Mi Piace! Mi Piace!:  1
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  2
Pagina 2 di 3 primaprima 123 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 23 a 44 su 45

Discussione: Soluzioni per il controllo integrato di CB/Inverter/BMS/CCM

  1. #23
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito



    @desmond lo Zivan di Ciccio ora ce l'ho io ..l'ho attaccato direttamente alle batterie al posto del vecchio cb siemens ..e va benissimo ..
    ha regolazione per l'intervento della carica di equalizzazione 1,6A e la regolazione della corrente di carica .

    il minimo che posso mettere mi sembra sia 261 v (ho messo la 73esima cella ),ma lo Zivan te lo fanno su richiesta quindi gli dici quello che vuoi e te lo preparano.
    non mi risulta avere un'uscita pwm per poterlo controllare in carica (cosa che mi stanno facendo con un' altro cb che ho comprato)...ma secondo me si potrebbe utilizzare queste regolazioni ..io purtroppo sono ancora un novizio su queste cose...ma sono costretto a dovermi documentare ora.

    la butto li' ....secondo voi con Arduino (ne ho comprato uno per studiarlo un po' ) ci possiamo fare qualcosa per l'elettra ..display,bms,controllo cb ecc?
    Ultima modifica di grillino75; 03-09-2014 a 10:46

  2. #24
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ottima idea quella di arduino, lo comprato da un bel pezzo, e pensavo proprio di utilizzarlo per la seicento, devo imparare un po di basi per la programmazione. Penso sia la soluzione ideale, al posto di tutta quella elettronica siemens un po troppo sofisticata per i miei gusti.
    A sto punto sono incentivato a lavorarci sopra, si potrebbe partire da un programma gia preconfezionato per arduino)ce ne sono tanti da scaricare=, e lavorarci sopra per adattarlo alle nostre esigenze.

  3. #25
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    https://www.youtube.com/watch?v=KrZICtEWs8s che ne pensate?
    potremmo pensare di costruire qualcosa del genere per la nostra Elettra?

  4. #26
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Questo non potrebbe fare in parte quel lavoro? sfruttando gli allarmi? la nuova versione può funzionare con alimentazione separata
    chargery model power, Accessories is designed specially for big current application

  5. #27
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Il mio bms è composto da raspberry e Arduino .....se ho capito bene (da quel che mi spiegano i miei amici che l'han progettato),raspberry "legge" i vari dati che arrivano dai 73 bms collocati sulle celle e invia i segnali adeguati ad Arduino che "crea" gli allarmi (stop carica,spia cella bassa,SOC su cella più bassa ,ecc .....),Arduino poi è collegato ai vari strumenti (relè che stacca il CB e cruscotto).Sul raspberry poi,ci si può collegare o via cavo (con le varie uscite Hdmi o usb)o con la wifi e si hanno tutti i dati sul cellulare."Ma forse sono OT??"
    Ultima modifica di ponzo; 03-09-2014 a 12:36

  6. #28
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    ho spostato gli ultimi messaggi qui.

    Ricordate che gli altri 3d sono specifici su singoli dispositivi (es le CCM fai da te, il CB originale ecc), meglio continuare qui per i tentativi di integrazione.

    La Elettra è un caso particolare avendo già molti indicatori anche se analogici. Io personalmente finchè funzionano preferisco continuare a usare il display e il CB originale, ho comprato da mesi un voltmetro da aggiungere ma è ancora li spento...
    Quindi a me Arduino o altri controlli evoluti per ora non servono...

    Vorrei solo far interagire il circuito allarme Vlow con l'inverter, in modo da abbassare gradualmente la potenza erogata piuttosto che bippare e basta, ma chissà quando lo farò...

    Per ora la mia va benissimo, il SOC sembra sufficientemente preciso e i km li fanno gli altri componenti della famiglia, tant'è che ogni tanto mi frulla l'idea di prendere un altro mezzo elettrico per riprendere a giocare...
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  7. #29
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    ............
    Ultima modifica di _Desmond_; 01-02-2015 a 15:46

  8. #30
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Dà errore solo a me aprire gli allegati?

  9. #31
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Bene Desmond! Però rimetti i link che non si vedono...

    Riguardo i cavi di bilanciamento, considera che conta dove li metti. Io tirando i cavi fino al cassone ant e bilanciando a 0,8A circa comunque noto l'influenza della caduta di tensione (e ho usato cavi da 1 o 1,5mmq, ora non ricordo)
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  10. #32
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Riscrivo direttamente il messaggio perchè non carica le immagini modificandolo.

    Dopo un attesa di oltre un anno, tra pacchi tornati indietro, dogane con cui non si riesce a comunicare, traking inesistenti...ABEMUS MODULES!

    2015-01-26-235.jpg2015-01-26-236.jpg

    Molto belline, tutto compattato in poco spazio, complimenti al creatore!

    Si parte con i lavoretti di base

    2015-01-27-238.jpg

    Et voilà:

    2015-01-27-242.jpg

    Primi test, tutto funziona. Le schede si attivano con un alimentazione separata, cosa ottima in quanto si può comandare accensione e spegnimento dal quadro, e i cell log a schede spente assorbono una fesseria, un decimo circa dei 16-18 mA di base...in teoria dovrebbero assorbire sui 13 mA con il primo pin disconnesso, farò altre misurazioni per essere sicuro. Molto bella la funzionalità dei led che si alimentano tra la 12v e l' uscita RJ45, ci starebbero proprio bene sul contagiri della sporting

    E per finire ci sono le uscite NO/NC da implementare con inverter e cb.

    Sto provando le disposizioni delle celle, in teoria riesco a far stare 45 celle nel cassone di sotto ma sdraiate sia sul lato stretto che largo, per montarle in piedi dovrei modificare il lamierato, mi sto informando bene sulla questione "orientamento" celle, molti pareri discordanti, però gwl asserisce che non ci sono problemi lithium & solar power LiFePO4, FAQ: The mounting position of the LFP cells

    Voi che cavi avete usato per il monitoraggio/bilanciamento? Secondo me l' ideale sarebbero 3 multipolari da 25 cavi da 0,5 mm², monto le CBM della gwl che dovrebbero drenare 1,7 A.

    Ciao a tutti!

  11. #33
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    mmmm forse dovresti fare uno schemino, o almeno dirci con cosa bilanci e a che distanza dalle celle saranno i circuiti di bilanciamento. I cell-log fanno solo monitoraggio mica bilanciano...
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  12. #34
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito CBM

    Quote Originariamente inviata da _Desmond_ Visualizza il messaggio
    monto le CBM della gwl che dovrebbero drenare 1,7 A.
    EV-Power | Cell Balancing Module (3.60V- 1.7A)

    Probabilmente raggruppate insieme nel cestello davanti, dipende se riesco a farci stare 45 celle sotto. Preferirei avere sia cbm che schede tutte insieme, o divise in due gruppi, meno cavi in giro per la macchina...

  13. #35
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    ok mi era sfuggito....
    Dunque...se riesci sarebbe meglio caratterizzare i moduli con un alimentatore, per capire come intervengono e se 1,7A è la corrente che drenano a 3,6V o cosa.
    Poi ricorda che quando le celle andranno in bilanciamento la corrente dal CB dovrà esserebassa, molto bassa (circa 0,5A).
    Anche se dichiarano 1,7 se le fai lavorare a 1,7A e ne entrano in funzione parecchie (come dovrebbe avvenire a fine bilanciamento) fondi tutto.

    Lascia aria sopra quelle resistenze, meglio indirizzarci il flusso di una ventola del cassone.

    Riguardo i cavi, è una misura difficile ma io rilevo circa 0,1V di caduta con 0,4A sui miei, e non sono sottilissimi. Io starei su 1mmq.
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  14. #36
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Sono le bms della gwl che ho usato io(le ho ancora a tuttw a casa).Mi pare su questo stesso 3d ci devono essere le foto della mia "cassetta controllo celle " ,l'avevo messa nell'anteriore.credo che per desmond sia esattamente cosa cerca.Avrei anche un paio di dritte: 1° Occhio al montaggio,se sbagli (inversione di poli o due celle al posto di una) le bruci subito(il ne bruciai esattamente le 4 che avevo comprato in più :P).2° Queste BMS drenano benissimo 1,7A (testate ),se superi questa soglia,i bms tengono(scaldano molto ma non si bruciano) ma le celle continueranno a salire e visto che a 3,75V sei gia al limite,non conviene "sbagliare".Infine,considerazione personale,sono ortime bms,ma non hanno controllo di nessun tipo(tu hai i cell log ma non per la temperatura che anche è importantissima),quindi direi che sono otte per poche celle o per "piccoli pacchi",ma per noi non sono il massimo,72(o 68 o 73 come me) celle sono davvero tante.

  15. #37
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    E' appunto il motivo per cui non si può bilanciare a 1,7A.

    1,7x3,6x72 fa ben 440W una stufa! Quindi se le tieni vicine nel cassone assolutamente no...

    Invece 0,5*3,6*72 fa 130W che comunque non sono pochi...ma più gestibili
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  16. #38
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Tennico li modificava come resistenze o sbaglio? Per aumentare la potenza dissipabile?

  17. #39
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    La questione è che se stai bilanciando,non avrai mai tutti i bms in funzione,le celle migliori naturalmente,costringeranno i bms a lavorare,mentre quando le altre arrivano a 3,75 il cb dovrebbe fermarsi (per Vtot di ricarica finita).A me succedeva che 4 o 5 bms lavoravano per un pò,ma mai scaldando troppo,poi se ricordate,avevo messo la ventilazione forzata che era uno spettacolo(hihihhihi) .@Desmond io usai cavi da 1,5 mm ,davvero.....davvero .....troppo grossi e soprattutto troppo impegnativi nei cablaggi,pensa poi che ti serviranno gli spinotti multipolari per collegare e scollegare i cassoni all'occorrenza(un'altro problemino irrisolto),io usai spinotti da 10A a stagno tipo quelli tripolo delle ventole cestelli,ma a 6 poli,12 spinotti.........na faticaccia ogni volta.......Comunque le soluzioni ci sarebbero,ma poi arricarono i pazzi dei miei amici ed è cambiato tutto .La temperatura giusta secondo me è intorno ai 30c° (nei cassoni),quindi le ventole potresti eliminarle del tutto,io ora ho le nuove bms direttamente sulle celle ,drenano 1A e anche "sforzandole" con più A la temperatura non è mai troppo alta da creare problemi e sono semza ventole e con la schiuma espanza negli spazi per bloccare le celle nei cassoni.

  18. #40
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    in questi giorni ho effettuato il primo vero bilanciamento totale. Per farla TUTTE le bms vanno in funzione, altrimenti che bilanciamento è?

    Quando la cella più alta entra in bilanciamento ci resta finchè non ci entra anche l'ultima.

    Poi ovviamente uno si può fermare prima ma il bilanciamento sarebbe parziale.

    Gianni riguardo le R sono già abbastanza, il problema non è aumentare le R ma portare via i W generati, e se uno è in un cassone piccolo si possono creare problemi.

    Se invece come Ponzo le si mette direttamente sulle celle (quasi impossibile nel nostro caso con celle da 60Ah) le BMS restano distanziate, e hanno molto più spazio per disperdere il calore.
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  19. #41
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    a mio avviso andrebbero sulle celle per minimizzare le perdite di tensione e il rischio di falsi contatti.

  20. #42
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    qui parliamo di Elettra però, e metterle sulle celle per esempio è impossibile (quasi...) con le 60Ah...

    Le "perdite" o meglio cadute di tensione non sono un problema. Certo metterle sulle celle ha qualche vantaggio ma esclude soluzioni DIY perchè costringe a farle comunicare con bus dati!
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  21. #43
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao.
    Una domanda: in previsione di montare 73 celle anzichè 72, mi chiedo;
    volendo lasciare equilibrate le tenzioni dei quattro pacchi che la Bm monita, per utilizzare il s.o.c. e spegnere la spia disequalizzazionbe,
    se collego il cavo B8 alla cella 72, anzichè la 73,
    teoricamente i pacchi dovrebbero essere equilibrati, e la bm funzionare lo stesso.
    Non vedo altro che possa influenzare con la bm, nemmeno l'inverter, cioè mi sembra che tra BM e Inverter non cè scambio di veduta tra la tensione batterie trazione, o mi sbaglio?
    Troppo semplice come soluzione, mi sfugge qualcosa,o in linea teorica potrebbe funzionare?

  22. #44
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito Ok

    Quote Originariamente inviata da giarmelo Visualizza il messaggio
    Ciao.Una domanda: in previsione di montare 73 celle anzichè 72, mi chiedo; volendo lasciare equilibrate le tenzioni dei quattro pacchi che la Bm monita, per utilizzare il s.o.c. e spegnere la spia disequalizzazionbe,se collego il cavo B8 alla cella 72, anzichè la 73,teoricamente i pacchi dovrebbero essere equilibrati, e la bm funzionare lo stesso.Non vedo altro che possa influenzare con la bm, nemmeno l'inverter, cioè mi sembra che tra BM e Inverter non cè scambio di veduta tra la tensione batterie tra..........
    Mi pare di ricordare che funziona

Pagina 2 di 3 primaprima 123 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Controllo inverter con aurora pvi desktop
    Da marob nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 06-07-2013, 17:32
  2. controllo remoto 5 inverter fimer
    Da miggg nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 12-06-2012, 17:42
  3. Controllo da remoto per inverter Power-One
    Da mipe nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 18-12-2011, 22:30
  4. Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 09-09-2009, 14:31
  5. confronto inverter soluzioni impianto 6 KWp
    Da maurotafuro nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 10
    Ultimo messaggio: 26-08-2009, 13:13

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •