Benvenuto in EnergeticAmbiente.it.
+ Rispondi
Pagina 8 di 10 primaprima 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 141 a 160 su 184
Like Tree44Mi piace!

Discussione: CRISI prezzi petroliferi, conseguenze sulle rinnovabili

  1. #141
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Apr 2010
    Messaggi
    5,080

    Predefinito



    I russ si sono invitati..... perchè devono scendere a patti. Tutti devono farlo perchè gli unici che hanno i soldi sono i cinesi: agli arabi dava fastidio il frack USA e l'interventismo russo nella loro zona. Gli USA hanno deciso che tutto sommato va bene così, muoiano pure i frackari se i russi vanno con le pezze al cxlo. Certo che pure gli arabi non possono durare col petrolio così basso, per questo accettano di fare un po' di melina, ma leggi i commenti sull'incontro di due giorni fa...: nessuno crede ad un accordo vero. Appena la russia mollerà la presa sulla siria, il petrolio risalirà.

    Ric, io non litigo, quello di cui parlo l'ho documentato.
    Segui il mio impianto solare termico ad integrazione riscaldamento sul web:
    Solare termico di Sergio&Teresa

    Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500

  2. #142
    Appassionato/a
    Registrato dal
    Oct 2015
    Messaggi
    234

    Predefinito

    ricordiamoci anche che "Il 21 dicembre 2015, il Consiglio europeo ha esteso le sanzioni economiche verso la Russia sino al 31 luglio 2016".
    ucraina.... errore moolto grossolano da parte dei russi.
    Shott Solar poly225 2,92KW 13 moduli da 225W 60 Cells Per Module, inverter Power One Aurora PV-I 3.0, Azimut 180° Tilt 20.86448°, Solare Termico IRPEM HEAT PIPE 150L, Abitazione in Classe "A" certificata sino al 2025.

  3. #143
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2008
    residenza
    Oltrepo pavese
    Messaggi
    24,310

    Predefinito

    boh..sarebbe forse la prima volta nella storia che una tensione geopolitica, specie in medio oriente, con frizioni anche militari porta ad un crollo del petrolio.
    Non mi ricordo altri casi..ma solo casi contrari, ben noti.

    Il petrolio risalirà, lo dicono tutti. Ma secondo me aldila della Siria..anzi forse le tensioni in atto hanno evitato che scendesse anche a 20 dollari come alcuni avevano previsto per tempo.
    Risalirà perchè le compagnie hanno tagliato del 60-70% i budget di investimento, e nel petrolio non investire oggi significa pompare meno gia l'hanno dopo.
    E quindi le Compagnie, causa azionisti che comunque vogliono il dividendo ogni anno, devono tagliare investimenti..la produzione calerà aldila delle volontà di alcuni Governi di pomparne tanto per far fallire qualcuno.
    Insomma..il NYSE riuscirà dove OPEC ha fallito.

    E quando anche i Sauditi hanno, come hanno, titoli di debito sul mercato...non potranno piu fare la guerra economica contro tutti..perche il debito va rifinanziato..per ora è piccolo, ma non penso dormano tranquilli visto il loro stile di vita (no tax per tutti o quasi).

    Relativamente al fracking, per gli USA l'indipendenza energetica è un must..per cui aldila dei fallimenti di oggi.. le coltivazioni e le tecnologie rimangono..e da quel che ho capito, riattivare centinaia di pozzi è questione di settimane, perche in ogni cado quella tecnologia di basa su pozzi nuovi ogni settimana, in sostituzione di quelli man mano esauriti,,per cui "rinnovare" il pozzo per loor è la normalià...in altre zone (mare ) è tutt'altra storia..solo per farti fare una piattaforma nuova ci vogliono 3 anni.
    “Through the release of atomic energy, our generation has brought into the world the most revolutionary force since prehistoric man's discovery of fire.” Albert Einstein

  4. #144
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Apr 2010
    Messaggi
    5,080

    Predefinito

    Indipendenza.... must.... son tutte parole buone per i giornali. Mentre lavorano all'indipendenza fanno rientrare l'Iran nello scacchiere del mondo, poi si vede....

    I fatti dicono che è la prima volta che il petrolio scende da 100 a 30 dollari proprio MENTRE c'è un'instabilità pazzesca nel nord africa e in medio oriente, e i fatti parlano da soli.
    Segui il mio impianto solare termico ad integrazione riscaldamento sul web:
    Solare termico di Sergio&Teresa

    Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500

  5. #145
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2008
    residenza
    Oltrepo pavese
    Messaggi
    24,310

    Predefinito

    bene..vedremo se a crisi siriana finita i petrolio risale..oppure se non risale perche la CIna non tira..e chi dei due la vedeva giusta...se era una casusa indotta d ascelte politiche ..o semplicemente di origine di ercato (domanda -offerta a cui nemmeno i Governi possono dare ordini di scuderia)
    “Through the release of atomic energy, our generation has brought into the world the most revolutionary force since prehistoric man's discovery of fire.” Albert Einstein

  6. #146
    Appassionato/a
    Registrato dal
    Oct 2015
    Messaggi
    234
    Shott Solar poly225 2,92KW 13 moduli da 225W 60 Cells Per Module, inverter Power One Aurora PV-I 3.0, Azimut 180° Tilt 20.86448°, Solare Termico IRPEM HEAT PIPE 150L, Abitazione in Classe "A" certificata sino al 2025.

  7. #147
    Appassionato/a
    Registrato dal
    Oct 2015
    Messaggi
    234

    Predefinito

    Rinnovabili: Ue oltre 1 mln occupati, Italia quarto posto.

    Il settore delle energie rinnovabili nell'Unione europea si mantiene oltre il tetto di un milione di occupati, con un giro d'affari di circa 143,6 miliardi di euro. A mettere nero su bianco gli ultimi dati del 2014 è il nuovo rapporto pubblicato da EurObserv'ER, che effettua il monitoraggio dei trend delle energie verdi nell'Unione europea. Secondo il documento, l'Italia con 82.500 occupati si piazza al quarto posto fra i Paesi Ue con la maggiore quota di posti di lavoro legati al settore delle rinnovabili dopo Germania (347.400), Francia (169.630) e Gran Bretagna (92.850), prima della Spagna (60.950), Svezia (50.350) e Danimarca (40.900). Ad incidere nei primi tre Paesi sono soprattutto eolico, fotovoltaico, biomasse, biocarburanti, pompe di calore e idroelettrico.

    Il settore nel complesso segna una perdita di 44mila posti di lavoro fra 2013 e 2014, che passano da 1,15 milioni a 1,11 milioni, a seguito delle preoccupazioni degli investitori per i tagli alle politiche di incentivi in diversi Stati membri e l'impatto indiretto della crisi finanziaria degli ultimi anni. Secondo il rapporto, a subire il maggiore calo il settore del fotovoltaico, che non è stato compensato dagli aumenti nell'eolico. Con 120.250 occupati, il comparto appare sempre più distante dai leader delle energie verdi: eolico (314.000), che avanza specie con impianti off-shore, e biomasse (306.000). In Italia si contano 20mila gli occupati nell'eolico, 19mila nelle biomasse, 10mila nel fotovoltaico, 8.500 nel campo delle pompe di calore, 5.500 sia per il geotermico che per i biocarburanti, 5mila per il biogas.

    In termini di giro d'affari, la classifica dei Paesi leader nell'Ue non cambia, con l'Italia che su un totale di 143,6 miliardi ne vale oltre 16, al quarto posto dopo la Germania, che ne macina il doppio, quasi a quota 33 miliardi, la Francia circa a 18,9 miliardi, poi la Gran Bretagna con 17,2 miliardi. Al quinto posto si piazza la Danimarca con 12,5 miliardi, la Spagna quasi a 7,5 miliardi, poi Svezia a 6.2 e Austria a quota 5,5 miliardi. L'eolico nell'Unione europea si conferma il principale volano di crescita e occupazione in tutto il settore delle rinnovabili, con oltre 324mila posti di lavoro e un giro d'affari di 48,3 miliardi, seguito dalle biomasse con 36 miliardi e 306mila occupati. Il fotovoltaico incide per 15,4 miliardi e 120mila posti di lavoro, mentre pompe di calore e biocarburanti contano 13,8 e 13,4 miliardi di euro, seguiti da biogas, idroelettrico, solare termico e geotermico.
    Shott Solar poly225 2,92KW 13 moduli da 225W 60 Cells Per Module, inverter Power One Aurora PV-I 3.0, Azimut 180° Tilt 20.86448°, Solare Termico IRPEM HEAT PIPE 150L, Abitazione in Classe "A" certificata sino al 2025.

  8. #148
    Pietra Miliare
    Registrato dal
    Jan 2010
    residenza
    Udine,+/-
    Messaggi
    1,782

    Predefinito

    Secondo me questa discesa dei prezzi è solo una presa per i fondelli,intanto per far capire che vogliamo le energie rinnovabili e non i loro stupidi giochini per continuare a fare i loro sporchi comodi dovremmo andare a votare in massa,99,9 % ,al referendum sulle trivellazioni.Se non capiscono neppure cosi che non ci piace cosa stanno facendo al settore, non so.
    riccardo urciuoli e zizzone80 piace questo messaggio
    diezedi,zona Cividale del Friuli.KWp 2,88,totalmente integrato , 20 moduli Unisolar PVL 144W , film sottile amorfi,,2 in parallelo per alimentare 10 microinverter PowerOne da 300W,PDC Templari da 300 lt,2 collettori Kloben CPC da 8 tubi flusso diretto,circolazione forzata.Azimut -90/+90,tilt 18° .Il tutto in funzione dal aprile 2014

  9. #149
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Jan 2012
    residenza
    Pescara
    Messaggi
    6,192

    Predefinito

    intanto i prezzi stanno gia risalendo e come al solito se scendono impiegano 3 settimane per arrivare alla pompa ribassati, mentre ora salgono e lo stesso giorno cambiano il prezzo.
    Purtroppo la regola è sempre la stessa , i petrolieri guadagnano come e quando vogliono e magari lasciano anche qualche obolo al politichetto di turno, tanto pagano tutti purché li lascino fare.
    a zizzone80 piace questo messaggio.
    5.76 KW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 Kw , 2 boiler 0-1000watt in serie, controllo domotico , SDM120C Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 2 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.

  10. #150
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2008
    residenza
    Oltrepo pavese
    Messaggi
    24,310

    Predefinito

    Dolam..per dovere di cronaca..petrolio è in risalita dal 20 gennaio in poi..sono 2 mesi..non sono pochi giorni.
    Poi bisogna vedere cosa si intende per petrolieri...chi estrae o chi raffina? non sempre sono integrati.
    Chi raffina siono a 1 anno fa piangeva..vedi Moratti...ora ride..perche piange Eni

    Il prezzo del petrolio non lo fa ne Moratti ne eni ne renzi ..lo fa il mercato..piaccia o non piaccia..
    a Darwin piace questo messaggio.
    “Through the release of atomic energy, our generation has brought into the world the most revolutionary force since prehistoric man's discovery of fire.” Albert Einstein

  11. #151
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Jan 2012
    residenza
    Pescara
    Messaggi
    6,192

    Predefinito

    marcober ti allego un piccolo screnshoot , qui da noi c'è un distribuito ( sempre pieno con 12 erogatori h24) che ha veramente prezzi competitivi e che nonostante tutto continua a conservare i prezzi di due mesi fa gli altri hanno già rialzato tutti i valori alla pompa.

    Poiché il primo non è un pazzo è più facile pensare alla tendenza speculatori delle compagnie ufficiali, in particolare ENI aumenta in contemporanea all'andamento del mercato e scende con ritardo di un mese.
    Per fortuna si sta creando un po' di concorrenza anche se devi sapere che da noi gli altri distributori hanno fatto ricorso al prefetto per i prezzi troppo bassi del concorrente no-brand e questi ha dovuto rialzare il prezzo alla pompa della benzina
    Immagini Allegate
    5.76 KW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 Kw , 2 boiler 0-1000watt in serie, controllo domotico , SDM120C Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 2 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.

  12. #152
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2008
    residenza
    Oltrepo pavese
    Messaggi
    24,310

    Predefinito

    Ma è legato ad un supermercato? Sarei interessato a capire che tipo di ricorso hanno,potuto fare...ne avrei anche io uno da fare...
    a Darwin piace questo messaggio.
    “Through the release of atomic energy, our generation has brought into the world the most revolutionary force since prehistoric man's discovery of fire.” Albert Einstein

  13. #153
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Jan 2012
    residenza
    Pescara
    Messaggi
    6,192

    Predefinito

    non so che tipo di ricorso ma qui puoi leggerti la parte dopo, non è un supermercato, solo distributore.
    DENUNCIA FEGICA: PREZZI ALTERATI ALL'IMPIANTO "GASOLINE STATION" DI FRANCAVILLA A MARE (CHIETI) | Iniziative
    5.76 KW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 Kw , 2 boiler 0-1000watt in serie, controllo domotico , SDM120C Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 2 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.

  14. #154
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Jan 2012
    residenza
    Pescara
    Messaggi
    6,192

    Predefinito

    giusto per chiarezza aggiungo che il ricorrente è anche Presidente della Camera di Commercio di CH e che è anche l'imprenditore più potente d'Abruzzo ed è presidente dopo che il padre è stato presidente dello stesso Ente e quindi in Abruzzo non vogliamo libertà di mercato, come dire " a noi ci piace il monopolio familiare ed economico" !!!!
    5.76 KW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 Kw , 2 boiler 0-1000watt in serie, controllo domotico , SDM120C Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 2 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.

  15. #155
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Apr 2010
    Messaggi
    5,080

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da marcober Visualizza il messaggio
    Dolam..per dovere di cronaca..petrolio è in risalita dal 20 gennaio in poi..sono 2 mesi..non sono pochi giorni.
    Guarda caso... io il 19 scrivevo questo:

    Quote Originariamente inviata da sergio&teresa Visualizza il messaggio
    Appena la russia mollerà la presa sulla siria, il petrolio risalirà.
    Segui il mio impianto solare termico ad integrazione riscaldamento sul web:
    Solare termico di Sergio&Teresa

    Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500

  16. #156
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2007
    Messaggi
    4,971

    Predefinito

    Quindi, hanno ripreso a salire a metà febbraio, un mese prima che la russia desse l'annuncio del ritiro (15 marzo)?

    A proposito di previsioni, il 26 gennaio scrivevo:

    Quote Originariamente inviata da livingreen Visualizza il messaggio
    Originariamente scritto da riccardo urciuoli "Che poi in America i licenziati dal fracking in fallimento aprano start-up green non la sapevo, avevo una visione degli USA molto meno idilliaca"
    Certamente non gli operai generici, ma pensare che ingegneri chimici, esperti di progettazione in 3D di piping e operatori di ROV vadano a friggere da McDonald non è realistico. In tanti posti nel mondo non esiste nè welfare nè cassa integrazione, e la gente è abituata a giocarsi le proprie carte migliori in modo rapido, altrimenti muore di fame. Negli stati ad economia liberista, tutti se la giocano facendo nuove attività e fondando nuove società, sfruttando al massimo le loro competenze.
    Infatti, quattro giorni fa...
    Alberta's Oilsands Workers Are Re-training For Renewable Energy | Duncan Kinney

    Fsccio anche un'altra previsione: fra un anno, il petrolio WTI sarà fra 45 e 50 dollari al barile.
    "Non date da mangiare ai troll" http://it.wikipedia.org/wiki/Troll_(Internet)

    O si pensa, o si crede. (Arthur Schopenhauer)

  17. #157
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2008
    residenza
    Oltrepo pavese
    Messaggi
    24,310

    Predefinito

    era 41,5 10 gg fa..non è che ti sei sbilanciato molto...
    “Through the release of atomic energy, our generation has brought into the world the most revolutionary force since prehistoric man's discovery of fire.” Albert Einstein

  18. #158
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2007
    Messaggi
    4,971

    Predefinito

    Media trimestrale, Marco... i picchi vanno e vengono. Ora, ad esempio, l'indice trimentrale è a 34,91.
    "Non date da mangiare ai troll" http://it.wikipedia.org/wiki/Troll_(Internet)

    O si pensa, o si crede. (Arthur Schopenhauer)

  19. #159
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Apr 2010
    Messaggi
    5,080

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da livingreen Visualizza il messaggio
    Quindi, hanno ripreso a salire a metà febbraio, un mese prima che la russia desse l'annuncio del ritiro (15 marzo)?
    Mi sa che hai seguito male gli eventi, la Russia ha iniziato negoziati ben prima di ritirarsi, ovviamente.
    Segui il mio impianto solare termico ad integrazione riscaldamento sul web:
    Solare termico di Sergio&Teresa

    Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500

  20. #160
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Jan 2012
    residenza
    Pescara
    Messaggi
    6,192

    Predefinito

    Non è il solo ritiro della Russia, l'ISIS paga i suoi soldati con i ricavi del petrolio che vende, hanno prima distrutto le vie di passaggio delle autobotti isis, hanno riconquistato alcuni centri di produzione precedentemente sottratti alle forze governative dei paesi occupati, hanno ricucito con la Turchia accordi che prevedono il bombardamento dei convogli petroliferi via terra e il non passaggio sul suo territorio. Hanno così impedito che si rifinanziassero ampiamente con la vendita di petrolio.
    In cambio di tutto ciò rialza il prezzo del petrolio per ridare fiato a tutte le economie occidentali e alla stessa Russia che indubbiamente ha riconquistato potere politico con la sua iniziativa di attaccare le postazioni ISIS, anche se questo di fatto è un sostegno ad Assad e riconsolida la posizione di un paese amico.
    Diciamo che l'occidente ha subito l'iniziativa politica, estremamente intelligente, di Putin che non a caso resta leader indisturbato del suo non piccolo paese.

    Ci sono poi tutte le altre dinamiche mondiali che spingevano perché risalisse di prezzo del petrolio e di conseguenza ecco che per la prima volta sento gli occidentali gioire per la risalita del greggio, speriamo di non dovercene pentire nuovamente.
    a pakino piace questo messaggio.
    5.76 KW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 Kw , 2 boiler 0-1000watt in serie, controllo domotico , SDM120C Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 2 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.


 

Discussioni simili

  1. convegno sulle energie rinnovabili
    Da nel forum Fiere, Conferenze e Raduni
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 19-03-2014, 14:10
  2. Cortometraggio sulle energie rinnovabili!
    Da Zinco nel forum Comunicazioni al Forum e dal Forum
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 25-02-2014, 18:27
  3. QUALE CULTURA SULLE RINNOVABILI?
    Da angelo23 nel forum GEOTERMICO
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 10-11-2007, 12:06
  4. Provvedimenti dell'UE sulle rinnovabili
    Da kiaila nel forum LEGGI e FINANZIAMENTI FER (di prossima modifica)
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 04-10-2007, 12:35
  5. Conferenza sulle rinnovabili a ROMA
    Da eroyka nel forum Fiere, Conferenze e Raduni
    Risposte: 10
    Ultimo messaggio: 25-05-2007, 16:56

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi