PDA

Visualizza la versione completa : [questioni tecniche] generatore sincrono e velocità costante



ndrini
09-10-2013, 08:37
Mi è chiaro come funziona un generatore asincrono (e che ha bisogno poi di riportare la frequenza generata a quella di rete).

Non mi è chiaro se un generatore sincrono deve per forza avere una pala eolica che gira a velocità fissa.

Spero la domanda sia chiara.
Grazie.

Andrea

andy48
10-10-2013, 16:19
Gli alternatori per microeolico sono assimilabili a generatori sincroni e quindi con una frequenza legata alla velocità delle pale. Nessuno si sognerebbe di accoppiare direttamente questo alternatore direttamente alla rete, per la differenza di tensione e di frequenza. L'alternatore gira a velocità variabile per assecondare la velocità del vento e quindi anche la frequenza della tensione generata è variabile. Per l'immissione in rete occorre prima raddrizzare la tensione alternata in continua e poi ritrasformarla in alternata con un inverter che si adegua come tensione e come frequenza alla rete su cui riversa l'energia.

udos3
10-10-2013, 17:04
ci sono dei generatori sicroni che il rotore non e' fatto da magneti , ma da elettromagneti e pilotati in bassa frequenza variabile , in modo di avere i 50 Hz sullo statore, a qualsiasi giri
qualcuno competente dovrebbe darci maggiori ragguagli

andy48
10-10-2013, 18:09
Gli alternatori a magneti permanenti sono adatti al microeolico. Sarebbe possibile anche usare elettromagneti a frequenza variabile, ma questa soluzione è costosa e quindi adatta ai grandi generatori eolici.
Credo che il lettore Andrea "ndrini" si riferisca al microeolico e non al "grande" eolico.

ndrini
12-10-2013, 06:35
Gli alternatori per microeolico sono assimilabili a generatori sincroni ... Per l'immissione in rete occorre prima raddrizzare la tensione alternata in continua e poi ritrasformarla in alternata con un inverter che si adegua come tensione e come frequenza alla rete su cui riversa l'energia.


Cacchio, lo sapevo che le pale (e quindi il rotore) non poteva girare solo ad una velocità!
:beer:

ndrini
12-10-2013, 06:36
Credo che il lettore Andrea "ndrini" si riferisca al microeolico e non al "grande" eolico.

Era una domanda non applicata. Ora so che c'è una differenza fra i 2 casi.
:spettacolo:

Andrea 'ndrini

buran001
20-10-2013, 01:22
Mi è chiaro come funziona un generatore asincrono (e che ha bisogno poi di riportare la frequenza generata a quella di rete).
Ciao, un generatore asincrono (classico motore asincrono trifase da circa un HP in su) può funzionare tranquillamente anche in isola se viene sovra eccitato tramite condensatori,e fornendo l'80% della potenza di targa anche in monofase, ma a patto di farlo funzionare come un sincrono, a velocità costante o prossima a quello delle coppie polari, sconsigliato per l'eolico ma utilissimo nel micro/pico idroelettrico, anche se è stato usato più volte nel eolico off grid raddrizzando con un ponte di diodi la tensione, i PMA a magneti permanenti sono il top per queste piccole applicazioni, poi esistono appunto gli "asincroni" appositi Double Fed con il controllo sia degli avvolgimenti statorici che rotorici, ma come detto sopra solo per certe applicazioni! Ciao