Mi Piace! Mi Piace!:  2
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  3
Visualizzazione dei risultati da 1 a 20 su 20

Discussione: vorrei aprire un'inpresa che si occupa della raccolta e trasporto di olio vegetale esausto

  1. #1
    Novizio/a

    User Info Menu

    Red face vorrei aprire un'inpresa che si occupa della raccolta e trasporto di olio vegetale esausto



    Salve a tutti, vorrei un aiuto su come impostare l'apertura di un'impresa di raccolta e trasporto di olio esausto vegetale e possibilmente fare un'impianto di stoccaggio. sono della prov. di Lecce regione Puglia e vorrei mettermi in proprio perchè purtroppo non ho più lavoro prima mi occupavo di rifiuti in genere e mi sembra che il settore dell'olio esausto è molto remunerativo vorrei aprire questa impresa con i fondi finanziamenti di invitalia per fare uno stoccaggio e la raccolta di olio e il noleggio di bagni mobili.
    Secondo voi può funzionare, mi trovo in serie difficolta perchè non so più quale strada prendere...........

  2. #2
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito Informazioni

    *** Citazione integrale rimossa. Violazione art.3 del regolamento del forum. nll ***

    Ciao alex81,
    sono anche io interessato ad avviare una simile attività, anche se in un'altra regione, ma non sono riuscito ancora a trovare informazioni su come poter procedere ed inserirmi nel settore. Insomma volevo sapere se tu nel frattempo sei riuscito a reperire qualche info e potevi darmi cortesemente qualche dritta su come iniziare, o a chi rivolgermi.
    Purtroppo come te, anche io non ho più un lavoro e sto impazzendo per cercare di crearmene uno!
    Qualsiasi informazione mi può essere di grande aiuto! Grazie mille in anticipo.
    Ultima modifica di nll; 20-02-2013 a 19:45

  3. #3
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Avete provato entrambi a sentire il CONOE (Consorzio obbligatorio nazionale di raccolta e trattamento degli olii e dei grassi vegetali e animali esausti) ??
    Consorzio Conoe

    Per le modalità e i costi per ottenere l'autorizzazione al trasporto e allo stoccaggio dei rifiuti potete invece sentire me o altri consulenti che conoscete già.

  4. #4
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao, innanzitutto grazie per la risposta. Ora provo subito ad inviare una mail al Conoe e vedo se mi rispondono.

    P.S. chiedo scusa per aver violato l'art. 3 del regolamento di questo forum!

  5. #5
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito informazioni

    Ciao, anch'io sto cercando info a riguardo, stamattina ho scritto una mail al CONOE e appena mi rispondono condivido con voi le info!ciao
    *** Firma irregolare rimossa d'ufficio ***

  6. #6
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Al CONOE vi potrete iscrivere dopo avere ottenuto l'autorizzazione

    Le autorizzazioni necessarie sono :
    - iscrizione alla CCIAA
    - istanza all'Ente autorizzatore (Regione o Provincia) dipende dalle Leggi delega in vigore
    - presentazione di documenti sull'attività, elenco mezzi idonei ed autorizzazione al trasporto, fideiussione a garanzia, versamento diritti
    - iscrizione all'Albo gestori Ambientali per il settore classe e tipologia (apposita struttura del ministero) Albo Nazionale Gestori Ambientali http://www.albogestoririfiuti.it/Home.aspx

    Credo che piu utile sia andare presso lo sportello della Provincia setttore Ambiente, in modo che Vi possono spiegare cosa e come

    Piccolo Estratto dal Sito WEB di una Provincia della LOMBARDIA
    L'esercizio delle attività di recupero dei rifiuti previste dal D.M. 05/02/1998 può essere intrapreso decorsi novanta giorni dalla comunicazione di inizio di attività alla Provincia, come previsto dall’art. 216 del del D.Lgs. 3 aprile 2006 n.152.
    La comunicazione deve essere presentata secondo gli schemi ed utilizzando la documentazione previsti dalla D.D.G. 8 luglio 1998 n. 3590 (BURL 3° supplemento straordinario al n. 36 del 10 settembre 1998) e dal D.d.u.o. 24 giugno 2003 (BURL n. 29 del 14 luglio 2003), aggiornati con i riferimenti alle più recenti norme.
    Prima dell'avvio dell’attività deve essere presentata ed accettata garanzia finanziaria (in caso di fidejussione, da presentarsi secondo lo schema sotto indicato), determinata in base alla D.G.R. 7/19461 del 19/11/2004.

  7. #7
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    ragazzi se non avete almeno 200000€ da parte lasciate perdere..... servono strutture e mezzi appositi... e costano.... s

  8. #8
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da special1990 Visualizza il messaggio
    se non avete almeno 200000€
    io sinceramente non sono d'accordo. Sicuramente serve investire dei soldi per poter partire. Poi dipende se si parte proprio da zero, senza ditta, senza capannone, senza mezzo,...comunque, con capannone in affitto, mezzo in leasing e le idee chiare su quello che si vuole fare secondo me serve molto molto meno per partire...

  9. #9
    Novizio/a

    User Info Menu

    Ultima modifica di iP Tom; 27-10-2013 a 07:13

  10. #10
    Novizio/a

    User Info Menu

    Question Aprire impresa per raccolta e stoccaggio di oli alimentari esausti

    Salve a tutti sono nuovo del forum, come dal titolo si intuisce, la mia intenzione è quella di aprire un'attività dedicata alla raccolta e stoccaggio di oli alimentari esausti.
    Leggendo i diversi thread e grazie a Google mi sono fatto un idea dell'iter a seguire per raggiungere lo scopo salvo tre punti che non riesco a chiarire e spero che qualcuno di voi mi possa aiutare.
    I punti in questione sono i seguenti:
    - RT per azienda cat.4 - a chi mi posso rivolgere?
    - possiedo il locale per lo stoccaggio, come o dove dirigermi per sapere quali siano le caratteristiche che deve avere per essere a norma per questo tipo di attività?
    -I contenitori per la raccolta e stoccaggio devono anch'essi essere o seguire normative specifiche? Nel caso affermativo, qualcuno conosce aziende che si dedicano alla loro commercializzazione?
    Ringrazio tutti per l'attenzione.

  11. #11
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Per quanto possibile rispondo alle tue domande:
    - RT per Cat. 4 ALBO: o fai l'esame di abilitazione o ti affidi a professionisti esterni (come me)
    - contenitori: l'olio alimentare esausto è un rifiuto non pericoloso, quindi i contenitori non devono avere delle caratteristiche particolari, basta che siano a tenuta e facilmente lavabili. Cercando su internet troverai sicuramente dei fornitori
    - sito di stoccaggio: i requisiti soon molteplici e non è facile riassumerli qui.

  12. #12
    Seguace

    User Info Menu

    Arrow

    Vedo di provare ad aiutarti

    Attività dedicata alla raccolta e stoccaggio di oli alimentari esausti.
    Il CONOE è il consorzio nazionale per questo tipo di attività - qui potrai trovare aiuto Conoe | Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti


    Possiedo il locale per lo stoccaggio, come o dove dirigermi per sapere quali siano le caratteristiche che deve avere per essere a norma per questo tipo di attività?
    I contenitori per la raccolta e stoccaggio devono anch'essi essere o seguire normative specifiche?
    Qui la faccenda riveste anche un aspetto di prevenzione incendi, il deposito di olio costituisce un’attività soggetta al controllo dei Vigili del fuoco, in quanto ascrivibile al p.to 12 dell’Allegato 1 del DPR 151/11 - come minimo stoccherai 1000 lt (una tanica su pallet) = Attività 12.1.A: Depositi e/o rivendite di liquidi con punto di infiammabilità sopra i 65 °C, con capacità da 1 a 9 mc



    Idoneità contenitori e rivenditori - qui sai che non è possibile fare nomi e marchi ... ma se googli "contenitori olio esausto" trovi il tutto.
    Come minimo penso - certificazione CE + A doppia parete o comunque con vasca di contenimento + controllo perdite + vasche contenimento

    Leggi Stoccaggio oli esausti: quale normativa si applica? - TuttoAmbiente.it

  13. #13
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    dalle mie parti hanno messo un contenitore per la raccolta delle bottiglie di plastica piene di olio esausto...è pieno ma non lo svuotano!
    lo sportello è semiaperto e naturalmente tutto attorno è unto e sporco...

  14. #14
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    END OF WASTE completamente bloccato visto che siamo un paese perecottaro, quindi poi cosa se ne farebbe degli olii esausti recuperati?

    ""Settimo caso emblematico quello generatosi per quanto riguarda l’ostacolo alla rigenerazione degli oli e grassi animali e vegetali usati. La rigenerazione degli oli vegetali esausti e dei grassi animali, per la produzione di biodiesel e biocarburanti, non è prevista nel D.M.5 febbraio 1998. Il CONOE stima in circa 80.000 tonnellate di oli da attività professionale e 180.000 tonnellate da attività domestiche le quantità riciclabili. La Lega Coop sta valutando la possibilità di utilizzare gli oli vegetali esausti derivanti dalla produzione di biocarburanti per la flotta merci. Nel caso degli oli vegetali esausti, nei piazzali di molti supermercati le locali aziende municipalizzate effettuano la raccolta dell’olio esausto domestico, con risultati di tutto rilievo: in 62 supermercati sono stati raccolte oltre 240 tonnellate di olio esausto, a indicazione di una spiccata sensibilità dei cittadini verso questo tipo di servizio, che potrebbe sicuramente crescere, anche grazie a filiere di riutilizzazione che possano utilizzare ancor meglio i prodotti del recupero. Sono oltre 50 gli impianti di rigenerazione che non è possibile autorizzare o con autorizzazione non rinnovabile con la norma attuale.""
    OSSI DI PESCA TRITATI sono un'ottima BIOMASSA alternativa

  15. #15
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    cleanoil dopo un post non è tornato più...

  16. #16
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Buonuomo, con l'arrivo dell'estate, visto che mi dedico alla ristorazione, mi è stato impossibile partecipare alle discussioni, cmq sto ancora studiando il progetto visto che sono innumerevoli i requisiti richiesti per la apertura dello stabilimento, così come per la raccolta, a cominciare delle fideiussioni che ancora non riesco a capire se solo è una o sono una per il trasporto e l'altra per lo stabilimento, adesso che entra la tranquillità autunnale studiero più a fondo e se necessario vi chiederò ancora ausilio.
    Grazie mille per le risposte
    Cleanoil Montefeltro

  17. #17
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Buonuomo, con l'arrivo dell'estate, visto che mi dedico alla ristorazione, mi è stato impossibile partecipare alle discussioni, cmq sto ancora studiando il progetto visto che sono innumerevoli i requisiti richiesti per la apertura dello stabilimento, così come per la raccolta, a cominciare delle fideiussioni che ancora non riesco a capire se solo è una o sono una per il trasporto e l'altra per lo stabilimento, adesso che entra la tranquillità autunnale studiero più a fondo e se necessario vi chiederò ancora ausilio.
    Grazie mille per le risposte
    Cleanoil Montefeltro

  18. #18
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Al riguardo vorrei sapere se qualcuno può chiarirmi il tema fideiussione.
    Sono necessari sia per trasporto che per locale?
    Grazie
    Cleanoil Montefeltro

  19. #19
    Moderatore

    User Info Menu

    Predefinito


    Note di Moderazione:
    Visto che trattavano il medesimo argomento, ho riunito le due discussioni.
    Per il futuro è buona norma, prima di aprire un thread nuovo, controllare che non ne esistano già sul medesimo argomento. Si facilita la possibilità di avere risposte dagli altri utenti di EA e si aumenta la visibilità in generale.
    Grazie, lupino

    A volte l'uomo inciampa nella verità, ma nella maggior parte dei casi si rialzerà e continuerà per la sua strada (Churchill).
    Colui che chiede è uno stupido per cinque minuti. Colui che non chiede è uno stolto per sempre. (p. cinese)

  20. #20
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Cleanoil Montefeltro Visualizza il messaggio
    qualcuno può chiarirmi il tema fideiussione.
    Sono necessari sia per trasporto che per locale?
    Ciao Cleanoil, la Fidejussione è necessaria solo per lo stoccaggio.
    Per il trasporto la Fidejussione sarebbe richiesta solo se intendi trasportare rifiuti pericolosi, ma l'olio vegetale esausto è considerato non pericoloso.

  21. RAD

Discussioni simili

  1. olio vegetale esausto utenze domestiche
    Da biodiversità nel forum RIFIUTI, RIUTILIZZO, RICICLO
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 30-01-2011, 12:07
  2. Informazioni su centrale a olio vegetale esausto.
    Da PhoenixEnergy nel forum BIOMASSE
    Risposte: 12
    Ultimo messaggio: 29-06-2010, 17:27
  3. energia da olio vegetale esausto
    Da fabryenergy nel forum BIOMASSE
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 04-12-2009, 20:33
  4. Raccolta trasporto e trasformazione
    Da Viklor nel forum BioDiesel Fai Da Te
    Risposte: 18
    Ultimo messaggio: 14-01-2009, 17:27
  5. Risposte: 27
    Ultimo messaggio: 11-06-2008, 16:46

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •