PDA

Visualizza la versione completa : schemi di collegamento



27-11-2005, 18:05
Complimenti a questo bellissimo forum.<br>Una domanda:<br>Con il CONTOENERGIA ho un dubbio sugli schemi di collegamento di un impianto fotovoltaico alla rete del distributore.<br><br>fino a 20 kw e in regime di scambio si usa lo schema 1.<br>sopra i 20 kw lo schema 2 o il 3?<br><a href='http://imageshack.us' target='_blank'><img src='http://img357.imageshack.us/img357/1149/schemi1fi.gif' border='0' alt='user posted image'></a><br>o ce ne sono altri possibili?<br><br>ciao a tutti<br><br><span class="edit">Edited by nonsolopetrolio - 28/11/2005, 20:51</span>

FernandoFast
29-11-2005, 18:32
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (nonsolopetrolio @ 27/11/2005, 18:05)</div><div id='QUOTE' align='left'>Complimenti a questo bellissimo forum.<br>Una domanda:<br>Con il &nbsp;CONTOENERGIA ho un dubbio sugli schemi di collegamento di un impianto fotovoltaico alla rete del distributore.<br><br>fino a 20 kw e in regime di scambio si usa lo schema 1.<br>sopra i 20 kw lo schema 2 o il 3?<br><br>ciao a tutti</div></div><br>per il conto energia io userei solo lo schema 3<br>f<br><br><span class="edit">Edited by FernandoFast - 29/11/2005, 18:33</span>

Dan73
29-11-2005, 18:35
Ciao<br><br> 2 e 3 sono indifferenti ...... tu puoi produrre energia e autoconsumarla oppure venderla e consumare dal distributore;<br><br>ciao D.

Albedo79
30-11-2005, 16:34
Mi fa piacere che i dubbi non siano solo miei: comunque ho chiesto a Enel per il tipo di collegamento ma loro non sanno...<br>

Dan73
30-11-2005, 17:01
Il dubbio c&#39;è ........<br><br>Io personalmete opterei per il 3, "per non saper ne leggere e scrivere". e quello che a mio avviso da più chiarezza e meno opinabile ........ e probabilmente economicamente il più vantaggioso visti i certificati Verdi<br><br>Ciao

FernandoFast
30-11-2005, 17:54
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Albedo79 @ 30/11/2005, 16:34)</div><div id='QUOTE' align='left'>Mi fa piacere che i dubbi non siano solo miei: comunque ho chiesto a Enel per il tipo di collegamento ma loro non sanno...</div></div><br>ENEL non sa mai cosa fare fino a quando non fanno il primo impianto quelli della tua zona... comunque devi sempre seguire la dk5950 che presenta la soluzione 3<br>f

PV-plant
04-12-2005, 10:05
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (nonsolopetrolio @ 27/11/2005, 18:05)</div><div id='QUOTE' align='left'><br>fino a 20 kw e in regime di scambio si usa lo schema 1.<br>sopra i 20 kw lo schema 2 o il 3?<br>o ce ne sono altri possibili?<br>ciao a tutti</div></div><br><br>Saluti,<br>credo sia proprio il caso di dire che facciamo i conti senza l&#39;oste (il distributore).<br>Sarà infatti lui a fornire il cosiddetto "punto di connessione" alla rete.<br><br>Cmq, in attesa che l&#39;oste ci illumini, dico la mia.<br><br>Dato per scontato che un utenza elettrica ci sia, sicuramente il distributore cercherà di mettersi nella condizione + conservativa possibile.<br>In particolare, x lo scambio c&#39;è la delibera 224/00 dell&#39;autorità e quindi l&#39;oste vi si deve attenere...per il resto vedremo....<br>Brevemente i pro-contro di ciascun schema.<br><br><b>schema 1:</b><br><i>PRO</i>: costi x lo scambio sul posto certi (31 euro per il servizio di misura vedi delibera 224/00 dell’autority) <br><i>CONTRO</i>: La potenza dell&#39;impianto non deve superare quella della fornitura altrimenti in condizioni di insolazione massima e assenza di carichi locali, potrebbe intervenire il generale mandando fuori servizio l&#39;intero impianto d&#39;utente. <br><br><b>schema 2:</b><br><i>PRO</i>: posso installare un impianto con pnom > della potenza della fornitura (garantendo così maggior introito con il CE)<br><i>CONTRO</i>: quella parte di energia che viene prodotta dall’impianto FV e consumata localmente, poiché passa attraverso il contatore dell’energia consumata viene contabilizzata e fatta pagare (assurdità). Infatti questo contatore non ha modo di distinguere l’energia di provenienza FV da quella di provenienza del distributore. Costi per l’immissione (p>20kW) non certi (ogni distributore potrebbe far pagare quanto gli pare visto che non c’è nessuna delibera dell’autority che regola il servizio di misura per l’immissione in rete).<br><br><b>schema 3:</b><br><i>PRO</i>: vedi schema 2<br><i>CONTRO</i>: Costi per l’immissione (p>20kW) non certi (ogni distributore potrebbe far pagare quanto gli pare visto che non c’è nessuna delibera dell’autority che regola il servizio di misura).<br><br><br>In sintesi:<br><b>per impianti sotto 20kW in regime di scambio, direi lo schema 1. </b><br>Infatti la 224//00 cita nelle definizioni: <i>il punto di connessione è il punto in cui il punto di consegna e di riconsegna dell’energia elettrica scambiata coincidono</i>. <br>Questo schema era stato già indicato x il programma tetti fotovoltaici dalla relativa specifica tecnica.<br>Rimane pero&#39; il limite della potenza, risolvibile adeguando la fornitura.<br><br><b>per impianti sopra i 20 kW, direi lo schema 3...</b><br>con l’incognita del costo per il servizio di misura.<br><br>a presto<br><br><span class="edit">Edited by PV-plant - 4/12/2005, 10:46</span>

fede29
05-12-2005, 20:27
Per impianti sotto i 20 kW è lo schem 1 , mentre per gli imapinti sopra i 20 kWp è lo schema 3 ma con un solo contatore che misura la produzione dell&#39;impianto e non anche il consumo che non dovrebbe esserci.<br>Saluti a tutti.<br>