PDA

Visualizza la versione completa : Provvedimento dell'AEEGSI per l'immissione in rete del biometano



kintaro86
20-01-2015, 14:43
Buongiorno gente!
Come saprete, il documento di consultazione 498/2014/R/gas, recitava (nella prima pagina): "L’Autorità intende prevedere il definitivo varo dei provvedimenti di propria competenzaentro il mese di dicembre 2014, escluse le parti sulle quali vige l’obbligo di standstillper effetto del mandato europeo M/475".
Ovviamente, entro il 2014 non è uscito nulla, quindi chi è interessato al biometano non può sviluppare alcun tipo di progetto in quanto non sono state stabilite né le modalità e nemmeno il prezzo per l'allaccio alla rete.
Leggendo il documento, però si capisce abbastanza chiaramente qual'è l'intenzione dell'Autorità, in assoluta opposizione con i principi espressi in Decreto, qualcuno di Voi ha un'idea sia sulle tempistiche di emanazione del provvedimento, sia su cosa sarà contenuto?

Grazie in anticipo!

kintaro86
05-02-2015, 10:23
Vi segnalo che finalmente sono riuscito a parlare con l'AEEGSI e mi dicono che nel giro di un mese e mezzo dovrebbe uscire il provvedimento, fatto salvo l'approvazione del Consiglio.
Se a qualcuno interessa approfondire la tematica o discuterne ne sarei ben lieto.

AjPilgrin
13-02-2015, 16:05
Finalmente è stata pubblicata la delibera (46/2015/R/gas) che disciplina la connessione degli impianti a biometano alla rete nazionale del gas. Era ora!!!

kintaro86
13-02-2015, 17:05
Ho dato una lettura per sommi capi giusto per 5 minuti, ma nei prossimi giorni approfondirò meglio la lettura.Per il momento, bene che sia stato pubblicato.

insuber
16-02-2015, 06:52
Ok ora che è stato pubblicato sarebbe utile per tutti condividere qui sul forum quello che c'è di buono o meno all'interno di questa delibera. Io ho iniziato ad analizzarlo e presto posterò le mie impressioni...

kintaro86
18-02-2015, 11:37
Vi riporto una mia considerazione generale, vedrò di approfondire ancora la lettura.
In generale, questa delibera stabilisce i criteri e le tempistiche per la connessione alla rete di gas naturale, ma lascia ai gestori della rete (ognuno avrà il suo in base ai comuni di riferimento) la pubblicazione delle norme e delle specifiche per la connessione, quindi, in sostanza va tutto in mano ai vari gestori.
Sbaglio o non è stato indicato un termine entro la quale i gestori devono pubblicare le specifiche?

In sostanza vengono "regalati" € 2000 per ogni richiesta di connessione(deposito cauzionale per il preventivo), infatti bisogna considerare che il gestore decide, ad insindacabile giudizio, il punto per la connessione e voi capirete che al gestore conviene scegliere un punto per la quale il costo di connessione sia più elevato, quindi meno conveniente per il produttore di biometano che potrebbe anche desistere dall'investimento; con questo non voglio dire che faranno sicuramente così, ma se considerate la diminuzione dei consumi del gas naturale, questa voce rappresenta un'entrata in più per i gestori (anche se, in effetti, il costo è rateizzabile)

Troviamo anche il costo per l'uso della rete di gas, qualcuno ha info in più sull'ammontare del contributo e come viene corrisposto? magari è trattenuto alla fonte prima della distribuzione dell'incentivo..

Poi troviamo, secondo me, un po' di confusione per la gestione delle opere di realizzazione della connessione alla rete, in quanto il preventivo che farà il gestore sarà per la connessione ma viene lasciata facoltà al produttore di farsi i lavori in autonomia..quindi se dopo il preventivo decido di farmi da solo i lavori perdo i €2000? in che tempistiche si potranno realizzare i lavori con il principio dell'autonomia? da chi dovranno essere gestiti i lavori e le autorizzazioni? ecc...

Chiedo aiuto per quanto riguarda la SEZIONE II, TITOLO 1 (Allegato A), per esempio prendo gli articoli 34,36,37..onestamente non ho capito su che base capire la quantità di biometano che verrà incentivata ovvero, si intende la quantità minima tra le varie opzioni?

Per ultimo, alla Sezione II Titolo 5 viene dato mandato al GSE quale responsabile della certificazione dei dati, quindi bisognerà aspettare delle pubblicazioni anche da questo Ente? giusto per dare un'idea lo stesso GSE è in ritardo di 8 mesi per la pubblicazione delle nuove Linee Guida sui Certificati Bianchi..