PDA

Visualizza la versione completa : Motori trifase e loro collegamenti



tanu
11-03-2015, 16:02
Buongiorno, chiedo scusa in partenza se non ho azzeccato la giusta sezione, ma non ho trovato niente per i motori.
Dunque, Ho comprato un motore trifase, all'interno ci ho trovato un manuale,dove spiega come collegare il motore per avvio in modo trifase, e per avvio in modo monofase. Mi accorgo che per farlo partire in monofase, usano anche 2 condensatori, e inoltre, non noto la configurazione a DELTA propria per l'utilizzo con monofase a 220 V, allego fotocopia del libretto
p.s. la tabella in questione, è la prima, la seconda e la terza tabella, sono quelle che io conoscevo fino d ora, ciao

livingreen
12-03-2015, 06:48
Sei stato tratto in inganno dal "manuale" dell prima foto: gli schemi di collegamento in foto riguardano sia i motori trifase che quelli monofase, diversi per tipo di avvolgimento e costruzione.
Quindi, a parte il primo schema in alto, gli altri sono dedicati solo ai motori monofase e sono inapplicabili al tuo motore trifase. Nota la presenza di solo due avvolgimenti, di cui uno chiamato "avvolgimento ausiliario": nei trifase gli avvolgimenti sono tre o multipli di tre, e sono uguali fra loro.

tanu
12-03-2015, 07:28
Quindi per Avviare il mio motore trifase, con la 220 monofase, posso adottare il solito schema!? e trattandosi di un motore da KW 1,5, metterò un condensatore da 100 mF, giusto? naturalmente in configurazione DELTA, GRAZIE

livingreen
12-03-2015, 09:01
Esatto. Pensavo che avessi comprato un nuovo motore trifase per farlo funzionare in monofase, il che non avrebbe senso. Se si tratta di un vecchio motore, usa pure il solito sistema a condensatore, ben sapendo che perdi almeno il 40% della potenza.

tanu
12-03-2015, 21:17
Grazie per le risposte, dunque, questo pomeriggio, ho fatto delle prove pratiche per mettere in moto il trifase. Io sapevo che per convertire in Monofase, col classico schema che ho postato, bisognava mettere un condensatore di avvio di 70 mF per ogni KW. Al che ho pensato che per far funzionare il motore da 1,5 KW, bisognava mettere un C da 105 mF. Con 100 mF, il motore accennava a girare vibrando parecchio, per metterlo in moto, ho dovuto mettere un C da 160 mF, gira bene, a 220V, assorbe 4 A, però spegnendo e riaccendendo più volte, ogni tanto non parte bene, perché gira molto lento, spengo, riaccendo di nuovo, e gira bene, Allora ho portato il C, a 180 mF, gira benissimo, a 220 V, assorbe 5 A, significa che dovrei avere 1100 Watt? Metto un C da 200 mF ho un assorbimento di 6,4 A, il motore gira "liscio", e parte a colpo.
Perciò: 220x6,4. ho 1408 WATT. In pratica ho la stessa potenza di targa del motore trifase che è di 1500 watt. Però mi domando io, sono reali? sapendo che con la conversione, si perde un 30%.Con questi 1408 WATT, ho la stessa coppia dei 1500 WATT in trifase?

renatomeloni
12-03-2015, 21:59
Ciao a Tutti...:)

trattandosi di un motore da KW 1,5

Ciao Tanu,
scusa la domanda......ma che ci devi fare col motore????
Sapevi che è possibile pilotarlo con un'inverter (http://www.ebay.it/itm/281577084049?ssPageName=STRK:MEWAX:IT&_trksid=p3984.m1438.l2649) e fargli fare quello che vuoi???

https://www.youtube.com/watch?v=k9pcY-Eay2k

Saluti

livingreen
13-03-2015, 03:24
Appunto, meglio un inverter... tanu, la corrente che misuri non è reale: in corrente alternata c'è la corrente reattiva, non si deve moltiplicare semplicemente volt x ampere.
la coppia sicuramente non è la stessa ma parecchio inferiore, devi valutare tu se ti basta, in relazione all'applicazione.

tonini_mingoni
13-03-2015, 06:40
Se posso correggere, i collegamenti trifase si chiamano stella e triangolo, y e "Delta" come hai postato tu tanu nel secondo schema.In monofase, utilizzare un motore trifase non ha senso perché, come ti hanno già anticipato, perdi di prestazioni.CiaoFox

tanu
13-03-2015, 07:59
Si, lo so che esistono gli inverter, ma costano parecchio, eppoi funzionano con la trifase (per i motori trifase), e vanno acquistati per un uso mirato. Io mi ritrovo il motore trifase, acquistato da una amico,
che lo aveva acquistato erroneamente, in pratica gli ho pagato il caffè. Perciò avendo in casa la 220V, sto passando il tempo a metterlo in funzione per un eventuale impiego.
Beh, diciamo che le prove sono riuscite, perché con C da 180 mF, ho un funzionamento "liscio", e con un assorbimento di 5A, che in teoria, dovrei avere 1100 Watt, naturalmente non so se la "coppia" corrisponde. Ho notato che con 200 mF, ho l'impressione che aumenti di potenza, infatti l'assorbimento si alza a 6,4 Ampere, ma lo lascerò con 180 mF, perché ho paura di sovraccaricare gli avvolgimenti, e causare l'arrostimento. GRAZIE a tutti Voi per i Vostri consigli

livingreen
13-03-2015, 08:36
Si, lo so che esistono gli inverter, ma costano parecchio, eppoi funzionano con la trifase (per i motori trifase)No, ci sono inverter di basso costo alimentati a 220 monofase con uscita per motore trifase a stella.

ho un funzionamento "liscio", e con un assorbimento di 5A, che in teoria, dovrei avere 1100 WattCome ho già detto, non li hai: stai misurando una corrente reattiva.

ho paura di sovraccaricare gli avvolgimenti, e causare l'arrostimentoE' proprio quel che succede con un eccesso di reattiva.

tanu
13-03-2015, 09:04
>>inverter di basso costo alimentati a 220 monofase con uscita per motore trifase a stella.<< di questi non ne ho ancora visto, mi posti un link? grazie

Furio57
13-03-2015, 14:22
Ciao a tutti

>>inverter...a 220 monofase con uscita per motore trifase...non ne ho ancora visto...Ciao tanu ti consiglio anch'io di usare un inverterino. Sono programmabili molto facilmente, alcuni permettono la programmazione per adoperare un semplice potenziometro per variare il numero di giri. Io ne ho acquistato uno di recente su Kijiji ad una trentina di Euro della Telemecanique ancora nel suo imballo originale, praticamente intonso. Prova a cercarlo anche su Ebay ed Ebay annunci.

Guarda il link: http://www.ebay.it/sch/i.html?_from=R40&_trksid=p2050601.m570.l1313.TR3.TRC0.A0.H0.Xinvert er+trifase.TRS0&_nkw=inverter+trifase&ghostText=&_sacat=0

Salutoni
Furio57

livingreen
13-03-2015, 14:25
Beh, li fanno tutti... scegli la marca che preferisci. Te ne metto due tanto per fare un esempio:

INVERTER DELTA per MOTORE TRIFASE - HP 2 - Kw 1,5 AC DRIVE 230 V In Monofase | eBay (http://rover.ebay.com/rover/1/724-53478-19255-0/1?ff3=4&pub=5574866635&toolid=10001&campid=5337187574&customid=&mpre=http://www.ebay.it/itm/INVERTER-DELTA-per-MOTORE-TRIFASE-HP-2-Kw-1-5-AC-DRIVE-230-V-In-Monofase-/310389750426?pt=Elettronica_Industriale&hash=item4844abba9a)

http://www.drivetec.it/images/Inverter-Gamma.pdf

renatomeloni
13-03-2015, 15:20
Oppure questo (http://www.ebay.it/itm/INVERTER-VETTORIALE-INGRESSO-220-230V-MONOFASE-PER-MOTORI-TRIFASE-FINO-1-5kW-2HP-/261803940743?pt=Elettronica_Industriale&hash=item3cf4bb1b87), che preso direttamente nel loro sito (http://www.energytomotion.com/drivers_s.html) costa meno (€99,60)!!!!.....:bye1:

tanu
13-03-2015, 15:23
Grazie ancora per i consigli, darò un'occhiata ai link da Voi postati, ed anche se non è per un uso immediato , gli inverter mi mancano a casa, fino ad ora ho avuto solo quelli che si usano per i pc.

Questo pomeriggio, ho smanettato col trifase, e ho fatto questi test: Faccio partire il trifase con "C" da mf 180, ad avvio avvenuto (ronza parecchio) commuto un "C" da 80 mF, la corrente scende a 1,7 Ampere, il motore gira silenzioso e vellutato. altra prova: con "C" da 20 mF, ho un assorbimento di 4,4 Ampere, il motore "scivola come sul velluto. Certo sono prove a vuoto che sto facendo sul banco, l'unica cosa certa che ho sulle caratteristiche di targa, è che misurando l' rpm con un contagiri a infrarossi, ho i 1400 giri m', anzi per l'esattezza ne misuro 1495. Grazie ancora, mi siete stati utili