PDA

Visualizza la versione completa : Reattore di AcquaFuel - Si parte?



03-01-2005, 19:02
Ciao a tutti<br>Dopo diverso tempo che vi seguo e vi leggo come utente anonimo ho deciso di registrarmi e di provare qualche piccola sperimentazione.<br>Conosciuto questo forum grazie al ProgettoMEG ho cominciato in un secondo momento a leggere anche altri interessanti articoli arrivando infine a questa sezione sull&#092;&#39;acqua fuel, che a mio parere merita un secondo di riflessione se non altro per la &#092;"facilit&agrave;&#092;" realizzativa del reattore.<br><br>Proprio sul reattore mi volevo soffermare e provare inoltre a realizzarlo.<br>Non tanto per clonare un progetto preesistente ma per provare alcune variazioni al progetto base.<br><br>Come prima cosa prima di imbattermi in questo progetto volevo chiedervi<br>1) Ho notato che gli archi elettrici da voi provati sono a bassissima tensione (circa 30 volt) ma ad altissima corrente (20 amper :o)&#33;&#33; Nessuno ha mai provato il contrario? Sapete dirmi se un arco (subacqueo) può essere generato da tensioni di centinaia di volt e corrente molto inferiore?<br>2) perché si genera un arco subacqueo? Non dovrebbero esserci dei fenomeni di conduzione elettrica nell&#092;&#39;acqua (e relativa scissione in H e O dell&#092;&#39;acqua?) visto che non viene usata acqua distillata?<br><br>Ringrazio tutti per l&#092;&#39;attenzione<br>

ag_smith
03-01-2005, 19:41
ecco per te alcune risposte&#33;<br></span><table border='0' align='center' width='95%' cellpadding='3' cellspacing='1'><tr><td><b>CITAZIONE</b> </td></tr><tr><td id='QUOTE'><br>2) perché si genera un arco subacqueo? Non dovrebbero esserci dei fenomeni di conduzione elettrica nell&#092;&#39;acqua (e relativa scissione in H e O dell&#092;&#39;acqua?) visto che non viene usata acqua distillata?<br></td></tr></table><span id='postcolor'><br>come dicevi tu prima usiamo alti amperaggi e quindi la normale conduzione elettrolitica dell&#39;acqua non basta piu per far passare tutta quella corrente e cosi&#39; scatta l&#39;arco elettrico&#33;<br><br></span><table border='0' align='center' width='95%' cellpadding='3' cellspacing='1'><tr><td><b>CITAZIONE</b> </td></tr><tr><td id='QUOTE'><br>1) Ho notato che gli archi elettrici da voi provati sono a bassissima tensione (circa 30 volt) ma ad altissima corrente (20 amper :o)&#33;&#33; Nessuno ha mai provato il contrario? Sapete dirmi se un arco (subacqueo) può essere generato da tensioni di centinaia di volt e corrente molto inferiore?<br></td></tr></table><span id='postcolor'><br>allora con elettricita ad alto voltaggio ma basso amperaggio l&#39;erco si crea solo in acqua distillata perche non e&#39; conduttiva quindi l&#39;unico modo che ha la differenza di potenziale di sfogarso e&#39; di generare un arco<br><br>non ho provato archi a quelle tensioni perche non ho una fonte di energia che mi fornisca elettricita ad alto voltaggio ma anche ad alto amperaggio per farti un esempio considera che un arco a 40 ampere con una tensione di 300v consumerebbe 300v*40a=12000w cioe&#39; 12kw<br>quindi per alimentare un reattore con quelle potenze avresti bisogno di 4 contratti con l&#39;enel &#33;&#33;&#33;

07-01-2005, 02:25
Ciao ag_smith<br><br>forse non mi sono spiegato bene <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/tongue.gif' border='0' valign='absmiddle'> quando, nel notare che usavate basse tensini e alte correnti, mi è venuto in mente di fare il contrario; intendevo sia in tensione che in corrente&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>quindi non<br><br></span><table border='0' align='center' width='95%' cellpadding='3' cellspacing='1'><tr><td><b>CITAZIONE</b> </td></tr><tr><td id='QUOTE'>300v*40a=12000w </td></tr></table><span id='postcolor'><br><br>ma usare 3000v a 0.4A per esempio o qualcosa di simile.. si potrebbe innescare un arco elettrico con quella corrente?<br><br>Inoltre nei vostri post parlate sempre di correnti tra i 20A e i 40A (corrente al quale mi pare dichiari di far lavorare il tuo reattore), ma poi vedo foto in cui i cavi hanno una sezione inferiore a 2 mm, allora mi chiedo:<br>Come può una simile corrente non fondere il cavo stesso?<br>Siamo proprio sicuri che siano quelle le correnti in gioco ?<br>

deltaHF
07-01-2005, 11:23
Ciao,<br>x claudivs: Qualche mese fa ho provato a fare degli archi nell&#39;acqua distillata con un tesla coil spinterometrico.<br><br>La tensione è di circa 1 milione di volt e gli ampere tra 1 e 3 (la potenza è impulsiva, 100 spari al secondo)<br><br>Qui trovi le foto: c&#39;è una produzione di bolle ma non è esagerata.<br><br><a href='http://www.altatensione.takeaway.mine.nu:8080/desknow/directfiles/admin/ALTATENSIONE+File+Sharing/Riccardo' target='_blank'>http://www.altatensione.takeaway.mine.nu:8...haring/Riccardo</a> Carcano/idrogeno dal tesla<br><br>Ora ho realizzato un alto tesla e farò altre prove.<br><br>Il vantaggio di usare alta tensione è che gli elettrodi si consumano pochissimo, però l&#39;acqua deve essere distillata e per produrre alta tensione ci sono numerose perdite (il tesla nella foto consuma 800w).

deltaHF
07-01-2005, 12:18
Confermo quanto detto da ag smit: senza abbastanza ampere l&#39;arco non parte, con il tesla valvolare l&#39;arco non si innesca perchè la scintilla non è impulsiva e tutta la corrente passa nell&#39;acqua senza generare bolle.

25-05-2006, 10:23
salve a tuutti sono nuovo di questo forum&#33;&#33;<br>ho letto con interesse quasi tutto sulla possibilit&agrave; di formare un gas infiammabile dall&#39;aqua<br>però io non sonoesperto in materia e non è che ci capisco molto...quello che penso di<br>aver capito e che l&#39;acqua produce un gas se si crea una scarica elettrica ad alto amperaggio all&#39;interno di essa...si o no?<br>però questo richiede più energia di quella che si può ottenere dal gas prodotto&#33;&#33;vero?<br>attenzione adesso la sparo grossa&#33;&#33;&#33;reggetevi..<br>ma non è che si potrebbe far lo stesso utilizzando una grandissima quantit&agrave; di energia<br>elettrica presente gi&agrave; in natura ma non ancora sfruttata perchè inmpossibile fino ad ora<br>quale quella dei fulmini??????????????<br>lo sparata&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;<br>beh visto che ne cadono a migliaia nell&#39;arco di un temporale&#33;<br>magari si potrebbe costruire quel modellino più grande per sopportare l&#39;elettricit&agrave; dei fulmini....<br>io l&#39;ho sparata..nell&#39;attesa che qualcuno mi levi questa idea dalla mente vi saluto&#33;&#33;&#33;<br>ciao&#33;&#33;&#33;&#33;<br>