Mi Piace! Mi Piace!:  69
NON mi piace! NON mi piace!:  3
Grazie! Grazie!:  10
Pagina 3 di 6 primaprima 123456 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 41 a 60 su 110

Discussione: La stupidità di NON plastificare i tondini di ferro del cemento armato

  1. #41
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito



    Sicuramente è come riporti. A me però pare indicativa di un certo andazzo.

  2. #42
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Conosco il "giro"
    L'andazzo, come dici tu è presente e consolidato....................................... ....non sono pero tutte mele marce,e la crisi ha tolto di mezzo molte "piante malate"
    Si deve saper "selezionare" il fornitore giusto.........................e MAI quello piu "economico".............ci sara un motivo ,no??

    P.s. Il mio fornitore di fiducia è sempre stato lo stesso per 25 anni di Impresa, ed era/è uno dei piu cari della zona..............mai avuto grosse crisi di lavoro
    Nel 2017 ha venduto tutto ad un produttore di cemento, mi sembra Italcementi, di quelle "macchine" ne aveva 50 circa
    Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
    Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.

  3. #43
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Infatti concordo con te. Molti han chiuso, ma chi e' restato lavora molto bene. Chi ha fatto i lavori a casa mia, e' sul mercato e aspetti mesi prima che possa mettere mano, perche' sono pieni di lavoro. Il motivo e' semplice, lavorano bene.Te lo dice subito: "Io lavoro cosi'. Ti faccio il prezzo giusto. Oltre non scendo. So che i preventivi sono piu' cari di altri, ma se uso materiali buoni, personale preparato, non posso fare altrimenti".
    In merito il pubblico poi, c'e' da dire che la pratica del massimo ribasso ha le sue colpe.
    Mai neanche pensato che siano tutte mele marce, anzi. Moltissimi lavorano con serieta' e voglia di fregiarsi del merito del proprio lavoro. Purtroppo ci sono anche tante eccezioni. Ad ogni modo, e' un tema che suggerisce molti spunti di riflessione.

  4. #44
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da B_N_ Visualizza il messaggio
    teorie giuste, teorie sbagliate
    ma non è questo il punto, fino ad un'ora prima se qualcuno avesse detto che si doveva costruire un ponte nuovo di fianco qualche (censura) avrebbe fatto un comitato contro il danno ecologico che il nuovo ponte avrebbe fatto sia in sede di costruzione che per i secoli futuri
    se la società autostrade avesse iniziato la dovuta manutenzione un comitato avrebbe detto che facevano rumore e disturbavano gli uccelli (quelli che volano)
    se …. un comitato avrebbe
    un'ora dopo tutti sapevano tutto, si vede che il rumore del crollo ha interrotto l'ibernazione in cui erano da 50 anni
    poi se dico che detesto i coccodrilli qualcuno mi dice che sono contro la biodiversità e che i coccodrilli sono importanti
    Questo non lo condivido.
    Se all'epoca del ponte Morandi ci fossero stati dei comitati probabilmente il ponte non sarebbe stato costruito con quelle caratteristiche.
    Non è che i comitati nascono per rompere le balle (non tutti) solo su questioni ambientali. Anzi spesso svolgono il ruolo di controllo, analisi delle criticità, supervisione contro malavita, divulgazione di informazione ecc ecc. Lavoro che dovrebbero svolgere altri ma che troppo spesso non fanno.

  5. #45
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Se all'epoca del ponte Morandi ci fossero stati dei comitati probabilmente il ponte non sarebbe stato costruito con quelle caratteristiche.
    L'architettura ha il suo fascino e le sue bellezze, all'epoca era piu facile "creare" opere architettoniche
    Costruire un ponte cosi oggi sarebbe impossibile, per problemi di staticita' e costi
    Un ponte cosi per come è progettato e realizzato al primo "colpo di vento" viene giu', basta che uno strallo cede e tutto l'equilibrio e' compromesso, come se a un tavolo con tre gambe ne togli una
    Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
    Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.

  6. #46
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    I comitati contro il raddoppio del ponte all'epoca della sua costruzione erano sconosciuti in un'Italia meno ossessionata dallo "spreco". Cioè "ogni spesa che non va a mio vantaggio" secondo il dizionario del cambiamento.
    Se ci fossero stati avrebbero agito ESATTAMENTE come hanno agito quelli contro raddoppio e gronda! Quelli di Prà hanno fatto fuoco e fiamme finchè si parlava di gallerie sotto Prà, ma se gli avessero detto "facciamo il ponte in canne di bambù e piume di struzzo, ma le gallerie le facciamo 30 km più a nord" firmavano subito e tornavano a casa felici. Infatti appena hanno cambiato il progetto sono tornati al basilico.
    I comitati sono interessati soltanto a spostare l'opera più in la nel tempo e/o nello spazio. Credo sia nozione comune.
    La figurina del comitato che fa l'analisi della criticità e la supervisione della malavita pero è fantastica. Occorre ammetterlo...
    Ultima modifica di BrightingEyes; 22-05-2019 a 17:42
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.
    Bertrand Russell
    "Il potere non corrompe gli uomini; e tuttavia se arrivano al potere gli sciocchi, corrompono il potere!" George Bernard Shaw
    "Ognuno è responsabile nelle scelte che fa oggi anche per i propri figli. Don't think we can forgive you!" Lilly Wood and the prick
    Relativity is correct and we've got proofs.


  7. #47
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ovviamente non poteva mancare il solito commento denigratorio.

    Non conosco abbastanza la storia del ponte ne della gronda da fare analisi approfondite. So però che "Nel giro di pochi anni il ponte iniziò inoltre a mostrare problemi strutturali e di precoce obsolescenza, palesando in particolare un veloce e grave degrado dei materiali: lo stesso Morandi evidenziò a fine anni '70 / inizio anni '80 come la brezza marina ed i fumi corrosivi delle vicine acciaierie di Cornigliano stessero causando un serio degrado degli elementi metallici a vista e delle superfici in calcestruzzo. Egli finì dunque per ritenere che entro pochi anni sarebbe stato necessario intervenire sul ponte con manutenzioni mirate.". Cit. Wikipedia.
    So anche che dopo il crollo si tentò di affibiare le colpe ai no gronda. Ovviamente accuse assurde visto che gli ingegneri di Autostrade spa dichiaravano che il ponte non stava tanto bene ma non sarebbe crollato.

    Giusto per mettere in chiaro ecco alcuni esempi di comitati che fanno un ottimo lavoro:

    1. Comitati acqua pubblica.
    Senza di questi non si sarebbe arrivati al referendum per il bene pubblico più importante che esiste. La volontà popolare espressa nel 2011 è ad oggi disattesa e i privati possono speculare sulla risorsa di tutti che non dovrebbe avere proprietari arraffoni e spietati.
    I comitati sono attivi ed ecco un esempio di informazione che non trovate sulle testate giornalistiche principali.
    Forum Italiano dei movimenti per l'acqua - Al via la campagna #IoNonAbbocco sull'affossamento della legge #acquapubblica

    2. Comitati notav.
    Indipendentemente dalle posizioni di ognuno è innegabile che questi comitati hanno impedito il realizzarsi dei primi 2 progetti che prevedevano il passaggio in valle completamente in galleria. Primo su un versante, secondo progetto sull'altro. Quindi (per ora) vittorie per le tasche di tutti e per l'ambiente. Hanno fatto sì che si eliminasse anche dall'attuale progetto la mega stazione internazionale di Susa, costosa e inutile.

    3. Comitati amianto casale Monferrato.
    Le loro battaglie sono ormai epiche e vanno avanti da 50 anni.
    Senza questi comitati non si sarebbe probabilmente arrivati ad una legge così forte contro l'utilizzo dell'eternit. Indubbiamente non si sarebbe arrivati ai maxiprocessi eternit.

    Naturalmente battendosi contro colossi finanziari, economici e politici per i comitati gli esiti sono quello che sono...
    Ma alle volte un piccolo comitato può vincere. E non perché si impunta per interessi personali ma perché ha ragione, e la vittoria non è per il comitato ma per la collettività. Un esempio
    DUE IMPORTANTI VITTORIE PER I COMITATI NELLO STESSO GIORNO << Comitato Opzione Zero,

    Ce ne sono altri di comitati importanti ma non voglio rubare altro spazio alla discussione sul tondino.

  8. #48
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quando una persona è stro**a rimane tale anche da defunta, percio non puo certo migliorare
    Per me chiusa pure questa.................................
    GRAZIEEEE................................
    Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
    Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.

  9. #49
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Non posso che essere d'accordo.
    <Una vena di anti-intellettualismo si è insinuata nei gangli vitali della nostra politica e cultura, alimentata dalla falsa nozione che democrazia significhi "la mia ignoranza vale quanto la tua conoscenza"> Isaac Asimov

  10. #50
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Mr.Hyde Visualizza il messaggio
    premessa : il calcestruzzo è poroso e permeabile sia ai gas che all'acqua
    Potrà sembrare strano ma il peggior nemico del calcestruzzo( cemento + inerti ) armato è la CO2 contenuta nell'aria .
    Ho messo ("mi piace") perché questa volta sono d'accordo con te, cioè neanche a me piace il cemento e la calce perché troppo pesanti.
    A dire la verità io sono contrario alla calce a non al cemento vero e proprio ma comunque il cemento assomiglia un po alla calce nel senso che il calcio è presente in ambedue.
    Per esempio in questo tipo di casa (che mi piacerebbe molto averla) la calce non esiste e neppure esiste il cemento.
    Una casa pieghevole che in dieci minuti e pronta per essere abitata - YouTube
    .
    .
    .
    Qui in questa discussione
    Mattone metallico (eee... basta fare gli scemi con la calce)

    Alludevi al fatto che io ero scemo perché volevo sostituire la calce ed i mattoni medioevali di laterizio arancione, con mattoni metallici.

    Adesso però dici che il cemento è delicato in presenza di aria e CO2.

    Hai cambiato idea ?
    Finalmente riconosci che il mattone metallico è una buona idea ?
    Finalmente riconosci che col mattone metallico si potrebbe fare case e ponti ?
    i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

  11. #51
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Ovviamente non poteva mancare il solito commento denigratorio.
    Non era "denigratorio". I comitati sono presenti per qualsiasi, letteralmente QUALSIASI opera ormai. Ed è evidente a tutti che sono principalmente comitati (cioè associazioni di semplici cittadini) che si riuniscono per cercare di evitare una qualche opera. La cosiddetta attenzione a qualsiasi appiglio si riesca a trovare (corruzione, costo, amianto, mafia, traffico calante, ecc.) è solo funzionale a rendere la cosa "dura". Come del resto si evince anche dagli slogan.
    Non è comunque la parola "comitato" a essere in discussione. E' ovvio che esistono comitati che portano avanti battaglie sociali e civili importantissime. Ma tra il comitato no-gronda e i comitati contro l'eternit a mio parere resta una lievissima differenza. Il termine "nimby" non è che se lo siano inventati l'altra sera. Ha un preciso e comprensibilissimo significato.
    Comunque ho già proposto una strada per ridurre la conflittualità furbastra. Ci sono le vie giudiziarie da esperire. Il comitato che decide di adire tutte le vie legali possibili si costituisce legalmente (si firma tutti e si sottscrive assumendosi la responsabilità necessaria), raccoglie tutte le informazioni e le analisi che crede, si presenta dal giudice e accetta la sentenza.
    Se vince, l'opera si interrompe e chi ha sbagliato (amministratori, imprenditori, ecc) paga.
    Se perde è il comitato che paga le spese per i ritardi e i danni apportati alla realizzazione.
    Semplice e del tutto in linea con la Costituzione Italiana!
    E comunque io sono e RESTO uno dei non pochissimi liguri convinti che i no-gronda abbiano, eccome, una parte importante di responsabilità nel disastro del ponte Morandi. Io a Genova ci devo andare spesso, sul ponte ci passavo due volte al mese. La manutenzione era continua e pesantissima. Le discussioni sullo stato dei tiranti c'erano da DECENNI! Gli avvertimenti che si giocava con la vita delle persone a far transitare migliaia di TIR al giorno su quel ponte ci sono e si possono leggere ancora. I messaggi con gli "ahahah" in stile chat rosik di Lol a prendere in giro le previsioni di crollo del ponte invece sono miracolosamente spariti il giorno dopo il crollo! Che stranezza eh!
    Quando il ponte fu costruito comitati non ne esistevano e comunque se pure si fossero formati non avrebbero garantito alcuna attenzione in più di quanto fatto.
    Quel ponte è caduto non perchè fosse mal progettato, costruito con cemento scadente o altro. Ma semplicemente perchè era dimensionato per il traffico di 50 anni fa e 50 anni di esposizione agli elementi e il traffico pesantissimo ne hanno minato i tiranti di sostegno. Autostrade aveva già totalmente sostituito una delle campate a livello di tiranti e protezioni e lo si vede benissimo dalle immagini d'archivio. Purtroppo, per ragioni che vaglierà la magistratura, quel processo è stato troppo lento, ma chi era tutto orgoglioso di essere riuscito ad infilare un ennesimo bastone fra le ruote della procedura di raddoppio del ponte non ha speranze ora di cavarsela con le dichiarazioni indignate o le accuse di sciacallaggio! Spiace!
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.
    Bertrand Russell
    "Il potere non corrompe gli uomini; e tuttavia se arrivano al potere gli sciocchi, corrompono il potere!" George Bernard Shaw
    "Ognuno è responsabile nelle scelte che fa oggi anche per i propri figli. Don't think we can forgive you!" Lilly Wood and the prick
    Relativity is correct and we've got proofs.


  12. #52
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Si come no.
    Vai a dirlo a quelli che combattevano l'eternit negli anni 70/80 e tutti gli rispondevano che erano contro il progresso e la crescita economica e che protestavano solo perché avevano la fabbrica sotto casa.
    Non li chiamavano nimby solo perché il termine non era ancora stato inventato.

  13. #53
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Ricominciamo con il tentare di appioppare ad altri comportamenti fasulli?
    Vaglielo a dire TU, semmai! Io li approvavo negli anni 80 e non mi risulta che "tutti" rispondessero che erano contro il progresso! Il mesotelioma pleurico da amianto si era scoperto da poco e il mondo medico era unito nel chiedere di mettere l'amianto fuori legge. Ero all'università in quegli anni e lo ricordo bene.
    Ma stiamo parlando di cemento da plastificare per il ponte Morandi. E dei comitati nimby di contorno ai progetti di raddoppio del ponte.
    Il senso più profondo e nobile del nimby NON è "sto lottando per il bene del mondo", ma più banalmente "Fallo dove vuoi, ma non qui!". Fra i comitati di Casale e quelli dei no-gronda c'è la stessa differenza. Non chiamerei mai i comitati che hai citato "nimby" per intenderci!
    I comitati contro l'Eternit hanno lottato per migliorare la salute di tutti. Quelli no-gronda hanno tentato, riuscendovi peraltro, di ritardare e invalidare circa 10 o 12 (non ricordo bene) progetti diversi. Ovviamente dato che ogni nuovo progetto era spostato di qualche chilometro... il comitato era sempre diverso come composizione. Chissa come mai, vero? E bizzarramente ogni volta era formato da persone provenienti da ogni parte della Liguria unite nella lotta contro il cemento!!!!
    Anzi no, scusa. Ammetto l'errore! In realtà erano sempre TUTTI della zona interessata al cantiere, massimo 1500 metri di raggio, ma era già grasso che cola. E nessuno era davvero contro il cemento. Lo slogan non era "sarà dura", ma "fatelo laggiù che qui ci da fastidio". Ed i ritardi enormi accumulati sono perlomeno concausa della drammaticità del crollo. Giratevela come credete, la realtà resta innegabile.

    Quote Originariamente inviata da uforobot Visualizza il messaggio
    Finalmente riconosci che il mattone metallico è una buona idea ?
    Finalmente riconosci che col mattone metallico si potrebbe fare case e ponti ?
    Proprio coi mattoni non direi, ma il ponte poteva essere fatto senz'altro in metallo. Non lo si è fatto perchè si temeva che il metallo sarebbe andato presto incontro a corrosione col vento pregno di sale marino. I tuoi mattoni temo farebbero la stessa fine. Sempre che fosse possibile fare campate di quell'altezza coi mattoni! Cosa di cui dubito!
    Proprio la corrosione dei tiranti metallici del ponte può essere stata una delle cause del crollo. Si sa con certezza che i tiranti della pila Est sostituiti da Autostrade, presentavano una forte corrosione.
    Il cemento aveva proprio la funzione di proteggere l'acciaio dall'azione dei venti di mare, ma col tempo e con le enormi vibrazioni il cemento si è sgretolato e staccato dai cavi che doveva proteggere.

    Devo però dare atto a Uforobot per una volta di non aver poi sbagliato di molto la diagnosi! In realtà il ponte di Millau, costruito con una tecnica strallata molto più moderna di quella del ponte Morandi, non protegge i tiranti del ponte con il cemento, ma CON LA PLASTICA!
    Il Viadotto di Millau - E-nsight Blog: il Mondo dell'Ingegneria e della Scienza Per impermeabilizzare si è usata una tecnica che prevede la galvanizzazione del tirante d'acciaio, la ricopertura con paraffina e poi polistirene estruso.
    Ultima modifica di BrightingEyes; 22-05-2019 a 23:17
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.
    Bertrand Russell
    "Il potere non corrompe gli uomini; e tuttavia se arrivano al potere gli sciocchi, corrompono il potere!" George Bernard Shaw
    "Ognuno è responsabile nelle scelte che fa oggi anche per i propri figli. Don't think we can forgive you!" Lilly Wood and the prick
    Relativity is correct and we've got proofs.


  14. #54
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma quelli sono tiranti liberi e non affogati nel cemento. Certo che puoi plastificare quelli

  15. #55
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Non confondete una "bistecca di Chianina" con un pezzo di "bollito", la differenza tra i due ponti è la stessa....................................
    Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
    Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.

  16. #56
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ponti identici e dallo Stesso progettati sono tutti finiti sul banco degli imputati.............................ci sara una ragione
    Non metto in dubbio la capacita, ma il progetto cosi come a Genova presenta molte "criticita'", e ripeto che oggi sarebbe impossibile da realizzare, IDENTICO
    Non ha margini di sicurezza, i tiranti o stralli sono troppo limitati nel numero, se uno cede gli altri per come è fatto non possono tenere in piedi il ponte
    In quelli "moderni" la ridondanza è almeno il 50%.......................cavolo dira' qualcuno pero costa, certo, anche la vita delle persone e le cose costano,
    LA SICUREZZA HA SEMPRE UN PREZZO ED E' UNA CONCAUSA DEI PREZZI...............................ALTI

    Ps. Ormai che senso ha parlare del ponte..................................di balle e di verita' ne abbiamo anche troppe, e gli "addetti ai lavori" sanno tutto, noi no statene certi
    Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
    Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.

  17. #57
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    scritto da ufo

    Hai cambiato idea
    ?
    Finalmente riconosci che il mattone metallico è una buona idea
    ?
    no!

    quel che penso viene qui ben descritto ……

    più studio e più mi accorgo di non sapere una mazza

    Nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione , un unico esperimento potrà dimostrare che ho sbagliato!!

  18. #58
    Banned

    User Info Menu

    Predefinito

    qualche intervento prima di questo un utente ha fatto una considerazione sull'amianto, tutt'altro che fuori posto peraltro

    ma è il caso di dire una cosa che tanti fanno finta di non sapere ma che i tecnici sanno benissimo
    nelle case popolari economiche degli anni '60 e '70 del secolo scorso non c'era un filo di amianto, in quelle di alta classe una montagna
    ricordo ancora oggi i vecchi libri di scuola che lodavano gli immensi benefici di questo materiale, poi, molto poi, si scoprì che le controindicazioni erano notevolissime e GIUSTAMENTE fu progressivamente eliminato

    ma così come è giusto da vari anni che ci sia dia da fare per bonificare gli ambienti contaminati da questo materiale non è onesto che si innesti su questa vicenda teorie INTELLETTUALMENTE DISONESTE

    i comitati, permettetemi di usare il corretto termine tecnico : "c'entrano 'na sega" che ci fossero o che non ci fossero nulla sarebbe cambiato, sono i tecnici, i medici, gli studiosi, che in silenzio e senza piantare casino hanno fatto ciò che doveva essere fatto ed hanno scoperto l'errore che in buona fede fu commesso

    ........ giusto per mettere i puntini sulle "i", anzi per mettere correttamente un puntino su cadauna "i" ..........
    imparate ad essere costruttivi nella vita, le "lotte" ci hanno rotto i (ghiandole gemelle presenti solo nel corpo dei maschi)
    RES, no verba

    altro è dire che a volte, per puro caso, i piantagrane per caso centrano il discorso, ma è solo …….. , l'obiettivo è sempre fare casino e rompere

  19. #59
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Amianto e salute, il lungo inganno | Scienza in rete



    Il primo resoconto delle gravi conseguenze dell’inalazione delle polveri di amianto per gli operai che lo lavoravano è del 1898, anno in cui Lucy Deane, un’ispettrice inglese che vigilava sulla sicurezza del lavoro in fabbrica, descrisse una malattia dei bronchi e dei polmoni causata dalle polveri di amianto presenti negli ambienti di lavoro: si trattava dell’asbestosi, che tuttavia allora non aveva ancora un nome. Del minerale, da lei definito «evil» (diabolico), Deane chiese anche un’analisi al microscopio, che rivelò «la struttura aghiforme e affilata delle fibre, simili al vetro, che rimanendo sospese nell’aria in quantità elevate generano effetti deleteri», scrisse nel suo rapporto.

    L’anno seguente, al Charing Cross Hospital di Londra, il medico Montaguer Murray attribuì per la prima volta la morte di un suo paziente di 33 anni all’inalazione di polvere di amianto in una fabbrica che produceva tessuti.
    ...
    Nello stesso anno, anche l’ispettorato francese per il lavoro in fabbrica lanciò l’allarme, riportando la morte di 50 operaie che lavoravano alla filatura e alla tessitura dell’amianto...
    ...
    Due anni dopo, infine, il torinese Luigi Scarpa riferì al Congresso italiano di medicina interna di 30 casi di lavoratori deceduti per una malattia polmonare particolarmente aggressiva, al Policlinico generale di Torino. Per Scarpa, quanto osservato giustificava «il sospetto che l’industria dell’amianto costituisca, forse a motivo dello speciale pulviscolo cui dà luogo, una delle occupazioni più perniciose […] e che si impongano speciali misure di igiene e speciali condizioni di lavoro per gli operai».

  20. #60
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Amianto - Dove e stato utilizzato — ARPAT - Agenzia regionale per la protezione ambientale della Toscana

    Utilizzi nell'edilizia
    Nelle centrali termiche o nei garage degli edifici (anche di civili abitazioni) come materiale spruzzato su travi metalliche o in cemento armato, sui soffitti, come componente delle coppelle che ricoprono le tubazioni che trasportano fluidi caldi dalle caldaie (es: acqua di riscaldamento)
    Nelle coperture di edifici industriali o civili sotto forma di lastre ondulate o piane in cemento-amianto (eternit)
    Nelle pareti divisorie o nei pannelli in cemento-amianto dei soffitti di edifici prefabbricati (es: scuole e ospedali)
    Nelle canne fumarie in cemento-amianto
    Nei serbatoi e nelle condotte in cemento-amianto per l'acqua
    Nei pavimenti in vinil-amianto
    In ambiente domestico in alcuni elettrodomestici di vecchia produzione tipo asciugacapelli, forni, stufe, ferri da stiro, nelle prese e guanti da forno e nei teli da stiro, nei cartoni posti a protezione di stufe, caldaie, termosifoni, tubi di evacuazione fumi.
    Dove è possibile trovare materiali con amianto all'interno delle abitazioni:

    Coperture in cemento-amianto
    Canne fumarie in cemento-amianto
    Cassoni per acqua in cemento amianto
    Pannelli isolanti
    Coibentazioni di tubature
    Pavimenti vinilici
    L'uso più massiccio dell'amianto è avvenuto in edilizia, soprattutto nel periodo 1965-1983 come cemento-amianto (eternit). Dal 1994 non vengono più prodotti e commercializzati materiali con amianto.

  21. RAD
Pagina 3 di 6 primaprima 123456 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Sostituzione amianto con fotovoltaico su copertura in cemento armato
    Da Sami di Bertone nel forum Aspetti economici e bancari
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 30-08-2010, 10:44
  2. Ineizioni resine su muro in cemento armato?
    Da Enry-78 nel forum Fuori casa
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 10-06-2010, 17:51
  3. fogli di cemento armato spessi 1 cm, smontabili e con 4 fori
    Da uforobot nel forum Ai Confini del Forum
    Risposte: 13
    Ultimo messaggio: 08-06-2010, 23:44
  4. Raccolta ferro
    Da Dott.sanchez nel forum RIFIUTI, RIUTILIZZO, RICICLO
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 18-09-2008, 20:10
  5. Dischi in ferro ??
    Da sirio65 nel forum Asse VERTICALE - prodotti commerciali
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 25-04-2008, 21:45

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •