[olio] Fiat Stilo JTD 115 CV - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

[olio] Fiat Stilo JTD 115 CV

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • PL4N3T
    ha risposto
    una lavatrice non va bene?

    Lascia un commento:


  • caponord23
    ha risposto
    La soluzione migliore sarebbe quella di trovare una centrifuga che scartano da qualche oleificio.
    In questo modo si separa l'olio molto bene.

    Lascia un commento:


  • massimogiammanco
    ha risposto
    scusate...io ho preparato un bidone da 60lt con un imbuto sotto, in cui ho inserito varie reti metalliche di diversa larghezza, come già descritto in altra discussione, dopo aver fatto passare l'olio zozzo in questo sistema, lo travaso grazie ad una pompa uguale a quella che usa zeno71 sulla stessa però ho montato ben 6 filtri diversi, ossia il primo a bicchiere(quelli da impianto idraulico) gli altri sono tutti filtri gasolio due della fiat e due dell'iveco daily in fine l'ultimo è sulla tubazione in entrata della pompa ed è uno di quelli a retina che si usano per il travaso del gasolio, ad ogni modo l'olio per passare attraverso questo sistema deve essere preventivamente miscelato al gasolio oppure riscaldato, che dite la miscela che esce è abbastanza pulita da non darmi problemi????????

    Lascia un commento:


  • Zeno71
    ha risposto
    Nonostante tutti i metodi per filtrare l’olio, io ho inserito dopo il serbatoio due prefiltri: uno a maglia molto larga (trasparente in rete metallica con gli attacchi da 10 mm.) e uno a maglia più stretta (trasparente in rete metallica con attacchi da 8 mm.) Dopo circa 5.000 Km. Li ho trovati abbastanza pieni di schifezze. Il loro costo è di soli 1,5 euro ma volendo si possono anche lavare con l’acqua facendola scorrere in senso contrario. Questo mi ha permesso mi mantenere il filtro carburante più pulito, lasciandogli il compito di filtrare solo le particelle più piccole.

    Lascia un commento:


  • zakray
    ha risposto
    ciao a tutti..
    sono partito per le ferie oggi con il mio carico di olio filtrato come descritto nel post iniziale
    ho utilizzato 4 taniche da 25 l
    due con 20l al 50% (risparmio 15€ ognuna) che utilizzerò in autostrada per rifornirmi
    e due piene d'olio da mischiare poi successivamente...
    Ormai grazie anche alla temperatura estiva ho raggiunto il 50% di miscela (con l'olio comprato sulla mia stilo jtd in estate andavo anche al 70%... almeno i motori la fiat li sa fare )
    A settembre voglio realizzare questo:
    prendo una pentola da 20l di alluminio applico un foro in fondo e saldo un bordo in cui verrà alloggiata una paglietta tipo per pulire le pentole che servirà come pre filtro dopodichè alla piastra sottostante salderò il collettore per l'uscita dell'olio prefiltrato. Questo verrà riscaldato all'interno della pentola tramite la resistenza di un boiler. Dopodichè l'olio caldo passerà attraverso un filtro da me costruito con il tornio in cui sarà contenuto del cotone o tessuto
    la pentola sarà portata all'altezza di circa 2m e alloggiata su un piedistallo

    Lascia un commento:


  • scinti
    ha risposto
    il mio era ambrato ma limpido volevo portarlo più verso il paglierino come originale e l'ho lavato con acqua e l'uso di un areatore per acquari, risultato è diventato più giallino ma stà facendo fatica a diventare limpido ; sto provando a filtrare un'altro boccione con i filtri di cartone che si usano per filtrare vino e olii vari vi farò sapere . Per boccioni intendo quelli dell'acqua che si usano negli uffici da 20 lt , li uso con il collo in sotto e un foro per riempirli ,è bello perchè cosi vedo cosa succede essendo trasparenti

    Lascia un commento:


  • maximum2
    Replica dell'ospite
    Leggendo questo post mi sono chiesto se non fosse possibile lavare l'olio esausto con prodotti facilmente reperibili e non pericolosi... per esempio io non mi sognerei mai di avere dell'acido solforico per casa.. al limite acido muriatico (non puro ovviamente... quello che si compra dal droghiere) oppure sostanze basiche come ammoniaca o candeggina... o semplice succo di limone...
    insomma qualche cosa che non sia pericoloso per chi ha bambini molto curiosi

    Ieri ho recuperato 25 lt di olio esausto da un bar... olio di arachidi oramai color ambrato, piuttosto opaco.
    Ho provato a scaldare l'olio esausto a oltre 120 gradi per fare evaporare l'acqua e poi l'ho filtrato a caduta su un imbuto con cotone idrofilo ben pressato e scottex.

    2 ore dopo era stato completamente filtrato, ma e`rimasto opaco, ho quindi pensato che abbia bisogno di un lavaggio.

    alcune idee?

    ciao
    MaX

    Lascia un commento:


  • scinti
    ha risposto
    allora tolgo l'h e metto il sale in più diminuisco l'acqua

    Lascia un commento:


  • Zeno71
    ha risposto
    Per Scinti:
    Non preoccuparti il sale non si scioglie con l’olio. Anche se ne metti più del dovuto precipita sul fondo dell’acqua.
    Ultima modifica di Zeno71; 19-06-2008, 19:50. Motivo: Avevo fatto una domanda alla quale avevano già risposto.

    Lascia un commento:


  • Happybear
    ha risposto
    Originariamente inviato da scinti Visualizza il messaggio
    .. ho provato ha lavare 2l olio con + 1/2 ... Avete Consigli??

    Si , "ha lavare" senza H. Ma l'acqua dei lavaggi non deve essere 1/10?

    Lascia un commento:


  • scinti
    ha risposto
    ho filtrato l'olio lo sto facendo decantare per due giorni ,di solito sotto si forma una melma bianca , ho provato ha lavare 2l olio con + 1/2 litro acqua poi ho infilato un coso degli acquari quelli che fanno le bolle d'aria l'ho lasciato funzionare 2 ore poi ho fermato tutto e sta riposando da 18 ore ma mi sembra che sia diventato più chiaro prima era un pò marroncino solo un pò ,ma resta legermente torbido non ho messo sale per appesantire l'acqua ho paura che ne resti nell'olio creando poi problemi nell'uso . Avete Consigli??

    Lascia un commento:


  • Calavrike
    ha risposto
    Originariamente inviato da Galdo607 Visualizza il messaggio
    Abbassa.... e che è.. 1 e mezzo percento?? Basta l' UNO PER MILLE per dare più forza ionica.

    A pH acidi l'estere si idrolizza e butti nel serbatoio lam*****
    Sorry intendevo per mille.

    Lascia un commento:


  • Galdo607
    ha risposto
    Originariamente inviato da Zeno71 Visualizza il messaggio
    Rotativa, corpo in ottone, adescante.
    All’epoca la pagai 90.000 lire ora dovrebbe costare sulle 70 euro. All’interno è composta da un disco dentato che girando trasporta i liquidi da un’apertura all’altra.
    Di questa pompa si vende anche solamente il corpo-pompa, potendolo azionare con un trapano, ma per il prezzo che ha, conviene prenderla completa di motore (può girare in due sensi destra-sinistra).
    Deciditi, è rotativa o a lobi? eheh Sono 2 pompe diverse

    Bè, io fossi in te, con l'ottone, ci darei un'occhio ogni tanto.. c'è sempre di mezzo la soda (base forte)
    L'ideale sarebbe una girante e corpo pompa in teflon

    Lascia un commento:


  • Galdo607
    ha risposto
    Originariamente inviato da Calavrike Visualizza il messaggio
    L' acido solforico in concentrazione del 1 - 1,5% sarebbe l'ideale, l'acqua salata sinceramente te la sconsiglio per l' azione deleteria che potrebbe avere ai vari componenti(non tutto il sale viene precipitato). Ciauz
    Abbassa.... e che è.. 1 e mezzo percento?? Basta l' UNO PER MILLE per dare più forza ionica.

    A pH acidi l'estere si idrolizza e butti nel serbatoio lam*****

    Lascia un commento:


  • Zeno71
    ha risposto
    La mia pompa:

    Rotativa, corpo in ottone, adescante.
    All’epoca la pagai 90.000 lire ora dovrebbe costare sulle 70 euro. All’interno è composta da un disco dentato che girando trasporta i liquidi da un’apertura all’altra.
    Di questa pompa si vende anche solamente il corpo-pompa, potendolo azionare con un trapano, ma per il prezzo che ha, conviene prenderla completa di motore (può girare in due sensi destra-sinistra).
    File allegati

    Lascia un commento:


  • Calavrike
    ha risposto
    L' acido solforico in concentrazione del 1 - 1,5% sarebbe l'ideale, l'acqua salata sinceramente te la sconsiglio per l' azione deleteria che potrebbe avere ai vari componenti(non tutto il sale viene precipitato). Ciauz

    Lascia un commento:


  • Galdo607
    ha risposto
    Bisogna che mi decido ad aggiornarlo il sito.. mannaggia

    ma che pompa hai usato? centrifuga normale?
    Io ho scartato l'idea del trapano.. non sarebbe stato ermetico il reattore.. bisogna x forza che ci metto qualcosa a ricircolo

    Meglio acqua acidificata che acqua salata.. datemi retta (acqua + 1 per mille di acido cloridrico contentrato ~30%)

    Lascia un commento:


  • Zeno71
    ha risposto
    Per antonino27:

    Le indicazioni del mio reattore le trovi qui:


    Io però sono partito dal progetto proposto da Galdo.
    Reattore
    Segui le sue istruzioni, sono molto più dettagliate delle mie. La mia variante rispetto alla sua sta nell’aver montato una pompa del riciclo invece del trapano per far girare l’olio e l’aggiunta del manometro per controllare la pressione se dovesse salire troppo.



    Per “scinti”
    L’acqua salata serve a far separare meglio l’acqua dall’olio. Si può usare anche l’acido invece del sale. Oggi proverò infatti a fare qualche prova con l’acido solforico delle batterie.

    Lascia un commento:


  • scinti
    ha risposto
    scusa Zeno qual'è lo scopo del sale fino?

    Lascia un commento:


  • antonino27
    ha risposto
    ciao zeno complimenti per il progetto, potresti spiegare meglio come costruirlo, magari allegando altre foto con tutto l'occorrente che hai utilizzato.
    grazie in anticipo

    Lascia un commento:


  • Zeno71
    ha risposto
    L'imbuto che si vede sopra nella foto non è quello da cui verso l'olio (è una vecchia foto del reattore). L'olio va versato dal foro grande centrale.

    Lascia un commento:


  • Zeno71
    ha risposto
    Non so se sia un valido metodo per pulire l’olio dei ristoranti, ma io faccio così:

    Butto tutto il contenuto dei secchi che mi danno (all’interno oltre all’olio usato vi è di tutto) nel mio reattore (scaldabagno modificato) versandolo con un grosso imbuto con all’interno una rete (zanzariera di materiale plastico). La rete trattiene solamente le schifezze più grosse come pezzi di frittura raggrumati.
    Aggiungo un 10% di acqua e sale fine (una bella manciata) e faccio partire la pompa (o per chi non c’è l’ha un’agitatore. Lascio mescolare tutto per una mezz’oretta e poi lascio decantare.
    Il giorno dopo dal rubinetto di fondo faccio defluire dapprima l’acqua e poi le varie schifezze sino ad arrivare all’olio pulito. Lo lascio riposare un’altra ora e tiro via l’ultima acqua che era rimasta.
    Sembra che l’olio che tiro fuori sia abbastanza limpido. Questo metodo mi da la possibilità di poter filtrare 50 litri di olio per volta.
    File allegati

    Lascia un commento:


  • zakray
    ha risposto
    si lo filtro con i collant

    Lascia un commento:


  • Galdo607
    ha risposto
    spero che prima lo prefiltri con un filtro a maglia più grossa.. altrimenti quello del trattore ti dura un niente

    Lascia un commento:


  • zakray
    ha risposto
    [olio] Fiat Stilo JTD 115CV: il mio sistema di filtraggio

    Salve a tutti posseggo una fiat stilo JTD 115CV del 2003
    dopo aver percorso quasi 30000 KM con olio di colza e semi vari (in estate anche il 70%)ho deciso di passare all'olio esausto di frittura che una pizzeria della mia zona mi cede gratis. Il problema del filtraggio penso di averlo risolto il questo modo..
    HO acquistato su Ebay una pompa di travaso 47€
    POMPA TRAVASO 30LT

    forse per esperienza con il precedente è meglio questa rotativa
    per comodità e per pressione d'esercizio superiore.
    Subito dopo il tubo d'uscita ho applicato un porta filtro del gasolio di un trattore agricolo (è simile a quello delle auto) recuperato da un demolitore a costo zero. in questo modo sono sicuro di filtrarlo bene perchhè se passa attraverso il filtro di carta non dovrebbe avere problemi poi con quello che c'e sulla macchina.
    Di solito aggiungo in una tanica con 10€ di gasolio(circa 7 l) 5 l di olio filtrato (preferisco tenermi sotto il 50%)
    Per ora funziona risparmio ogni 10€ di gasolio a 1,464 il litro più di 7 € mettendone 5l di riciclato

    Lascia un commento:


  • Avatar ospiti
    Replica dell'ospite
    CITAZIONE (stilo 115 @ 4/9/2005, 01:06)
    Salve rag.zi vorrei informare i possesori di motori fiat 1.9 jtd che io con la mia stilo fin ora o percorso 9000Km con olio ( sia colza qu,do lo trovavo che semi vari) e gasolio 50% -50% , cmq la mia auto non ha nessuna modifica
    e fin ora non ho scontrato alcun minimo problema.
    per eventuali info. crivetemi. (( incrociamo le dita)).

    Ciao, anche io ho una stilo 1.9 jtd 115 cv, vorrei sapere come và la tua ????sarei quasi tentato di provarre anche io.
    Ciao ohmy.gif ohmy.gif ohmy.gif

    Lascia un commento:


  • eroyka
    ha risposto
    Ti ringrazio se inserisci la tua esperienza nel database. In modo da rendere l'esperienza subito fruibile da tutti.

    Questo è il link: http://www.progettomeg.it/bio_database.htm

    Grazie!
    Roy

    Lascia un commento:


  • Avatar ospiti
    L'ospite ha iniziato una discussione [olio] Fiat Stilo JTD 115 CV

    [olio] Fiat Stilo JTD 115 CV

    Salve rag.zi vorrei informare i possesori di motori fiat 1.9 jtd che io con la mia stilo fin ora o percorso 9000Km con olio ( sia colza qu,do lo trovavo che semi vari) e gasolio 50% -50% , cmq la mia auto non ha nessuna modifica
    e fin ora non ho scontrato alcun minimo problema.
    per eventuali info. crivetemi. (( incrociamo le dita)).
Attendi un attimo...
X