Mi Piace! Mi Piace!:  86
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  9
Pagina 2 di 8 primaprima 12345678 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 23 a 44 su 167

Discussione: Dispersione Calore

  1. #23
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito



    bruciare 25 kg/h è impossibile fisicamente in un tc.. anche se fosse da 50 kW (se esistesse).. figuriamoci un tc da 18.. una combustione di 20/25 kg (se ci stanno pure) dura in media 2 ore e mezza, ammettendo pure sia molto secca e con molta aria comburente possa durare 1 ora e mezza, come si fa per le successive cariche.. non è che ha confuso il peso., 4 qli sono 400 kg di legna, il tanto che si consuma in una settimana su una casa di 130/150 mq mediamente isolata..
    Caldaia red compact 24 easy clean - Termocamino 30 kW - puffer 1300 Lt., scambiatore 40 + 12 piastre acs - centralina climatica HCC5 Sorel - zona climatica "C" - 1384 gradi giorno - Uw infissi zona C, 2.6W/m2K - casa 360 MC - temperatura interna 22° h 18/24..

  2. #24
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Dico la boiata della serata....possibile che il suo camino tiri come un infoiato, bruciando realmente 4 quintali al giorno ma andando però a scaldare i passeri?

    Inviato dal mio ASUS_X00QDA utilizzando Tapatalk

  3. #25
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Visto lo spessore dei muri e i (soli) 5000€ di cappotto ancora da detrarre, non è che si sta parlando di cappotto interno? Avrebbe buon sfasamento in estate e non dovrebbe scaldare la struttura in inverno

  4. #26
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da bravo666 Visualizza il messaggio
    Dico la boiata della serata....possibile che il suo camino tiri come un infoiato, bruciando realmente 4 quintali al giorno ma andando però a scaldare i passeri?

    Inviato dal mio ASUS_X00QDA utilizzando Tapatalk

    No allora faccio nuovamente chiarezza ( l avevo gia scritto ma pare che ci si soffermi sulle cavolate per non argomentare le cose )
    Ho fatto un esempio di numeri per dire che consumo IL DOPPIO , cioè' Ottobre-Novembre ho i muri ancora un po caldi e consumo X mentre a Gennaio arrivo a consumare X doppio.

    Per esser pignoli attualmente consumo pesati a Ottobre 125KG in 18 ore mentre a Gennaio ne consumo 225Kg ma qua tutti scienziati fanno conti di calorie e KW senza che nessuno mi abbia chiesto se brucio Abete-Castagno-Quercia-Pioppo .... che a casa mia fa molta differenza nella resa, esempio l anno scorso con quercia ne consumavo la metà di quella che consumo quest' anno ...

    Il problema resta che nessuno SPIEGA perché sia meglio il Puffer al Cappotto ESTERNO o meglio il Cappotto ESTERNO rispetto al Puffer ... in poche parole tante chiacchiere e conti in tasca altrui ma nessuna sostanza :-)

    Di fatto ho scelto di fare un il cappotto esterno e un puffer in aiuto anche se non di dimensioni adeguate ( non ho lo spazio ) e nessuno mi ha convinto che sia cosi importante da pensare di tirare giu un muro per metterlo adeguato.

  5. #27
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Vabeh Ajanty.. le cose in base alla quantità bruciata e quella che dichiari aver speso non torna lo stesso.. comjnque tornando al punto.. il puffer ti garantisce una gestione diversa dandoti la possibilità di non far sfreddare i muri la notte in modo che non ti ritrovi la mattina a 16°. Ma magari 18/19°.. il resto se si usa cosdanza li fa l'inerzia dell'jnvolucro facendoti. Alla fine, risparmiaare sui consumi.. naturalmente coimbentare non è che sia dannoso.. anzi si migliora comunque la situazione.. il problema però è lo spessore dej muri che bisogna fare in modo di non farli andare sotto una certa T.. questo sia con coimbentazione che senza..
    Caldaia red compact 24 easy clean - Termocamino 30 kW - puffer 1300 Lt., scambiatore 40 + 12 piastre acs - centralina climatica HCC5 Sorel - zona climatica "C" - 1384 gradi giorno - Uw infissi zona C, 2.6W/m2K - casa 360 MC - temperatura interna 22° h 18/24..

