annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Facciamo due conti A MANINA

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Facciamo due conti A MANINA

    Perdonatemi ma personalmente diffido di programmini preconfezionati che magicamente calcolano di tutto e di pi&#33; Io voglio vedere come si calcolano le cose e quali assunzioni sono state fatte&#33;<br>Ditemi che ne pensate di questo mio personalissimo calcolo:<br><br>Partendo dal presupposto che il costo (medio) della corrente di circa 0,18 a KWh.<br>Il consumo, medio, annuale del sottoscritto di circa 2890 KWh, ricavato dalle bollette dell&#39;anno passato. Quindi sborso all&#39;Enel la bellezza di circa<br>520 annui. Il mio impianto FV deve produrre altrettanti KWh all&#39;anno, e direi qualcosina in pi.<br>Non semplice stabilire quanta potenza elettrica produca un pannello, dato che la cosa va vista in base alla posizione del pannello, posizione della regione, orientazione ecc... io ho fatto il seguente ragionamento: se un pannello ha come potenza di picco (KWp) 1,5, dato di targa, significa che nelle migliori condizioni, con sole pieno a mezzogiorno in Sicilia questo produce 1,5 KW. Purtroppo non dato sapere di quanto cali la produttivit&agrave; con il passare delle ore, con il sole che gira ecc ecc.... per come diceva il mio vecchio prof di segnali... la Gaussiana nel 90% dei casi riesce a dare delle stime piuttosto buone.<br>Ipotizzando dunque un andamento &quot;gaussaiano&quot; delle potenza prodotta, ho ipotizzato un tempo di attivit&agrave; giornaliero di 8 ore, dalle 9 alle 17.00 diciamo, e ho calcolato la media della potenza prodotta giornaliera: 3,749 KWh circa. Per la funzione di gauss ho utilizzato la DISTRIB.NORM di excel, dando come varianza 1.<br>Con questa ipotesi, con due pannelle da 1,5 KWp, riesco si e no a soddisfare il mio fabbisogno energetico.<br>Questo non basta aim, in quanto la potenza prodotta di picco da sola non sufficiente, per fare un calcolo ancora pi preciso servirebbe la potenza di picco in particolari condizioni: cielo nuvoloso... pioggia... tutte condizioni che di sicuro fanno cambiare la produzione giornaliera. Avendo questi dati, e affidandoci alle medie statistiche dei &quot;meteo&quot;... sarebbe possibile fare a mio parere un calcolo molto ben fatto, che sicuramente fa crescere l&#39;impianto&#33;<br>Lascio a voi i commenti del caso.<br><br>P.S: per chi non sa cosa una gaussiana: <a href="http://it.wikipedia.org/wiki/Funzione_gaussiana" target="_blank">http://it.wikipedia.org/wiki/Funzione_gaussiana</a><br>

  • #2
    Ragionamento semplice ma efficace in Sicilia un impianto da 1 kWp (potenza) mi da 1500 kWh (energia) in un anno (dato ENEA) in condizioni ottimali (azimuth sud perfetto tilt 30 nessun ombreggiamento).<br>Se hai consumi da 3000 kWh annui dividi 3000/1500 e ottieni la taglia del tuo impianto 2 kWp &#33;&#33;<br>

    Commenta


    • #3
      <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (ering @ 9/4/2008, 14:12)</div><div id="quote" align="left">Ragionamento semplice ma efficace in Sicilia un impianto da 1 kWp (potenza) mi da 1500 kWh (energia) in un anno (dato ENEA) in condizioni ottimali (azimuth sud perfetto tilt 30 nessun ombreggiamento).<br>Se hai consumi da 3000 kWh annui dividi 3000/1500 e ottieni la taglia del tuo impianto 2 kWp &#33;&#33;</div></div><br><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/3a1b6aaa89afcd43e9b0eec1dc88d7b3.gif" alt=":blink:"> Quindi? Cosa ne ricavi?<br>Ricavi che l&#39;Enea ha detto che...<br>io fossi in te andrei a chiedere a chi quell&#39;impianto ce l&#39;ha... considera che chi vende gli impianti ha tutto l&#39;interesse a &quot;sovradimensionare&quot; l&#39;impianto... chi vende i pannelli ha tutto l&#39;interesse a fornire dati di targa molto competitivi... il risultato che il rischio di fare una cazzata, o sottostimando l&#39;impiando nel caso del fai da te o sovrastimando nel caso di calcoli fatti da una ditta, molto elevato, si rischia di andare perennemente in perdita o di pagare un sacco di soldi per niente....<br>Le variabili in gioco sono molte e di difficile stima.

      Commenta


      • #4
        Partiamo che i valori dati dall&#39;enea sono il frutto di una serie di rilevamenti protratti nel tempo ,<br>quindi o ti metti col piranometro a monitorare il sito o ti devi fidare di quei numeri ,<br>comunque se vuoi calcolarti l&#39;effettiva radiazione solare su una superficie inclinata ,il metodo piu&#39; usato e&#39; il &quot; liu-jordan&quot;

        Commenta


        • #5
          <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Simtrix1973 @ 9/4/2008, 16:12)</div><div id="quote" align="left">:.. considera che chi vende gli impianti ha tutto l&#39;interesse a &quot;sovradimensionare&quot; l&#39;impianto... chi vende i pannelli ha tutto l&#39;interesse a fornire dati di targa molto competitivi... il risultato che il rischio di fare una cazzata, o sottostimando l&#39;impiando nel caso del fai da te o sovrastimando nel caso di calcoli fatti da una ditta, molto elevato, si rischia di andare perennemente in perdita o di pagare un sacco di soldi per niente....<br>Le variabili in gioco sono molte e di difficile stima.</div></div><br>perdonami, ma il tuo giudizio e&#39; quantomeno affrettato.<br>ci sono si i venditori senza scrupoli o con tanto pelo sullo stomaco, ma stai proprio generalizzando...<br><br>ci sono i professionisti onesti, che ti fanno l&#39;impianto stimando tante variabili, e non solo per venderti pannelli in piu&#39;.<br>E sono variabili non di diffcile stima, semplicemente se uno e&#39; un professionista, come di qualsiasi albo, dovrebbe fare il lavoro conoscendo le varianti, e applicandole.<br>Come quando vai da un dentista di devi fidare, cosi&#39; da un tecnico del FV.<br><br>Il fatto che non c&#39;e&#39; un ordine od un albo dedicato non vuol dire che tutti siano venditori sin scrupol...<br>se poi vuoi risparmiare su tutto, fare il fai da te poi andare da uno che fa impianti da 6 mesi, ed in piu&#39; pretendere che monti gli inverter che vuoi...allora per forza che qualcuosa andra&#39; male.<br><br>non facciamo inutile terrorismo , poi se conosci casi concreti di &quot;furbi &quot; segnalali , se DOCUMENTATI, assumendotene le resp. civili , cosi&#39; dai un contributo a tutti.<br><br>saluti,andrea<br><br><br>
          TUTORIAL VIDEO PER NEOFITI E NON SOLO ( contatore quadri etc )
          http://www.youtube.com/user/socosnc/videos
          web/public?name=SOCO_SOLAR_PLANT[/URL]

          Commenta


          • #6
            Voler capire come funziona una cosa , e cercare un nuovo metodo , va bene ,<br><br>ma non fidarsi del prossimo perche&#39; tutti ti vogliono fregare , la vedo dura.<br><br>I pannelli sono certificati , quindi non si devono scostare di molto dal valore di targa ,<br>stessa cosa vale per tutti i componenti elettrici ,<br>quindi NON si possono dare dei valori OTTIMISTICI

            Commenta


            • #7
              <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (andreaporta @ 9/4/2008, 16:56)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Simtrix1973 @ 9/4/2008, 16:12)</div><div id="quote" align="left">:.. considera che chi vende gli impianti ha tutto l&#39;interesse a &quot;sovradimensionare&quot; l&#39;impianto... chi vende i pannelli ha tutto l&#39;interesse a fornire dati di targa molto competitivi... il risultato che il rischio di fare una cazzata, o sottostimando l&#39;impiando nel caso del fai da te o sovrastimando nel caso di calcoli fatti da una ditta, molto elevato, si rischia di andare perennemente in perdita o di pagare un sacco di soldi per niente....<br>Le variabili in gioco sono molte e di difficile stima.</div></div><br>perdonami, ma il tuo giudizio e&#39; quantomeno affrettato.<br>ci sono si i venditori senza scrupoli o con tanto pelo sullo stomaco, ma stai proprio generalizzando...<br><br>ci sono i professionisti onesti, che ti fanno l&#39;impianto stimando tante variabili, e non solo per venderti pannelli in piu&#39;.<br>E sono variabili non di diffcile stima, semplicemente se uno e&#39; un professionista, come di qualsiasi albo, dovrebbe fare il lavoro conoscendo le varianti, e applicandole.<br>Come quando vai da un dentista di devi fidare, cosi&#39; da un tecnico del FV.<br><br>Il fatto che non c&#39;e&#39; un ordine od un albo dedicato non vuol dire che tutti siano venditori sin scrupol...<br>se poi vuoi risparmiare su tutto, fare il fai da te poi andare da uno che fa impianti da 6 mesi, ed in piu&#39; pretendere che monti gli inverter che vuoi...allora per forza che qualcuosa andra&#39; male.<br><br>non facciamo inutile terrorismo , poi se conosci casi concreti di &quot;furbi &quot; segnalali , se DOCUMENTATI, assumendotene le resp. civili , cosi&#39; dai un contributo a tutti.<br><br>saluti,andrea</div></div><br>Ci manca solo l&#39;ordine dei rivenditori o l&#39;albo degli installatori <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/3eca9c738c7ad5d1a91254fa2579a9a7.gif" alt=":"><br><br>a parte gli scherzi, chi ha intenzione di installare un impianto fv di pochi kwp non deve fare altro che documentarsi leggendo le pagine di questo forum, poi con le idee pi chiare si confronta con gli istallatori, a quel punto avra pochi dubbi sull&#39;affidabilit&agrave; di quest&#39;ultimo.

              Commenta


              • #8
                <i>&quot;..io fossi in te andrei a chiedere a chi quell&#39;impianto ce l&#39;ha... considera che chi vende gli impianti ha tutto l&#39;interesse a &quot;sovradimensionare&quot; l&#39;impianto... chi vende i pannelli ha tutto l&#39;interesse a fornire dati di targa molto competitivi... il risultato che il rischio di fare una cazzata, o sottostimando l&#39;impiando nel caso del fai da te o sovrastimando nel caso di calcoli fatti da una ditta, molto elevato, si rischia di andare perennemente in perdita o di pagare un sacco di soldi per niente....<br>Le variabili in gioco sono molte e di difficile stima...&quot;</i><br><br><br>ma quasto n&#39;do do viene...ma che e ripartita la 2 Sagra del cazzaro??<br><br><br>ma.... vengono tutti qua
                "MAKE YOUR ENERGY!!"

                on SKYPE econtek-italy

                "la vera sfida non realizzare un impianto fotovoltaico, quanto grande si vuole, ma farlo funzionare bene per 20 anni!!!"

                Commenta


                • #9
                  Calma. Non voglio polemizzare.<br>Anzitutto non sto dicendo che &quot;TUTTI&quot; i dati forniti dall&#39;enea sono da prendere con le molle... sto dicendo che sempre meglio fare qualche confronto con i calcoli fatti da solo, per lo meno per quelli che si possono fare senza doversi prendere undici lauree e senza mettersi a fare rilevamenti.<br>Comunque la cosa era per rispondere a ering e alla sua considerazione un po&#39; troppo semplicistica.<br>Inoltre il mio calcolo parte da un dato di targa del pannello, quindi di qualcuno bisogna per forza fidarsi.<br>Per liu-jordan mi documento... ammetto che non ne sapevo niente, prover a vedere se la cosa fattibile con un foglio di calcolo... poi vi aggiorno.<br>Riguardo all&#39;onest&agrave; dei professionisti del FV, per carit&agrave;, nessuno vuole mettere in discussione la buona fede di nessuno, per se permetti ho le competenze per farli pure io i calcoli e quindi ovvio che li voglia fare delle verifiche&#33; Poich, presumo, che se chiedo al professionista come ha fatto i calcoli per ottenere i dati per dimensionare l&#39;impianto, questo mi risponde, giustamente, &quot;segreto professionale&quot;... se permetti qualche dubbio me lo faccio venire.<br>Non si tratta di malafede, ma siamo sinceri: nel commercio quando si pu vendere un euro in pi non ci si tira indietro...<br>Dato che si parla di responsabilit&agrave; civili: se metti caso il tuo impianto progettato da un professionista non rende quanto dovuto, di chi la colpa? Del professionista?<br>Del parco pannelli difettoso? Del sole che non c&#39;? Io vengo danneggiato, voglio il responsabile... chi ci porto in tribunale? E con quale esito?<br>Se i calcoli me li faccio da solo capisco dov&#39; l&#39;errore o il guasto....<br><br>P.S: E&#39; una impressione o siamo parecchio sulla difensiva? Non ho intenzione di innescare sterili polemiche come quella di cui sopra. Se sono qui per dare, e avere, degli spunti per farsi un impianto Fai da te ben fatto, ben vengano commenti su come fare dei calcoli, liu-jordan, per il resto vorrei evitare possibilmente.

                  Commenta


                  • #10
                    allora mo te becchi questo cosi si contento...cosi almeno la finimo anche se il tipo a ragione con sta storia delle garnzie....<br><br><center><div class="fancyborder" style="margin:4px;padding:4px;width:50%" align="left"><img align="left" style="margin: 10px 8px 10px 2px" src="http://img.forumfree.net/html/mime_types/pdf.gif" alt=""><a href="http://energierinnovabili.forumcommunity.net/?act=Attach&amp;type=post&amp;id=117116203">Downlo ad attachment</a><br>GARANZIA_UFFICIALE_KYOCERA_ITALIA.pdf ( Number of downloads: 78 )</div></center><br>
                    "MAKE YOUR ENERGY!!"

                    on SKYPE econtek-italy

                    "la vera sfida non realizzare un impianto fotovoltaico, quanto grande si vuole, ma farlo funzionare bene per 20 anni!!!"

                    Commenta


                    • #11
                      altra garanzia SUNTECH italia...cosi almeno facciamo luce su ste maledette garanzie<br><br>a me queste me danno e io queste ve do <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/a899f9de7990e225598730639d6e601c.gif" alt="image"><br><br><center><div class="fancyborder" style="margin:4px;padding:4px;width:50%" align="left"><img align="left" style="margin: 10px 8px 10px 2px" src="http://img.forumfree.net/html/mime_types/pdf.gif" alt=""><a href="http://energierinnovabili.forumcommunity.net/?act=Attach&amp;type=post&amp;id=117117946">Downlo ad attachment</a><br>GARANZIA_SUNTECH_italiano.pdf ( Number of downloads: 43 )</div></center><br>
                      "MAKE YOUR ENERGY!!"

                      on SKYPE econtek-italy

                      "la vera sfida non realizzare un impianto fotovoltaico, quanto grande si vuole, ma farlo funzionare bene per 20 anni!!!"

                      Commenta


                      • #12
                        <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Simtrix1973 @ 9/4/2008, 16:12)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (ering @ 9/4/2008, 14:12)</div><div id="quote" align="left">Ragionamento semplice ma efficace in Sicilia un impianto da 1 kWp (potenza) mi da 1500 kWh (energia) in un anno (dato ENEA) in condizioni ottimali (azimuth sud perfetto tilt 30 nessun ombreggiamento).<br>Se hai consumi da 3000 kWh annui dividi 3000/1500 e ottieni la taglia del tuo impianto 2 kWp &#33;&#33;</div></div><br><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/73f2f9e1928181581cbd08f82252cfbc.gif" alt=":blink:"> Quindi? Cosa ne ricavi?<br>Ricavi che l&#39;Enea ha detto che...<br>io fossi in te andrei a chiedere a chi quell&#39;impianto ce l&#39;ha... considera che chi vende gli impianti ha tutto l&#39;interesse a &quot;sovradimensionare&quot; l&#39;impianto... chi vende i pannelli ha tutto l&#39;interesse a fornire dati di targa molto competitivi... il risultato che il rischio di fare una cazzata, o sottostimando l&#39;impiando nel caso del fai da te o sovrastimando nel caso di calcoli fatti da una ditta, molto elevato, si rischia di andare perennemente in perdita o di pagare un sacco di soldi per niente....<br>Le variabili in gioco sono molte e di difficile stima.</div></div><br>L&#39;ENEA NON VENDE IMPIANTI&#33;<br><br>ha ragione econtek, sembra la sagra della cazzata.<br>poverini Liu Jordan Collares Pereira Rabl Siegel e tutti gli altri che hanno passato la loro vita a sviluppare le formule per il calcolo della energia prodotta da un pannello fotovoltaico: c&#39;era questo metodo semplice semplice che si poteva fare in una settimana di ragionamento al massimo.

                        Commenta


                        • #13
                          ciao Simtrix,<br>concordo sullo spirito di collaborazione, ma mi sa che il tuo intervento stato un po a gamba tesa se permetti. dire che<i> &quot;considera che chi vende gli impianti ha tutto l&#39;interesse a &quot;sovradimensionare&quot; l&#39;impianto... chi vende i pannelli ha tutto l&#39;interesse a fornire dati di targa molto competitivi&quot;</i> ed altra faccenda dire che <i>&quot;per se permetti ho le competenze per farli pure io i calcoli e quindi ovvio che li voglia fare delle verifiche&quot;</i> la differenza sostanziale tra chi vuol giustamente &quot;verificare&quot; e chi invece parte da un presupposto di disonest&agrave; dell&#39;installatore solo per questo otivo ti sei preso qualche &quot;polemica&quot; altrimenti lo spirito collaborativo <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/49b3f0e1d8422a191ac9df8705b888df.gif" alt=""><br><br>per quanto concerne i calcoli un riscontro sempre utile quando si hanno le conoscenze in materia, ma per le simulazione...............b qui avrei qualche riserva<br><br>per la garanzia concordo in pieno

                          Commenta


                          • #14
                            la diplomazia e una grande arte&#33;&#33;&#33;
                            "MAKE YOUR ENERGY!!"

                            on SKYPE econtek-italy

                            "la vera sfida non realizzare un impianto fotovoltaico, quanto grande si vuole, ma farlo funzionare bene per 20 anni!!!"

                            Commenta


                            • #15
                              <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Simtrix1973 @ 9/4/2008, 17:40)</div><div id="quote" align="left">Se i calcoli me li faccio da solo capisco dov&#39; l&#39;errore o il guasto....</div></div><br>Per farti i calcoli dovresti pero&#39; avere almeno una minima idea del problema..ma haime&#39; dal tuo primo post si capisce chiaramente che sei molto indietro in questo campo.<br><br>Leggi e rileggi le info che trovi su questo forum in particolare cose&#39; lo &quot;scambio sul posto&quot; e la differenza tra potenza prodotta ed energia prodotta.<br><br>Cosi capirai che l&#39;impianto si dimensiona sui KWH consumati annualmente e che non centra una fava la potenza massiama con le nuvole e la gaussiana ecc. ecc.<br><br>I conti OCCORRE sempre farli a manina e meglio non fidarsi, MA OCCORRE capire e sapere prima di trarre conclusioni.<br><br>Ciao,<br>Fabrizio.<br><br>PS. io non sono un venditore ma un semplice utente di impianto FV<br><br>PS2. ci gioco le palle che in sicilia 2890 KWh li fai con un impianto di 2,2 Kwp orientato in qualsiasi modo tra sud/este e Sud/Oves a qualsiais tilt inferiore ai 45 gradi e con qualsiasi tipo di pannello.<br><br>
                              Segui on-line il funzionamento dei miei impianti in tempo reale.
                              Impianto Fotovoltaico grid: 7 pannelli Sanyo HIP 205, 1.44 kWp, Az 90, Tilt 17, Inverter Fronius IG.15 + Impianto fotovoltaico in isola da 0,86 kWp con 10 kWh di accumulo + impianto solare termico a svuotamento da 7mq + pompa di calore Altherma 3 Compact R32 da 8 kW.

                              Commenta


                              • #16
                                E&#39; un p di tempo che non vengo sul forum e la prima discussione che apro... questa&#33;<br>Giusto esprimere dubbi e perplessit&agrave;, ma in tutta la discussione trovo un grosso problema di fondo...ma non tecnico, ma psicologico.<br>Non ho mai visto tanta diffidenza verso il prossimo come in queste righe.<br>Ma come fai a vivere giorno per giorno con tali problematiche? Io spero che sia solo verso il fotovoltaico tutta questa diffidenza, perch se va oltre ... allora grave&#33;<br>intanto ci si deve &quot; abbondantemente informare&quot;sull&#39;argomento, e poi discuterne. Come in tutte le soluzioni tecniche, della vita, nei rapporti infrapersonali, ci sono i lati positivi e quelli negativi.<br>Se si affrontano i problemi con tanti dubbi, meglio lasciar perdere&#33; Insomma nella vita esiste sempre il rischio, ma ci vuole anche un p di coraggio.<br>E&#39; quindi inutile fare le pulci alle questioni: il fotovoltaico, come tutte le altre fonti energetiche, va preso per quello che , cio un sistema fra tanti di fare energia.Visto che ci sono gli incentivi, conviene farlo.<br>Se non ci fossero, no&#33; Punto&#33;<br>E senza l&#39;ipocrisia di molti che parlano di ecologia e rispetto ambientale. E&#39; solo ed esclusivamente questione di &quot;vil denaro&quot;&#33;<br>Se incominci a farel&#39;Otello della questione non ce ne esci pi&#33;<br>L&#39;unico modo di venire fuori dai dubbi solamente documentarsi, andare presso impianti funzionanti e verificarne l&#39;efficienza. E ancora non hai la garanzia del 100%.<br>E mo....??????????????? <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/067f09243166d5f96e308c6f9aa49ff4.gif" alt=":sick:"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/e810522c47b5e3b9f5b701913e433d08.gif" alt="">

                                Commenta


                                • #17
                                  ........la diplomazia a volte riesce a far passare dei concetti..........ma la tecnica li crea <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/daede999cf5c679b2837b9b7fa3cc150.gif" alt=""><br><br>

                                  Commenta


                                  • #18
                                    <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (fcattaneo @ 9/4/2008, 18:10)</div><div id="quote" align="left">Per farti i calcoli dovresti pero&#39; avere almeno una minima idea del problema..ma haime&#39; dal tuo primo post si capisce chiaramente che sei molto indietro in questo campo.<br><br>Leggi e rileggi le info che trovi su questo forum in particolare cose&#39; lo &quot;scambio sul posto&quot; e la differenza tra potenza prodotta ed energia prodotta.<br><br>Cosi capirai che l&#39;impianto si dimensiona sui KWH consumati annualmente e che non centra una fava la potenza massiama con le nuvole e la gaussiana ecc. ecc.<br><br>I conti OCCORRE sempre farli a manina e meglio non fidarsi, MA OCCORRE capire e sapere prima di trarre conclusioni.<br><br>Ciao,<br>Fabrizio.<br><br>PS. io non sono un venditore ma un semplice utente di impianto FV<br><br>PS2. ci gioco le palle che in sicilia 2890 KWh li fai con un impianto di 2,2 Kwp orientato in qualsiasi modo tra sud/este e Sud/Oves a qualsiais tilt inferiore ai 45 gradi e con qualsiasi tipo di pannello.</div></div><br>Scusa ma non ti seguo.<br>Anzitutto non si parla ne di potenza prodotta ne di energia, ma di &quot;lavoro&quot; (KWH). Se per potenza ti riferisci alla potenza di picco dei pannelli, proprio quello il difficile: tradurre la potenza di picco di un impianto FV in KWH prodottti. Il calcolo che ho fatto, forse un po&#39; bislacco, serve appunto per passare da un dato &quot;istantaneo&quot; (KWp) a un dato nel tempo (KWH). Ma mi sto studiando i lavori di liu-jordan... spero di produrre qualcosa di pi apprezzabile della gaussiana.<br>Potrei comunque sbagliarmi: magari quell KWp non quello che penso io... confermate che un dato istantaneo?<br>Sul fatto che non centri una &quot;fava&quot; la potenza massima con le nuvole... perdonami ma anche qui non ti seguo. Forse non ci capiamo. Il valore di picco si riferisce alle migliori condizioni, o comunque a condizioni standard di test, fornite dal produttore, in caso di nuvole ombre ecc, i KW prodotti calano. Non puoi fare una stima considerando 365 giorni all&#39;anno di sole... o comunque considerando l&#39;impianto FV che funzione sempre al massimo, a parte ovviamente le tolleranze anche quelle targate.<br>Riguardo poi allo scambio sul posto... anche qui non ti capisco: cosa vuoi dire?

                                    Commenta


                                    • #19
                                      <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Simtrix1973 @ 10/4/2008, 01:31)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (fcattaneo @ 9/4/2008, 18:10)</div><div id="quote" align="left">Per farti i calcoli dovresti pero&#39; avere almeno una minima idea del problema..ma haime&#39; dal tuo primo post si capisce chiaramente che sei molto indietro in questo campo.<br><br>Leggi e rileggi le info che trovi su questo forum in particolare cose&#39; lo &quot;scambio sul posto&quot; e la differenza tra potenza prodotta ed energia prodotta.<br><br>Cosi capirai che l&#39;impianto si dimensiona sui KWH consumati annualmente e che non centra una fava la potenza massiama con le nuvole e la gaussiana ecc. ecc.<br><br>I conti OCCORRE sempre farli a manina e meglio non fidarsi, MA OCCORRE capire e sapere prima di trarre conclusioni.<br><br>Ciao,<br>Fabrizio.<br><br>PS. io non sono un venditore ma un semplice utente di impianto FV<br><br>PS2. ci gioco le palle che in sicilia 2890 KWh li fai con un impianto di 2,2 Kwp orientato in qualsiasi modo tra sud/este e Sud/Oves a qualsiais tilt inferiore ai 45 gradi e con qualsiasi tipo di pannello.</div></div><br>Scusa ma non ti seguo.<br>Anzitutto non si parla ne di potenza prodotta ne di energia, ma di &quot;lavoro&quot; (KWH). Se per potenza ti riferisci alla potenza di picco dei pannelli, proprio quello il difficile: tradurre la potenza di picco di un impianto FV in KWH prodottti. Il calcolo che ho fatto, forse un po&#39; bislacco, serve appunto per passare da un dato &quot;istantaneo&quot; (KWp) a un dato nel tempo (KWH). Ma mi sto studiando i lavori di liu-jordan... spero di produrre qualcosa di pi apprezzabile della gaussiana.<br>Potrei comunque sbagliarmi: magari quell KWp non quello che penso io... confermate che un dato istantaneo?<br>Sul fatto che non centri una &quot;fava&quot; la potenza massima con le nuvole... perdonami ma anche qui non ti seguo. Forse non ci capiamo. Il valore di picco si riferisce alle migliori condizioni, o comunque a condizioni standard di test, fornite dal produttore, in caso di nuvole ombre ecc, i KW prodotti calano. Non puoi fare una stima considerando 365 giorni all&#39;anno di sole... o comunque considerando l&#39;impianto FV che funzione sempre al massimo, a parte ovviamente le tolleranze anche quelle targate.<br>Riguardo poi allo scambio sul posto... anche qui non ti capisco: cosa vuoi dire?</div></div><br>simtrix, credo tu sia in confusione: la potenza erogata si esprime in kW ed istantanea, l&#39;energia si esprime in kWh. per capire quanti kWh pu produrre un impianto di una certa potenza, dovresti calcolare le ore equivalenti di funzionamento alla massima potenza. come ben sai un impianto non eroga sempre la massima potenza a causa della traiettoria solare, della nuvolosit&agrave;, degli ombreggiamenti, ecc. quelli dell&#39;ENEA (e non solo, anche l&#39;aeronautica militare e molti altri enti che per un motivo o per un altro ne hanno avuto necessit&agrave, che non sono gli ultimi stupidi della terra, hanno fatto ricerche per decine di anni, ricavando il valore dell&#39;irraggiamento al suolo. a partire da quel valore, conoscendo la potenza di picco (kWp) si pu ricavare l&#39;energia erogabile dal tuo impianto. nei calcoli considera un valore per l&#39;efficienza complessiva del sistema (0,88 se fatto per bene, 0,8 se non tanto buono o per cautela).<br>in questo modo non hai bisogno di ricorrere alla gaussiana.<br><br>spero di aver esposto bene il tutto.

                                      Commenta


                                      • #20
                                        io posso solo dire che i dati del software che utilizzo che quello indicato su questo forum preciso ... anzi forse a volte un fili conservativo... (comparato al mio impianto)<br><br>comunque anche il mio installatore mi ha garantito un numero di kw piu bassi di quelli realmente prodotti (penso che lo abbia fatto per stare dalla parte della ragione in ogni caso, e comunque un cliente che produce di piu di quello supposto sempre piu contento)<br><br>per mia esperineza posso dire che i software trovati in rete danno dei valori correti e sorprendemente precisi anche mese per mese .<br><br>un esempio<br>a febbraio dovevo produrre 196 kw secondo il software e ne ho fatti 184 (mese veramente brutto)<br>a marzo ne dovevo produrre 359 secondi il programma e ne ho fatti 362<br><br>mi ritengo piu che soddisfatto... si della seriet&agrave; dell&#39;istallatore che dei dati forniti dai vari programmi trovati in rete o sul forum<br><br>io sono nel nord italia ho un impianto da 4,3 kwatt sfortunatamente tutto a est....

                                        Commenta


                                        • #21
                                          <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (ManOfTheSun @ 10/4/2008, 10:03)</div><div id="quote" align="left">simtrix, credo tu sia in confusione: la potenza erogata si esprime in kW ed istantanea, l&#39;energia si esprime in kWh. per capire quanti kWh pu produrre un impianto di una certa potenza, dovresti calcolare le ore equivalenti di funzionamento alla massima potenza. come ben sai un impianto non eroga sempre la massima potenza a causa della traiettoria solare, della nuvolosit&agrave;, degli ombreggiamenti, ecc. quelli dell&#39;ENEA (e non solo, anche l&#39;aeronautica militare e molti altri enti che per un motivo o per un altro ne hanno avuto necessit&agrave, che non sono gli ultimi stupidi della terra, hanno fatto ricerche per decine di anni, ricavando il valore dell&#39;irraggiamento al suolo. a partire da quel valore, conoscendo la potenza di picco (kWp) si pu ricavare l&#39;energia erogabile dal tuo impianto. nei calcoli considera un valore per l&#39;efficienza complessiva del sistema (0,88 se fatto per bene, 0,8 se non tanto buono o per cautela).<br>in questo modo non hai bisogno di ricorrere alla gaussiana.<br><br>spero di aver esposto bene il tutto.</div></div><br>Scusa ma non mi pare di essere in confusione. La fisica non una opinione: energia = Lavoro in termini di unita&#39; di misura (J,Kgm,KWH, ecc) ma c&#39; una bella differenza. Non per fare il cavilloso accademico, anche perch non sono un fisico, ma tra la &quot;capacita&#39; di compiere lavoro&quot; (Energia), e il Lavoro credo si debba prediligere quest&#39;ultima definizione quando si parla di &quot;produzione&quot; di energia elettrica, appunto KWH. Comunque in genere si parla sempre di energia elettrica, quindi solo una questione di definizione e di prassi. Faccio ammenda. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/6c03f320ab13ca77c09f9ea622ff69c5.gif" alt=":P"> Per quanto riguarda l&#39;Enea, tu mi vuoi dire che con il coefficiente magico di 0,88, moltiplicato alla potenza di picco io trovo l&#39;energia erogabile?<br>Meraviglioso, ma vedi il mio gruccio proprio capire come stato calcolato questo fantastico coefficiente, mi voglio divertire a vedere cosa ne ricavo facendo da solo.... magari dico una marea di baggianate... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/9270c07222f52cfea5d386deba4529d7.gif" alt=""> son venuto qua giusto per avere qualche riscontro.<br>Mi pare troppo bello che in un unico coefficiente ci siano comprese:<br>- variazioni di energia erogata con la rotazione del sole<br>- compensazione variazioni estate inverno<br>- compensazione variazioni medie statistiche sole/nuvole/pioggia

                                          Commenta


                                          • #22
                                            <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (david&#45;one @ 10/4/2008, 10:53)</div><div id="quote" align="left">io posso solo dire che i dati del software che utilizzo che quello indicato su questo forum preciso ... anzi forse a volte un fili conservativo... (comparato al mio impianto)<br><br>comunque anche il mio installatore mi ha garantito un numero di kw piu bassi di quelli realmente prodotti (penso che lo abbia fatto per stare dalla parte della ragione in ogni caso, e comunque un cliente che produce di piu di quello supposto sempre piu contento)<br><br>per mia esperineza posso dire che i software trovati in rete danno dei valori correti e sorprendemente precisi anche mese per mese .<br><br>un esempio<br>a febbraio dovevo produrre 196 kw secondo il software e ne ho fatti 184 (mese veramente brutto)<br>a marzo ne dovevo produrre 359 secondi il programma e ne ho fatti 362<br><br>mi ritengo piu che soddisfatto... si della seriet&agrave; dell&#39;istallatore che dei dati forniti dai vari programmi trovati in rete o sul forum<br><br>io sono nel nord italia ho un impianto da 4,3 kwatt sfortunatamente tutto a est....</div></div><br>una stima per difetto sempre bene farla per cautela: se l&#39;investimento va bene per una sottostima, figuriamoci per valori pi alti.<br>un operatore onesto dovrebbe procedere cos e presentare al cliente tutti gli aspetti, sia positivi che negativi, legati all&#39;impianto. purtroppo ci sono pure i disonesti (in genere chi fa azione commerciale) che fanno sovrastime e mostrano solo gli aspetti positivi per convincere a tutti i costi il cliente.

                                            Commenta


                                            • #23
                                              <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Simtrix1973 @ 9/4/2008, 16:12)</div><div id="quote" align="left"><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/a896216e6fb39b91af30edfc7d934446.gif" alt=":blink:"> Quindi? Cosa ne ricavi?<br>Ricavi che l&#39;Enea ha detto che...<br>io fossi in te andrei a chiedere a chi quell&#39;impianto ce l&#39;ha...</div></div><br>mi sembra che tu non ti fidi dei dati Enea , o della raccolte storiche dei dai metereologici , pensi che siano incompetenti o che siano in mala fede ?<br>fammi sapere ,<br>----<br>Spiegami pure perch il tuo metodo per calcolare l&#39;irraggiamento medio annuale in una determinata localit&agrave; , possa essere pi preciso<br><br>Grazie per le spigazioni

                                              Commenta


                                              • #24
                                                [QUOTE=Simtrix1973,10/4/2008, 11:01]<br><br>&quot;<i>Scusa ma non mi pare di essere in confusione. La fisica non una opinione: energia = Lavoro in termini di unita&#39; di misura (J,Kgm,KWH, ecc) ma c&#39; una bella differenza. Non per fare il cavilloso accademico, anche perch non sono un fisico, ma tra la &quot;capacita&#39; di compiere lavoro&quot; (Energia), e il Lavoro credo si debba prediligere quest&#39;ultima definizione quando si parla di &quot;produzione&quot; di energia elettrica, appunto KWH. Comunque in genere si parla sempre di energia elettrica, quindi solo una questione di definizione e di prassi. Faccio ammenda.</i> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/5e7c86537652eaf0c2c665c4a458d5f8.gif" alt=":P">&quot;<br><br>hai ragione il lavoro si esprime in kWh, ma qui si parla di energia, quindi restando in questo ambito parlare di kWh sinonimo solo di energia, cmq lasciamo perdere questo fatto e andiamo al sodo.<br><br>&quot;<i>Per quanto riguarda l&#39;Enea, tu mi vuoi dire che con il coefficiente magico di 0,88, moltiplicato alla potenza di picco io trovo l&#39;energia erogabile?<br>Meraviglioso, ma vedi il mio gruccio proprio capire come stato calcolato questo fantastico coefficiente,</i>&quot;<br><br>non ci sei (forse non sono stato in grado di spegarti bene e ci riprovo), non un fantastico coefficiente, semplicemente il rendimento del sistema, altrimenti detto &quot;etaBOS&quot; e tiene conto delle perdite dovute ai componenti e ai collegamenti dell&#39;impianto.<br><br>tu sai che i pannelli erogano una certa potenza, ma l&#39;impianto completo ha delle perdite tra il 10% (quelli ad hoc) e il 20% (quelli pi scarsi), quindi per cautela, in mancanza di dati certi si considera la massima perdita (20%) quindi si utlizza etaBOS=0,8.<br><br>quindi, dai dati ENEA ricavi l&#39;energia che il tuo impainto pu produrre tenendo in considerazione anche il rendimento di sistema (etaBOS).<br><br>per intenderci, l&#39;ENEA ti dice che per la localit&agrave; X si ha una producibilit&agrave; di ykWh/kWp. quindi moltiplichi per i kWp del tuo impianto e per etaBOS e ottiene la stima dell&#39;energia elettrica che il tuo impianto sar&agrave; in grado di produrre nell&#39;arco dell&#39;anno.<br><br>&quot; <i>mi voglio divertire a vedere cosa ne ricavo facendo da solo.... magari dico una marea di baggianate... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/442e6ed21814bc7ffcd1efc8b12c155f.gif" alt=""> son venuto qua giusto per avere qualche riscontro</i>.&quot;<br><br>penso siamo tutti qui per confrontarci e imparare. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/e5509e1fa2292aaf1f1863f9b2b69462.gif" alt=""><br><br>&quot;<i>Mi pare troppo bello che in un unico coefficiente ci siano comprese:<br>- variazioni di energia erogata con la rotazione del sole<br>- compensazione variazioni estate inverno<br>- compensazione variazioni medie statistiche sole/nuvole/pioggia</i>&quot;<br><br>in definitiva quel coefficiente non tiene conto di queste cose, ma del rendimento del sistema.<br>tutte queste cose sono gi&agrave; considerate nel valore fornito dall&#39;ENEA.<br><br>ora pi chiaro?<br><br>

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  te sei scordato<br>le tempeste solari,<br>l&#39;incidenza del grado di inquinameto da polveri e smog,<br>il sito geografico rispetto all&#39;ecquatore ,<br>il grado di abedo specifico che fa scaturire una riflessione indotta,<br>le cacche d&#39;uccello,<br>le foglie morte,<br>lo strato di ozono<br>la polevere che si posa sulla superficie di captazione e misura<br><br>.....aspe me sa che le cazzate ce l&#39;ho messe tutte<br>
                                                  "MAKE YOUR ENERGY!!"

                                                  on SKYPE econtek-italy

                                                  "la vera sfida non realizzare un impianto fotovoltaico, quanto grande si vuole, ma farlo funzionare bene per 20 anni!!!"

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">a marzo ne dovevo produrre 359 secondi il programma e ne ho fatti 362<br><br>mi ritengo piu che soddisfatto... si della seriet&agrave; dell&#39;istallatore che dei dati forniti dai vari programmi trovati in rete o sul forum<br><br>io sono nel nord italia ho un impianto da 4,3 kwatt sfortunatamente tutto a est....</div></div><br>a marzo , con l&#39;impianto FV a casa mia , (visibile dalla SGC fi.pi.li ) naturalmente ad inseguimento con 2800W di PV ho fatto oltre 200 kWh in 2 SETTIMANE e con un nuovo inverter che ci sto provando sopra.<br>ed stato pure nuvoloso ed ha anche piovuto altrimenti si andava oltre.<br>(il picco in ac per ora stato di 2900W)<br><br>fatti 2 conti e vedi un p.<br><br>saluti<br>Mario<br>minieolico.it<br><br >p.s. non facciamo solo minieolico , ma anche fotovoltaico.<br><br><br>

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (econtek @ 10/4/2008, 11:28)</div><div id="quote" align="left">te sei scordato<br><br>le cacche d&#39;uccello,</div></div><br>Cazz... il progettista del mio ha contato pure quelle <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/0cfacbc3ec17627d2684c61779d1ecad.gif" alt=":lol:"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/0cfacbc3ec17627d2684c61779d1ecad.gif" alt=":lol:"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/0cfacbc3ec17627d2684c61779d1ecad.gif" alt=":lol:"><br><br>Ne approfitto per segnalare la messa on-line dei dati annuali dei 3 &quot;live&quot; su Portalsole :<br><br><a href="http://www.portalsole.it/solarefotovoltaico_live/chart_pv_energy_last_365_days_f.php" target="_blank">http://www.portalsole.it/solarefotovoltaic..._365_days_f.php</a><br><br>Ciao,<br>Fabrizio.<br>
                                                      Segui on-line il funzionamento dei miei impianti in tempo reale.
                                                      Impianto Fotovoltaico grid: 7 pannelli Sanyo HIP 205, 1.44 kWp, Az 90, Tilt 17, Inverter Fronius IG.15 + Impianto fotovoltaico in isola da 0,86 kWp con 10 kWh di accumulo + impianto solare termico a svuotamento da 7mq + pompa di calore Altherma 3 Compact R32 da 8 kW.

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Ciao Simtrix,<br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Simtrix1973 @ 9/4/2008, 13:55)</div><div id="quote" align="left">Partendo dal presupposto che il costo (medio) della corrente di circa 0,18 a KWh.<br>Il consumo, medio, annuale del sottoscritto di circa 2890 KWh, ricavato dalle bollette dell&#39;anno passato. Quindi sborso all&#39;Enel la bellezza di circa<br>520 annui. Il mio impianto FV deve produrre altrettanti KWh all&#39;anno, e direi qualcosina in pi.</div></div><br>Fai una attenta analisi dei consumi e riducili con assorbimenti inferiori (elettrodomestici meno assetati, lampade a risparmio, led ecc.).<br>Elimina gli sprechi energetici (ma penso che se scrivi in questo forum tu lo stia gi&agrave; facendo)<br>Quindi ricalcola il tutto e vedrai che l&#39;investimento diventa vantaggioso perch con assorbimenti inferiori il tuo break even period si riduce e di molto.<br><br>Pace&#33;<br>Gym
                                                        Dal giorno 08/02/2017 questo account inattivo.
                                                        Per favore non inviate alcun messaggio (soprattutto mail) al sottoscritto riguardante questo Forum poich non otterrete alcuna risposta.
                                                        Grazie!

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (ManOfTheSun @ 10/4/2008, 11:20)</div><div id="quote" align="left">non ci sei (forse non sono stato in grado di spegarti bene e ci riprovo), non un fantastico coefficiente, semplicemente il rendimento del sistema, altrimenti detto &quot;etaBOS&quot; e tiene conto delle perdite dovute ai componenti e ai collegamenti dell&#39;impianto.<br><br>tu sai che i pannelli erogano una certa potenza, ma l&#39;impianto completo ha delle perdite tra il 10% (quelli ad hoc) e il 20% (quelli pi scarsi), quindi per cautela, in mancanza di dati certi si considera la massima perdita (20%) quindi si utlizza etaBOS=0,8.<br><br>quindi, dai dati ENEA ricavi l&#39;energia che il tuo impainto pu produrre tenendo in considerazione anche il rendimento di sistema (etaBOS).<br><br>per intenderci, l&#39;ENEA ti dice che per la localit&agrave; X si ha una producibilit&agrave; di ykWh/kWp. quindi moltiplichi per i kWp del tuo impianto e per etaBOS e ottiene la stima dell&#39;energia elettrica che il tuo impianto sar&agrave; in grado di produrre nell&#39;arco dell&#39;anno.<br><br>&quot; <i>mi voglio divertire a vedere cosa ne ricavo facendo da solo.... magari dico una marea di baggianate... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/515751362bffa277c63277fd99302b32.gif" alt=""> son venuto qua giusto per avere qualche riscontro</i>.&quot;<br><br>penso siamo tutti qui per confrontarci e imparare. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/fb738b8238949f7aede92f0a0b2fb95c.gif" alt=""><br><br>&quot;<i>Mi pare troppo bello che in un unico coefficiente ci siano comprese:<br>- variazioni di energia erogata con la rotazione del sole<br>- compensazione variazioni estate inverno<br>- compensazione variazioni medie statistiche sole/nuvole/pioggia</i>&quot;<br><br>in definitiva quel coefficiente non tiene conto di queste cose, ma del rendimento del sistema.<br>tutte queste cose sono gi&agrave; considerate nel valore fornito dall&#39;ENEA.<br><br>ora pi chiaro?</div></div><br>Infatti avevo capito male. Mi postate un link dove posso vedere questi dati Enea?<br>Comunque: producibilita * Wp * EtaBos = KWH.<br>Il dato fornirebbe una stima di produzione annua, ok? Quel coefficiente di producibilit&agrave; dovrebbe essere il valore medio di una certa curva (Liu-jordan x esempio) che rappresenta l&#39;andamento della produzione nell&#39;arco dell&#39;anno, giusto? Ok.<br>Credo che ci siamo capiti: la mia intenzione ricalcolare giusto quel valore.<br>Che dite, tento di annegarmi in un bicchier d&#39;acqua?<br>Il valore postato all&#39;inizio della discussione, 3,749 KWh circa, giusto il risultato della stessa formula, dove per producibilita io ho considerato una &quot;media&quot; fornita da una curva che ritenevo azzaccata, la gaussiana.<br>Comunque sia secondo me non comunque sufficiente: i pannelli si usurano, e la rendita cala col passare degli anni. Non basta un coefficiente, ci vuole qualcosa che varia col tempo.<br>Comunque grazie per le risposte, siete molto competenti e stimolanti.<br>

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Ciao a tutti...<br><br>il mio impianto entrato in esercizio il 2 luglio 2007 e, al momento, analizzando i dati mensili, ha prodotto ben il 15% in pi delle stime (enea - pvgis).<br><br>Installatori poco seri... certo, sicuramente sono in circolazione, basta stare attenti e non mettersi sul loro stesso piano..... anche un cliente pu dimostrarsi poco serio cercando soluzioni a &quot;costo zero&quot; (passatemi il termine&#33;&#33;&#33.<br><br>Sul fotovoltaico sono partito da zero, mi sono informato e ho contattato diverse imprese. Poi ho scelto, convinto della bont&agrave; del progetto e della seriet&agrave; di chi lo aveva progettato.<br><br>Ora mi ritrovo, con grande soddisfazione, un impianto perfettamente funzionante ed una impresa di un &quot;bravo&quot; professionista sempre disponibile&#33;&#33;&#33;<br><br>Ciao.<br><br>luc iano
                                                            luciano - Impianto fotovoltaico da 5,25 in DRESANO - MI
                                                            Se lape scomparisse dalla faccia della terra, alluomo non resterebbero che quattro anni di vita A. Einstein

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X
                                                            TOP100-SOLAR