[olio] Elenco/database esperienze [cat. M1 - autoveicoli] - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

[olio] Elenco/database esperienze [cat. M1 - autoveicoli]

Comprimi
Questa è una discussione evidenziata.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • fabio19tdi
    ha risposto
    1 tipo di veicolo : autovettura

    2 marca, modello e tipo di alimentazione: seat ibiza 1.9tdi 90cv

    3 marca e modello della pompa di alimentazione e degli iniettori: iniezione diretta con pompa bosch VP37

    4 anno di costruzione del veicolo: 1999

    5 km percorsi con il carburante alternativo: circa 90.000

    6 modalità di utilizzo del veicolo: 15% autostrada, 70% urbano, 15% extraurbano;

    7 tipo e modalità di utilizzo del carburante: olio fritto di recupero filtrato iniziato in % alla fine andavo al 100%

    8 eventuali problemi riscontrati: nessuno, se filtravo male il l'olio mi si intasava il filtro, se esageravo con le % a temp sbagliate mi si diluiva l'olio motore
    9 note salienti: il puzzo di fritto lo si sente in modo fastidioso se supero la soglia del 80% di olio. I consumi sono rimasti invariati

    10 modifiche effettuate: inizialmente nessuna, poi riscaldatore elettrico, poi riscaldatore acqua/olio, a tutto ciò si somma un elaborazione spinta del motore

    11 km effettuati dal motore prima dell'uso del nuovo carburante: circa 100.000 km

    12 sostituzioni filtri, rotture, ecc. imputati all'uso del nuovo carburante e dopo quanti km: filtri cambiati molti, ma a causa della mia fretta nel filtrare l'olio

    13 aggiornamenti ho venduto quest'auto a 190.000km aveva un po meno compressione ma credo per colpa dell'uso di biodiesel non lavato (accidenti alla mia fretta) e alla grezza elaborazione fatta in casa (ma tirava da paura )
    alimentare una seat ibiza con olio di semi







    1 tipo di veicolo : autovettura

    2 marca, modello e tipo di alimentazione:audi A6 2.5 v6 tdi 180cv tiptronic quattro avant

    3 marca e modello della pompa di alimentazione e degli iniettori: iniezione diretta con pompa bosch VP44

    4 anno di costruzione del veicolo: 2003

    5 km percorsi con il carburante alternativo: circa 15.000

    6 modalità di utilizzo del veicolo: 15% autostrada, 70% urbano, 15% extraurbano;

    7 tipo e modalità di utilizzo del carburante: olio nuovo al 30 50% a seconda della temperatura esterna

    8 eventuali problemi riscontrati: nessuno
    9 note salienti: nessuna

    10 modifiche effettuate:nessuna

    11 km effettuati dal motore prima dell'uso del nuovo carburante: circa 220.000 km

    12 sostituzioni filtri, rotture, ecc. imputati all'uso del nuovo carburante e dopo quanti km: niente

    13 aggiornamenti oggi ha 235.000km vado anche in inverno al 30% di olio, purtroppo non lo trovo piu usato
    Audi A6 2.5 tdi 180cv tiptronic quattro. Consumi, pareri e opinioni

    Lascia un commento:


  • Klaider
    ha risposto
    Ho abbandonato questa sezione perche' sono passato alla sperimentazione con biodiesel ma tengo a precisare che dopo 5.000 km ad olio sono comparsi i primi sintomi di intolleranza all' olio vegetale.
    Il motore ha incominciato ad aumentare il livello dell' olio motore in coppa.
    Con le temperature appena piu' fredde la macchina partiva a tre cilindri, (autunno 2012) ho smontato un iniettore ed una candeletta e sono rimasto impressionato dalla quantita' di incrostazioni che si erano formate.
    Sul cilindro che non partiva al mattino stavano incominciando ad incollarsi le fasce, questo e' il motivo per cui partiva a 3.
    Ho smesso in tempo, ho usato additivi per cercare di pulire il e scollare le fasce.
    L'olio lo sconsiglio vivamente, per lo meno ad alte percentuali.
    Il biodiesel e' tutto un altro mondo.

    Lascia un commento:


  • Klaider
    ha risposto
    Originariamente inviato da ;19280603
    Propongo di creare un post-database con le nostre esperienze in merito all'utilizzo dei biocarburanti per autotrazione postando un messaggio con i seguenti campi:

    1 tipo di veicolo (autovettura, camion, mezzo agricolo)
    2 marca, modello e tipo di alimentazione (diesel a precamera, diesel a iniezione diretta)
    3 marca e modello della pompa di alimentazione e degli iniettori (bosch, lucas, ..... , vpxxx, common rail, iniettore pompa)
    4 anno di costruzione del veicolo
    5 km percorsi con il carburante alternativo
    6 modalità di utilizzo del veicolo (città, autostrada,......)
    7 tipo e modalità di utilizzo del carburante (colza, , semi vari, biodiesel, puro, al xx%,.....)
    8 eventuali problemi riscontrati (intasamenti, rotture,....)
    9 note salienti (qualunque cosa venga in mente)
    10 modifiche effettuate
    11 km effettuati dal motore prima dell'uso del nuovo carburante
    12 sostituzioni filtri, rotture, ecc. imputati all'uso del nuovo carburante e dopo quanti km
    13 aggiornamenti (possibilmente indicare la data di ogni aggiornamento)

    Il fine del sondaggio è di creare una piccola ma efficace letteratura sui carburanti alternativi, utile a chiunque voglia cimentarsi in questo campo.

    Ciao F

    NB 10,11,12 e 13 Aggiunti da moderatore

    Edited by gattmes - 6/4/2005, 14:21
    1- tipo veicolo : fuoristrada
    2- tipo modello: fiat campagnola, motore sofim 2445 cc, iniezione indiretta bosch con precamera
    3- anno di costruzione: 1980
    4- km percorsi con carburante alternativo: 1500 km
    5- modalita' di utilizzo veicolo: 90% fuoristrada, 10% strada
    7- tipo e modalita' di utilizzo del carburante: olio di recupero minuziosamente filtrato e mischiato, semi vari+ girasole+palma, percentuale circa 100%
    Utilizzo l'olio con un impianto a doppio serbatoio e riscaldatore sul filtro autocostruito.
    8-problemi riscontrati: al momento nessuno
    9-note salienti: nessuna
    10- modifiche effettuate: impianto a doppio serbatoio, linea olio completamente indipendente dalla linea gasolio di serie
    11-km effettuati prima delle modifiche: 367.000
    12- sostituzioni filtri: linea olio: al momento nessuna
    13- aggiornato al: 20/8/2012

    Lascia un commento:


  • Beggy
    ha risposto
    1) Autovettura
    2) Opel Corsa b 1.7 D ( precamera )
    3) Bosh
    4) 1997
    5) 1000
    6) 90% extraurbano 10% urbano
    7) olio di palma, girasole, semi vari, esausti 50% e 50% gasolio Agip ed in più aggiungo 3cc di benzina 100 ottani per litro di miscela
    8) Nessun problema
    9) ho fatto un tagliando prima di iniziare ad usare la miscela, e il filtro del gasolio si sta già intasando.
    10) Nessuna
    11) 190000
    12) nessuna rottura
    13) Aggiornerò

    Lascia un commento:


  • papermen
    ha risposto
    km effettuati ad olio: 10.000km , tutto regolare nessun malfunzionamento, 70% olio di semi nuovo. ho notato che a percentuali tipo 90% cioè prima di andare a fare gasolio per miscelarla, la pompa elettrica serbatoio sforza facendo rumore, ma il motore va benone, quindi ci vorrebbe una modifica alla pompa serbatoio.

    Lascia un commento:


  • papermen
    ha risposto
    1 tipo di veicolo: autovettura
    2 marca, modello e tipo di alimentazione: ALFA 146 JTD 105CV commrail
    3 marca e modello della pompa di alimentazione e degli iniettori: common rail, FORSE bosh
    4 anno di costruzione del veicolo: 2000
    5 km percorsi con il carburante alternativo: 3000
    6 modalità di utilizzo del veicolo: misto
    7 tipo e modalità di utilizzo del carburante: 35-40% olio colza, o girasole
    8 eventuali problemi riscontrati (intasamenti, rotture,....)
    ho usato olio di palma usato,(filtrato) 30% dopo un giorno parcheggiata non partiva più, intasamento pompa gasolio serbatoio e rottura. sostituzione pompa e pulitura serbatoio (faidate) un bel po di burro!! da questa esperienza solo nuovo.
    9 note salienti (qualunque cosa venga in mente): olio usato sopratutto quello d palma che ho usato io è da evitare.
    10 modifiche effettuate: nessuna
    11 km effettuati dal motore prima dell'uso del nuovo carburante: 250000km
    12 sostituzioni filtri, rotture, ecc. imputati all'uso del nuovo carburante e dopo quanti km : rottura pompa serbatoio
    13 aggiornato il 30/05/12

    Lascia un commento:


  • andry77
    ha risposto
    Vediamo se risveglio questo forum:

    1 - Auto
    2 - Hyundai i30 CRDi quindi gasolio iniezione diretta
    3 - Non conosco la marca della pompa
    4 - Anno costruzione 2010
    5 - km percorsi con carburante alternativo circa 1500
    6 - Misto
    7 - Inizio 1lt olio di arachidi 2% - 98% gasolio (perfetta!!)
    Poi 2lt olio di semi vari (girasole e soia) 5% - 95% gasolio (perfetta!!)
    Poi 5lt olio di semi vari (girasole e soia) 10% - 90 gasolio ... mmm...
    8 - All'1% con olio di arachidi praticamente perfetta, anzi, aumento discreto dell'autonomia!
    Al 2% come sopra ma cambiato olio e usato olio di semi vari (girasole e soia).
    Al 5% olio di semi vari (girasole/soia) alcuni problemi:
    - avvio perfetto ma ho notato che sul pavimento del garage si è posata roba nera finissima tipo fuliggine;
    - dopo due km il motore ha iniziato a sbuffare tipo che al minimo sembrava che si potesse spengere da un secondo all'altro facendo un rumoraccio non molto confortante;
    - dopo 50 km tutto rientrato nella norma;
    - a 100 km inseriti 200ml (0,4%) di acquaragia per prevenire formazioni sugli iniettori, tutto bene;
    - arrivato a 600 km al 5% mi sembra che il rumore del motore sia notevolmente cambiato inoltre, al minimo a bassi giri e da fredda perde colpi, anche in accelerazione stolza quasi impercettibilmente ma stolza, non è molto reattiva poi, quando il motore arriva a temperatura rientra tutto nella norma ma non sono tranquillo;
    - Per quanto detto sopra non ce l'ho fatta a finire il pieno al 5%: ho rabboccato con altri 35lt di gasolio, visto che c'erano ancora 25 litri rimanenti nel serbatoio immagino di avere adesso una diluizione olio/gasolio che oscilla fra il 4-5% e uno 0,18-0,20% di acquaragia.
    Nel fine settimana farò 1000km, spero che il rumore del motore torni ad essere quello di prima e che i rumori strani cessino.
    9 - Mmmmmm prima di rifare una cosa simile ci penserò bene... magari metterò un litro a pieno per lubrificare perché all'1-2% è andata perfetta ed è aumentata l'autonomia.
    10 - Ammesso che lo rifarò, vorrei provare a scaldare l'olio prima dell'entrata del filtro magari con una resistenza di quelle che si trovano su ebay, credo che il problema degli "stolzi" sia tutto lì e forse chissà, si è sporcato anche il filtro, che cambierò a breve per controllarne lo stato.
    11 - Chilometri effettuati prima dell'uso di olio: 44.000 km
    12 - Sostituirò il filtro gasolio per verificare se i colpi a vuoto al minimo son colpa del filtro.
    13 - Per ora nessuno, aggiornerò

    Lascia un commento:


  • Sakurambo
    ha risposto
    1 tipo di veicolo: Auto

    2 marca, modello e tipo di alimentazione (diesel a precamera, diesel a iniezione diretta): Volkswagen Golf serie II 1600 GTD

    3 marca e modello della pompa di alimentazione e degli iniettori (bosch, lucas, ..... , vpxxx, common rail, iniettore pompa):
    Mi dispiace ma non lo so. Come pompa immagino una Bosch.

    4 anno di costruzione del veicolo: 1990

    5 km percorsi con il carburante alternativo: appena 300Km

    6 modalità di utilizzo del veicolo (città, autostrada,......): misto

    7 tipo e modalità di utilizzo del carburante (colza, , semi vari, biodiesel, puro, al xx%,.....): Olio di colza puro della LIDL (0,99 centesimi), per ora ho provato una sola volta con il 5%.

    8 eventuali problemi riscontrati (intasamenti, rotture,....). Per ora nulla

    9 note salienti (qualunque cosa venga in mente). Non è cambiato ancora nulla. E' la mia solita Golfetta, ma al prossimo rifornimento andiamo al 10%.

    10 modifiche effettuate: nulla

    11 km effettuati dal motore prima dell'uso del nuovo carburante
    275000Km

    12 sostituzioni filtri, rotture, ecc. imputati all'uso del nuovo carburante e dopo quanti km: questo primo test l'ho fatto su filtri olio e gasolio vecchi (quasi 20000 Km). Ora li sostituisco e continuo la sperimentazione.

    13 aggiornamenti (possibilmente indicare la data di ogni aggiornamento)

    Lascia un commento:


  • PL4N3T
    ha risposto
    ma finiscono qui le esperienze?

    Lascia un commento:


  • Thundercat
    ha risposto
    Originariamente inviato da ;19844686
    1.auto

    2.audi a4 avant 1.9 tdi 130 cv

    3.bosch a pompa iniettori

    4.2003

    5. oltre 8000 Km

    6.extraurbano(50 % ) urbano ( 30 % ) autostrada ( 20 % )

    7. 90% diesel 10% olio di colza lidl

    8.nessun problema, partenze mattutine ottime anche a -10°

    9. non intendo andare oltre il 15% d' estate, l' auto ha un preriscaldatoe sul filtro del gasolio montato di serie, filtro d'aria sportivo. riduzione di consumi con stesso stile di guida da 6,5 l/100km a 6,1-6,0 l/km non so però distinguere l' apporto delle 2 variazioni.

    10 modifiche effettuate
    11 km effettuati dal motore prima dell'uso del nuovo carburante
    12 sostituzioni filtri, rotture, ecc. imputati all'uso del nuovo carburante e dopo quanti km
    13 aggiornamenti (possibilmente indicare la data di ogni aggiornamento)

    NB 10,11,12 e 13 Aggiunti da moderatore

    Edited by gattmes - 6/4/2005, 14:33
    Io ho un'A4 2.5 tdi V6 Avant del 2002 e volevo incominciare ad usare lo stesso sistema di olio di Colza/gasolio. Volevo sapere se hai aumentanto le percentuali dal 15%, come risponde la macchina? Grazie Mille!

    Lascia un commento:


  • tonigiardino
    ha risposto
    1 tipo di veicolo Lancia Dedra
    2 diesel a precamera
    3 bosch iniettore pompa
    4 1996
    5 110.00
    6 misto
    7 OLIO FRITTO DEPOSITATO AL SOLE FATTO POSARE E FILTRATO, MESCOLATO AL 50%
    8 LA MACCHINA CONSUMA MENO
    9 CONSUMATE OLIO BIFRAZIONATO DELLE RIFRIGETORIE
    10 NESSUNA MODIFICA
    11 100.000 + O -
    12 CAMBIO FILTRI OGNI 10.000 Km.
    13 SE FA CALDO AUMENTATE LA PERCENTUALE AL DISOTTO DEI 10 GRADI PORTATELA AL 30%

    NON COMPRATE OLIO BUONO, AIUTATE A SMALTIRE QUELLO CONSUMATO PERCHE' HO SAPUTO CHE PER SMALTIRLO DEVONO PAGARE.
    COSI' FACCIAMO DEL BENE A TUTTI
    CIAO

    Lascia un commento:


  • lemdel769
    ha risposto
    Originariamente inviato da lemdel769 Visualizza il messaggio
    aggiorno al 31/05/2008 ho fatto il collaudo con il 60% di olio usato e 2%di benzina il resto gasolio , risultato molto bene.Il filtro aggiunto della fiat dura circa 5000km .nessun problema

    aggiorno al 16/05/2009 motore tutto bene,visto che l'auto e' del 1998
    in previsione di cambiarla da 5 mesi ho iniziato a farmi il biodiesel,
    che dovrebbe andare bene anche sui nuovi diesel (ce qualcuno
    che puo confermare? grazie).
    Con il biodiesel non si tappano piu i filtri,quelli che ho su hanno 10 mesi
    funzionamento piu regolare anche al 90%.

    Lascia un commento:


  • gio_bass
    ha risposto
    Originariamente inviato da gio_bass Visualizza il messaggio
    Oggi 18/10/2008, ad un anno dall'inizio dall'inizio utilizzo olio riporto:

    - 15000 Km percorsi
    - Percentuali via via crescenti d'olio fino all'attuale 30% olio 70% gasolio
    - Nessun cambio filtri o inceppamento nemmeno a freddo
    - Forte odore di fritto allo scarico soprattutto con olio di soja.

    Saluti.
    Aggiornamento Aprile 2009, vedi allegato excel primi 4 mesi dell'anno.
    Problemi tecnici: nessuno.
    File allegati

    Lascia un commento:


  • massimogiammanco
    ha risposto
    1 autovettura
    2 bmw,318 tds
    3 pompa bosch
    4 anno di costruzione 1998
    5 km percorsi con il carburante alternativo: 10000
    6 modalità di utilizzo del veicolo: città e strade extraurbane
    7 tipo e modalità di utilizzo del carburante: colza, semi vari, con percentuali del 70 di oli vari e 30 di gasolio agricolo.
    8 eventuali problemi riscontrati: nessumo
    9 note salienti: a freddo si sente solo un leggero rumore di "battito in testa" a temperatura d'esercizio scompare, l'auto và benissimo e raggiunge i 190kmh senza problemi
    10 non sono state effettuate modifiche, ho solo aggiunto un secondo filtro carburante
    11 km effettuati dal motore prima dell'uso del nuovo carburante: 175000
    12 sostituzioni filtri, rotture, ecc. imputati all'uso del nuovo carburante e dopo quanti km: nessuno devo ancora cambiare per la prima volta il filtro carburante
    13 aggiornamenti: aggiornerò appena avrò novità...

    Lascia un commento:


  • MuccaGialla
    ha risposto
    1) tipo di veicolo
    Autovettura di un amico
    2) marca, modello e tipo di alimentazione
    VW Jetta 1.6
    3) marca e modello della pompa
    mmm
    4) anno di costruzione del veicolo
    1989
    5) km percorsi con il carburante alternativo
    2000
    6) modalita' di utilizzo
    25% autostrada 50% extraurbano 25% urbano
    7) tipo e modalita' di utilizzo del carburante
    inizialmente poco gasolio e olio vegetale esausto, poi sempre piu' olio fino a RIEMPIRE la tanica di olio vegetale!!!
    8) eventuali problemi riscontrati
    Nessuno (a parte l'odore di fritto... gnam) ma era d'estate: per questo ci abbiamo... ehm... dato dentro
    9) Minima-minima perdita in accelerazione: ma tanto a noi non piace correre
    10) modifiche effettuate
    nessuna;
    11) km effettuati dal motore prima dell'uso del nuovo carburante
    200mila km
    12) sostituzioni filtri, rotture, ecc. imputati all'uso del nuovo carburante e dopo quanti km
    nessuna sostituzione finora;
    13) aggiornamenti
    l'auto e' stata usata la scorsa estate tra luglio e agosto, senza nessun problema (21/01/2009)


    Lascia un commento:


  • gio_bass
    ha risposto
    Originariamente inviato da gio_bass Visualizza il messaggio
    1 tipo di veicolo (autovettura, camion, mezzo agricolo)
    Autovettura

    2 marca, modello e tipo di alimentazione (diesel a precamera, diesel a iniezione diretta)
    Opel Corsa 1500 TD

    3 marca e modello della pompa di alimentazione e degli iniettori (bosch, lucas, ..... , vpxxx, common rail, iniettore pompa)
    Pompa Bosch, iniettori non so.

    4 anno di costruzione del veicolo
    1997

    5 km percorsi con il carburante alternativo
    5500

    6 modalità di utilizzo del veicolo (città, autostrada,......)
    70% urbano 30% extraurbano

    7 tipo e modalità di utilizzo del carburante (colza, , semi vari, biodiesel, puro, al xx%,.....)
    Iniziato con 10% di olio di colza per 2000Km, poi sempre 25% olio (colza o soia) per i successivi 2500.

    8 eventuali problemi riscontrati (intasamenti, rotture,....)
    Evidente puzza di fritto allo scarico. Nessun altro inconveniente. Partenze immediate anche in giornate con temperature attorno allo zero.

    9 note salienti (qualunque cosa venga in mente)
    Forse varrebbe la pena di aumentare la percentuale di olio. Ritengo comunque più che sufficiente il 25% per mettersi al riparo da qualsiasi inconveniente.

    10 modifiche effettuate
    Nessuna

    11 km effettuati dal motore prima dell'uso del nuovo carburante
    190.000Km

    12 sostituzioni filtri, rotture, ecc. imputati all'uso del nuovo carburante e dopo quanti km
    Nessuna sostituzione finora.
    Oggi 18/10/2008, ad un anno dall'inizio dall'inizio utilizzo olio riporto:

    - 15000 Km percorsi
    - Percentuali via via crescenti d'olio fino all'attuale 30% olio 70% gasolio
    - Nessun cambio filtri o inceppamento nemmeno a freddo
    - Forte odore di fritto allo scarico soprattutto con olio di soja.

    Saluti.

    Lascia un commento:


  • 956
    ha risposto
    1 tipo di veicolo Autovettura
    2 Skoda Felicia Wagon 1900 diesel aspirato
    3
    marca e modello della pompa di alimentazione e degli iniettori (bosch)
    4
    anno di costruzione del veicolo 1996
    5 km percorsi con il carburante alternativo oltre 10.000
    6 modalità di utilizzo del veicolo città e autostrada
    7 tipo e modalità di utilizzo del carburante olio di semi di girasole o di semi vari prima in percentuale del 5%, poi del 10% poi a regime sono arrivato al 60% (abito al sud dove non fa troppo freddo in inverno)
    8 eventuali problemi riscontrati nessun intasamento, nessuna rottura, solo puzza di frittura
    9 note salienti revisione senza alcun problema, anzi ottima emissione allo scarico
    10 modifiche effettuate nessuna
    11 km effettuati dal motore prima dell'uso del nuovo carburante 55.000
    12 sostituzioni filtri, rotture, ecc. imputati all'uso del nuovo carburante e dopo quanti km nessuno

    Lascia un commento:


  • bleach0476
    ha risposto
    1 tipo di veicolo (autovettura, camion, mezzo agricolo)
    Autovettura
    2 marca, modello e tipo di alimentazione (diesel a precamera, diesel a iniezione diretta)
    Toyota, new Yaris D-4D , commonrail 90cv
    3 marca e modello della pompa di alimentazione e degli iniettori (bosch, lucas, ..... , vpxxx, common rail, iniettore pompa)
    4 anno di costruzione del veicolo
    fine 2005
    5 km percorsi con il carburante alternativo
    4000 km
    6 modalità di utilizzo del veicolo (città, autostrada,......)
    città-extraurbane
    7 tipo e modalità di utilizzo del carburante (colza, , semi vari, biodiesel, puro, al xx%,.....)
    75% olio di colza,
    Da Aprile 2008 utilizzo olio di colza anche se a prezzi altissimi
    8 eventuali problemi riscontrati (intasamenti, rotture,....)
    Perfetta sempre!
    9 note salienti (qualunque cosa venga in mente)
    Nei primi tempi ho provato ad utilizzarre l'olio al 100% ma avevo grossi problemi all'accensione.
    10 modifiche effettuate
    11 km effettuati dal motore prima dell'uso del nuovo carburante
    45000
    12 sostituzioni filtri, rotture, ecc. imputati all'uso del nuovo carburante e dopo quanti km
    13 aggiornato il 19/06/08

    Lascia un commento:


  • acro26
    ha risposto
    Toyota corolla verso del 2006
    fatto 55.000 km
    sempre usato olio colza dal 15-20% in inverno con aggiunta di 1 - 2 litri di benzina
    in estate dai 25 - 30 ° di tem . esterna , arrivo al 60% di olio con 2 - 3 LT. si benzina
    mai avuto problemi

    Tra poco inizio con l'olio usato e penso di installare il kit 2 elsbett

    Lascia un commento:


  • lemdel769
    ha risposto
    aggiornamento 31/05/2008

    Originariamente inviato da beppe769 Visualizza il messaggio
    auto nissan primera td anno 1998 euro2 iniezione indiretta pompa bosch ,inizio marzo 2006a120000km con20%di girasole,ora 65%d'estate e 40%+2%benz. inverno(-3c°),km 136000.aggiunto un filtro gasolio fiat perche costa meno.finora tuuto bene
    aggiorno al 31/05/2008 ho fatto il collaudo con il 60% di olio usato e 2%di benzina il resto gasolio , risultato molto bene.Il filtro aggiunto della fiat dura circa 5000km .nessun problema

    Lascia un commento:


  • puffettino
    ha risposto
    1) tipo di veicolo
    Autovettura

    2) marca, modello e tipo di alimentazione
    Citroen saxo 1.5D

    3) marca e modello della pompa
    Bosch
    4) anno di costruzione del veicolo
    2002

    5) km percorsi con il carburante alternativo
    86000

    6) modalita' di utilizzo
    10% autostrada 60% extraurbano 30% urbano

    7) tipo e modalita' di utilizzo del carburante
    percentuali variabili in base alla temperatura;
    uso tutto cio' che mi capita (semi vari, colza, olio usato)

    8) eventuali problemi riscontrati
    Nessuno (a parte l'odore di fritto)
    Problemi relativi a perdita di potenza in curva assenti.
    Nessuno

    9) note salienti
    nessuna

    10) modifiche effettuate
    nessuna;

    11) km effettuati dal motore prima dell'uso del nuovo carburante
    49000 km

    12) sostituzioni filtri, rotture, ecc. imputati all'uso del nuovo carburante e dopo quanti km
    nessuna sostituzione finora;

    13) aggiornamenti
    27/05/2008

    Lascia un commento:


  • telemaco
    ha risposto
    1) tipo di veicolo
    Autovettura
    2) marca, modello e tipo di alimentazione
    Fiat Brava TD 75
    3) marca e modello della pompa
    Bosch
    4) anno di costruzione del veicolo
    1998
    5) km percorsi con il carburante alternativo
    60.000
    6) modalita' di utilizzo
    10% autostrada 30% extraurbano 60% urbano
    7) tipo e modalita' di utilizzo del carburante
    50% gasolio e 50% di olio di colza.
    8) eventuali problemi riscontrati
    Nessuno (a parte l'odore di fritto)
    Problemi relativi a perdita di potenza in curva assenti.
    Nessuno
    9) note salienti
    nessuna
    10) modifiche effettuate
    nessuna;
    11) km effettuati dal motore prima dell'uso del nuovo carburante
    110000 km (km attuali 170.000)
    12) sostituzioni filtri, rotture, ecc. imputati all'uso del nuovo carburante e dopo quanti km
    nessuna sostituzione finora;
    13) aggiornamenti
    22/05/2008

    Lascia un commento:


  • overqualif
    ha risposto
    1 tipo di veicolo (autovettura, camion, mezzo agricolo)
    autovettura

    2 marca, modello e tipo di alimentazione (diesel a precamera, diesel a iniezione diretta)

    Ford Fiesta 1.4 tdci

    3 marca e modello della pompa di alimentazione e degli iniettori (bosch, lucas, ..... , vpxxx, common rail, iniettore pompa)
    Il libretto dice: Lucas

    4 anno di costruzione del veicolo
    immatricolata nel 2007

    5 km percorsi con il carburante alternativo
    circa 2000

    6 modalità di utilizzo del veicolo (città, autostrada,......)
    80% urbano 15% extraurbano 5% autostrada

    7 tipo e modalità di utilizzo del carburante (colza, , semi vari, biodiesel, puro, al xx%,.....)
    colza a % variabili secondo la temp. ambiente. Iniziato con % molto basse a marzo fino a raggiungere il 30% attuale. Sempre entro i limiti del foglio di calcolo (per "viscosita' alta").
    Inoltre di solito ho aggiunto un 1% (rispetto al carburante totale) di kerosene, un mezzo bicchiere di acqua ragia, e 40-80 cc di acetone.

    8 eventuali problemi riscontrati (intasamenti, rotture,....)
    Quando ho raggiunto il 30% ho avuto un problema di accensione a freddo (con 16°C di temp. ambiente): non teneva il minimo, sussultava. Una volta riscaldata il problema e' sparito, ma ho subito aggiunto gasolio per sicurezza.

    9 note salienti (qualunque cosa venga in mente)
    Il consumo urbano e' salito da 5,6 a 5,8l/100 km con la colza. Forse xche ha il 17% di energia in meno del gasolio come ho letto da qualche parte. Il kero dovrebbe ovviare a questo problema pero'.


    10 modifiche effettuate
    nessuna.

    11 km effettuati dal motore prima dell'uso del nuovo carburante
    12000

    12 sostituzioni filtri, rotture, ecc. imputati all'uso del nuovo carburante e dopo quanti km
    nessuno per ora (sgraaat!)

    Lascia un commento:


  • giuseppe_z
    ha risposto
    anche io ho una fiat brava TD100 ma del 1997, ma non ha una pompa bosch,ma Lucas,quindi stai attento a non spaccare tutto con quella percentuale. Ciao

    Lascia un commento:


  • impazzitoinvolo
    ha risposto
    1 tipo di veicolo:Auto

    2 Ford Focus 1.6 tdci

    3 sistema iniezione diretta Bosch

    4 anno di costruzione del veicolo:2006

    5 km percorsi con il carburante alternativoPochi, solo un paio di pieni

    6 modalit?* di utilizzo del veicolo :di tutto

    7 Con serbatoio che tiene circa 50 litri prima di fare il pieno verso 10 litri di biodiesel e 5 di olio di semi di quello che trovo più in offerta, ho provato tutti tranne mais e arachidi.

    8 eventuali problemi riscontrati : Per il momento niente

    9 note salienti:leggerissimo odore da fritto ma credo solo a freddo, poi non ho annussato.Temp esterna non superiore ai 15°C

    10 modifiche effettuate: nessuna

    11 km effettuati dal motore prima dell'uso del nuovo carburante: 2000

    12 sostituzioni filtri, rotture, ecc.: E ancora presto

    13 aggiornamenti (possibilmente indicare la data di ogni aggiornamento)

    Agg: 24/4/07

    Sempre facendo 10 litri di bioD aggiunto però questa volta 12 litri(25% del totale) di olio di colza più il pieno di gasolio fino all'orlo.
    Tutto normale e nella norma ma questa volta a freddo si sente di più la puzza da fritto a motore freddo, forse un aumento dell'autonomia, prima facevo 800/820 km con il pieno, adesso sfioro i 900 ma premetto che sono in rodaggio ancora, appena 4000km fatti.

    Agg: 3/06/07

    Sono arrivato al 40 per cento di olio di qualsiasi tipo, misto, soja, colza e 60 misto biodiesel e gasolio, temp esterna sui 20gradi.
    Tutto nella norma come con gasolio, si acentua solo l'odore da fritto ma solo a freddo ma del resto il funzionamento e' perfetto!

    Agg: 14/10/07

    Dopo aver testato i fatidici 50% ho fatto una prova vicino al 70%, con temperatura esterna di 12gradi e olio nuovo misto di colza e semi vari.Niente biodiesel.
    Funzionamento a meraviglia, apena una leggera puzza di fritto a freddo ma poi niente, funzionamento eccezionale anche in autostrada, fatti anche 400km di fila e qualche tirattina.
    Autonomia e prestazione uguali al gasolio, almeno di prima senzazione, non ho provato a banco.

    Agg: 16/11/07

    Superati i 75% di olio resto gasolio e con i primi freddi partenze ottimali anche a -2gradi, tutto il resto nella norma come nei precedenti aggiornamenti.L'odore di fritto va sempre a diminuire, forse perchè sto finendo il rodaggio? Boh

    Agg. 12/01/08

    Sempre 75% olio resto gasolio e resto come l'aggiornamento prec ma con -6 gradi cent partenza perfetta con auto stracongelata causa tutta la notte al freddo!
    Qualche tirata in austrada e anche montagna a collo dei giri senza cali di potenza o rumori strani
    Neanche uno scoppio di incertezza, e raggiunti 18'000 km!!

    Agg. 20/04/08

    Oscilo tra i 75 e 80% ma questa volta con olio misto e di palma recuperato e microfiltrato e una piccola percentuale di kerosene zibro per stufe(si mescola benissimo), 2 litri per abbaterne la altissima densit?* di quello di palma che è davvero duro!Tutto nella norma va una meraviglia!

    Vi terrò aggiornati.
    Saluti
    Gustavo
    NB, per Dino, se leggi questo post contattami che ho perso tutti i dati email....
    Ultima modifica di gattmes; 17-08-2009, 15:24.

    Lascia un commento:


  • Borro32
    ha risposto
    Ciao a tutti, approfitto di questo topic per presentarmi. Provengo da un altro forum della community, Vivere Ultras, ma mi sono interessato all'olio di colza ultimamente e così volevo dare un contributo.

    1 tipo di veicolo (autovettura, camion, mezzo agricolo)
    Autovettura

    2 marca, modello e tipo di alimentazione (diesel a precamera, diesel a iniezione diretta)
    Opel Corsa 1.3 Enjoy

    3 marca e modello della pompa di alimentazione e degli iniettori (bosch, lucas, ..... , vpxxx, common rail, iniettore pompa)
    Non ne ho idea.

    4 anno di costruzione del veicolo
    2007

    5 km percorsi con il carburante alternativo
    50

    6 modalità di utilizzo del veicolo (città, autostrada,......)
    extraurbano

    7 tipo e modalità di utilizzo del carburante (colza, , semi vari, biodiesel, puro, al xx%,.....)
    ho iniziato da pochissimo la sperimentazione, al momento sono al 97% di gasolio e 3% di colza

    8 eventuali problemi riscontrati (intasamenti, rotture,....)
    Al momento niente.Se non che l'olio a 1€ al litro non è molto conveniente.

    9 note salienti (qualunque cosa venga in mente)
    sarei tentato di approfondire anche il discorso olio esausto.

    10 modifiche effettuate
    Nessuna

    11 km effettuati dal motore prima dell'uso del nuovo carburante
    16.000

    12 sostituzioni filtri, rotture, ecc. imputati all'uso del nuovo carburante e dopo quanti km
    Nessuna sostituzione finora.

    Lascia un commento:


  • gio_bass
    ha risposto
    1 tipo di veicolo (autovettura, camion, mezzo agricolo)
    Autovettura

    2 marca, modello e tipo di alimentazione (diesel a precamera, diesel a iniezione diretta)
    Opel Corsa 1500 TD

    3 marca e modello della pompa di alimentazione e degli iniettori (bosch, lucas, ..... , vpxxx, common rail, iniettore pompa)
    Pompa Bosch, iniettori non so.

    4 anno di costruzione del veicolo
    1997

    5 km percorsi con il carburante alternativo
    5500

    6 modalità di utilizzo del veicolo (città, autostrada,......)
    70% urbano 30% extraurbano

    7 tipo e modalità di utilizzo del carburante (colza, , semi vari, biodiesel, puro, al xx%,.....)
    Iniziato con 10% di olio di colza per 2000Km, poi sempre 25% olio (colza o soia) per i successivi 2500.

    8 eventuali problemi riscontrati (intasamenti, rotture,....)
    Evidente puzza di fritto allo scarico. Nessun altro inconveniente. Partenze immediate anche in giornate con temperature attorno allo zero.

    9 note salienti (qualunque cosa venga in mente)
    Forse varrebbe la pena di aumentare la percentuale di olio. Ritengo comunque più che sufficiente il 25% per mettersi al riparo da qualsiasi inconveniente.

    10 modifiche effettuate
    Nessuna

    11 km effettuati dal motore prima dell'uso del nuovo carburante
    190.000Km

    12 sostituzioni filtri, rotture, ecc. imputati all'uso del nuovo carburante e dopo quanti km
    Nessuna sostituzione finora.

    Lascia un commento:


  • solo olio vegetale
    ha risposto
    1 tipo di veicolo (autovettura, camion, mezzo agricolo)
    VETTURA
    2 marca, modello e tipo di alimentazione (diesel a precamera, diesel a iniezione diretta)
    TOYOTA AVENSIS 2.0 D-4D COMMONRAIL(116CV, ANNO 2003)
    3 marca e modello della pompa di alimentazione e degli iniettori (bosch, lucas, ..... , vpxxx, common rail, iniettore pompa)
    INIETTORI BOSH(NON SONO SICURO AL 100%)
    4 anno di costruzione del veicolo
    2003
    5 km percorsi con il carburante alternativo
    15000KM
    6 modalità di utilizzo del veicolo (città, autostrada,......)
    50%AUTOSTRADA, 25%CITTà. 25%­STRADE EXTRAURBANE
    7 tipo e modalità di utilizzo del carburante (colza, , semi vari, biodiesel, puro, al xx%,.....)
    OLIO DI SEMI VARI, OLIO DI SOIA, OLIO DI ARACHIDI(GUARDO SOLO IL PREZZO NON VCHE OLIO è ), OLIO MOTORE USATO(QUANDO CE NE è). DA PRIMA SONO PARTITO CON IL 5-6% ORA VADO TRANQUILLAMENTE IN GIRO CON PERCENTUALI DELL'ORDINE DEL 25-30%, APPENA ARRIVA LA ESTATE COMUNQUE CONTO DI SALIRE
    8 eventuali problemi riscontrati (intasamenti, rotture,....)
    NESSUNA ROTTURA NE ANOMALIE DI FUNZIONAMENTO
    9 note salienti (qualunque cosa venga in mente)
    DIFFICOLTà ALL'AVVIAMENTO SPECIE NELLE GIORNATE + FREDDE
    10 modifiche effettuate
    NESSUNA MODIFICA, STO VALUTANDO LA POSSIBILITà DI INSTALLARE UN RISCALDATORE
    11 km effettuati dal motore prima dell'uso del nuovo carburante
    150000KM
    12 sostituzioni filtri, rotture, ecc. imputati all'uso del nuovo carburante e dopo quanti km
    EFFETTUO NORNALI TAGLIANDI DI MANUTENZIONE ALGI INTERVALLI PRESTABILITI DALLA CASA.. NIENTE ALTRO
    13 aggiornamenti (possibilmente indicare la data di ogni aggiornamento)

    Lascia un commento:


  • dinomartello
    ha risposto
    CITAZIONE (superfede @ 17/2/2005, 10:52)
    Propongo di creare un post-database con le nostre esperienze in merito all'utilizzo dei biocarburanti per autotrazione postando un messaggio con i seguenti campi:

    1 tipo di veicolo (autovettura, camion, mezzo agricolo)
    2 marca, modello e tipo di alimentazione (diesel a precamera, diesel a iniezione diretta)
    3 marca e modello della pompa di alimentazione e degli iniettori (bosch, lucas, ..... , vpxxx, common rail, iniettore pompa)
    4 anno di costruzione del veicolo
    5 km percorsi con il carburante alternativo
    6 modalità di utilizzo del veicolo (città, autostrada,......)
    7 tipo e modalità di utilizzo del carburante (colza, , semi vari, biodiesel, puro, al xx%,.....)
    8 eventuali problemi riscontrati (intasamenti, rotture,....)
    9 note salienti (qualunque cosa venga in mente)
    10 modifiche effettuate
    11 km effettuati dal motore prima dell'uso del nuovo carburante
    12 sostituzioni filtri, rotture, ecc. imputati all'uso del nuovo carburante e dopo quanti km
    13 aggiornamenti (possibilmente indicare la data di ogni aggiornamento)

    NB 10,11,12 e 13 Aggiunti da moderatore

    1) Autovettura
    2) Fiat Grande Punto 1.3 Jtd 75cv
    3) non saprei
    4)immatricolata nuova a novembre 2007
    5) 4000 km
    6) utilizzo misto (urbano, extraurbano e autostrada)
    7) Ho iniziato con una percentuale minima del 5% e poi pieno dopo pieno ho aumentato al 10, 15, 20, % di semi di girasole o di semi vari (Soia/girasole).
    Adesso viaggio stabilmente al 15/20% per via del freddo e senza aver riscontrato nessun problema.
    Da marzo aumenterò fino ad arrivare stabilmente al 25/30%
    8) nessun problema e la macchina parte sempre al primo colpo anche a temperature bassissime.
    9) Credo che la percentuale massima di olio di semi che più si adatta alla mia macchina non debba essere più alta del 25/30%
    10) Nessuna modifica effettuata
    11) 200 / 250 km ....il tempo di rodarla un filino
    12) Per il momento nessun problema
    13) farò un aggiornamento dopo ogni pieno consumato.
    Comunque sia, siccome la macchina è nuova, ci vado molto adagio e per precauzione dopo il test su 2 pieni faccio un ulteriore pieno con gasolio tradizionale ed additivo per pulire gli igniettori o powerdiesel.....
    Poi, più avanti, prendendo più fiducia con l'olio di semi, lo adotterò in modo continuativo.

    Lascia un commento:


  • impazzitoinvolo
    ha risposto
    1 tipo di veicolo:Auto

    2 Ford Focus 1.6 tdci

    3 sistema iniezione diretta Bosch

    4 anno di costruzione del veicolo:2006

    5 km percorsi con il carburante alternativoPochi, solo un paio di pieni

    6 modalità di utilizzo del veicolo :di tutto

    7 Con serbatoio che tiene circa 50 litri prima di fare il pieno verso 10 litri di biodiesel e 5 di olio di semi di quello che trovo più in offerta, ho provato tutti tranne mais e arachidi.

    8 eventuali problemi riscontrati : Per il momento niente

    9 note salienti:leggerissimo odore da fritto ma credo solo a freddo, poi non ho annussato.Temp esterna non superiore ai 15°C

    10 modifiche effettuate: nessuna

    11 km effettuati dal motore prima dell'uso del nuovo carburante: 2000

    12 sostituzioni filtri, rotture, ecc.: E ancora presto

    13 aggiornamenti (possibilmente indicare la data di ogni aggiornamento)

    Agg: 24/4/07

    Sempre facendo 10 litri di bioD aggiunto però questa volta 12 litri(25% del totale) di olio di colza più il pieno di gasolio fino all'orlo.
    Tutto normale e nella norma ma questa volta a freddo si sente di più la puzza da fritto a motore freddo, forse un aumento dell'autonomia, prima facevo 800/820 km con il pieno, adesso sfioro i 900 ma premetto che sono in rodaggio ancora, appena 4000km fatti.

    Agg: 3/06/07

    Sono arrivato al 40 per cento di olio di qualsiasi tipo, misto, soja, colza e 60 misto biodiesel e gasolio, temp esterna sui 20gradi.
    Tutto nella norma come con gasolio, si acentua solo l'odore da fritto ma solo a freddo ma del resto il funzionamento e' perfetto!

    Agg: 14/10/07

    Dopo aver testato i fatidici 50% ho fatto una prova vicino al 70%, con temperatura esterna di 12gradi e olio nuovo misto di colza e semi vari.Niente biodiesel.
    Funzionamento a meraviglia, apena una leggera puzza di fritto a freddo ma poi niente, funzionamento eccezionale anche in autostrada, fatti anche 400km di fila e qualche tirattina.
    Autonomia e prestazione uguali al gasolio, almeno di prima senzazione, non ho provato a banco.

    Agg: 16/11/07

    Superati i 75% di olio resto gasolio e con i primi freddi partenze ottimali anche a -2gradi, tutto il resto nella norma come nei precedenti aggiornamenti.L'odore di fritto va sempre a diminuire, forse perchè sto finendo il rodaggio? Boh

    Agg. 12/01/08

    Sempre 75% olio resto gasolio e resto come l'aggiornamento prec ma con -6 gradi cent partenza perfetta con auto stracongelata causa tutta la notte al freddo!
    Qualche tirata in austrada e anche montagna a collo dei giri senza cali di potenza o rumori strani
    Neanche uno scoppio di incertezza, e raggiunti 18'000 km!!

    Vi terrò aggiornati.
    Saluti
    Gustavo

    Lascia un commento:

Attendi un attimo...
X