adkaora article top

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Impianti a integrazione totale

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Impianti a integrazione totale

    Ciao a tutti.

    Collaboro con un installatore di impianti fv, mi occupo della "carta" (progetto, pratiche GSE, etc.).
    Un cliente con una casa in costruzione ci ha chiesto di avere un impianto a integrazione totale; in pratica riserva un'intera falda (circa 50 mq a sud perfetto!) all'impianto e vorrebbe il massimo incentivo.

    Avete idea di come realizzarlo? Non trovo in Italia prodotti che possano essere utilizzati - lastre che costituiscano la base (impermeabile) per i pannelli; trovo gran lastre simili ma con pannelli inclusi, di dimensioni fuori standard. Non trovo indicazioni su come realizzare l'impermeabilizzazione del tetto.

    In Germania la maggior parte dei tetti è a integrazione totale, lì come faranno?

    Grazie in anticipo per i Vostri contributi.

    Magikal
    2,64 kWp - n°12 Suntech Pluto 220 - PowerOne Aurora 3.0 - tilt 19° - az. -10°

  • #2
    Mio stesso problema. Alla fine sto realizzando con i rotoloni Unisolar su lamiera grecata in lega di alluminio. Speriamo bene...
    Se qualcuno ha altre soluzioni, ben venga !
    Ho visto anche la soluzione Wurth, ma va bene solo con pendenze... tedesche !

    Commenta


    • #3
      Ciao a tutti!

      Sono piu' di tre anni che vi seguo regolarmente.... ora mi sto accingendo pure io a fare un impianto fotovoltaico. Mi unisco pure io alla ricerca di informazioni sulle "coperture" per impianti totalmene integrati. Sarebbe interessante sapere quali garanzie offrono a livello di isolamento ed impermeabilita' negli anni.


      Lucky65

      Commenta


      • #4
        Per garantire la tenuta all'acqua del tetto non ci si può affidare al pannello FV ovviamente.
        Il discorso non è complicato ma bisogna prestare la massima attenzione. Di fatto bisogna fissare una lamiera dove c'erano i coppi e su questa fissare le guide dove andranno le staffe di fissaggio.
        Bisogna capire bene cosa c'è sotto il coppo ma di fatto la lamiera, a mio avviso, riesce a garantire la corretta impermeabilizzazione. Anche una guaina fa la sua parte ..... ma personalmente preferisco la lamiera.
        Il fissaggio di questa poi sarà sigillato con silicone o altra resina.
        Buona giornata e buon lavoro a tutti.
        ENER

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da magikal Visualizza il messaggio
          Un cliente con una casa in costruzione ci ha chiesto di avere un impianto a integrazione totale; in pratica riserva un'intera falda (circa 50 mq a sud perfetto!) all'impianto e vorrebbe il massimo incentivo.
          Avete idea di come realizzarlo?
          Cosa dirti ...
          che potenza devi istallare ?
          come e' fatto il tetto ?
          chi e' il progettista ?

          purtroppo solo con piu' dati si possono dare piu' consigli pertinenti !

          ciao da Recoplan

          Commenta


          • #6
            recoplan ha ragione .... troppe variabili in gioco da valutare
            Buona giornata e buon lavoro a tutti.
            ENER

            Commenta


            • #7
              La potenza da installare dipende dal portafoglio del cliente... ad oggi intorno ai 5 kW - il maggior utilizzo è per servire il riscaldamento a geotermia della villetta.

              Il tetto è ancora da costruire, saranno alla fine tra 40 giorni; il progettista edile ci ha chiesto come fare un tetto che inglobi i pannelli: provo a essere più chiaro:
              tetto gettato in calcestruzzo, a 4 falde
              strato di isolante (circa 10 cm.)
              maglia di listelli per appoggio tegole tipo portoghesi

              il problema è: reperire informazioni sugli ingombri e le modalità di installazione dei sistemi impermeabili per integrazione totale (lamiere/vasche in plastica tipo UBIK o SHUCHO) in modo da adeguare tutto il tetto alle altezza richieste.
              Ad esempio, se so che per integrare totalmente i pannelli devo mettere al di sotto di essi un pannello in plastica impermeabile che con ganci e fissaggi vari mi dà un ingombro di 15 cm. (dico a caso), devo regolare tutta la listellatura del tetto per fare in modo di avere dappertutto un'altezza complessiva di listello + tegole di cm. 15.
              Mi sono spiegato?

              In pratica devo dare indicazioni al progettista di che cosa mi serve per integrargli totalmente l'impianto nel tetto; quali ancoraggi e quali altezze ho bisogno.

              Spero di aver chiarito.
              Magikal
              2,64 kWp - n°12 Suntech Pluto 220 - PowerOne Aurora 3.0 - tilt 19° - az. -10°

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da magikal Visualizza il messaggio
                .......
                il problema è: reperire informazioni sugli ingombri e le modalità di installazione dei sistemi impermeabili per integrazione totale (lamiere/vasche in plastica tipo UBIK o SHUCHO) in modo da adeguare tutto il tetto alle altezza richieste.
                ......

                In pratica devo dare indicazioni al progettista di che cosa mi serve per integrargli totalmente l'impianto nel tetto; quali ancoraggi e quali altezze ho bisogno.

                Spero di aver chiarito.
                Magikal
                Visto che hai idee chiare su materiali e soluzioni da adottare, ti consiglio di interfacciarti con i fornitori.
                Sapranno dirti loro esattamente cosa occorre e come installare il materiale con quote ed indicazioni, inoltre sapranno anche consigliarti la migliore soluzione per le tue esigenze.
                Se riesci chiama in UBIK o SHUCHO e fatti passare la telefonata in ufficio tecnico.

                Fammi sapere.
                Bisogna rendere ogni cosa il più semplice possibile, ma non più semplice di ciò che sia possibile!

                Albert Einstein
                www.donvitoprogetti.it

                Commenta


                • #9
                  Contatterò sicuramente i fornitori indicati; cercavo nel forum un "conforto" di qualcuno che avesse già sperimentato i vari prodotti, fornendo le proprie esperienze.

                  Ringrazio tutti in anticipo per i contributi.
                  2,64 kWp - n°12 Suntech Pluto 220 - PowerOne Aurora 3.0 - tilt 19° - az. -10°

                  Commenta


                  • #10
                    Per quanto riguarda l'integrazione architettonica, se il tetto è in costruzione io consiglio di effettuare un tetto ventilato con 4 cm di aerazione. Successivamente al di sopra posare la guaina impermeabilizzante normale, utilizzare dei muraletti in legno di 3-4 cm ortogonali alla disposizione dei binari, al di sopra ricoprire con lamina di alluminio o meglio rame (anche se costicchia di più) e fissarla con bicomponente o silicone, e fermarla anche con le viti passanti per il binario. sopra il tutto posare il binario e i moduli.

                    Commenta


                    • #11
                      Guarda, personalmente ti suggerisco il sistema Shuco, pero non quello che utilizza pannelli classici, ma la serie PREMIUM. Se vai sul sito della Schuco potrai vedere benissimo come sono fatti e oltre hai pannelli fotovoltaici hanno anche quelli solari che sembrano identici.
                      Risultato: un tetto completamente ricoperto da pannelli fotovoltaici e solari perfettamente integrati.

                      P.S. La Schuco il sistema ad integrazione lo utilizza anche per i pannelli classici, ma per esperienza personale te lo sconsiglio vivamente.

                      Se vuoi maggiori info puoi contattarmi in PV, ciaoo.

                      Commenta


                      • #12
                        La serie PREMIUM SCHUCO però .... costa uno sproposito.
                        Buona giornata e buon lavoro a tutti.
                        ENER

                        Commenta


                        • #13
                          Hai Pensato Alle Tegole Fotovoltaiche...

                          Buongiorno.
                          Potresti far realizzare il classico tetto impermeabilizzato, e sopra invece delle classiche tegole, adottare le tegole fotovoltaiche, che costano sicuramente di piu' dei pannelli, ma il costo lo recuperi con la totale integrazione architettonica ed in estetica, PRATICAMENTE NON SI NOTA NULLA!!!
                          Saluti a tutti.

                          Luciano



                          Originariamente inviato da magikal Visualizza il messaggio
                          Ciao a tutti.

                          Collaboro con un installatore di impianti fv, mi occupo della "carta" (progetto, pratiche GSE, etc.).
                          Un cliente con una casa in costruzione ci ha chiesto di avere un impianto a integrazione totale; in pratica riserva un'intera falda (circa 50 mq a sud perfetto!) all'impianto e vorrebbe il massimo incentivo.

                          Avete idea di come realizzarlo? Non trovo in Italia prodotti che possano essere utilizzati - lastre che costituiscano la base (impermeabile) per i pannelli; trovo gran lastre simili ma con pannelli inclusi, di dimensioni fuori standard. Non trovo indicazioni su come realizzare l'impermeabilizzazione del tetto.

                          In Germania la maggior parte dei tetti è a integrazione totale, lì come faranno?

                          Grazie in anticipo per i Vostri contributi.

                          Magikal
                          Luciano Lombardo

                          Commenta


                          • #14
                            Le tegole fotovoltaiche però, mi sembra di ricordare, hanno dei rendimenti molto bassi.
                            Buona giornata e buon lavoro a tutti.
                            ENER

                            Commenta


                            • #15
                              sì mi ricordo anch'io di aver visto all'ultimo solarexpo le tegole FV ma rendonopochissimo, non te le consiglio!

                              Commenta


                              • #16
                                Certo che un'impianto della serie premium schuco costa un pò in più rispetto agli altri, ma esteticamente è impeccabile, sopratutto se si adotta la soluzione fotovoltaica e termica insieme. Credo che un risultato del genere non lo ottieni con nessun altro sistema.

                                Commenta


                                • #17
                                  io lo ho adattato su tetto esistente quindi, sotto il coppo vi e' la tavella in laterizio. correntinio da 2.5, guaina, e inventiva per sormontare il dente del coppo.

                                  bisogna vedere il tuo tetto come e' progettato, nel rimanente sotto la tegola cosa c'e', e' ventilato, chiedi qualche info ai lattonieri seri (che sicuramente ti propongono una vasca in lamiera su cui operare siccessivamente, o chi fa coperture.
                                  se non vi sono esperienze, cercare in siti e, come i cinesi ...copiare.
                                  Fv 3.88 kwp Mit. inv. Aurora, solare temico 2piani 300lt forzato, stufa pellet, cald. condens., depuratore osmosi inversa, asciugatrice a gas,piastra induzione, in arrivo Toyota Auris Hybrid, cappotto? dubbi, ulteriore stravolgimento, costi

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Grazie a tutti per i contributi, parlo con il costruttore e vi tengo aggiornati.
                                    2,64 kWp - n°12 Suntech Pluto 220 - PowerOne Aurora 3.0 - tilt 19° - az. -10°

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Originariamente inviato da lupen3° Visualizza il messaggio
                                      io lo ho adattato su tetto esistente quindi, sotto il coppo vi e' la tavella in laterizio. correntinio da 2.5, guaina, e inventiva per sormontare il dente del coppo.

                                      bisogna vedere il tuo tetto come e' progettato, nel rimanente sotto la tegola cosa c'e', e' ventilato, chiedi qualche info ai lattonieri seri (che sicuramente ti propongono una vasca in lamiera su cui operare siccessivamente, o chi fa coperture.
                                      se non vi sono esperienze, cercare in siti e, come i cinesi ...copiare.
                                      Ciao Luca lo hai attivato? posti delle foto?
                                      Sorridi e tendi la mano..

                                      Commenta


                                      • #20
                                        avrei un buon sistema,ma non riesco a copiare l'immagine,si tratta comunque di un policristallino ad alta efficienza, inserito perfettamente nella copertura creata appositamente in alluminio-rame-acciaio inox.
                                        non si devono fare fori per il fissaggio,ma è tutto ad incastro e certificato.

                                        Commenta


                                        • #21
                                          mandaci un link ...
                                          Buona giornata e buon lavoro a tutti.
                                          ENER

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Le idee con le soluzioni che ho letto fin'ora sono molto interessanti.
                                            Il vero problema del "totalmente integrato" (oltre la parte tecnico pratica) è la certezza, che le soluzioni che possiamo adottare , senza spendere una cifra o senza artifizi complicati, venga accettata dal GSE.
                                            Mi spiego. se io prometto ad un cliente che la mia soluzione per il totalmente integrato gli darà la tariffa massima, cosa faccio se poi il GSE non me la approva e mi da una tariffa inferiore?
                                            Chi mi dice che i vari lamierini, fogli ed altro vengano poi accettati'
                                            Manca fondalmente un servizio importante che il GSE dovrebbe creare: un ufficio a cui inviare le varie soluzioni e , dopo la valutazione delle stesse, dia un parere preventivo o consigli, caso per caso, le soluzioni più idonee.
                                            Il GSE perderebbe lo stesso tempo che sta per valutare un progetto mai presentato prima, i chi fa gli impianti, sarebbe sicuro di fare un lavoro, che poi, sarà accettato.

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Credo che alla fine per il GSE basta che la struttura rispecchi le caratteristiche del decreto, per il resto non credo che vengano a contestarti se hai utilizzato il lamierino, o la scossalina per evitare infiltrazioni d'acqua.

                                              L'unica pecca del totalmente integrato, riguarda il fatto che bisogna creare una buona retroventilazione dei pannelli, altrimenti si rischia di perdere in produzione a causa dell'elevata temperatura di funzionamento.

                                              X Celerone, mandaci almeno un link di riferimento e saremo ben contenti di vedere.

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Secondo voi su un edificio in costruzione potrebbe bastare mettere sotto le strutture dei pannelli solo lo strato di guaina, magari rinforzata, oppure sarebbe meglio mettere comunque uno strato di lamiera su cui fissare la struttura portante dei pannelli?

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Caro tiggro è sempre bene mettere anche la lamiera oltre alla guaina. ancora megli sarebbe creare dei muraletti sotto la lamiera ortogonli al binario così da dare 3 cm di ventilazione.

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Originariamente inviato da tiggro Visualizza il messaggio
                                                    Secondo voi su un edificio in costruzione potrebbe bastare mettere sotto le strutture dei pannelli solo lo strato di guaina, magari rinforzata, oppure sarebbe meglio mettere comunque uno strato di lamiera su cui fissare la struttura portante dei pannelli?
                                                    Io metto solo la guaina riforzata (cioè doppia) e mi trovo benissimo !
                                                    Perchè dovrei mettere della lamiera la cui durata sarà sicuramente inferiore alla durata di una guaina per problemi di (corrosioni ) ?
                                                    Ciao Giuliano
                                                    GIULIANO
                                                    _____________
                                                    ....ho capito che spesso tutti sono convinti che una cosa sia impossibile finchè arriva uno sprovveduto che non lo sa e la realizza..... A. Einstein.

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      La guaina rinforzata ve bene per quanto riguarda solai in cemento armato, mentre per coperture ad esempio di capannoni, è preferibile adottare lamiere magari isolanti e applicarci sopra la struttura di supporto dei pannelli, anche se qualcuno dice che potrebbero esserci problemi per quanti riguarda il riconoscimento del totalmente integrato.

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Per i capannoni industriali è effettivamente un altro ragionamento.
                                                        Ma di certo, se si esclude il sistema "Unisolar" e similari, è impossibile avere dal GSE l'integrazione totale con moduli tradizionali applicati sopra le lamiere
                                                        Saluti. Giuliano.
                                                        GIULIANO
                                                        _____________
                                                        ....ho capito che spesso tutti sono convinti che una cosa sia impossibile finchè arriva uno sprovveduto che non lo sa e la realizza..... A. Einstein.

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Ed invece sento dire spesso che persone coprono prima con lamiere e poi il tutto con pannelli, facendolo passare per totalmente integrato. Se non sbaglio se ne parlava anche in questo forum.

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            ma questa e' pubblicita' ai miei amici veronesi !!!
                                                            anch'io voglio lo spot gratis !!!!!

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X
                                                            TOP100-SOLAR