Mi Piace! Mi Piace!:  3
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 2 di 8 primaprima 12345678 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 21 a 40 su 152

Discussione: FRIGORIFERO: consumi, classi e informazioni varie

  1. #21
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito



    Aggiorno la situazione: mi ha contattato il responsabile tecnico delle tre venezie per avere dei dettagli: mi ha inviato il documento in inglese con le norme iso per la certificazione dei frigoriferi per vedere se ho rispettato le condizioni della prova : molto intessante!! Ho risposto che una abitazione non potrà mai essere un laboratorio per la certificazione, e comunque le condizioni di prova sono fatte a 25°, mentre io sono a 20° con frigo chiuso. Non ho più sentito nessuno da 10 gg.
    Treviso - 21 moduli sanyo hip 210 inverter Fronius - installazione maggio 2007
    Casa priva di metano in classe B - Acs: aquarea 3kw + serbatoio Synergy
    Riscaldamento primario: aquarea 3,2kw abbinata a sistema a tutt'aria con UTA con controllo zone; secondario: stube tirolese - Cottura: induzione

  2. #22
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Paolo, non capisco dove vuoi arrivare, a una revisione delle norme?

    Le certificazioni possono servire per un confronto prima dell'acquisto.
    Secondo me, se il ciclo è riproducibile e non è assurdo (tipo che dovresti star li ad aprire e chiudere anche di notte), anche se sei a 25° alla fine il consumo dovrebbe essere <= al dichiarato, visto che una Text minore 'aiuta' sia l'isolamento termico che il compressore.
    Però se viene maggiore che fai, causa alla ditta?
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  3. #23
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Non metto in discussione la certificazione e non ho intenzione a fare cause perse: chiedo che venga controllato in quanto probabilmente ha qualche difetto di costruzione/assemblaggio ed eventualmente farlo sostituire/riparare.
    L'assurdo è che sta a me l'onere della prova quando loro hanno gli strumenti per controllare. Da notare che prima avevo lo stesso frigo in classe g (del 96) e i consumi che rilevai sullo stesso erano inferiori a quelli dell'etichetta, per cui metodo d'analisi e utilizzo sono corretti.
    Treviso - 21 moduli sanyo hip 210 inverter Fronius - installazione maggio 2007
    Casa priva di metano in classe B - Acs: aquarea 3kw + serbatoio Synergy
    Riscaldamento primario: aquarea 3,2kw abbinata a sistema a tutt'aria con UTA con controllo zone; secondario: stube tirolese - Cottura: induzione

  4. #24
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito Pubblicato test indipendente su classe energetica frigo

    Avevi ragione, purtroppo l'assegnazione alla classe energetica di appartenenza dei frigoriferi e' assegnata a giudizio dei produttori che, non essendoci alcun organo indipendente di controllo, spesso sono troppo "BUONI" verso i loro prodotti.

    Sul sito seguente sono presentati dall'
    L’
    ENEA
    i primi risultati dei test fatti da
    ATLETE
    (Appliance testing for energy label evaluation)...

    http://www.atlete.eu/doc/PRINTABLE%20VISUAL%20SHEET.pdf
    Frigoriferi: solo il 44% rispetta la classe energetica indicata - Elettrodomestici, Tecnologia - GreenStyle

    Come si puo' vedere i risultati sono molto deludenti

  5. #25
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito Info su frigorifero: classe e consumi...

    Salve a tutti,
    possiedo un frigorifero piccolo alto circa un metro e 20..ho recentemente guardato le istruzioni è leggo che ha potenza di 160 w ma che ha addirittura la classe N (enne avete letto bene).

    La domanda che pongo è questa, se comprassi un frigor simile presumo di classe A, quanto potrei risparmiare su un'ora di accensione?

  6. #26
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Un frigorifero di classe A+++ consuma circa 188 kWh (consumo annuo tenuto sempre a porte chiuse in condizioni di laboratorio).

    Ipotizzando un costo al kw/h di 0.2 Euro quindi 188 x 0.2 = € 37,60 (questo è il tuo consumo annuo in €).

    Sapendo che in un anno ci sono 365 giorni di 24 ore= 24*365 = 8760 ore quindi, il consumo orario è: 188000W/8760 = 21,46 W = 0,00214 kWh.


  7. #27
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao, capito ma par capire la convenienza a comprare uno nuovo, dovrei anche sapere il consumo di questo frigorifero classe N, come posso calcolarlo?

  8. #28
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Procurati uno strumento che monitori i consumi.


  9. #29
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Vabbe' però così non mi aiuti..quanto potrebbe consumare un classe n? Ci sarà in rete un qualche sito dove spiega come calcolare il consumo, no?

  10. #30
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Mi spiace, ma non ho idea di quanto potrebbe consumare un frigo di classe N se non con l'apposito strumento.

    Ti allego il foglio di calcolo (realizzato dall'utente tguido56) per stimare il consumo e il costo di esercizio del vecchio frigorifero, valutando nel contempo i risparmi che si possono ottenere passando a un modello a basso consumo.

    File Allegati File Allegati

  11. #31
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    O.k grazie, aprendo foglio capisco che potrebbe consumare anche più di sette volte un frigor di classa A++.

    Forse è il caso che lo sostituisca.

    Grazie mille ciao.

  12. #32
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Le classi sono basate su consumi e situazioni 'standard'...

    Se il tuo frigo è in un ambiente a 20 gradi o più e apri spesso la porta i due consumi si avvicineranno e saranno alti entrambi, se lo tieni in una cantina a 5°C costanti consumeranno quasi zero entrambi...

    Ho estremizzato, ma il senso è che i consumi dichiarati spesso sono lontani dalla realtà, soprattutto quelli delle classi 'buone'...in effetti per stimare la convenienza qualche dato reale sarebbe meglio averlo...
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  13. #33
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie mille..terrò presente, ciò che hai scritto...

  14. #34
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Tu stai confondendo la classe di efficienza energetica con la classe climatica.

    Ciao

  15. #35
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Buonasera a tutti dopo vent'anni e più condivisi con un gigantesco frigo americano lo cambio per un nuovo side by side coreano , pagato comunque più di mille euro, scelgo il modello con meno elettronica possibile , niente fabbricatore di ghiaccio ecc . Dato dalla casa per classe A++ , consumo 356KWh , rumorosità 40 Db... Risultato : a parte i materiali .. Ho paura a mettere dentro le bottiglie e aprire i cassetti per paura di romperlo.. L'altro era perfetto ancora adesso e gliene ho fatto di ogni.. oltre a tre traslochi , comunque , ogni 15 minuti il compressore parte ( è garantito 10 anni , voglio proprio vedere..) e rimane acceso per altri 30/40 minutissimi, fa' un baccano d'inferno , l'assistenza che è arrivata dopo 10 giorni e 20 euro di telefonate ( niente numero verde , ma un bel 199..) sostiene che questi motori di ultimissima generazione per consumare meno sono meno potenti di quelli di una volta, bel progresso complimenti!!! È come se mettessi il motore di una 500 su una macchina sportiva .. a casa mia si una cosa così si chiama " sotto motorizzata " usava farlo qualche decennio fa ai tempi dell'austerity con i pessimi risultati che conosciamo. Mi sono anche sentita dire che la rumorosità è dovuta al fatto che la mia casa è molto silenziosa.. Ma stiamo scherzando ? Ho misurato con un app del telefono , marca 60 Db e sono sicura c'è marca per difetto. Vi pongo un quesito : è il mio frigo che è nato male ? Un compressore nuovo che si comporta così funziona correttamente? Ma quanto consuma ? Io non ho visto miglioramenti nel consumo del contatore di casa e lo sto monitorizzando ogni giorno.Grazie a chi saprà darmi una risposta tecnica .

    CiaoA parte i problemi del mio ultimo frigo , ma sono di altro genere , sono più di 20 anni che possiedo un no frost e te lo consiglio vivamente , sempre che il frigo funzioni correttamente .. Col no frost non dovrai più sbrinare il frigo , non avrai odori , tutto si conserva meglio , difficilmente troverai roba ammuffita , se ti abitui non ne potrai più fare a meno. Non è affatto vera che secca il cibo , certo lo devi coprire , basta un piatto appoggiato sopra o la solita pellicola e/o allumino ma sono accorgimenti che non fosse altro che per il rischio di contaminazione crociata vanno rispettati con qualunque frigo .
    Ultima modifica di nll; 23-12-2012 a 11:28 Motivo: Unione messaggi consecutivi dello stesso utente

  16. #36
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Per me (e vorrei essere smentito) le A dei nuovi elettrodomestici sono una ****** pazzesca ....
    io ho la lavatrice classe A+ , bene cosa ha di diverso dalla vecchia ? il fatto che nel lavaggio in A+ non accende la resistenza e grazie al ... lo sapevo da me che se lavo a freddo risparmio..... non ho idea nei frigo o per altri elettrodomestici cosa si siano inventati , ma sono un vecchio perito elettrotecnico e non credo che abbiano rivoluzionato l'elettrotecnica... l'elettronica aiuta ma se devo freddare o scaldare e devo sempre consumare EE ....
    saluti
    Forum che si professa ecologico , con gli sponsor che vendono fumarole a biomassa

    **** Non ho nessuna intenzione di RIsottoscrivere le regole , visto che sono stato sanzionato senza nessuna giustificazione ****

  17. #37
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Occorre distinguere tra potenza elettrica consumata e potenza frigorifera (detta anche "frigorie") ottenuta. I nuovi frigoriferi di classe A, e oltre, devono garantire un minor consumo elettrico a parità di frigorie ottenute. Questo lo si raggiunge sia con motori più efficienti, sia con isolamenti termici migliori e con una migliore distribuzione del freddo all'interno dell'apparecchio.

    Questo in termini generali, non mi addentro nel caso specifico in quanto dovrei ripetere i test sull'apparecchio in questione.

    Mi sono occupato di controllo termico per alcuni anni e posso confermarvi che c'è molta differenza anche solo per la sequenza degli strati isolanti, pur mantenendone invariati i materiali e gli spessori, figurati se cambi anche quelli e intervieni sul circuito frigorifero!

    Quanto al rumore, direi che quello è perdita di efficienza al pari delle dispersioni termiche: il rumore significa vibrazioni, sia che si trovino nel campo dell'udibile, sia che ne siano fuori (ultrasuoni, o infrasuoni), vibrazioni che sono emesse a spese della potenza fornita all'apparecchio. Se nonostante questo rumore l'apparecchio viene considerato di classe A++, significa che l'efficienza di tutto il resto è davvero ben ottimizzata, probabilmente in futuro si potrà raggiungere una classe ancora superiore riuscendo a migliorare anche questo aspetto.

    ••••••••••••

  18. #38
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie dell'intervento, quindi per il frigo si riesce a migliorare la resa con il miglioramento dell'isolamento.... ma in altri elettrodomestici ?!
    Forum che si professa ecologico , con gli sponsor che vendono fumarole a biomassa

    **** Non ho nessuna intenzione di RIsottoscrivere le regole , visto che sono stato sanzionato senza nessuna giustificazione ****

  19. #39
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Su una cucina a gas si può ottimizzare la miscela aria-gas e l'irraggiamento e convezione della fiamma in modo da limitare le dispersioni, nei forni elettrici si può migliorare la resistenza elettrica, la distribuzione del calore, negli aspirapolvere si possono ottimizzare le pale, i filtri, il tipo e la velocità del motore (alcuni aspiratori come il mio hanno una potenza elettrica di 1400W pur aspirando quanto un 2200W), anche il lavaggio di una lavatrice, o di una lavastoviglie può contenere migliorie tecnologiche volte al minor consumo salvaguardando la qualità del lavaggio, sovente migliorandola pure!

    Se consideri il miglioramento dei rendimenti dei soli motori elettrici ce ne sarebbe già motivo, a questo puoi aggiungere la scelta dei materiali, le tolleranze di lavorazione che riducono le perdite per attrito, l'apporto di enzimi nei lavaggi, la possibilità di programmare le accensioni fuori dalle ore di punta, ecc... ce n'è di spazio per le migliorie e, conseguentemente per i risparmi, ma qui stiamo generalizzando e non è lo scopo di questa discussione.

    ••••••••••••

  20. #40
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Aggiungo qualche considerazione a quanto detto correttamente da nll: per il frigo come per tutti gli elettrodomestici c'è una quota di dispersioni, e quindi di consumo energetico, che dipende dalla tecnologia usata, ma c'è anche una quota dipendente da abitudini e/o leggi della fisica.

    Per spiegarsi meglio, nel frigo si può migliorare il rendimento del motore e ridurre le dispersioni, e si ottiene un risparmio considerevole, MA l'energia necessaria per raffreddare i cibi immessi e l'aria calda che entra ad ogni apertura rimane invariata, o meglio legata alle nostre abitudini; ed è quello il motivo delle differenze a volte notevoli tra consumi dichiarati (calcolati con un utilizzo 'standard') e reali.

    La lavatrice ha un consumo notevole legato alla quantità di acqua scaldata; l'isolamento fa poco anzi credo sia quasi inesistente per motivi tecnici, i risparmi sono stati ottenuti migliorando il motore (poca roba) e soprattutto riducendo quantità e temperatura dell'acqua utilizzata.
    Ho messo in rilievo una discussione specifica sulla lavatrici tradizionali, nella quale metterò (e metterete,spero) un po' di consumi misurati.

    Appena ho un po' di tempo pensavo di mettere in rilievo una discussione specifica per ognuno degli elettrodomestici più presenti nelle nostre case, per non disperdere tutti i dati e le considerazioni fatte.

    Ciao!
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  21. RAD
Pagina 2 di 8 primaprima 12345678 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Consumi frigorifero... e non solo
    Da peppolone nel forum Elettrodomestici e apparecchiature elettriche/elettroniche domestiche
    Risposte: 14
    Ultimo messaggio: 29-11-2009, 14:33
  2. help consumi Frigorifero
    Da wired nel forum Fai Da Te
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 15-07-2009, 21:27
  3. Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 29-04-2006, 09:26
  4. informazioni varie sull'uso olio di colza
    Da nel forum Prototipi privati (BioCarb)
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 14-03-2005, 15:39

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •