Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Visualizzazione dei risultati da 1 a 8 su 8

Discussione: Collegare il termo camino ad un boiler

  1. #1
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito Collegare il termo camino ad un boiler




    Registrato dalJan 2019Messaggi1Stat. Mi piace/non mi piace





    Buonasera, sono un neofita e mi sono appena iscritto a questo forum.
    Volevo un consiglio sulla possibilità di collegare un boiler elettrico ad l'uscita del tank in tank del nuovo termocamino.
    Provo a spiegarmi meglio attualmente ho un tank in tank di 80 litri che mi fornisce acqua calda in bagno fintanto che il termocaminocamino è acceso.
    La mia intenzione sarebbe di collegare l'uscita dell'acqua calda del termocamino all' adiacente entrata del boiler elettrico, in modo da creare un accumulo che mi mantenga una temperatura accettabile fino all'accensione successiva. E' possibile un collegamento di questo tipo? Grazie per le risposte.




    Registrato dalJan 2019Messaggi1Stat. Mi piace/non mi piace





    Buonasera, sono un neofita e mi sono appena iscritto a questo forum.
    Volevo un consiglio sulla possibilità di collegare un boiler elettrico ad l'uscita del tank in tank del nuovo termocamino.
    Provo a spiegarmi meglio attualmente ho un tank in tank di 80 litri che mi fornisce acqua calda in bagno fintanto che il termocaminocamino è acceso.
    La mia intenzione sarebbe di collegare l'uscita dell'acqua calda del termocamino all' adiacente entrata del boiler elettrico, in modo da creare un accumulo che mi mantenga una temperatura accettabile fino all'accensione successiva. E' possibile un collegamento di questo tipo? Grazie per le risposte.



  2. #2
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    non ho capito bene....
    vorresti scaldare un tank in tank (da quanti lt?) con un boiler elettrico ??
    forse se fai un disegno si capisce meglio
    http://www.erregisas.org/wp-content/...2044703798.jpg
    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
    Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140


  3. #3
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Intanto grazie per la risposta. Ho acquistato un termocamino della sithec modello ecomultiflex in grado di produrre acs tramite un tank in tank di 80 litri. L'acqua fredda in entrata è collegata sia alla tank che al vaso aperto del termo camino stesso. Una volta spenta la fiamma, l'acqua si raffredda velocemente e la mattina è appena tiepida. All'uscita del boiler è stata montato un raccordo a T con due arresti attraverso il quale è possibile escludere il boiler e far entrare l'acqua calda prodotta dal camino o viceversa. Nella foto viene mostrato il collegamento in cui il multistrato bianco è il tubo in cui passa acs che viene dal termo camino. La foto è stata scattata quando il boiler elettrico era acceso, mentre il passaggio acs interrotto.Avendo i tubi tutti vicini, la modifica che volevo apportare era quella di inserire l'acqua calda prodotta dal camino in entrata al boiler, in modo da utilizzare quest'ultimo come accumulatore quando il camino era acceso con l'aggiunta di un termo miscelatore all'uscita del boiler.

  4. #4
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ecco la foto....IMG_4162.JPG il boiler è verticale con i collegamenti alla base
    Immagini Allegate Immagini Allegate

  5. #5

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da mz71 Visualizza il messaggio
    Buonasera, sono un neofita e mi sono appena iscritto a questo forum.
    Volevo un consiglio sulla possibilità di collegare un boiler elettrico ad l'uscita del tank in tank del nuovo termocamino.
    Provo a spiegarmi meglio attualmente ho un tank in tank di 80 litri che mi fornisce acqua calda in bagno fintanto che il termocaminocamino è acceso.
    La mia intenzione sarebbe di collegare l'uscita dell'acqua calda del termocamino all' adiacente entrata del boiler elettrico, in modo da creare un accumulo che mi mantenga una temperatura accettabile fino all'accensione successiva. E' possibile un collegamento di questo tipo? Grazie per le risposte.
    Anch'io sotto al nik sono un novizio però ( per fortuna o sfyg@ e questo dipende dai punti di vista) sono già vecchio!
    Può darsi che io non abbia capito bene il tuo problema, perchè quello che intendi fare mi sembra abbastanza semplice.
    Cioè, fare quel collegamento che hai descritto senza una valvola a 3 vie.
    ( resta sempre tutto aperto )
    Nel caso io abbia capito fischi per fiaschi, porta pazienza e il perchè te l'ho già detto ( un pò d'arterio con gl'anni si mette insieme )
    Allora:
    -togli l'acqua fredda in entrata dal Boiler Elettrico e mettila nel miscelatore termostatico
    -prendi l'uscita ACS del termocamino e la colleghi al Boiler Elettrico dove prima avevi l'ingresso di rete
    - l'uscita ACS del Boliler Elettrico la fai entrare nel miscelatore
    - l'uscita mix la mandi all'impianto ACS
    ( stop )

    In questo modo il boiler elettrico mantiene la temperatura dell'acqua che hai impostato ma non parte la sua resistenza quando tirando l'acqua dal rubinetto, entra quella calda del camino.

    Ci sono altri modi di fare questo lavoro ma mi sembra che tu voglia fare cosi.
    Funzionare funziona benissimo!
    Però ci sono 2 o 3 cose da dire:
    - se manca la luce e tu hai un gruppo di continuità sul camino ( impensabile sul Boiler Elett.) o comunque quando hai 80 litri d'acqua ancora calda anche a TC spento, spillerai acqua bollente dal TC ma tiepida dal rubinetto, perchè questa si miscela dentro al boiler ( spento) e lui è troppo piccolo per vincere la turbolenza dell'acqua in entrata da sotto o stratificare in tempo reale per uscire calda da sopra ( anche se l'uscita calda la vedi sotto, questa attinge nel punto più alto dell'accumulo )
    - l'acqua interna al pezzo di tubazione ACS che dal TC va al Boiler elett. entrerà fredda nello stesso e, ti farà partire la resistenza per un tempo che varia da termostato a termostato anche se in realtà l'acqua che entra dopo quei pochi litri li, è già calda. Ci sono termostati ritardati che potrebbero risolvere questo problema che al lato pratico si traduce in 2000W/220V. di consumo energetico per qualche minuto, ogni volta che apri un rubinetto dell'acqua calda.
    ( se ne tiri molta la cosa è irrisoria ma se apri spesso e ne tiri poca, il consumo di corrente alla lunga si sente; quel pezzo di tubazione li comunque fallo più corto che puoi, del diametro minimo indispensabile e coibentalo bene)

    In altro modo: lascia tutto com'è ma sostituisci la T con una valvola motorizzata a 3 vie. (un deviatore)
    Un termostato nel pozzetto del Tank in Tank farà passare l'acqua di questo solo quando è calda senza passare per il Boiler Elett.
    Ovviamente quando gli 80lt di ACS del TC si raffreddano oltre la soglia impostata nel termostato, la valvola si poziona aperta sul Boiler elett.

    Morale: tu hai sempre ACS al rubinetto alla temp. che vuoi ma a differenza della prima soluzione, nella seconda spendi un pò di più a fare il lavoro ma, risparmi in corrente per sempre.
    Ps. nel tuo impianto hai il ricircolo?

  6. #6
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie Stefano. La prima descrizione che hai esposto è esattamente quello che intendevo fare. Secondo te (o secondo chiunque abbia già avuto un'esperienza in tal senso) è una configurazione che presenta delle criticità? Il boiler si troverebbe a dover gestire un' acqua in ingresso, con temperature che variano da pochi gradi fino a picchi che potrebbero raggiungere gli 85°C...se non oltre. La sola valvola di sicurezza del boiler é sufficiente? Vorrei ridurre al minimo il rischio di farla azionare dal momento che potrebbe fuoriuscire acqua bollente. Grazie

  7. #7
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    portare un boiler elettrico a T° elevate (80/85°) è sconsigliato, perchè più si alza la T° più esponenzialmente si forma calcare sulla resistenza.
    http://www.erregisas.org/wp-content/...2044703798.jpg
    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , riscaldamento a biomassa e PDC
    Scopri e guarda chi sono: www.erregisas.org / 348-8581140


  8. #8
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ammesso che la configurazione ipotizzata convenga realizzarla...(spero sia possibile), sulla base di una mia personale osservazione giornaliera durante le ore di accensione del termo camino, il boiler riceverebbe un'acqua in ingresso mediamente tra i 25°C ed i 75°C. Talvolta quando si fanno carichi maggiori per aumentare l'autonomia del generatore, queste temperature tendono ad aumentare ma sarebbero comunque delle eccezioni, anche se non del tutto rare. Grazie della nozione Dott Nord Est, ogni contributo per me è prezioso.

  9. RAD

Discussioni simili

  1. TERMO CAMINO e VALVOLA MISCELATRICE
    Da AUGUSTO064 nel forum BIOMASSE
    Risposte: 23
    Ultimo messaggio: 27-01-2020, 17:29
  2. Collegare il termo camino ad un boiler
    Da mz71 nel forum AUTOPRODUZIONE, AUTOSUFFICIENZA, Fai Da Te
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 28-01-2019, 21:53
  3. Collegare il termo camino ad un boiler
    Da mz71 nel forum AUTOPRODUZIONE, AUTOSUFFICIENZA, Fai Da Te
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 28-01-2019, 19:36
  4. Consigli per termo camino o termo caldaia
    Da giovante nel forum BIOMASSE
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 03-02-2013, 19:03
  5. info per trasformazione in termo camino
    Da alessandro12 nel forum Solare TERMICO
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 07-09-2010, 08:05

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •