Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 1 di 2 12 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 20 su 28

Discussione: altezza max torre 60 kw in regione puglia

  1. #1
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito altezza max torre 60 kw in regione puglia



    Buon giorno a tutti
    sono una neofita del settore e vorrei sapere alla luce dell'attuale normativa in Puglia se ci sono dei limiti posti all'atezza della torre (fusto più navicella), può essere alta più di 30 m ?
    Vorrei anche sapere se e quale torre cinese è bancabile ?
    Mi pare che alle banche non piaccia il made in China....
    Vorrei anche sapere quanto devo stare distante dall'area SIC per non vedermi rifiutata la paesaggistica !

  2. #2
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    1) l'unico vincolo imposto all'eolico in Puglia è dovuto ai cosiddetti coni visuale che impongono delle altezze minime delle turbine in base alla distanza rispetto al centro del Comune (vedi regolamento regionale di fine 2010);
    2) non credo che il problema sia la nazione nella quale viene costruita la turbina, bensì è l'anemometro utilizzato per la raccolta dei dati sul vento;
    3) non ci sono dei limiti di distanza minima rispetto all'area SIC. Se sei in area SIC ci vuole la valutazione di incidenza mentre se sei in ATE A,B,C e D ci vuole la relazione paesaggistica.

  3. #3
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito maledetta paesaggistica

    Grazie Sischo,
    ma credevo che il regolamento 2010, tomo indigeribile, fosse stato superato dall'attuale legge regione puglia entrato in vigore a fine settembre....!
    Circa la paesaggistica, ho sviluppato 5 torri da 60 kw, tutte soggette a VIA valutazione d'incidenza in Provincia perchè in area IBA, delle 5 una me l'hanno rifiutata perchè troppo vicina al Sic....ma ne sono comunque fuori!
    Che mi consigli di fare ?

  4. #4
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Il regolamento regionale è stato superato solo in quelle parti che sono richiamate dalla legge regionale che citi.
    Appunto, dipende dalla Provincia quale giustificazioni trova per negarti la possibilità di installazione di una o più torri.

    Cosa ti consiglio di fare:
    o adegui il progetto in accordo alle prescrizioni della Provincia oppure contesti la loro delibera e presenti istanza al TAR.

  5. #5
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito quesito punto di consegna Enel

    Peccato, mi sa che una l'ho persa allora....per il tar troppi denari
    Grazie per i consigli e le informazioni, anche se mi pare di capire che gli Enti competenti hanno un ampio margine di discrezionalità!
    Sono un pò lenta nel rispondere perchè ancora non capisco bene le regole del forum, scusatemi. [
    Sischo vorrei anche sapere, cosa mi succede se ho una Tica accettata da 50 kw e ne scarico al punto di consegna 10 kw in più? E' vero che se Enel se ne accorge per due mesi di seguito procede sic e simpliciter a modificare il preventivo di connessione a a farmi pagare triplicato la differenza che c'è tra il primo importo e quello modificato ? Una specie di multa ?

    QUOTE=sischo;119383078]Il regolamento regionale è stato superato solo in quelle parti che sono richiamate dalla legge regionale che citi.
    Appunto, dipende dalla Provincia quale giustificazioni trova per negarti la possibilità di installazione di una o più torri.

    Cosa ti consiglio di fare:
    o adegui il progetto in accordo alle prescrizioni della Provincia oppure contesti la loro delibera e presenti istanza al TAR.[/QUOTE]

  6. #6
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Se hai una TICA da 50 kW non puoi connettere un impianto da 60 kW in quanto eccede rispetto al massimo consentito del +-10%.
    Ti consiglio di informare l'Enel di zona e quindi provedere alla variazione del preventivo già ottenuto.

  7. #7
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    .....ma così facendo, è come se chiedessi una nuova conessione e perdo la vecchia, o no ?
    e se me la danno più lontano della prima ?

  8. #8
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Sarebbe proprio così! Di certo comunque deve essere l'Enel a dirti dove e come connetterti e per quale potenza puoi farlo.

  9. #9
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    ciao altamarea, ti scrivo in quanto il discorso dei pali cinesi è un pò ostico da affrontare, visto che così come vengono venduti dalla cina non possono essere utilizzati da noi per mancanza di certificati... se ti serve un palo alternativo posso metterti in contatto con una ditta italiana con la quale collaboriamo.

  10. #10
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito Delibera di Giunta regionale 2 agosto 2013 n. 1435 Puglia

    sischo

    Grazie
    I dubbi però aumentano.
    I fatti: 4 turbine da 60 kw, tutte in zona IBA, 3 in ambito PUTT/p tipo D
    L'autorizzazione paesistica delle 3 mi obbliga a stare a 30 m altezza complessiva torre e 18 il diametro del rotore ( eppure mi pareva che, nelle ipotesi di impianti E2b, secondo l'allegato 2della R.R. 24/10, fosse in "facultate solutionis"
    Delle 4 valutazioni d'incidenza, tutti pareri favorevoli, in una mi hanno prescritto entrambe le soluzioni: 30 e 18, riferisco pedissequamente "perchè troppo vicino al Buffer del Sic (300 m.)
    Ancora, a complicare il "cammino"..l'ultima, la delibera di giunta
    Nella parte prima 4.4.1 delle linee guida, sempre a proposito delle 60 kw, mi pare che :
    1-le prescrizioni circa l'altezza e il diametro non sono più alternative ma complementari
    2- sono ricompresi anche i non più fortunati impianti in E3b, prima esenti
    3- si possono installare impianti con queste caratteristiche solo nelle aree considerate idonee
    In attesa dell'approvazione del nuovo PPTR, è vero che continua ad applicarsi la vecchia disciplina, ad eccezione però delle norme di salvaguardia, che in sostanza si applicano anticipatamente a tutte le ipotesi di immobili ed aree individuate ex art 136-142 del Dlgs 42/04....praticamente tutti i beni paesaggistici ......
    Ultima modifica di nll; 15-11-2013 a 16:31 Motivo: Citazione integrale rimossa. Violazione art.3 del regolamento del forum.

  11. #11
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    altamarea.....la domanda sorge spontanea: Ma perchè non cambi sito? per esperienza ti dico che i clienti o gli investitori non valuteranno 1 centesimo tutto il lavoro che farai per ottenere i titoli autorizzativi in quelle condizioni così complicate. Rischi solo di perdere tempo e denaro.
    Non potrete mai avere un impianto che sia allo stesso tempo bello, performante, affidabile e che costi poco

  12. #12
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Magari cambiare sito....costerebbe ancora più tempo e denaro

    Domande:
    1) Pg1 e Autorità di Bacino Puglia . L'ente entro quanto tempo deve esprimersi ? 60 gg? 90 gg ?
    2) Putt/p tipo D . E' necessaria la paesistica ? Vale il silenzio assenso ?
    Ultima modifica di nll; 19-09-2013 a 00:22 Motivo: Unione messaggi consecutivi dello stesso utente

  13. #13
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    1) credo che l'AdB non ha costrizioni temporali per doversi esprimere;
    2) è necessaria l'autorizzazione paesaggistica e vale silenzio-assenzo di 60 gg (da controllare perchè forse sono 90 gg).

  14. #14
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie . potresti darmi i riferimenti normativi ? Circa l Adb,le prescrizioni temporali le ho recuperate nel Paio novembre 2005 ! Andato ? Circa il silenzio assenso. . ti riferisci al decreto del fare ?

  15. #15
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Monumento, circa l'Autorità di Bacino in effetti...dovrò aspettare mesi
    Circa l'autorizzazione paesaggistica, credo non sia corretto parlare di silenzio-assenso.
    Secondo l'art. 5.01 delle N.T.A Putt/P approvato con delibera 1748 del 15/12/2000 , è necessaria l'autorizzazione paesaggistica
    L'ente territoriale competente deve, entro 60 gg. rilasciare parere sia se favorevole con prescrizioni , sia se sfavorevole.
    Non contenta sono andata a chiedere presso l'ufficio tecnico del Comune (Orsara di Puglia) ed hanno rabbrividito a sentire del silenzio assenso, soprattutto in tema di vincoli, anche se si tratta di ambito D
    Ancora non contenta sono andata direttamente in Regione a Bari, e proprio non se ne parla di silenzio-assenso...hanno rabbrividito anche la
    Che faccio ?

  16. #16
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Per quanto riguarda la mia esperienza, il Comune di competenza aveva espresso parere favorevole all'intervento.
    Questo parere è stato poi spedito dal Comune stesso in Regione (Assessorato Regionale all'Urbanistica - Via Delle Magnolie 8 - Modugno) e al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali.
    La Regione NON ha risposto mentre il Ministero ha risposto dicendoci che l'opera non interferiva con vincoli Culturali. Abbiamo iniziato i lavori dopo i 60 gg.

  17. #17
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Il comune di Orsara di Puglia ricade in zona Tampone (Altri Vincoli) come da regolamento 24, la provincia non risponde di questo vincolo.
    Da quello che ho capito deve essere il responsabile tecnico del comune a rilasciartelo, ma figurati se si assume una responsabilità di questa rilevanza...
    Buona Fortuna

  18. #18
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Mario Sal, innanzitutto grazie
    Allora , se io ho capito bene, oltre alla paesistica, necessaria per i vincoli Putt/p ambito D, sono anche nelle "nebulose" e non meglio definite aree tampone ?
    Ho inteso ?
    Sono nei guai !!!!!

  19. #19
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Aggiungo che questa estate è stato adottato il PPTR per cui bisogna vedere anche cosa dice questo piano in merito ai vincoli per Fonti Rinnovabili.

  20. #20
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie Sischo....si il Pptr del 2 agosto 2013 e le sue norme di salvaguardia (parte II delle linee guida - scenario strategico- punto 4 !
    Ho fatto delle osservazioni in merito, vediamo se e quando rispondono
    Tornando alla paesistica, leggo che " il Comune di competenza aveva espresso parere favorevole all'intervento.
    Questo parere è stato poi spedito dal Comune stesso in Regione (Assessorato Regionale all'Urbanistica - Via Delle Magnolie 8 - Modugno) e al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali. "
    Scusa ma ciò significa che una risposta l'hai avuta!E' un pò diverso dal non rispondere proprio, o no ?
    sempre restando in tema, per piacere hai riferimenti normativi a cui posso rifarmi oltre l'art 5.01 delle N.T.A. del Putt/P 2000 ?
    ...E per le distanze? Strade provinciali, comunali, case, altri aereogeneratori
    Monto un aereogeneratore altezza 36 m e diametro rotore 21.5
    Per non parlare del calcolo della gittata in caso di rottura....che vuole l'ARPA .....vado a finire sulla strada provinciale, che guaio

  21. RAD
Pagina 1 di 2 12 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Aree Tampone Regione Puglia
    Da green_world nel forum EOLICO
    Risposte: 23
    Ultimo messaggio: 02-05-2014, 07:35
  2. Le considerazioni del presidente della Regione Puglia
    Da enervolt nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 21-03-2011, 12:58
  3. legge fv regione puglia
    Da xpadriano1 nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 22-11-2010, 16:42
  4. Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 23-06-2010, 17:39
  5. Regione Puglia
    Da karvin nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 52
    Ultimo messaggio: 05-11-2009, 15:21

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •