PDA

Visualizza la versione completa : [olio] Puzza di fritto



Mazda626
31-03-2006, 15:54
Utilizzo olio vegetale in misure dal 10 fino al 40% da un po' di tempo.<br>Il motore va bene, a parte un'incertezza all'avvio.<br>Pero' mi ritrovo sempre quell'odiosa puzza di fritto ... o meglio, a me non e' che spiaccia, ma se mi fermano, cosa racconto ?<img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/6ea3431f70cc139c168a348044da261b.gif" alt="smile.gif"><br>Tra l'altro e' penetrante, si sente anche all'interno dell'abitacolo, come mai invece l'odoraccio del gasolio, che e' ben peggiore, non entra ?<br><br>ovviamente non uso riscaldatori.<br><br>ne sto progettando uno , ma ho tanti dubbi<br><br>

dado VRC
31-03-2006, 19:21
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Mazda626 @ 31/3/2006, 15:54)</div><div id="quote" align="left">Utilizzo olio vegetale in misure dal 10 fino al 40% da un po' di tempo.<br>Il motore va bene, a parte un'incertezza all'avvio.<br>Pero' mi ritrovo sempre quell'odiosa puzza di fritto ... o meglio, a me non e' che spiaccia, ma se mi fermano, cosa racconto ?<img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/9cd8d691f36bc31b349ae648656992dd.gif" alt="smile.gif"><br>Tra l'altro e' penetrante, si sente anche all'interno dell'abitacolo, come mai invece l'odoraccio del gasolio, che e' ben peggiore, non entra ?<br><br>ovviamente non uso riscaldatori.<br><br>ne sto progettando uno , ma ho tanti dubbi</div></div><br>L'odore del Diesel non lo senti, per conto mio, perchè come tutti ci sei abituato...<br>Per l'effetto retrobottegga del cinese pare aiutino i vari KAT, io devo cambiarlo, poi si vedr&agrave;&#33;<br><br>Anche un pò di kero(1-2%) riduce l'odore...<br>L'acetone forse...<br><br>Comunque per esempio, la Punto adesso va a oliaccio riciclato, e di puzza ne fa tanta, ma solo se non tiro...Se tiro un pò smette e fa un odorino ambiguo, ma non penetrante e schifido come di solito...Questo perchè per bruciare l'olio al meglio ci vorrebbe una temperatura maggiore<br>

Mazda626
31-03-2006, 19:34
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>QUOTE</b> (dado VRC @ 31/3/2006, 19:21)</div><div id="quote" align="left">L'odore del Diesel non lo senti, per conto mio, perchè come tutti ci sei abituato...</div></div><br>Penso tu abbia ragione, l'essere umano si abitua rapidamente a qualsiasi cosa.<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>QUOTE</b></div><div id="quote" align="left">Questo perchè per bruciare l'olio al meglio ci vorrebbe una temperatura maggiore</div></div><br>Sto progettandomi un riscaldatore, con temperatura regolabile, cosi' posso fare esperimenti.<br>

mohammed1
31-03-2006, 23:56
sono andato al 90% olio di colza il problema e che ce tanta odore da fritto .come fare a elemenarla<br>grazie<br>

ciusto
01-04-2006, 10:50
è sempre una questione di temperatura se l'olio entra nel motore freddo fa fumo e puzza se entra caldo fa meno fumo brucia meglio lascia meno residui e fa poco o niente di odore.<br><br>bisogna preriscaldare l'olio. tutto la.

dado VRC
02-04-2006, 13:05
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Mazda626 @ 31/3/2006, 19:34)</div><div id="quote" align="left">Sto progettandomi un riscaldatore, con temperatura regolabile, cosi' posso fare esperimenti.</div></div><br>Non la temperatura dell'olio...quella di combustione&#33;<br>Ci vorrebbero sistemi per rendere + adiabatico il motore(limitare le perdite di calore dall'impianto di raffreddamento),e poi aumentare un pò l'anticipo...<br><br>Meglio lasciare 'ste robe agli ingegneri&#33;

Mazda626
02-04-2006, 14:06
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>QUOTE</b> (ciusto @ 1/4/2006, 10:50)</div><div id="quote" align="left">è sempre una questione di temperatura se l'olio entra nel motore freddo fa fumo e puzza se entra caldo fa meno fumo brucia meglio lascia meno residui e fa poco o niente di odore.</div></div><br>Quindi tu dici che riscaldando l'olio (a quanti gradi?) il problema odore di fritto scompare completamente ?<br>Io mi sto accorgendo che l'olio di semi vari puzza ancora di piu' del colza.<br><br>Ieri ho comprato l'acetone al brico, per fare anche questa prova : 4.30 euro per 1 litro .... madonna che ciulata &#33;<br><br>

ciusto
02-04-2006, 17:26
beh ovvio che è na ciulata da tutti i punti di vista, sia economico, che di problemi al motore.<br><br>Devi scaldarlo ad almno 100° prima di metterlo dentro il motore. ciao

Mazda626
02-04-2006, 19:06
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>QUOTE</b> (ciusto @ 2/4/2006, 17:26)</div><div id="quote" align="left">beh ovvio che è na ciulata da tutti i punti di vista, sia economico, che di problemi al motore.</div></div><br>Quindi tu dici che l'acetone crea problemi al motore ? (lasciamo stare per un attimo il costo)<br>Ho letto da parecchie parti che tanti lo usano mischiandolo all'olio/gasolio<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>QUOTE</b></div><div id="quote" align="left">Devi scaldarlo ad almno 100° prima di metterlo dentro il motore. ciao</div></div><br>Non mi e' chiara una cosa pero'. Se io scaldo a 100 gradi l'olio, devo creare un percorso diverso dal gasolio, giusto ? Perche' il gasolio mi pare di aver letto sul sito di Bertocchi che ha il punto di accensione a 100 gradi ...<br><br>

dado VRC
02-04-2006, 20:47
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Mazda626 @ 2/4/2006, 19:06)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (ciusto @ 2/4/2006, 17:26)</div><div id="quote" align="left">beh ovvio che è na ciulata da tutti i punti di vista, sia economico, che di problemi al motore.</div></div><br>Quindi tu dici che l'acetone crea problemi al motore ? (lasciamo stare per un attimo il costo)<br>Ho letto da parecchie parti che tanti lo usano mischiandolo all'olio/gasolio<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Devi scaldarlo ad almno 100° prima di metterlo dentro il motore. ciao</div></div><br>Non mi e' chiara una cosa pero'. Se io scaldo a 100 gradi l'olio, devo creare un percorso diverso dal gasolio, giusto ? Perche' il gasolio mi pare di aver letto sul sito di Bertocchi che ha il punto di accensione a 100 gradi ...</div></div><br>Piano piano:<br>Il gasolio ha il punto di accendibilit&agrave; a 52°...<br>Vuol dire che a 52° comincia a evaporare...non che si accende&#33;<br>Per accendere il gasolio lo devi portare a 52° e poi dargli una fonte di ignizione(fiamma/scintilla) e si accende.<br>è il punto di autoaccensione che conta, e quello è oltre i 250°, quindi nessun problema&#33;(anche perchè se manca l'ossigeno puoi anche scaldarlo a 500° e mica si può accendere&#33;&#33;&#33;)<br><br>L'acetone NON da problemi al motore se usato in % giuste...se lo metti a % oltre il canonico 0.2-0.5%(molto oltre comunque) c'è il rischio che vada ad intaccare le parti in gomma dell'impianto...tubazioni, O-Ring ecc.<br>Non fa altro che migliorare la combustione riducendo la tensione superficiale(favorisce l'evaporazione e polverizzazioe dell'olio/gasolio/benzina ecc).<br><br>Resta il fatto che per ridurre al max l'odore si deve migliorare su vari fronti la combustione, (se è completa non puzza affatto), usando riscaldatori, che abbassando la viscosit&agrave; permettono agli iniettori di polverizzare al top l'olio ,candelette maggiorate, che aiutano a motore freddo a far accendere nel minor tempo possibile l'olio, anticipo dell'iniezione modificato eccetera...<br>L'acetone aiuta migliorando la polverizzazione e l'evaporazione(riducendo la % di incombusti), il petrolio lampante(usato da me e puffettino sul Saxo)per via della maggior accendibilit&agrave; eccetera.

Mazda626
02-04-2006, 22:22
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>QUOTE</b> (dado VRC @ 2/4/2006, 20:47)</div><div id="quote" align="left">Il gasolio ha il punto di accendibilit&agrave; a 52°...<br>Vuol dire che a 52° comincia a evaporare...non che si accende&#33;<br>Per accendere il gasolio lo devi portare a 52° e poi dargli una fonte di ignizione(fiamma/scintilla) e si accende.<br>è il punto di autoaccensione che conta, e quello è oltre i 250°, quindi nessun problema&#33;(anche perchè se manca l'ossigeno puoi anche scaldarlo a 500° e mica si può accendere&#33;&#33;&#33;)</div></div><br>Ok, sei stato chiarissimo, in effetti io facevo confusione tra questi due dati.<br>Quindi possiamo scaldare tranquillamente la miscela olio/gasolio a 90 gradi<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>QUOTE</b></div><div id="quote" align="left">L'acetone NON da problemi al motore se usato in % giuste...se lo metti a % oltre il canonico 0.2-0.5%(molto oltre comunque) c'è il rischio che vada ad intaccare le parti in gomma dell'impianto...tubazioni, O-Ring ecc.<br>Non fa altro che migliorare la combustione riducendo la tensione superficiale(favorisce l'evaporazione e polverizzazioe dell'olio/gasolio/benzina ecc).</div></div><br>Bene, comincero' con lo 0.5%, se riesco gia' domani, cosi' vedo se ho qualche miglioramento, almeno nella riduzione dell'odore.<br><br>Ovviamente prima o poi devo mettere il riscaldatore.<br>

fabio19tdi
02-04-2006, 22:44
salve&#33; in che percentuale usate il petrolio?

militarx
02-04-2006, 23:54
Ma fatemi capire, secondo quanto detto da dado, il gasolio a 52 gradi evapora e basta una scintilla per farlo accendere, ma a questo punto non diventa come la benzina?? devo fare la prova a scaldare del gasolio e poi utilizzo una candela da motore a benza per fargli scoccare la scintilla, dovrebbe accendersi&#33;&#33;&#33;

demonbl@ck
08-04-2006, 23:39
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (militarx @ 2/4/2006, 23:54)</div><div id="quote" align="left">Ma fatemi capire, secondo quanto detto da dado, il gasolio a 52 gradi evapora e basta una scintilla per farlo accendere, ma a questo punto non diventa come la benzina?? devo fare la prova a scaldare del gasolio e poi utilizzo una candela da motore a benza per fargli scoccare la scintilla, dovrebbe accendersi&#33;&#33;&#33;</div></div><br>non dirmi che vuoi usare il diesel nel motore a benzina&#33;&#33;?&#33;?&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/888f4a7894bf130dd4d5b598fbfb166f.gif" alt="ohmy.gif"><br>a sto punto ti compri un diesel che rende un po di piu&#33;<br><br>poi volevo chiedervi: 1 litro di greggio costa 0,42 o 0,40 € al litro.(non so se 1 barile di petrolio sono 159 o 166 litri, i pareri sono discordanti)<br>non sarebbe meglio usare direttamente il petrolio per diluire la vostra miscela di olio anzichè il diesel?<br><br><span class="edit">Edited by demonbl@ck - 8/4/2006, 23:43</span>

dado VRC
09-04-2006, 12:23
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (militarx @ 2/4/2006, 23:54)</div><div id="quote" align="left">Ma fatemi capire, secondo quanto detto da dado, il gasolio a 52 gradi evapora e basta una scintilla per farlo accendere, ma a questo punto non diventa come la benzina?? devo fare la prova a scaldare del gasolio e poi utilizzo una candela da motore a benza per fargli scoccare la scintilla, dovrebbe accendersi&#33;&#33;&#33;</div></div><br>No, il gasolio ha dele caratteristiche completamente diverse dalla benzina.<br><br>[QUOTE=demonbl@ck,8/4/2006, 23:39]<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (militarx @ 2/4/2006, 23:54)</div><div id="quote" align="left">non sarebbe meglio usare direttamente il petrolio per diluire la vostra miscela di olio anzichè il diesel?</div></div><br>Il greggio è un pò troppo cessoso...è una base di oli marci e altamente inquinati da minerali...come potremmo usarlo?<br>Quello che chiamiano "petrolio lampante" è kerosene (nella distillazione è tra gasolio e benzina)...

demonbl@ck
09-04-2006, 15:47
quindi usate il kerosene... ok, lo dicevo solo perche m'è saltata all'occhi la differenza di prezzo.<br>ma dove lo comprate? all'aeroporto?

Mazda626
15-04-2006, 11:53
Ieri ho fatto il primo pieno addittivato di acetone. Ho utilizzato l'olio di semi vari del Penny Market (0.69 al litro in confezioni da 5 litri) e lo 0.2% di acetone, calcolato sui litri d'olio e non sul totale serbatoio. La miscela olio addittivato e gasolio e' stata del 34% di olio.<br>Bene, devo dire che l'odore di fritto e' abbastanza diminuito, anche se ancora chiaramente percepibile. Cosa dite, posso aumentare la percentuale di acetone ?<br>Non ho notato altre differenze a livello di motore, l'accensione e' sempre piu' lenta che a gasolio ed il motore sembra un tantino meno sveglio, ma poca cosa.<br>Per miscelare l'acetone all'olio, riempio una siringa con l'acetone, cosi' lo posso dosare in modo preciso, poi lo sparo con l'ago nella boccia dell'olio, cosi' vista la pressione a cui esce dall'ago, si miscela con l'olio istantaneamente. Poi per sicurezza chiudo la boccia e la agito un po', prima di procedere al rifornimento dell'auto.

18-04-2006, 19:54
ciao a tutti sono un nuovo utente.<br>uso olio di colza al 50% da piu di un anno (20000 KM circa) su una KIA Sportage TDI. ho avuto un problema con temperature abbondantemente sotto lo zero. il carburante e' solidificato lasciandomi a piedi dopo pochi km con ulteriore danneggiamento delle candelette. qualcuno mi puo' spiegare il perche'? esistono dei rimedi per evitare questi inconvenienti? ciao

dado VRC
19-04-2006, 18:42
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (fox1971 @ 18/4/2006, 19:54)</div><div id="quote" align="left">ciao a tutti sono un nuovo utente.<br>uso olio di colza al 50% da piu di un anno (20000 KM circa) su una KIA Sportage TDI. ho avuto un problema con temperature abbondantemente sotto lo zero. il carburante e' solidificato lasciandomi a piedi dopo pochi km con ulteriore danneggiamento delle candelette. qualcuno mi puo' spiegare il perche'? esistono dei rimedi per evitare questi inconvenienti? ciao</div></div><br>Leggi il forum.<br>Io ho fatto l'inverno al 95% di olio e problemi ZERO fino a -18°

ciusto
20-04-2006, 16:26
scusa dado ma che modifiche hai fatto? tanto per sapere....

20-04-2006, 23:15
Ciao dado per curiosit&agrave; che macchina hai?<br>

dado VRC
23-04-2006, 16:03
Che palle, c'è scritto sul "database"...<br>Comunque:Punto TD60 (1700cc a precamera) del '98.<br>Modifiche:scambiatore di calore artigianale sulla linea di alimentazione, che sostituirò con quello "nuovo" + performante, riscaldatore del filtro carburante 50W (va avvitato nella vite di spurgo del filtro) con bulbo che lo stacca a 60°, candelette + lunghe (bosch 0250.201.034 invece delle originali 0250.201.039, le 034 sono + lunghe di 5mm), e basta...per quanto riguarda l'olio...altre modifiche fatte x potenziare un pò il motore e ridurre la fumosit&agrave;...

puffettino
26-04-2006, 17:06
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>QUOTE</b> (Mazda626 @ 31/3/2006, 15:54)</div><div id="quote" align="left">Utilizzo olio vegetale in misure dal 10 fino al 40% da un po' di tempo.<br>Il motore va bene, a parte un'incertezza all'avvio.<br>Pero' mi ritrovo sempre quell'odiosa puzza di fritto ... o meglio, a me non e' che spiaccia, ma se mi fermano, cosa racconto ?<img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/cdec44c491cee9e35ed27d8590e8ccd7.gif" alt=":)"><br>Tra l'altro e' penetrante, si sente anche all'interno dell'abitacolo, come mai invece l'odoraccio del gasolio, che e' ben peggiore, non entra ?<br><br>ovviamente non uso riscaldatori.<br><br>ne sto progettando uno , ma ho tanti dubbi</div></div><br>Ciao Mazda626,<br><br>anche io sto cercando di ridurre l'odore di fritto ma fino ad ora non ho trovato soluzioni soddisfacenti; ieri ho acquistato degli olii essenziali profumati (lavanda ed altri) e prossimamente li aggiungero' alla miscela olio+gasolio e vediamo cosa succede.<br>Io attualmente vado a ~55% olio di semi vari + 0.2% di acetone (ho una saxo) e non monto nessun riscaldatore.<br><br>Ciao&#33;&#33;

27-04-2006, 12:33
Cari amici, dopo circa tre mesi di verifiche varie, posso raccontarvi la storia del mio scambiatore in modo che chi è in cerca di qualche ispirazione nel predisporre il proprio possa avere una realizzazione in più da valutare.<br><br>Partendo dall’ipotesi che per la mia Doblò non sia possibile andare con olio al 100% causa pompa Lucas, ho deciso di lavorare sulle miscele di olio-gasolio senza grosse modifiche o doppi serbatoi, ho preso per buono quale guida per i miei test il file del TataClub che permette di calcolare le miscele olio-gasolio in base alla temperatura esterna, ma per alleviare le pene della pompa, ho deciso di riscaldare la miscela in arrivo alla stessa il prima possibile, usando l’acqua di raffreddamento, anche perchè mi pare difficile che si possa scaldare il blocco di ferraglia della pompa e dei suoi ammennicoli prima della fase di avviamento, come sarebbe necessario per evitare eccessivo lavoro alla mia scarsamente dotata Lucas di primo equipaggiamento.<br><br>La prima versione dello scambiatore prevedeva la sostituzione di una parte significativa del tubo di collegamento filtro-pompa con di tubo di rame, che, fascettato su un tubetto (nativo) metallico contenente acqua di raffreddamento portava un limitato scambio di calore, con gi&agrave; significativi vantaggi in termini di comportamento della mia auto.<br><br>La seconda versione prevede invece uno scambiatore a tubi coassiali o una rivisitazione dello stesso.<br>La costruzione è stata fatta saldando tutta una serie di pezzi in rame disponibili in qualunque negozio di articoli di idraulica, ottenendo un passaggio di un piccolo tubetto di rame intero all’interno di una specie di condotto di maggiori dimensioni di acqua di raffreddamento.<br>Il materiale per la realizzazione è stato prelevato tra gli articoli adatti alla realizzazione di impianti mediante crimpatura, di normale uso presso gli idraulici, ma, in mancanza della pinza adatta, eliminate le o-ring sono stati collegati mediante la saldatura a stagno con saldatore da 200W avuto in prestito.<br><br>Il risultato è ottimo per i mie scopi, il carburante arriva attorno ai 50 °C alla pompa gi&agrave; dopo pochi di minuti di impiego dell'auto a regime moderato.<br><br>Per ovviare ad eventuali problemi al filtro gasolio durante l’inverno ho poi installato un piccolo (troppo piccolo per notare il suo lavoro a basse temperature) riscaldatore da 25W auto-limitato (NTC) ad una massima temperatura di 80°C.<br>Il riscaldatore elettrico è sotteso alla chiave di accensione per cui è inattivo a motore spento (nalla foto si intravede anche il relè).<br><br>Conclusioni: utilizzando il riscaldatore, e dopo eliminazione della valvola EGR, il grosso delle incertezze di funzionamento del mio motore sono sparite, in più ho guadagnato un Km medio litro nel normale funzionamento.<br><br>Chi ha dubbi su quanto (sommariamente) esposto, sono disponibile a cercare di essere più esaustivo ed esauriente via mail su quesiti specifici.<br><br>Buon lavoro a tutti. Ciao.<br><br>Davide<br><br><a href="http://img108.imageshack.us/my.php?image=doblmotore02ridotto8ad.jpg" target="_blank">[img=http://img108.imageshack.us/img108/9638/doblmotore02ridotto8ad.th.jpg]</a><br><br><span class="edit">Edited by sciard - 27/4/2006, 13:49</span>

puffettino
03-05-2006, 17:27
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>QUOTE</b> (sciard @ 27/4/2006, 12:33)</div><div id="quote" align="left">Cari amici, dopo circa tre mesi di verifiche varie, posso raccontarvi la storia del mio scambiatore in modo che chi è in cerca di qualche ispirazione nel predisporre il proprio possa avere una realizzazione in più da valutare.<br><br>Partendo dall’ipotesi che per la mia Doblò non sia possibile andare con olio al 100% causa pompa Lucas, ho deciso di lavorare sulle miscele di olio-gasolio senza grosse modifiche o doppi serbatoi, ho preso per buono quale guida per i miei test il file del TataClub che permette di calcolare le miscele olio-gasolio in base alla temperatura esterna, ma per alleviare le pene della pompa, ho deciso di riscaldare la miscela in arrivo alla stessa il prima possibile, usando l’acqua di raffreddamento, anche perchè mi pare difficile che si possa scaldare il blocco di ferraglia della pompa e dei suoi ammennicoli prima della fase di avviamento, come sarebbe necessario per evitare eccessivo lavoro alla mia scarsamente dotata Lucas di primo equipaggiamento.<br><br>La prima versione dello scambiatore prevedeva la sostituzione di una parte significativa del tubo di collegamento filtro-pompa con di tubo di rame, che, fascettato su un tubetto (nativo) metallico contenente acqua di raffreddamento portava un limitato scambio di calore, con gi&agrave; significativi vantaggi in termini di comportamento della mia auto.<br><br>La seconda versione prevede invece uno scambiatore a tubi coassiali o una rivisitazione dello stesso.<br>La costruzione è stata fatta saldando tutta una serie di pezzi in rame disponibili in qualunque negozio di articoli di idraulica, ottenendo un passaggio di un piccolo tubetto di rame intero all’interno di una specie di condotto di maggiori dimensioni di acqua di raffreddamento.<br>Il materiale per la realizzazione è stato prelevato tra gli articoli adatti alla realizzazione di impianti mediante crimpatura, di normale uso presso gli idraulici, ma, in mancanza della pinza adatta, eliminate le o-ring sono stati collegati mediante la saldatura a stagno con saldatore da 200W avuto in prestito.<br><br>Il risultato è ottimo per i mie scopi, il carburante arriva attorno ai 50 °C alla pompa gi&agrave; dopo pochi di minuti di impiego dell'auto a regime moderato.<br><br>Per ovviare ad eventuali problemi al filtro gasolio durante l’inverno ho poi installato un piccolo (troppo piccolo per notare il suo lavoro a basse temperature) riscaldatore da 25W auto-limitato (NTC) ad una massima temperatura di 80°C.<br>Il riscaldatore elettrico è sotteso alla chiave di accensione per cui è inattivo a motore spento (nalla foto si intravede anche il relè).<br><br>Conclusioni: utilizzando il riscaldatore, e dopo eliminazione della valvola EGR, il grosso delle incertezze di funzionamento del mio motore sono sparite, in più ho guadagnato un Km medio litro nel normale funzionamento.<br><br>Chi ha dubbi su quanto (sommariamente) esposto, sono disponibile a cercare di essere più esaustivo ed esauriente via mail su quesiti specifici.<br><br>Buon lavoro a tutti. Ciao.<br><br>Davide<br><br><a href="http://img108.imageshack.us/my.php?image=doblmotore02ridotto8ad.jpg" target="_blank">[img=http://img108.imageshack.us/img108/9638/doblmotore02ridotto8ad.th.jpg]</a></div></div><br>Ciao sciard,<br><br>interessante lo scambiatore che hai realizzato&#33; Ne vorrei montare uno analogo anche sulla mia Saxo ma ho un dubbio:<br><br>cosa succede se, con il riscaldatore montato, faccio un pieno di solo gasolio?<br>Il gasolio riscaldato a ~90C puo' diventare pericoloso?<br>E' forse meglio montare anche un deviatore che bypassa il riscaldatore quando di va a gasolio puro?<br><br>Grazie in anticipo per l'aiuto&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/4b219a8334aa329a5f930fc064c7aed6.gif" alt=":D">

04-05-2006, 12:22
>cosa succede se, con il riscaldatore montato, faccio un pieno di solo gasolio?<br><br>Nulla, se consideri che nel mio motore, in particolare sul filtro, in piena estate le temperature sono attorno ai 70-80 °C anche senza riscaldatori vari.<br>Personalmente ho fatto lo scambiatore per cercare di diminuire i consumi invernali che sono sempre stati più alti di quelli estivi, oltre che ovviamente per alleviare le sofferenze di una pompa LUCAS poco incline a pompare liquidi più viscosi del gasolio.<br><br>Io non farei nessun by-pass che in ogni caso non sarebbe poi così difficile da fare.<br>Ciao.<br><br>Davide

12-05-2006, 13:30
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (sciard @ 4/5/2006, 12:22)</div><div id="quote" align="left">>cosa succede se, con il riscaldatore montato, faccio un pieno di solo gasolio?<br><br>Nulla, se consideri che nel mio motore, in particolare sul filtro, in piena estate le temperature sono attorno ai 70-80 °C anche senza riscaldatori vari.<br>Personalmente ho fatto lo scambiatore per cercare di diminuire i consumi invernali che sono sempre stati più alti di quelli estivi, oltre che ovviamente per alleviare le sofferenze di una pompa LUCAS poco incline a pompare liquidi più viscosi del gasolio.<br><br>Io non farei nessun by-pass che in ogni caso non sarebbe poi così difficile da fare.<br>Ciao.<br><br>Davide</div></div><br>Da ieri ho iniziato a scorrere il forum nelle sue diramazioni, trovandolo interessante.<br>Io uso olio di colza in un Opel Astra del 1996 TD1.7 da alcuni mesi, ho iniziato con pochi litri ma attualmente il rapporto che uso è 30Lt colza e 15-18 lt gasolio.<br>In altri forum, a partire da quelli di Beppe Grillo o Jacopo Fo, ho letto che la percentuale deve adattarsi alla temperatura esterna e che comunque è bene verificare/cambiare più spesso i filtri del carburante. Inoltre in alcune automobili gli iniettori possono essere danneggiati. Io avendo un auto di 10 anni tanti problemi non me li faccio.<br><br>Chiedo a SCIARD o a quanti sono competenti se si possono avere problemi ad installare un riscaldatore da 25 W su una nuova auto a gasolio?<br><br>Immagino che tutti conosciamo che il decreto legislativo n. 504 del 26 ottobre 1995, il Testo Unico in materia di accise, all&#39;art. 40 prevede:<br>&quot;è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa dal doppio al decuplo dell&#39;imposta evasa, non inferiore in ogni caso a euro 7.746, chiunque: ...omissis... destina ad usi soggetti ad imposta od a maggiore imposta prodotti esenti o ammessi ad aliquote agevolate&quot;.<br>Pertanto chi dovesse essere colto sul fatto dalla Guardia di Finanza mentre versa olio vegetale nel serbatoio, sarebbe indubbiamente sanzionato<br>o chiunque venga fermato dalla guardia di finanza rischierebbe come minimo di sporcare la fedina penale.<br><br>E&#39; chiaro a TUTTI che illegale usare olio di colza?<br><br>Ma quanto si evade?<br><br>Dal sito della Federazione Italiana Gestori Impianti Stradali Carburanti sito <a href="http://www.figisc.it/informazione_dett.asp?InforID=108" target="_blank">http://www.figisc.it/informazione_dett.asp?InforID=108</a>, risulta che l&#39;accisa sul gasolio per autotrazione è di 0,413 €/lt, quindi un pieno di 30 lt di colza fa evadere di poco più di 12 €, ipotizzando due pieni al mese il evasione è inferiore ai 300 euro l&#39;anno mentre il rischio è di 7.700 €.<br>Del resto chi fa un pieno a settimana è possibile che abbia l&#39;auto pagato dalla sua azienda, quindi il problema non si pone.<br><br>Ma qual&#39;è una alternativa?<br><br>Una possibilit&agrave; è il Biodiesel, in Italia vi sono almeno una dozzina di aziende, io ho visto la Fox Petroli tramite il sito <a href="http://www.biofox.it" target="_blank">www.biofox.it</a> .<br>Ho inviato una mail e mi hanno risposto che non hanno problemi ad inviare un automezzo verso privati cittadini purchè siano capaci di gestire i 35 000 litri del loro trasporto.<br>Facendo qualche ricerca ho trovato che al link <a href="http://www.agenziadogane.it/italiano/dcpc/2006/biodiesel_2006.pdf" target="_blank">http://www.agenziadogane.it/italiano/dcpc/...diesel_2006.pdf</a> la biofox riceve esenzione dallo stato per la produzione di 55.000 tonnellate di BioDiesel, a fronte della quota stabilit&agrave; per quest&#39;anno di 180.000 Tonnellate.<br><br>Non conosco il prezzo di un trasporto, ovviamente è un &quot;particolare&quot; da risolvere al più presto.<br><br>Ritengo sterile avviare una discussione in merito al tetto di 180.000 T stabilito, spero che i verdi al governo possano abolire tale limite.<br><br>Mi sono informato presso la societ&agrave; <a href="http://www.ecomembrane.com" target="_blank">www.ecomembrane.com</a> per l&#39;acquisto di un contenitore flessibile per liquidi da 35 o 40 mc per contenere gasolio, mi hanno telefonato informandomi che i prodotti sono fatti per contenere acque eventualmente inquinate da idrocarburi ma non sono adatti per contenere carburanti. E&#39; da verificare se in Italia o in Europa vi siano contenitori con questo scopo.<br><br>L&#39;obiettivo è di valutare l&#39;acquisto di un carico di 35000 litri di biodiesel, riempire un contenitore flessibile adatto (da acquistare) ridistribuire tale prodotto tra coloro che decidono di partecipare ad un Gruppo di Acquisto Solidale appositamente da formare.<br>Ovviamente il costo finale del singolo litro sar&agrave; da calcolare in funzione del costo di un trasporto, il costo del contenitore flessibile (in modo da riporlo dopo la distribuzione tra i soci), il costo per avviare un GAS, i costi dovuti alla presenza di una o più persone per far arrivare il trasporto e distribuirlo tra i soci.<br>E&#39; ipotizzabile che essendo molto limitati i costi fissi e non essendo il nostro lavoro si possa avere un prezzo basso, ma è un prezzo da verificare.<br><br>Infine ignoro ad oggi eventuali oneri nei confronti del fisco.<br><br>Se ritenete tale idea valida, vi invito a colmare le mie lacune con riferimenti a siti ufficiali e indicazioni verificabili; anche perchè i soldi in ballo saranno di tutti coloro che aderiranno e non saranno pochi.<br>Dopo aver capito qual&#39;è il prezzo di un litro così ottenuto e se tale prezzo è conveniente (almeno 20 centesimi in meno dell&#39;attuale) si potr&agrave; diffondere l&#39;iniziativa ad almeno 70 persone ognuna disposta ad acquistare 500 litri.<br><br>Ricordo a SCIARD o a quanti sono competenti se si possono avere problemi ad installare un riscaldatore da 25 W su una nuova auto a gasolio o se è addirittura preferibile installarlo su tutte a priori?<br><br>Alberto<br>

12-05-2006, 14:04
Bè a questo punto ci sarebbe da verificare se pagando le accise converrbe farselo da soli con una macchina tipo quelle commercializzate da MAILCA, anceh perchè si potrebbe partire da olio usato.<br>Bisognerebbe fare un pò di conti&#33;

12-05-2006, 14:38
Dal sito della camera di comercio di Roma i prezzi dell&#39;olio di semi vari in questi giorni (12/05/06) oscilla tra 0.75 e 0.77 franco trasporto, quindi il trovare le bottiglie da un litro al Lidl a 0.75 vuol dire che non arriva da Roma.<br>La catena di supermercati è tedesca con oltre duemila punti vendita in Germania ed un migliaio in Francia, l&#39;olio probabilmente lo comprano a migliaia di tonnellate.<br><br>Al

12-05-2006, 14:49
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (qwerty70 @ 12/5/2006, 13:30)</div><div id="quote" align="left">Ricordo a SCIARD o a quanti sono competenti se si possono avere problemi ad installare un riscaldatore da 25 W su una nuova auto a gasolio o se è addirittura preferibile installarlo su tutte a priori?</div></div><br>Caro Alberto,<br><br>il riscaldatore elettrico che hai in mente direi che si può installare senza grossi problemi su quasi tutte le auto, avvertenza obbligatoria è da riservarsi al controllo di temperatura, non si può pensare cioè di lasciare il tutto senza un controllo.<br>Io consiglierei di più un riscaldatore ad acqua di raffreddamento, più efficace, e moooolto più potente se ben dimensionato.<br><br>Ciao.<br><br>Davide

12-05-2006, 15:09
Davide,<br>io non sono un tecnico quindi devo chiedere al mio meccanico di procedere e dargli indicazioni chiare, pagando ovviamente tutto il tempo che impiega .<br>Mi puoi dire una marca per il riscaldatore con il controllo di temperatura e dove comprare/come installare un riscaldatore con acqua di raffreddamento?<br>Grazie

12-05-2006, 15:53
Caro Alberto,<br><br>la descrizione del lavoro fatto da me è nelle pagine precedenti, c&#39;è anche una foto per dare un&#39;idea del manufatto.<br>In altre pagine del forum ho trovato tempo fa le indicazioni di un fìltro gi&agrave; disponibile, per il riscaldamento carburante con acqua di raffreddamento, con i tubi e le intercapedini di provenienza lancia Thema td.<br>Direi che anche altre auto rottamante possano fornire questi ricambi....<br><br>Le resistenze autolimitate che ho installato io le trovi sul sito di RS- Components, vendono per corrispondenza, puoi scegliere la temperatura e la potenza a piacimento (<a href="http://www.rs-components.it" target="_blank">www.rs-components.it</a> ) (<a href="http://www.rs-components.it/cgi-bin/bv/browse/Module.jsp?BV_SessionID=@@@@1791812511.1147441809@ @@@&amp;BV_EngineID=ccchaddhkddfmjlcefeceefdffhdglj.0&amp; cacheID=itie&amp;3324894631=3324894631&amp;stockNo=2995944" target="_blank">http://www.rs-components.it/cgi-bin/bv/bro...stockNo=2995944</a>).<br><br>Ciao.<br><br>Davide

elkun93™
27-03-2008, 23:43
fgn

dado VRC
29-03-2008, 19:30
fcl.