kw bonus da riprenderti nei momenti di maggior fabbisogno.

    se ho detto idiozie correggetemi

  11. #11
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    collegandolo a monte, hai una sicurezza in più che l’impianto rimanga in funzione e si evita anche bruschi spegnimenti dell’inverter in caso di problemi all’impianto in casa (sempre meglio spegnerlo manualmente)

    da tenere a mente che se si armeggia nel quadro (solo elettricisti) quella linea è sotto tensione, niente di diverso dallo standard

Discussioni simili

  1. Collegamento fotovoltaico a quadro appartamento
    Da leost nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 27-08-2019, 20:16
  2. Collegamento impianto fotovoltaico
    Da mgrespan nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 19-02-2014, 00:37
  3. Quadro rifasamento impianto fotovoltaico: obbligatorio o consigliato?
    Da dam nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 01-08-2011, 16:19
  4. Sezionatore quadro casa...
    Da fenders nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 31-08-2010, 22:33
  5. Collegamento alla rete ENEL senza passare per il quadro di casa, parere tecnico
    Da Kevin nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 25-11-2009, 23:22

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •