PDA

Visualizza la versione completa : Coclea e moltiplicatore di giri



robyenergy
10-06-2009, 22:55
Salve a tutti,
sono nuovo del forum e mi scuso in anticipo per la scarsa esperienza.
Ho visitato due impianti a coclea, entrambi della ritz, il più recente, appena ultimato, con generatore direttamente sull'asse della coclea, l'altro con generatore collegato all'asse della coclea attraverso un moltiplicatore di giri. Mi è chiaro che più "parti" si interpongono e maggiore è la perdita di efficienza. Ma tecnicamente in cosa differiscono i generatori? E da un punto di vista dei costi cosa cambia?
Grazie a chi vorrà illuminarmi...

Wilmorel
11-06-2009, 11:36
La scelta fra una trasmissione diretta o moltiplicata/ridotta del moto fra turbina/coclea/ruota e generatore, è dettata dalla ricerca della ottimizzazione dei rendimenti globali e dei confronti fra i costi.
A favore di un collegamento diretto fra turbina e generatore sta la maggiore semplicità della trasmissione stessa, spesso ridotta ad un solo giunto elastico e alla relativa economicità.
Contro stanno i rendimenti minori che di solito caratterizzano i generatori asincroni trifasi utilizzati come generatori collegati alla rete nella tipologia a elevato numero di poli, 6 o più, il loro maggiore costo e la minore accuratezza dell'interfacciamento fra turbina e generatore. In altre parole, se la velocità ottimale al massimo rendimento di una turbina si ottiene a 650 g/m' e la velocità di massimo rendimento di un generatore a 8 poli è 720 + 10% g/m', l'accoppiamento fra turbina e generatore non si può definire riuscito al meglio.
Può convenire allora interporre un riduttore ad ingranaggi elicoidali ad una coppia di riduzione, che ha rendimenti dell'ordine 96-97%, raggiungere la giusta velocità del generatore a 4 poli (o 2 poli) rispettivamente 1440+10% g/m' e 2890+10% g/m' che hanno un miglior rendimento rispetto al precedente di qualche punto percentuale.
Per contro si avrà una maggiore complessità costruttiva e di manutenzione, ma a fronte di un perfetto accoppiamento turbina/generatore, con conseguenti rendimenti ottimali.

Un esempio fra le diverse caratteristiche di motori di pari potenza e diverso numero di poli:
Potenza std 5.5 kw
2 poli dim 112Mb peso 32 kg
4 poli dim 132Sa peso 42 kg
6 poli dim 132Mb peso 58 kg
8 poli dim 160Mb peso 70 kg
Il costo è quasi proporzionale al peso...

Alla fine la decisione discende da una analisi accurata dei costi/benefici.

antonio1970
11-06-2009, 14:17
buongiorno a tutti
complimenti per tutti i consigli che ci sono sul forum,
se possibile avrei bisogno di un piccolo aiuto.
un vicino di terra vorrebbe vendermi il suo appezzamento di terreno con un vechio mulino ad acqua dismesso. La mia domanda è questa: quanto puo costare una piccola certrale idroelettrica ? lo so che variano dalla portata dell'acqua e dal salto che al momento non conosco, ma la mia domanda è giusto per sapere se questa centrale costa per dire 500.000 € è completamente fuori dalla mia portata quindi lascio perdere -- discorso diverso se si tratta di 100/150.000 € -- esistono dei contributi ?
grazie a tutti per la risposta
saluti

robyenergy
11-06-2009, 19:27
Grazie Wilmorel,
risposta precisa, chiara ed esauriente, complimenti vivissimi.
Questo è un forum di grande qualità.
Mi sa che però devo studiare un bel po'...

sandroturbine
11-06-2009, 20:39
Ciao,
Per Antonio : Per valutare che tipo di centrale si può fare occorre sapere quanta acqua scorre nel canale e che dislivello compie .
Per roby : Wilmorel ti ha gia detto tutto,solo una cosa : non ho mai visto una coclea accoppiata direttamente.Il più grosso e lento generatore -motore a magneti permanenti che ho visto fa 110 giri minuto ,possibile che una coclea faccia quasi 2 giri /secondo ?? Secondo me c'è un riduttore epicicloidale che è molto piccolo e ha lo stesso diametro del generatore .
sandro

robyenergy
11-06-2009, 22:10
Grazie Sandro,
in effetti rivedendo le foto non è collegata direttamente, anche se il meccanismo è molto più compatto e silenzioso rispetto all'altro impianto che ho visto.
Appena risolvo alcune "incomprensioni" con Photoshop posto le foto.