Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 2 di 8 primaprima 12345678 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 21 a 40 su 152

Discussione: Alimentazione di un Impianto a Biogas

  1. #21
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito costo silomais



    Quote Originariamente inviata da cblego Visualizza il messaggio
    Scusa jordy66it ma non ti ho chiesto dove hai preso il 35 euro -ton per l'insilato di mais
    Io sono ben lontano da quella cifra! come la calcoli?

    I prezzi che danno del trinciato di mais si riferiscono alla pianta ancora in piedi, di conseguenza bisogna aggiungere il costo della trincia, del trasporto e dell'insilamento.
    Normalmente il prezzo in campagna si aggira attorno 25 euro ton in annate normali.

  2. #22
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da jordy66it Visualizza il messaggio
    Normalmente il prezzo in campagna si aggira attorno 25 euro ton in annate normali.
    boh....io non me lo vedo il contadino lavorare gratis per altri, al limite potrebbe usare il proprio silomais per un SUO impianto con liquame e stallatico......quindi meglio aver le idee chiare, che già solo il trasporto incide enormemente sul costo finale della biomassa.
    Immagini Allegate Immagini Allegate
    OSSI DI PESCA TRITATI sono un'ottima BIOMASSA alternativa

  3. #23
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    E' vero che in certi momenti il silomais si può portare a casa a cifre molto accessibili, ma secondo me nei vari calcoli del business plain non si dovrebbe andare sotto i 40 euro la tonnellata, così da garantire un minimo di redditività anche al fattore terra ed evitare sorprese, visto che alcune ditte fanno i business plain valutando il silomas a 30 euro/ton.

  4. #24
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Albe 86 Visualizza il messaggio
    E' vero che in certi momenti il silomais si può portare a casa a cifre molto accessibili, ma secondo me nei vari calcoli del business plain non si dovrebbe andare sotto i 40 euro la tonnellata, così da garantire un minimo di redditività anche al fattore terra ed evitare sorprese, visto che alcune ditte fanno i business plain valutando il silomas a 30 euro/ton.
    Concordo pienamente col valutare 40 euro ton il silomais nei buciness plain

  5. #25
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Dopo aver parlato con qualche agricoltore sono arrivato ad un costo per ogni ettaro di mais di circa 1000 euro consideriamo una produzione media di 45 ton ad ettaro siamo a 22 euro ton(45 ton ad ettaro non una produzione altissima possiamo arrivare fino a 58-60 in buone annate ed utilizzando ottime sementi) considerare 40 euro non è eccessivo in questo valore non è inclusa la trincia e il trasposto consideriamo anche un valore di sicurezza. Forse arrivare a 40 euro non è eccessivo?
    Per la trinciatura e e trasposto sono pienamente d'accordo cha la distanza incide notevolmente.

  6. #26
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Fare i conti in tasca agli altri va sempre bene, ma non è detto ci si azzecchi.

    Se voi foste il contadino impiantereste granoturco per fare silomas "conto terzi" o qualcos'altro?
    Immagini Allegate Immagini Allegate
    OSSI DI PESCA TRITATI sono un'ottima BIOMASSA alternativa

  7. #27
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Domanda stupida che senso ha fare energia dovendo spendere piu energia non rinnovabile,secondo me siamo furi di testa, io comprendo che chi ha la possibilità lo faccia, ma non prendiamo compriamo e poi vediamo

  8. #28
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Io intendevo un prezzo di circa 40-44 euro a tonnellata posto a casa, con un costo di raccolta, trasporto e costipamento in trincea che incide in media 7-9 euro/ton.

  9. #29
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da biomassoso Visualizza il messaggio
    Fare i conti in tasca agli altri va sempre bene, ma non è detto ci si azzecchi.

    Se voi foste il contadino impiantereste granoturco per fare silomas "conto terzi" o qualcos'altro?
    Se senti quelli della cascina nuova.....i miei cugini agricoli , meglio passare l'estate a Lurisia con i soldi della PAC perchè non conviene più coltivare nulla ( ma l'impianto di biogas non lo fanno)

  10. #30
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da cblego Visualizza il messaggio
    Dopo aver parlato con qualche agricoltore sono arrivato ad un costo per ogni ettaro di mais di circa 1000 euro consideriamo una produzione media di 45 ton ad ettaro siamo a 22 euro ton(45 ton ad ettaro non una produzione altissima possiamo arrivare fino a 58-60 in buone annate ed utilizzando ottime sementi) considerare 40 euro non è eccessivo in questo valore non è inclusa la trincia e il trasposto consideriamo anche un valore di sicurezza. Forse arrivare a 40 euro non è eccessivo?
    Per la trinciatura e e trasposto sono pienamente d'accordo cha la distanza incide notevolmente.
    Un saluto a tutti ,sono nuovo del forum e complimenti a tutti per le discussioni molto pertinenti e esplicative .
    Volevo solo fare alcune considerazioni su quanto si sta verificando nella mia provincia (Lodi). Alla fine del 2010 gli impianti nuovi dovranno essere 26 con più quelli già in funzione e serviranno a coprire l'utenza domestica per il 97% di tutta la provincia . Questo sta portando oltre che un giro di affari e lavoro considerevole anche ad alcune anomalie economiche , per esempio gli affitti di terreni agricoli sono raddoppiati , da900 / ha a 1800a/ ha e non vi dico i prezzi del trinciato anche loro sicuramente raddoppieranno come anche per il mais (si stanno facendo prezzi inizio campagna 2010 a 19 E q)per cui alcuni business plan andranno sicuramente rivisti. Altra considerazione e vorrei che qualcuno mi spiegasse cosa fare dopo una grandinata del prodotto in campo e soprattutto se può ancora andare bene per il digestore. I nostri mais da un punto di vista qualitativo sono tra i peggiori a livello europeo e solo l'Ogm ci potrebbe salvare visti gli attacchi dei parassiti muffe e micotossine a cui sono soggetti ,elementi molto meno presenti in germania e che sicuramente vanno a influire sui rendimenti dell'impianto.
    Ben venga il Biogas però mi sembra che ci siano alcune situazioni da tenere in considerazione e da verificare ,ma che ora lungi da farlo in nome del discorso economico e energetico e dell'interesse di chi vende impianti.

    grazie a tutti

  11. #31
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao DG600

    Sapere che la provincia di Lodi sia alimentata dal 97% da energia da biogas è una ottima notizia!!!!
    Sicuramente gli agricoltori della zona saranno molto contenti riguardo al prezzo del mais, nella mia zona piangono lacrime per i costi elevatissimi e lo scarso guadagno credo che 19 Euro/ton sia un ottimo prezzo.

  12. #32
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da cblego Visualizza il messaggio
    Ciao DG600

    Sapere che la provincia di Lodi sia alimentata dal 97% da energia da biogas è una ottima notizia!!!!
    Sicuramente gli agricoltori della zona saranno molto contenti riguardo al prezzo del mais, nella mia zona piangono lacrime per i costi elevatissimi e lo scarso guadagno credo che 19 Euro/ton sia un ottimo prezzo.
    Ciao cblego.
    volevo solo dirti che 19Euro/q è a livello nazionale quindi anche gli agricoltori della tua zona ne possono usufruire (la previsione è anche di 23Euro/q)possono cambiare da zona a zona invece sia il costo del silomais sia degli affitti anche se tendenzialmente al rialzo proprio per la localizzazione di impianti a biogas .

    ciao

  13. #33
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    DG600,ci dobbiamo ancora arrivare alla fine dell'anno sparare affermazioni che non sono la realtà nonè bello

  14. #34
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da gordini-motori Visualizza il messaggio
    DG600,ci dobbiamo ancora arrivare alla fine dell'anno sparare affermazioni che non sono la realtà nonè bello
    Ciao, non sto sparando quando fai 3 impianti da 1M entro l'anno distanti pochi km l'uno d'altro e con silomais capisci che colpi subisce il mercato agricolo....per quanto invece riguarda il mercato del mais a livello nazionale e non solo puoi intuire la veridicità delle mie affermazioni da come si muovono le grandi multinazionali. Il problema comunque sollevato da me non è questo,ma mi rendo conto che in campo agricolo si sta verificando un cambiamento epocale ,se mi è concesso il termine e nessuno valuta la cosa . Faccio un seplice esempio con il biogas fatto con foraggi ,occorrerà più terra sia per produrre materia prima che per smaltirla , mentre se vediamo i piani di sviluppo prevedono più logistiche ,più case, più strade...e naturalmente meno agricoltura .
    Io sono felice che il biogas abbia dato questa oppurtunita' all'agricoltura ormai alla camera a gas ,ma come al solito senza una programmazione che possa dare una certezza per il futuro.
    P.s. tra circa 2 mesi inizieranno le semine e oggi l'agricoltore non si puo' permettere di sbagliare o sperare che le cose vadano bene , gli strumenti per programmare ci sono ,vedi internet e non solo,quando parlo di cambiamento dico anche che l'agricoltore ,grazie al biogas ,diventera' imprenditore a pieno titolo.

    Ciao
    DG600

  15. #35
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    si ma 15 anni sono lunghi e gia ora dopo pochi anni i prima siamo gia alle fucilate e altro, comunque di sicuro gli avvocati lavorano

  16. #36

    Predefinito

    scusate,ma per 1000 euro ad ettaro io il trinciato non ve lo faccio vedere neanche in fotografia...

  17. #37
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da attilio bongiorno Visualizza il messaggio
    scusate,ma per 1000 euro ad ettaro io il trinciato non ve lo faccio vedere neanche in fotografia...
    Salve Attilio, perfetto sono almeno 3 volte in più ,per ora . Io penso che si debbano rivedere i piani di rientro dell'investimento in base a prezzi reali della materia prima e alle reali potenzialità dell'impianto . In alcune occasioni nel forum si legge di dati influenzati da un discorso "commerciale".Poi riprendo una mia domanda :se ci fosse una grandinata tale per cui il silomais dovrebbe essere di scarsa qualità o peggio impossibile farlo, quali potrebbero essere le alternative immediate?

    Grazie e ciao a tutti

  18. #38
    Novizio/a

    User Info Menu

    Thumbs up Alimentazione impianto a Biogas

    Gentili partecipanti al Forum,

    sono alla ricerca di imprenditori agricoli e contoterzisti con i quali mettere in piedi delle filiere agro-energetiche economicamente senstate e destinate ad alimentare impianti per la produzione di energia elettrica, calore e biometano da Biogas. Offriamo interessanti modelli di partecipazione e/o acquisto di insilato di mais e altre colture energetiche ad ottime condizioni, se vincolate da contratti di lungo termine. La presenza di liquami non è essenziale ma sarebbe vantaggiosa dal punto di vista biologico e di processo.

    Chiunque abbia interesse non esiti a contattarmi. Vi ringrazio dell'attenzione e Vi saluto tutti.

    Attilio
    File Allegati File Allegati

  19. #39
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Gentile DG600,

    proprio in momenti difficili come questo l'agricoltura e gli imprenditori agricoli farebbero bene ad allearsi in partnership che diano certezza di programmazione per le loro attività e per quella degli investitori, su delle basi contrattuali ragionevoli e leali. È comprovato che proprio l'impianto a Biogas non solo dà certezza di programmazione e garanzia di reddito, ma anche stabilità al settore agricolo, sul quale, come in tutti gli altri mercati di materie prime, chi prima arriva meglio alloggia. La Germania lo ha dimostrato...

  20. #40
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    si ma qui non siamo in germania e tipico di queste associazioni che con la scusa ma gli altri fanno così ora siamo ridotti a arrancare per vivere,e con le chiacchere non si fa energia,saluti

  21. RAD
Pagina 2 di 8 primaprima 12345678 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. impianto biogas
    Da calogero.giorlando nel forum BIOGAS e Gas Residuati
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 23-12-2009, 08:30
  2. impianto a biogas da 400 UBA
    Da cletoxxx nel forum BIOGAS e Gas Residuati
    Risposte: 17
    Ultimo messaggio: 05-12-2009, 10:44
  3. Impianto Biogas
    Da energianow nel forum BIOGAS e Gas Residuati
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 27-11-2009, 07:56
  4. Obsolescenza impianto Biogas
    Da Essekappa nel forum BIOGAS e Gas Residuati
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 23-11-2009, 21:46
  5. Alimentazione per impianto di riscaldamento e acqua sanitaria
    Da poisonivy nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 19-03-2009, 08:51

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •