PDA

Visualizza la versione completa : Co-Generazione con Land Rover Vegetale



maximum2
31-07-2008, 17:57
Ciao a tutti,

sono un felice propietario di una Land Rover...ad olio Vegetale esausto, uguale a quella di jurneytoforever

http://journeytoforever.org/media/l/lw109.jpg

http://journeytoforever.org/landrover.html

Leggendo qua e la, ho trovato una frase che mi ha fatto riflettere.

"Le automobili sono delle caldaie che, per effetto collaterale.... si muvono"


Cosa succederebbe se utilizzassimo l'auto per scaldare l'acqua di casa e caricare le batterie di casa?

Pensavo quindi di convertirla in un co-generatore mobile, in modo da scaldare l'acqua per la casa e caricare le batterie (sempre della casa).

Premetto che vivo in una casa di campagna (in Spagna) e ho un magazzino a 20 mt da casa.

L'idea sarebbe questa:

1. Parcheggio l'auto nel capannone e dentro un box fatto balle di paglia intonacato, atto a coibimentare (e soprattutto insonorizzare).
2. Collego ad un secondo alternatore magnetico il cavo che caricherá le batterie stazionarie della casa
3. Collego alla pompa dell'acqua l'entrata e uscita in modo da scaldare un deposito di acqua de 2000 litri attraverso uno scambiatore di calore.

L'alternatore magnetico di cui parlo è un "semplice" alternatore ad uso eolico o similare, collegato alla cinghia di trasmissione assieme all'alternatore originale. Durante gli spostamenti non avrebbe nessun carico collegato, in questo modo non ofrirebbe resistenza aprezzabile.
Riguardo al peso... blah! peserá 10 kg al massimo... che volete che sia per una vettura da deserto?

Riguardo all'acqua, pensavo di mettere due bypass idraulici con innesto rapido, alla pompa, in modo da deviare il flusso dell'acqua, secondo le necessitá.

I Land Rover hanno motori e sistema di raffreddamento, dimensionati in modo da poter stare per ore, fermi sotto il sole cocente del deserto, con il motore al 50% del regime, quindi non mi preoccupano discorsi tipo "si fonderá il motore", inoltre lo scambiatore di calore posto dentro la cisterna (un semplice radiatore automobilistico immerso nell'acqua) ha senz'altro il potere di raffreddare moltissimo il motore.

Ho pensato anche ai gas di scarico... un semplice tubo metallico di generose dimensioni che, passando prima dentro alla cisterna per contribuire al riscaldamento, esca poi all'esterno del magazzino nel lato opposto alla casa.

La cisterna verrebbe posizionata dentro al box di paglia, e collegata attraverso due tubi ben coibimentati con un'altra cisterna più piccola posta nelle scantinato della casa, già provvista di pavimento radiante.

Che ne dite? Potrebbe essere una buona idea?

ciao
MaX

marcomato
20-08-2008, 17:38
lascia in pace quella povera Series... e fai esattamente quello che hai detto con un altro motorazzo di recupero!

maximum2
20-08-2008, 17:58
lascia in pace quella povera Series... e fai esattamente quello che hai detto con un altro motorazzo di recupero!


in effetti non è male l'idea di usare un altro motorazzo :) con un altro motore land rover diesel ovviamente . I pezzi di ricambio costano una miseria e la messa a punto è facile una volta montato su un banco motore.

ne terró conto

ciao,
MaX

marcomato
23-08-2008, 09:30
Anche un 2.4 o 3 litri 4 cilindri mercedes, ma anche un nostrano VM (modificato con guarnizioni testata in acciaio per la nautica) o un Peugeot aspirati, a precamera, e con pompa in linea, ricavato da una vecchia berlina, furgone o fuoristrada non credere che una volta scaldati e fatti girare a regime di coppia, abbiano grossi problemi di durata.

Per un motore stazionario ti consiglierei anche di informarti sul sistema PANTONE. Se ne è parlato anche qua.... tramite una vasca e 4 tubi, facendo aspirare 4 litri d'acqua (vapore) ogni litro di gasolio (od olio) per vari motivi, la resa di un vecchio diselazzo aumenta anche del 30%... portandolo a livelli di emissioni e consumi di un Multijet...