PDA

Visualizza la versione completa : Sistema filtri depurazione acqua piovana



a_les
12-07-2016, 09:04
Ciao a tutti!
Da un mese vivo in una casa in campagna non servita da acquedotto. Effettuo raccolta di acqua piovana che uso per l'impianto della casa e sono allacciato a un acquedotto rurale che mi fornisce acqua di falda (molto calcarea) che uso per l'irrigazione. La cisterna non è tanto grande da durare tutta l'estate visto che in Puglia piove davvero poco.

Per bere o lavarmi i denti uso bottiglie d'acqua che vado a prendere alla fontana pubblica dell'Acquedotto Pugliese.

Posto che le autobotti, purtroppo, fanno pagare per acqua di acquedotto l'acqua di pozzi artesiani (o almeno non c'è sicurezza che l'acqua si veramente di acquedotto) vorrei:

1) purificare l'acqua piovana della mia cisterna per usarla almeno per lavarmi i denti (non per bere)
2) utilizzare l'acqua super calcarea dell'acquedotto rurale quando l'acqua piovana finisce

Vorrei posizionare dei filtri subito dopo l'autoclave, ma in rete si dice tutto e il contrario di tutto: Batteria di 3 filtri, cotone, raggi UV, carbone, amuchina, bla bla bla.

Che mi consigliate?

Per uccidere i batteri sembra che il sistema migliore siano i raggi UV ma il mio idraulico, che si è informato a sua volta, mi ha detto che se l'acqua passa velocemente non c'è nessuna garanzia di effettiva purificazione.

E per il calcare?

Grazie mille!

mgc
01-11-2016, 14:50
Per l'acqua piovana non dovebbero esserci problemi, è vapore che ricade sotto forma di pioggia. Al limite è povera di sali e simile all'acqua distillata. Il problema si forma nei raccoglitori/filtri e nella permanenza nel deposito.
Per il calcare e manganese esistono filtri dedicati, in linea, dove si può regolare la durezza dell'acqua secondo necessità. Richiedono controlavaggi con acqua e sale e sono regolamentati agli scarichi. Per i batteri si possono utilizzare ozonizzatori, nel tubo di addizione dell'acqua al tank. L'O3 è velenoso ma si dissocia in fretta e nel tragitto tubo-deposito-rubinetto non ne trovi più. Per ultima sicurezza, prima dell'utilizzo, i carboni attivi. Per i batteri, solo un'analisi al rubinetto, ti dirà se hai bisogno di combatterli. Per i metalli pesanti e gli erbicidi è un'altro discorso.

marcober
01-11-2016, 18:27
ma quindi questo acquedotto rurale ti vende acqua "non potabile"?

Mgc, vero che acqua piovana è pura, ma lui la raccoglie dal tetto...come minimo lava via lo scagazzo dei piccioni impestati di rogna..io non la berrei manco dopo 5 trattamenti...piuttosto faccio analzziare quella "agricola" e la uso per lavarmi..per denti e cucina, esiste "la plastica"

mgc
01-11-2016, 23:15
Mi è bastato andare in nord Africa e vedere con cosa trattano la lana per i tappeti per avere dubbi sull'acqua piovana. Ma a volte è meglio di come si pensa e la raccolta più intelligente. Prova a sentire la Hydromoving, forse hanno dei suggerimenti.

a_les
03-11-2016, 16:34
ma quindi questo acquedotto rurale ti vende acqua "non potabile"?

Mgc, vero che acqua piovana è pura, ma lui la raccoglie dal tetto...come minimo lava via lo scagazzo dei piccioni impestati di rogna..io non la berrei manco dopo 5 trattamenti...piuttosto faccio analzziare quella "agricola" e la uso per lavarmi..per denti e cucina, esiste "la plastica"

Grazie a entrambi per le risposte.

L'acquedotto rurale vende acqua per uso irriguo, la Puglia ha un sottosuolo molto calcareo e l'acqua di falda non si usa mai in casa perché rischierebbe di compromettere il funzionamento degli elettrodomestici in pochi mesi. Pensa che ho smontato l'altro giorno i tubi del gocciolatoio del giardino (montati a giugno) ed erano quasi completamente ostruiti dal calcare (non i forellini del gocciolatoio, il tubo... :-O )

Comunque per il momento uso solo l'acqua piovana nelle tubazioni di casa, questa estate la cisterna si è rivelata più che sufficiente. Per lavarmi i denti continuo con la bottiglia, alla fine ci si abitua a tutto...

Mi informero sull'ozonizzatore!
Ancora grazie!

mgc
03-11-2016, 16:58
Ales, acqua così calcarea non dà fastidio a ciò che coltivi?

marcober
03-11-2016, 17:19
Alex, mettere un dolcificatore è la cosa più facile e risolutiva....importante è che sia potabile..ma se è ad uso irriguo e basta, magari non lo è ..bisogna vedere cosa dichiara acquedotto...intendo per la parte che va in casa...addolcire quella per irrigare non ne vale la pena.MGC perché non dovrebbe andar bene acqua dura all'orto? Non sono sali con molecole di cloro....

mgc
03-11-2016, 17:24
Da sempre uso l'addolcitore per l'acqua dove abito, per tutta la casa. Se, come dice Marcober, l'acqua è potabile, puoi usare l'acquedotto e la piovana per altro.