  6. #28
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    @Ajanty ... credimi qui di scienziati non c'è l' ombra!.... non ti preoccupare.

    Alla fine hai preso, a mio parere, la giusta decisione.

    Il puffer tu c'è l'hai in casa (tonnellate di muri che prenderanno la T ambiente delle stanze), solo non devi fare l' errore di lasciarla raffreddare ad inizio stagione.

    Il consiglio di max di inserire degli split che intervengono nel momento in cui il termocamino è spento e il puffer non riesce a compensare per ore perchè piccolo, o sei assente per alcuni giorni per lavoro o altri motivi ......è un altro buon consiglio!

  7. #29
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da aldo55 Visualizza il messaggio
    Vabeh Ajanty.. le cose in base alla quantità bruciata e quella che dichiari aver speso non torna lo stesso.. comjnque tornando al punto.. il puffer ti garantisce una gestione diversa dandoti la possibilità di non far sfreddare i muri la notte in modo che non ti ritrovi la mattina a 16°. Ma magari 18/19°.. il resto se si usa cosdanza li fa l'inerzia dell'jnvolucro facendoti. Alla fine, risparmiaare sui consumi.. naturalmente coimbentare non è che sia dannoso.. anzi si migliora comunque la situazione.. il problema però è lo spessore dej muri che bisogna fare in modo di non farli andare sotto una certa T.. questo sia con coimbentazione che senza..
    ok ragionamento che comprendo per io resto non capisco perche dovrei dirvi che ieri ho messo 225 kg di castagno dalle 7 del mattino alle 00:00 quando invece non e’ cosi .... non lo capisco proprio 9 casse da 25’kg

  8. #30
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Ajanty Visualizza il messaggio
    Per esser pignoli attualmente consumo pesati a Ottobre 125KG in 18 ore mentre a Gennaio ne consumo 225Kg ma qua tutti scienziati fanno conti di calorie e KW senza che nessuno mi abbia chiesto se brucio Abete-Castagno-Quercia-Pioppo .... che a casa mia fa molta differenza nella resa, esempio l anno scorso con quercia ne consumavo la metà di quella che consumo quest' anno ...
    aldo55 ha già spiegato in parole povere il perchè....

    io mi soffermo sulla legna, non solo per te, ma anche per tutte le persone inesperte che leggono

    non esiste legna che "scalda di più" o che "scalda di meno", ma esiste legna con diversa umidità e con diverso peso specifico.
    a parità di umidità e di peso specifico (non volume), tutte le tipologie di legna sono simili (non uguali, in quanto ci sono essenze che hanno più o meno ceneri)
    nella tabella sotto riportata si vede che a parità di peso, il volume cambia, e il potere calorico cambia in base al volume, non al peso (sempre a parità di umidità)
    infatti ogni tipologia ha le fibre di lignina che possono avere più o meno aria al loro interno (ad esempio l'abete ha molta aria e pesa poco per ms, mentre il faggio ha meno aria e pesa di più per ms), e di conseguenza i kWh sviluppati cambiano (anche se nel vano di carico metto la stessa legna in volume, ma non in peso)
    ecco perchè il detto popolare dice che il pioppo scalda poco e il faggio scalda molto (a volume), ma se vado a peso scalda +/- uguale
    se non vi è chiaro, chiedete pure
    Immagini Allegate Immagini Allegate
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  9. #31
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Ajanty Visualizza il messaggio
    ok ragionamento che comprendo per io resto non capisco perche dovrei dirvi che ieri ho messo 225 kg di castagno dalle 7 del mattino alle 00:00 quando invece non e’ cosi .... non lo capisco proprio 9 casse da 25’kg
    se realmente hai fatto ciò, ci sono varie risposte:

    - cambia pesa
    - cambia legna perchè è mezza acqua
    - cambia generatore perchè scaldi i passeri
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  10. #32
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da GiuseppeRG Visualizza il messaggio
    io mi soffermo sulla legna, non solo per te, ma anche per tutte le persone inesperte che leggono
    logico che la legna non è tutta uguale e che a parità di volume e umidità quella che pesa di più sviluppa più kW.. il fatto è che ha parlato di kg e non di ms che non è la stessa cosa..
    Caldaia red compact 24 easy clean - Termocamino 30 kW - puffer 1300 Lt., scambiatore 40 + 12 piastre acs - centralina climatica HCC5 Sorel - zona climatica "C" - 1384 gradi giorno - Uw infissi zona C, 2.6W/m2K - casa 360 MC - temperatura interna 22° h 18/24..

  11. #33
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    appunto aldo, se mi usa 100 kg di legna con umidità del 60% (vista e misurata in un caso reale).........
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  12. #34
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da GiuseppeRG Visualizza il messaggio
    aldo55 ha già spiegato in parole povere il perchè....

    io mi soffermo sulla legna, non solo per te, ma anche per tutte le persone inesperte che leggono

    non eisste legna che "scalda di più" o che "scalda di meno", ma esiste legna con diversa umidità e con diverso peso specifico.
    a parità di umidità e di peso specifico (non volume), ttte le tipologie di legna sono simili (non uguali, in quanto ci sono essenze che hanno più o meno ceneri)
    nella tabella sotto riportata si vede che a parità di peso, il volume cambia, e il potere calorico cambia in base al volume, non al peso (sempre a parità di umidità)
    infatti ogni tipologia ha le fibre di lignina che possono avere più o meno aria al loro interno (ad esempio l'abete ha molta aria e pesa poco per ms, mentre il faggio ha meno aria e pesa di più per ms), e di conseguenza i kWh sviluppati cambiano (anche se nel vano di carico mettola stessa legna in volume, ma non in peso)
    ecco perchè il detto popolare dice che il piocco scalda poco e il faggio scalda molto (a volume), ma se vado a peso scalda +/- uguale
    se non vi è chiaro, chiedete pure

    Continuo a non capire quale sia il problema .... io confermo di aver messo e pesato quella quantità di legna non penso ci sia da discuterne è un dato di fatto !

    Per il resto metti delle tabelle ma forse non ne leggi altre, io ho sempre saputo e sono andato ora a controllare per certezza che il PESO KG per VOLUME M3 della legna varia di parecchio esempio castagno ha un peso per Metro Cubo di circa 600Kg contro quello del Rovere di circa 1000Kg , quindi l utilizzo cambia decisamente nella vita vera e non nei conti a tavolino.
    Infatti caso strano la legna di castagno qua la pago 7€ al Q mentre di Rovere la pago 12€ ... come mai ? Saranno tutti pazzi ....

  13. #35
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Ajanty Visualizza il messaggio
    Continuo a non capire quale sia il problema .... io confermo di aver messo e pesato quella quantità di legna non penso ci sia da discuterne è un dato di fatto !
    leggi il post n. 131


    Per il resto metti delle tabelle ma forse non ne leggi altre, io ho sempre saputo e sono andato ora a controllare per certezza che il PESO KG per VOLUME M3 della legna varia di parecchio
    esatto, in base all'essenza e all'umidità (come scritto nella tabella)

    quindi l utilizzo cambia decisamente nella vita vera e non nei conti a tavolino.
    essì, cambia molto, e se tu hai quei consumi, prova a chiederti il perchè....


    Infatti caso strano la legna di castagno qua la pago 7€ al Q mentre di Rovere la pago 12€ ... come mai ? Saranno tutti pazzi ....
    no, per il fatto che pesa meno a ms (metro stero, e non metro 3), e per il fatto cher la legna di castagno è una delle peggiori da bruciare, per la presenza abbondante di tannino
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  14. #36
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Ajanty Visualizza il messaggio
    Continuo a non capire quale sia il problema ....
    Ajanty, non volermene..... ma finchè tu dai numeri a caso.......

    - ieri ho messo 225 kg di castagno dalle 7 del mattino alle 00:00 (post tuo)

    - i 4 ql li uso se voglio avere costanti 22 gradi dalle 7 del mattino alle 23 e lo so benissimo (post tuo)

    quale delle due è la versione giusta?

    anche fosse la prima, sono 14 kg/ora, quindi circa 55 kW/ora.... togliamo una perdita di resa del 25%, sono 41 kW circa....
    se il tc ne sviluppa 18, come fa a consumarne oltre 40 ?

    capisci che non c'è logica matematica in quel che dici ?
    o la legna ha un'umidità oltre il 50%, o il tc è da buttare perchè è peggio di una locomotiva, o qualcuno ti ruba la legna in casa........

    NON PUOI BRUCIARE 55 kW DI LEGNA IN UN GENERATORE CHE NE SVILUPPA AL MAX 18 !!!!!!!!!!!!
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  15. #37
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da GiuseppeRG Visualizza il messaggio
    Ajanty, non volermene..... ma finchè tu dai numeri a caso.......

    - ieri ho messo 225 kg di castagno dalle 7 del mattino alle 00:00 (post tuo)

    - i 4 ql li uso se voglio avere costanti 22 gradi dalle 7 del mattino alle 23 e lo so benissimo (post tuo)

    quale delle due è la versione giusta?

    anche fosse la prima, sono 14 kg/ora, quindi circa 55 kW/ora.... togliamo una perdita di resa del 25%, sono 41 kW circa....
    se il tc ne sviluppa 18, come fa a consumarne oltre 40 ?

    capisci che non c'è logica matematica in quel che dici ?
    o la legna ha un'umidità oltre il 50%, o il tc è da buttare perchè è peggio di una locomotiva, o qualcuno ti ruba la legna in casa........

    NON PUOI BRUCIARE 55 kW DI LEGNA IN UN GENERATORE CHE NE SVILUPPA AL MAX 18 !!!!!!!!!!!!

    225 kg..
    immaginando che abbia una stagionatura non completa con cntenuto idrico 30% ( umanamente possibile anche visto l autunno leggermente piovoso )
    significa avere 3,4 kwh per kg

    Immaginando che camino abbia efficienza 70% (ed esagero) significa tirarci fuori 2,55 kwh per kg..a 12,5 kg ora sono 31 kwh.
    un TC che rende 18 all'acqua è normale che debba bruciare 31 kwh al focolare direi ... ( modello EdilKamin AquaMaxi 28 ).
    Sono andato a prendermi i consumi/orari del produttore e dice 7,5Kg/h , mettici che il fornitore dichiara 80% di efficenza ma che come sappiamo non è vero, mettiamo che i loro calcoli sono con legna perfettamente stagionata e magari non di castagno ed ecco che tutto torna senza manco tanto clamore.
    Ora mi dirai che pensavi che i 18Kw erano totali del camino e che con quello ci scaldavo una casa in mezzo ad un bosco su due piani con una stufetta del genere vero ? -_-

    Eppure sembravi bravo nei calcoli .... misà tanto fumo e poco caldo
    Vediamo se esiste l umiltà di dire: ho capito male e ho sbagliato

  16. #38
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Un saluto a tutti.
    Non sarebbe preferibile un cappotto interno da 6cm+1 che ti eviterebbe gran parte e del trasferimento del calore alle mura?
    I termo sono in alluminio?

  17. #39
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da giangi90 Visualizza il messaggio
    Un saluto a tutti.
    Non sarebbe preferibile un cappotto interno da 6cm+1 che ti eviterebbe gran parte e del trasferimento del calore alle mura?
    I termo sono in alluminio?

    interno sacrificherei un sacco di spazio che gia non ho

  18. #40
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Il calore alle mura è quello che "ti fa stare bene"
    Dovrebbe..................fare cappotto esterno e scaldare l'ambiente in modo che la temperatura non scenda mai sotto i 20 gradi, io comincio ad Ottobre,
    Termostati a 20/21 h24 fino ad Aprile
    Le pareti accumulano in estate e rilasciano calore, se la fai freddare "consumano" piu degli ambienti interni
    Non dovrebbe succedere
    Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
    Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.

  19. #41
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    dici bene Moreno.. con involucro così deve andare h24, sia con isolamento esterno che non.. per fare questo naturalmente ci vuole un buon sistema, puffer ben dimensionato e controllo climatico (se vuole usare solo la biomassa).. una volta che i muri rimangono sopra una certa soglia, il comfort sarà sicuramente migliore e anche i consumi saranno inferiori.. ma se non può mettere un puffer per motivi di spazio sarà un bel problema se non metterà altro generatore di appoggio che sopperisca al tc..
    Caldaia red compact 24 easy clean - Termocamino 30 kW - puffer 1300 Lt., scambiatore 40 + 12 piastre acs - centralina climatica HCC5 Sorel - zona climatica "C" - 1384 gradi giorno - Uw infissi zona C, 2.6W/m2K - casa 360 MC - temperatura interna 22° h 18/24..

  20. #42
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Io ho cominciato a scaldare a Meta Ottobre......................adesso scaldo con una fesseria, per modo di dire, per la superficie cho ho
    In media sto erogando 3/4 Kw all'ora per tutto
    Pero uso metano per adesso

    Climatica OBBLIGATORIA
    Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
    Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.

  21. #43
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Ajanty Visualizza il messaggio

    Sono andato a prendermi i consumi/orari del produttore e dice 7,5Kg/h , mettici che il fornitore dichiara 80% di efficenza ma che come sappiamo non è vero, mettiamo che i loro calcoli sono
    quanta pazienza....

    se un generatore ha una potenza al focolare di 25.9 kW, e ha una resa del 70%, significa che deve bruciare 25.9 kW di combustibille per darne 18

    legna che TU hai detto avrà 3.5 kW, quindi 25.9 : 3.5 = 7.4 kg/ora (il produttore ne dichiara 7.2, quindi siamo +/- giusti)

    moltiplica 16 ore che TU hai indicato di funzionamento per 7.4 kg = 118.4 kg

    tu ne indichi 225.....

    Ajanty, ricorda, la matematica non è mai un'opinione, ne mia ne tua.....
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  22. #44
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da scresan Visualizza il messaggio
    @Ajanty ... credimi qui di scienziati non c'è l' ombra!.... non ti preoccupare.
    Hai ragione scresan sappiamo bene che qui ognuno di noi viene per confrontarsi ed imparare, poi arriva l'utente di turno che prima chiede info e non sa che fare.... poi pensa di poter dispensare calcoli e teoremi e sembra saper decidere da solo....
    Mah... mi chiedo non poteva farlo prima senza stare a scomodare il forum?

    Comunque sempre per condividere ciò che penso e per spegnere le polemiche non voglio nemmeno entrare nella diatriba su peso e kwh erogati dalle varie tipologie di legna su cui credo Ajanty basi le sue teorie su GRANDI CREDENZE POPOLARI.

    Veniamo alle cose pratiche da fare sempre IMHO
    fai cappotto ESTERNO (mai interno se possibile!)
    metti puffer ben dimensionato, perchè? Perchè il termocamino deve lavorare per caricare il puffer, poi distribuisci il calore secondo il fabbisogno della casa e mantieni costante la temperatura h24 sempre se il puffer è dimensionato per farlo
    pdc aria/aria ti garantiranno che la casa non scenda MAI di temperatura e sfrutterai al massimo quel METRO di pietra! Mi raccomando se hai deciso di mettere il puffer SOTTOdimensionato le pdc aria/aria diventano obbligatorie a mio parere
    Se la legna la paghi e vuoi risparmiare qualcosa metti qualche kw di fotovoltaico e sfrutta di più le pdc che installerai

    Questi per me gli interventi di base da fare per rendere decisamente più confortevole la tua abitazione.
    Casa NO GAS FV: 6.0KWp - 20 QCELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) ABB UNO 6.0 https://pvoutput.org/list.jsp?userid=69502
    Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

  23. RAD
Pagina 2 di 8 primaprima 12345678 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Problema dispersione calore
    Da bravo666 nel forum Caldaie a Biomassa
    Risposte: 23
    Ultimo messaggio: 10-03-2019, 09:26
  2. Dispersione calore termocamino clam
    Da Pasquale1980 nel forum BIOMASSE
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 15-02-2018, 22:02
  3. Isolamento germinatoio piantine. Calcoli dispersione calore.
    Da Kuda nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 34
    Ultimo messaggio: 26-04-2017, 00:01
  4. Dispersione termica.
    Da Dumah Brazorf nel forum Solare TERMICO
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 08-04-2010, 18:41
  5. Calcolo dispersione per PdC
    Da mauriver nel forum GEOTERMICO
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 16-01-2008, 10:35

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •