PDA

Visualizza la versione completa : Correnti marine e venti dominanti



amir
15-05-2010, 22:18
Il petrolio che in questi giorni si sta diffondendo nel Golfo del Messico, prima o poi entrerà nella Corrente del Golfo.

Qualcuno sa calcolare il trasporto del velo di petrolio da parte della corrente marina, e quanto questo trasporto potrebbe essere influenzato dai venti dominanti nell' Oceano Atlantico?
Non vorrei che entro qualche mese lo vediamo arrivare sulle coste europee, Inghilterra, Groenlandia, Francia, Scandinavia....
Poi, siccome la Corrente del Golfo gira in senso orario, il petrolio si potrebbe presentare anche davanti a Gibilterra, dove la corrente entrante in Mediterraneo lo potrebbe portare con sé.
Credo che sia a rischio anche il Mar dei Sargassi perché, come il gioco dei venti e delle correnti confina le alghe, così potrebbe confinare anche il petrolio, e... quanto è dipendente la vita animale e vegetale dell' Atlantico dalla buona salute dei sargassi?

Spero che i miei timori siano dimostrati eccessivi e/o infondati.

amir

danbart
18-08-2010, 22:49
Più la nostra evoluzione si "sviluppa" e meno ci dimostriamo lungimiranti, magari oltretutto incolpiamo qualcuno che aveva trovato il modo di arricchirsi alle spalle del pianeta. A.Sordi fece anche un film dove da venditore di armi si senti accusare dai figli malgrado ne gustassero i proventi...Il petrolio"in giusta misura"si spargerà dove vuole ma i risultati disastrosi come ogni obbligo( specie per la natura inerme), più che farci sperare, devono approfondire l'uso di termini come la proprietà e la persona: il primo, vincolo al secondo, fa con l'assenteismo degli storici in politica, legittimazione di offesa a chi, assente o passivo(per ora) ci sta come per magia(è questo che crediamo visto l'interesse al dialogo tra gli intellettuali al potere) facendo ancora vivere.