Progetto stufa a pellet fai da te - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Progetto stufa a pellet fai da te

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Progetto stufa a pellet fai da te

    Salve come da titolo ho buttato giù un progettino per una stufa a pellet a tiraggio naturale(senza estrattore fumi). La stufa alla fine sarà veramente low cost sia nella realizzazione sia nei consumi elettrici.
    Il progetto si basa su una camera di combustione che sarà 50cm x 25cm in lamiera di ferro grezzo da 50/10 (costo 30 euro già tagliate)
    La parte anteriore della camera di combustione sarà in vetro ceramico da 4mm (costo 15 euro)
    La camera esterna sarà formata da 2 lamiere di ferro grezzo da 40/10(costo 15 euro già tagliate )
    Tra la camera esterna il serbatoio per il pellet e le lamiere perimetrali verranno inseriti dei fogli di lana di roccia e alluminio 2cm (costo 6 euro al mq)
    Il perimetro esterno della stufa sarà di lamiera di ferro grezzo piegata e schiacciata ed elettrosaldata da 15/10(costo 25 euro)
    Il bruciatore verrà fatto con ritagli eccedenti di ghisa
    Accensione tramite candeletta d'innesco x stufe a pellet acquistabile dalla cina (costo 8 euro)
    Il tubo per ingresso aria nel bruciatore 40cm sarà per idraulica da 1/2 pollice (costo 7 euro)
    Le coclea le vendono da 20cm e poi ad aumentare ogni 10cm ho considerato una coclea da 40cm (costo 18 euro)
    Il motoriduttore per la coclea a 12v è acquistabile dalla cina (costo 8 euro)
    Il ventilatore tangenziale per spingere l'aria calda sarà da 48cm (costo 32 euro)
    termostato digitale con timer acquistabile da cina (6 euro)
    Ho intenzione di non usare una scheda di controllo per la stufa e di far fuzionare tutto con il termostato elettronico e accensione tramite innesco di corrente per la candeletta d'innesco(che una volta innescato il pellet si spegnerà automaticamente grazie ad un relè termico), il motoriduttore, il ventilatore tangenziale e appunto il termostato stesso.
    Come avrete notato il tiraggio avverrà in modo naturale verticalmente senza necessità di installare un estrattore fumi che è la cosa più costosa da acquistare e più dispendiosa per quanto riguarda i consumi elettrici in una stufa.
    Ho calcolato una spesa totale di circa 170 euro
    Che ne pensate?

    rClicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   WP_20151216_010.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 376.9 KB 
ID: 1984189
    Ultima modifica di DAniele00; 16-12-2015, 23:20.

  • #2
    Ciao,
    io dico che col fuoco non si scherza. Ci sono norme di prodotto apposite da rispettare e le assicurazioni in caso di problemi credo proprio che vadano a controllare questi aspetti.
    R.

    Commenta


    • #3
      Ma non la dovrei vendere è una prova per riscaldare un mio ambiente.

      Commenta


      • #4
        Rimango della stessa idea anche se è per "uso personale". IMHO

        Commenta


        • #5
          Spiegati meglio. Quale sarebbe la pericolosità che dovrei riscontrare quando la stufa sarà in funzione?

          Commenta


          • #6
            Ciao DAniele00,
            io non sono un tecnico, ma dici che si accende senza aria forzata soffiata o aspirata?

            MP
            IMHO ovviamente.

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da misterpellet Visualizza il messaggio
              Ciao DAniele00,
              io non sono un tecnico, ma dici che si accende senza aria forzata soffiata o aspirata?

              MP
              Salve
              L'aspirazione dell'aria comburente avverrà in modo naturale fruttando la depressione che si crea grazie alla combustione dell'ossigeno nel bracere. Anche l'aspirazione dei fumi avverrà in modo naturale verticalmente come succede nelle stufe a legna o nei camini. Esistono già delle stufe a pellet completamente autonome che non necessitano di corrente elettrica, con il pellet a caduta naturale, l'aspirazione dei fumi non forzata e l'accensione con diavolina.

              Commenta


              • #8
                La mia stufa Goodfire 8 Kw credo di averla pagata 520 euro iva compresa .

                Il costo in ore di mano d'opera per mettere insieme il tutto lo hai calcolato ?
                Non hai previsto nessuna verniciatura delle parti, quindi nel giro di breve tempo complice condensa comincera ad arruginire tutto.
                E ammesso che funzioni ti ritroverai con un aggeggio senza nessuna regolazione in modulazione e senza nessun sistema di sicurezza .
                Poi che rendimento prevedi di ottenere rispetto ad una stufa a pellet in commercio ?

                Dovresti prevedere nei costi anche un rilevatore di monossido di carbonio,pena lasciarci la pelle con la tua stufa autocostruita.
                Magari quello non comprarlo in Cina...
                Caldaia Lazar Smartfire 22kw , sonda lambda,240 lt serbatoio pellet, modulo Econet300 , Puffer Galmet multiinox 600 lt, Collettori solari Ksg21.

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da Lucamax Visualizza il messaggio

                  Dovresti prevedere nei costi anche un rilevatore di monossido di carbonio,pena lasciarci la pelle con la tua stufa autocostruita.
                  Magari quello non comprarlo in Cina...
                  Fa niente, ognuno può fare tutto con la propria................................PELLE

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da Lucamax Visualizza il messaggio
                    La mia stufa Goodfire 8 Kw credo di averla pagata 520 euro iva compresa .Il costo in ore di mano d'opera per mettere insieme il tutto lo hai calcolato ?Non hai previsto nessuna verniciatura delle parti, quindi nel giro di breve tempo complice condensa comincera ad arruginire tutto.E ammesso che funzioni ti ritroverai con un aggeggio senza nessuna regolazione in modulazione e senza nessun sistema di sicurezza .Poi che rendimento prevedi di ottenere rispetto ad una stufa a pellet in commercio ?Dovresti prevedere nei costi anche un rilevatore di monossido di carbonio,pena lasciarci la pelle con la tua stufa autocostruita.Magari quello non comprarlo in Cina...
                    SalveNon ho calcolato il costo in mano d'opera perché la dovrei fare io a tempo perso nella mia officina. La verniciatura per alte temperature é prevista anche se non ho fatto caso a metterla sul post. Per il rilevatore di monossido certamente é importantissimo peró dovrebbe essere installato nella stanza non sulla stufa e dove prevedo di provarla c'é già il rilevatore.

                    Commenta


                    • #11
                      Ciao,
                      questa è la norma da seguire UNI EN 14785, da qui non si scappa:
                      UNI EN 14785:2006
                      R.

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da rickyguicks Visualizza il messaggio
                        Ciao,questa è la norma da seguire UNI EN 14785, da qui non si scappa:UNI EN 14785:2006R.
                        Si si la normativa l'avevo già letta ma comunque la marchiatura ce nonche il superamento dei collaudi e il deposito del progetto con i risultati dei test al fine di produrre un prodotto con le stesse caratteristiche nel tempo serve se si vuole commercializzarlo. Ripeto io vorrei provare a produrla per un ambiente mio, naturalmente mi atterro a quello che dice la normativa isolando per bene le pareti e il serbatoio per mantenere la temperatura corretta all'esterno della camera di combustione e comunque con questo sistema d'aspirazione sarà sicura anche per quanto riguarda i fumi che non raggiungeranno mai temperature elevatissime.
                        Ultima modifica di DAniele00; 17-12-2015, 15:15.

                        Commenta

                        Attendi un attimo...
                        X