Mi Piace! Mi Piace!:  3
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  3
Pagina 1 di 10 12345678910 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 22 su 217

Discussione: Filtri per l'acqua

  1. #1
    Ospite

    Predefinito



    Innanzitutto ciao al forum: complimenti SINCERI ai gestori e agli utenti che postano e partecipano a le tantissime "grandi iniziative" per l'energia rinnovabile.

    Probabilmente non sono stato scrupoloso ma non ho trovato nessun post che tratti l'argomento "filtri per rendere potabile l'acqua di casa". Diverse persone mi hanno spinto in questa direzione un po' per le montagne di plastica che genera il mercato della "minerale", un po' perché sta "minerale" non è che sia poi così "salutare"!

    Prima di acquistare il filtro e/o impianto di depurazione, volevo chedervi se potreste darmi una mano nella scelta. Più che altro se avete pubblicazioni, siti, e quantaltro da indicarmi per una documentazione un po' più approfondita.

    CAri saluti a tutto il forum


    Claudio

  2. #2
    Ospite

    Predefinito

    CITAZIONE (blooker @ 23/3/2005, 14:22)
    Innanzitutto ciao al forum: complimenti SINCERI ai gestori e agli utenti che postano e partecipano a le tantissime "grandi iniziative" per l'energia rinnovabile.

    Probabilmente non sono stato scrupoloso ma non ho trovato nessun post che tratti l'argomento "filtri per rendere potabile l'acqua di casa". Diverse persone mi hanno spinto in questa direzione un po' per le montagne di plastica che genera il mercato della "minerale", un po' perché sta "minerale" non è che sia poi così "salutare"!

    Prima di acquistare il filtro e/o impianto di depurazione, volevo chedervi se potreste darmi una mano nella scelta. Più che altro se avete pubblicazioni, siti, e quantaltro da indicarmi per una documentazione un po' più approfondita.

    CAri saluti a tutto il forum


    Claudio

    Gli unici che danno veramente buoni risultati sono quelli ad osmosi inversa e non sono dei filtri, sono delle mambrane semipermeabili e funzionano per separazione molecolare, se cerchi delle informazioni cerca "depuratori ad osmosi inversa" troverai tantissimi siti che trattano l'argomento.
    ciao

  3. #3
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    che io sappia l'acqua del rubinetto deve essere potabile per legge senza bisogno di nessun filtro....

  4. #4
    Ospite

    Predefinito

    QUOTE
    che io sappia l'acqua del rubinetto deve essere potabile per legge senza bisogno di nessun filtro....


    Ok, anche nell'acqua minerale (in bottiglia) non dovrebbero esserci TALUNE sostanze NOCIVE e/o CANCEROGENE, PER LEGGE, ma ci sono...


    Grazie dell'info nick60!

  5. #5

    Predefinito

    Se ti puo' interessare io avevo trovato questo in rete :

    Commercioetico

    Salute a tutti

  6. #6
    Ospite

    Predefinito

    Grazie anche a te.

  7. #7

    Predefinito

    Per anni hanno potabilizzato l'acqua di rubinetto col cloro, poi è nato il sospetto potesse essere cancerogeno (ma va?) ed ora utilizzano il permanganato di potassio. Il filtro ad osmosi inversa è una soluzione, non so se compatibile col tuo gusto, e poi nn ti dimenticare che COSTA ed INGOMBRA.
    Io vado ad acqua minerale, perlomeno sulle bottiglie ci sono i risultati delle analisi, io scelgo quella con un bassissimo tenore di nitrati. Inoltre un filtro richiede manutenzione e sostituzione, però ti toglie quasi tutte le impurità.
    Io ho un decalcificatore per il calcare, non mi potabilizza l'acqua ma faccio delle doccie e degli shampoo che sono una goduria.
    Premetto che ho i capelli lunghi come una bambina.

    A.T.

  8. #8

    Predefinito

    In un negozio oggi per caso ho visto questa caraffa , costo 14 Euro .

    Caraffa Filtrante

    Rimane sempre da capire se vale la pena !!

    Ciao

  9. #9
    Amministratore

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao ragazzi!
    Cerchiamo di fare un pò di chiarezza. Premetto che mio padre lavora da anni nella purificazione delle acque.

    Caro A.T. innanzitutto scordati che l'acqua in bottiglia sia migliore di quella del rubinetto. Pensa che non è neanche classificata come acqua potabile!! La legislazione che regola le acque minerali è diversa e siccome sono considerate come acque terapeutiche vengono considerate come assunte per brevi periodi e per motivi di salute quindi moltissimi paramentri legati a sostanze inquinanti hanno limiti molto maggiori di quelli delle acque potabili.
    Possono avere meno minerali (cosa che, a meno che tu non abbia problemi particolari, è un fattore negativo) ed essere ricche o povere di determinati elementi. Ma per il resto... lasciamo perdere ed infatti lasciano perdere anche loro visto che in etichetta mettono solo i 4 soliti riferimenti (obbligatori) e via andare.

    Fatta questa premessa, il miglio modo per purificare l'acqua a scopo alimentare è quello di mettere un filtro a carboni attivi eventualmente affiancato da uno a sabbia.
    Questi filtri hanno bisogno di pochissima manutenzione, hanno prezzi bassi ( un filtro per una famiglia da 3 persone vi può costare intorno ai 60 euro più 15 euro per il ricambio che dura circa 6 mesi) e vi assicura un acqua buona organoletticamente e soprattutto esente da tutte le sostanze tossiche.
    Inoltre se acquistate i filtri senza cartuccia precompressa potete addirittura pulirvi da voi il carbone e riutilizzarlo per alcuni anni senza mai doverlo sostituire!!
    I filtri che invece utilizzano il cotone o fibre varie (tipo quelli bianchi) hanno un'azione filtrante per le sostanze grossolane ma alcuni inquinanti passano ugualmente. Il carbone attivo rimane il migliore.

    Se poi volete anche utilizzare l'acqua per elettrodomestici e riscaldamento potete aggiungere un addolcitore che vi elimina il calcare. Ma questo è un optional che per la vostra salute non pone differenza.

    Se avete domande, sono qui.
    Roy

    Edited by eroyka - 6/4/2005, 11:53

  10. #10
    Ospite

    Predefinito

    Ciao a tutti, scusa eroyka poi dare qualche suggerimento in piu' per i non addetti ai lavori. Vorrei evitare che un negoziante "furbo" mi faccia pagare come filtro ai carboni attivi magari vegetali un pezzo di plastica. Esistono delle certificazioni o dei riferimenti di legge che possano dare qualche tutela in piu'? o qualche "trucco" degli addetti ai lavori per non farsi gabellare.

    Grazie e ciao.

  11. #11
    Amministratore

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao ezechiele,
    ti ho risposto anche via mail.
    Per tutti posso comunque dire che essendo il costo dei carboni attivi abbastanza basso non vi sono interessi a venderne di taroccati. In genere. Quindi più che altro non bisogna farsi fregare nei prezzi poichè alcune aziende sparano prezzi allucinanti. Fate il conto che un filtro standard a carboni attivi non vi deve costare più di cento euro installazione esclusa. E magari con in regalo già un ricambio...
    Se poi acquistate i filtri con i carboni granulari e non precompressi risparmiate un sacco sui ricambi (che non servono) a fronte però di un potere filtrante leggermente inferiore. Bisogna vedere la qualità iniziale della vostra acqua.

    Un saluto,
    Roy

  12. #12
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Mi sai dire qualcosa sugli anticalcare magnetici; ho l'acqua molto dura ed il bollitore del mio serbatoio solare potrebbe perdere presto efficienza. Cosa mi consigli?

    Grazie

  13. #13
    Amministratore

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao goffredo,
    su gli anticalcare magnetici non ho esperienza diretta per cui preferisco non giudicare ma... personalmente nutro dei dubbi.

    Di sicuro puoi utilizzare quei bicchierini con i sali apposta (bianchi) che sono piccoli e lo puoi montare diretamente prima dell'entrata del bollitore. Altrimenti se vuoi servire tutto l'appartamento eliminando calcare dalla lavatrice, lavastoviglie e tutti gli eletrodomestici puoi mettere un addolcitore o un filtro a osmosi inversa.
    Dipende dall'uso e da quanto vuoi spendere.

    Bye Bye,
    Roy

  14. #14
    Ospite

    Predefinito

    CITAZIONE (goffredodsd @ 6/4/2005, 12:10)
    Mi sai dire qualcosa sugli anticalcare magnetici; ho l'acqua molto dura ed il bollitore del mio serbatoio solare potrebbe perdere presto efficienza. Cosa mi consigli?

    Grazie

    Ciao Goffredo,
    questa linea di prodotti uscirà a settembre di quest'anno, se ti può interessare è sempre l'accademia delle tecnologie "San Matteo"
    Ciao
    Armando
    p.s. leggi bene c'è la soluzione anche per il calcare che chiedevi... Filtri per l'acqua

    EKO FORMULA 2D™ AQUARIUM
    Gli effetti benefici da ogni trattamento EKO FORMULA 2D™ AQUARIUM iniziano direttamente con il costante, immenso e favorevole incremento dell’attività batterica e dell’ossigeno disciolto fino al suo incremento del 600%
    Anche se molti altri risultati sono derivati dal relativo uso, la funzione primaria e notevolmente rilevante è l'azione di alterazione o di indebolimento dei legami dipolari di ossigeno e d’idrogeno.
    Questa trasformazione provoca un potenziato indice di re-ossigenazione.
    CARATTERISTICHE
    · Dinamico, rapido e potente
    · Non tossico
    · Elimina gli odori nocivi e sgradevoli
    · Aumenta l'attività biologica
    · Risolve i problemi dello stagnante
    · Redditizio ed economico
    · Costo contenuto commisurato ai benefici
    · Riduce le alghe
    · Utilizzo semplificato e con acque diverse
    · Custodisce, protegge e cura tutta la flora e la fauna acquatica
    RISULTATI
    1. In abbinamento ai trattamenti della gamma EKO AQUA Dinamic Ionizer™, straordinari ed eccezionali risultati, di rilevanza mondiale, nella gestione, anche statica, di qualsiasi tipo d’acqua
    2. Un aumento immediato in ossigeno disponibile
    3. Riduzione dell'odore e dello sviluppo delle alghe
    4. I nitrati ed i fosfati presenti sono convertiti in proteina unicellulare, in enzimi, in amminoacidi liberi ed in polipeptidi
    5. Acqua detersa, ricca e limpida
    6. Unico efficace per i problemi di temperatura estiva
    I risultati, per esempio la riduzione degli odori, sono immediati,comunque osservati normalmente da 10-15 minuti a 3-4 ore, il break-up di solidi e schiuma di superficie in una settimana.
    APPLICAZIONI
    · Acquari domestici
    · Acquari industriali
    · Acquicolture
    · Allevamenti
    · Serre
    · Condotte
    · Stagni
    EKO FORMULA 2D™ Idroponica
    Le industrie del settore affrontano molte sfide: FCR aumentante (rapporto di conversione dell'alimentazione), tasso di accrescimento più lento, di mortalità in rialzo, malattie, qualità scadente d’alimentazione, mutamenti di clima, contaminanti esterni, deterioramento del bacino, utilizzo di prodotti chimici.
    Ma la produzione, crediamo, è determinata principalmente da due fattori:
    1. La capacità degli organismi e
    2. La capacità dell'ambiente.
    La massima capacità degli organismi aumenta in condizioni ambientali ottimali.
    La capacità dell'ambiente è determinata dalla qualità di acqua e terreno (e fondo).
    La qualità dell'acqua è il componente principale dell'ambiente (ambiente attivo) che direttamente influenzano la durata degli organismi nell'acqua, mentre il terreno è il componente secondario dell'ambiente (ambiente generativo) che interessa la qualità dell'acqua.
    FORMULA 2D™ ristabilisce un bio-ambiente sicuro e naturale fornendo le giuste circostanze aerobiche e riducendo o eliminando gli organismi patogeni, senza l'utilizzo di prodotti chimici o droghe pericolose.
    FORMULA 2D™ contribuisce a ridurre le alte densità e l’accumulo di materia organica dissolta dai metaboliti e dalle decomposizioni.
    FORMULA 2D™ normalizza il pH, fornendo ambiente ottimale per le varie colture/allevamenti.
    I benefici effetti includono:
    · In abbinamento ai trattamenti della gamma EKO AQUA Dinamic Ionizer™, straordinari ed eccezionali risultati, di rilevanza mondiale, nella gestione, anche statica, di qualsiasi tipo d’acqua
    · Costo contenuto commisurato ai benefici
    · Diminuzione del tasso di mortalità
    · Aumento del rendimento in tutti i sensi
    · Aumento del rendimento in quantità (anche del 100%)
    · Aumento del rendimento in qualità
    · Diminuzione FCR
    · Eliminazione di ammoniaca e di nitrati
    · Eliminazione dei problemi unici di sviluppo e di salute associati con l'aumento dei livelli dell'ammoniaca (nitrato), delle infezioni da fungo batteriche e virali
    EKO AQUA Dynamic Ionizer™
    EKO AQUA DY è un catalizzatore ceramico dell’acqua ottenuto da vari minerali naturali al 100% prodotti dai detriti radioattivi di alcune specifiche montagne vulcaniche, e la relativa sicurezza è confermata da varie istituzioni ufficiali.
    La formula ceramica è sviluppata con le nette priorità di rispettare l'ambiente, flora e fauna.
    Il principio di questo elemento stimolatore è di creare una condizione di eccitazione nella molecole H2O dovuta all’effetto ionizzante diretto dell'alfa, beta e dai raggi gamma.
    Analizza i grandi ioni (particelle polimerizzate) nei più piccoli accoppiamenti dello ione.
    EKO AQUA Dynamic Ionizer è stato sottoposto a cottura ad alte temperature.
    EKO AQUA Dynamic Ionizer, il generatore di ioni negativi ad alta densità unico nel suo genere, emette miliardi di ioni i quali purificano l'acqua viziata ed inquinata ristabilendo, condizionando ed arricchendola di qualità specifiche basilari.
    I benefici effetti includono:
    · Costo contenuto commisurato alla qualità delle prestazioni
    · Evita l’ossidazione
    · E’ resistente all’elettricità ed agli agenti chimici
    · In abbinamento ai trattamenti della gamma EKO FORMULA 2D™ straordinari ed eccezionali risultati, di rilevanza mondiale, nelle gestione, anche statica, di qualsiasi tipo d’acqua
    · Riduzione della durezza
    · Eliminazione di qualsiasi terapia chimica e/o meccanica
    EKO AQUA BioKAT™ è l’innovativo sistema di trattamento acqua che obbliga il carbonato di calcio a cristallizzarsi sotto forma di cristalli amorfi che non si compattano tra loro ma precipitano con consistenza farinosa, venendo così eliminati dallo stesso fluire dell'acqua, utilizzando tre tecnologie idrodinamiche i. r. :
    1. I.E.M.W. & V., Infrared electro magnetic frequency & volts
    2. F.I.R., Far Infra Ray
    3. T.C.,Temperature Controlling
    EKO BioKAT, I. F. T. Neodymium Super Conductor, sviluppando un’eccezionale attrazione di 16000 Gauss, assorbe l'energia fototermica, migliorando la radiazione dei raggi infrarossi.
    Applica la frequenza I.E.M., decomponendo e restringendo, dieci miliardi di volte al secondo, la molecola H2O sulla frequenza di radiazione, causando la risonanza IEM e nuclearizzando la frequenza fra le molecole acqua e le molecole minerali dei materiali.
    Per contare sulla risonanza, la molecola è rotta e le impurità in acqua completamente isolate.
    La risonanza inoltre produce ioni ed ossigeno, in modo che si raggiunga una migliore detersione.
    Ideato per l’utilizzo in tutte le applicazioni d’acqua, è compatibile con qualsiasi tipo d’impianto e realizza una significativa opera di pulizia interna, incrementando le performance e l’efficienza, diminuendo conseguentemente ogni consumo e manutenzione.
    Sinteticamente ottiene le seguenti prestazioni:
    · Fluido pulita
    · Soluzione del problema calcare
    · Risparmio energetico
    · Installazione semplificata
    LA TECNICA "EKO"
    SENZA ALCUN FILTRO MECCANICO O CHIMICO, CHE SI USURANO NEL TEMPO E PERDONO PROGRESSIVAMENTE D’EFFICIENZA, NESSUNA VENTOLA, ZERO RUMORE, ZERO CONSUMO E ZERO MANUTENZIONE, LA TECNOLOGIA EKO SI RIVELA SEMPRE PARTICOLARMENTE UTILE ED EFFICACE NEL TRATTAMENTO DELLE ACQUE.
    Un trattato teoretico sulla ionizzazione dell'acqua ed i suoi effetti
    L'acqua rappresenta il prodotto chimico più essenziale della vita.
    Ogni vita dipende dall'acqua.
    Perciò un alta percentuale di piante ed animali hanno scelto l'acqua come spazio vitale.
    La vita stessa ci trova il suo origine.
    Il corpo di ogni essere vivente consiste di circa 70 – 90 percento di acqua.
    Tutte le reazioni chimiche in piante ed animali sostenendo la vita, hanno luogo con l'aiuto dell'acqua. L'acqua non fornisce soltanto il medio, nel quale le reazioni avvengono, ma gioca anche un ruolo importante durante queste reazioni.
    L'acqua è un solvente universale
    Dovuto alla sua forte polarità è in grado di dissolvere ogni materia polare e di costruire legami d'idrogeno, che sono particolarmente responsabili per la geometria speciale di proteine e d'acidi nucleinici.
    Una molecola d'acqua con la formula chimica H2O contiene 2 atomi d'idrogeno ed 1 atomo d'ossigeno. Considerato a parte, l'atomo d'idrogeno contiene un protone nel nucleo atomico ed un elettrone nella nube elettronica, il quale gira intorno al nucleo atomico.
    L'ossigeno contiene 8 protoni e 8 neutroni nel nucleo. Gli 8 elettroni girano intorno al nucleo, ma su orbite di raggi differenti.
    Sullo strato interno si trovano 2 elettroni.
    I sei rimanenti elettroni girano intorno al nucleo su un orbita con raggio più grande di 104°.
    Questi elettroni sono anche denominati come elettroni esterni o elettroni di valenza.
    Gli elettroni di valenza determinano la capacità di legami chimici dell'atomo d'ossigeno.
    Se l'ossigeno possiede uno strato esterno occupato con 8 elettroni, raggiunge la sua massima stabilità chimica e preferisce questo stato.
    Se si lega con 2 atomi d'idrogeno, può raggiungere questo stato.
    Durante questo processo, l'ossigeno utilizza i due elettroni degli atomi d'idrogeno e l'idrogeno utilizza i due elettroni dell'ossigeno.
    Le coppie d'elettroni utilizzati insieme rappresentano il legame chimico.
    Per dissolvere questo legame, ci vuole energia.
    Dovuto alla posizione particolare delle coppie d'elettroni, si forma una molecola asimmetrica, nella quale le coppie d'elettroni leganti formano un angolo di 104° all'idrogeno.
    La polarità di molecole d'acqua è decisiva
    Nel legame covalente tra leganti differenti si fa notare una caratteristica degli atomi.
    Si tratta dell'elettro-negatività.
    Caratterizza l'effetto attraente agli elettroni del rispettivo elemento sulle copie d'elettroni leganti. Con un valore di 3,5 l'effetto attraente agli elettroni dell'ossigeno è quasi il doppio di quello dell'idrogeno (2,1).
    Ciò ha delle conseguenze per la posizione delle copie d'elettroni leganti.
    Vengono attirati più vicini all'ossigeno e lì causano una carica parziale negativa (delta -) al lato opposto della molecola. Alle molecole d'idrogeno mancano gli elettroni e si produce dunque lì una carica parziale positiva (delta +).
    Molecole possedendo estremità con carica opposta, sono chiamate dipoli.
    Dato che la differenza d'elettro-negatività è molto alta nella molecola d'acqua, l'acqua è un forte dipolo ed un solvente fortemente polare.
    La di-polarità ha un influenza decisiva sulle caratteristiche dell'acqua
    Molecole d'acqua formano legami intermolecolari con molecole confinanti, creando forze d'attrazione tra l'estremità negativa di una molecola e l'estremità positiva della molecola confinante. I legami d'idrogeno non sono forti come le forze leganti dentro la molecola e possono dunque essere costruite e dissolte facilmente.
    I legami d'idrogeno sono la causa per la tensione superficiale dell'acqua (formazione di gocce, "pelle dell'acqua") ed il punto d'ebollizione dell'acqua di 100°.
    Molecole d'acqua sono idonee in modo eccellente per la soluzione di legami d'ioni.
    Dovuto alla carica diversa, le molecole d'acqua possono inserirsi tra gli ioni con carica positiva e negativa di una griglia d'ioni e circondare le particelle caricate con un involucro d'idrati. Il lato positivo del dipolo d'acqua si rivolge agli ioni negativi, cioè gli ioni negativi vengono rivestiti in maniera tale che il lato positivo del dipoli si rivolge a lui.
    Così i cristalli duri di cloruro di sodio si sciolgono facilmente nel solvente acqua.
    Allo stato secco, il sale è un legame molto duro.
    Se si aggiunge l'acqua, si scioglie, il Na+ con carica positiva legandosi con il polo negativo della molecola
    H2O, ed il Cl- negativo legandosi con il polo positivo della molecola H2O.
    Come si vede da questo esempio facile, i legami deboli si singole molecole d'acqua sono in grado di dissolvere legami relativamente forti con l'aiuto di questo processo convergente.
    Ed è per questo motivo che chiamiamo l'acqua un solvente universale.
    E un solvente naturale capace di rompere legami forti e complessi.
    Questa è la chimica di vita sulla terra.
    Reazioni d'ossidazione e di riduzione
    Questo processo occupa una posizione centrale nei sistemi biologici.
    Nella chimica si definisce l'ossidazione come un emissione d'elettroni (per esempio arrugginimento di metalli) e la riduzione opposta come una assorbimento di elettroni.
    Ossidazione = emissione d'elettroni
    Riduzione = assorbimento d'elettroni
    Non esiste ossidazione senza simultanea riduzione.
    Il nome per questa combinazione dei tipi di reazioni si chiama "reazione redox" risultando nella seguente reazione chimica:
    donatore ricevente ossida riduce
    d'elettroni d'elettroni (- 1 elettrone) (+ 1 elettrone)
    Anche in sistemi biologici si trovano spesso tale reazioni redox in posizioni centrali del metabolismo (fotosintesi, ciclo dell'acido citrico).
    Acido ed alcalino (basico): il valore pH
    Un altro tipo di reazione importante è la "reazione acido – base.
    Anche in acqua altamente pura si trovano degli ioni.
    Causano un leggera conduttività dell'acqua.
    Gli ioni si creano da una reazione tra due molecole d'acqua.
    Auto-protolisi: una molecola d'acqua dona un ione d'idrogeno (protone o H+- iono).
    L'altra molecola d'acqua assorbe questo protone.
    Nella chimica si definisce come segue:
    Ogni materia donando protoni si chiamano acido.
    Ogni materia assorbendo protoni si chiama base.
    Se si determina la concentrazione degli ioni H3O+ in acqua normale, si ottiene una concentrazione di 10-7 mol/l H3O+ = 10-7 mol/l.
    Si può influenzare questo valore aggiungendo acidi e aumentando cosi la concentrazione di H3O+ ioni (per esempio 10-3 mol/l) oppure aggiungendo basi ed abbassando la concentrazione di H3O+ ioni (per esempio 10-0 mol/l).
    Chimicamente si determina la concentrazione d'ioni d'idrogeno con il valore pH.
    Il valore pH è il logaritmo negative decadico della concentrazione degli ioni d'idrogeno.
    Concentrazione ioni d'idrogeno (mol / l ) valore pH caratteristica della soluzione
    10 –7 7 neutra
    10 –3 3 acida
    10 –9 9 alcalino
    Per le cellule umane il margine ottimale pH si trova entro 6,8 e 7,2.
    Dato che le indicazioni della concentrazione avvengono in modo logaritmico, il salto da pH 3 a pH 2 significa un decuplicarsi della concentrazione degli acidi.
    Superacidità
    La putrefazione produce idrogeno solforato, ammonio, istamine, indoli, fenolo e scatoli.
    Questi devono essere considerati la causa per dermatosi, reazioni allergiche, danni al fegato, gli indoli perfino come cancerogeni.
    Antiossidanti (acqua ionizzata, vitamine, microelementi e minerali) rendono l'ossigeno attivo inoffensivo tramite neutralizzazione chimica, di conseguenza il corpo umano non "arrugginisce" internamente, i processi d'invecchiamento vengono nettamente rallentati.
    Per esempio l'acqua ionizzata alcalina ha un potenziale enorme di riduzione (cioè evita l'effetto nocivo dell'ossigeno attivo alle cellule.
    Questo potenziale di riduzione può essere aumento ancora con l'aiuto di antiossidanti supplementari (SPS, ORTHOMED o WON).
    Ciò presuppone un intestino sano e funzionale.
    Intestino sano = essere umano sano!
    Questo effetto viene favorito da una diminuzione dei cluster H2O (riunire le molecole H2O in fasci di 5-6 invece di 10-13) con il risultato di un approvvigionamento fino a 6 volte migliore delle singole cellule in confronto all'acqua normale di rubinetto.
    Cluster d'acqua
    Degli analisi NMR (nuclear magnetic resonance = immagine risonanza magnetica nucleare) mostrani che l'acqua potabile ha dei cluster di 10 a 13 molecole di H2O.
    Dopo l'elettrolisi tramite l'ionizzatore la dimensione dei cluster è soltanto di 5 a 6 molecole di H20. Il seguente diagramma mostra questo fatto.
    Il diagramma mostra un analisi NMR, con la quale è stata misurata la dimensione dei cluster dei vari tipi d'acqua. Con l'aiuto di mezza ampiezza si ottiene un valore di 65 Hz per l'acqua ionizzata e di 133 Hz per la normale acqua potabile e l'acqua di fonte.
    Ciò prova che la dimensione del cluster dell'acqua ionizzata è circa metà dell'acqua di rubinetto o di fonte.
    Troppo ossigeno?
    L'ossigeno è indispensabile per sopravivere.
    Se compare in altra concentrazione su forma attiva (radicale libero), è desiderato per la disinfezione e l'eliminazione di batteri, virus e rifiuti del metabolismo.
    L'ossigeno è però indesiderato su questa forma se dovuto al suo alto potenziale d'ossidazione assume elettroni da altre molecole e danneggia il tessuto cellulare.
    Questo "furto d'elettroni" dell'ossigeno attivo ossida tessuti del corpo e causa malattie.
    Come funziona uno ionizzatore d'acqua convenzionale
    Lo ionizzatore d'acqua, poco più grande di un elenco telefonico spesso, è un apparecchio elettrico, chi viene collegato al rubinetto d'acqua in cucina o in cantina, per sottoporla ad una elettrolisi ed ionizzazione, prima che l'acqua viene bevuta o utilizzata per lavare.
    Un dispositivo di fissaggio particolare conduce l'acqua potabile a traverso un tubo di plastica (poliestere) nell'apparecchio. Lì, in un primo passo, l'acqua viene depurata in un filtro di carbone attivo a sei strati. Dopo l'acqua passa a traverso una cartuccia con calcio di corallo naturale da Okinawa.
    Solo adesso l'acqua passa la cellula d'elettrolisi con elettrodi a titanio, dove avviene l'elettrolisi propria. Cationi, ioni positivi, circondano gli elettrodi negativi producendo acqua catodico (acqua ridotta).
    Anioni, ioni negativi, circondano gli elettrodi positivi producendo acqua anodica (acqua ossidata).
    Il potenziale redox d'acqua ionizzata
    L'acqua del rubinetto possiede un potenziale di riduzione di +400 a +500 mV e dunque un alta capacità di catturare elettroni, cioè fa ossidare altre molecole.
    L'acqua ridotta ha un potenziale di riduzione di circa –250 à –350 mV e dunque un'altra concentrazione d'elettroni per rendere innocuo l’ossigeno attivato ed altri radicali liberi. Riducendo l'ossigeno attivato, impedisce il danneggiamento di molecole biologiche.
    Di conseguenza, le molecole biologiche sono molto meno soggetto ad infezioni e malattie.
    L'acqua ossidata con un potenziale di riduzione fino a +800 mV è un ossidante chi può togliere elettroni dai batteri distruggendoli.
    L'acqua ossidata dai nostri apparecchi di trattamento dell'acqua può essere utilizzata per lavarsi le mani, per pulire alimentari ed utensili da cucina e per sterilizzare piccole ferite.
    L'acqua è anche appropriata per annaffiare le piante.
    Potenziale di riduzione/ossidazione (redox)
    Tipo d'acqua Potenziale redox pH Indice
    Acqua di rubinetto +400 fino a +500 mV 7 Potenziale d'ossidazione leggero
    Acqua ridotta -250 fino a –350 mV 8 Potenziale di riduzione forte. Contiene grande quantità d'elettroni per i radicali liberi
    Acqua ossidata +700 fino a +800 mV 4 Potenziale d'ossidazione forte. La presenza di pochi elettroni consente l'ossidazione con le sue caratteristiche sterilizzanti.
    Acqua ionizzata in dieta
    L'acqua ionizzata alcalina è molto appropriata durante le diete, per prendere le medicine ed il rifornimento di persone anziane con liquidi e materie vitali sufficienti, basandosi sul suo basso peso molecolare di 18 (vitamina C 176), la piccola dimensione dei suoi cluster (5 a 6, invece di 10 a 13 molecole) e il suo alto potenziale di riduzione.
    Allo stesso tempo riduce l'auto-intossicazione intestinale (putrefazione e fermentazione nel tubo digerente).
    L'acqua ionizzata viene assorbita molto velocemente nel fegato (organo di filtrazione) e gli altri organi interni.
    Paragone pesi molecolari
    Sostanze Pesi molecolari
    Micro acqua 18
    Beta carotene 150
    Vitamina E 153
    Vitamina C 176
    Le cellule sane dell'organismo vengono risparmiate, l'essere umano rimane sano e l'invecchiamento si rallenta.

    EKO WASHING PROJECT
    Senza inquinare e risparmiando. . . . .
    EKO WASHING è il nuovo rivoluzionario progetto tecnico industriale, di rilevanza universale, per il semplice condizionamento dell'acqua e per l'eliminazione del "problema calcare", quindi indispensabile per il migliore funzionamento e la minore usura di lavatrici e lavastoviglie.
    EKO BioKAT, I. F. T. Neodymium Super Conductor, sviluppando un’eccezionale attrazione magnetica di 16000 Gauss, determina un orientamento direzionale delle cariche positive e negative dei sali disciolti.
    EKO DYNAMIC IONIZER determina una differenza di potenziale che permette alle molecole di mutare più velocemente scindendosi in ioni positivi e negativi.
    L’utilizzo in abbinamento con EKO Formula 2D innesca un rapido procedimento di trasformazione del carbonato di calcio.
    Il sistema evita la formazione di calcite, dura, ostinata e soprattutto in continua crescita e per accumulo e favorisce la formazione di aragonite.
    Quindi, obbliga il carbonato di calcio a cristallizzarsi sotto forma di cristalli amorfi che non si compattano fra loro, precipitando con consistenza farinosa e venendo così eliminati con lo stesso scorrere dell'acqua.
    EKO WASHING PROJECT non solo sconfigge il calcare, regalando lunga vita agli impianti, ma consente anche di ottenere un bucato pulito e di conservare a lungo, e al meglio, la biancheria e le stoviglie.
    Utilizzando i dispositivi di EKO WASHING PROJECT è garantita la riduzione del 90% di detersivo e di ammorbidente fino all'eliminazione.
    L’azione è
    · Più economica, per l’economia nei prodotti chimici e per l’aumento della vita dei tessuti, non più compromessi dalle sostanze aggressive contenute nei detergenti;
    · Più pratica, per la semplicità d’utilizzo dei dispositivi e la riduzione graduale di detersivi ed ammorbidenti;
    · Più ecologica, poiché permette di lavare senza danneggiare il nostro pianeta, evitando la contaminazione di mare, fiumi e terreno; possono evitarsi inoltre le allergie cutanee, causate dai residui chimici e dagli sbiancanti che le alte dosi di detersivi rilasciano sui tessuti.

  15. #15
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao a tutti Filtri per l'acqua
    Ciao Goffredosds un mio amico sembra che abbia risolto il problema del calcare installando sulla "mandata" del bollitore questo circuito QUI seleziona poi "Kit applicazioni varie" e seleziona "Accessori per la casa" troverai un kit elettronico anticalcare.

    Salutoni
    Furio57 Filtri per l'acqua

  16. #16
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE (Furio57 @ 6/4/2005, 12:41)
    Ciao a tutti Filtri per l'acqua
    Ciao Goffredosds un mio amico sembra che abbia risolto il problema del calcare installando sulla "mandata" del bollitore questo circuito QUI seleziona poi "Kit applicazioni varie" e seleziona "Accessori per la casa" troverai un kit elettronico anticalcare.

    Salutoni
    Furio57 Filtri per l'acqua

    Ciao Furio, grazie per la segnalazione. L'esperienza del tuo amico è stata quindi positiva, ma fino a che punto? Mi pare di capire che l'attore principale è sempre il campo magnetico, ed in questo caso alimentato da bobine con energia di rete. Sai fino a quale temperatura si evita la formazione di precipitati?

    Grazie

  17. #17
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE (goffredodsd @ 11/4/2005, 12:12)
    Ciao Furio, grazie per la segnalazione. L'esperienza del tuo amico è stata quindi positiva, ma fino a che punto? Mi pare di capire che l'attore principale è sempre il campo magnetico, ed in questo caso alimentato da bobine con energia di rete. Sai fino a quale temperatura si evita la formazione di precipitati?

    Grazie

    Ciao a tutti Filtri per l'acqua
    Ciao Goffredodsd ha un alimentatore a 220V, ma il circuito elettronico funziona a bassa tensione in CC. Purtroppo non so fino a che punto, ma visto che non costa una esagerazione ed i vantaggi ci sono, penso che l' investimento convenga. La temperature per evitare la formazione di precipitati non la conosco purtroppo devi chiedere ad un chimico, io sono elettronico. Un altro dispositivi ci sarebbe oltretutto passivo che sfrutta il campo magnetico potentissimo di magneti al neodimio, sono quelli usati per il dispositivo ad idrogeno montato sull' auto di Armando de Para, però devi chiedere a lui.

    Salutoni
    Furio57 Filtri per l'acqua

    Edited by Furio57 - 11/4/2005, 12:26

  18. #18
    Ospite

    Predefinito

    ciao a tutti

    x Armando de Para ti vorrei chedere delucidazioni a proposito del tuo messaggio: mi dai un indirizzo internet su cui informarsi di più. grazie.

    x tutti:
    cosa ne pensate del dispositivo che jacopo fo vende sul suo omonimo sito www.jacopofo.it - www.commercioetico.it costa 225 euro più costi aggiuntivi, è a struttura composita.

    gli ho mandato una e-mail per chiedergli cosa significa struttura composita poi se a qualcuno interessa ve la passerò.

    ciao
    paolo



  19. #19
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    cmq attenti con i filtri per acqua tempo fa leggevo su una rivista scentifica che alcuni desalinizzano troppo l'acqua che arriva al nostro corpo priva di sali molto importanti per l'organismo...

  20. #20
    Ospite

    Predefinito

    era quello che mi stavo chiedendo pure io. Non e' che il filtro demineralizza l'acqua e finiamo col bere acqua distillata? o e' un problema di idmensioni

  21. #21
    Amministratore

    User Info Menu

    Predefinito

    Il filtro a carboni attivi non demineralizza assolutamente l'acqua. Elimina sostanze inquinanti disciolte.
    E' il filtro a osmosi o l'addolcitore che eliminano il calcare e altri sali. Quelli si che rendono l'acqua molto più leggera. Ma si può sempre scegliere di quanto. Basta regolare una vite.

    Bye,
    Roy

  22. #22

    Predefinito

    CITAZIONE (eroyka @ 21/4/2005, 13:26)

    E' il filtro a osmosi o l'addolcitore che eliminano il calcare e altri sali. Quelli si che rendono l'acqua molto più leggera. Ma si può sempre scegliere di quanto. Basta regolare una vite.


    La vite non è altro che il comando di un organo che miscela l'acqua in ingresso non trattata e quella trattata che è SEMPRE a gradi francesi zero, se le resine o le membrane sono in buono stato e rigenerate.
    Una considerazione: tutti vogliono l'acqua con poco Na per evitare la ritenzione idrica, ma quanto Na c'è nei cibi che mangiamo? Molto di più rispetto all'acqua minerale. I sali si assumono principalmente dai cibi.
    Chi vuole fare sperimentazione su se stesso la faccia e poi si faccia gli esami del sangue come faccio io, sono molto più significativi che fare il bollino blu all'automobile.

  23. RAD
Pagina 1 di 10 12345678910 ultimoultimo

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •