PDA

Visualizza la versione completa : motoscafo propulsione elettrica



Slickfish
18-09-2009, 17:05
Salve a tutti,
sono appassionato di nautica, ho la patente "oltre" da 20 anni e mi piace parecchio navigare.
Per motivi familiari (ho due bimbi piccoli) ho dovuto cambiare la barca a vela e comprare un cabinato a motore e per comodità tengo la barca sul lago.
Mi è balenata la pazza idea di sostituire i due motori a benzina con due unità elettriche, sono molto ferrato sui motori ciclo otto ma sull'elettrico......lasciamo perdere.
Per cui mi rivolgo a voi per valutare la possibilità di fare questo"scambio".
Tralasciando il discorso omologazione etc, vi elenco tutti i dati con i quali si dovrà fare una analisi per ebentualmente iniziare il progetto.

Peso del natante: 25 qli senza motori
Peso motori attuali : 8 qli
Potenza attuale : 139 KW (205 hp) cadauno a 4800 rpm
Coppia: : 40 kgm circa cadauno

Quello che vorrei sapere è:
installando due motori elettrici di pari potenza ed avendo un margine di spazio e di peso abbastanza notevole, è possibile montare accumulatori tali da consentire una autonomia a massimo regime di almeno due ore?
Quanto sarà il tempo di ricarica collegandosi alla rete 220 dei porti?
Avendo le trasmissioni a piede poppiero, per cui con pompa di raffreddamento, esistono motori elettrici raffreddati ad acqua?

Mi dareste una mano? ....almeno teorica dai....

Grazie

Sam

Slickfish
21-09-2009, 10:45
Nessuno???
Vorrei solamente un parere di fattibilità......

amos_trooper
24-09-2009, 12:28
Peso del natante: 25 qli senza motori
Peso motori attuali : 8 qli
Potenza attuale : 139 KW (205 hp) cadauno a 4800 rpm
Coppia: : 40 kgm circa cadauno

Quello che vorrei sapere è:
installando due motori elettrici di pari potenza ed avendo un margine di spazio e di peso abbastanza notevole, è possibile montare accumulatori tali da consentire una autonomia a massimo regime di almeno due ore?
Quanto sarà il tempo di ricarica collegandosi alla rete 220 dei porti?
Avendo le trasmissioni a piede poppiero, per cui con pompa di raffreddamento, esistono motori elettrici raffreddati ad acqua?


Sam
non so quanto possa pesare un motore elettrico da 140 KW, però per farlo andare per 2 ore ogni motore ha bisogno di 280 KWh (totale 560 KWh)

una batteria per trazione da 1 KWh (scarica in 5 ore) può pesare intorno ai 27Kg cioè 150 quintali di batterie.

per ricaricare 560 KWh con una presa da 220 V 16A hai bisogno di 159 ore

ora, i motori elettrici hanno sicuramente capacità superiori a quelli termici, magari con motori molto meno potenti hai delle andature soddisfacenti, magari con 2 motori da 50 KWh te la cavi.

consumo orario 2 motri per 50 KW = 100KWh
2 ore di viaggio = 200 KWh

27 Kg/KWh per 200 KWh= 5400 Kg

ricordati inoltre che spremere le batterie in 2 ore porta a una diminuzione dell'efficienza, se scarichi una batteria in 5 ore cavi più energia che a scaricarla in un'ora.

Slickfish
28-09-2009, 09:41
....immaginavo fosse improponibile!
Grazie mille comunque Amos.

Sam

Firegiov
24-07-2010, 12:06
A meno che non si riesca ad imbarcare una certa quantità d'acqua, fargli un elettrolisi e immettere l'idrogeno generato in delle fuell cell.

atomax
24-07-2010, 12:15
Dove preleveresti l'energia elettrica per attuare l'elettrolisi?

Firegiov
24-07-2010, 16:23
Utilizzando la corrente elettrica generata da alcune batterie montate sul mezzo, poi un parte della corrente generata dalle fuel cell andrebbe a muovere i motori e ricaricare le batterie per l'elettrolisi.
E poi volento si potrebbe anche utilizare dei panelli solari per agevolare un pò le cose.

atomax
24-07-2010, 16:35
Va contro le leggi della fisica! E' impossibile far funzionare questo sistema!
Se hai energia elettrica accumulata nelle batterie, conviene mandarla direttamente ai motori elettrici, invece che trasformarla prima in idrogeno, e poi nuovamente in energia elettrica, avresti solo inutili perdite di trasformazione.
Saluti

Firegiov
24-07-2010, 18:21
Beh in effetti ora che mi sono rivisto il funzionamento delle fuel cell, non posso che darti ragione, non ci avevo pensato.
Va beh almeno così evitiamo che qualcun'altro se ne esca con un idea simile xD.

amos_trooper
26-07-2010, 06:55
però non è detto che non sia possibile farlo in scala più piccola. in mare c'è tanta energia. ci sono i venti il sole e il moto ondoso. avere delle "vele fotovoltaiche" che non servono a farsi spostare ma solo a caricare le batterie, un generatore eolico e un generatore che sfrutti per esempio l'aria che si sposta sopra al moto ondoso qualcosa so recupera. certo non 560 Kwh, e ovviamente quando la barca è ferma. la lasci ormeggiata una settimana e la trovi carica. se si scarica basta avere il tempo che gli impianti la ricarichino e poi si riparte.