PDA

Visualizza la versione completa : Pompa Idrosonica -Dati Sperimentali-



Pagine : [1] 2 3

16-07-2005, 09:50
Ciao a tutti,<br>come promesso, posto i primi dati sperimentali del prototipo di pompa idrosonica realizzato seguendo le indicazioni brevettuali di Griss e di altri oltre a spunti colti qua e la sul web.<br>La pompa è del tutto priva di propri cuscinetti, fa uso di quelli del motore di trascinamento, l&#39;albero del quale è calettato direttamente su quello dellla pompa. Non è un espediente per ridurre i costi, ma serve per ridurre gli attriti di rotolamento gi&agrave; alti a causa della tenuta frontale in ceramica (una sola) che introduce un coefficiente 8 sul valore di attrito volvente rispetto alla rotazione libera.<br>Il rotore è un 240 x 25 con 24 fori ciechi 15 x 15, la clearance con lo statore è ovunque 2.5 mm. Peso complessivo PI: 4.95 KG di alluminio.<br>La PI è connessa ad un circuito di test chiuso pari a uno sviluppo di 1.65m, la circolazione forzata di acqua è affidata ad una pompa sincrona (7-8 L/min) a bassa prevalenza (1.9m).<br>Nel circuito è inserito un vaso di 0.85 litri ed un "marsupio" sensorizzato per il rilievo della temperatura che contiene anche una resistenza di riscaldamento di 2.1KW. All&#39;uscita della PI ho inserito un sensore di temperatura, di conducibilit&agrave; e di trasparenza realizzato in un unico corpo a perdita di carico praticamente nulla.<br>Allegherei delle foto, ma al momento non posso visto che due settimane fa ho ricevuto la visita notturna di ladri interessati all&#39;alta tecnologia (pc, strumenti, videocam, video proiettore, ecc); posterò più avanti.<br>GENERALI:<br>Il motore è un collettore ac che a 3000 rpm abs. 500W.<br>Quantit&agrave; di acqua complessiva nel circuito: 1.65 litri.<br>Massa PI 4.95 Kg di alluminio.<br>Durata tests 5 minuti.<br>Ogni test è condotto con nuova acqua e dopo circa 5 minuti di ricircolo a PI spenta (stabilizzazione termica del circuito).<br>1° PROVA:<br>Ta 19 °C<br>Tiniziale 21°C<br>Tfinale 27°C<br><br>Quantit&agrave; di calore utilizzata 150KJ<br>Delta T teorico 12,8°C<br>Delat T misurato 6°C<br>Rendimento sistema <b>46,8%</b> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/mad.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>NOTA:<br>Tali risultati non considerano tutte le perdite in ambiente del circuito. Per questo motivo avevo previsto la resistenza di riscaldamento, la quale può darmi una indicazione più precisa del prodotto Massa x Calore Specifico complessivo di tutto il circuito. La prova successiva (che chiamerò per differenziarla da quella diretta: prova rovescia) <br>è con la resistenza accesa, sempre per 5 min, per la quale considero un rendimento del 95%.<br><br>1° PROVA ROVESCIA:<br>Ta 19 °C<br>Tiniziale 22°C<br>Tfinale 59°C<br><br>Quantit&agrave; di calore utilizzata 600KJ<br>Da qui è possibile calcolare il prodotto di M x C = 16,216 KJ/°C.<br>Se applico tale dato alla prova precedente il rendimento diventa di <b>66,27%</b> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/dry.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>NOTE:<br>Ho ripetuto le prove più volte ( sia la dritta che la rovescia) ed a temperature iniziali differenti (perchè non ricordo come varia la cap.termica con la °C) ottenendo scarti inferiori al 2% sul rendimento.<br><br>CONSIDERAZIONI:<br>Non appesantisco oltre con dati di altre grandezze fisiche perchè forse prima di saltare ad una affrettata conclusione, mi piacerebbe avere il conforto di un fisico sulla giustezza del calcolo del rendimento finale.<br>Sull&#39;azionamento, il buon Mario Maggi (che saluto) mi ha gi&agrave; detto la sua.<br>Armando è, sull&#39;argomento, da un pezzo desaparecido<br>Attendo vs. indicazioni e critiche.<br>Vi saluto,<br>Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br><span class="edit">Edited by hike - 16/7/2005, 10:52</span>

16-07-2005, 12:52
Ciao Hike,<br>dovresti far lavorare la pompa in bagno d&#39;olio e inserire una serpentina nella quale farai passare il liquido (in questo caso acqua).<br><br>Dovresti ottenere un ulteriore 10/15% di efficienza.<br><br>Non sono Desaparecidos, ho firmato un contratto di non divulgazione purtroppo <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/cry.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>Ce un unico modo per verificare se avviene il fenomeno della sonoluminescenza, utilizzare materiale trasparente.......<br><br><a href='http://img322.imageshack.us/my.php?image=imgp00388xh.jpg' target='_blank'><img src='http://img322.imageshack.us/img322/6735/imgp00388xh.th.jpg' border='0' alt='user posted image'></a><br><br><a href='http://img322.imageshack.us/my.php?image=imgp000386fy.jpg' target='_blank'><img src='http://img322.imageshack.us/img322/5318/imgp000386fy.th.jpg' border='0' alt='user posted image'></a>

16-07-2005, 12:55
Dimenticavo, un&#39;ultima cosa:<br><br>BRAVO&#33;&#33;&#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>Continua così.........<br>A presto<br>Armando <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/alien.gif' border='0' valign='absmiddle'>

16-07-2005, 13:25
Ciao Armando, ben ritrovato e grazie.<br>Capisco l&#39;accordo di riservatezza (parli ad uno che ne firma molti l&#39;anno), ma credo che tu possa dirmi:<br>1- Il risultato del 66% di rendimento ti sembra plausibile o commetto qualche errore ?<br>2- Se è un valore verosimile, anche utilizzando un circuito in olio, non capisco la tanto sbandierata questione di OverUnit.<br>3- Credo di aver comunque identificato un range di massima efficienza controllando il numero dei giri del motore, oltre il quale è inutile andare e sotto il quale il rendimento crolla. Se sonoluminescenza è, si crea in quell&#39;intorno.<br>4- E&#39; meccanicamente prevista una finestratura di osservazione, che al momento non è aperta. Contavo di usarla dopo le prime prove, se promettenti.<br>5- Grazie per le foto, per le due PI che mostri che motore hai usato tipo e potenza (sempre se possibile saperlo)?<br>Spero che tu non sparisca nuovamente.<br>Ti saluto, Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'><br><br>

16-07-2005, 14:10
Non sono mai sparito, se chiedi in giro in molti sanno i miei movimenti. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/alien.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Sul calcolo dei rendimenti non posso aiutarti, ci sono persone più qualificate di me per fare questo, ad esempio Mario.<br>Peccato che non ho saputo prima della tua disponibilit&agrave; per l&#39;altro giorno, ti avrei conosciuto molto volentieri, pensa che finalmente dopo più di due anni ho incontrato Furio, cavoli è immenso in tutti i sensi <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>Al prossimo viaggio terrò conto del tuo invito, penso che l&#39;occasione averr&agrave; molto presto....<br><br>Per quanto riguarda il gruppo di lavoro (ho letto solo ora la tua domanda, scusami), girami una email che vedo il tuo indirizzo e per conoscenza ti invio e ti metto a pari con il lavoro che stiamo svolgendo, se poi ti interessa, sei il benvenuto.<br><br>A presto <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Armando

16-07-2005, 14:23
Ciao Armando,<br>Furio lo conoscerei anch&#39;io molto volentieri, spero accada presto visto che siamo entrambi di Milano. L&#39;occasione buona potrebbe essere per quando riusciro a montare uno stirling un po particolare i cui pezzi sono in lavorazione presso un mio tornitore da "appena" quattro mesi. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/mad.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Per il gruppo di lavoro, come gi&agrave; anticipatoti sono in linea di massima d&#39;accordo.<br>Ti mando una mail.<br>Saluto tutti,<br>Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'><br>

16-07-2005, 15:21
Ti ho mandato troppa roba? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>

16-07-2005, 15:36
Ciao,<br>no, anzi grazie.<br>Non riesco a capire però la relazione che c&#39;è tra i due argomenti che mi hai postato. No li vedo connessi.<br>Sto forse perdendo la mia abilit&agrave; nel pensiero laterale ?<br>Fammi dare un&#39;occhiata più nel dettaglio, ti o vi farò sapere &#33;<br>Ciao,<br>Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'><br>PS il mio antivirus ha trattato le tue mail come spam <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/ohmy.gif' border='0' valign='absmiddle'> e non capisco perchè &#33;?&#33; <br><br><span class="edit">Edited by hike - 16/7/2005, 16:38</span>

23-07-2005, 08:49
Ciao,<br>Aggiungo qui i primi risulatati del 2°set-up di prove sulla PI.<br>L&#39;obiettivo è quello di quantificare il contributo dei fenomeni coinvolti nella generazione di calore.<br>La configurazione di test è la stessa del 1° trial.<br>La PI è stata modificata per rendere minimi gli effetti della:<br>cavitazione, colpi ariete, sonoluminescenza (se c&#39;è).<br>Le prove sono state condotte con modalit&agrave; identiche alle precedenti.<br>Non voglio annoiare con dati ed anticipo che il <u>riscaldamento per frizione </u>o di attrito tra molecole del fluido stesso sembra contribuire tra <u>il 71% ed l&#39;83%</u> del calore complessivamente generato.<br>E&#39; un dato sorprendentemente alto per chi si aspettava apporti consistenti di fenomeni di altro tipo.<br>Registro, probabilmente l&#39;unica vera stranezza, una leggera alterazione della conducibilit&agrave; del fluido non legata alla variazione di temperatura rilevata. Rifarò le prove lavando l&#39;intero circuito, temo inquinamenti di olii e fluidi di lavorazione dell&#39;alluminio.<br>Attendo sempre dal De Para una valutazione di massima sulla verosimiglianza dei risultati.<br>Grazie.<br>Ciao, Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'><br>

23-07-2005, 10:49
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (hike @ 23/7/2005, 09:49)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ciao,<br>Aggiungo qui i primi risulatati del 2°set-up di prove sulla PI.<br>L&#39;obiettivo è quello di quantificare il contributo dei fenomeni coinvolti nella generazione di calore.<br>La configurazione di test è la stessa del 1° trial.<br>La PI è stata modificata per rendere minimi gli effetti della:<br>cavitazione, colpi ariete, sonoluminescenza (se c&#39;è).<br>Le prove sono state condotte con modalit&agrave; identiche alle precedenti.<br>Non voglio annoiare con dati ed anticipo che il <u>riscaldamento per frizione </u>o di attrito tra molecole del fluido stesso sembra contribuire tra <u>il 71% ed l&#39;83%</u> del calore complessivamente generato.<br>E&#39; un dato sorprendentemente alto per chi si aspettava apporti consistenti di fenomeni di altro tipo.<br>Registro, probabilmente l&#39;unica vera stranezza, una leggera alterazione della conducibilit&agrave; del fluido non legata alla variazione di temperatura rilevata. Rifarò le prove lavando l&#39;intero circuito, temo inquinamenti di olii e fluidi di lavorazione dell&#39;alluminio.<br>Attendo sempre dal De Para una valutazione di massima sulla verosimiglianza dei risultati.<br>Grazie.<br>Ciao, Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'></div></div><br> E&#39; un&#39;ottimo risultato <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Hai cominciato a pensare a come recuperare il calore del motore?<br><br>Per le geometrie della girante ti sto preparando dei file, appena pronti te li invio, ci sono diverse configurazioni possibili.<br><br><a href='http://img341.imageshack.us/my.php?image=relazionecertificativa4vw.jpg' target='_blank'><img src='http://img341.imageshack.us/img341/6990/relazionecertificativa4vw.th.jpg' border='0' alt='user posted image'></a><br><br>Ciao a presto<br>Armando

23-07-2005, 10:58
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (hike @ 16/7/2005, 16:36)</div><div id='QUOTE' align='left'><br>PS il mio antivirus ha trattato le tue mail come spam <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/ohmy.gif' border='0' valign='absmiddle'> e non capisco perchè &#33;?&#33;</div></div><br> Forse perchè uso incredimail....

23-07-2005, 15:19
Ciao a tutti.<br>Armando, è un ottimo risultato, tu dici. Francamente non mi sembra.<br>Fatto 100 il calore generato, o meglio indotto nell&#39;acqua, dalla PI, solo il 17-29% è da attribuire a fenomeni diversi dall&#39;attrito. <br>Non mi sembra gran cosa.<br>Speravo in una percentuale più alta da assegnare alla cavitazione, sonoluminescenza, eccetera.<br>Ma aldil&agrave; della personale delusione, a tua esperienza o sentito dire, queste percentuali ti sembrano plausibili oppure sono fuori dal mondo.<br>Per il recupero del calore del motore, mi sembra prematuro. Oltretutto, guardando i numeri (ripeto se sono verosimili quelli che ho trovato), la PI per avere un rendimento appena passabile, non può essere mossa da un comune motore induzione, ma da una più raffinata accoppiata azionamento/driver. Penso ad un brushless, principalmente. E&#39; meglio avere un motore più efficiente, che tentare di recuperare le sue perdite quando sono gi&agrave; degradate a calore.<br><br>Che cos&#39;è la macchina (quella che consuma 3.65 e restituisce 1 ) di cui si parla nel documento che hai postato?<br>Ti ringrazio per i files che mi manderai sulle varianti delle giranti. Attendo.<br>Ciao,<br>Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'>

23-07-2005, 17:32
Ciao Hike,<br>hai letto male, la macchina che consuma 3,65 e produce 1 in verit&agrave; fa esattamente il contrario e si tratta di una pompa idrosonica o caldaia idrosonica in questo caso..... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Certificata nel 1983 in Italia..... sto scrivendo la storia e a breve verr&agrave; pubblicata....<br>Ho tolto dal file l&#39;intestazione dello studio ingegneristico perchè non ho ancora ricevuto l&#39;autorizzazione a divulgarne il nome, penso, spero, che la settimana prossima arriva... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>Devi lavorare sulle frequenze e sulle geometrie&#33;&#33;&#33;<br><br>A presto<br>Armando<br><br>

23-07-2005, 23:19
Ciao Armando.<br>Vedi che ad essere scettici si fa male, ma si indovina. Avrei dovuto esserlo anche questa volta.<br>Non ho letto male, sulla relazione è prorpio scritto che assorbe 3.65 volte più di quanto produce. Ma l&#39;errore è mio, avrei dovuto fare l&#39;equivalenza dei 9KW indicati con i 7.740 Kcal/H. <br>Refuso a parte, non mi pare che lavori con acqua oppure si tratta di un sistema acqua/aria?<br>Ma sopratutto mi sfugge il significato del termine indicato come 0.3.<br>E&#39; forse il calore specifico dell&#39;aria ? Ma preso dove, non certo per aria secca e neppure a stato vapore.<br>Le temperature sono prese in aria ?<br>Se si, perchè si dice che la potenza impegnata è di 9KW quando uno solo degli &#39;aerotermi&#39; è di 14.4KW ?<br>Oppure quei 9 sono in effetti KW/H (durata presunta del test quindi di circa 15 minuti) ? Un&#39;altro refuso?<br>Dove è indicato il consumo della pompa ? E&#39; dentro a quei 9?<br>Riconosco di non aver capito il sistema sotto esame e non voglio fare le pulci a dei colleghi, ma la relazione non mi pare completa, mancano alcuni dati fondamentali a supporto del risultato finale (a meno che tu non ne abbia &#39;sbianchettato&#39; volutamente qualcuno).<br>Il tutto è potenzialmente interessante, ma se non vi sono omissis, non mi sembra un report di prova inattaccabile.<br>Un&#39;ultima considerazione: se questa è la relazione di test di una pompa idrosonica fatta nel novembre del 1983, allora il brevetto di Griggs depositato 10 anni più tardi è carta straccia o quanto meno ha validit&agrave; molto limitata.<br>Se puoi, fammi sapere qualcosa di più.<br>Ti saluto,<br>Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br><span class="edit">Edited by hike - 24/7/2005, 01:22</span>

24-07-2005, 10:45
<img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Ho contattato l&#39;ing. che ha scritto la relazione certificativa nel 1983 proprio per le stesse imprecisioni che hai elencato, non ho sbianchettato nulla, solo l&#39;intestazione di chi ha svolto la relazione e di chi l&#39;ha commissionata&#33;<br><br>Hai notato che parlando di potenza ai 9 kW manca h??? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>Comunque imprecisioni a parte, ho delle relazioni un po più precise svolte da societ&agrave; con nomi altisonanti, mi mancano solamente le autorizzazioni alla divulgazione e visto i nomi credimi non è cosa da poco, finisce che mi invento un altro pseudonimo <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/alien.gif' border='0' valign='absmiddle'>.<br><br>Tornando al sistema in questione, hai capito bene, è in grado di scaldare anche solo l&#39;aria portandola oltre i 120° C. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>A settembre un grosso gruppo mondiale produtore di caldaie avr&agrave; la possibilit&agrave; di eseguire dei test ed avviare a seguito una produzione industriale..<br><br>A presto<br>Armando <br><br><span class="edit">Edited by Armando de Para - 24/7/2005, 11:48</span>

24-07-2005, 11:34
Ciao,<br>beh, meglio se hai altre relazioni meglio fatte.<br>Non ho scambiato la potenza con il consumo, ma i 9KW sono indicati come "energia assorbita per 9KW_______irca" e visto il contesto del report viene il dubbio che anche quella sia una svista o un difetto di scansione.<br>La PI del sistema è in olio in circuito chiuso ?<br>Nel frattempo attendo le tue indicazioni sui rotori. Grazie<br>Ciao,<br>Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'>

26-07-2005, 13:27
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (hike @ 24/7/2005, 12:34)</div><div id='QUOTE' align='left'>La PI del sistema è in olio in circuito chiuso ?<br></div></div><br>Ciao Hike,<br>scusa se ti rispondo solo oggi, ma non ho ricevuto la notifica, ultimamente questo server fa le bizze <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/mad.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>Si, è in bagno d&#39;olio&#33;<br><br>A presto<br>Armando<br><br>p.s. bella idea per la Mares, peccato il poco tempo a disposizione, ma a breve ti suggerirò un&#39;idea, magari per un&#39;altra tesi... per le giranti scusami hai ragione, spero entro oggi di sistemare un po d documenti, male che vada te li giro così come sono, dovrai lavorarci un po, come va il tuo tedesco? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br><span class="edit">Edited by Armando de Para - 26/7/2005, 14:27</span>

26-07-2005, 13:39
Ciao a tutti.<br>Ciao Armando, bene attendo i tuoi files anche in forma "confusa". Grazie.<br>Il mio tedesco, sta bene. Anzi è lui che mi ha chiesto degli sperimentatori italiani l&#39;ultima volta. Gli ho risposto che sono &#39;gasati&#39; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' border='0' valign='absmiddle'> .<br>Ciao.<br>Hke <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'>

26-07-2005, 13:45
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (hike @ 26/7/2005, 14:39)</div><div id='QUOTE' align='left'>Il mio tedesco, sta bene. Anzi è lui che mi ha chiesto degli sperimentatori italiani l&#39;ultima volta. Gli ho risposto che sono &#39;gasati&#39; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' border='0' valign='absmiddle'> .<br></div></div><br> Scusa intendevo la lingua tedesca... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/sad.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Ciao <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'>

26-07-2005, 14:45
Ciao,<br>beh, il mio tedesco non è lingua madre ed è arrugginito. Allega pure.<br>Ciao,<br>Hike

04-08-2005, 13:53
Ciao a tutti.<br>Stavo iniziando a costruire la PI del sito polacco ma ho visto che avete altro materiale (di cui non avevo mai sentito parlare).<br>Se non ho capito male c&#39;e&#39; un gruppo di persone che sta testando gia&#39; qualcosa<br><br>Lavorando nell&#39;elettronica e avendo la possibilita&#39; (in azienda) di farmi qualche pezzo meccanico potrei dare anche io il mio contributo.<br><br>

04-08-2005, 13:55
ooopss .. l&#39;entusiasmo mi ha fatto schiacciare qualche tasto troppo velocemente.... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>fatemi sapere<br>Ciao<br><br>Scoots

04-08-2005, 14:13
Ciao Scoots, benvenuto&#33;<br>Si, dovrebbe esserci un team che sta lavorando sulla PI, ne tira le fila Armando. Dovresti chiedere a lui.<br>Riguardo il progetto del giovane polacco, la PI di cui rendiconto è proprio tratta da quel lavoro, con qualche modifica meccanica per la riduzione degli attriti.<br>Quel progetto è la traduzione su singola fila di cavit&agrave; del brevetto di Griggs, con la sola conversione dei pollici in SI (più o meno).<br>Buona sperimentazione ed in bocca al lupo.<br>Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'>

04-08-2005, 23:00
Ciao a tutti,<br>ciao Scoots ben arrivato <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>Non sono il capitano Kirck, ma ho sempre sognato di esserlo, il tuo nik mi ricorda tanto il capomeccanico <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Interessante... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/alien.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>Hike hai avuto tempo di visionare i file ?<br><br>Caro Scoots,<br>riesci a portarci a velocit&agrave; di curvatura 2.6???<br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>Scherzi a parte, nei prossimi giorni ti do le istruzioni per poter far parte del gruppo di lavoro.... se ti interessa condividere con noi i tuoi risultati... <br><br>Ora sono appena tornato la un viaggio molto pesante e vorticoso, sono di passaggio solo per staccare un po e poi vado a nanna, ho rimandato nuovamente il viaggio in Russia per cui nei prossimi giorni sarò ancora con voi....<br>Anche oggi è stata una giornata meravigliosa<br>Buona notte a tutti<br>Armando

05-08-2005, 09:19
Ciao a tutti.<br>Si Armando i tuoi files li ho letti.<br>Ciao , Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'><br>P.S:<br>Che tu sognassi di fare il Cap.Kirck ?&#33; ..... Inutile dirlo. <br>Era gi&agrave; chiaro.

05-08-2005, 09:44
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (hike @ 5/8/2005, 10:19)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ciao a tutti.<br>Si Armando i tuoi files li ho letti.<br>Ciao , Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'><br>P.S:<br>Che tu sognassi di fare il Cap.Kirck ?&#33; ..... Inutile dirlo. <br>Era gi&agrave; chiaro.</div></div><br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/alien.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/shifty.gif' border='0' valign='absmiddle'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'>

05-08-2005, 11:12
BUONGIORNO A TUTTO L&#39;EQUIPAGGIO<br><br>PIU&#39; CHE IL CAP. KIRCK MI SUONA MEGLIO IL CAP. HARLOCK <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br><br>SECONDO ME CI SENTIAMO PIU PIRATI CHE NAVIGATORI IPERASTROMEGASPAZIALI.... <br><br>COMUNICAZIONE AL CAP.:<br><br>SPIACENTI MA LA VELOCITA&#39; DI CURVATURA DA LEI RICHIESTA NON E&#39; AL MOMENTO RAGGIUNGIBILE<br>AL MOMENTO LA CURVATURA STA PRENDENDO LA DIREZIONE FERIE.... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>A PRESTO<br><br>SCOOTS

05-08-2005, 11:21
Ciao Scoots,<br>rotta per la prima stella a sinistra e dritti fino al mattino.... buone ferie&#33;&#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>Ci sentiamo al tuo ritorno<br>Armando<br><br>p.s. non riesco a capire cosa rappresenta il tuo avatar, anche se mi ricorda qualcosa, ma non ricordo cosa, puoi aiutarmi? <br><br><span class="edit">Edited by Armando de Para - 5/8/2005, 12:22</span>

05-08-2005, 13:05
L&#39;avatar che ho scelto e&#39; la foto dell&#39;atomo magnetico di Ighina il collaboratore di Marconi scomparso l&#39;anno scorso all&#39;eta&#39; di 94 anni.<br><br>Ho avuto il grande piacere di conoscerlo, di vedere in funzione la macchina della pioggia e di fare un "giro" sulla sua macchina energetica.<br><br>Non riusciro&#39; mai a dimenticarlo, era una persona squisita, semplice e di una umilta&#39; meravigliosa.<br><br>Tralascio i commenti vari sui pescecani che gli giravano attorno solo per fare i soldi alle sue spalle e senza capire niente di quello che aveva fatto e che lui in tutti i modi stava cercando di diffondere senza scopo di lucro ma solo per il bene della gente.<br><br>A presto<br><br>Scoots<br><br><br>P.S. Comunque riusciro&#39; lo stesso di riuscire a leggere il forum anche se con meno frequenza.

05-08-2005, 13:23
Interessante&#33;&#33;&#33;<br><br>Ora rispondimi se vuoi o puoi farne a meno; hai intenzione di costruire una pompa idrosonica, le motivazioni che ti spingono a fare questo, quali sono?<br><br>Oltre alle motivazioni, sei a conoscenza dei fenomeni prodotti in una pompa idrosonica e le teorie che li spiegano?<br><br>Sei a conoscenza di quante e quali applicazioni una PI può avere?<br><br>Desideri costruire un sistema alla cieca, quello che vien fuori va bene e chi se ne frega, o preferisci prima fare uno studio, definire un progetto, prevedere i risultati teorici e definire "l&#39;orizzonte geometrico" oltre al quale non è possibile andare?<br><br>Sei disposto a fare tutto questo senza scopi commerciali?<br><br>Armando

05-08-2005, 13:33
Rispondo velocemente all&#39;ultima domanda perche sto chiudendo il pc per andare in ferie<br> (al venerdi orario corto)<br><br><br> S I I I I I I I I I &#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br><br><br><br>scoots

05-08-2005, 13:37
X Hike,<br>ciao intanto.... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>Ti anticipo che tra breve uscir&agrave; un mio racconto di viaggio.... nel mondo della free energy con un sacco di argomenti interessanti tra cui la PI, l&#39;articolo è stato accettato per cui ti posso anticipare una prova da fare con la tua PI; utilizza acqua e un 5% di gasolio e vedi cosa accade, poi se l&#39;emulsione rimane stabile aumenta le percentuali.... se non rimane stabile c&#39;è qualche problema da risolvere e lo vediamo in pvt...<br>Sono arrivati ad emulsioni stabili (ad oggi sono passati sei mesi dal primo test) al 50%+50%&#33;&#33;&#33;<br>Immagino tu capisca cosa significhi tutto questo <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>A presto<br>Armando <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/alien.gif' border='0' valign='absmiddle'>

ag_smith
05-08-2005, 18:24
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Armando de Para @ 5/8/2005, 14:37)</div><div id='QUOTE' align='left'>X Hike,<br>ciao intanto.... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>Ti anticipo che tra breve uscir&agrave; un mio racconto di viaggio.... nel mondo della free energy con un sacco di argomenti interessanti tra cui la PI, l&#39;articolo è stato accettato per cui ti posso anticipare una prova da fare con la tua PI; utilizza acqua e un 5% di gasolio e vedi cosa accade, poi se l&#39;emulsione rimane stabile aumenta le percentuali.... se non rimane stabile c&#39;è qualche problema da risolvere e lo vediamo in pvt...<br>Sono arrivati ad emulsioni stabili (ad oggi sono passati sei mesi dal primo test) al 50%+50%&#33;&#33;&#33;<br>Immagino tu capisca cosa significhi tutto questo <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>A presto<br>Armando <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/alien.gif' border='0' valign='absmiddle'></div></div><br> per usarlo tipo gecam? o infilarlo nelle auto tipo iniezione di acqua?

05-08-2005, 18:26
Entrambe le cose Agente Smith... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' border='0' valign='absmiddle'>

ag_smith
05-08-2005, 18:40
per una volta ho indovinato <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/tongue.gif' border='0' valign='absmiddle'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' border='0' valign='absmiddle'> heheheh<br><br>ma si potrebbe fare la stessa cosa con una miscela alcol acqua nelle auto a benzina ? che nonc &#39;e&#39; biasogno di emulsionare e che in parte ce lo troviamo gia fatto?

05-08-2005, 19:08
???<br><br>Cosa centra l&#39;alcol adesso???<br><br>Smith, tu pensi troppo...... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wacko.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>Ciao<br>Armando <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'>

ag_smith
05-08-2005, 21:14
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Armando de Para @ 5/8/2005, 20:08)</div><div id='QUOTE' align='left'>???<br><br>Cosa centra l&#39;alcol adesso???<br><br>Smith, tu pensi troppo...... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wacko.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>Ciao<br>Armando <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'></div></div><br> parlando di acqua e carburante miscela gasoli acqua mi e&#39; bastato sostituire a gasolio benzina e poi a benzina alcol ehhehehe <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/tongue.gif' border='0' valign='absmiddle'><br><br>cmq in quel caso la pompa idrosonica non servirebbe cmq l&#39;hai comprata o l&#39;hai costruita tu la pompa idrosonica di questo caso?<br><br>altra cosa che potenza ha? e quanti litri gasoli.acqua riesce a mescolare bene ogni ora?<br><br>

06-08-2005, 23:08
Ciao.<br>X Armando,<br>il tuo articolo è stato accettato da chi ?<br>La PI riesce ad emulsionare stabilmente il gasolio all&#39;acqua ? Bene.<br>Ma, quante mirabolanti qualit&agrave; ha questo dispositivo ?<br>Prima macchina over-unit, ed ora agitatore miracoloso.<br>Mi ricorda la storia, non infrequente, di quei genitori che per il proprio<br>pargolo immaginano una brillante carriera scolastica, per vederlo poi<br>arrancare per ottenere la licenza media.<br>Perdonami, ma pur avendo esperienza di sviluppo di dispositivi<br>di innovazione, non riesco ad avere la tua apertura nell&#39;attribuire<br>impieghi così vasti a macchine che gi&agrave; faticano a mantenere una <br>sola delle loro promesse.<br>Ti saluto,<br>Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'>

10-08-2005, 17:41
Hike hai delle foto della tua pompa?

10-08-2005, 19:46
Ciao.<br>Non ne ho fatte.<br>Perchè ?<br>Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'>

10-08-2005, 21:33
Curiosit&agrave; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/blink.gif' alt='blink.gif'> <br>Come perchè??? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wacko.gif' alt='wacko.gif'> <br>Dai mostraci qualcosa... no?<br>Ciao <br>Armando <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'>

12-08-2005, 14:12
Ciao a tutti.<br>Ciao Armando.<br>Ora sono un po lontano dall&#39;ufficio, ed anche in attesa che mi arrivi una camera decente. Appena rimetto piede a Milano ed avrò 5 min. farò la foto.<br>Il tuo articolo quando esce ?<br>Ciao hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'>

07-09-2005, 22:51
Ciao a tutti.<br>Il mio usuale &#39;spacciatore&#39; di strumentazione elettronica mi ha chiesto di pazientare ancora una settimana per avere la camera nuova. Poichè è più o meno la sesta volta che me lo sento dire, ho deciso di fare le foto con una vecchia macchina fotografica (la sola che i topi di laboratorio mi hanno gentilemente lasciato), purtroppo la qualit&agrave; lascia a desiderare.<br>Ma tant&#39;è, ..... dovrete accontentarvi.<br>Foto 1 : assieme. <br><br><span class="edit">Edited by hike - 7/9/2005, 23:52</span><br><br><center><b>Attached Image</b></center><br><table class="fancyborder" style="width:50%" align="center" cellpadding="4" cellspacing="0"><tr><td align="center"><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/8042cd1af9125d37b22fda651a33dfd0.jpg" alt="Attached Image"></table><p>

07-09-2005, 22:54
Foto 2 : marsupio riscaldato e sensorizzato (temperatura H2O e trasparenza H2O) + Pompa ricircolo <br><br><center><b>Attached Image</b></center><br><table class="fancyborder" style="width:50%" align="center" cellpadding="4" cellspacing="0"><tr><td align="center"><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/a460983ca679fb1a0a336fcd1c56aad2.jpg" alt="Attached Image"></table><p>

07-09-2005, 22:56
Foto 3 : vista superiore PI.<br> <br><br><center><b>Attached Image</b></center><br><table class="fancyborder" style="width:50%" align="center" cellpadding="4" cellspacing="0"><tr><td align="center"><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/cecc0ed1d30160750e3bd0a5e23806be.jpg" alt="Attached Image"></table><p>

07-09-2005, 23:06
Foto 4 : vista assieme 90°W.<br>Purtroppo mi accorgo ora che non ho fatto la foto al motore. Comunque è un banale serie da 500W con tachimetrica controllato attraverso un controllo elettronico (0-12.000 rpm) dopo rampa di soft-start.<br>Nella foto di assieme -1- il &#39;barattolino&#39; nero che si vede passante sul tubo bianco in primo piano è un sensore che misura temperatura, torbidit&agrave; e conducibilit&agrave; dell&#39; acqua.<br>Tutti i rilievi sono scaricati sul pc per le analisi.<br>Tutto funzionante, ............eccetto la pompa idrosonica.<br>Vi saluto,<br>Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br><br><center><b>Attached Image</b></center><br><table class="fancyborder" style="width:50%" align="center" cellpadding="4" cellspacing="0"><tr><td align="center"><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/9c5f7e692f6aef1eea722b4d15af9537.jpg" alt="Attached Image"></table><p>

08-09-2005, 00:55
Ciao Hike,<br><br>è tutta questa sera che provo a scrivere qualcosa di buono, ogni dieci minuti mi arrivava un&#39;email che mi indicava l&#39;inserimento di un tuo messaggio.<br><br>Magari rispondendoti scrivo qualcosa di buono <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/5f48a912d8f80aa884c1e08fc59fc187.gif" alt=":blink:"><br><br>Nella prima parte del diario di viaggio sono citati alcuni articoli, due dei quali sono usciti dalla stessa rivista, questa rivista sta confrontando gli articoli con il formato cartaceo perchè per un problema ha perso parte del materiale digitale <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/92fb88cba2ac9096cbac132956897375.gif" alt=":cry:"><br><br>Comunque qualcosa ti voglio dare, se tu però mi rispondi ad una domanda. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/c1f41a3d3bfa927929bc4ba24e53ee21.gif" alt=":D"><br><br>Cosa c&#39;entra secondo te il Magnegas, con la Pompa idrosonica e il generatore d&#39;idrogeno che ho installato nellla mia Peugeot?<br><br><span class="edit">Edited by mangoo - 29/6/2007, 09:41</span>

08-09-2005, 01:12
Francamente non saprei. <br>Nel senso che non saprei cosa risponderti visto che so poco del generatore di idrogeno on-demand e quasi nulla sul magnegas.<br>Ma perchè la domanda ?

08-09-2005, 01:20
Risposta sbagliata <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/tongue.gif' alt='tongue.gif'> <br><br>Comunque lasciamo perdere, questo è stato un passaggio non molto felice del mio diario di viaggio, ma che comunque è servito a qualcosa:<br><br><a href='http://www.demetra-geia.com/introeng.htm' target='_blank'>http://www.demetra-geia.com/introeng.htm</a><br><br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/alien.gif' alt='alien.gif'>

08-09-2005, 01:28
Armando.<br>Non ho capito, perche sbagliata se non ti ho risposto?<br>Qual&#39;è stato il passaggio non molto felice del tuo viaggio?<br>Bho ?&#33;?<br>Ciao.

08-09-2005, 01:45
Sono state moltissime le parti infelici del mio viaggio, stavo cercando di risolverne una questa sera, ma ogni 10 minuti ti devo dare retta <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/tongue.gif' alt='tongue.gif'> <br><br>Sto traducendo questo documento:<br><a href='http://www.ontla.on.ca/hansard/committee_debates/37_parl/Session2/fuelsources/S017.htm#P162_39428' target='_blank'>http://www.ontla.on.ca/hansard/committee_d....htm#P162_39428</a><br>mi dai una mano?<br><br>Si lega ai generatori di HHO<br><a href='http://hytechapps.com/' target='_blank'>http://hytechapps.com/</a> (cerca scientific paper nel sito)<br>Questi signori hanno un accordo con un importante gruppo Rumeno<br><a href='http://www.rai.com.ro/' target='_blank'>http://www.rai.com.ro/</a><br><br>Stiamo comunque parlando di Magnegas&#33;&#33;&#33;<br><br>Gas generato da un plasma che modifica i legami molecolari dell&#39;acqua.<br><br>Questo risultato si può ottenere sia per elettrolisi che per arco plasma.<br><br>Questo gas ha moltissime propriet&agrave; tra le quali anche la capacit&agrave; di trasmutare gli elementi.<br><br>Nella pompa idrosonica avvengono probailmente in certe condizioni, trasmutazioni nucleari.<br><br>Vuoi vedere che il mio piccolo generatore d&#39;idrogeno in verit&agrave; è un generatore nucleare a fusione fredda <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wacko.gif' alt='wacko.gif'><br><br>p.s. Cosa dici vado al convegno segnalato da Roy e glielo chiedo ai Prof. Presenti? <br><br><span class="edit">Edited by Armando de Para - 8/9/2005, 02:49</span>

08-09-2005, 20:58
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (Armando de Para @ 8/9/2005, 02:45)</div><div id='QUOTE' align='left'>Sto traducendo questo documento:<br><a href='http://www.ontla.on.ca/hansard/committee_debates/37_parl/Session2/fuelsources/S017.htm#P162_39428' target='_blank'>http://www.ontla.on.ca/hansard/committee_d....htm#P162_39428</a><br>mi dai una mano?<br></div></div><br> Caro Armando,<br>ti do volentieri una mano per le traduzioni dall&#39;inglese.<br>Fammi sapere se ti posso essere utile.<br>Ciao.<br><br><br>P.S. Grazie ad Hike per il lavoro che sta facendo e la generosita&#39; nel pubblicare i dati senza reticenze.<br>

08-09-2005, 23:29
Grazie Paolo,<br>la traduzione di google mi sembra sufficiente almeno per me, le parti più interessanti si capiscono molto bene.<br>Potrebbe essere però un lavoro che si potrebbe inserire nel gruppo di studio dei Vortici qui nel forum nella sezione riservata.<br>Cosa ne dici?<br>Stessa cosa per Hike, che lo esorto e lo appoggio nel proseguimento del suo lavoro, condivido la tua volonta e dedizione nel voler studiare il fenomeno e di poterlo capire (per quanto ci è possibile)&#33;&#33;&#33;<br>Grazie <br>Armando

13-09-2005, 18:58
ciao armando sono tronatoooooooooooo<br>ho lavorato abbastanza anche se devo dirti che anche in HR il tempo è stato una mer.....<br>speravo che qualcunodi voi venisse atrovarmi ma niente.....vueno ci vedremo quest&#39;inverno ragazzi...<br>finalemete anche a me è arrivata l adsl e quindi sarò più presente nel forumm<br>E&#39; tutta l&#39;estate che penso(pur non leggendo il forum) anch&#39;io a realizzare una pompa idrosonica....(telepatia con armando jjasjjajaja) e adesso che vedo un post del genere non posso che essere felice.....<br>Armando sarei contento di unirmi al gruppo...<br>In che materiale mi consiglieresti di costruire la pmpa...acciaio o alluminio?<br>potresti inviare qualche materiale anche a me alla segunete mail:<br>denis.sernagiotto@alice.it<br>un saluto e un abbarccio a tutti<br>ciauuuuuu

18-09-2005, 10:38
Ciao Denis,<br>se rileggi tutto il 3D trovi tutto il materiale che cerchi... non farmi fare delle fatiche in più.... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/tongue.gif' alt='tongue.gif'> <br><br>X Hike <br>C6?

23-09-2005, 12:35
Ciao a tutti,<br>ciao Scoots.<br>Purtroppo non potrò essere dei vostri questa domenica.<br>Ma se hai qualche idea, prego fai pure. Sono un curioso e come vedi, leggo spesso il forum.<br>Ti saluto,<br>Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br><br><span class="edit">Edited by hike - 23/9/2005, 13:35</span>

26-09-2005, 16:26
CIAO A TUTTO L&#39;EQUIPAGGIO &#33;<br><br>IERI ERO ALLA GIORNATA H2O CONCOMITANTE ALLA MANIFESTAZIONE ORGANIZZATA DA LEGAMBIENTE.<br><br>HO VISTO LA PI FUNZIONAREEEEEEEEE &#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' alt='w00t.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' alt='w00t.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' alt='w00t.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' alt='w00t.gif'> <br><br>CHE MERAVIGLIA CHE MERAVIGLIA &#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;<br><br><br>PENSO CHE ANCHE ARMANDO SIA ANDATO A CASA CON UN LEGGERO SORRISINO.......<br>(SONO LE PICCOLE SODDISFAZIONE CHE DANNO GRANDI GIOIE)<br>SPERIAMO BENE..... (SE SON ROSE (O MEGLIO ASSESS...) FIORIRANNO......)<br><br><br>PER IL CAP. KIRK (ALIAS ADP)<br>BUON VIAGGIO &#33;<br>E PORTACI BUONE NUOVE (QUI L&#39;ENTUSIASMO STA SALENDO IN MANIERA ESPONENZIALE )<br><br>SCOOTS

26-09-2005, 16:30
Ciao.<br>Ciao Scoots, allora queste idee.<br>Esponile pure sul forum.<br>Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'>

26-09-2005, 16:36
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (Scoots @ 26/9/2005, 17:26)</div><div id='QUOTE' align='left'><br>HO VISTO LA PI FUNZIONAREEEEEEEEE &#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' alt='w00t.gif'> &nbsp;<img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' alt='w00t.gif'> &nbsp;<img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' alt='w00t.gif'> &nbsp;<img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' alt='w00t.gif'> &nbsp;<br><br>CHE MERAVIGLIA &nbsp;CHE MERAVIGLIA &#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;<br><br>SCOOTS</div></div><br>Bene Scoots, grazie della notizia.<br>Per chi non c&#39;era puoi andare un po&#39; nei particolari?<br><br>E possibilmente puoi farlo in termini quantitativi?<br>Domandone centrale: Per "HO VISTO LA PI FUNZIONAREEEEEEEEE &#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33; " intendi con rendimenti superiori a quelli "classici"?<br>Grazie e ciao. <br><br><span class="edit">Edited by paolo1961 - 26/9/2005, 18:22</span>

26-09-2005, 17:31
<a href='http://img241.imageshack.us/my.php?image=vapore5db.jpg' target='_blank'><img src='http://img241.imageshack.us/img241/3531/vapore5db.th.jpg' border='0' alt='user posted image'></a><a href='http://img241.imageshack.us/my.php?image=cristianebymba2qb.jpg' target='_blank'><img src='http://img241.imageshack.us/img241/4259/cristianebymba2qb.th.jpg' border='0' alt='user posted image'></a><br><br>La sorella più grande di quella che si è vista domenica....<br><br><a href='http://forum.promiseland.it/viewtopic.php?t=9583' target='_blank'>http://forum.promiseland.it/viewtopic.php?t=9583</a> <br><br><span class="edit">Edited by Armando de Para - 26/9/2005, 18:35</span>

26-09-2005, 17:43
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (Armando de Para @ 26/9/2005, 18:31)</div><div id='QUOTE' align='left'>La sorella più grande di quella che si è vista domenica....<br></div></div><br> Ecco il solito Armando.<br>Piu&#39; che provocatore ti definirei un grande "teaser".<br>Ok le foto, grazie, ma ti sembra brutto buttar giu&#39; un due numeri?<br>Vuoi farci sviluppare le nostre qualita&#39; di deduzione?<br>Vediamo un po&#39;....<br>Vedo due motori, e questo mi fa pensare a due rotori controrotanti, non cilindrici ma conici.<br>Forse ingrandendo la figura, potrei leggere il calendario sullo sfondo e capire di che nazionalita&#39; sono i tipi.<br>Armando, ti diverti veramente a ridurci cosi&#39;? <br>Ciao con simpatia....

26-09-2005, 17:45
Paolo &#39;61, <br>non è colpa sua, lo disegnano così&#33;&#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/laugh.gif' alt='laugh.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/laugh.gif' alt='laugh.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/laugh.gif' alt='laugh.gif'> <br>Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'>

26-09-2005, 17:58
<img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/laugh.gif' alt='laugh.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/tongue.gif' alt='tongue.gif'> <br>nel link che ho inserito è scritto tutto....<br><br>Sono Italiani&#33;&#33;&#33;<br><br>spero di riuscire ad inserire anche un po di dati e di misure appena possibile, sono un po preso ora...<br><br>Ciao a tutti<br>Armando <br><br><span class="edit">Edited by Armando de Para - 26/9/2005, 19:00</span>

26-09-2005, 19:50
ciao Armando<br>purtroppo domenica non sono potuto venire a Padova.....ma al prox raduno ci sarò sicuro...<br>vedo che il lavoro procede spedito con la PI..eh.........???<br>Rimandandoci all&#39; artiicolo di Promiseland però non ci hai detto perchè la pompa in foto ha 2 motori e soprattutto percè è conica??<br>Hai alcun dato sperimentale sul rendimento da sottoporci???<br>facci sapereeeeeeeeeeeee<br>ahhh domenica parto per un mesetto vado a cuba e a panamaa<br>ciauuuuuuuuu <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/tongue.gif' alt='tongue.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br><br>

26-09-2005, 19:54
Buon viaggio Yankee,<br>io domani parto per la Russia, poi Florida e poi....mah se sopravvivo al primo viaggio penso che mi fermerò molto poco in seguito....<br><br>Alla prossima <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Armando

26-09-2005, 21:23
Ciao a tutti, scusate la non pertinenza del messaggio.<br>Stò cercando di capire se è acquistabile una pompa idrosonica di quelle attualmente sul mercato, per utilizzarla in un impianto di riscaldamento.<br>Un contatto con la Hydro Dynamics è andato a vuoto, mi hanno risposto che non producono pompe per quello scopo. Mi sembra una sciocchezza: se scalda l&#39;acqua dovrebbe essere utilizzabile.<br>Sul sito della ditta in questione, poi, non c&#39;è un listino prezzi nè un elenco di prodotti.<br>Vorrei sapere se ci sono altri produttori in giro e se e come sono acquistabili.<br>Grazie<br>Gerri

26-09-2005, 22:47
Ciao.<br>Ciao Jers,<br>è strano che la HydroDynamic ti abbia risposto così. Mha &#33;&#33;<br>Se però cerchi un produttore italiano puoi contattare una azienda di Treviso, non faccio nome del marchio, ma puoi telefonare utilizzando i riferimenti che trovi su www.caldaia.info<br>Sono molto gentili e ti fanno un primo approssimato preventivo telefonico.<br>Ciao,<br>Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'>

26-09-2005, 23:56
Non è poi così strano....<br>Se si capiscono i principi che stanno alla base del riscaldamento dell&#39;acqua con questo sistema, qualche dubbio nasce e può trovare conferma nel diniego della Hydrodynamics.. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/alien.gif' alt='alien.gif'> <br><br>

27-09-2005, 00:01
Ciao Armando,<br>per strano è strano. <br>Ancor più sapendo che sono imprenditori ed in più americani<br>Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'>

reattivo
06-10-2005, 22:02
Armando è inutile dire che sono strabiliato&#33;&#33; ho letto tutto il forum fin dall&#39;inzio non potete capire cosa significhi per me che L&#39;over unity sia stata verificata. vuol dire che tutte le mie teorie mai concretizzate sono esatte.<br><br>io sono un &quot;semplice&quot; tecnico elettronico e non sono in grado di fare calcoli complicati non conosco la fisica in maniera approfondita come la maggior parte delle persone che frequentano questo spazio , ma sono in grado di vedre oltre il mio naso. Ho sempre pensato che l&#39;acqua si potesse usare come &quot;combustibile&quot; ci credo al di la delle mie conoscienze.<br><br><span class="edit">Edited by mangoo - 29/6/2007, 09:48</span>

reattivo
08-10-2005, 16:29
Io la butto li senza saper se ridere o se piangere... i miei amici mi chiamano Mec Gyver non per nulla&#33;&#33;<br>Cosa succederebbe se costruissi due dischi di alluminio o acciaio con tanti fori vicino al perimetro esterno e li facessi girare in controsenso l&#39;uno all&#39;altro distanziati tra loro da uno spazio minimo il tutto immerso in acqua? ho omesso di scrivere dimensioni ,quote ,diametri perche non saprei cosa scrivere. Spero non mi prendiate per pazzo&#33; Grazie..

08-10-2005, 16:31
Le geometrie sono fondamentali, la natura esprime quotidianamente le sue migliori geometrie senza dover cercare nuove teorie, semplicemente basta saper osservare.<br><br>I due dischi forati controrotanti immersi in un liquido sicuramente produrrano qualcosa, ma questo qualcosa sar&agrave; molto o poco efficiente?<br><br>E poi perchè far girare dei dischi quando puoi far girare direttamente il liquido? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'> <br><br>Senza spendere energia..... <br><br><span class="edit">Edited by Armando de Para - 8/10/2005, 17:32</span>

reattivo
08-10-2005, 16:43
Stai facendo rifeimento alla tecnologia vortex o tubo di Hilsch? <br>come faccio a far girare un liquido senza spendere?

08-10-2005, 16:51
Sei iscritto a Energoclub?<br>Abbiamo un gruppo di studio che sta realizzando e sperimentando alcuni dispositivi...<br>Potresti farne parte <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/alien.gif' alt='alien.gif'>

reattivo
08-10-2005, 16:53
Posso presumere che oppurtamente modificato otterrei lo stesso effetto di separazione dei flussi caldo esterno-freddo interno anche in un liquido?

08-10-2005, 16:57
Se fosse così allora il centro del nostro sole e di qualsiasi altra stella sarebbe freddo, prossimo allo zero assoluto... no?

reattivo
08-10-2005, 17:07
sicuramente non potro mai andare a verifiare... ma non posso escludere che sia cosi forse la reazione solare avviene esternamente mentre all&#39;interno l&#39;idrogeno puo essere super freddo e girare vorticosamente c.p.d. &#33;&#33; <br>Restando sulla terra , come posso fa girare un liquido senza spendere? se non sbaglio hai affermato questo&#33;

08-10-2005, 17:20
Semplice, il primo sistema di due, utilizza l&#39;acqua in movimento naturale o meglio utilizza i dislivelli amplificando l&#39;energia potenziale, un sistema così creato è in grado di portare acqua oltre i 50 mt di altezza senza utilzzare nessun tipo di energia se non quella dell&#39;acqua stessa.<br>Non solo, al tempo stesso è in grado di produrre freddorie dove necessitano o di riscaldare ambienti con acqua che può raggiungere i 95°C..<br><a href="http://img218.imageshack.us/my.php?image=pompaidraulica2fc.jpg" target="_blank"><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/e9a848ebfc3e724ade89d4aa586debad.jpg" alt="image"></a><br>Il secondo sistema te lo spiego se diventi un socio di Energoclub.... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/28f231dfa9ba7c8d50227ca28907a763.gif" alt=";)"><br>Ciao<br>Armando<br><br>Ps: Dimenticavo, puo produrre anche energia....<br><br><span class="edit">Edited by mangoo - 29/6/2007, 09:57</span>

reattivo
08-10-2005, 17:26
no aspetta... ti spiego la prima cosa che ho fatto dopo che mi hai chiesto di iscrivermi a energoclub è stata la pipi, la seconda è stata iscrivermi&#33;&#33;&#33; sono iscritto da ora.

08-10-2005, 17:30
Questa me l&#39;ha segnalata Lukemon <a href='http://cgi.ebay.com.au/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&item=5620603512&ssPageName=MERC_VI_ReBay_Pr4_PcY_BIN_Stores_IT' target='_blank'>http://cgi.ebay.com.au/ws/eBayISAPI.dll?Vi...Y_BIN_Stores_IT</a> <br>La prossima volta che fai la pipì pensa a quello che fai..... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/tongue.gif' alt='tongue.gif'> <br><br><span class="edit">Edited by Armando de Para - 8/10/2005, 18:41</span>

reattivo
08-10-2005, 17:46
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Armando de Para @ 8/10/2005, 18:30)</div><div id='QUOTE' align='left'><br>La prossima volta che fai la pipì pensa a quello che fai..... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/tongue.gif' alt='tongue.gif'></div></div><br> sto ancora imparando ad usare il forum.. io mi sono iscritto ma tu non mi hai spiegato la seconda delle due possibilit&agrave;. dimenticavo fantastica la batteria urinifera. comunque ti volevo ringraziare perche nella steppa veronese non mi capita spesso di scambiare conversazione con persone che condividono le mie stesse passioni "non convenzionali". <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'>

08-10-2005, 17:50
Ti potrò rispondere solo se la tua iscrizione è stata accettata e solo nella parte riservata ai soci non pubblica...<br>Sono informazioni riservate e quindi non potrai divulgarle e neppure utilizarle per fini commerciali....<br>Siamo vicini vicini, io sono di Padova, magari ci conosciamo.... eh ??? <br><br><span class="edit">Edited by Armando de Para - 8/10/2005, 18:52</span>

reattivo
08-10-2005, 18:01
fini commerciali&#33;? tu non mi conosci quindi capisco se mi dici queste cose. aspetterò&#33;&#33; Il sistema che mi hai descritto utilizza tecnologie convenzionali per creare le condizioni descritte da te. in pratica è solo un idromulino. è cosi oppure ho capito male? se non è cosi cosa c&#39;è dentro quei contenitori azzurri?

reattivo
08-10-2005, 18:26
stavo riflettendo. ma se all&#39;interno di quel cilindro forellato le molecole vengono sbattute di qua e di la, puo succedere che qualche molecola si divida , sicuramente pressione in continua variazzione punto per punto sommata all&#39;attrito degli atomi l&#39;uno <br>sull&#39;altro genereranno aumenti di temperatura localizzata. Il principio per cui funziona dovrebbe essere questo. Secondo me in quell&#39;immenso tranbusto di atomi incazzati puo essere che quache nucleo si fonda... Mi chiedo se tutto nasce dallo sbattimento delle molecole ,per aumentare il rendimento totale bisogner&agrave; aumentare lo sbattimento. Non prendetemi per pazzo&#33;

08-10-2005, 18:43
Reattivo&#33;&#33;&#33;<br>Tra pazzi ci capiamo...<br>Dentro i contenitori ci sono dei tubi di Ranquel-Hilsh opportunamente modificati.<br>Tra breve avrai tutte le risposte, o le conferme, un po di pazienza, sono tornato domenica scorsa dalla Russia e devo ancora focalizzare quanto ho visto e quanto mi è stato CONFERMATO.<br>Ci sono dei rischi da correre, ma siamo qui anche per questo no?<br>Ogni tanto qualcuno sparisce con la famiglia al seguito, io cerco solo di lasciare delle briciole di pane...dalle quali qualcuno di buona volont&agrave; potr&agrave; trovare la strada.<br>Ora ti lascio ho da fare in cucina...<br>Alla prossima <br>Armando

reattivo
08-10-2005, 20:23
ok ok&#33; la pazienza è la virtu dei forti...&#33;<br>tanti vortici sommati = tanti flussi caldi (sorvoliamo momentaneamente i controflussi freddi), le domande che mi pongo ora sono queste: è meglio tanti vortici sommati o uno solo piu grande e forse piu controllabile? come generare meccanicamente dei vortici cosi complicati? come si puo mantenere divisi i flussi caldi dai controflussi freddi anche perchè tenderanno sempre a conpensarsi riportando cosi l&#39;equilibrio, almeno credo,....<br>Si dice che spezzettando un grande problema in piccoli problemi piu semplici è più facile arrivare ad una soluzione.<br>ok ok... sto delirando&#33;&#33;&#33;

reattivo
10-10-2005, 21:00
So che per quanto riguarda la sperimentazione sono probabilmente indietro anni luce, però cosa succederebbe se alimentassi un tubo di Ranquel-Hilsh con del vapore... magari proveniente da una cella elettrolitica???

11-10-2005, 23:02
Perchè da una cella elettrolitica?

reattivo
12-10-2005, 20:37
Ciao Armando... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> Perchè avrei gia a disposizione atomi di idrogeno liberi e caldi. <br> <br>La PI è formata da un rotore e uno statore, oppure due controrotori, ma perchè devo rimanere vincolato a quella forma. Potrei cambiare la forma della macchina ottenendo i medesimi risultati o forse migliorandoli.<br>Quello a cui stavo pensando sono due dischi controrotanti ,uno con le caratteristiche dello statore e l&#39;altro con le caratteristiche del rotore. A proposito si è mai provato a far funzionare una PI con acqua pesante???. Tornando ai due dischi... io terrei il disco con i fori come statore e il disco calettato come rotore. La distanza tra i due dischi potrebbe essere autoregolata dalla prssione del vapore prodotto in opposizione ad una molla sull&#39;albero che mantiene i dischi in asse. <br>Cristo santo vedo le cose&#33; vedo le cose&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wacko.gif' alt='wacko.gif'>

reattivo
13-10-2005, 20:27
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Armando de Para @ 13/10/2005, 07:41)</div><div id='QUOTE' align='left'><img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/ohmy.gif' alt='ohmy.gif'> <br>Ciao Reattivo,<br>non devi cercare gli attriti, non servono, li puoi evitare..... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'></div></div><br> Ciao armando <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> ti ho scritto un messaggio privato, ti sarei grato se potessi rispondermi.<br><br>Tornando al forum. <br>Attriti?? non capisco cosa intendi... forse mi spiego male, non è facile mettere per iscritto un&#39;idea legata ad un oggetto, dimmi dove non sono stato chiaro, cosi proverò a spiegarmi meglio.<br>So che sei legato dal segreto, ma non puoi sapere casa darei per condividere le tue conoscenze.<br><br>A proposito... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/tongue.gif' alt='tongue.gif'> sto ancora aspettando il secondo metodo...

14-10-2005, 11:39
..ps le pompe idrosoniche nn e&#39; che siano una cosa cosi&#39; sperimentale da farsi tutte q.te seghe mentali e segreti (che non condivido assolutamente, ho firmato 2 accordi e MAI rispettati e sono ancora libero/vivo, q.to e&#39; un forum, nn c&#39;&#39;e la carta d&#39;identita&#39; nell&#39;avatar)...<br><br>...sono storia da 20 anni, e nn e&#39; che sia cosi&#39; impossibile procurarsene una, c&#39;e&#39; una ditta rumena con la quale sto trattando x sostituire la caldaia di casa mia con una pompa idrosonica...e nn e&#39; che non me la vogliano vendere...anzi e&#39; solo il costo del trasporto+montaggio che sta mandando la cosa x le lunghe...<br><br><br><br>..poi che cosa c&#39;entra il taxi.... che e&#39; un farmaco contro la caduta dei capelli&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33; &#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33; <br><br><span class="edit">Edited by Ed.Gray - 14/10/2005, 12:43</span>

14-10-2005, 12:02
..hai ragione:<br><br>l&#39;azienda e&#39; q.ta:<br><br><a href='http://www.demetra-geia.com/' target='_blank'>http://www.demetra-geia.com/</a><br><br>ma sicuramente lo conoscerai gia&#39; xche&#39; ne sai parecchiuzzo....<br><br>la trattativa e&#39; ferma x ora xche&#39; mi chiedono una ERESIA x spedizione e montaggio....<br><br><br>Riguardo al fatto che nn se ne discute ti do&#39; la solita risposta: xche&#39; le caldaie DEVONO andare con la roba inquinante che gli arabi ci passano: gasolio, metano...pompe idrosoniche alimentate con elettricita&#39; nucleare agli arabi non fanno guadagnare niente...<br><br>x i "segreti" che nn divulghi penso che ti riferisca alla MIRIADE di applicazioni della PI, dalla miscelazione perfetta, ecc....ma basta una buona ricerca nel web....<br><br>x la caldaia a metano non penserai mica che ci sono reazioni di fusione??....

14-10-2005, 12:02
Dimenticavo; nell&#39;Avatar non c&#39;è la carta d&#39;identit&agrave; (nel mio si), ma comunque c&#39;è l&#39;IP...<br>Non solo, sai quanti avvoltoi ci sono tutti i giorni a leggere i nostri post?<br>Basta che osservi il numero delle visite e conti quanti partecipano alle discussioni, 1/80 circa... chiaro no? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/ohmy.gif' alt='ohmy.gif'> <br><br>Il Taxifolin è una sostanza naturale che ha delle propriet&agrave; terapeutiche incredibili, sostanzialmente perchè è un&#39;antiradicale fantastico, il problema è che i costi di estrazione della sostanza pura sono altissimi, mentre utilizzando una pompa idrosonica per la distillazione i costi diventano irrisori...<br>Più chiaro ora? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br>Ciao<br>Armando

14-10-2005, 12:06
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Armando de Para @ 14/10/2005, 13:02)</div><div id='QUOTE' align='left'><br>Basta che osservi il numero delle visite e conti quanti partecipano alle discussioni, 1/80 circa... chiaro no? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/ohmy.gif' alt='ohmy.gif'> <br><br></div></div><br>..chiarissimo, e felice di q.to fatto...xche&#39; il rimanente 79/80 sono troll...o gente senza titolo che se ne esce con minchiare assurde tipo quel tipo che ha scritto che le onde gravitazionali vanno a 10^10 volte C....<br><br><br>cmq se mai riusciro&#39; a portare a termine la trattativa la sbandierero&#39; ai 4 venti, a costo di hacckkare le homepage dei maggiori siti web...<br><br><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'><br>Dimenticavo; nell&#39;Avatar non c&#39;è la carta d&#39;identit&agrave; (nel mio si), ma comunque c&#39;è l&#39;IP..<br></div></div><br><br>i cospiratori x avere le liste degli ip dovrebbero sequestrare i server o mettere il 1° router sotto controllo...e in + i paranoici come me navigano esclusivamente via proxy anonimi&#33;&#33;&#33;&#33;....<br><br><br>PS...+ che il taxifolin allora mi viene in mente l&#39;artemisina...estrarla dall&#39;artemisia costa un delirio, e nel mondo centinaia di migliaia di persone muoiono di malaria ogni anno--- <br><br><span class="edit">Edited by Ed.Gray - 14/10/2005, 13:09</span>

14-10-2005, 12:21
<br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Ed.Gray @ 14/10/2005, 13:02)</div><div id='QUOTE' align='left'><br>x la caldaia a metano non penserai mica che ci sono reazioni di fusione??....</div></div><br>No per il metano no... per l&#39;idrosonica in alcune condizioni..... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/alien.gif' alt='alien.gif'><br><br>p.s. il pvt è stato bloccato....<br>Rimandalo.. <br><br><span class="edit">Edited by Armando de Para - 14/10/2005, 13:27</span>

reattivo
14-10-2005, 17:49
Io veramente avevo scritto delle cose... e non sono stato per niente preso in considerazione. Ho assistito solo ad una verborissa,, vabbè sara per la prossima&#33;<br><br>Ciao ed gray ,io seguo in maniera passiva questo forum da un bel pò ,e in maniera attiva da poco, cio che non capisco è il tuo atteggiamento? non capisco la vena polemica , se tu leggi dall&#39;inizio ti accorgerai che tutti bene o male cercano di portare benefici e nuove idee ,magari anche sbagliando perche no..&#33; non vedo il problema e non capisco perchè ti da cosi tanto fastidio nessuno ti ha costretto a partecipare a questo forum, se non ti va di vedere gli errori degli altri devi solo non venire piu qui. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/05ea1a561edef04756efab93f0039a17.gif" alt=":D"><br><br>hai letto cosa ho scritto prima a riguardo degli attriti?<br><br><span class="edit">Edited by mangoo - 29/6/2007, 10:11</span>

reattivo
14-10-2005, 19:19
Grazie Armando <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br>Non vedo l&#39;ora di leggere e partecipare&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;<br>buon lavoro.

reattivo
15-10-2005, 14:11
Ciao armando,, ti riscrivo sta cosa perche avrei bisogno di una risposta<br><br> La PI è formata da un rotore e uno statore, oppure due controrotori, ma perchè devo rimanere vincolato a quella forma. Potrei cambiare la forma della macchina ottenendo i medesimi risultati o forse migliorandoli.<br>Quello a cui stavo pensando sono due dischi controrotanti ,uno con le caratteristiche dello statore e l&#39;altro con le caratteristiche del rotore. <span style='font-size:8pt;line-height:100%'><span style='font-size:8pt;line-height:100%'><span style=&#39;font-size:14pt;line-height:100%&#39;>A proposito si è mai provato a far funzionare una PI con acqua pesante???. </span></span></span>Tornando ai due dischi... io terrei il disco con i fori come statore e il disco calettato come rotore. La distanza tra i due dischi potrebbe essere autoregolata dalla prssione del vapore prodotto in opposizione ad una molla sull&#39;albero che mantiene i dischi in asse. <br>Cristo santo vedo le cose&#33; vedo le cose&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wacko.gif' alt='wacko.gif'> <br> <br>Tu mi hai risposto che cerco gli attriti...<br><br>purtroppo io non ho capito cosa vuoi dirmi... mi potresti spiegare? <br><br><span class="edit">Edited by reattivo - 15/10/2005, 15:16</span>

reattivo
15-10-2005, 14:49
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Armando de Para @ 15/10/2005, 15:18)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ti spiego, quello che geometricamente si deve creare è la forma più semplice per ottenere dei vortici perfetti.<br></div></div><br> Perdonami ma nel disco statore "chiamiamolo forellato" con questa geometria si verrebbero a crearsi dei vortici migliri rispetto all tecnica dei due cilindri.<br>la calettetura del disco rotore passerebbe sopra al foro non parallelamente ma bensi con un movimento a "raggio" è proprio per questo che ci continuo a pensare... l&#39;idea mi e venuta un po di tempo fa guardando il movimento della coda di un pesciolino in una boccia, ogni volta che batteva la coda creava dei vortici di impurit&agrave; presenti nelle cavit&agrave; del fondo. <br><br><hr><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Armando de Para @ 15/10/2005, 15:18)</div><div id='QUOTE' align='left'>Con l&#39;cqua pesante sicuramente qualcuno ha provato, ma non penso sia soppravvissuto per raccontarlo&#33;&#33;..&#33;<br><br></div></div><br> MOLTO INTERESSANTE...&#33; MOLTO INTERESSANTE...&#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/blink.gif' alt='blink.gif'>

15-10-2005, 17:04
Premessa ... Nn saprei se aprire una nuova discussione per queste domande ...<br>Vabbè, speriamo di non sbagliare.<br><br>1) Io sono piu interessato alla funzionalit&agrave; miscelatrice/separatrice della pompa.<br> Anche se a rendimenti bassi, tali funzionalit&agrave; sono confermate nelle pompe che costruiscono artigianalmente?<br>2) Ma quelli che costruiscono le caldaie, o quelli che hanno in funzione le pompe idrosoniche, per curiosi&agrave;, hanno <br> pagato qualche diritto di brevetto?<br>3) Riscaldamento: <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/shifty.gif' alt='shifty.gif'> secondo voi è buona idea usare la pompa in un "circuito chiuso" in cui si produca una reazione chimica endotermica,si passa per uno scambiatore per poi separare i due liquidi con la pompa, e ripetere il ciclo?<br><br>Grazie

17-10-2005, 09:48
..preciso...nn c&#39;e&#39; nessuna vena polemica, e&#39; semplicemente il mio modo di esprimermi qui, nn metto mai queste benedette faccine......<br><br><br>..armando dopo ti mando in pvt q.ti benedetti mc che ho calcolato, io prendevo come riferimento di solito i Kw della caldaia che ho adesso....<br><br>...ciauzz&#33;...

17-10-2005, 15:38
Ciao a tutti.<br>Allora enigmatico Armando <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/ph34r.gif' alt='ph34r.gif'> , ho finalmente trovato una postazione di laboratorio libera.<br>Quando possiamo cominciare i tests ??<br>Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'>

reattivo
18-10-2005, 23:11
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Armando de Para @ 15/10/2005, 15:18)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ti spiego, quello che geometricamente si deve creare è la forma più semplice per ottenere dei vortici perfetti.<br></div></div><br>ciao a tutti.<br>non appena avrò finito di rimediare i materiali costruirò una PI come ho descritto precedentemente ,utilizzando la geometria dei dischi controrotanti con i quali penso di ottenere risultati migliori rispetto ai due cilindri. al piu presto vi farò sapere. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br>A. <br><br><span class="edit">Edited by reattivo - 19/10/2005, 00:12</span>

19-10-2005, 09:53
Ciao a tutti &#33;&#33;<br>Ciao Reattivo scusa, ma non credo di aver capito la struttura dell PI che vuoi relizzare. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/huh.gif' alt='huh.gif'> <br>Ho fatto qualche prova variando la geometria del rotore (perchè di più facile lavorabilit&agrave;) e forse ho testato qualcosa di vicino alla tua idea. <br>Hai da postare qualche disegno, schizzo, brogliaccio..... ??<br>Ciao,<br>Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'>

reattivo
19-10-2005, 11:41
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (hike @ 19/10/2005, 10:53)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ciao a tutti &#33;&#33;<br>Ciao Reattivo scusa, ma non credo di aver capito la struttura dell PI che vuoi relizzare. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/huh.gif' alt='huh.gif'> <br>Ho fatto qualche prova variando la geometria del rotore (perchè di più facile lavorabilit&agrave;) e forse ho testato qualcosa di vicino alla tua idea. <br>Hai da postare qualche disegno, schizzo, brogliaccio..... ??<br>Ciao,<br>Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'></div></div><br> ciao hike <br>mi piacerebbe vedere i tuoi lavori , comunque in soldoni cio che voglio fare è questo: 2 dischi sovrapposti uno all&#39;altro , uno con la geometria del rotore e l&#39;altro con la geometria dello statore, messi in controrotazione..... è un casino spiegami cosi vedo se riesco a fare un disegnino con Win poi te lo mando porta pazienza&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>ciao A.

19-10-2005, 12:13
Ciao Reattivo,<br>visto che non hai il disegno. Vedi se è questo quello che intendi.<br><a href='http://img389.imageshack.us/my.php?image=motoreidrosonica19yb.png' target='_blank'>http://img389.imageshack.us/my.php?image=m...osonica19yb.png</a><br>I controrotanti sono in blù e rosso.<br>Ciao<br>Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br><br><hr><br>Più o meno, chiaramente &#33;&#33;

reattivo
19-10-2005, 12:37
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (hike @ 19/10/2005, 13:13)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ciao Reattivo,<br>visto che non hai il disegno. Vedi se è questo quello che intendi.<br><a href='http://img389.imageshack.us/my.php?image=motoreidrosonica19yb.png' target='_blank'>http://img389.imageshack.us/my.php?image=m...osonica19yb.png</a><br>I controrotanti sono in blù e rosso.<br>Ciao<br>Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br><br><hr>
Più o meno, chiaramente &#33;&#33;</div></div><br> Non proprio, ti mando una email pero non ridere l&#39;ho fatto in 10 secondi perche devo andare a lavorare, dimmi se non ti è chiaro&#33;

19-10-2005, 17:35
CIAO RAGAZZI &#33;&#33;&#33;&#33;<br><br>VEDO CHE LE IDEE NON MANCANO <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br><br>UN BENVENUTO A REATTIVO E BUONA SPERIMENTAZIONE....<br><br>X HIKE<br>DICIAMO CHE LE IDEUZZE CHE AVEVO PRIMA SI SONO UN PO&#39; INSABBIATE<br><br>SECONDO ME I KLINGON STANNO SABOTANDO L&#39;ASTRONAVE...... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/alien.gif' alt='alien.gif'> <br><br>A PRESTO<br><br>SCOOTS<br>

19-10-2005, 20:01
Ciao Reattivo,<br>ho ricevito la tua mail. Ed, anche se credo tu lo sappia gi&agrave; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'>, non ho trovato l&#39;allegato. Appena lo hai pronto postalo pure qui.<br><br>Ciao Scoots,<br>anche di molte astronavi in fiamme al largo dei bastioni di Orione si dice siano stati i Klingon. Si tratta solo di pessimi comandanti &#33;&#33;&#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/laugh.gif' alt='laugh.gif'><br>Ciao,<br>Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br><br><span class="edit">Edited by hike - 19/10/2005, 21:37</span>

reattivo
19-10-2005, 20:47
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (hike @ 19/10/2005, 21:01)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ciao Reattivo,<br>ho ricevito la tua mail. Ed, anche se credo tu lo sappia gi&agrave; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'>, non ho trovato l&#39;allegato. Appena lo hai pronto postalo pure qui.<br><br></div></div><br> ciao hike.. e ciao a tutti&#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br>disegno veloce in arrivo spero sia sufficientemente chiaro&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/dry.gif' alt='dry.gif'> <br><br><center><b>Attached Image</b></center><br><table class="fancyborder" style="width:50%" align="center" cellpadding="4" cellspacing="0"><tr><td align="center"><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/e855a9aef856d75c636a59a750005463.jpg" alt="Attached Image"></table><p>

19-10-2005, 21:59
Ciao,<br>chiarissimo, il disegno.<br>Non l&#39;ho mai provata così. E francamente non riesco ad immaginarne il rendimento. La parte a maggiore turbolenza la trovo, però, un po troppo "nascosta" al percorso preferenziale del fluido.<br>E&#39; da provare.<br>Ciao,<br>Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'>

reattivo
19-10-2005, 22:56
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (hike @ 19/10/2005, 22:59)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ciao,<br>chiarissimo, il disegno.<br>Non l&#39;ho mai provata così. E francamente non riesco ad immaginarne il rendimento. La parte a maggiore turbolenza la trovo, però, un po troppo "nascosta" al percorso preferenziale del fluido.<br>E&#39; da provare.<br>Ciao,<br>Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'></div></div><br> ciao hike<br>Io non ho pensato ad percorso preferenziale. ho pensato di mettere i due dischi a bagno in pratica dentro una vasca con almeno 20 30 cm di acqua sopra, se tu noti non a caso ho disegnato un grosso foro al centro del disco forellato che funge da statore , penso che il disco rotore tramite le scannellature funzioni da turbina tangenziale aspirando acqua dal centro e per forza centrifuga la spinga verso il perimetro esterno. Spero di essermi spiegato&#33; mi interessa sapere cio che pensi. <br><br><hr><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Scoots @ 19/10/2005, 18:35)</div><div id='QUOTE' align='left'><br>UN BENVENUTO A REATTIVO E BUONA SPERIMENTAZIONE....<br><br><br><br></div></div><br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wacko.gif' alt='wacko.gif'> mi stavo dimenticando...&#33; grazie per l&#39;incoraggiamento se hai idee sono tutto orecchi&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'>

19-10-2005, 23:13
Ciao Reattivo,<br>interessante. <br>Quindi tu prevedi che l&#39;acqua (o quel che è) assuma un moto radiale dato dai profili del rotore di sx. Quello che non vedo è che il fluido, una volta condotto radialmente v&agrave; a perdersi nel vaso. E non ha incontro con l&#39;altro rotore se non in maniera marginale.<br>Avevo immaginato che tu, la sezione forata del secondo rotore la presentassi nel senso del moto dell&#39;acqua e quindi non frontalmente.<br>Non dico che la PI così pensata non scaldi, ma da quello che ho visto è che i fori ciechi (a fondo piatto o conico non importa) contribuiscono per almeno un 20% al riscaldamento complessivo (mi aspettavo di più a dire il vero) e non utilizzarli a pieno è un peccato.<br>Un&#39;ultimo dubbio, ma come lo mandi in rotazione il rotore di sx ?? Qualunque cosa io pensi, vedo un effetto "velo" nel calettamento.<br>Comunque, mi sembra buona l&#39;idea dell&#39;ingresso dell&#39;acqua dal centro di rotazione, in effetti aumenta le probabilit&agrave; di urto e di riscaldamento complessivo.<br>Ciao,<br>Hike:)<br>PS: Se non dovessi bricolarlo tu, ti coster&agrave; una schioppettata far realizzare il primo rotore. Occorre una CNC. <br><br><span class="edit">Edited by hike - 20/10/2005, 00:16</span>

19-10-2005, 23:41
Ciao,<br>dimenticavo che probabilmente, visto la loro funzione, i profili del primo rotore non conviene disegnarli dritti.<br>Inoltre tieni presente che la sonoluminescenza, ammesso che sia lei, si presenta se superi certe velocit&agrave; periferiche. O meglio, se superi un certo valore di "fori/secondo". Trovi i dati nei posts precedenti.<br>Tienine conto quando ne definisci il numero in base alle velocit&agrave; che può tenere il tuo motore (motori, in questo caso).<br>Ciao,<br>Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br><br><span class="edit">Edited by hike - 20/10/2005, 00:41</span>

reattivo
20-10-2005, 20:40
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (hike @ 20/10/2005, 00:41)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ciao,<br>dimenticavo che probabilmente, visto la loro funzione, i profili del primo rotore non conviene disegnarli dritti.<br>Inoltre tieni presente che la sonoluminescenza, ammesso che sia lei, si presenta se superi certe velocit&agrave; periferiche. O meglio, se superi un certo valore di "fori/secondo". Trovi i dati nei posts precedenti.<br>Tienine conto quando ne definisci il numero in base alle velocit&agrave; che può tenere il tuo motore (motori, in questo caso).<br>Ciao,<br>Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'></div></div><br>Ciao ,<br>ho avuto un po piu di tempo da dedicare al disegno e anche se lascia a desiderare forse riesco a spiegarmi meglio. <br>Anche perchè dalle tue parole deduco che fino ad ora non sono stato per niente chiaro ,perciò ecco il capolavoro e mi raccomando "non ridere&#33;&#33;&#33;&#33;" . <br>Mi interesa molto cio che pensi fammi sapere.<br><a href='http://img454.imageshack.us/my.php?image=pa2000045kv.jpg' target='_blank'><img src='http://img454.imageshack.us/img454/4526/pa2000045kv.th.jpg' border='0' alt='user posted image'></a> <br><br><span class="edit">Edited by reattivo - 20/10/2005, 21:43</span>

21-10-2005, 16:44
CIAO A TUTTI COLORO CHE NON SMETTONO DI SOGNARE&#33;&#33;&#33;&#33;<br><br><br>2 gg Fa un amico ing. mi ha segnalato un&#39;azienda di TV che produce "caldaie idroniche" ... la cosa mi ha molto incuriosito ho cercato...navigato...trovato questo forum...sono 2 gg che non dormo&#33;&#33;&#33;<br>Ho studiato quello che avete scritto quì dentro e su molti siti da voi segnalati e non e sono assolutamente schioccato da tutto ciò , questa sera questa sera mi incontro con il mio amico ing. per decidere come iniziare la progettazione di questo "marchingegno" fenomenale che è la PI...cercherò di rendermi utile e di passare tutte le info possibili...anche se so che ci vorr&agrave; molta pazienza prima di concludere qualcosina...senpre se riuscirò a concludere.<br>Per ora ringrazio per tutte le interessantissime info per la nuova linfa vitale che avete acceso in me..buon lavoro a tutti&#33;&#33;&#33;

Furio57
21-10-2005, 17:10
Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Ciao Hike mi rivolgo a te perchè sei forse l&#39;unico che si st&agrave; dedicando in modo metodico alla sonoluminescenza pratica, non dimenticando l&#39;amicissimo Armando che ne è il promotore. Tempo fa acquistai su ebay dei trasduttori ultrasonici a 25 Khz provenienti da un sottomarino nucleare americano, per costruirmi un ricetrasmettitore subacqueo. Sono piezoceramici costruiti a norme mil e selezionati (una meraviglia), proprio un paio di giorni fa riprendendo la corrispondenza cartacea avuta con il venditore (un ingegnere tedesco) e guardando l&#39;elenco delle possibili applicazioni ho letto una cosa che all&#39;epoca non conoscevo e non avevo preso in considerazione, cioè questi trasduttori sono molto adatti a generare cavitazione subacquea e sonoluminescenza. Entusiasta di cio, ti chiedo se hai notizie di una applicazione del genere, cioè sonoluminescenza generata con onde acustiche subacquee, da un oscillatore e un trasduttore piezoelettrico.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 21/10/2005, 18:13</span>

21-10-2005, 22:07
Ciao a tutti,<br>Ciao Furio, io sapevo che eri multi-disciplinare, ora ti scopro anche telepata&#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' alt='w00t.gif'> <br>Quello che sto&#39; facendo in questi giorni (tempo libero <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/sad.gif' alt='sad.gif'> ) e&#39; uno studio che vuole isolare il fenomeno della sonoluminescenza&#33; <br>Ho letto in piu&#39; parti e si e&#39; detto anche qui, che nella pompa idrosonica interviene la sonoluminescenza. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/huh.gif' alt='huh.gif'> Per questo stö dımensionando una camera dove l&#39;acqua sottoposta ad ultrasuoni e&#39; messa in risonanza per favorire la tanto attesa sonoluminescenza. Non per cavitazione, come pare accada nella PI, ma perche&#39; intrappolata in un campo acustico stazionario. <br>L&#39;idea non e&#39; mia, ma e&#39; possile trovarla in molte short-news scientifiche.<br>Applicazioni industiali della sonoluminescenza mossa da ultrasuoni non ne conosco, probabilmente Armando.<br>Conoscere di piü della SL mi aiuterebbe a capire da cosa e&#39; inflenzata e quali sono i parametri fisici che modifica <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/dry.gif' alt='dry.gif'>.<br>Vi terrö e ti terrö, informati.<br>Ciao, Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'><br>PS: spero il post sia leggibile, stö utlizzando una tastiera non europea&#33;&#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/sick.gif' alt='sick.gif'> Per questo rimando la risposta al buon Reattıvo appena rimetto le mani sul mio pc &#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/happy.gif' alt='happy.gif'> <br><br><span class="edit">Edited by hike - 21/10/2005, 23:08</span>

Furio57
21-10-2005, 22:38
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (hike @ 21/10/2005, 23:07)</div><div id='QUOTE' align='left'>...sapevo che eri  multi-disciplinare, ora ti scopro anche telepata&#33;&#33;.....Non per cavitazione, come pare accada nella PI, ma perche&#39; intrappolata in un campo acustico stazionario...</div></div><br>Ciao Hike puro caso niente telepatia purtroppo&#33; Solamente reciproca passione per l&#39;argomento. Sembrerebbe che per la massima efficienza quindi con il massimo trasferimento nel fluido, la portante ultrasonica debba risuonare in una cavit&agrave;, detta appunto risonante&#33; Per caso hai qualche formuletta?<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 21/10/2005, 23:41</span>

21-10-2005, 22:55
Ciao,<br>yessss Furıo&#33; Per non farti perdere tempo, perö, te la invio appena faccio una verifica (non sperimentale). Stimo una settimana, dieci giorni al massimo.<br>Anzi, appena puoi dimmi la f di risonanza delle tue capsule. Cosi&#39; provo a fare un esempio su quella.<br>Hıke <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'>

Furio57
22-10-2005, 00:42
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (hike @ 21/10/2005, 23:55)</div><div id='QUOTE' align='left'>...appena puoi dimmi la frequenza di risonanza delle tue capsule. Cosi&#39; provo a fare un esempio su quelle.</div></div><br>Ciao Hike, Che bravo&#33; Fai tu i conti? Fantastico&#33;.. il trasduttore lavora a 25 Khz. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/laugh.gif' alt='laugh.gif'> <br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'>

reattivo
22-10-2005, 10:32
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (hike @ 21/10/2005, 23:07)</div><div id='QUOTE' align='left'><br>Applicazioni industiali della sonoluminescenza mossa da ultrasuoni non ne conosco, probabilmente Armando.<br></div></div><br> Ciao Hike e Furio. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br>le applicazioni industriali di cui parli credo si possano ricondurre alla pulizia ad ultrasuoni spesso usata nel settore orafo e ortodontico ma non solo anche nell&#39;industri meccanica in generale.<br>su Ebay ci sono delle pulitrici ad ultrasuni ad un costo irrisorio e concettualmente sono molto semplici, facendo una banale ricerca con Google digitando pulizia ad ultrasuni troviamo un sacco di info.<br>di carino tempo addietro avevo trovato questo " <a href='http://www.ultrasuoni.org/La_tecnica.php' target='_blank'>http://www.ultrasuoni.org/La_tecnica.php</a> ".<br>spero vi possa essere utile.<br><br>X hike,, non vedo l&#39;ora di leggere il tuo parere anche perchè non inzio la niente se prima non mi dici che ha un senso provare alla luce delle tue esperienze. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'>

Furio57
22-10-2005, 12:03
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (reattivo @ 22/10/2005, 11:32)</div><div id='QUOTE' align='left'>...le applicazioni industriali di cui parli credo si possano ricondurre alla pulizia ad ultrasuoni spesso usata nel settore orafo e ortodontico ma non solo anche nell&#39;industri meccanica in generale...</div></div><br>Ciao Reattivo non è proprio l&#39;applicazione che indendevo. Per pulire non si usa il fenomeno della sonoluminescenza. Il trasduttore del pulitore è completamente differente da quello di cui parlavo, la sua potenza è molto bassa e la cavit&agrave; non è sintonizzata&#33; Insomma è tutt&#39; altra cosa.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'>

reattivo
22-10-2005, 12:32
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Furio57 @ 22/10/2005, 13:03)</div><div id='QUOTE' align='left'><br>Ciao Reattivo non è proprio l&#39;applicazione che indendevo. Per pulire non si usa il fenomeno della sonoluminescenza. Il trasduttore del pulitore è completamente differente da quello di cui parlavo, la sua potenza è molto bassa e la cavit&agrave; non è sintonizzata&#33; Insomma è tutt&#39; altra cosa.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'></div></div><br> ciao.<br>Furio ,mi sa che hai ragione... sono stato un po frettoloso ,si parlava di cavitazione e pensavo fosse pertinente. Porta pazienza a volte agisco senza pensare&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/blink.gif' alt='blink.gif'>

reattivo
22-10-2005, 17:35
Perdonami Armando ma non ho capito bene cosa vuoi dire...&#33; Non lasciarmi sulle spine&#33;&#33; vorrei tanto capire se la mia idea e una ******, o se vale la pena che mi metta a realizzare un prototipo.<br><br>x Furio,, ti sarei grato se mi potessi dare il tuo parere sul tipo di PI che voglio realizzare.<br><br>Grazie a tutti<br>

22-10-2005, 17:39
Sto semplicemente postando dei disegni da cui poter prendere spunto, le geometri sono fondamentali.... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'> <br>Ciao<br>Armando

22-10-2005, 23:01
Ciao a tutti.<br>Ciao Reattivo. Avevo capito che i due dischi erano entrambi rotori e controrotanti. Ok &#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/happy.gif' alt='happy.gif'> <br>Bella l&#39;idea di lavorare in vaso sfruttanto l&#39;effetto pompante del dispositivo.<br><br>Spiego meglio quanto avevo postato qualche giorno fa, in particolare perche secondo me sarebbe meglio evitare per i profili del rotore il disegno dritto: <br>- Lavorando tu in vaso aperto, senza coclea, e volendo ottenere effetto di sollevamento o spinta del fluido devi evitare la girante a pale dritte.<br>- A noi occorre aumentare la velocit&agrave; dell&#39;acqua e per farlo occorre sfruttare al massimo la superficie del rotore. Questo anche alla luce dei disegni di Armando, il quale come al solito tace sulla fonte, applicazione ed altro ancora. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/ph34r.gif' alt='ph34r.gif'> <br>Inoltre, <br>una volta che l&#39;acqua ha acquisito velocit&agrave; occorre una superficie di reazione che ne procuri un moto il più "scomposto" possibile per farle cedere energia. Nel tuo disegno tale elemento di rottura sarebbe il foro dello statore, che, secondo me, ha un effetto in tal senso troppo blando avendo una posizione eccessivamente marginale rispetto al moto dell&#39;acqua. Vedi ancora una volta i disegni di Armando (in particolare uno dei due).<br>Ciao Armando,<br>si, verifico la disponibilit&agrave; del posto prova per la prox e verso fine settimana (questa) ci sentiamo. Il laboratorio è a Varese, altrimenti un&#39;altro (questo sempre disponibile) è altre confine ed un pò più scomodo. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/sad.gif' alt='sad.gif'> <br>Occorre un po di tempo per il set-up della prova (penso una settimana), questo perchè vorrei fare un test "inattaccabile". Verificheremo così, anche con la nostra agenda di impegni.... "normali". <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/dry.gif' alt='dry.gif'> <br>Ciao,<br>Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'><br>

reattivo
22-10-2005, 23:18
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (hike @ 23/10/2005, 00:01)</div><div id='QUOTE' align='left'>Nel tuo disegno tale elemento di rottura sarebbe il foro dello statore, che, secondo me, ha un effetto in tal senso troppo blando avendo una posizione eccessivamente marginale rispetto al moto dell&#39;acqua. Vedi ancora una volta i disegni di Armando (in particolare uno dei due).<br></div></div><br> Ciao hike.<br>per quanto riguarda la geometria del rotore ho capito il tuo consiglio. e concordo a pieno.<br><br>per quanto riguarda la citazione che riporto ,ti prego di approfondire perche credo di non aver afferrato e non vorrei maturare confusione.<br>Secondo il tuo parere smussati alcuni dettagli ,vale la pena provare oppure sto perdendo tempo?<br><br> Ragazzi... grazie&#33;&#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br><br>

22-10-2005, 23:30
Ciao.<br>Reattivo, no&#33;&#33;&#33; Non credo proprio che tu stia perdendo tempo. La tua soluzione ha anche dei vantaggi meccanici.<br>Per quanto riguarda lo statore: personalmente penso che sia meglio procurare quanto più "danno" possibile al moto radiale dell&#39;acqua. Per questo mi aspettavo che tu le presentassi contro una sorta di muro, una decisa barriera al suo movimento. Tutto qua &#33;&#33;<br>Armando, la citazione cinematografica corretta è:<br>............... Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione; e ho visto i raggi beta balenare nel buio vicino alle porte di Tannhäuser............ <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/laugh.gif' alt='laugh.gif'> <br>Ciao,<br>Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'>

reattivo
22-10-2005, 23:41
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (hike @ 23/10/2005, 00:30)</div><div id='QUOTE' align='left'><br>Per quanto riguarda lo statore: personalmente penso che sia meglio procurare quanto più "danno" possibile al moto radiale dell&#39;acqua. Per questo mi aspettavo che tu le presentassi contro una sorta di muro, una decisa barriera al suo movimento. <br></div></div><br> ok hike ... hai qualche idea ? <br>Armando tu hai dei consigli ?<br><br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/unsure.gif' alt='unsure.gif'>

22-10-2005, 23:49
Ciao.<br>Armando, la colonna sonora di Blade Runner mi pare sia di Vangelis. Il sax non è di KennyG.<br>Reattivo, dai un&#39;occhiata ai disegni di Armando. Anche se credo che i pezzi ti verrebbero a costare un&#39;occhio &#33;&#33;&#33;<br>Ciao,<br>Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'>

reattivo
22-10-2005, 23:52
no hike il costo non è un problema posso fare tutto da me usando anche materiali alternativi per me di facile reperibilit&agrave; ,ma questo è un&#39;altro capitolo....<br><br>Ragazzi io non voglio intromettermi nei vostri affari... ma mi piacerebbe tanntissimo partecipare alle vostre sperimentazioni (mi metterei in un angolino e non fiaterei nemmeno&#33;&#33;). <br>Se non vi va non importa io cio provato. <br><br><span class="edit">Edited by reattivo - 23/10/2005, 00:55</span>

22-10-2005, 23:53
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (reattivo @ 23/10/2005, 00:41)</div><div id='QUOTE' align='left'><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (hike @ 23/10/2005, 00:30)</div><div id='QUOTE' align='left'><br>Per quanto riguarda lo statore: personalmente penso che sia meglio procurare quanto più "danno" possibile al moto radiale dell&#39;acqua. Per questo mi aspettavo che tu le presentassi contro una sorta di muro, una decisa barriera al suo movimento. <br></div></div><br>ok hike ... hai qualche idea ? <br>Armando tu hai dei consigli ?<br><br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/unsure.gif' alt='unsure.gif'></div></div><br> Ha ragione,<br>Hike cerca di essere più preciso, cosa intendi per "danno al moto radiale", interferenza, o interruzioni?<br>Non ho ben capito neppure io?<br>Il muro che intendi tu penso sia l&#39;onda d&#39;urto... scommetto che mi sbaglio&#33;&#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/tongue.gif' alt='tongue.gif'> <br>Armando <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'>

23-10-2005, 00:10
Ciao,<br>quello che penso è che occorre procurare localmente le più ampie variazioni possibili alla pressione del fluido. Tali variazioni di pressione hanno frequenza legata a quella di rivoluzione del rotore ed al numero di ostruzioni (vedi fori, setti, cavit&agrave;) , e l&#39;ampiezza legata invece alla loro forma.<br>Reattivo, ma tu di dove sei ??<br>Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br><br><hr><br>Molto brevemente, ovviamente &#33;&#33;

reattivo
23-10-2005, 00:23
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (hike @ 23/10/2005, 01:10)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ciao,<br>quello che penso è che occorre procurare localmente le più ampie variazioni possibili alla pressione del fluido. Tali variazioni di pressione hanno frequenza legata a quella di rivoluzione del rotore ed al numero di ostruzioni (vedi fori, setti, cavit&agrave;) , e l&#39;ampiezza legata invece alla loro forma.<br>Reattivo, ma tu di dove sei ??<br>Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br><br><hr>
Molto brevemente, ovviamente &#33;&#33;</div></div><br> ok Hike tutto ciò che dici mista bene,però, ho l&#39;impressione che aumenterebero anche gli attriti e anche di molto ,ma non è cio che vogliamo . Le parole di armando qualche post fa erano chiare :devi cercare i vortici.... io a sta cosa ho pensato molto ,vedi la coda del pesce papapa...... che avevo riportato. il fatto che la scannellatura passi sopra al foro con un ovimento a raggio (caz&#33;&#33;&#33; non so come altro chiamarlo) induce nella cavit&agrave; un vortice ,,,o almeno lo spero&#33;&#33;&#33; la geometria piu semplice della PI classica è fori sul rotore e scannellature sullo statore, non ci sono ostruzioni di alcun tipo. almeno che tu non intenda qualcosa d&#39;altro.<br><br>sono di Verona precisamente di S.G.Lupatoto (non ridere&#33;&#33;&#33;&#33;) <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/tongue.gif' alt='tongue.gif'>

23-10-2005, 00:43
Ciao,<br>per ottenere SL ti occorre avere variazione di pressione. Se vuoi una rapida variazione di P devi comunque mettere in conto, come sempre daltronde, presenza di attrito.<br>Sulla PI classica ci sono tutte queste cose, attriti, vortici, variazioni di P e quindi SL. Questo è almeno quello che ho concluso finora. <br>E perchè dovrei ridere per S.G.Lupatoto. Adoro il Veneto, ci ho anche abitato per qualche tempo &#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/happy.gif' alt='happy.gif'> <br>Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'>

reattivo
23-10-2005, 00:55
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (reattivo @ 23/10/2005, 00:52)</div><div id='QUOTE' align='left'><br>Ragazzi io non voglio intromettermi nei vostri affari... ma mi piacerebbe tanntissimo partecipare alle vostre sperimentazioni (mi metterei in un angolino e non fiaterei nemmeno&#33;&#33;). <br>Se non vi va non importa io cio provato.</div></div><br> ok hike ci rifletterò ,ora ti saluto, forse la notte mi porter&agrave; consiglio ,,,di sicuro mi porter&agrave; riposo&#33;&#33;&#33; <br>la mia intenzione a riguardo della citazione di cui sopra è molto seria. <br>comunque sia intanto grazie e a presto. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'>

23-10-2005, 22:54
Hai ragione Hike qualche volta trascuro di citare le fonti... mi correggo subito... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/tongue.gif' alt='tongue.gif'> <br>X Reattivo guarda se ti possono andar bene intanto queste spiegazioni, ci deve essere anche una parte in inglese.... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'> <br><a href='http://www.evert.de/eft607e.htm' target='_blank'>http://www.evert.de/eft607e.htm</a><br><br><span class="edit">Edited by Armando de Para - 24/10/2005, 00:19</span>

reattivo
24-10-2005, 11:46
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Armando de Para @ 23/10/2005, 23:54)</div><div id='QUOTE' align='left'><br>X Reattivo guarda se ti possono andar bene intanto queste spiegazioni, ci deve essere anche una parte in inglese.... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'> <br><a href='http://www.evert.de/eft607e.htm' target='_blank'>http://www.evert.de/eft607e.htm</a></div></div><br>Grazie Armando...<br>molto interessante....moooltoo interssante&#33;&#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'> <br>domanda: le parti in gioco devono per forza essere di metallo?

Hellblow
27-10-2005, 15:40
Scusate la domanda, che COP ottenete? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/happy.gif' alt='happy.gif'>

27-10-2005, 17:21
ciao raga,<br><br>sono nuovo in questo interessante forum ... provengo da quello dei carburanti alternativi ... olio di colza, con il quale ho avuto belle soddisfazioni.<br><br>La ricerca che effettuate per la P.I. è mirata a cosa esattamente? Non credo che una p.i. ottimizzata per produrre calore/vapore possa essere la stessa per seprarare o miscelare liquidi ... proprio per una questione di rapporto tra attriti/pressioni e quanto altro intervenga nei fenomeni correlati. <br><br>Leggendo, come tutti voi, di quel nostro connazionale (Cristian) che da circa 20anni è nel mondo delle p.i. ... forse sarebbe meglio partire da ciò che esiste ed è stato gi&agrave; sperimentato piuttosto di iniziare dai "basics" di Griggs per arrivare, forse e quando, a risultati gi&agrave; commercialmente disponibili. Mi chiedo: come sono disponibili i disegni del brevetto di Griggs ... non dovrebero essere reperibili anche quelli delle successive evoluzioni della sua idea? Forse sarebbe meglio partire da quelli, no?<br><br>illuminatemi ...

27-10-2005, 17:30
Ciao Pietro,<br>Cristian oltre ad essere un connazionale, abita nella tua stessa citt&agrave;.<br>Non solo tra breve lo avremo tra gli iscritti di Energoclub e tra i soci attivi...<br>Sei stato illuminato??? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/cool.gif' alt='cool.gif'> <br>Ciao e benvenuto tra noi<br>Armando<br>

27-10-2005, 17:40
back to Rome then ... ottimo&#33; Gi&agrave; che dimostri di disporre di molta documentazione: questa mia ipotesi che la pompa idrosonica debba essere realizzata con modalit&agrave; diverse a seconda dell&#39;applicazione ... è fondata oppure no?<br><br>Leggendo della "turbina Schmieg" ... non penso sia facile realizzare "home made" giranti di quel tipo, soprattutto per le microcavit&agrave; che utilizza. Quella di Griggs è relativamente semplice con alluminio ed un buon tornio ... ma oltre la vedo difficile a meno di ricorrere al "galvano forming" ... del quale avrei però dubbi circa la resistenza ... cosa ne pensate?<br><br>p.

27-10-2005, 17:48
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (pietropietro @ 27/10/2005, 18:40)</div><div id='QUOTE' align='left'>back to Rome then ... ottimo&#33; Gi&agrave; che dimostri di disporre di molta documentazione: questa mia ipotesi che la pompa idrosonica debba essere realizzata con modalit&agrave; diverse a seconda dell&#39;applicazione ... è fondata oppure no?<br></div></div><br>Si la tua ipotesi trova riscontri positivi...<br>Per le giranti, abbiamo a disposizione officine molto attrezzate che stanno gi&agrave; lavorando ad alcuni progetti.<br>In verit&agrave;, per il futuro (molto prossimo) prevedo di non utilizzare più nessun tipo di giranti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/huh.gif' alt='huh.gif'> <br>Mi ricollego quindi al tuo pensiero di partire dalle cose che sono state gi&agrave; fatte... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br>Ciao

27-10-2005, 17:50
SALUTI A TUTTO L&#39;EQUIPAGGIO &#33;<br><br>IL CAPITANO COMUNICA CHE SONO VIETATI GLI ALCOLICI A BORDO......SOPRATUTTO VODKA <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br><br>PER ADP: NON TI ARRIVATO IL MIO MESS. IN PVT ?<br>COMUNQUE MI SONO GIA ISCRITTO AD ENERGOCLUB E SPERO PRESTO DI POTER DARE IL MIO MODESTO CONTRIBUTO<br><br><br><br>PS. ANTICO PROVERBIO OLANDESE:<br><br>SE MISURO IMPARO SE INDOVINO SBAGLIO.........<br><br>A PRESTO<br>SCOOTS

27-10-2005, 17:58
...quindi non avrebbe più senso cimentarsi ulteriormente con corpi giranti. Basta saperlo ... risorse risparmiate&#33;<br><br>hai ipotesi più chiare circa l&#39;abbandono di giranti?<br><br>Non conosco bene la sonoluminescenza, ma se è quella alla base del riscaldamento/miscelazione ... c&#39;è da chiedersi se non la si possa ottenere con altri "strumenti vibratori" ... poichè, per quello che ho capito, è la parte che si utilizza del lavoro delle giranti (frequenza e pressione locale)... no? <br><br>Piezoelettrici? ... e penso al granchio che schiocca le sue chele ... <br><br><br><br>

27-10-2005, 18:04
Si

27-10-2005, 18:15
... ricordo di alcune soluzioni militari per propulsori sottomarini ... mmm ... devo ritrovare dei file nel marasma del mio server ;-)<br><br>ok, ora la sperimentazione che state portando avanti è a che titolo ... intendo a livello personale o inquadrata in ambito aziendale? Specifico che io non lavoro nel settore enrgia, ma mi occupo di piste aeroprotuali ... figurati&#33; Si può partecipare ... spero nello spirito "free energy"?<br><br>bye, p.

reattivo
27-10-2005, 21:32
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (pietropietro @ 27/10/2005, 19:15)</div><div id='QUOTE' align='left'>... ricordo di alcune soluzioni militari per propulsori sottomarini ... mmm ... devo ritrovare dei file nel marasma del mio server ;-)<br><br> <br><br></div></div><br>Ciao Pietro <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br> Mi piacerebbe vedere le soluzioni militari di cui parli mi hai messo curiosit&agrave;... spero che tu faccia ordine nel tuo server <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/tongue.gif' alt='tongue.gif'><br><br><hr><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Armando de Para @ 27/10/2005, 18:48)</div><div id='QUOTE' align='left'><br>In verit&agrave;, per il futuro (molto prossimo) prevedo di non utilizzare più nessun tipo di giranti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/huh.gif' alt='huh.gif'> <br></div></div><br>Ciao Armando <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br>Ci puoi dare delle spiegazioni un po più esaurienti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wacko.gif' alt='wacko.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'><br><br>Dimenticavo&#33;&#33;&#33; date un&#39;occhiata a questo, è interessante <a href='http://www.mednat.org/new_scienza/energia_gratis.htm' target='_blank'>http://www.mednat.org/new_scienza/energia_gratis.htm</a><br><br><span class="edit">Edited by reattivo - 27/10/2005, 22:58</span>

27-10-2005, 22:12
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (pietropietro @ 27/10/2005, 19:15)</div><div id='QUOTE' align='left'>... ricordo di alcune soluzioni militari per propulsori sottomarini ... mmm ... devo ritrovare dei file nel marasma del mio server ;-)<br><br>ok, ora la sperimentazione che state portando avanti è a che titolo ... intendo a livello personale o inquadrata in ambito aziendale? Specifico che io non lavoro nel settore enrgia, ma mi occupo di piste aeroprotuali ... figurati&#33; Si può partecipare ... spero nello spirito "free energy"?<br><br>bye, p.</div></div><br>Ciao Pietro,<br>di soluzioni militari ce ne sono parecchie e in tantissime applicazioni, la fluidodinamica non è mai stata il mio forte, la sto studiando però partendo dalla fine (come sono solito fare <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/happy.gif' alt='happy.gif'> ).<br>Il problema è che non ho ancora capito dove sia la fine <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br>Rbarba mi ha segnalato e poi prestato (penso che non lo rivedr&agrave; mai più <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/tongue.gif' alt='tongue.gif'> ) un libro; "Stato di paura" di Michael Crichton, ci sono alcune pagine interessanti da leggere.<br>Per il sottomarino e il sistema di propulsione utilizzato, ci sono alcuni articoli che descrivono un siluro a cavitazione che può raggiungere velocit&agrave; tipo 2 volte la velocit&agrave; del suono (forse anche di più), ma con una scarsa precisione nel controllo per colpire un obbiettivo.<br>Per un sottomarino non servirebbe una grandissima precisione per poter percorrere lunghissimi tratti a velocit&agrave; pari o superiori a quella del suono.<br>Potrebbero esserci problemi per la cella abitativa, ma con i sistemi automatici di oggi e controllo remoto satellitare a cosa servirebbero degli uomini a bordo?<br>Queste cose sicuramente gi&agrave; esistono, magari solo come prototipo o come vera e propria flotta funzionante e pronta ad operare...bah :wacko<br>O magari intendevi qualcosa come "Ottobre Rosso"?<br><br>Dobbiamo riuscire a capire come si controlla la forza di un vortice.<br>

28-10-2005, 10:47
no, niente ottobre rosso ... ma i siluri e propulsori che citi. non è roba nuova perchè sono almeno 10anni che questa tecnologia viene sperimentata.<br><br>tornando a noi ... se l&#39;obiettivo è quello "termico", anche con elementi piezo (presumo oltre i 60kHz altrimenti si avrebbero bollicine singole) si potrebbe arrivare alla sonoluminescenza ... ma se l&#39;applicazione è il controllo di miscibilit&agrave; dei liquidi ... qui lascio un bel punto di domanda...<br><br>l&#39;uso dei piezo è vantaggioso anche economicamente ... il materiale necessario per esperimenti è sicuramente più repribile ed economico di giranti sperimentali&#33; Mi chiedo cosa si possa trovare in ambito militare di piezo ... penso al bazar russo ...

28-10-2005, 12:42
Ci sono gia&#39; dei dispositivi piezoelettrici che fanno evaporare l&#39;acqua ma e&#39; vapore freddo..<br><br>probabilmente presumo che lavorando sulla frequenza e sulla potenza elettrica del trasduttore piezo si riesca a fare qualcosa ...<br><br><br>sempre pronti a sperimentare...... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' alt='w00t.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' alt='w00t.gif'> <br><br><br>

28-10-2005, 13:03
sì, so di cosa parli ... lavorano ad ultrasuoni e banalmente li trovi nei diffusori di olii essenziali ... l&#39;industria alimentare li usa per idrogenare i grassi vegetali (margarina per esempio o anche la mayonese).<br><br>Sul web si trovano trasduttori piezo al massimo da 40kHz ... pochi per i "nostri usi". Di elettronica capisco poco o nulla ... per cui non potrò essere di moto aiuto ... ma ho letto in più recensioni che sotto i 60kHz non si possono avere fenomeni di sonoluminescenza ripetuti.<br><br>ho visitato il sito della "nota" azienda trevigiana che gi&agrave; commericalizza caldaie idrosoniche e continuo a non capire perchè lavorino in accumulo di calore invece di produzione istantanea o con un batch termico di pochi litri ad altissima temperatura associato ad uno scambiatore ad alta efficienza ... L&#39;accumulo non è ben visto dalla "massa" poichè si associa al tradizionale boiler con tutti gli svantaggi che comporta.<br><br>Qualcuno conosce le caratteristiche del motore elettrico? intendo giri/minuto; watts; torsione (vabbè questa la ricavo). Chiedo perchè ho lavorato per qualche anno con motori brushless in plastica con rendimenti del 90% ... ma ne sono stati prodotti commercialmente fino a 260W e sperimentalmente fino a 2kW.<br><br>Il punto "negativo": se tutti le usassero non basterebbe l&#39;energia in Italia ... ricordate l&#39;estate 2004? ... bastarono i condizionatori per mandare in tilt il sistema ... e l&#39;a.c. non la hanno ancora tutti&#33;

28-10-2005, 13:25
ma energoclub.org ... funziona? non si riesce ad entrare ...

28-10-2005, 14:56
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (pietropietro @ 28/10/2005, 14:25)</div><div id='QUOTE' align='left'>ma energoclub.org ... funziona? non si riesce ad entrare ...</div></div><br>Usa il .it...

Furio57
28-10-2005, 16:21
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (pietropietro @ 28/10/2005, 11:47)</div><div id='QUOTE' align='left'>no, niente ottobre rosso ... ma i siluri e propulsori che citi. non è roba nuova perchè sono almeno 10anni che questa tecnologia viene sperimentata.<br><br>tornando a noi ... se l&#39;obiettivo è quello "termico", anche con elementi piezo (presumo oltre i 60kHz altrimenti si avrebbero bollicine singole) si potrebbe arrivare alla sonoluminescenza ... ma se l&#39;applicazione è il controllo di miscibilit&agrave; dei liquidi ... qui lascio un bel punto di domanda...<br><br>l&#39;uso dei piezo è vantaggioso anche economicamente ... il materiale necessario per esperimenti è sicuramente più repribile ed economico di giranti sperimentali&#33; Mi chiedo cosa si possa trovare in ambito militare di piezo ... penso al bazar russo ...</div></div><br>Ciao PietroPietro vuoi dei trasduttori ultrasonici militari? Guarda <a href='http://cgi.ebay.it/SONAR-TRANSDUCER-ARRAY-ASDIC_W0QQitemZ7191635818QQcategoryZ98953QQssPageN ameZWDVWQQrdZ1QQcmdZViewItem' target='_blank'><u>QUI</u></a>.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'>

28-10-2005, 18:26
<a href='http://imageshack.us' target='_blank'><img src='http://img387.imageshack.us/img387/8784/backupofgraphic11111112hh.jpg' border='0' alt='user posted image'></a><a href='http://imageshack.us' target='_blank'><img src='http://img387.imageshack.us/img387/6145/vtanim119bp.gif' border='0' alt='user posted image'></a><a href='http://imageshack.us' target='_blank'><img src='http://img387.imageshack.us/img387/7893/schaubergerdiagram3re.gif' border='0' alt='user posted image'></a><br><br>Possiamo semplicemente sfruttare la caduta dell&#39;acqua per produrre calore.... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/alien.gif' alt='alien.gif'>

28-10-2005, 21:47
Grazie Furio ... trasduttori militari ... soprattutto economici. Chiss&agrave; cosa si possa trovare allo sfascio militare di roma... ma dubito roba ancora "buona".

28-10-2005, 22:01
Ciao a tutti&#33;<br><br>Dopo un po di tempo, mi faccio di nuovo vivo nel forum.... premetto che prima di scrivere mi sono dovuto leggere 13 pagine di arretrati x questo thread... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'><br><br>Partendo dalle immagini che hai appena inserito, caro Armando, ho fatto una ricerca.... ho trovato cose interessanti... ormai è chiaro che i vortici sono alla base di molti fenomeni e direi che la direzione che stai indicando è moooolto interessante... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'><br><br>Ecco qui quello che ho trovato:<br><a href='http://free-energy.webpark.cz/schauberger/drive/arsentev.htm' target='_blank'>http://free-energy.webpark.cz/schauberger/...ve/arsentev.htm</a><br><a href='http://www.vortexpluswater.com/vortex_basics.htm' target='_blank'>http://www.vortexpluswater.com/vortex_basics.htm</a><br><br>alcuni disegni sembrano molto simili alla prima e terza immagine.... e come ben sai.. la seconda mi è molto familiare <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'><br><br>peccato che il primo link sia in ceco... credo... <br><br>denis.<br><br><span class="edit">Edited by dede00 - 28/10/2005, 23:09</span>

reattivo
28-10-2005, 22:50
ciao Dede00 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>interessanti i disegni peccato che la lingua sia pressochè incomprensibile, si potrebbe provare a realizzare qualche cosa.... : <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/blink.gif' alt='blink.gif'>

29-10-2005, 00:52
Ciao ragazzi,<br>finalmente Dede è tornato, mi stupisci&#33;&#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/happy.gif' alt='happy.gif'> <br><br>Il sito in ceco mi mancava, conosco il corrispondente in Russo, con qualche punto in più; ci sono applicazioni che meritano un&#39;analisi un po più riservata.<br><br>Lo scioglimento dell&#39;URSS ha fatto si che molti scienziati che collaboravano tra loro, si separassero per tornare nei propri stati di origine, il Ceco, l&#39;Ucraino, Il moldavo, il Kazzaco, etc ...... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/happy.gif' alt='happy.gif'> <br><br>Praticamente hanno aperto le gabbie dei matti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br><br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/cool.gif' alt='cool.gif'> <br><br><br>

reattivo
29-10-2005, 10:36
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Armando de Para @ 29/10/2005, 01:52)</div><div id='QUOTE' align='left'>ci sono applicazioni che meritano un&#39;analisi un po più riservata.<br><br> <br><br></div></div><br>Ciao Armando <br>facciamo queste analisi più riservate... quando le facciamo... domani? ora?...... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'><br><br><hr><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Armando de Para @ 29/10/2005, 01:52)</div><div id='QUOTE' align='left'>Praticamente hanno aperto le gabbie dei matti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br><br></div></div><br>Si ok... ma, mi vien da dire che noi non siamo meno matti di loro&#33;&#33;&#33;&#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wacko.gif' alt='wacko.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/dry.gif' alt='dry.gif'>

29-10-2005, 10:45
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (reattivo @ 29/10/2005, 11:36)</div><div id='QUOTE' align='left'><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Armando de Para @ 29/10/2005, 01:52)</div><div id='QUOTE' align='left'>ci sono applicazioni che meritano un&#39;analisi un po più riservata.<br><br> <br><br></div></div><br>Ciao Armando <br>facciamo queste analisi più riservate... quando le facciamo... domani? ora?...... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'><br><br><hr><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Armando de Para @ 29/10/2005, 01:52)</div><div id='QUOTE' align='left'>Praticamente hanno aperto le gabbie dei matti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> &nbsp;<img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> &nbsp;<img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br><br></div></div><br>Si ok... ma, mi vien da dire che noi non siamo meno matti di loro&#33;&#33;&#33;&#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wacko.gif' alt='wacko.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/dry.gif' alt='dry.gif'></div></div><br>C&#39;è poco da ridere, <br>Reattivo ci sono alcune applicazioni che non possiamo discutere pubblicamente, sia per la loro semplicit&agrave; sia per la loro pericolosit&agrave;, non voglio avere sulla coscienza qualche ragazzino cervellone che si mette nei guai....<br><br>Ne discuteremo quando ci incontreremo per definire il programma di studio, ricerca e sviluppo con chi fa che cosa etc...<br><br>Ci sono tecnologie che sono li ferme da 80 anni e più, qualche giorno ancora non cambier&agrave; nulla, vediamo di usare la testa (lo dice uno che la testa proprio non ce l&#39;ha <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wacko.gif' alt='wacko.gif'>)...<br><br>X Dede,<br>appena hai tempo devresti aggiornare il data base, vedo di fornirti le traduzioni dal Ceco o dal Russo che è più completo appena me le inviano, sono in contatto con chi ha scritto... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/alien.gif' alt='alien.gif'> <br><br>Hike, Scott ci siete???<br>Se si fatevi vivi che dobbiamo preparare un bel programma..... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/cool.gif' alt='cool.gif'> <br><br>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/cool.gif' alt='cool.gif'>

reattivo
29-10-2005, 10:53
Armando hai ragione&#33; la mia è ansia da conoscenza latitante. Come sai sono sempre a disposizione, <br>la pazienza non è una delle mie virtù, la conoscenza... be ci stiamo lavorando&#33;<br>Ciao e a presto <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'>

29-10-2005, 11:09
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (reattivo @ 29/10/2005, 11:53)</div><div id='QUOTE' align='left'>Armando hai ragione&#33; la mia è ansia da conoscenza latitante. Come sai sono sempre a disposizione, <br>la pazienza non è una delle mie virtù, la conoscenza... be ci stiamo lavorando&#33;<br>Ciao e a presto <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'></div></div><br><img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'>

30-10-2005, 03:04
ok, interessante&#33; posso partecipare? <br><br>piuttosto, magari lo conoscete gi&agrave;: www.mpi-ultrasonics.com ... ma realizzano bei tubi bombardati da ultrasuoni ... e parlano chiaramente di effetti di cavitazione. Se notate i trasduttori, vengono tenuti a distanza citando proprio la protezione dalle "alte temperature" raggiungibili ... ovvero quello che si cerca, no?

30-10-2005, 14:49
magari non centra nulla ... ma ... avete mai provato a costrire un "boiler" con un forno a microonde? ... è un idea che mi affascina da anni, ma non ho mai avuto la possibilit&agrave; di esplorarla. <br><br>ho visitato il sito "ceco" ... molto interessante&#33; la sensazione è che si stia girando intorno a tutto quanto gi&agrave; esiste e necessita solo di essere "combinato" nella maniera "giusta".<br><br>buona domenica a tutti&#33;

30-10-2005, 15:37
Pietro Pietro,<br>ci giriamo attorno..... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'> <br>Certo che puoi partecipare, lo stai gi&agrave; facendo...<br>Buona domenica anche a te, io son preso con i fornelli.... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/cry.gif' alt='cry.gif'> <br>Armando

claudiomenegatti
30-10-2005, 20:19
In qualche post si faceva riferimento ad una caldaia idrosonica che sarebbe gi&agrave; in commercio (se ho capito bene), qualcuno può darmi qualche riferimento?<br>Grazie.

30-10-2005, 20:47
sí claudiomenegatti,<br><br>www.caldaia.info<br><br>ma le informazioni disponibili anche nella "scheda tecnica" sono scarne ... ho giá inviato loro una email di questioni piú tecniche (anche perché mi serve una caldaia nuova veramente&#33;) ... quando rispondono, le posto qui.

30-10-2005, 20:52
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (pietropietro @ 30/10/2005, 20:47)</div><div id='QUOTE' align='left'>sí claudiomenegatti,<br><br>www.caldaia.info<br><br>ma le informazioni disponibili anche nella "scheda tecnica" sono scarne ... ho giá inviato loro una email di questioni piú tecniche (anche perché mi serve una caldaia nuova veramente&#33;) ... quando rispondono, le posto qui.</div></div><br>Si diceva su questo forum, tempo fa, che la ditta in questione non abbia mai accettato test di efficienza ufficiali.<br>Io penso che questo sia il punto cardine.<br>Come fanno a dare efficienze intorno a 2, se ricordo bene, senza nessuna pezza di appoggio?<br>Mah&#33;

31-10-2005, 00:29
Caro Paolo,<br>l&#39;affermazione la feci io a suo tempo quando incontrai i titolari assieme ad alcuni amici, il problema è sempre lo stesso la paura di esser fregati, per questo motivo non hanno accettato di fare il test.<br><br>Non penso ci sia cattiva volont&agrave;, penso ci sia poca fiducia, certo è che le caldaie le devono pur vendere e quindi comunque prima o poi qualcuno se ti vuole fregare lo fa&#33;&#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wacko.gif' alt='wacko.gif'> <br><br>Vai a capire l&#39;animo umano e le pippe che uno di solito si fa...<br><br>Di fatto fino ad oggi ho toccato con mano 9 modelli diversi di caldaie idrosoniche, le ho viste in funzione, le ho provate (non tutte), ti posso confermare che esiste eccesso di energia, in pochi minuti una pompa da 3 kW di spunto entra in regime di "cavitazione" e l&#39;assorbimento diventa meno di un terzo producendo lo stessa quantit&agrave; di calore.<br><br>Ora la mia ricerca si sta focalizzando su sistemi che non utilizzano giranti ma semplicemente il flusso dell&#39;acqua, è molto interessante perchè qualcosa ho trovato e a quanto pare funziona, ho visto personalmente una pompa di questo tipo in funzione ma purtroppo non mi è stato concesso di esaminarla. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/cry.gif' alt='cry.gif'> <br><br>Qualcuno ha pensato bene di passarmi dei file in un dischetto, ma sono ancora in traduzione e la traduzione non è delle più semplici.... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/alien.gif' alt='alien.gif'> <br><br>Comunque tornando al link citato, sono un modello idrosonico, rivisto e corretto, secondo me funzionano anche bene, ma quelle che ho visto da altre parti sono almeno 5 generazioni avanti, c&#39;è una societ&agrave; di Novara che le sta per importare in Italia, appena avrò i listini (li sto aspettando con impazienza) ve li posto con i riferimenti di chi contattare...<br><br>Per tutto il resto Paolo se ti vuoi unire al nostro gruppo di studio, sei il benvenuto&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br><br>Ciao <br>Armando

31-10-2005, 14:10
importare ... da dove? io la devo cambiare a casa e se fosse magari un modello più compatto di quello offerto dalla "trevigiana" ... <br><br>in generale, dopo uno spunto di 3kw ... quale è l&#39;assorbimento a "regime"?<br><br>bye, Pietro

31-10-2005, 18:26
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (pietropietro @ 31/10/2005, 14:10)</div><div id='QUOTE' align='left'>importare ... da dove? io la devo cambiare a casa e se fosse magari un modello più compatto di quello offerto dalla "trevigiana" ... <br><br>in generale, dopo uno spunto di 3kw ... quale è l&#39;assorbimento a "regime"?<br><br>bye, Pietro</div></div><br>Non so con precisione dopo lo spunto quale possa essere il consumo a regime, di media è meno di un terzo.<br>Ciao <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br>Armando

01-11-2005, 00:08
...spinning around ... importate da dove? se non puoi fare pubblicit&agrave; ... sai la mia email ;-)

01-11-2005, 00:12
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (pietropietro @ 1/11/2005, 00:08)</div><div id='QUOTE' align='left'>...spinning around ... importate da dove? se non puoi fare pubblicit&agrave; ... sai la mia email ;-)</div></div><br>Da Roma,<br>che domande.... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'><br><br>Scusa dal centro Italia portarle a Novara in Europa, non si dice importarle??? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/tongue.gif' alt='tongue.gif'><br><br><span class="edit">Edited by Armando de Para - 1/11/2005, 00:14</span>

01-11-2005, 13:04
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (Armando de Para @ 31/10/2005, 00:29)</div><div id='QUOTE' align='left'>Per tutto il resto Paolo se ti vuoi unire al nostro gruppo di studio, sei il benvenuto&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br></div></div><br>Magari&#33; <br>Dimmi cosa devo fare.<br><br>P.S.:<br>Mi sono pre-iscritto a Energoclub e partecipero&#39; all&#39;incontro a Treviso sabato 12 novembre.<br><br>ciao

01-11-2005, 13:51
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (paolo1961 @ 1/11/2005, 13:04)</div><div id='QUOTE' align='left'><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Armando de Para @ 31/10/2005, 00:29)</div><div id='QUOTE' align='left'>Per tutto il resto Paolo se ti vuoi unire al nostro gruppo di studio, sei il benvenuto&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br></div></div><br>Magari&#33; <br>Dimmi cosa devo fare.<br><br>P.S.:<br>Mi sono pre-iscritto a Energoclub e partecipero&#39; all&#39;incontro a Treviso sabato 12 novembre.<br><br>ciao</div></div><br>Fantastico.... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br>Quello che dovremo fare lo decideremo assieme allora....<br>Ci vediamo il 12...ciao<br>Armando

MetS
02-11-2005, 06:24
<span style="color:red">Nota: Questo e&#39; stato il mio primo post su questo forum, probabilmente un atto insulso come insulsi erano i contenuti di quello che mi accingevo a leggere. Fra gli errori che un individuo commette nella propria vita, questo e&#39; stato certamente quello peggiore. ME15/12/2007 </span><br><br><br>Caro Andrea, mi conosci gia&#39; e quindi sai dove vado, gira e rigira, a parare.<br>Quando dici che la tua ricerca si sta focalizzando su sistemi che non utilizzano giranti ma semplicemente il flusso dell&#39;acqua mi viene un dubbio.<br>Questo flusso dell&#39;acqua da cosa e&#39; prodotto?<br>Per fluire l&#39;acqua, ma sarebbe meglio dire un fluido, deve essere sottoposto ad un moto sia esso inerziale, rotativo, indotto, variazione di temperatura, campo gravitazionale, pressione indotta o naturale, movimento del contenitore ove si trova...<br>L&#39;acqua quindi non si muove per moto proprio ma deve essere mossa.<br>Va bene niente giranti, cosa allora?Inoltre un sistema per essere considerato idrosonico deve produrre cavitazione o l&#39;implosione delle bolle d&#39;aria affinche&#39; sviluppino calore che opportunatamente sfruttato puo&#39; produrre energia (la scoperta dell&#39;acqua calda). A parte la piu&#39; ovvia funzione calore=riscaldamento vedo all&#39;orizzonte cosi&#39; tante utilizzazioni che mi viene il mal di pancia.<br>E&#39; chiaro che pero&#39;, e mi confermi le verifiche gia&#39; effettuate almeno in parte, che la mia unita&#39; idrosonica deve produrre piu&#39; di quello che consuma al netto delle perdite di sistema, quindi posso farle fare quello che voglio ed anche produrre semplice vapore, per esempio per far girare una turbina che produca elettricita&#39; il che mi dice che se voglio un KW di energia e&#39; necessario ne spenda 0.6KW usando un sistema idrosonico e ho quello che voglio?<br><br>Oppure non e&#39; cosi&#39;?<br><br>E se invece fosse cosi&#39; ti rendi conto che gli interessi in campo sono cosi&#39; tanti ed enormi che in molti per almeno un centinaio d&#39;anni metteranno i bastoni fra le nostre ruote per fermarci ad ogni costo?<br><br>A meno che..... qualcuno (leggere la questione del 9/11 WTC) non voglia trovare lo spunto per ricorrere a queste energie alternative per svincolare il mondo dal ricatto dei petrolieri arabi e finalmente poter gestire a proprio favore tutto il business che ne deriverebbe (come in parte sta gia&#39; succedendo) forse e&#39; fantapolitica e forse no, ma il punto e&#39; caro Andrea che presto saranno in molti a cavalcare la tigre e molti di piu&#39; a voler entrare a tutti i costi nel business e se non ci si entra subito dopo ti garantisco che sara&#39; troppo tardi, sia che si prenda il treno o si aspetti pazienti sul bordo pista il primo aereo che passa.....<br><br>Alla prossima <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/def4b05a73f1742e43e1a731be53ad8a.gif" alt=":huh:"><br><br><span class="edit">Edited by MetS-Energie - 15/12/2007, 03:40</span>

02-11-2005, 12:55
<img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/ab44c054aa5947be597b78537f75e0fb.gif" alt=":D"><br>Caro Sergio,<br>un &quot;amico&quot; poco tempo fa mi disse, a seguito di un incontro con un importante personaggio dell&#39;Enea, che dovevo stare attento a divulgare, parlare o peggio tentare di commercializzare la PI....<br>Qualcuno è stato gi&agrave; ammazzato per questo (penso che il riferimento fosse a Eugene Mallove).<br><br>Da quel giorno ho praticamente chiuso ogni rapporto con questo &quot;amico&quot; che per quasi tre anni è riuscito a bloccare ogni mio tentativo di divulgazione di nuove tech con varie motivazione che ora non è il caso di spiegare.<br><br>Il mio ragionamento è stato molto semplice:<br><br>1) Hydrodinamics, esiste, lavora, vende.... anche se non vende più PI per riscaldamento ma per altre applicazioni<br>2) Kwant, esiste, lavora, vende<br>3) In Russia, esiste, lavora, vende<br>4) In Ucraina, esiste, lavora, vende<br>5) In Moldavia, esiste, lavora, vende<br>6) In Slovacchia, esiste, lavora, vende<br>7) In Bulgaria, esiste, lavora, vende<br>8) In Romania, esiste, lavora, vende<br>9) Etc.....<br><br>Bene, sono tutte state personalmente verificate, le PI CHE FUNZIONANO SONO 2, le altre sono di 1a generazione con efficienze bassissime e possibili rotture.<br><br>La mia risposta all&#39;amico è stata: Li ammazzano tutti&#33;&#33;&#33;<br>Qualcosa è sfuggito al controllo mi ha risposto... he he he<br><br>Quindi stava cercando di controllarmi, semplice psicologia no?<br><br>Questo forum esiste proprio per questo, per essere controllati meglio&#33;&#33;&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/8720cb197a8a91a9936659691b0079ba.gif" alt=";)"><br><br>Poi è saltato fuori che la persona dell&#39;Enea, lavora anche per la Nasa, la Nasa ha risolto i problemi dei cuscinetti di Griggs nella PI della Hydrodinamics.... 1+1 fa ancora due <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/7ce3675422a980db31c86e8bb77e6417.gif" alt=":alienff:"><br><br>Ti ho gi&agrave; detto che scriverò un romanzo... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/5dd582492590aed5092eb38566344947.gif" alt=":rolleyes:"><br><br>Tornando al discorso di utilizzare una girante oppure no, è solo una questione di geometrie, e ovvio che se non aziono un motore per far girare una girante, aziono un motore per spingere un &quot;fluido&quot;, ma se il fluido è gi&agrave; in movimento?<br>Fiumi, torrenti, cascate, maree, dighe....&#33;&#33;&#33;<br><br>Per il treno e l&#39;aereo, ti rispondo in pvt <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/2d782174e1d78dde09c019b3bc705cd9.gif" alt=":B):"><br><br>Sergio, è un piacere leggerti anche nel forum, spero che interverrai spesso.<br>A presto <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/ab44c054aa5947be597b78537f75e0fb.gif" alt=":D"><br>Armando<br><br><span class="edit">Edited by mangoo - 29/6/2007, 10:29</span>

MetS
02-11-2005, 15:58
Caro Armando<br><br>L&#39;acqua in movimento e&#39; una vecchia idea, si utilizza gia&#39; qualcosa diversamente dalle solite turbine mosse da acqua proveniente da dighe attraverso condotte forzate.<br>Per esempio in Grecia e&#39; stato realizzato un impianto che sfrutta appunto la marea ed il flusso combinato di un fiume per far muovere le turbine e produrre energia (lo costrui&#39; la defunta Torno di Milano) ci sono impianti che sfruttano le maree oceaniche ed anche impianti pseudo sperimentali applicati che in piccola parte sfruttano il moto ondoso per produrre attraverso lo sfruttamento del principio dei vasi comunicanti, piccole quantita&#39; di energia per muovere pompe sottomarine e alimentare strumentazione elettrica che difficilmente potrebbe essere mossa solo da pannelli fotovoltaici. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/afe5e6577a5c79330695ff8b3afa27ae.gif" alt=":B):"><br><br>La questione e&#39; come utilizzare le fonti naturali di energia, canalizzarle e sfruttarle a dovere per mettere a disposizione di tutti il prodotto?<br>Sembrera&#39; una vecchia storia da raccontare davanti ad un caminetto, recioto a destra e luganeghe a sinistra, ma ti giuro che e&#39; piu&#39; attuale di quanto pensi.<br>L&#39;energia del futuro non deve essere un prodotto di pochi ma di tutti. Io se volessi poter produrre energia utilizzando un fluido che si muove gia&#39; per conto suo senza che debba spendere una lira per indurlo, devo invece spendere fior di milioni di euro solo per avere le concessioni necessarie affinche&#39; possa sfruttare a nome della comunita&#39; un bene pubblico... senza contare gli investimenti necessari per avere il mio generatore di energia che alla fine mi fa risparmiare poche centinaia di euro all&#39;anno.<br>Il gioco non vale la candela.<br>Bisogna sfruttare le idee ed utilizzarle per la comunita&#39; nel suo insieme e non per il beneficio del singolo individualmente. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/6248a668ca1c84a8ba01d1ceac45cc6c.gif" alt=":woot:"><br><br>Allora devo trovare un&#39;alternativa e produrre un movimento al fluido sufficiente per produrre energia e tale che quanto spendo per averla mi costi molto meno di quanto ricavo.<br>Semplice? Neppure per idea.<br>Oggi esistono impianti funzionanti, hai detto che la Hydrodynamics e un&#39;altra azienda producono PI funzionanti esenti, dopo tante prove, da difetti e malfunzionamenti.<br>Esistono e sono vendute ed hanno un mercato e quindi significa che esiste un indotto, che c&#39;e&#39; gente che ci lavora, che muovono le masse (d&#39;opinione, non solo d&#39;acqua)?<br>Non mi pare. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/32e62c2dc3f1fa00ffca9300a2249543.gif" alt=":unsure:"><br>leggo su un sito francese: alternative perche&#39;, c&#39;e&#39; il petrolio e ci sara&#39; ancora per i prossimi 150 anni....<br>La verita&#39; e&#39; che si fa ancora troppo poco, la ricerca dei singoli muove solo un mercato di nicchia, piccole applicazioni, piccole produzioni per il privato, la piccola amministrazione, il piccolo ospedale.<br>Chi ha il dinero, la grana, i soldi vuole vedere un ritorno dal proprio investimento e tende ad eliminare tutti quei progetti che sembrano persi in partenza.<br>Io pero&#39; so, lo peso con mano giornalemente, ho capito di essere l&#39;unico su sto sito che nel campo dell&#39;energia ci lavora veramente, che le aziende sarebbero disposte ad investire fior di milioni solo per risparmiare e far risparmiare tonnellate di materie prime al proprio cliente ed avere un prodotto piu&#39; performante di quello del proprio concorrente ma non sono disposte a fare quel passo per prime.<br>Immagina cosa verrebbe fuori se fosse applicato un sistema idrosonico ad una centrale come le nostre che produciamo in BHK, acqua surriscaldata a costi inferiori e prontamente disponibile... una meraviglia... ma chi investe sulla ricerca? <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/1a381cae0b30eb9ca7aaeb689532813e.gif" alt=":("><br><br>L&#39;idea vincente (anche per non farsi ammazzare come Eugene) sarebbe quella di coinvolgere i petrolieri affinche&#39; possano centellinare maggiormente il loro prodotto (sperando che finisca presto) e fargli vedere con mano la possibilita&#39; di produrre a costi decisamente inferiori agli attuali e considerando l&#39;andazzo attuale far si che si illudano di guadagnare di piu&#39;... ma la verita&#39; acceca e allora loro finanziano la ricerca e noi iniziamo a godere dei benefici di questa ricerca.<br>Come?<br>Sai quanto consuma in termini di energia elettrica una raffineria? <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/835e8a102354b76627b034a4b7945148.gif" alt=":ph34r:"><br>Come una citta&#39; di 75000 abitanti e questo 365 giorni all&#39;anno, mentre una citta&#39; magari rallenta ad agosto o la domenica, le aziende vanno in vacanza ecc... la raffineria no, al massimo mandano in manutenzione solo un impianto alla volta ma la produzione viene incrementata da un altro.<br>Una raffineria e&#39; polivalente e puo&#39; produrre lo stesso derivato dall&#39;idrocarburo anche da impianti disegnati per altro, le variazioni sono minime.<br>La raffineria poi consuma altre materie prime quali metanolo e idrogeno e gas nobili e meno nobili che fanno parte del processo.<br>Poter ridurre questo spaventoso afflusso di energia e ridurlo di tantissimo dovrebbe essere il primo passo verso la chiusura totale di tutto o verso un ridimensionamento affinche &#39; producano solo quei derivati utili nell&#39;industria moderna e non direttamente coinvolti nell&#39;autotrazione o nella produzione di energia (che spreco, si produce energia utilizzando dell&#39;energia che a sua volta viene prodotta utilizzando le stesse fonti....) <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/3724bd1f042cdc60efc3c358873e9157.gif" alt=":huh:"><br><br>La mia idea sarebbe quella di avere un prodotto polivalente che posso utilizare indifferentemente e magari nello stesso momento per produrre tutta l&#39;energia di cui ho bisogno, e non parlo di casa mia, anche, parlo della grossa industria a cui serve luce, forza motrice, vapore, acqua surriscaldata per gli uffici, aria compressa per le catene di montaggio ed anche (ma non so come) gas per saldare o per processi di vario genere.<br>Fantascienza? Non credo, e&#39; possibile invece che gia&#39; esista, ma sarebbe utile metterla a disposizione e cosi&#39; poter fare la pernacchia a chi sappiamo noi.<br>A plus (come dicono i francesi) <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/45e97c52de9f8e4a9e61ca4a229f0748.gif" alt="^_^"><br>Sergio<br><br><span class="edit">Edited by mangoo - 29/6/2007, 10:29</span>

MetS
02-11-2005, 16:17
Ho scoperto questo sito dell&#39;amministrazione americana, questo e&#39; importante per chi ha buone idee <br><br> <a href='http://www.eere.energy.gov/inventions/' target='_blank'>http://www.eere.energy.gov/inventions/</a>

02-11-2005, 18:15
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (MetS-Energie @ 2/11/2005, 15:58)</div><div id='QUOTE' align='left'>Sai quanto consuma in termini di energia elettrica una raffineria? &nbsp;<img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/ph34r.gif' alt='ph34r.gif'> <br>Come una citta&#39; di 75000 abitanti e questo 365 giorni all&#39;anno, mentre una citta&#39; magari rallenta ad agosto o la domenica, le aziende vanno in vacanza ecc... la raffineria no, al massimo mandano in manutenzione solo un impianto alla volta ma la produzione viene incrementata da un altro.<br>Una raffineria e&#39; polivalente e puo&#39; produrre lo stesso derivato dall&#39;idrocarburo anche da impianti disegnati per altro, le variazioni sono minime.<br>La raffineria poi consuma altre materie prime quali metanolo e idrogeno e gas nobili e meno nobili che fanno parte del processo.<br>Poter ridurre questo spaventoso afflusso di energia e ridurlo di tantissimo dovrebbe essere il primo passo verso la chiusura totale di tutto o verso un ridimensionamento affinche &#39; producano solo quei derivati utili nell&#39;industria moderna e non direttamente coinvolti nell&#39;autotrazione o nella produzione di energia (che spreco, si produce energia utilizzando dell&#39;energia che a sua volta viene prodotta utilizzando le stesse fonti....) &nbsp;<img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/huh.gif' alt='huh.gif'> <br><br></div></div><br>Caro Sergio,<br>mi poni un problema ti offro la soluzione, testata, visibile......<br>Raffinare il petrolio con meno di un dollaro per tonnellata è conveniente rispetto ai costi attuali??? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' alt='w00t.gif'> <br><span style='font-size:14pt;line-height:100%'><b>Oil refining plants</b></span><br>The plant is intended for precise, multi-fractional division of hydrocarbonaceous raw material along a closed cycle, with resolution on fractions up to 0,5 degrees Celsius over the temperature range from 0 up to 750 degrees Celsius. During the projection the task was set to develop ecologically safe, energy saving, self-contained and multi-fractional method of hydrocarbons division and to create on its basis the plant of precise division of hydrocarbonaceous raw material. The technology that was developed in the result has no analogs in Russian and world practice. The latest achievements in the field of control of fusion reactors temperature processes are laid in its basis, that provides better and complete division of raw material into fractions.<br>Gas condensate, any petroleum, weak oil products and waste oils are used as a hydrocarbonaceous raw material. Moreover plant allows to obtain the spirit of the highest quality from any tecnical spirit. <br>Results of the first plant operation have shown essential advantages of the given method of division of hydrocarbonaceous raw material compared to existing plants. The hard supervision of temperature rate allows obtaining of 30 fractions that exceeds opportunities of usual division technologies on the average in 3-4 times. Supply and heating of hydrocarbonaceous raw material is made from bottom to top that provides the favorable, stable temperature rate and low power consumption (from 10 up to 15 kw per one fraction). High purity of each fraction is attained by its separation onto own column. The separation process is totally automatic that excludes effect of the negative human factor and ensures reliability and simplicity in operation. Ecological purity and safety is attained at the expense of independent and complete excretion of each fraction. Absence of pump park, pressure, steam also testifies for the benefit of the given technology. Small consumption of an electricity (heating occurs at voltage from 0 up to 12 V) provides high fire safety of the plant.<br>The plants created on the basis of the described method are intended for replacement of existing bulky, energetically wasteful, economically ineffective and ecologically dangerous equipment and for providing the national economy with wide spectrum of high quality petroleum.<br>Considering a commercial part of the project, it is necessary to mark, that the offered plants aroused serious interest of experts of oil-extracting branch, and also of regions on which territory the processing of hydro carbonaceous raw material is not carried out at present .<br>This plant productivity (according to raw material) is from 40 thousand tons to 1 million tons of raw material per year. <br>During the refinement of 40 thousand tons of raw material per year the clear profit is 300 thousand US dollars per month (minimum) on conditions of oil refinement only on gasoline, diesel fuel and black oil. If to realize all 30 components as independent oil products, the effectiveness increases in several times.<br>There are no analogs of such plants in the world. <br>Technical characteristics<br>Mounting dimensions of the plant with productivity on raw material of 40 thousand tons annually are the following: <br>· height - 4.5 m, <br>· width - 7 m <br>· lenght - 15 m, <br>· plant weight - 4 t, <br>· Height of rectification columns - up to 4,5 m, <br>· Power consumption - up to 350 kw/h. <br>For providing the plant with the thermal and electric energy, which is necessary for industrial and work cycle, it is offered to mount near the processing complex gas piston power station of the firm "Caterpillar". Gas obtained at the output (propane, butane) which is formed after petroleum refining (3 %), can be used for electric and thermal energy generation which amounts will be enough not only for maintenance of petroleum refining process, but also for sale of electricity and thermal energy to other consumers. The cost price of petroleum refining will be not more than 1 &#036; per ton of petroleum. For manufacturing of such plant (Miniorgsynthesis) it will take from 4 till 6 months, for its installation on a place and start - 1 more month. For service of the plant, independently of its capacity, it is enough to have only two persons per shift.<br>Crude petroleum consists of a mix of the individual hydrocarbons which have different physical properties, in particular, according to the boiling point. The principle of plant operation is in excretion of any individual hydrocarbons you are interested in, in the temperature interval from 0 up to 750 degrees Celsius with difference in boiling points not less, than 0,5.<br>The plant allows to obtain hydrocarbons which have close boiling points, for example, o-xylole (boiling temperature = 144,41 degrees Celsius), m-xylole (boiling temperature = 139,10 degrees Celsius), p-xylole (boiling temperature = 138,35 degrees Celsius) as individual substances at single-pass run.<br>According to the consumer&#39;s wish it is possible to produce petrol of any mark using the plant. On existing oil-refineries the stated hydrocarbons are a part of one fraction called petrol fraction, and for their excretion the additional rectifying equipment is used. 30 fractions obtained on our plant represent individual hydrocarbons.<br>The list of fractions obtained on the plant: <br>· Petrol fractions for different marks of automobile gasoline; <br>· Fractions of oil products for obtaining aircraft motor gasoline; <br>· Fractions of oil products for obtaining jet engine fuel; <br>· Fractions of oil products for obtaining diesel fuel; <br>· Fractions of oil products with boiling temperature over 380 degrees Celsius.<br>At mixing fractions in fixed ratios it is possible to obtain any necessary kind of engine fuels. The plant allows obtaining especially those individual hydrocarbons which are in the greatest demand of the consumer. The list of the hydrocarbons which are contained in the crude oil depends on a deposit (this information can be found in reference books). Kinds of gasoline are produced according to the formula by mixing individual hydrocarbons. In connection with absence of ectogenic extraneous matters there is no necessity in stabilization. The big content of sulfur in petroleum is not a hardle for the given plant as the technology allows excreting sulfur in one of the fractions. Besides it is possible to mount the special equipment for oil refining from sulfur directly on an oil pipeline.<br><br><span class="edit">Edited by Armando de Para - 2/11/2005, 18:15</span>

reattivo
02-11-2005, 22:08
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (MetS-Energie @ 2/11/2005, 15:58)</div><div id='QUOTE' align='left'>L&#39;idea vincente (anche per non farsi ammazzare come Eugene) sarebbe quella di coinvolgere i petrolieri affinche&#39; possano centellinare maggiormente il loro prodotto (sperando che finisca presto)</div></div><br>MetS-Energie ciao <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Personalmente penso che aspettare che il petrolio "finisca" non sia una buona idea, naturalmente io parlo da profano,e non ho conoscenze specifiche in merito, conconrdo con te sul fatto che le "buone tecnologie" debbano essere a disposizione di tutti ,ripeto "tutti" <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'> . Penso che se si deve brevettare qualche cosa lo si debba fare come associazioni o come enti cosi da mantenere il singolo protetto, dopodichè il brevetto dovra essere "sbloccato" e reso pubblico. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br> Da ignorante io la penso cosi. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/blink.gif' alt='blink.gif'>

MetS
03-11-2005, 01:02
Caro reattivo<br>non e&#39; importante chi brevetta, ti diro&#39; che e&#39; meglio sia il singolo piuttosto che le associazioni, perche&#39; il singolo per ovvi motivi e&#39; portato a difendere la propria idea e a volerla diffondere il piu&#39; possibile anche se qualche volta gli mancano i mezzi, mentre le associazioni o le imprese per altri ovvi motivi potrebbero anche brevettare un&#39;idea utile per tutti e poi tenerla nel cassetto per decenni solo perche&#39; lo sfruttamento di tale idea potrebbe compromettere i guadagni dell&#39;associazione o dell&#39;impresa. E parlo con cognizione di causa, ho accesso a decine di brevetti aziendali qui dove lavoro e solo una piccolissima parte e&#39; utilizzata e si riservano di utilizzare ognuna delle scoperte piano piano nei prossimi 100 anni e piu&#39;.<br>I brevetti in genere sono protetti per 50 anni, quelli piu&#39; vecchi lo erano per 99 anni, specialmente se provenienti dall&#39;area anglosassone. Ma un brevetto si puo&#39; rinnovare perpetuizzandone il possesso e quindi la non accessibilita&#39; ad altri.<br>Non e&#39; corretto quando dici "sbloccato e reso pubblico". Tutti i brevetti sono atti pubblici a disposizione della comunita&#39; e nessuno ti vieta di utilizzare l&#39;idea altrui per i tuoi scopi. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/huh.gif' alt='huh.gif'> <br>La differenza sta nel fatto che devi versare le royalties, previo accordo ed autorizzazione di sfruttamento dell&#39;idea di altri.<br>E&#39; come la storia dei diritti intellettuali. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/sad.gif' alt='sad.gif'> <br>Se compri un CD non lo potresti copiare, se non per uso personale altrimenti verrebbe leso il diritto intellettuale come esecutore unico dell&#39;opera.<br>Se tu fai il cantante di mestiere e produci dischi che poi vendi e&#39; logico che vuoi essere pagato ogni volta che la tua canzone viene trasmessa, venduta, propagata (nell&#39;aire come diceva D&#39;annunzio). <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Stessa cosa per il brevetto e questo e&#39; un bene perche&#39; cosi&#39; si preservano i buoni principi. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/ph34r.gif' alt='ph34r.gif'> <br>Questo perche&#39; caro reattivo purtroppo se un&#39;idea e&#39; buona viene subito copiata, credimi ci vuole poco, bastano pochi dettagli e l&#39;idea di un altro e&#39; subito brevettabil, magari da compiacenti organizzazioni o in paesi dove accettano anche e brevettano l&#39;acqua calda. Cosi&#39; facendo anni di ricerca vengono gettati al vento e allora meglio tenere l&#39;idea nel cassetto ed aspettare i tempio migliori, tanto c&#39;e&#39; il petrolio che per ora risolve molti casi e tiene l&#39;attenzione sveglia. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/alien.gif' alt='alien.gif'> <img src='http://digilander.libero.it/le.faccine/faccinea/porello/00012033.gif' alt=''>

03-11-2005, 01:07
"l&#39;idea di coinvolgere i petrolieri" è quasi blasfema ... ma in fondo è quello cha sta facendo l&#39;amministrazione (?) americana per la gestione delle "energie future": passare sì all&#39;idrogeno (in tempi lunghi), ma estraendolo da idrocarburi.<br><br>Rilancio l&#39;idea del microonde: non è gi&agrave; un piezo che lavora ad alta frequenza?

MetS
03-11-2005, 01:27
ciao pietropietro, mi e&#39; sembrato di capire che sei romano de roma, sono nato a roma, appia antica, quarto miglio, cecilia metella....<br>ritornando all&#39;argomento i petrolieri vorrebero essere coinvolti ma a piccoli passi perche&#39; oggi come oggi non si permettono grandi investimenti perche&#39; non ne vedono la necessita&#39;.<br>Impianti di estrazione costano relativamente poco, quelli di raffinazione molto di piu&#39; e bada che la maggior parte dei paesi arabi, a differenza del passato, si sta dotando di raffinerie locali in modo da ricavare piu&#39; guadagni rispetto al passato e vendere solo i prodotti finiti o semi lavorati quando l&#39;utilizzo non e la produzione di energia o autotrazione. Una raffineria ha una vita media di 30 anni, oggi si costruiscono miniraffinerie con una produzione di solo un numero ristretto di derivati, ricorda che da un litro di petrolio si estraggono 0.5 litri di benzina e molto meno gasolio ed ancora meno cherosene. Quindi chi produce deve investire molto e se investe non e&#39; disposto a cambiare se non in un arco di tempo molto lungo magari alla fine del processo, in Italia ci sono raffinerie che sono state costruite nei primi anni 50, parlo di quelle dell&#39;area di Genova e mi sembra anche Milano, sono sempre li da 50 e passa anni ed il motivo e&#39; che chiuderne una e rifarla completamente costa fior di quattrini e allora si tende a conservare quello che c&#39;e&#39; che per ovvi motivi utilizza e sfrutta tecnologia vecchia concettualmente.<br>Io non sono un ricercatore, mi occupo di investimenti, costi, analisi, verifiche di mercato e ti posso dire che di idee in giro ce ne sono tantissime ma si scontrano tutte con il vil denaro.<br><br>Le microonde sono gia&#39; state sfruttate, ci sono delle applicazioni, ne parlavo telefonicamente ieri sera con Armando, che sono, nella loro semplicita&#39; sbalorditive e applicabili fin da subito nella vita quotidi9ana, purtroppo sono anche sfruttabili a fini offensivi e questo non mi sembra sia utile alla comunita&#39;. E&#39; quello il motivo per cui certe invenzioni nell&#39;area microwaves non sono ancora state rese di pubblico dominio (e pertanto nemmeno brevettate) perche&#39; si correrebbe il rischio di dare a chi non ha buone intenzioni un&#39;arma letale e di facile produzione.

03-11-2005, 01:46
io Ostia ... ;-)<br><br>giusto quello che scrivi ... interessante&#33;

MetS
03-11-2005, 01:56
ehi ma non e&#39; tarduccio da quelle parti, qui e&#39; prima mattina ma se non erro a Roma fanno quasi le due&#33;&#33;&#33;<br><br>cmq la scienza non ha orario&#33;<br><br><br> <img src='http://img50.imageshack.us/img50/6740/specool7xy.gif' alt=''>

MetS
03-11-2005, 03:34
ti ricordi quella canzone di Jannacci ....l&#39;Armando?<br>ci sei sempre lo sappiamo... mi stavo rileggendo il tuo post sul petrolio e le applicazioni idrosoniche, credo che sia la spiegazione dettagliate di quello che mi hai accennato ieri sera (sera per me).<br>Io sono come sempre d&#39;accordo e scendendo nel dettaglio direi che e&#39; anche possibile ma questa tecnologia la vedrei bene se "venduta" in primo luogo a chi il petrolio lo produce perche&#39; sta sul suo territorio ed in secondo luogo a chi invece produce gli impianti e l&#39;ingegneria per realizzarli che poi vendera&#39; al cliente finale un prodotto valido e che risparmia e quindi con un maggior rendimento in termini produttivi e come sappiamo bene anche economici che e&#39; la molla che fa girare tutto.<br>A me, a te, ai vari pietropietro, hike, reattivo ecc non conosco tutti i nomi di chi scrive qui, interessa sopratutto che la scienza vada avanti e le invenzioni possano trovare applicazioni nella vita di tutti e di tutti i giorni, a quelli interessa ma solo se questo comporta:<br>a. un risparmio<br>b. una spesa inferiore rispetto ad un impianto tradizionale e rodato/conosciuto<br>c. un minor costo di gestione<br>d. una resa nel tempo<br>e. un impatto ambientale minimo (perche i verdi scassapalle fanno paura a tutti)<br>Solo cosi&#39; e credimi c&#39;ho le mani tutti i giorni in queste cose riusciremo a far accettare questa nuova tecnologia a chi ha i mezzi enormi e la voglia di cambiare.<br><br>Ricordi, 100 e passa anni fa i commenti che ci furono quando qualcuno incomincio&#39; a far funzionare le prime locomotive a vapore?<br>Lessi su un sito un commento preso da un quotidiano dell&#39;epoca: quelle funmanti e rumorose macchine che pensano possano portare progresso in verita&#39; non fanno altro che spaventare i nostri cavalli, non avranno futuro, ci vuol ben altro...<br>Non solo quelle macchine rumorose e fumose sono diventate utili ma oggi corrono a piu&#39; di 300kmh e sono anche concorrenziali nei confronti del mezzo aereo.<br>A proposito di questo dovessi vedere lo Shinkansen (il treno superveloce giapponese, qui lo chiamano anche bullet train=treno proiettile) ti faro avere qualche link e fotografia.<br>Sergio<br><br><hr><br>Armando<br>Mi sono iscritto all&#39;En.Ergo Club come socio sostenitore&#33;<br>Sergio

03-11-2005, 17:55
AZZZ.... &#33;<br>MI PERDO 4 GIORNI DI FORUM E MI SCOMBUSSOLATE TUTTO <br>(IN MEGLIO &#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' alt='w00t.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' alt='w00t.gif'> )<br><br>ALZO LA MANO PER LA MIA PRESENZA IL 12 A TV.<br> A PRESTO E SPERO DI VEDERVI/CI (??&#33;&#33;?&#33;?) NUMEROSI <br><br>SCOOTS

reattivo
03-11-2005, 21:59
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (MetS-Energie @ 3/11/2005, 01:27)</div><div id='QUOTE' align='left'>di idee in giro ce ne sono tantissime ma si scontrano tutte con il vil denaro.<br><br></div></div><br><img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/mad.gif' alt='mad.gif'> <br>A volte penso di essere assolutamente fuori luogo in questo mondo <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/sick.gif' alt='sick.gif'> . Probabilmente hai ragone tu ma io continuo a ripudiare l&#39;idea che massacrare il nostro pianeta in nome del denaro sia sbagliato. Forse un giorno ci incontreremo e potremo scambiare qualche idea. Intanto grazie. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br><br><br><br><hr><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (pietropietro @ 3/11/2005, 01:07)</div><div id='QUOTE' align='left'><br>Rilancio l&#39;idea del microonde: non è gi&agrave; un piezo che lavora ad alta frequenza?</div></div><br><img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> Pietropietro penso anch&#39;io che con i piezoelettrici si possa realizzare qualcosa di interessante. Mi piacerebbe sapere cosa hai in mente e se hai gia provato a realizzare qualcosa.<br> <br>

Hellblow
03-11-2005, 23:51
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (reattivo @ 2/11/2005, 22:08)</div><div id='QUOTE' align='left'><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (MetS-Energie @ 2/11/2005, 15:58)</div><div id='QUOTE' align='left'>L&#39;idea vincente (anche per non farsi ammazzare come Eugene) sarebbe quella di coinvolgere i petrolieri affinche&#39; possano centellinare maggiormente il loro prodotto (sperando che finisca presto)</div></div><br>MetS-Energie ciao <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Personalmente penso che aspettare che il petrolio "finisca" non sia una buona idea, naturalmente io parlo da profano,e non ho conoscenze specifiche in merito, conconrdo con te sul fatto che le "buone tecnologie" debbano essere a disposizione di tutti ,ripeto "tutti" <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'> . Penso che se si deve brevettare qualche cosa lo si debba fare come associazioni o come enti cosi da mantenere il singolo protetto, dopodichè il brevetto dovra essere "sbloccato" e reso pubblico. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br> Da ignorante io la penso cosi. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/blink.gif' alt='blink.gif'></div></div><br>Salve reattivo <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'><br><br>Bella idea <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'>

MetS
04-11-2005, 02:32
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (Scoots @ 3/11/2005, 17:55)</div><div id='QUOTE' align='left'>AZZZ.... &#33;<br>MI PERDO 4 GIORNI DI FORUM E MI SCOMBUSSOLATE TUTTO <br>(IN MEGLIO &#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' alt='w00t.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' alt='w00t.gif'> )<br><br>ALZO LA MANO PER LA MIA PRESENZA IL 12 A TV.<br> A PRESTO E SPERO DI VEDERVI/CI (??&#33;&#33;?&#33;?) NUMEROSI <br><br>SCOOTS</div></div><br>Scoots<br><br>Mi piacerebbe ma dubito di poterci essere, sono in Giappone....<br><br>Vorrei pero&#39; conoscere ll vostro punto di vista sia sulle questioni postate....<br><br>.....sia sulla possibilita&#39;, per ora molto sulla carta, di creare un gruppo di lavoro che attingendo le varie soluzioni ed idee della comunita&#39; virtuale, in questo caso sia Progetto.MEG/EnErgo Club che altri, possa passare ad una fase organizzata della ricerca e produrre in una forma meno artigianale validi prodotti da brevettare e mettere a disposizione di chi l&#39;idea voglia sfruttarla.<br>Non penso ad una societa a fini di lucro, un gruppo di lavoro finanziato da chi ha interesse a farlo e che poi ne sfruttera&#39; le idee, ma tutto alla luce del sole e ben documentato e documentabile.<br><br>Forse e&#39; un&#39;utopia ma mi domando perche&#39; menti come molti di quelli che scrivono qui debbano andare sprecate in parole e non utilizzate per concretizzare un&#39;idea....<br><br>Se mi sbaglio e corro troppo ditemelo che freno....<br><br>Ciao<br><br>MetS

EMandES
04-11-2005, 05:21
Quesitino&#33;<br><br>Se volessi costruirmi una idrosonica con i mezzi usuali di cui dispone un privato cosa realmente, a parte il motore asincrono e le parti che normalmente si comprano al negozio dietro l&#39;angolo, dovrei necessariamente avere?<br>La conoscenza e&#39; il requisito primo ed indispensabile.<br>Un&#39;idea che nasce come sempre succede in era moderna, da un bisogno.<br>Un bisogno che nasce dalla constatazione di avvenimenti o situazioni che ci sembrano possano essere cambiate.<br>Tornando all&#39;argomento, io come privato posso pensare di risolvere un problema primario inventando un marchingegno che lo risolve a costi accettabili di gestione e con un documentabile vantaggio per il singolo (presumibilmente enorme) ma anche per la comunita&#39;.<br><br>Allora tornando alla domanda sopra mi pongo il quesito, dove trovo note descrittive ma anche dimensioni e proporzioni che mi permettano, almeno all&#39;inizio, di costruire e testare qualcosa magari gia&#39; testato da altri per fare esperienza ed eventualmente migliorare il prototipo secondo le mie conoscenze man mano che lo sviluppo procede?<br><br>Mi vorrei cimentare, ho le risorse (un grande garage, una piccola officina, potrei chiedere di usare il tornio di un amico e anche le sue attrezzature, sono bravo con l&#39;autocad e so che le proporzioni sono tutto in questo campo) mi mancano un po di nozioni generali e come misurare i risultati ottenibili....<br><br>Ah dimenticavo, ho anche la telecamera&#33;<br><br>Saluti<br><br>MetS<br><br>Sono sempre io solo che ho dovuto cambiare l&#39;email di riferimento e dall&#39;ufficio non posso accedervi ( <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/sad.gif' alt='sad.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/sad.gif' alt='sad.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/sad.gif' alt='sad.gif'> )

04-11-2005, 08:11
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (MetS-Energie @ 4/11/2005, 02:32)</div><div id='QUOTE' align='left'>.....sia sulla possibilita&#39;, per ora molto sulla carta, di creare un gruppo di lavoro che attingendo le varie soluzioni ed idee della comunita&#39; virtuale, in questo caso sia Progetto.MEG/EnErgo Club che altri, possa passare ad una fase organizzata della ricerca e produrre in una forma meno artigianale validi prodotti da brevettare e mettere a disposizione di chi l&#39;idea voglia sfruttarla.<br>Non penso ad una societa a fini di lucro, un gruppo di lavoro finanziato da chi ha interesse a farlo e che poi ne sfruttera&#39; le idee, ma tutto alla luce del sole e ben documentato e documentabile.<br><br>Forse e&#39; un&#39;utopia ma mi domando perche&#39; menti come molti di quelli che scrivono qui debbano andare sprecate in parole e non utilizzate per concretizzare un&#39;idea....<br><br>Se mi sbaglio e corro troppo ditemelo che freno....<br><br>Ciao<br><br>MetS</div></div><br>Caro Sergio,<br>non corri troppo, ma quello che scrivi lo stiamo gi&agrave; realizzando con Energoclub...<br><br>Energoclub è una associazione senza finalit&agrave; di lucro costituita ufficialmente da quest&#39;anno, ufficiosamente da più di tre anni.<br><br>Oggi siamo in regime di comitato provvisorio, dopo il 12 di questo mese non sar&agrave; più così, se vuoi ti puoi condidare a qualche ruolo al&#39;interno dell&#39;organizzazione, il problema è che non potrai essere presente all&#39;assemblea quindi difficilmente potrai assumere un ruolo nel comitato direttivo, ma potrai assumere altri ruoli su incarico del direttivo... vedremo più avanti, per ora è importante l&#39;assenblea e a seguito saranno definiti i programmi.... ancora un po di pazienza <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br><br>Qui non si sprecano parole... nulla di ciò che viene scritto viene sprecato... e ciò che non viene scritto che potrebbe andare perduto.... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'> <br><br>Dopo il 12 io sparirò per alcune settimane, almeno due...vado a verificare progetti gi&agrave; realizzati ( è più semplice...??? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/happy.gif' alt='happy.gif'> ), ovviamente Europa dell&#39;Est.<br><br>Quindi vorrei definire prima della mia partenza almeno due progetti di studio e reperire i fondi necessari da utilizzare con l&#39;associazione...da questo momento le comunicazioni saranno esclusivamente in via privata con gli interessati. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/alien.gif' alt='alien.gif'> <br>A presto <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'> <br>Armando<br><br><hr><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Scoots @ 3/11/2005, 17:55)</div><div id='QUOTE' align='left'>AZZZ.... &#33;<br>MI PERDO 4 GIORNI DI FORUM &nbsp;E MI SCOMBUSSOLATE TUTTO <br>(IN MEGLIO &#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' alt='w00t.gif'> &nbsp;<img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' alt='w00t.gif'> )<br><br>ALZO LA MANO PER LA MIA PRESENZA IL 12 A TV.<br> A PRESTO E SPERO DI VEDERVI/CI (??&#33;&#33;?&#33;?) NUMEROSI <br><br>SCOOTS</div></div><br>Ciao Scoots,<br>qui Kirk.... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/tongue.gif' alt='tongue.gif'> <br><br>Dobbiamo sentirci al telefono.... appena puoi inviami il tuo n. che ti chiamo o se possiedi il mio (è nell&#39;elenco di Padova) chiamami quando vuoi...<br><br>Ed Gray ha avuto una brillante idea e serve il tuo aiuto...<br><br><span class="edit">Edited by Armando de Para - 4/11/2005, 08:12</span>

MetS
04-11-2005, 16:21
Armando<br><br>Beh alla fine il mio passo l&#39;ho fatto, anche doppio (ma in verita mi sono sbagliato) prima ho scelto sostenitore, poi visto che mi sembrava poco impegnativo ho scelto socio attivo.<br>Se non fosse perche&#39; son qui....<br>Ditemi che aiuto posso dare e cerchero&#39; di fare del mio meglio.<br><br>Stasera parlavo con dei colleghi, appassionati anche loro come me (non allarghiamoci, sono inglesi) in realta&#39; sono troppo condizionati dal loro lavoro per avere veramente voglia di cambiare, o almeno provarci... pero&#39; a parlare con gli altri s&#39;impara sempre qualcosa di utile....<br><br>Mi mancano certe frequentazioni, recuperero&#39; in fretta leggendomi tutti i forum e non me vogliate se ogni tanto dico la mia...<br><br>A plus<br><br>Sergio<br><br><span class="edit">Edited by mangoo - 29/6/2007, 10:45</span>

reattivo
04-11-2005, 20:37
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (MetS-Energie @ 4/11/2005, 16:21)</div><div id='QUOTE' align='left'>e non me vogliate se ogni tanto dico la mia...<br><br>A plus<br><br>Sergio</div></div><br>Sergio mi sa che ormai ci sei dentro...&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'> quindi per te è diventato un obbligo dire la tua&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Non vedo l&#39;ora che arrivi il 12. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/rolleyes.gif' alt='rolleyes.gif'> <br>Ragazzi è un piacere "dialogare" con voi&#33;&#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/laugh.gif' alt='laugh.gif'>

MetS
05-11-2005, 13:45
Scusate l&#39;ignoranza, <br><br>Mi piacerebbe sapere per quale motivo viene chiamata "Pompa idrosonica" e non semplicemente "Generatore Idrosonico" in effetti ognuno dei meccanismi che sono in commercio o comunque sono stati realizzati ultimamente non hanno la funzione di "pompare" ma solo quella di produrre microbolle che a loro volta attraverso un processo che evito di spiegare in questo momento producono calore che poi viene utilizzato per vari scopi dal riscaldamento alla pulizia dei metalli ma, almeno mi pare, nessuno per pompare.<br><br>Correggetemi se sbaglio<br><br>Ciao<br><br>MetS<br><br><br>

05-11-2005, 13:55
Forse perchè così è più sexy.... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/laugh.gif' alt='laugh.gif'> <br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'> <br>Comunque hai ragione, in verit&agrave; la chiamiamo ancora così perchè il nome originale dato da XmX è tradotto dall&#39;inglese Hydrosonic Pump, nessuno ci vieta di chiamarlo GENERATORE IDROSONICO o più semplicemete caldaia idrosonica... altra questione invece per la produzione di vapore ed energia elettrica.... "COOGENERATORE A CAVITAZIONE" oppure "COOGENERATORE IDROSONICO" oppure "COOGENERATORE IPERIDROSONICO"<br>Segliamo bene il nome dato che sar&agrave; il nome del progetto che andremo a realizzare (per chi ne vorr&agrave; far parte ovviamente)... sto preparando la bozza e ve la invio privatamente...<br>Ciao a tutti<br>Armando <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'>

MetS
05-11-2005, 14:18
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (Armando de Para @ 5/11/2005, 13:55)</div><div id='QUOTE' align='left'>Forse perchè così è più sexy.... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/laugh.gif' alt='laugh.gif'> <br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'> <br>Comunque hai ragione, in verit&agrave; la chiamiamo ancora così perchè il nome originale dato da XmX è tradotto dall&#39;inglese Hydrosonic Pump, nessuno ci vieta di chiamarlo GENERATORE IDROSONICO o più semplicemete caldaia idrosonica... altra questione invece per la produzione di vapore ed energia elettrica.... "COOGENERATORE A CAVITAZIONE" oppure "COOGENERATORE IDROSONICO" oppure "COOGENERATORE IPERIDROSONICO"<br>Segliamo bene il nome dato che sar&agrave; il nome del progetto che andremo a realizzare (per chi ne vorr&agrave; far parte ovviamente)... sto preparando la bozza e ve la invio privatamente...<br>Ciao a tutti<br>Armando <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'></div></div><br>Armando, che piacere leggerti,<br><br>Direi che un nome scientifico e sicuramente adatto potrebbe essere: COOGENERATORE IDROSONICO in questa modo viene evidenziata sia la funzione di generazione sia come la si ottiene (nel caso quale processo viene chiamato in causa) oppure (sposando meta&#39; della mia definizione a meta&#39; della tua) GENERATORE di ENERGIA IDROSONICA che e&#39; invece l&#39;energia genericamente denominata (anche se in effetti proviene dall&#39;utilizzazione buona della cavitazione che e&#39; la principale protagonista di tutto il processo).<br>Pero&#39; nella iconografia comune la parola cavitazione viene in genere associata a malfunzionamento o produzione di fenomeni che tendono a creare dei malfunzionamenti e per cui io eviterei di usarla. <br><br>La parola Idrosonico poi e&#39; comune nel linguaggio italiano ed e&#39; spesso associata ad impianti "buoni" come quelli dell&#39;idromassaggio (alzi la mano chi non se ne farebbe subito uno) oramai entrati di diritto nelle case degli italiani e quindi parola accettata ed apprezzata nel linguaggio comune.<br><br>Se poi vogliamo creare un marchio allora direi ENERGOSONIC richiamando cosi&#39; sia il nostro club (nostro perche&#39; ritengo anch&#39;io di farne parte) che uno dei protagonisti del processo alla base del fenomeno applicato.<br><br>Ciao<br><br>MetS

05-11-2005, 14:36
Il piacere è ricambiato (pompe a parte... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/cool.gif' alt='cool.gif'> )<br>Ok per coogeneratore idrosonico, <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/cool.gif' alt='cool.gif'> <br>Fantastico il marchio Energosonic&#33;&#33;&#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/ohmy.gif' alt='ohmy.gif'> <br>Tra poco posto un&#39;animazione molto interessante, sto cercando di catturarla con Flash Hunter ma è bloccata con codice..he he solo questione di capacit&agrave; di calcolo e quindi di tempo, a tra poco.. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/rolleyes.gif' alt='rolleyes.gif'> <br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'>

MetS
05-11-2005, 14:48
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (Armando de Para @ 5/11/2005, 13:55)</div><div id='QUOTE' align='left'>Forse perchè così è più sexy.... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/laugh.gif' alt='laugh.gif'> <br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'> <br>Comunque hai ragione, in verit&agrave; la chiamiamo ancora così perchè il nome originale dato da XmX è tradotto dall&#39;inglese Hydrosonic Pump, nessuno ci vieta di chiamarlo GENERATORE IDROSONICO o più semplicemete caldaia idrosonica... altra questione invece per la produzione di vapore ed energia elettrica.... "COOGENERATORE A CAVITAZIONE" oppure "COOGENERATORE IDROSONICO" oppure "COOGENERATORE IPERIDROSONICO"<br>Segliamo bene il nome dato che sar&agrave; il nome del progetto che andremo a realizzare (per chi ne vorr&agrave; far parte ovviamente)... sto preparando la bozza e ve la invio privatamente...<br>Ciao a tutti<br>Armando <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'></div></div><br>Armando<br><br>Una correzione ad un errore nel quale anch&#39;io sono caduto come un pivello lasciandomi trasportare dall&#39;onda.<br><br>Non si dice COOGENERAZIONE ma COGENERAZIONE, purtroppo in Italia c&#39;e&#39; un uso comune della prima parola (forse perche&#39; a molti piacciono le cooperative che pero&#39; derivano da una parola diversa e con un diverso significato). <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/huh.gif' alt='huh.gif'> <br><br>In effetti con il termine Cogenerazione si intende la produzione combinata in un unico sistema di energia elettrica e termica. Questo in contrasto con la pratica comune di acquistare energia elettrica dalla rete e produrre caldo o freddo in loco un impianto di Cogenerazione recuperando l&#39;energia termica che altrimenti andrebbe persa in un tradizionale impianto di produzione di energia elettrica consente di raggiungere livelli d&#39;efficienza molto elevati. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wacko.gif' alt='wacko.gif'> <br><br>In effetti il nostro Cogeneratore Idrosonico produce calore che viene utilizzato sia per produrre energia termica e potenzialmente, anche se non ancora applicato, energia elettrica. <br><br>Vedo bene la produzione di vapore per far girare una turbina e con il rifiuto di questa utilizzare l&#39;energia residua per farla circolare attraverso uno scambiatore che produce calore da riscaldamento, quindi l&#39;acqua rientra nel cogeneratore che non subisce sovracarichi (credo) se il fluido di ritorno ha perso calorie e il ciclo ricomincia, anche se complesso questo sistema potrebbe benissimo essere applicato ad impainti gia&#39; in produzione (il generatore idrosonico al posto del boiler tradizionale), bisognerebbe testarne uno di dimensioni non ridotte per verificare la possibilita&#39; di quello che sto dicendo... <br><br>Mi sto allargando? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br><br>Posso far parte del Progetto (non so ancora come ma un mezzo si puo&#39; trovare)? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/rolleyes.gif' alt='rolleyes.gif'> <br><br>Ciao<br><br>Sergio<br><br>

05-11-2005, 14:50
La cavitazione:<br><a href='http://img219.imageshack.us/my.php?image=cavitazione6nv.swf' target='_blank'>http://img219.imageshack.us/my.php?image=c...itazione6nv.swf</a><br>He he ci sono riuscito...<br><br><hr><br>p.s. puntate sulle lenti di ingrandimento....

MetS
05-11-2005, 15:10
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (Armando de Para @ 5/11/2005, 14:50)</div><div id='QUOTE' align='left'>La cavitazione:<br><a href='http://img219.imageshack.us/my.php?image=cavitazione6nv.swf' target='_blank'>http://img219.imageshack.us/my.php?image=c...itazione6nv.swf</a><br>He he ci sono riuscito...<br><br><hr>
p.s. puntate sulle lenti di ingrandimento....</div></div><br>A spanne mi sembra un procedimento inverso rispetto a quello che conosciamo per produrre appunto microbolle di deuterio che implodendo producono calore pero&#39; non capisco come avvenga la propagazione di calore una volta che le microbolle vengono catapultate per effetto credo della pressione. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/blink.gif' alt='blink.gif'> <br><br>Semplicemente scambiando il calore accumulato per effetto della cavitazione ne fluido che e&#39; all&#39;esterno del generatore? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/huh.gif' alt='huh.gif'> <br><br>In questo modo credo che non ci sia bisogno di una pompa, non nel sistema di produzione, ma semmai esterna tale da convogliare il fluido surriscaldato ove serva.<br><br>Una domanda: nelle tradizionali caldaie vapore, tipo la supercritical, il vapore deve rimanere entro un preciso range al fine di salvaguardare i materiali ed anche affinche la turbina possa lavorare al massimo del rendimento.<br><br>Per ridurre le temperature del vapore si usa un sistema di sprinklers che vaporizza all&#39;interno delle condutture vapore acqua ad una temperatura inferiore (non fredda altrimenti il sistema collasserebbe). La mia domanda e&#39; questa, come possiamo noi gestire le temperature su un generatore idrosonico in modo da avere un range conosciuto (magari attraverso una serie di prelievi e ritorni)?<br><br>Mi vedo gia&#39;, rispondo da solo, un sistema in grado di generare sia calore quindi elettricita&#39; e poi in cascata aria compressa e via via tutto quello che mi serve nell&#39;ambito del sito ove ho installato il mio impianto.... altro che la caldaia di riscaldamento per casa mia.......... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br><br>Ciao<br>Sergio<br><br>PSMa dove le trovi ste cose?<br><br><hr><br>Forse non ho capito bene, le bolle rosse cosa sono? Microbolle implose?<br>Le curve blu sono di calore tangenziale al generatore?<br>Le bolle azzurre credo siano molecole di fluido freddo e un fatto assodato che per effetto dell&#39;onda di calore implodono a loro volta....<br>Non conosco il Russo e navigonella approssimazione... una spiegazione please... prima ch&#39;io vada a dormire altrimenti mi vengono gli incubi.<br>grazie<br>MetS

05-11-2005, 15:19
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (MetS-Energie @ 5/11/2005, 15:05)</div><div id='QUOTE' align='left'>PSMa dove le trovi ste cose?</div></div><br>A che servo se no??? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'> <br><br>Ho molti amici nella rete..forse più che nella vita reale di tutti i giorni... VERI AMICI&#33;&#33;&#33;<br><br>Cavoli non riesco a finire la bozza del programma, ora arriva pure Tom di Nexus...faremo mattina <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/cry.gif' alt='cry.gif'> <br><br>Ok per tutto, vuoi sapere cosa accade alle palline rosse?<br><a href='http://imageshack.us' target='_blank'><img src='http://img386.imageshack.us/img386/722/suslik021js.jpg' border='0' alt='user posted image'></a><br><br>Non sono palline normali o meglio bolle come le bollicine dell&#39;acqua gasata, ma sono microvortici sferico toroidali che implodono...guarda la foto blu nei miei messaggi<br><br><hr><br>p.s. sono convinto che accada qualcosa di molto simile anche nelle celle elettrolitiche della fusione fredda... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/cool.gif' alt='cool.gif'>

MetS
05-11-2005, 15:48
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (Armando de Para @ 5/11/2005, 15:19)</div><div id='QUOTE' align='left'><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (MetS-Energie @ 5/11/2005, 15:05)</div><div id='QUOTE' align='left'>PSMa dove le trovi ste cose?</div></div><br>A che servo se no??? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'> <br><br>Ho molti amici nella rete..forse più che nella vita reale di tutti i giorni... VERI AMICI&#33;&#33;&#33;<br><br>Cavoli non riesco a finire la bozza del programma, ora arriva pure Tom di Nexus...faremo mattina <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/cry.gif' alt='cry.gif'> <br><br>Ok per tutto, vuoi sapere cosa accade alle palline rosse?<br><a href='http://imageshack.us' target='_blank'><img src='http://img386.imageshack.us/img386/722/suslik021js.jpg' border='0' alt='user posted image'></a><br><br>Non sono palline normali o meglio bolle come le bollicine dell&#39;acqua gasata, ma sono microvortici sferico toroidali che implodono...guarda la foto blu nei miei messaggi<br><br><hr>
p.s. sono convinto che accada qualcosa di molto simile anche nelle celle elettrolitiche della fusione fredda... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/cool.gif' alt='cool.gif'></div></div><br>Le foto blu sono tratte da un sito di Suslick o quantomeno che parla di lui. quindi significherebbe o sarebbe la spiegazione piu&#39; dettagliata di quanto avviene nelle microbolle durante la cavitazione ma se sono microvortici dissipano anche energia oltre a calore, quindi il concetto di similitudine con la fusione fredda (anche se qui il fenomeno produce calore) e&#39; coerente<br>tutto cio&#39; mi induce a pensare che si possano utilizzare anche in modi diversi da quelli comunemente e fin qui usati...<br><br>Ciao<br><br>

reattivo
05-11-2005, 16:43
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Armando de Para @ 5/11/2005, 15:19)</div><div id='QUOTE' align='left'><br>p.s. sono convinto che accada qualcosa di molto simile anche nelle celle elettrolitiche della fusione fredda... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/cool.gif' alt='cool.gif'></div></div><br>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Non so.... non ho indicazioni precise per dirlo, una sensazione.... secondo me nelle celle elettrolitiche avviene un&#39;altro tipo di processo rispetto ai microvortici, due fenomeni diversi che portano ad un risultato simile.

MetS
05-11-2005, 17:36
Ho trovato questa foro sul web tratta da questo sito: <a href='http://www.physlink.com/News/030805CollapsingBubbles.cfm' target='_blank'>http://www.physlink.com/News/030805Collaps...singBubbles.cfm</a><br>Il testo descrive (in inglese) abbastanza realisticamente il processo della cavitazione e le energie che si producono nelle microbolle... pero&#39; parlano sempre e comunque di microbolle che implodono e non di microvortici che avvengono in sfere toroidali.<br>Le sfere toroidali ed i microvortici allora da cosa sono stimolate o prodotte?<br>Intendevo dire da quale processo, Armando ti riferisci a quello che mi hai accennato qualche giorno fa?<br><br>Qui e&#39; gia&#39; l&#39;una e mezza passata... dovrei dormire ma il dubbio permane e cerco ancora la soluzione<br><br>La S di MetS va a dormire presto<br><br><center><b>Attached Image</b></center><br><table class="fancyborder" style="width:50%" align="center" cellpadding="4" cellspacing="0"><tr><td align="center"><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/6fd9afb75011e1e7f7c7b64626555593.jpg" alt="Attached Image"></table><p>

Hellblow
05-11-2005, 17:37
Salve, primo mio intervento costruttivo su questo tread...allora, premesso che non sono un ingegnere meccanico e che non ho avuto il tempo di lavorarmi il tutto in AutoCad o altro ambiente CAD, ho provato armato di paint ad aggiungere alla pompa idrosonica presente in un link precedente una turbina a due stadi. <br>Il disegno è una bozza, incompleta fra l&#39;altro mancando il quarto a destra in basso nel disegno. Tuttavia rende l&#39;idea. La turbina dovrebbe essere a geometria variabile, con riduttore che la collega all&#39;asse della pompa, permettendole in teoria di girare trascinata dalla potenza della stessa. Ovviamente serve un sistema di controllo per la turbina, onde gestire al meglio il tutto.<br>Qualcuno mi ha detto che con 5 KW escono fuori piu&#39; di 30Kw di potenza. Ora se la turbina ha un rendimento del 30% possiamo tirare un po di potenza che FORSE fa girare l&#39;asse della pompa senza apporto di energia esterna. Ora, ripeto che non ho effettuato calcoli o verifiche, ho solo fatto un disegnino ^^<br>Vogliate scusare l&#39;incompletezza e la rozzezza...ditemi se ne vale la pena perderci tempo secondo voi. (Armando dimmi che te ne pare&#33;)<br><br>il file è pkcala, su <a href='http://mio.discoremoto.virgilio.it/liuville/' target='_blank'>http://mio.discoremoto.virgilio.it/liuville/</a>

MetS
05-11-2005, 18:03
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (Hellblow @ 5/11/2005, 17:37)</div><div id='QUOTE' align='left'>Salve, primo mio intervento costruttivo su questo tread...allora, premesso che non sono un ingegnere meccanico e che non ho avuto il tempo di lavorarmi il tutto in AutoCad o altro ambiente CAD, ho provato armato di paint ad aggiungere alla pompa idrosonica presente in un link precedente una turbina a due stadi. <br>Il disegno è una bozza, incompleta fra l&#39;altro mancando il quarto a destra in basso nel disegno. Tuttavia rende l&#39;idea. La turbina dovrebbe essere a geometria variabile, con riduttore che la collega all&#39;asse della pompa, permettendole in teoria di girare trascinata dalla potenza della stessa. Ovviamente serve un sistema di controllo per la turbina, onde gestire al meglio il tutto.<br>Qualcuno mi ha detto che con 5 KW escono fuori piu&#39; di 30Kw di potenza. Ora se la turbina ha un rendimento del 30% possiamo tirare un po di potenza che FORSE fa girare l&#39;asse della pompa senza apporto di energia esterna. Ora, ripeto che non ho effettuato calcoli o verifiche, ho solo fatto un disegnino ^^<br>Vogliate scusare l&#39;incompletezza e la rozzezza...ditemi se ne vale la pena perderci tempo secondo voi. (Armando dimmi che te ne pare&#33;)<br><br>il file è pkcala, su <a href='http://mio.discoremoto.virgilio.it/liuville/' target='_blank'>http://mio.discoremoto.virgilio.it/liuville/</a></div></div><br>La mia piu&#39; che una risposta sarebbe una domanda (bello il disegno in paint).<br><br>Normalmente, ti parlo dei grossi impianti come quello che stiamo realizzando adesso noi in Australia (750MW), in un impianto di produzione energia ad uso elettricita&#39; il processo funziona cosi&#39;:<br><br>C&#39;e&#39; una caldaia, abbiamo visto negli anni che il boiler (all&#39;inglese) di tipo Benson e&#39; quello con maggiori performance rispetto agli altri fin qui usati, la caldaia produce vapore (a 1100°F) che viene incanalato e fatto pervenire alla turbina in modo che questa possa raggiungere una velocita&#39; di rotazione tale che il generatore di corrente, che gira in linea d&#39;asse con la turbina, inizi a produrre corrente che poi viene trasformata e gestita da un impianto a valle.<br><br>Nel tuo disegno mi sembra di capire che la turbina sia in linea d&#39;asse con il disco del generatore idrosonico e che quindi la potenza e&#39; determinata non gia&#39; dall&#39;energia prodotta dalla PI ma dalla sua rotazione il che mi sembra riduttivo.<br><br>Si potrebbe pensare che il sistema diventa autonomo (moto perpetuo) ma non e&#39; cosi&#39; perche&#39; le resistenze della turbina e quelle del genratore di corrente a valle annullerebbero presto la velocita&#39; di rotazione di tutto il sistema sempre che il disco che produce le microbolle non collassi. Inoltre la velocita di rotazione della PI non sara&#39; mai quella di una turbina perche altrimenti la turbina che serve?<br><br>Secondo me per funzionare correttamente la turbina deve essere si posizionata nello stesso monoblocco, per risparmiare e ridurre le resistenze e le perdite ma girare di moto proprio indotto dalla produzione di microbolle e l&#39;impianto tarato per produrre quindi vapore e non acqua surriscaldata.<br><br>Tieni presente che una turbina veloce come quella necessaria ad un generatore di corrente ruota a velocita&#39; moltissimo elevate, tant&#39;e&#39; che non le si fermano praticamente mai per via del tempo necessario anche di qualche giorno e sopratutto quello necessario a farle entrare a regime. <br><br>MetS (aSSonnato)<br><br><span class="edit">Edited by MetS-Energie - 7/11/2005, 13:18</span>

Hellblow
05-11-2005, 18:16
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Nel tuo disegno mi sembra di capire che la turbina sia in linea d&#39;asse con il disco del generatore idrosonico e che quindi la potenza e&#39; determinata non gia&#39; dall&#39;energia prodotta dalla PI ma dalla sua rotazione il che mi sembra riduttivo.<br></div></div><br><br>Okkio, la turbina è a geometria variabile, quindi regoli la potenza dall&#39;inclinazione delle pale <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/tongue.gif' alt='tongue.gif'>

reattivo
05-11-2005, 18:24
<img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Da quello che ho capito io la PI ha bisogna di un motore che la ponga in rotazione, il motore puo essere di qualsiasi tipo. A questo punto perchè non una turbina il problema rimarrebbe solo il dimensionamento e l&#39;architettura a patto però che la PI produca piu energia di quello che assorbe,, attenzione non si deve parlare di moto perpetuo perchè comunque al sistema si fornisce un "combustibile" non dimentichiamolo&#33; A questo punto bisogna solo capire se la sovraproduzione di energia prodotta dalla PI sottratte tutte le perdite sia sufficiente solo all&#39;auto sostentemento o se ne rimane qualcosina anche per qualche altro utilizzo qualsiasi esso sia.<br><br>Cristo santo vedo le cose..... le vedooo&#33;&#33;&#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wacko.gif' alt='wacko.gif'>

05-11-2005, 18:29
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Armando de Para @ 5/11/2005, 15:19)</div><div id='QUOTE' align='left'><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (MetS-Energie @ 5/11/2005, 15:05)</div><div id='QUOTE' align='left'>PSMa dove le trovi ste cose?</div></div><br>A che servo se no??? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'> <br><br>Ho molti amici nella rete..forse più che nella vita reale di tutti i giorni... VERI AMICI&#33;&#33;&#33;<br><br>Cavoli non riesco a finire la bozza del programma, ora arriva pure Tom di Nexus...faremo mattina <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/cry.gif' alt='cry.gif'> <br><br>Ok per tutto, vuoi sapere cosa accade alle palline rosse?<br><a href='http://imageshack.us' target='_blank'><img src='http://img386.imageshack.us/img386/722/suslik021js.jpg' border='0' alt='user posted image'></a><br><br>Non sono palline normali o meglio bolle come le bollicine dell&#39;acqua gasata, ma sono microvortici sferico toroidali che implodono...guarda la foto blu nei miei messaggi<br><br><hr>
p.s. sono convinto che accada qualcosa di molto simile anche nelle celle elettrolitiche della fusione fredda... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/cool.gif' alt='cool.gif'></div></div><br>Ciao Armando, ciao a tutti&#33;<br><br>Bellissima l&#39;animazione flash, ed anche il disegno che spiega l&#39;implosione...<br><br>Armando, salutami Tom, qualche giorno fa mi aveva proposto di incontrarci (anche con te) x bere una birra e fare 4 chiacchiere, purtroppo lunedi parto e quindi se ne riparla per la settimana successiva...<br>A proposito... perchè non "costringi" anche Tom ad iscriversi ad energo cosi lo fai venire il 12? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'><br><br>buona serata&#33;<br>denis.<br><br>PS: x Sergio e Reattivo, anche se non ho partecipato molto a questo thread, mi sono letto tutti i messaggi e ho raccolto il materiale interessante in un sito protetto. Ci conosceremo sicuramente il 12, sar&agrave; un gran piacere&#33;<br><br>

MetS
05-11-2005, 18:41
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Hellblow @ 5/11/2005, 18:16)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Nel tuo disegno mi sembra di capire che la turbina sia in linea d&#39;asse con il disco del generatore idrosonico e che quindi la potenza e&#39; determinata non gia&#39; dall&#39;energia prodotta dalla PI ma dalla sua rotazione il che mi sembra riduttivo.</div></div><br>Okkio, la turbina è a geometria variabile, quindi regoli la potenza dall&#39;inclinazione delle pale <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/59e4a46fb212db2d567ffb19cf519228.gif" alt=":P"></div></div><br>Bravo ma a che velocita&#39; fai girare il disco che produce le microbolle?<br>Sai a che regime di rotazione deve girare una turbina affinche&#39; il generatore di corrente produca un flusso stabile con variazioni inferiori allo 0.03&#37;?<br><br>Dai 3000giri al minuto in su.<br>Il problema e&#39; ancora lo stesso detto precedentemente. Non si collega in linea d&#39;asse la turbina al generatore di vapore in quanto la turbina &quot;deve&quot; essere collegata in forma rigida col generatore di corrente che data la sua particolare struttura &quot;deve&quot; poter girare in condizioni ottimali senza essere condizionato da alcunche&#39;, infatti in un impianto ci sono i condensatori di vapore che lo accumulano per ovviare agli sbalzi di pressione ed anche in caso di breakdown elettrico.<br>Nel caso da te prospettato invece il sistema sarebbe totalmente alla merce&#39; di sbalzi di corrente e breakdown essendo tutto il sistema solidale.<br><br>MetS<br><br><hr><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (dede00 @ 5/11/2005, 18:29)</div><div id="quote" align="left">PS: x Sergio e Reattivo, anche se non ho partecipato molto a questo thread, mi sono letto tutti i messaggi e ho raccolto il materiale interessante in un sito protetto. Ci conosceremo sicuramente il 12, sar&agrave; un gran piacere&#33;</div></div><br>dede00 mi dispiace ma io il 12 sono ancora in Giappone, ci vedremo quando rientro a Natale semmai, altra difficolta&#39; io abito in Francia, pero&#39; ho intenzione di venire piu&#39; spesso da quelle parti, a parte Armando e i nuovi amici del forum ho anche vecchi amici a Vittorio Veneto, Treviso e One&#39;<br><br>Sergio, la S di MetS<br><br><hr><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (reattivo @ 5/11/2005, 18:24)</div><div id="quote" align="left"><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/7dd3d0f54de0fab5c1a34b65920e7522.gif" alt=":)"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/7dd3d0f54de0fab5c1a34b65920e7522.gif" alt=":)"><br>Da quello che ho capito io la PI ha bisogna di un motore che la ponga in rotazione, il motore puo essere di qualsiasi tipo. A questo punto perchè non una turbina il problema rimarrebbe solo il dimensionamento e l&#39;architettura a patto però che la PI produca piu energia di quello che assorbe,, attenzione non si deve parlare di moto perpetuo perchè comunque al sistema si fornisce un &quot;combustibile&quot; non dimentichiamolo&#33; A questo punto bisogna solo capire se la sovraproduzione di energia prodotta dalla PI sottratte tutte le perdite sia sufficiente solo all&#39;auto sostentemento o se ne rimane qualcosina anche per qualche altro utilizzo qualsiasi esso sia.<br><br>Cristo santo vedo le cose..... le vedooo&#33;&#33;&#33;&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/2e707e5b4c0917748166a6ce113de410.gif" alt=":wacko:"></div></div><br>Scusa ma la turbina come la muovi?<br>Non con la PI datosi che usi la turbina per muovere la PI e non puo&#39; essere reciproco perche&#39; il sistema ha bisogno di un&#39;energia esterna.<br>Teniamo anche presente che le resistenze del generatore di corrente sono eneormi<br><br>Proviamo a pensare a come potrebbe essere, per parte mia quello che vado asserendo e&#39; la realta&#39; di sistemi che gia&#39; funzionano nel mondo...<br><br>MetS<br><br><span class="edit">Edited by mangoo - 29/6/2007, 10:51</span>

Hellblow
05-11-2005, 18:57
Bhe se il problema è il punto di giunzione (ove cmq io avevo messo degli ingranaggi di riduzione, quindi nessuna connessione diretta) si puo&#39; risolvere <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/tongue.gif' alt='tongue.gif'>

05-11-2005, 19:09
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (MetS-Energie @ 5/11/2005, 17:36)</div><div id='QUOTE' align='left'>Il testo descrive (in inglese) abbastanza realisticamente il processo della cavitazione e le energie che si producono nelle microbolle... pero&#39; parlano sempre e comunque di microbolle che implodono e non di microvortici che avvengono in sfere toroidali.<br>Le sfere toroidali ed i microvortici allora da cosa sono stimolate o prodotte?<br></div></div><br><a href='http://www.d2fusion.com/education/sonofusion.html' target='_blank'>http://www.d2fusion.com/education/sonofusion.html</a><br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/alien.gif' alt='alien.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/alien.gif' alt='alien.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/alien.gif' alt='alien.gif'>

MetS
05-11-2005, 19:18
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (Hellblow @ 5/11/2005, 18:57)</div><div id='QUOTE' align='left'>Bhe se il problema è il punto di giunzione (ove cmq io avevo messo degli ingranaggi di riduzione, quindi nessuna connessione diretta) si puo&#39; risolvere <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/tongue.gif' alt='tongue.gif'></div></div><br>Io vedrei un&#39;applicazione della PI (ovviamente dimensionata per essere all&#39;altezza) in un impianto di cogenerazione a ciclo semplice sostituendo quella a ciclo combinato.<br><br>Un ciclo combinato è una combinazione di una turbina a gas e una turbina a vapore, in cui il gas di scarico del turbogas viene usato per generare vapore. <br><br>L&#39;energia termica normalmente viene prodotta con caldaia a fuoco, dove il vapore spillato e/o scaricato da una turbina a contropressione, oppure spillato da una turbina a condensazione, viene usato come fonte di energia termica utilizzabile tal quale dagli utenti finali, oppure per riscaldare un mezzo secondario, generalmente acqua calda. <br>Il principale vantaggio degli impianti di cogenerazione a ciclo combinato rispetto alle altre tipologie è il maggiore rendimento nella produzione di energia elettrica. <br><br>Quindi la nostra PI dove va a posizionarsi?<br><br>Esattamente dove, oggi come oggi, c&#39;e la turbina a gas, che produce energia termica che poi invece di alimentare la caldaia a fuoco va direttamente e attraverso regolazioni e condensazioni ad alimentare la turbina a vapore. <br><br>Sarebbero infine sufficienti due PI (di cui una in stand-by) per assicurare la continuita&#39; della produzione elettrica.

05-11-2005, 19:22
Tutto ciò che implode, per implodere deve avere un vortice... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'> <br>Come e perchè accada questo dobbiamo capirlo...<br>Coriolis (etere??), Gravit&agrave; (gravitoni), Suono(fononi), etc...<br>L&#39;insieme di tutto questo?<br>Nel lavandino si formano vortici a causa di...<br>Nell&#39;atmosfera si formano vortici a causa di...<br>Nell&#39;universo si fomano galassie a spirale a causa di...<br>Etc...<br>Noi riproduciamo delle microbolle che implodono (con vortice) a causa di...<br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'>

reattivo
05-11-2005, 19:24
<img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Scusa MetS io non voglio mettere in dubbio la tua esperienza che ho gia dato per certa e assodata leggendo attentamente le tue parole. Credo di essermi spiegato male,, riprovo in questo modo. La PI produce vapore che in pressione raggiunge la turbina mettendola in rotazione. La turbina in rotazione trasmette il moto rotatorio alla PI e il ciclo si chiude, ho omesso di descrivere gli accoppiamenti e le architetture perchè bisogna pensarci (e calcolarli io non sono in grado di farlo) un esempio: condensatori di vapore ,geometrie variabili (vedi Hellblow) , riduttori di giri, ecc... Naturalmente il tutto deve partire in qualche modo quindi servir&agrave; un motore di avviamento che ad un certo punto dovra disinserirsi dal sistema. Forse io sto pensando ad un sistema di piccolo ingombro e potenza mentre tu sei abituato a pensare a grandi sistemi, forse non ci capiamo per questo motivo. Fammi sapere cosa ne pensi. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br><br> A.A.

MetS
05-11-2005, 19:26
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (Armando de Para @ 5/11/2005, 19:09)</div><div id='QUOTE' align='left'><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (MetS-Energie @ 5/11/2005, 17:36)</div><div id='QUOTE' align='left'>Il testo descrive (in inglese) abbastanza realisticamente il processo della cavitazione e le energie che si producono nelle microbolle... pero&#39; parlano sempre e comunque di microbolle che implodono e non di microvortici che avvengono in sfere toroidali.<br>Le sfere toroidali ed i microvortici allora da cosa sono stimolate o prodotte?<br></div></div><br><a href='http://www.d2fusion.com/education/sonofusion.html' target='_blank'>http://www.d2fusion.com/education/sonofusion.html</a><br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/alien.gif' alt='alien.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/alien.gif' alt='alien.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/alien.gif' alt='alien.gif'></div></div><br><img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/huh.gif' alt='huh.gif'> allora avevo ragione io, nella mia ignoranza quando ponendomi il quesito proponevo una spiegazione, quei minivortici non sono altro che il dettaglio di quello che effettivamente succede nelle microbolle (sarebbe da dire nanobolle) durante la cavitazione, e da qui la produzione di energia termica.... o no?

05-11-2005, 19:30
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Armando de Para @ 5/11/2005, 19:22)</div><div id='QUOTE' align='left'>Tutto ciò che implode, per implodere deve avere un vortice... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'> <br>Come e perchè accada questo dobbiamo capirlo...<br>Coriolis (etere??), Gravit&agrave; (gravitoni), Suono(fononi), etc...<br>L&#39;insieme di tutto questo?<br>Nel lavandino si formano vortici a causa di...<br>Nell&#39;atmosfera si formano vortici a causa di...<br>Nell&#39;universo si fomano galassie a spirale a causa di...<br>Etc...<br>Noi riproduciamo delle microbolle che implodono (con vortice) a causa di...<br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'></div></div><br>Caro Armando,<br><br>forse per capire i primcipi che governano la pompa EnergoSonica [ <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'> ], dovremmo iniziare con lo studio dei vortici in natura.<br><br>Prima citavi il vortice che si forma nel lavandino...<br>Cosa succede in questo caso?<br>Abbiamo dell&#39;acqua con una certa energia potenziale che passa per uno stretto buco. E qui ci passa formando a vortice naturalmente senza nessun artificio...<br><br>Potrebbe essere che il vortice è la forma con cui l&#39;energia passa da uno stato A (il lavandino) ad uno stato B (il tubo), e che nel caso di un fluido o di un gas, sia possibile vedere tale energia dato che il materiale viene sagomato dall&#39;energia stessa?<br><br>Tant&#39;è che in una pompa idrosonica quello che accade al termine di un vortice nella bolla di cavitazione è la generazione di calore...<br><br>denis<br><br><span class="edit">Edited by dede00 - 5/11/2005, 19:32</span>

Hellblow
05-11-2005, 19:47
Ovviamente c&#39;e&#39; da vedere come adattare il tutto, ma secondo me si puo&#39; fare. In fondo lo si fa nei motori per aerei sbaglio?

MetS
05-11-2005, 19:48
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (reattivo @ 5/11/2005, 19:24)</div><div id='QUOTE' align='left'><img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Scusa MetS io non voglio mettere in dubbio la tua esperienza che ho gia dato per certa e assodata leggendo attentamente le tue parole. Credo di essermi spiegato male,, riprovo in questo modo. La PI produce vapore che in pressione raggiunge la turbina mettendola in rotazione. La turbina in rotazione trasmette il moto rotatorio alla PI e il ciclo si chiude, ho omesso di descrivere gli accoppiamenti e le architetture perchè bisogna pensarci (e calcolarli io non sono in grado di farlo) un esempio: condensatori di vapore ,geometrie variabili (vedi Hellblow) , riduttori di giri, ecc... Naturalmente il tutto deve partire in qualche modo quindi servir&agrave; un motore di avviamento che ad un certo punto dovra disinserirsi dal sistema. Forse io sto pensando ad un sistema di piccolo ingombro e potenza mentre tu sei abituato a pensare a grandi sistemi, forse non ci capiamo per questo motivo. Fammi sapere cosa ne pensi. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br><br> A.A.</div></div><br>Premetto che qui sono le 3:30 di mattina e che magari la vista mi si annebbia un po&#39;...<br><br>Allora se ho ben capito tu metteresti in catena la PI------&#62;Turbina------&#62;PI.<br>Esatto?<br>Ma allora il sistema a che mi serve?<br><br>Le attuali conoscenze dicono poi che a prescindere dal tipo di turbina usata (sia essa tipo Rankine, Petton, Kaplan, Francis e molte altre di cui mi sfugge il nome) le pale non sono a geometria variabile come suggerito da Hellblow, ma fisse. Questo per garantire la continuita&#39; di flusso che e&#39; alla base della generazione di energia (elettrica nel caso specifico).<br><br>Tornando al tuo esempio come tu hai pensato, suppongo ti sia dimenticato qualche dettaglio, il sistema produce tensione per autoalimentarsi e nulla piu&#39;?<br><br>Sia le turbine a gas che quelle a vapore hanno al proprio interno un sistema di avviamento che agisce sull&#39;asse della turbina stessa, non si deve inventare nulla, questo perche&#39; l&#39;energia necessaria a farle partire e portare la rotazione a livelli accettabili sarebbe tale da costare troppo in confronto al risultato (resa).<br><br>Ma anche che fosse non e&#39; possibile come tu dici l&#39;autosostentamento primo perche&#39; non ne vedrei la necessita&#39; secondo perche&#39; considerando le parti in movimento, le resistenze di tutto il sistema e il fine ultimo della produzione di energia elettrica, che forse tu ti sei dimenticato di inserire da qualche parte. i costi non permetterebbero una resa accettabile in termini economici dell&#39;investimento.<br><br>Non bisogna dimenticare che quello che si sta cercando di proporre e&#39; e deve essere un&#39;alternativa agli idrocarburi e quindi energia rinnovabile e pulita, meglio se partendo da acqua gia&#39; in movimento come diceva tempo fa Armando, opportunatamente canalizzata e forzata che possa muovere il generatore primario e quindi la PI che poi da vita a tutto il sistema e non una pura esercitazione per dimostrare che tutto e&#39; possibile e poi lasciare ad altri il pallino per che&#39; trovino la soluzione alle nostre esigenze future...<br><br>Cosi&#39; perdiamo solo tempo e risorse.<br><br>Ciao<br><br>MetS

05-11-2005, 19:56
Esatto&#33;&#33;&#33;<br>Denis....... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'> <br>Per questo motivo fin dall&#39;inizio abbiamo studiato il tubo di Ranque... he he he... grazie <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/cool.gif' alt='cool.gif'> <br><br>Per Sergio, <br>avevi ragione e che altro se no... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Non solo, mi trovi perfettamente in linea con il tuo pensiero, la PI in un sistema a cogenerazone mi sostituisce la caldaia... niente di + o di meno, il nostro studio deve partire da ciò che gi&agrave; esiste ed è conosciuto e quindi di facile realizzazione, a seguito potremo pensare eventuali variazioni..<br>L&#39;unica novit&agrave; che vorrei introdurre per il momento con l&#39;aiuto di Ed Gray e di Scoots è il motore a magneti...ma sto anticipando un po troppo... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/alien.gif' alt='alien.gif'><br><br>Se poi vogliamo complicare le cose possiamo pensare fin dall&#39;inizio ad un sistema di trigenerazione, ma dobbiamo fare un asso alla volta, anzi mezzo passo alla volta.<br><br>Ragazzi sono costretto a scollegarmi se no non riesco a finire la bozza di programma, ho cacciato Tom (e mi spiace) che vuole la macchinina di Tesla che ho trovato....ci tocca andare in Olanda (e mi spiace un sacco <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/tongue.gif' alt='tongue.gif'> )...<br><br>Comunque a quanto pare il progetto si sta gi&agrave; delineando nel forum, ora dobbiamo definirlo per punti e passare alla fase operativa chi fa che cosa etc...<br><br>Il progetto sara in molti punti un Open project se siete daccordo, più teste e più risorse....<br><br><br><hr><br>Sergio, va bene che li da te è gi&agrave; domenica, per cui ti puoi riposare dopo, ma vai a nanna&#33;&#33;&#33;<br>Domani dovrai revisionare la bozza dando il tuo miglior contributo..dai <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'>

reattivo
05-11-2005, 20:21
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (MetS-Energie @ 5/11/2005, 19:48)</div><div id='QUOTE' align='left'><br>Allora se ho ben capito tu metteresti in catena la PI------&#62;Turbina------&#62;PI.<br>Esatto?<br>Ma allora il sistema a che mi serve?<br><br></div></div><br>No ,non mi sono spiegato. <br>Io penso a questo: PI <------&#62; TURBINA ------&#62; Dinamo .<br>

05-11-2005, 23:49
Ciao a tutti.<br>Mhm.... turbine, vortici, implosioni con vortici; si, interessante stò tourbillon&#33;&#33;&#33;<br>Personalmente sono ancora fermo a quello che è l&#39;indiziato principale del funzionamento della pompa idrosonica: la sonoluminescenza.<br>Ma, è proprio vero?? <br>Può la sonofusione essere responsabile dell&#39;incremento anomalo della temperatura ??? <br>E prima ancora, è vero che innescatasi, la sonoluminescenza cede calore al mezzo ??<br>Per togliermi questi dubbi, ho appena finito di progettare una camera per l&#39;isolamento e studio del fenomeno. <br>A proposito chiedo a Pietropietro dove ha raccolto l&#39;informazione che non si può avere sonoluminescenza sotto i 60 Khz. Perchè sò per certo che è fortemente inflenzata dalla pressione e dalla temperatura, ma non avevo mai trovato espresso in chiaro un limite in frequenza.<br>Appena ho pronto qualcosa di concreto, inauguro (se vi interessa) una discussione sulla sperimentazione in questione.<br>Ciao,<br>Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'><br><br><span class="edit">Edited by hike - 5/11/2005, 23:51</span>

06-11-2005, 00:04
Armando: motore a magneti ... ovvero? leggi il seguito per sergio. Mi piacerebbe essere con voi il 12, ma purtroppo mo trovo a Francoforte fino al 14/11 ... acc @#&#33;...<br><br><br>Sergio:<br>io ho vissuto in Au e Nz per tre tre anni ... lavorando su motori a commutazione elettronica (rendimento al 92% e totale assenza di pendolazione ... nonchè ... niente laminati, semplicit&agrave; costruttiva con traferro di 5mm ... ecc...) ... bella esperienza, che sto reciclando nella sezione "eolico" del forum (saluti a Furio57).<br><br>reattivo: no, non ho realizzato nulla di concreto con le microonde. Da solo non potrei raggiungere risultati poichè non sono un esperto di elettronica (understanding una mazza&#33;), ma mi limito all&#39;elettrotecnica. L&#39;intuito non basta, ma "a fiuto" sento che le potenzialit&agrave; dei piezo-micro vanno ben oltre il minestrone scaldato in 30" ... ;-). Quella dell&#39;uso del micro è nata almeno 10anni f&agrave; smontando uno scaldacqua istantaneo elettrico (2600w) all&#39;estero ... disgustato da tale consumo e spreco di energia, pensai alla velocit&agrave; del micro con soli 800w...<br><br>bye, Pietro<br><br><hr><br>osservo con attenzione l&#39;animazione postata da Armando:<br><br>praticamente la girante centrale produce un&#39;onda d&#39;urto tale da innescare la cavitazione del fluido esterno alla girante, attraverso la compressione/cavitazione del fluido stesso ricircolato?<br><br>Ma allora una girante serve sempre oppure e possibile semplificare il lavoro della girante utilizzando i famosi piezo?<br><br>????<br><br>P.

06-11-2005, 00:05
Ciao.<br>Scusa Pietropitero, ne approfitto:<br>Dove hai letto che sotto i 60 Khz non si ha sonoluminescenza ??<br>Ti ringrazio,<br>Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'>

06-11-2005, 00:32
ciao Hike, ...spetta che cerco il link e te lo posto... comunque diceva che a 25khz si hanno singole bolle e solo oltre i 60khz il fenomeno di ripete non singolarmente.<br><br><hr><br>ok, prova questi:<br><br><a href='http://www.techmind.org/sl/#append' target='_blank'>http://www.techmind.org/sl/#append</a> ...credo sia questo<br><br><a href='http://members.aol.com/CPeter2001/howto.index.html' target='_blank'>http://members.aol.com/CPeter2001/howto.index.html</a><br><br>************************************************<br>per il tubo di hilsch: www.exair.com ... certo che però in applicazioni domestiche il compressore da 7bar ne fa di rumore, eh?<br><br><hr><br>...immagino hike sia in lettura profonda ora ... he he he<br><br><hr><br>...stavo notando che tutta la ricerca è spostata ad "est" ... sar&agrave; il caso di imparare il russo?

06-11-2005, 00:34
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (pietropietro @ 6/11/2005, 00:04)</div><div id='QUOTE' align='left'>osservo con attenzione l&#39;animazione postata da Armando:<br><br>praticamente la girante centrale produce un&#39;onda d&#39;urto tale da innescare la cavitazione del fluido esterno alla girante, attraverso la compressione/cavitazione del fluido stesso ricircolato?<br><br>Ma allora una girante serve sempre oppure e possibile semplificare il lavoro della girante utilizzando i famosi piezo?<br><br>????<br><br>P.</div></div><br>Dipende da quale strada vogliamo percorrere, dipende dalla fonte che abbiamo a disposizione, se non abbiamo un fiume abbiamo il contatore e quindi dobbiamo usare questo al meglio....quindi la girante può andar bene, ma anche una pompa che spinge.... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'> <br>Ti posto due cose interessanti tanto per farti più confusione...scherzo ovviamente... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br><br>Approvvigionamento d’acqua dai fiumi e canali senza energia estrania. Non si servano piu’ delle pompe, compressori, motori e alimentazione di energia elettrica. In principio e’ una pompa senza motore che non richiede collegamento con altra fonte d’energia, che si allimenta soltanto da un’argine con dislivello da 0,5 m e di piu’ o in rilievo naturale del fiume. La pompa idraulica capace di iniettare i liquidi all’altezza in 10-20 volte di piu’ che l’altezza d’argine sfruttato . Essendo come un dispositivo ecologicamente puro presso i convertitori energetici ad energia solare, ventosa e d’acqua, esso capace risolvere tanti problemi. Componenti di prodotto sono tubi e due valvole speciali.<br>In uso sono la energia di pressione d’acqua (o di qualsiasi liquido) e l’effetto di idrodinamica. L’approvvigionamento d’acqua in altezza per l’irrorazione dei campi.<br>E’ molto prodottivo nei luoghi montuosi e collinosi, in campagna, nelle zone di piantagione e imboschimento. Succesivamente il dispositivo (in diversa dimensione e configurazione) introdotto in alcune aziende agricole per approvvigionamento d’acqua sui terreni aridi. E’ molto prodottivo anche l’uso di dispositivo in sistema irriguo compreso innaffiatrici a bassa pressione.<br>Depende dalla potenza di “Kopior” l’acqua puo essere portata all’altezza fino 50 m e di piu’.<br>Il “Kopior” non richiede il servizio tecnoco particolare, a parte di cambio delle valvole consumati.<br>Possono essere collegati a due per aumentare la potenza e la produttivita. Per esempio, per irrorazione dei campi. Un “Kopior” di grandi dimensioni, installato in una azienda agricola individuale e’ capace di portare l’acqua sopra ed innafiare i campi di superficie fino a 600 ettari. <br>Funziona bene senza servizio anche ad acqua sporca con le diverse inpurezze tipo sabbia, limo, foglie di piante e ecc.<br>La pompa idraulica e’ munita dall’effetto di autoregolazione automatica per variare la velocita ed il livello d’acqua, senza servizio. Puo funzionare in modi veloce e lento. <br>La tecnologia consente variare le dimensioni d’ingombro di pompa idraulica con diversa produttivita senza trasformo di construzione. E’ possibile la produzione delle pompe a dimensioni grandi con tubo di diametro in uscita fino a 2m. Per applicazione di pompe idrauliche non e’ necesario la creazione delle dighe (o argini) in 5-10 m. di altezza. Con tubo di uscita da 2 m. in diametro si puo ottenere la energia, sollevare l’acqua all’ altezza utile. <br>Secondo le condizioni di disposizione della fonte di pressione alimentare, del tipo e per le richieste dei consumatori sono possibili gli diversi schemi d’assiemaggio delle strutture e la disposizione delle pompe. La pompa idraulica le sostituisce contemporaniamente motore e pompa. Nei altri modelli fa compressore senza motore, pistoni ed altre parti movimentati. <br>Le pompe accoppiate: Kj-100 che e’ destinata ad annafiare i prati, i giardini, i terreni erbosi coltivati, le serre nei pressi d’una villa con innaffiatrice in tempo di 24 ore su 24, e Kj-200 per riempire i serbatoi ai bisogni economici e per abbeverare gli animali domestici. <br>Le modifiche possono realizzare le funzioni:<br>- microcentrale idroelettrica; <br>L’impianto e’ stato studiato per sfruttamento dei fiumani piccoli (fiumi, canali, aryki), <br>e’funziona bene con acqua sporca torbida; sono previsti: potenza 1,2...5 kW, tensione 220V...380V, numero di fasi 1...3, consumo d’acqua 15(20)...50(80) lt./sec. e pressione lavorativa 1(1,5)...2(2,5)m. Massa 80-450 kg, dimensioni 480x440x520....890x810x1015 (mm). <br>- compressore per ottenere l’aria compressa;<br>L’aria compressa (con un dispositivo supplementare speciale che non richiede nessuna energia) si utilizza per raffreddamento dei edifici in dimensioni diversi (a temperatura +12ºC...+3ºC) per conservazione i prodotti alimentari. Puo essere utilizzato per congelamento (-3ºC....-30ºC) in caso di conservazione i prodotti alimentari a tempo lungo<br>- generatore termico per approvvigionamento d’acqua calda;<br>Con un dispositivo supplementare speciale e molto semplice che non richiede nessuna energia l’acqua aggiunta dalla pompa idraulica puo essere riscaldata fino 95ºC. L’acqua riscaldata puo essere utilizzata per scaldamento di edifici, stabilimenti e ecc.<br>Una villa o una piccola fattoria situata a poca distanza dalla fonte d’acqua possono essere provvisti dai fonti autonomi per approvvigianamento d’acqua calda e riscaldamento di edifici, per rifornimento ad energia. Oltre non sono necessarie in elettricita supplementare, benzina, gas, carbone, petrolio, centrale nucleare<br><a href='http://imageshack.us' target='_blank'><img src='http://img181.imageshack.us/img181/576/pompaidraulica23fx.jpg' border='0' alt='user posted image'></a><br><br>X Hike, <br>ciao un po che non ti si legge, sei stato via?<br>Io dopo il 12 riparto e quindi non riusciamo ad organizzarci per i test se non per il mio ritorno, dopo il 20 (spero), nel frattempo ti va di far parte del gruppo che si è creato per il progetto Energosonic il cogeneratore idrosonico???<br>Ti ho gi&agrave; inserito, ma aspettavo di competare il programma e inviartelo come a tutti gli altri per sapere cosa vuoi fare, ma visto che sei in linea... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'> <br><br>

06-11-2005, 00:36
Grazie Pietropietro. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br>Ho letto i tuoi link ma non ho trovato il riferimento al limite in frequenza. Bho.<br>Comunque interessanti.<br>Ti saluto, Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'>

06-11-2005, 00:43
hike: ok, allora rovisto ancora nel marasma dei miei link ...<br><br>armando: sì, conoscevo quel sistema ... imbattuto la scorsa settimana metre cercavo ulteriori info su mr.Ranque<br><br>... ma io che potrei fare nel progetto?

06-11-2005, 00:46
Ciao ancora.<br>Ciao Armando, non ti avevo letto.<br>Sono stato via, infatti&#33;&#33; E sarò anch&#39;io impegnato per un pò; per il test ci sentiamo dopo il 20 allora &#33;&#33;<br>Inviami pure il programma Energosonic, anche se da quello che avete anticipato siete un bel pezzo avanti rispetto al sottoscritto. Date per scontate dele cose che per me non sono chiare, probabilmente avete gi&agrave; le risposte alle mie domande.<br>Ciao,<br>Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'>

06-11-2005, 00:47
hike: trovato ... <a href='http://webpages.ull.es/users/mmateo/SONO/SONOEN.htm' target='_blank'>http://webpages.ull.es/users/mmateo/SONO/SONOEN.htm</a>

06-11-2005, 00:58
Rapidissimo Pietropietro, grazie <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'><br>Da quello che leggo e capisco però l&#39;autore f&agrave; riferimento al fatto che, date le caratteristiche dimensionali della camera di prova (100ml round flask), si osserva che la SL a singola bolla appare principalmente nell&#39;intorno dei 25 e dei 60 Khz.<br>Non mi sembra di cogliere limite in frequenza di sorta in tal senso, ma analisi di due freq di risonanza del sistema.<br>Comunque ti farò sapre appena inizio i test su una camera organizzata differentemente e per bolle multiple.<br>Ciao,<br>Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'>

reattivo
06-11-2005, 01:01
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (pietropietro @ 6/11/2005, 00:47)</div><div id='QUOTE' align='left'>hike: trovato ... <a href='http://webpages.ull.es/users/mmateo/SONO/SONOEN.htm' target='_blank'>http://webpages.ull.es/users/mmateo/SONO/SONOEN.htm</a></div></div><br>Ciao <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Interessante questo link,,, dall&#39;immagine vedo che i trasduttori che sono usati nell&#39;esperimento sono unit&agrave; da poca potenza sinceramente non pensavo che si riuscisse ad avere sonoluminiscenza con pochi W . I trasduttori piezo normalmente funzionano per differenza di potenziale e hanno bisogno di poca corrente. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'><br><br>X Armando io vorrei essere uno dei primi a ricevere il programma&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'><br><br><span class="edit">Edited by reattivo - 6/11/2005, 01:06</span>

06-11-2005, 01:05
vabbè, ora esco atrimenti passo la notte qui a leggere ... a presto&#33;<br><br><hr><br>la butto lì ... ma un batch in vetroceramica, di 50ml, con un piezo da micro? (vabbè, sono fissato, lo so ...)<br><br>in generale, riducendo il volume della camera di prova, come cambia la richiesta di energia?

MetS
06-11-2005, 07:15
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (Hellblow @ 5/11/2005, 19:47)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ovviamente c&#39;e&#39; da vedere come adattare il tutto, ma secondo me si puo&#39; fare. In fondo lo si fa nei motori per aerei sbaglio?</div></div><br>Sbagli&#33;<br><br>La turbina dei motori per aereo deve mantenere una spinta costante ma nello stesso poter ridurre la velocita&#39;. <br>Perche&#39;? Perche&#39; la turbina a geometria variabile può variare l&#39;orientamento delle pale di immissione dell&#39;aria variando di conseguenza l&#39;angolo di incidenza dell&#39;aria sulle pale rotanti (sembra che stia parlando di Goldrake) della turbina stessa. Quindi non e&#39; la turbina, in un velivolo ad essere a geometria variabile bensi l&#39;ugello che puo&#39; variare per dirigere la spinta in diverse direzioni al fine di ottenere il risultato previsto, vedi per esempio gli aerei a decollo verticale.<br><br>La turbina a geometria variabile viene usata nei motori marini, nei motori per autotrazione e nelle applicazioni che prevedono passaggio d&#39;aria. Non certamente per la produzione di energia in quanto la costanza di rendimento e&#39; una delle piu&#39; importanti assunzioni.<br><br>Ciao<br><br>(dormite ancora?)

MetS
06-11-2005, 07:40
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (reattivo @ 5/11/2005, 20:21)</div><div id='QUOTE' align='left'>[/QUOTE]<br>No ,non mi sono spiegato. Io penso a questo: PI <------&#62; TURBINA ------&#62; Dinamo .</div></div><br>Seguiamo il tuo ragionamento. <br><br>Colleghi la TURBINA in asse con la DINAMO perche&#39; sei obbligato per assicurare la completa assenza di vibrazioni esterne e nello stesso tempo dare continuita&#39; al rotolamento. poi nello stesso tempo colleghi la turbina credo in uscita (quindi il vapore di uscita) alla PI che pertanto dovrebbe essere mossa da questo?<br><br>Fantascienza. La PI e&#39; costituita da un rotore che viene mosso da un motore esterno (per questo qualcuno chiamo&#39; la idrosonica POMPA perche&#39; il motore usato per la rotazione era uno di quelli asincroni utilizzato normalmente per le pompe) <br><br>La PI ha bisogno di un motore esterno per girare, poi se questo motore e&#39; anche alimentato dalla turbina e&#39; tutto da vedere, ma da qualche parte nel sistema ci deve essere una fonte esterna di energia perche&#39; se la PI la muovi con il vapore di rifiuto della TURBINA allora l&#39;aqua che poi produce vappore deve essere spinta da una pompa indipendente al sistema stesso. <br><br>Consideriamo come diceva Armando ed io prima, che le migliori applicazioni sono partendo da una situazione esistente, gia&#39; rodata, perfettamente funzionante e che permette in tempi brevi di far funzionare un impianto senza creare ulteriori dubbi.<br><br>La PI va posizionata al posto della caldaia e questo permette sicuramente un risparmio di energia perche&#39;:<br><br>1 la caldaia consuma elettricita&#39; per i bruciatori (burners) per il sistema di raffreddamento primario (Primary air Forced detto anche PAF ) e secondario, per il sistema IAF (Induced Air Forced), per il sistema di alimentazione bruciatori (Flue Oil Gas) per il sistema di filtraggio ecc.<br>La caldaia da sola consuma il 90% di tutta l&#39;elettricita&#39; necessaria a far funzionare l&#39;impianto.<br>2. Eliminandola ed installando una PI opportunatemente "engineered" disegnata, bisognera&#39; adattarla alle esigenze del sistema magari utlizzandone alcune in parallelo od in serie per garantire una continuita&#39; di produzione e una costante temperatura che e&#39; alla base del buon funzionamento di una turbina, l&#39;energia necessaria al suo funzionamento (della PI) sara&#39; comunque necessaria ma inferiore di almeo il 50% a quella necessaria attualmente. 3. Va da se che per via delle caratteristiche di una PI che ha di base almeno un COP pari a 2 tutto il sistema riuscira&#39; a produrre il 60% in piu&#39; rispetto ad una cogenerazione tradizionale che, ricordo, viaggia attorno ad un COP del 36/40% quindi 1.36/1.40.<br><br>4. La Turbina potra&#39; ricevere vapore (steam) molto prima di quanto succede con una caldaia tradizionale dove il vapore arriva (viene reso disponibile) mediamente dopo almeno 3 giorni di funzionamento della caldaia stesa.<br><br>E&#39; per questa ragione che normalmente si usa effettuare il reliability run (che dura 30 giorni) immediatamente prima della consegna del progetto al cliente in modo che il giorno della consegna la caldaia e&#39; gia&#39; avviata ed il sistema e&#39; pronto per fornire energia. <br><br>Spero di essermi spiegato bene, in caso contrario chiedete e vi sara&#39; dato....<br><br>MetS<br><br><br><br>

MetS
06-11-2005, 08:02
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (hike @ 6/11/2005, 00:46)</div><div id='QUOTE' align='left'>Inviami pure il programma Energosonic, anche se da quello che avete anticipato siete un bel pezzo avanti rispetto al sottoscritto. Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'></div></div><br>Ciao Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/cool.gif' alt='cool.gif'> , Armando <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/ph34r.gif' alt='ph34r.gif'> <br><br>Vedo che la definizione Energosonic e&#39; piaciuta e quindi suppongo verra&#39; utilizzata per il progetto (di cui spero farne parte)<br><br>Suggerimento: non sara&#39; il caso di tutelare il nome? Questo per evitarne un uso scorretto od in tutte le minestre come e&#39; stato fatto pe la Hydrosonic Pump che per quanto protetto (patented) e&#39; stato tradotto in italiano e poi....<br><br>ENERGOSONIC e&#39; tale che non ha bisogno di traduzioni in tutto il mondo, facilmente pronunciabile ovunque (eccetto l&#39;area cinese e giapponese dove direbbero ENELGOSONIC).<br><br>Scherzi a parte, <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> tuteliamoci ragazzi. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/alien.gif' alt='alien.gif'> <br><br>Sergio (la S di MetS) <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br>

MetS
06-11-2005, 08:52
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (hike @ 6/11/2005, 00:58)</div><div id='QUOTE' align='left'>Rapidissimo Pietropietro, grazie <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'><br>Da quello che leggo e capisco però l&#39;autore f&agrave; riferimento al fatto che, date le caratteristiche dimensionali della camera di prova (100ml round flask), si osserva che la SL a singola bolla appare principalmente nell&#39;intorno dei 25 e dei 60 Khz.<br>Non mi sembra di cogliere limite in frequenza di sorta in tal senso, ma analisi di due freq di risonanza del sistema.<br>Comunque ti farò sapre appena inizio i test su una camera organizzata differentemente e per bolle multiple.<br>Ciao,<br>Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'></div></div><br>Hike<br><br>Qualcosa di interessante a proposito dei 25kHz la trovi qui <br><br><a href='http://www.techmind.org/sl/' target='_blank'>http://www.techmind.org/sl/</a><br><br>in quest&#39;altro ti spiega come fare:<br><br><a href='http://www.physik3.gwdg.de/~rgeisle/nld/sbsl-howto.html' target='_blank'>http://www.physik3.gwdg.de/~rgeisle/nld/sb...sbsl-howto.html</a><br><br>ed in genere i questi si risponde alle tue domande:<br><br><a href='http://members.aol.com/cpeter2001/science2/' target='_blank'>http://members.aol.com/cpeter2001/science2/</a><br><br><a href='http://focus.hut.fi/annrep/1996/node33.html' target='_blank'>http://focus.hut.fi/annrep/1996/node33.html</a><br><br><a href='http://www.physik.tu-darmstadt.de/~hofu/paper/boosting/main.html' target='_blank'>http://www.physik.tu-darmstadt.de/~hofu/pa...sting/main.html</a><br><br>Ciao<br><br>MetS

reattivo
06-11-2005, 11:22
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (MetS-Energie @ 6/11/2005, 07:40)</div><div id='QUOTE' align='left'><br> Io penso a questo: PI <------&#62; TURBINA ------&#62; Dinamo .[/QUOTE]<br><br>Fantascienza. La PI e&#39; costituita da un rotore che viene mosso da un motore esterno (per questo qualcuno chiamo&#39; la idrosonica POMPA perche&#39; il motore usato per la rotazione era uno di quelli asincroni utilizzato normalmente per le pompe) <br><br>La PI ha bisogno di un motore esterno per girare,</div></div><br>Ciao MetS <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>La domanda che mi faccio è questa: la PI puo essere in grado di autosostenersi, in pratica, il vapore prodotto dalla PI puo tramite una turbina o altri sistemi (tipo motore ciclo rankine) auto mantenersi in rotazione? <br>Perchè dare per scontato che mi serva un motore asincrono per muovere la PI? Questo ha senso solo se la PI produce piu energia di quella che dissipa....&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/blink.gif' alt='blink.gif'>

MetS
06-11-2005, 11:24
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (reattivo @ 6/11/2005, 19:22)</div><div id='QUOTE' align='left'>
<br> Io penso a questo: PI <------&#62; TURBINA ------&#62; Dinamo .<br><br>Fantascienza. La PI e&#39; costituita da un rotore che viene mosso da un motore esterno (per questo qualcuno chiamo&#39; la idrosonica POMPA perche&#39; il motore usato per la rotazione era uno di quelli asincroni utilizzato normalmente per le pompe) <br><br>La PI ha bisogno di un motore esterno per girare,[/QUOTE]<br>Ciao MetS <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>La domanda che mi faccio è questa: la PI puo essere in grado di autosostenersi, in pratica, il vapore prodotto dalla PI puo tramite una turbina o altri sistemi (tipo motore ciclo rankine) auto mantenersi in rotazione? <br>Perchè dare per scontato che mi serva un motore asincrono per muovere la PI? Questo ha senso solo se la PI produce piu energia di quella che dissipa....&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/blink.gif' alt='blink.gif'></div></div><br>Scusa ma mi sfugge il concetto.<br><br>Se la tua PI non produce piu&#39; energia di quella che consuma, a che ti serve?

reattivo
06-11-2005, 11:29
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (MetS-Energie @ 6/11/2005, 11:24)</div><div id='QUOTE' align='left'><br>Se la tua PI non produce piu&#39; energia di quella che consuma, a che ti serve?</div></div><br>Si ok hai ragione&#33;&#33;&#33; altrimenti cosa stiamo qui a fare&#33;&#33;&#33;??? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wacko.gif' alt='wacko.gif'> <br><br>però vale la domanda di prima.... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/dry.gif' alt='dry.gif'>

Hellblow
06-11-2005, 11:31
Io ragazzi sono del parere che se la pompa ha un overplus in termini di potenza, ed anche elevato, il collegamento ad una turbina è logico. Ovviamente l&#39;accoppiamento turbina asse andrebbe fatto a dovere e la turbina ottimizzata nelle geometrie. Un sistema a geometria variabile controllato da un circuito di controllo a retroazione interverrebbe nel mantenere i parametri della turbina a livelli ottimali, ed ovviamente anche quelli della pompa. E quando accadrebbe che la pompa dovesse rallentare troppo, interverrebbe il motore elettrico a ripristinare la situazione. Perchè non provare? ARMANDOOO CHE NE PENSIIII?<br><br>PS: NNaggia a me che che so usare tornio, frese, dentatrici e saldatrice e non ho nulla di questo tipo in garage, se no ce provavo io U_U<br><br><span class="edit">Edited by Hellblow - 6/11/2005, 11:32</span>

reattivo
06-11-2005, 11:43
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Hellblow @ 6/11/2005, 11:31)</div><div id='QUOTE' align='left'>Io ragazzi sono del parere che se la pompa ha un overplus in termini di potenza, ed anche elevato, il collegamento ad una turbina è logico. <br><br>PS: NNaggia a me che che so usare tornio, frese, dentatrici e saldatrice e non ho nulla di questo tipo in garage, se no ce provavo io U_U</div></div><br>ciao Hellblow <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Io la penso come te . Io tornio, frese, ecc. li so usare ma non a controllo numerico e comunque non li possiedo e quindi saperli usare non mi serve a molto. Se avessi una officina come dico io mi avrebbero gia arrestato, la mia Saab avrebbe le ali e la mia moto raggiungerebbe mac2......... scherzo... neanche poi molto...&#33;&#33;&#33;&#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wacko.gif' alt='wacko.gif'>

MetS
06-11-2005, 11:45
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (reattivo @ 6/11/2005, 19:29)</div><div id='QUOTE' align='left'><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (MetS-Energie @ 6/11/2005, 11:24)</div><div id='QUOTE' align='left'><br>Se la tua PI non produce piu&#39; energia di quella che consuma, a che ti serve?</div></div><br>Si ok hai ragione&#33;&#33;&#33; altrimenti cosa stiamo qui a fare&#33;&#33;&#33;??? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wacko.gif' alt='wacko.gif'> <br><br>però vale la domanda di prima.... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/dry.gif' alt='dry.gif'></div></div><br>Reattivo<br>Non vorrei ripetermi ma il mondo e&#39; pieno di gruppi che cercano soluzioni avveniristiche alternative ai sistemi comunemente usati per produrre energia.<br>La scommessa vincente e&#39; pero&#39; andar per gradi ed aggiornare con piccoli o grandi interventi cio&#39; che c&#39;e&#39; gia&#39;.<br><br>La caldaia a gas per il tuo appartamento potrebbe benissimo essere sostituita da una PI come ce ne sono gia&#39; diverse in commercio, tipo quella dell&#39;Armando ma anche quella dei trevigiani ecc solo per fare un paio di esempi a me conosciuti.<br><br>La caldaia di un impianto di produzione vapore-energia elettrica e&#39; la parte piu&#39; critica di tutto il sistema in quanto deve funzionare in un determinato range e fornire vapore o acqua surriscaldata secondo uno schema predefinito.<br>Le possibilita&#39; che vada in breakdown sono infinite ed e&#39; per questo che tutta l&#39;attivita&#39; viene monitorata attraverso sistemi di controllo DCS (Digital Control System) che si interfacciano sull&#39;attivita&#39; della turbina e la mettono in preallarme, chiudendo quindi le valvole della fornitura di vapore proveniente dalla caldaia per aprire quelle del condensatore in modo da avere una potenza residua sufficiente a superare il momento di impasse della caldaia stessa.<br><br>Evitiamo di perderci in voli pindarici e concentriamoci invece sulla possibilita&#39;, neanche tanto remota, di applicare questa scoperta recente alla attuale produzione di energia. E&#39; importante arrivare a dei modelli stabili con rese documentate e ripetibili nel tempo anche da <i>X</i> laboratori diversi in modo da fornire un rapido know-how di base e permettere lo sviluppo dell&#39;engineering e l&#39;inizio di una produzione, mirata probabilmente, ma pur sempre una produzione.<br>Il nostro fine, in quanto gruppo di studio, non e&#39; la gloria in quanto tale e fine a se stessa, ma il raggiungimento di un obiettivo utile alla comunita&#39; quindi a tutti.<br><br>Se sono logorroico fermatemi<br><br>MetS

reattivo
06-11-2005, 11:55
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (MetS-Energie @ 6/11/2005, 11:45)</div><div id='QUOTE' align='left'><br>Reattivo<br>Non vorrei ripetermi ma il mondo e&#39; pieno di gruppi che cercano soluzioni avveniristiche alternative ai sistemi comunemente usati per produrre energia.<br>La scommessa vincente e&#39; pero&#39; andar per gradi ed aggiornare con piccoli o grandi interventi cio&#39; che c&#39;e&#39; gia&#39;.<br><br></div></div><br><img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>la PI puo essere in grado di autosostenersi, in pratica, il vapore prodotto dalla PI puo tramite una turbina o altri sistemi (tipo motore ciclo rankine) auto mantenersi in rotazione? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/cool.gif' alt='cool.gif'><br><br>Sergio, credimi, non cerco gloria non cerco denaro. cerco un mondo migliore&#33;<br><br><span class="edit">Edited by reattivo - 6/11/2005, 11:58</span>

Hellblow
06-11-2005, 12:17
Bhe se la PI si puo&#39; autosostenere, ottimizzando il discorso turbina se ne puo&#39; tirar fuori potenza in surplus...ripeto. Mi han detto che con 5Kw in ingresso otteniamo oltre 30 Kw. Se è vero, usando una turbina al 30% sosteniamo la pompa e tiramo energia. Se proprio il collegamento turbina pompa non si puo&#39; fare, si puo&#39; collegare una turbina ad un generatore e questo al motore. Certo le perdite sono maggiori.<br>Poi, nei motori per aerei questo collegamento vien fatto senza grossi problemi, quindi secondo me lo posiamo fare anche qui risolvendo i problemi meccanici. Io non sono un ingegnere meccanico, posso occuparmi dell&#39;elettronica e del software di gestione, ma per la meccanica passo la palla.