Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 4 di 4 primaprima 1234
Visualizzazione dei risultati da 67 a 84 su 84

Discussione: aria comburente dall'esterno.... o dall'interno?

  1. #67
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito



    Quote Originariamente inviata da beppe70 Visualizza il messaggio
    Ma non c' entra nulla la post combustione con la camera stagna....
    appunto.

    Io per post combustione intendo l'aria "sparata" sopra la fiamma per migliorare la combustione dei gas altrimenti incombusti. Non vedo per quale motivo anche i camini a camera aperta non possano avere questa tecnica. Non ho capito cosa c'entra il discorso del puffer

    mi sono informato sul jollymec. Pare tecnologigamente più evoluto ma, a parte il prezzo più elevato, ha delle caratteristiche che non mi convincono. Innanzitutto solo il 90 ha il controllo della combustione. Ma per me cede troppa potenza all'ambiente, mi interessava l'80 che non ha questo controllo. La cosa meno bella è la capacità di carico di legna e la conseguente minor autonomia. Si collega a vaso chiuso, ma alla fine non ho ancora capito qual è il vero vantaggio di poterlo fare. Per quanto riguarda camera stagna o aperta... altro argomento dove non si riesce a quantificare, al di là di dogmi, i reali vantaggi.

    Poi ho delle perplessità su queste pareti ondulate... qualcosa di fisica ci capisco e l'incremento di superficie esposta al fuoco, secondo me, non determina un così eclatante vantaggio. Diciamo che bisognerebbe anche parlare di coseno di un angolo, ma non ne ho voglia. Si parla di triplicazione della superficie, ma alla fine il rendimento del camino non è che sia così miracoloso... e allora?

  2. #68
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao a tutti...
    Quote Originariamente inviata da carlocorio Visualizza il messaggio
    Io per post combustione intendo l'aria "sparata" sopra la fiamma per migliorare la combustione dei gas altrimenti incombusti.
    CHE COS'E' LA POSTCOMBUSTIONE

    Saluti

  3. #69
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    .... aggiungerei che la "post-combustione con eccesso d' aria" (se ricordo circa di un 50% in piu' del necessario) è un metodo per abbassare quasi tutte le emissioni, compresi i NOx, a scapito della resa massima del generatore. L' aria immessa in piu' ha il pregio di abbassare le emissioni, ma aumenta le perdite per relativo abbassamento delle temperature dei fumi, o nei motori per maggior lavoro perso nel comprimere aria in eccesso nei pistoni!

    Il fine ultimo dell' eccesso d' aria è quello di inquinare il meno possibile!

  4. #70
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    http://www.caldaiedalessandro.it/dow...i_cls_clsp.pdf in un termocamino di questo tipo cls 33, a che altezza andrebbe fatta la presa d'aria esterna, di che dimensione e come strutturare l'apporto di aria? Attualmente ho spifferi vari dovuti ad infissi datati, degli anni '70, ma dovendo prossimamente sostituirli ovviamente dovrò realizzarne una.

  5. #71
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    ecco un TC con aria prelevata esterna per post combustione
    http://www.erregisas.org/wp-content/...2044703798.jpg
    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
    Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140


  6. #72
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ricapitolando:

    carinci brucia aria ambiente (camera aperta), tassativa la presa d'aria esterna
    jollymec brucia aria esterna (camera stagna)
    vantaggi concreti del secondo, a patto che il primo sia installato come si deve, non ne vedo.

    un po' di OT:

    il carinci è a vaso aperto (eventualmente si possono fare i termosifoni a vaso chiuso con scambiatore), il jolly può essere installato a vaso chiuso. Vantaggi concreti non ne vedo. Anche se per molti è una bestemmia, io penso che il vaso aperto sia più sicuro e richieda meno attenzioni/manutenzione

    il jolly ha post-combustione, il carinci non lo so

    il carinci ha una maggiore capacità di carico

    il carinci modula la fiamma in funzione della temperatura raggiunta dal camino, aumentando l'autonomia. Il jolly no (per avere qualcosa dii simile bisogna andare sul jollymec 90, ancora più caro e probabilmente sovradimensionato)

    jolly ha un rendimento poco superiore (l'80, invece il 90 è inferiore) e una minore potenza ceduta all'ambiente a vantaggio di quella ceduta all'acqua

    il primo funziona su letto di cenere (da togliere con paletta. io sono abituato così e il sitema mi pare comodo, basta organizzarsi), il secondo ha il cassetto estraibile (a mio parere più scomodo)

    il centro di assistenza delle 2 ditte, a imperia, la fa la stessa persona (a cui chiederò parere). Li vende lo stesso commerciante (che mi consiglia carinci prevalentemente per l'autonomia superiore)

    il carinci costa parecchio meno (adesso non ho sottomano i dati, ma mi pare un migliaio di euro, confrontando carincy sistem con jollymec 80 che hanno entrambi la parte idraulica già a bordo)

    comprandolo online, col carinci risparmierei qualche centinaio di euro (ritengo non sia il caso), il jolly online non l'ho trovato

  7. #73
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Tira tu le somme....la cosa ora diventa soggettiva...io la mia scelta l ho fatta e se tornassi indietro la rifarei, sono molto soddisfatto

  8. #74
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    bè, comunque intendo indagare anche su altre marche, tanto non ho frettissima

  9. #75
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Fai benissimo....guarda la tatano ....mica male! Oppure helios iwood....se solo il tecnico che venne a casa mia mi avesse dato fiducia credo avrei montato quel tipo li...coibentato e ...boh...mi ispira...ma senza un buon tecnico lascia stare

  10. #76
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    si, voglio indagare un po' anche su vulcano...

  11. #77
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Bene tienici poi informati sulla scelta!

  12. #78
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    si, ma direi che stiamo andando OT, magari apro nuova discussione.

    Belin che fixxta helios iwood.... grazie della dritta!

    mi arrapa il 30, credo sovradimensionato, ma col puffer....

  13. #79
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Bello vero? Avessi trovato un tecnico con le palle avrei preso quello invece mi sono imbattuto in un imbecille

  14. #80
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da carlocorio Visualizza il messaggio
    ho riletto tutta la discussione e devo dire che una risposta motivata al quesito iniziale non è stata data. Poi siete partiti con fraintendimenti e opinioni diverse su un tema che non era del tutto inerente. Provo a riformulare il questito in modo meno equivocabile.

    caso A) Presenza di presa d'aria per il ricambio dell'aria ambiente. Caminetto a camera stagna che brucia aria prelevandola dall'esterno tramite seconda presa d'aria. L'aria ambiente non c'entra nulla con la combustione, il suo ricambio è affidato alla seconda presa e a eventuali periodiche aperture delle finestre.

    caso B) Presenza di presa d'aria per il ricambio dell'aria ambiente. Il caminetto brucia l'aria ambiente. L'evaquazione dei fumi crea una depressione che richiama aria esterna dalla presa. Si realizza uno ricambio continuo d'aria con ingresso ininterrotto di aria "fresca".
    Anche in questo caso periodica apertura delle finestre
    Salve a tutti.
    La mia situazione attualmente è quella del caso B, e vorrei passare al caso A perché nella situazione attuale ho delle grandi ondate di freddo che mi gelano i piedi!
    La mia idea era quella di canalizzare l'aria comburente facendo una nuova presa sul muro e di non collegarla direttamente al termocamino, ma solamente fino al rivestimento, in modo che prima di entrare in camera di combustione, l'aria venga un pò riscaldata dalla maggior temperatura che c'è dentro al rivestimento (e anche perché essendo un tc combinato legna/pellet ha due ingressi per l'aria comburente e probabilmente mi toccherebbe fare due canalizzazioni). Però mi sorge un dubbio: nella cucina adiacente ci sono i fori per l'aerazione. Così facendo può per caso capitare che il camino aspiri l'aria da quei fori invece che dalla presa canalizzata? Sul rivestimento come di buona norma ho realizzato una griglia in basso e una nel punto più alto in modo che ci sia ricambio d'aria al''interno

  15. #81
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    ho seguito le discussioni sulle prese d'aria, ma ancora non ho le idee chiare. Ho appena comprato un camino con predisposizione per la presa d'aria comburente dall'esterno diametro 120. quindi farò praticare un foro sul muro che da all'esterno di 125 mm e lo collegherò al caminetto con un tubo in alluminio flessibile da 120. per quanto riguarda l'aria esterna il tecnico mi ha detto che si può fare un'altro foro da 200mm di fianco al quello da 120, sempre sul muro esterno, collegandolo a sua volta con un tubo alla controcappa del camino che da nell'ambiente. Questa soluzione mi lascia un pò perplesso per due motivi:
    1. essendo i fori alla stessa altezza, non si può creare un ricircolo d'aria?
    2. il tubo di alluminio che porta l'aria esterna, passando nel rivestimento del camino e nella controcappa, non subisce un surriscaldamento dell'aria che dovrebbe essere fresca?
    min aiutate a capire gentilmente? grazie mille.

  16. #82
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Servono almeno due fori:

    1- per l' aria comburente, che se preso da fuori e dietro al camino evita di averne distante dal camino, ovvero l' aria fredda esterna entra nella stanza, passa sul pavimento ed entra sotto il camino per alimentare la fiamma.

    2- il camino quando acceso spesso viene aperto per sistemare la legna o caricarla. Per questo serve un foro che colleghi l' esterno con l' interno della stanza, dato che aprendo la porta di carico una parte dell' aria della stanza passa nella canna fumaria, ovvero se non ci fosse aria che entra dall' esterno nella stanza, i fumi del camino non potrebbero uscire agevolmente e passerebbero nellaria intorno......

    3- servono regole e molta esperienza per installare bene un camino...... quindi se hai scelto il tuo installatore, ora meglio affidarsi alla sua esperienza!

  17. #83
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie sei molto gentile. Io ho scelto l'installatore e mi sto affidando a lui ma non ciecamente! Va bene il foro dell'aria comburente; il mio camino ne prevede uno da 120 sul posteriore e quindi trovandosi adiacente alla parete della casa che da all'esterno si può facilmente forare con una carotatrice e collegare foro camino e foro muro con un tubo da 120.
    Per quanto riguarda l'aria esterna, necessaria a quanto gentilmente mi hai spiegato oltre che per legge e per sicurezza, il mio installatore suggerisce di farla in alto (chiaramente sul muro esterno) con i fori che escono nella controcappa in cartongesso del camino sui quali applicherà le griglie in dotazione del camino stesso. È questo il mio dubbio. Avrà la stessa funzione di una presa d'aria esterna posta normalmente e direttamente sul muro ad altezza termo? È vero anche che nella stanza del camino non ci sono tanti posti dove fare questa presa d'aria.

  18. #84
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    di solito i fori si fanno più in basso possibile, per limitare la fuoriuscita di calore
    http://www.erregisas.org/wp-content/...2044703798.jpg
    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
    Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140


  19. RAD
Pagina 4 di 4 primaprima 1234

Discussioni simili

  1. Benzina dall'aria e dall'acqua, ci sono riusciti
    Da Spaziozero nel forum BIO-CARBURANTI
    Risposte: 10
    Ultimo messaggio: 29-10-2012, 20:08
  2. Isolare nicchia dall'interno
    Da maurodx nel forum Isolamento e Sistemi Passivi
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 13-05-2011, 12:16
  3. Termocamino che prende aria solo dall'esterno
    Da alemonza nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 30-04-2010, 11:25
  4. Isolamento dall' interno o dall' esterno?
    Da donnie_brasco75 nel forum Isolamento e Sistemi Passivi
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 28-03-2008, 20:06
  5. isolare mansarda dall'interno
    Da M0r0 nel forum Isolamento e Sistemi Passivi
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 29-07-2007, 06:54

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •