PDA

Visualizza la versione completa : ecofaber alp35 problema fumi?



preve84
11-01-2015, 10:40
ciao a tutti... la caldaia è quella in oggetto con puffer (quello che contiene acqua di 800 litri).
acquistata a settembre 2014 ancora in garanzia. funziona in pieno regime da 3 mesi.
non ci stiamo campendo più niente!
-domenica scorsa la canna in acciaio circa 3metri che dalla caldaia va alla canna fumaria è completamente diventata incandescente (rossa), addirittura piegandosi al centro. montata con inclinazione del3%. (ovviamente VdF chiamati)
canna in acciaio con molta fuliggine incrostata (credo per la condensa), ripulita e gli installatori hanno rimesso tutto ok. il problema forse, era dovuto alla camera fumi molto sporca. c'era di tutto... pezzi di incrostazione nei tubi e fuliggine bianca nella camera fumi (avevano detto di pulirla una volta all'anno!)
-ieri dall'apertura della canna fumaria quelle di una volta nel muro in mattone liscio (pulita e con ottimo tiraggio), in pratica lo sportellino per ripulire, colava giù un liquido scuro puzzolente, credo condensa.

non so dirvi molto di "tecnico". abbiamo notato però che la caldaia se usata in combinato pellet+legno entra spesso in MoHi quando la temperatura dei fumi supera i 250°. (il settaggio è stato fatto dal tecnico caldaia)
sono già state fuse le guarnizioni interne della canna fumaria (testate x 200°, canna fino a 600°).
con il pellet i fumi non vanno oltre i 185° circa..... ma con il legno..... o si caricano due/tre pezzi assolutamente non grandi o niente sale in 5 minuti a 250°.

potete darci qualche delucidazione in più su condensa e fumi? temperature ideali? facciamo poi fare al tecnico visto che è 3 mesi che la usiamo.... ma vorrei capirci di più!
dimenticavo... il led "camera fumi" è sempre acceso.

saluti

Dott Nord Est
11-01-2015, 10:55
- canna fumaria doppia parete?
- sistema anticondensa installato?
- regolazione completamente sballata se va spesso oltre 250°
- funzionamento a che combustibile?

preve84
11-01-2015, 14:45
*** Citazione integrale rimossa. Violazione art.3 del regolamento del forum. nll ***

-canna fumaria... no, normale come i vecchi camini. quella di acciaio da caldaia ad ingresso canna fumaria non coibentata.
-anticondensa: gli installatori hanno detto che con il tubo in acciaio non coibentato non serve. l'ultima volta hanna aggiunto una "raccolta" all'uscita fumi, credo per il materiale in eccesso e per la condensa. alla fine della canna fumaria nel muro (mattoni e rivestita con il nuovo "eternit ecologico" o come si chiama) ieri c'era un bel pasticcio di liquido nero che colava fuori sul muro (che è per stranda). mi spiegate bene il sistema anticondensa come funziona? magari con una foto...
-si, 250° e va in MoHi.
-combustibile: programma legno + pellet. in pratica dovrebbe andare a legno e il mantenimento a pellet. legno di 2-3 anni fatto da noi di platano e "gasia" che dovrebbe essere l'acacia. pellet: misto faggio+abete.

Dott Nord Est
11-01-2015, 14:52
anticondensa in caldaia, non sulla canna fumaria....

poi canna fumaria monoparete, fumi altissimi, e sono convinto, a sto punto, pure schema e gestione sbagliati......

installatori che poi montano canna fumaria monoparete senza neppure lo scaricacondensa, e lo montano "dopo"....Odddiooooooooooooooooooooooooooo, pasticceri !!!!!!!!!!!!!!!!!

FaGa86
11-01-2015, 14:56
Preve senza sistema anticondensa a legna provochi ancora di più il fenomeno della formazione di catrame e quindi più probabilità di incendio della canna fumaria.

preve84
11-01-2015, 19:54
*** Citazione integrale rimossa. Violazione art.3 del regolamento del forum. nll ***

questo sistema anticondesa in caldaia, si deve vedere dall'esterno? e dove si trova di preciso? a me hanno detto che... non serve sulla canna ma magari sulla caldaia c'è. datemi qualche indicazione.


pure schema e gestione sbagliati
in che senso? non so se hanno seguito il "libretto di installazione".... Gestione in che senso?

Il tecnico della Ecofaber venne giù alla prima accensione ma non disse nulla di nulla... un paio d'ore e poi andò via!

ALPHA2 | Grundfos (http://it.grundfos.com/products/find-product/new-alpha2.html)

c'è questo prodotto con una serie di valvole mandata e ritorno..... sono queste per la condensa?

Dott Nord Est
11-01-2015, 20:52
preve...... quello è un normalissimo circolatore !!!!!!

va bene che non devi essere obbligatoriamente un'esperto, ma anche un bambino sa riconoscere un CIRCOLATORE !!!!!!!!!!!!!!!

FaGa86
12-01-2015, 11:54
Preve dovresti avere un vero sistema anticondensa composto da pompa e poi o valvola anticondensa con bulbo oppure con valvola motorizzata.

preve84
12-01-2015, 19:51
*** Citazione integrale rimossa. Violazione art.3 del regolamento del forum. nll ***

oh io non ho mai visto un circolatore! mai visto tutto l'intruglio ti tubi che ho attaccato al muro!


*** Citazione integrale rimossa. Violazione art.3 del regolamento del forum. nll ***

io non vedo nulla che potrebbe sembrarmi un sistema anticondensa.
chiederò a chi lo ha installato.

Tra l'altro ho notato che la ventola è al 99% sempre, si attacca in mantenimento ma sempre a velocità più alta e solo in MoHi si sente che gira meno forte.
L'acqua entra in caldaia a 40°, e infatti la caldaia stessa dal termostato segna 41° e li si attacca e va in modulazione portandola a 70° per il mantenimento. sono normali come valori?

Dott Nord Est
12-01-2015, 22:04
no, 40° in caldaia fanno formare condensa

FaGa86
13-01-2015, 08:22
Fanno formare condensa e in più problemi alla canna fumaria come hai già avuto.

giuggiolo0107
14-01-2015, 17:43
Ciao io ho 2 ecofaber....e credo di essere abbastanza ferrato in materia.....se vuoi fare un bella chiaccherata volentieri... (non saresti il primo)...contattami in privato se vuoi....che parliamo al tel che è meglio!! Poi se vuoi (e sarebbe meglio) mi contatti su skype con telecamera che facciamo regolazioni al volo....(non stasera che sono in riunione...) ma da domani volentieri...p.s. di dove sei??

preve84
18-01-2015, 13:11
*** Citazione integrale rimossa. Violazione art.3 del regolamento del forum. nll ***

causa influenza ora sono letteralmente senza voce.... ti mando un mess MP!

attualmente è venuto ancora una volta l'installatore al tel con un tecnico.... peggio di prima. fumi a 260°!!!!!!!!!!

giuggiolo0107
18-01-2015, 14:47
Se a legna (tipo la mia che fa schifo) 250 ci vogliono.....a pellet no.....troppo.....

preve84
18-01-2015, 17:30
legna, pellet e combinata.
ho fatto 15anni di camino ventilato solo a legna e MAI un problema!

giuggiolo0107
18-01-2015, 17:36
Purtroppo come tutte le onnivore il funzionamento promiscuo automatico ha necessità di regolazioni molto fini.... Con una cultura alle spalle...parliamo che è meglio...(semprecse vuoi)....

scresan
18-01-2015, 17:40
Ciao Preve, quanto è unga la parte della canna fumaria monoparete che dalla caldaia va alla presa a muro della canna fumaria (se ho capito vecchio tipo, in mattoni refrattari? Esterna ai muri della casa? Dritta ed alta quanti mt? Il camino sul tetto è oltre il colmo? Prima mai avuti problemi di tiraggio-fumo in casa ?)

Potresti allegare uno schizzo con qualche misura?


P.S.: Ciao Giuggiolo, ogni tanto ti si vede!!

preve84
19-01-2015, 17:21
*** Citazione integrale rimossa. Violazione art.3 del regolamento del forum. nll ***

dalla caldaia al muro c'è un tubo in acciaio (dove si fondono le guarnizioni) non coibentato. mi segna tmax 600° ma solo tmax guarnizioni 200°, lungo circa due metri con pendenza 3%. e altre due guarnizioni sono già colate......
la canna è interna al muro che fa da parete: muro interno (circa 25cm) - canna fumaria di una volta liscia - muro esterno (circa 25cm) però nuova (controllata prima) perchè mai usata da nessuno. tiraggio pazzesco, dritta, alta circa 7 metri + il camino che va per un 70cm oltre il colmo.

scresan
21-01-2015, 22:18
Ancora qualche info:

1- i 600 gradi della canna fumaria sono stati raggiunti in seguito all' autocombustione interna del tratto orizzontale oppure per il funzionamento a potenza troppo alta della caldaia?

2- i tubi sono stati sostituiti?

3- potresti fare un foro nella vecchia canna fumaria piu' in alto verso il soffitto, in modo da poter installare inclinato di 45 gradi il tubo che dalla caldaia si collega al foro passante sul muro, usando 2 curve a 45 gradi ?

4- credo tu debba installare anche un regolatore di tiraggio per la canna fumaria. Gli installatori hanno misurato il tiraggio attuale?

5- riesci a postare un disegno della attuale situazione, immaginare il tutto è difficile!!!!

preve84
22-01-2015, 17:18
1. non so se la temperatura sia arrivata a 600°, ma il tubo orizzontale (pendenza 3%) era rosso e si stava piegando al centro. Secondo me per del deposito nel tubo, ma la caldaia buttava fuori fumi a 250°.
2. a detta dell'installatore non è necessario sustituirli (ovviamente io non sono daccordo), i tubi sono stati raschiati internamente ed esternamente sono neri/viola.
3. sempre gli installatori (io non so e da incompetente l'inclinazione è poca, stesso parere dei VdF) dicono che è a norma europea la pendenza del 3%.. saremo ad occhio sui 20°.
4. no, assolutamente.
5. uno schizzo si, ma anche con le tubature ecc ecc? non sarei in grado di farlo dettagliato a livello di collegamenti idraulici ed elettronici.

Daniel1980
22-01-2015, 17:52
Allora....le mie 5 lire, in base a quello che ho letto e a quel che penso dalla mia esperienza:

1. Lavorare a 250 gradi con una policombustibile funzionante a legna non mi sembra strano. Strano ovviamente è andare a 600 gradi, ma li sicuramente ti si è incendiato il creosoto che s'era attaccato alle pareti;
2. La normativa sulle canne fumarie dice che se bruci legna devi avere lavorare 45°; per il pellet basta meno, ma se su una poli so che ci brucerò legna, mi pare ovvio installarla seguendo la normativa più restrittiva, ti pare?;
3. Le guarnizioni toglile, sulla biomassa non servono a niente;
4. Inutile dire che se non vuoi avere problemi devi comunque accertarti che la canna non tiri troppo ed eventualmente installare un limitatore;
5. Monta un sistema anticondensa (valvola o pompa), avrai meno umidità nella camera di combustione e meno catrame attaccato alle pareti del generatore e alla canna fumaria.

scresan
22-01-2015, 18:12
... direi che hai sia diagnosi che cura!

Segui le indicazioni di Daniel, sempre se hai la possibilità di posizionare in qual modo la canna fumaria!

giuggiolo0107
24-01-2015, 20:02
3ore al telefono ieri sera....la poverina non ha neanche il manuale con i codici.....ventola in modulazione a 99...credo che abbia puffer tank in tank....a doppio serpentino......e probabilmente è collegato a uno di questi.....non ha schemi fornito da idraulico.....non so se sia la politica nuova ecofaber....ma come venditore vale poco...abbandonare così un cliente....w il forum per fortuna..

preve84
25-01-2015, 09:20
eccomi di ritorno da una sabato full-immersion a guardare la caldaia!
grazie a giuggiolo per le indicazioni preziosissime!!!!!!

Mi hanno detto che lo scambiatore NON è collegato al serpentino.
Ho settato la modulazione al 25% e sembra essere un buon compromesso tra temperatura fumi e "fiamma". Ho innanzitutto capito che mi parte la modulazione quando la temperatura fumi supera i 200°, le ventole si spegnono quando i fumi superano i 240°.In modulazione spesso li trovo sui 220° ma ancora più spesso sui 180°/190°. Come sono come valori. Possono andare?

In più è stato risolto l'enigma del termostato collegato alla zona bassa "caloriferi" del puffer (zona alta sanitaria)..... alzata anche li la temperatura di due gradi in modo da far partire prima la caldaia, mi spiego: La caldaia va in mantenimento a 70° (temp caldaia), la temperatura dell'acqua nel puffer mi sale meno velocemente. raggiunta anche nel puffer la temperatura di 69° il termostato si stacca e si ferma anche la pompa che porta l'acqua in caldaia.
Una volta in mantenimento, attaccando i termosifoni per la prima volta nella giornata (all'interno acqua fredda), il ritorno dell'acqua dagli stessi entrava nel puffer e iniziava ad abbassare molto velocemente la temperatura (nel puffer) segnata sul termostato aggiuntivo. questo termostato era settato per far ripartire la caldaia a 63°.... troppo bassa! In un paio di minuti la caldaia si trovava con acqua a 48° (da 68°) !!!
Ho portato il termostato a 65°, la caldaia riparte prima e la temperatura scende meno rapidamente fino a 51° (caldaia). Ora è da vedere se tutto ciò, anche secondo voi va bene come temperature.

Per la cronaca il termostato aggiuntivo è stato fatto aggiungere dalla ecofaber. I codici e descrizioni non li forniscono più neppure all'installatore dell'impianto.

Le valvole anticondensa da mettere in caldaia l'ecofaber ha detto che non sono necessarie. Il mio installatore ha detto che se voglio me le mette.... dite di metterle quindi?


La normativa sulle canne fumarie dice che se bruci legna devi avere lavorare 45°; per il pellet basta meno, ma se su una poli so che ci brucerò legna, mi pare ovvio installarla seguendo la normativa più restrittiva, ti pare?;
Inutile dire che se non vuoi avere problemi devi comunque accertarti che la canna non tiri troppo ed eventualmente installare un limitatore;

C'è ancora da sitemare queste due questioni. (a parte tutta la regolazione del pellet.... tra qualche giorno)

Altra questione.... la stabilizzazione cos'è? compare sempre per pochi secondi.....